Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘paoline’

Voci per Maria

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 febbraio 2019

Roma Martedì 26 febbraio 2019, alle ore 16.30, presso l’Aula Magna della Pontificia Facoltà Teologica “Marianum” (Viale Trenta Aprile, 6 si terrà l’incontro: “Voci per Maria”. L’incontro è promosso dalle case editrici Paoline e Città Nuova e dalla Pontificia Facoltà Teologica “Marianum”. Il programma dell’incontro prevede: Saluti introduttivi di Denis S. Kulandaisamy, Osm, Preside della Pontificia Facoltà Teologica Marianum.Intervengono S.E.R. Mons. Rino Fisichella, Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione; Ricardo Antonio M. Pérez Márquez, Osm, Docente di Iconografia Mariana Pontificia Facoltà Teologica Marianum; Fabio Ciardi, Omi, Docente emerito Istituto di Teologia della vita consacrata Claretianum.Sono presenti Mons. Vincenzo Francia, Officiale presso la Congregazione delle Cause dei Santi, Docente di Iconografia Mariana Pontificia Facoltà Teologica Marianum e Autore del libro “Maria attraverso la pittura” (Paoline, 2018); Alexandre Awi Mello, I.Sch., Segretario del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita e Autore del libro “È mia madre. Incontri con Maria” (Città Nuova, 2018).Coordina Romano Cappelletto, Ufficio Stampa Paoline Intermezzi musicali presentati e curati dal M° Andrea Montepaone con brani tratti dalla serie “Classici Mariani” (Paoline). Interpreti: Alessio Mancini (flauto) – Silvia Vicari (violino) – ANNA ROLLANDO (viola) – Rossella Zampiron (violoncello).Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione del libro: “Passi”

Posted by fidest press agency su martedì, 5 giugno 2018

Milano Domenica 10 giugno 2018 – ore 16 Chiesa di Sant’Alessandro – Piazza Sant’Alessandro presentazione del libro: “Passi” Diario di un pellegrino – Vangelo e Zen. Luciano Mazzocchi, Missionario Saveriano, ha vissuto tra il 1963 e il 1982 in Giappone. Rientrato in Italia, si è dedicato alla formazione dei giovani missionari e alla promozione del dialogo interreligioso nelle Chiese locali. Nel 1994, con Jisō Forzani, monaco e missionario dello Zen, dà inizio, a Galgagnano (LO), alla “Stella del Mattino”, laboratorio di dialogo tra Vangelo e Zen. Un confronto di alcuni anni con la Congregazione per la Dottrina della Fede si conclude con l’approvazione dell’allora prefetto cardinale Joseph Ratzinger (1999). Dal 2005 al 2014 è cappellano della comunità cattolica giapponese della diocesi di Milano. Nel 2008, con alcuni amici, fonda l’Associazione “Vangelo e Zen” (Desio – MB). È autore di diversi libri. Con Paoline ha pubblicato Delle onde e del mare. L’avventura di un cristiano in dialogo con lo Zen (20143) e Pensieri di vita. Ascoltando il creato (20162). Ora torna in libreria con il volume Passi, in cui presenta meditazioni ispirate da alcuni avvenimenti di questi ultimi anni. Si tratta di testi brevi, che prendono spunto narrativo, spesso, dalla cronaca di episodi di vita quotidiana vissuta o da riflessioni personali dell’autore, a volte, dalle letture dell’anno liturgico della Chiesa cattolica. Gli argomenti sono i più diversificati e trovano unità nello sguardo di fede con cui vengono considerati, in dialogo costante, secondo la formazione dell’autore, tra Vangelo e Zen. Qualche titolo illuminante: Il giovane senza dimora, L’amore non è protagonismo, Le mani sporche di Dio, La compostezza zen, L’Io credente, l’Io non credente, Poporoya. Scrive l’autore nell’introduzione: “In queste pagine evoco riflessioni e meditazioni che alcuni avvenimenti di questi ultimi anni, dal 2009 a oggi, hanno suscitato nella mia coscienza. La coscienza di una persona è ovviamente limitata; tuttavia è solo nel limite della propria coscienza che prende forma il qualcosa che ciascuno di noi può offrire, di veramente suo, all’immenso cammino dell’universo. Ogni giorno mi siedo in zazen, la meditazione secondo la tradizione dello Zen, come atto di comunione con il fondo calmo che soggiace nelle cose che si agitano in superficie. Ogni giorno celebro l’eucaristia e, nutrito da quel pane e irrorato da quel vino, sperimento la presenza di Dio che nutre l’universo affamato e assetato. Avrei potuto riordinare queste annotazioni suddividendole secondo un filo logico; ma ho scelto di seguire la successione cronologica. Il tempo contiene una logica più reale che non quella elaborata dalla mente umana. Al benevolo lettore di questa raccolta di note, un invito: se trova una frase che ritiene utile per il suo cammino di vita, la lasci macerare nei giorni che passano. Quando tutto sarà dimenticato, quella frase sarà diventata energia della sua vita”.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontro per la Settimana della Comunicazione – Paoline Multimedia

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 maggio 2018

Roma Giovedì 17 maggio 2018 – ore 18.30 Libreria Paoline Multimedia International Via del Mascherino, 94 Incontro per la Settimana della Comunicazione – Paoline Multimedia sul tema: «La verità vi farà liberi (Gv 8,32). Fake news e giornalismo di pace». Intervengono:
Giuseppe Giulietti, Presidente della Federazione Nazionale della Stampa Italiana;
padre Camillo Ripamonti, Presidente del Centro Astalli – Sezione italiana del J.R.S.)
Riccardo Cristiano Presidente Associazione giornalisti amici di padre Dall’Oglio.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontro con Lidia Maggi

Posted by fidest press agency su martedì, 16 gennaio 2018

lidia maggiRoma Giovedì 25 gennaio 2018 • ore 18.30 Libreria Paoline Multimedia International – Via del Mascherino, 94 in occasione della Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani, la Libreria Paoline Multimedia International organizza un incontro con la teologa e pastora battista Lidia Maggi, a partire dal libro Fare strada con le Scritture. Introduce e modera Romano Cappelletto, Ufficio Stampa Paoline.
È possibile individuare un filo rosso che emerga dalle trame plurali della narrazione biblica? Ne è convinta Lidia Maggi teologa, pastora battista nota e apprezzata sia nel mondo cattolico che protestante. Nel suo nuovo libro Fare strada con le Scritture, la Maggi propone il “camminare” quale tema unificante della storia raccontata nella Bibbia. Un cammino che coinvolge non solo gli attori umani, ma anche il protagonista divino: un Dio mobile, che fuoriesce dalle stanze separate e inaccessibili, in cui l’immaginario religioso di sempre l’ha collocato. Per camminare in una storia che, nel suo continuo sbandare, domanda salvezza.
Una mossa imprevedibile, che mette sottosopra il pensiero umano sul divino. E che può essere narrata solo da parole in movimento, da narrazioni plurali, che adoperano i tanti linguaggi e i molteplici modi a cui ricorre la lingua umana, quasi arrancando dietro il fondo della realtà, solo intravvedendo il suo mistero.Scrive l’autrice: “Parole in cammino. Come quelle udite dai due di Emmaus, incamminati sulla strada di ritorno, delusi per le attese frustrate. Proprio in quel non-cammino di passi dettati dalla disperazione giunge, inaspettata, la Parola capace di smuovere, di far cambiare la rotta. Non parola di giudizio, ma parola che interroga, ascolta, accompagna e riaccende passioni. Parola che sa parlare nel tempo della crisi, quando il cammino si interrompe e la meta scompare dall’orizzonte. Sussurrata a chi è stanco e affaticato. Parole che camminano, non parole già arrivate. Fiduciose in una meta ancora sconosciuta. E in un compagno di strada ritenuto immobile e che, a sorpresa, ci raggiunge proprio là dove il nostro piede indugia e le gambe cedono”.Il testo, come tutti quelli della Maggi, ha un’andatura brillante, un taglio esistenziale ed è sempre fonte di stimoli per la ricerca e la riflessione personale o di gruppo.(foto. lidia maggi)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro: Leggersi dentro

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 settembre 2017

Leggersi dentroRoma Venerdì 22 settembre 2017 • ore 18.30 Libreria Paoline Multimedia International – Via del Mascherino, 94.Incontro con l’Autore P. GAETANO PICCOLO, Docente presso la Pontificia Università Gregoriana. Introduce e dialoga con l’Autore Romano Cappelletto, Ufficio Stampa Paoline.Incontro organizzato in occasione della DOMENICA DELLA PAROLA. Gaetano Piccolo, gesuita, insegna metafisica presso la Pontificia Università Gregoriana. Nella sua attività ha approfondito il tema dell’integrazione tra vita affettiva e vita spirituale, sia attraverso la riflessione che attraverso il ministero degli Esercizi spirituali. Dalla sua esperienza è nato il blog Rigantur mentes. Attraverso la sua personale esperienza spirituale, maturata anche con la lettura di sant’Agostino e un periodo di formazione in Sri Lanka, ha sviluppato un approccio alla Bibbia che prova a far emergere le dinamiche umane di ciascuno mediante l’incontro con la parola di Dio, affinché il cuore sia illuminato e guarito.È secondo questo approccio che presenta il suo nuovo libro Leggersi dentro. Con il Vangelo di Marco. Punto di partenza, come nel precedente Leggersi dentro. Con il Vangelo di Matteo, è la constatazione che non è facile leggersi dentro: spesso abbiamo paura di quello che possiamo incontrare. Eppure da sempre l’uomo è stato incuriosito dalla possibilità di viaggiare nel suo profondo. Riconoscere quello che ci abita interiormente è del resto il primo passo per crescere nella libertà, altrimenti rischiamo di essere navi in balia di venti che non riusciamo a gestire. Riflettendosi nella parola di Dio, il cuore umano può riconoscersi, senza il timore del giudizio, ma nella gioia della verità; il cristiano intraprende allora questo viaggio nella ri-conoscenza di sé, una conoscenza che è sempre anche gratitudine.Nella lettura del Vangelo di Marco, la prospettiva centrale è quella di un’esistenza umana simile a un mare, a volte sereno a volte attraversato da tempeste. Non possiamo fare a meno di passare all’altra riva, siamo continuamente in viaggio, e ogni volta dobbiamo affrontare il rischio di sprofondare e la paura di non farcela. Nel Vangelo di Marco la sovrabbondanza di parole e immagini, da cui siamo continuamente storditi, lascia spazio alla sobrietà della parola essenziale. Ci troviamo tutto a un tratto davanti a uno specchio nitido che ci mostra con semplicità chi siamo. Non a caso, questo racconto della buona notizia è il più vicino agli eventi della vita di Gesù. I sentimenti sono ancora vivi, genuini e senza filtri. È il Vangelo che veniva raccontato a coloro che si avvicinavano alla fede proprio per lasciare a ciascuno la bellezza di essere incontrato da Gesù. Come si legge nella premessa (di don Aldo Martin), “il Vangelo di Marco ci inserisce in una narrazione che non ha dunque lo scopo di spiegare chi è Gesù, ma ci invita a lasciarci guidare dalle domande che egli stesso suscita in noi. È un cammino di scoperta in un incontro personale”.Come nel precedente Leggersi dentro, anche in questo libro ogni meditazione è introdotta dal brano evangelico e seguita da alcune domande che possono aiutare la preghiera e la riflessione personale. Il libro si offre anche come strumento per i giovani che si preparano al Sinodo sul discernimento vocazionale (al pari di un altro testo dell’autore, Testa o cuore? L’arte del discernimento). (foto: leggersi dentro)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio letterario Res Magnae 2015

Posted by fidest press agency su martedì, 20 ottobre 2015

paolineL’Associazione Res Magnae, con il patrocinio dell’Ambasciata Portoghese in Italia e dell’Ambasciata Portoghese presso la Santa Sede, con il sostegno della Capitaneria di Porto, annuncia i vincitori del “Premio Letterario Res Magnae 2015”:
– Sezione “Cultura dell’Incontro”, vincitore José Tolentino Mendonça con La mistica dell’istante – Tempo e Promessa (case editrici: Paulinas Editora, Portogallo / Vita e Pensiero, Italia):“Esiste una mistica da praticare nel qui e ora della vita, che parte dall’uomo tutto intero, anima – certo – ma anche corpo, sensazioni, relazioni. È la ‘mistica dell’istante’, che riconosce come portali d’ingresso del divino nella nostra vita i cinque sensi, quanto di più concreto e corporeo ci caratterizza. Perché l’istante è il contatto fra le infinite possibilità dell’amore divino e l’esperienza mutevole dell’umano. È il fango in cui la vita si modella e si scopre. È il fragile ponte di corda che unisce il tempo e la promessa”.
– Sezione “Cultura del Fare”, vincitore Giampaolo Trevisi con Fogli di Via (casa editrice EMI – Editrice Missionaria Italiana):
“Venti racconti nati dall’esperienza quotidiana dell’autore con la clandestinità, oggi a capo della squadra mobile della questura di Verona. I protagonisti sono donne e uomini con volti e sentimenti, concretezza e tenerezza, responsabilità e solidarietà. L’autore lascia il suo posto e passa dall’altro lato della scrivania e così nasce un libro che si legge tutto d’un fiato scritto per superare quella fase di stallo, di contrapposizioni e di pessimismo che non serve a nessuno e non costruisce futuro”.
– Sezione “Cultura del Sud”, vincitore Daniele Biella con Nawal – L’angelo dei profughi (casa editrice Paoline):
“Se le persone che viaggiano con i barconi della morte nel Mediterraneo hanno un angelo, il suo nome è Nawal. Se i funzionari dell’Operazione Mare nostrum e le Capitanerie di porto di tutto il Sud Italia devono ringraziare qualcuno per facilitare il loro compito, ovvero il salvare più vite possibili, devono dire grazie a Nawal. Se i giornalisti possono fare il loro mestiere raccontando per filo e per segno quello che accade, superando anche i silenzi e le attese delle risposte istituzionali, lo si deve a persone come Nawal”. (foto: paoline)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le Paoline al Salone Internazionale del libro di Torino

Posted by fidest press agency su domenica, 8 maggio 2011

Torino dal 12 al 16 maggio 2011 si svolge la 24° edizione del Salone Internazionale del Libro Il tema conduttore della manifestazione è Memoria. Il seme del futuro Padiglione 2/Stand F109 In sintonia con il tema legato alle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, le Paoline, all’interno del loro Stand, sviluppano un percorso sulla MEMORIA dal titolo: L’unità d’Italia nell’unità dei valori. A partire dalla produzione editoriale Paoline, saranno sottolineati alcuni filoni che contraddistinguono l’editore e che costituiscono ambiti privilegiati per la trasmissione di valori su cui investire per un futuro di unità: Famiglia e lavoro; Solidarietà e impegno; Memoria e testimonianza; Tradizione condivisa; I bambini e la trasmissione della cultura dell’unità. Queste tematiche sono espresse dalle novità editoriale e da alcune pubblicazioni recenti indicative di queste tematiche. Uno spazio significativo è riservato ai testimoni che hanno dato un grande contribuito alla cultura politica e sociale del nostro Paese: Mazzolari, Don Sturzo, Dossetti, La Pira, Lazzati… La letteratura per bambini e ragazzi è presente con i titoli più recenti che comprendono le pubblicazioni relative ai 150 anni dell’Unità d’Italia ma anche pubblicazioni di respiro universale, come i libri della recentissima collana Mi riguarda che informano su culture, usi, tradizioni di popoli di cui si conosce molto poco, benché da queste terre sia venuta all’Europa ricchezza e benessere. Uno spazio particolare sarà dedicato alla produzione su Giovanni Paolo II.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le Paoline alla fiera del libro di Torino

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 maggio 2009

Dal 14 al 18 maggio 2009 si svolge a Torino la 22° edizione della Fiera Internazionale del Libro Il tema conduttore della manifestazione è Io, gli altri. Occasioni per uscire dal guscio Le Paoline saranno presenti con la più recente produzione sui temi che caratterizzano la casa editrice, con particolare riferimento ai percorsi spirituali e psicologici vicini al tema di questa edizione, prima fra tutto l’ultima produzione di Anselm Grün, il famosissimo monaco benedettino bavarese che con la sua scrittura semplice e densa si conferma uno degli autori spirituali più letti. Un titolo di attualità e grande interesse è rappresentato da Ali bruciate. I bambini di Scampia di Davide Cerullo e Alessandro Pronzato; pagine che non sono una asettica denuncia sociale, ma la storia di un riscatto possibile. Un racconto incandescente di estrema attualità, dedicato all’infanzia e l’adolescenza, spesso ferita – e non solo a Scampia – da una società più attenta al profitto che alla trasmissione dei valori. Proprio in questa ottica di trasmissione dei valori, lo Stand delle Paoline darà uno spazio significativo alla produzione per bambini e ragazzi promuovendo due incontri con i giovanissimi lettori, per presentare due titoli della più recente produzione:  Isotta, strega farlocca, un simpatico racconto per bambini che sarà presentato sotto forma di spettacolo Venerdì 15 maggio presso Spazio Stock – V padiglione Bookstock Village – dalle 14,30 alle 15,30 da Alessandra Sala e dal suo gruppo; Il tempo delle mail. Caro Di@rio: segreti e confidenze delle pink teens, un diario diverso dai soliti, perché… risponde alle domande delle adolescenti. Dalle 10,00 alle 15,00 di venerdì 15 maggio, presso lo Stand delle Paoline, le adolescenti potranno scrivere le loro domande e ricevere risposte personali da Elena Giordano, autrice del libro.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »