Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 330

Posts Tagged ‘paolo romani’

Fotovoltaico: un decreto che non convince

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 marzo 2011

La firma del presidente della Repubblica sul decreto varato la scorsa settimana a Palazzo Chigi non ha certo chiuso la partita del fotovoltaico. Le nuove norme volute dal ministro dello Sviluppo Paolo Romani per ridurre e bloccare a discrezione del Governo la quantità di potenza solare incentivabile sono ormai legge, ma la protesta e la mobilitazione contro un provvedimento giudicato da più parti la pietra tombale su un settore da decine di migliaia di posti di lavoro vanno avanti e, soprattutto, continuano ad agitare il cuore stesso della maggioranza. Da Forza del Sud, e in particolare dal suo leader Gianfranco Micciche’, sono arrivate diverse obiezioni al decreto. Di piu’: Micciche’ ha minacciato di far cadere il Governo. In un’intervista esclusiva al Clandestinoweb il leader di Forza del Sud non usa mezze parole. Quali saranno le conseguenze finanziarie dell’attuazione del decreto appena varato? “Sono convinto che Romani e la Santanche’ siano in buona fede, ma stavolta hanno preso davvero una cantonata. Non si rendono conto del danno che riesce a creare un decreto del genere. Si tratta di conseguenze colossali: una recente analisi dice che lo Stato perdera’ cifre enormi di tasse, verranno buttati all’aria tantissimi investimenti, per non parlare dei posti di lavoro che verranno persi”. Cosa accadra’ se il decreto non verra’ modificato?”Deve essere per forza modificato. Spero si rendano conto che è stato fatto un errore. Puo’ capitare che si sbagli, ma l’importante è rimediare. Io sono convinto che gia’ ci sia questa posizione da parte di tutti, hanno capito che è stata fatta una stupidaggine e che bisogna correre ai ripari entro maggio”. E nel caso, nonostante la gravita’ dei danni prospettati, non venga comunque fatta marcia indietro? “Facciamo cadere il governo. Se passa un decreto di questo genere sono capace di lasciare il partito. E’ una cosa gravissima. Io non ho particolare voglia di fotovoltaico, ma le nuove direttive darebbero il via a migliaia di licenziamenti in Sicilia, Calabria e Puglia. E’ un errore terribile che ucciderebbe quel poco di sviluppo che il Mezzogiorno ha conquistato con cosi’ tanta fatica. Quindi l’argomento non puo’ essere oggetto di scontri. Se qualcuno non vuole capire cio’ che stiamo dicendo, non c’è trattativa”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Small business act”

Posted by fidest press agency su martedì, 22 febbraio 2011

Roma, 23/2/2011 presso la sede della Rappresentanza in Italia della Commissione europea in via IV Novembre, 149, una conferenza stampa congiunta del vicepresidente della Commissione Antonio Tajani e del ministro dello sviluppo economico Paolo Romani, sul tema “Small business act”: la nuova strategia europea sulle piccole e medie imprese.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rimodulazione fondi Ministero sviluppo economico

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

Sono circa 110 milioni di euro disponibili in un fondo unico per tutti i settori del piano incentivi Avviata anche la procedura di saldo dei contributi spettanti ai rivenditori. Le risorse residue del piano governativo di incentivi, varato in aprile per sostenere i consumi nei settori previsti, sono state rimesse in circolo liberando così circa 110 milioni di euro. Il Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, infatti, ha firmato il decreto con cui sono riassegnati i fondi ancora disponibili per il sostegno della domanda finalizzata ad obiettivi di efficienza energetica, eco compatibilità e di miglioramento della sicurezza sul lavoro. La rimodulazione è stata fatta sulla base delle informazioni sullo stato delle prenotazioni dei contributi per i 10 settori incentivati fornito da Poste Italiane Spa. Contestualmente è stata anche avviata la procedura di pagamento dei contributi spettanti ai rivenditori. Il Ministro Romani ha sottolineato che è la misura di sostegno ai consumi si è dimostrata un successo: ben quattro dei dieci settori economici interessati agli incentivi hanno esaurito le risorse originariamente loro destinate già a poche settimane dall’avvio del provvedimento. A tal fine, è stato deciso di effettuare un’unica variazione compensativa tra tutti i settori che consentirà di far confluire tutte le risorse ancora non prenotate in una disponibilità comune ai settori stessi. In un momento di difficile congiuntura economica, la misura governativa ha dato un forte sostegno ad importanti settori del nostro Made in Italy. In particolare, c’è stato il sostegno statale a favore di settori a forte presenza di imprese italiane, come la nautica, che ha permesso l’acquisto di 155 stampi industriali per scafi da diporto, per quasi 20 milioni di euro, e di oltre 1.300 motori fuoribordo. Come pure il sussidio alla produzione di macchine agricole e per il movimento terra che, seppur con numeri inferiori in termini di contributi erogati (quasi 4.300), hanno visto il veloce esaurirsi delle risorse loro destinate. Anche nel settore degli elettrodomestici ad alta efficienza energetica, gli incentivi hanno dato uno stimolo alla domanda: con il sostegno pubblico di oltre 35 milioni di euro sono state acquistate a condizioni agevolate, oltre 50 mila cucine a gas, quasi 90 mila forni elettrici, oltre 176 mila lavastoviglie, più di 105 mila piani di cottura. Cui si sono aggiunte oltre 78.200 cucine componibili, con uno specifico contributo statale di più di 54 milioni di euro. A questo proposito sono oltre 755.000 le pratiche già controllate nella loro correttezza formale, per un totale di oltre 128 milioni di euro di contributi di cui a breve verrà avviato il pagamento. Le restanti 172.000 richieste di incentivo fino ad oggi presentate risultano ancora da perfezionare e/o validare nella loro parte documentale, per un importo totale di 61 milioni di euro di contributi prenotati.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo ministro allo sviluppo economico

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 ottobre 2010

Dopo 150 giorni di interim del Presidente del consiglio oggi è stata sciolta la riserva e Paolo Romani ha prestato, in serata, alle 19 giuramento nelle mani del capo dello Stato nella sala della pendola. Ora tutti attendono le prime mosse del neo-ministro. Dai primi commenti vi è il giudizio positivo di Ronchi ministro per le Politiche Comunitarie che non manca di sottolineare che si tratta di una “scelta giusta che rafforza la solidità del governo”. Gli fa eco Rotondi esprimendogli un caloroso augurio di buon lavoro mentre Casini osserva::”avrei preferito Confalonieri”.
E’ nato a Milano il 18 settembre 1947. E’ sposato con tre figli, risiede a Cusano Milanino. E’ giornalista pubblicista. Siede in parlamento tra le file del Popolo della Libertà ed è Vice Ministro allo sviluppo economico con delega alle comunicazioni.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »