Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 302

Posts Tagged ‘parade’

Tel Aviv Postpones Pride Parade 2020

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 maggio 2020

Tel Aviv Pride Month takes place every year in June, with a surge of gay-friendly events taking place across the city. The Tel Aviv Pride Parade has become the largest one among all in the Middle East. In light of the Corona pandemic, the four largest pride parades in Israel- Haifa, Jerusalem, Be’er Sheva and Tel Aviv-Yafo jointly decided to postpone their prospective events, hoping they will be able to take place later in the summer of 2020. Pride month, June 2020, will still be celebrated through virtual events. Tel Aviv’s Pride Parade is widely recognized as one of the world’s leading LGBTQ events, attracting thousands of visitors from around the globe. Last year’s parade attracted over 250,000 people from around the world and Tel Aviv was voted by Logo TV as The Best International City for Pride, and by the Independent as one of the Best Holiday Destinations for LGBT Travellers.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rome New year parade: le formazioni del grande evento musicale open air del primo gennaio 2020

Posted by fidest press agency su martedì, 31 dicembre 2019

Roma. Avrà luogo per circa due ore (dalle 15:30 alle 17:30) nel Tridente storico romano, con partenza e conclusione a Piazza del Popolo. Destination events, artefice dell’iniziativa che gode il patrocinio del Comune di Roma, propone per quest’anno nuove formazioni americane, provenienti da Illinois, Michigan, North Carolina, New Jersey e Florida. Per l’Italia invece in arrivo corposi organici da Mentana, Roma, Vejano (VT), Castiglion Fiorentino, Sant’Angelo Romano, Frosinone, Amatrice e Faleria. Le numerose componenti delle Nedelišće Majorettes dalla Croazia e delle Varsity Spirit All-American Dancers & Cheerleaders, alterneranno le loro performance in un lungo itinerario arricchito anche da grandi palloni a tema e mezzi di trasporto ecologici e vintage. L’intera manifestazione sarà condotta da tre speaker che presenteranno in dettaglio i partecipanti ed i repertori che esguiranno: a Piazza del Popolo ci sarà il giornalista e conduttore radio-televisivo Stefano Raucci, coadiuvato in loco dall’attrice e conduttrice Sabrina Crocco e, in piazza di Spagna, dall’attrice-scrittrice e presentatrice Claudia Conte. E’ l’evento che riunisce alcune delle più prestigiose high school band statunitensi con musicisti della tradizione folk italiana, artisti di strada e majorette: il primo gennaio 2020 il cuore del centro storico della Capitale sarà la scenografia perfetta per le coinvolgenti coreografie e performance di questo oramai tradizionale avvenimento, che avrà luogo per circa due ore (dalle 15:30 alle 17:30) nel Tridente storico romano, con partenza e conclusione a Piazza del Popolo. Destination events, artefice dell’iniziativa che gode il patrocinio del Comune di Roma, propone per quest’anno nuove formazioni americane, provenienti da Illinois, Michigan, North Carolina, New Jersey e Florida. Per l’Italia invece in arrivo corposi organici da Mentana, Roma, Vejano (VT), Castiglion Fiorentino, Sant’Angelo Romano, Frosinone, Amatrice e Faleria. Le numerose componenti delle Nedelišće Majorettes dalla Croazia e delle Varsity Spirit All-American Dancers & Cheerleaders, alterneranno le loro performance in un lungo itinerario arricchito anche da grandi palloni a tema e mezzi di trasporto ecologici e vintage. L’intera manifestazione sarà condotta da tre speaker che presenteranno in dettaglio i partecipanti ed i repertori che esguiranno: a Piazza del Popolo ci sarà il giornalista e conduttore radio-televisivo Stefano Raucci, coadiuvato in loco dall’attrice e conduttrice Sabrina Crocco e, in piazza di Spagna, dall’attrice-scrittrice e presentatrice Claudia Conte.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rome Parade

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 novembre 2019

Rome. Monday 1 January 2020 3,30 pm Piazza del Popolo. The spectacular New Year’s Day parade – now a wonderful Roman tradition – is bursting back to give the city a rousing start to 2020. More than a thousand musicians, including young students from the most prestigious high school bands in the United States, majorettes from Italy and Croatia, folk groups and Roman historical re-enactors, will perform through the historic centre of the capital. For over two hours the performers will march in music and various choreographies along Via del Corso, Via Frattina, Piazza Mignanelli, Piazza di Spagna and Via del Babuino and will perform, for the grand finale, in an arena created for the occasion where the public can enjoy the great live show also on giant screens.This is the long list of artists who will parade in this long and exciting marathon: from Italy Associazioni Riunite di Rievocazione Storica Romana, Associazione Bandistica Città di Mentana with Majorettes, Artefatti Trampoli from Rome, Associazione Filarmonica Vejanese from Vejano (VT), Sbandieratori from Castiglion Fiorentino, Majorette Medullia from Sant’Angelo Romano, Amaseno Harmony Show Band from Frosinone, Gruppo Folkloristico Ma Tru’di from Amatrice and Gruppo Folk ‘La Frustica’ from Faleria; from the United States the marching bands Olivet Nazarene University Tiger Marching Band (Illinois), Olivet College Marching Comets (Michigan), Hinsdale Central High School Red Devil Marching Band (Illinois), Hickory Ridge High School Blue Regiment (North Carolina), Ramsey High School ‘Big Blue’ Marching Band (New Jersey) and North Port High School Alliance Marching Band (Florida).Rotating their chopsticks in spectacular choreographies will be the Croatian Nedelišće Majorettes and the numerous members of the Varsity Spirit All-American Dancers & Cheerleaders group, who will perform various movements on well-known international pop hits.The scenography of the Parade will also be enriched by the typical means of transport “made in Italy” such as the vespa, the vintage Fiat 500s, the vintage 900 bicycles and the Sound cars of ShareNGo, and by the giant “Rome Parade” themed balloons, “Gladiator”,”Senator” and Centurion”, carried by students and from the Menomonee Falls High School Symphonic Orchestra of Menomonee Falls, Wisconsin. In addition to the parade the festivities include some concerts in churches and basilicas in the historic centre, with repertoires of sacred and classical music held by some of the Rome Parade formations. This is the calendar: Monday 30 December 2019, at 20:00 Menomonee Falls High School Symphonic Orchestra and Olivet Nazarene University Symphonic Winds (Church of Santa Maria in Portico Campitelli); Thursday 2 January, 17:30 Olivet College Wind Ensemble (Church of Santa Maria dei Miracoli); again on January 2nd at 8.30 pm Menomonee Falls High School Symphonic Orchestra and Polyphonic Choir Beato Angelico della Minerva (Basilica of Sant ‘Andrea della Valle). To close the festivities will be the Ramsey High School Jazz Ensemble on Friday 3 January at 4.30pm in Piazza Mignanelli with an engaging “open air” exhibition. Entrance to the parade and concerts is free for everyone.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Margaret Storm Jameson: Company Parade

Posted by fidest press agency su domenica, 21 luglio 2019

La trama Nel 1918 la giovane Hervey Russell si trasferisce a Londra lasciandosi alle spalle il marito, ufficiale di terra dell’Air Force impiegato a Canterbury, e il figlio piccolo, che viene affidato alle cure di una nutrice. Hervey è forte e vulnerabile al tempo stesso, a muoverla è la voglia di affermarsi, ma anche il desiderio di dare al figlio le migliori condizioni di vita. Viene assunta come assistente copywriter presso un’agenzia pubblicitaria, dove lavora per David Renn, solitario e disilluso veterano di guerra; ha due amici storici, Philip e T.S., due ex soldati che hanno in mente di dare vita a un nuovo giornale; Philip è innamorato dell’amica mentre T.S. è sposato con Evelyn Lamb, direttrice e editor del «London Review». Mentre scopre la vivace scena culturale londinese, popolata da scrittori presuntuosi, intellettuali salottieri e spregiudicati uomini d’affari, Hervey è tormentata dalle sue vicende sentimentali. Il rapporto con il marito Penn non è affatto semplice: Hervey non è più innamorata di lui e ha una relazione con “l’americano”. Dal canto suo, anche Penn tradisce la moglie con la giovane Len Hammond, e la scoperta da parte di Hervey della relazione del marito accresce i problemi nella coppia. Il mondo va avanti, ma la guerra ha lasciato un segno indelebile nelle vite di tutti e ognuno, guardandosi dentro, non può fare a meno di scontrarsi con un grande buio.
Storm Jameson Nata in una famiglia di costruttori di navi, è stata una giornalista e scrittrice inglese. Nel 1919, a Londra, lavorò per un anno come copywriter per una grande agenzia pubblicitaria. Tra il 1923 e il 1925 è stata la rappresentante in Inghilterra dell’editore americano Alfred A. Knopf. Suffraggetta e femminista, nel 1939 è diventata la prima donna presidente della British section of International pen. Liberale e antinazista, ha scritto l’introduzione all’edizione inglese del Diario di Anna Frank nel 1952. Nel 1952 venne insignita del ruolo di delegata delll’Unesco Congress of the Arts. È stata un’autrice molto prolifica, tra romanzi, racconti, saggi letterari e critici, e un’autobiografia in due volumi. Collana Le strade / Traduzione di Velia Februari / pp. 450 ca. / Euro 17,50 / In libreria dal 3 ottobre. Con la prefazione di Nadia Terranova.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Picasso e Napoli: Parade

Posted by fidest press agency su sabato, 25 marzo 2017

picassoNapoli 8 aprile – 10 luglio 2017 Museo e Real Bosco di Capodimonte, Antiquarium, Scavi di Pompei. Nel 2017 si celebra a Napoli e a Pompei il centenario del viaggio di Picasso in Italia che l’autore compì insieme a Jean Cocteau per lavorare con i Balletti Russi a Parade, balletto che andrà in scena a Parigi a maggio del 1917, su soggetto dello stesso Cocteau e musica di Erik Satie. Durante il soggiorno nel nostro paese l’artista fu a Napoli due volte, tra marzo e aprile del 1917, e a Pompei.Per l’occasione, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, la Soprintendenza di Pompei, il Museo e Real Bosco di Capodimonte e il Teatro dell’Opera di Roma, con il contributo della Regione Campania e attraverso la Fondazione regionale Donnaregina per le arti contemporanee e la società regionale Scabec, con la produzione e l’organizzazione di Electa, promuovono la mostra Picasso e Napoli: Parade, che avrà luogo a Capodimonte e Pompei, a cura di Sylvain Bellenger e Luigi Gallo.
L’evento espositivo permetterà di sottolineare l’importanza dell’incontro diretto di Picasso con l’antichità a Pompei e soprattutto con la cultura tradizionale napoletana, aspetto totalmente nuovo negli studi picassiani, attraverso alcune fra le sue maggiori espressioni – il presepio, il teatro popolare e il teatro delle marionette-.
Con Parade, il pittore cubista torna alla sua prima ispirazione legata al mondo del circo, rinnovando inoltre l’interesse per la tradizione classica, evocata poi da Cocteau con il suo “Richiamo all’ordine”. La reggia di Capodimonte ospiterà nella sala da ballo il sipario Parade. Sarà a Napoli, per la prima volta, la più grande opera di Picasso, di capitale importanza per l’arte moderna, una tela di 17 metri di base per 10 di altezza, conservata al Centre Georges Pompidou di Parigi ma, per le sue dimensioni, esposta solo in rare occasioni –al Brooklyn Museum (New York 1984); al Palazzo della Gran Guardia (Verona 1990); a Palazzo Grassi (Venezia 1998) e al Centre Pompidou di Metz (2012-2013). L’opera sarà accompagnata in mostra da un’ampia selezione di lavori del pittore spagnolo.
Ad indagare ulteriormente il rapporto di Picasso con il teatro e la tradizione partenopea, a Capodimonte saranno inoltre esposti i bozzetti eseguiti dall’artista per il balletto Pulcinella (in scena nel 1920 a Parigi con musiche di Stravinsky e coreografie di Massine) insieme a alcune marionette e pupi della maschera napoletana dalla collezione Fundación Almine y Bernard Ruiz-Picasso para el Arte. (foto: picasso)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »