Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘parchi’

Campidoglio: al via l’uscita dei primi detenuti per la pulizia dei parchi

Posted by fidest press agency su domenica, 25 marzo 2018

Da lunedì a Colle Oppio 18 detenuti di Rebibbia per lavori di pubblica utilità e recupero del patrimonio ambientale. Dopo la sottoscrizione dell’Accordo congiunto Roma Capitale – Ministero della Giustizia e la successiva firma del Protocollo d’Intesa per il progetto “Lavori di pubblica utilità e recupero del patrimonio ambientale”, con il coinvolgimento dei detenuti della Casa circondariale di Rebibbia. Il progetto si fonda su attività di “lavoro volontario e gratuito”, tenendo conto delle specifiche professionalità e attitudini lavorative, promuovendo un percorso di sensibilizzazione al rispetto del bene comune, alla legalità, all’osservanza delle regole e delle norme, come elementi imprescindibili per il percorso di reintegrazione del reo.
L’attività lavorativa, che prevede l’impegno in strada 5 giorni a settimana, avrà la durata di 6 mesi sotto il controllo diretto e la supervisione della Polizia Penitenziaria. Il percorso di formazione preventivo, con rilascio di attestato, svolto dai detenuti e organizzato dal Servizio Giardini, potrà servire anche successivamente per il loro reintegro nel mondo lavorativo.
L’Accordo tra Roma Capitale e il ministero della Giustizia è stato firmato a dicembre scorso dalla Sindaca Virginia Raggi, dalla Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Roma Maria Antonia Vertaldi, dal Capo Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria Santi Consolo e dalla Garante dei diritti delle persone private della libertà personale di Roma CapitaleGabriella Stramaccioni. Promotori del Progetto per Roma Capitale e firmatari del Protocollo d’Intesa: l’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi, con delega ai rapporti con il Garante dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, Daniele Frongia; il Vicesindaco di Roma con delega alla Crescita culturale Luca Bergamo; l’Assessore alla Persona, Scuola e Comunità solidale Laura Baldassarre; l’Assessore alla Sostenibilità ambientale Pinuccia Montanari; la Garante dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale Gabriella Stramaccioni. Per il Ministero della Giustizia: il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, Provveditore Regionale del Lazio, Abruzzo e Molise, Cinzia Calandrino; il Direttore della Casa circondariale “Rebibbia N.C. Raffaele Cinotti” Rossella Santoro.
“Dalla prossima settimana vedremo impegnati attivamente i detenuti in attività di pulizia e decoro di spazi pubblici, aree verdi e ville storiche della nostra città. Un lavoro sul campo che arriva dopo mesi di formazione e di sensibilizzazione all’educazione ambientale. Si tratta di un grande progetto di reinserimento sociale, frutto di un lavoro condiviso, che mette al centro un servizio tanto importante per Roma. Il Servizio Giardini starà al loro fianco garantendo un supporto tecnico e operativo”, dichiara l’Assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale Pinuccia Montanari.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le siringhe abbandonate nei parchi

Posted by fidest press agency su sabato, 15 luglio 2017

siringaUna bimba e’ stata punta da una siringa abbandonata da qualche tossicodipendente tra l’erba del parco di villa Vogel a Firenze. Portata in ospedale e’ sotto stretta attenzione per vedere, incrociando le dita, cosa le accadra’. Genitori giustamente arrabbiati, se la prendono con il Comune che non garantisce la pulizia… e il Comune risponde, per voce del presidente del Quartiere 4, “ricordando” che tra poche settimane partiranno i lavori di riqualificazione del parco. La risposta e’ -per usare un linguaggio militare- d’ordinanza. Ma non basta per essere convinti di essersi lavati le mani ed essersi messi a posto con la coscienza. Il problema e’ piu’ complesso e noi ricordiamo una soluzione semplice semplice, che non e’ quella di un mondo libero dalle droghe… cioe’ la non-soluzione, ma riduzione del danno. Cioe’ un luogo o piu’ luoghi (shooting room, narcosalas, etc), dislocati nei punti strategici della citta’, dove i tossicodipendenti possono andare ad iniettarsi le proprie dosi sotto il controllo di personale medico, e usando le siringhe dopo averle prese da macchine scambiatrici con quelle gia’ usate, o comunque di poter iniettarsi le proprie dosi in un luogo che funge da presidio sanitario e raccolta rifiuti. E’ quanto gia’ accade in citta’ come Parigi, Madrid, Berlino, Lisbona, Londra, Zurigo, etc.. insomma in tutte le citta’ europee in cui le legislazioni, per esempio Francia, non devono necessariamente essere meno proibizioniste della nostra italiana perche’ possa essere realizzato un tale presidio sanitario. E’ solo una questione di volonta’ politica che deve essere decisa dalle singole amministrazioni comunali. E che in quella fiorentina, come in altre citta’, non viene presa neanche in considerazione in virtu’ dei pruriti ideologici degli equilibri delle varie amministrazioni. Se poi pensiamo che a Firenze, per esempio, il Sindaco Dario Nardella si e’ anche dichiarato antiproibizionista firmando qualche petizione o progetto di legge, la mancanza di iniziative e decisioni appare ancor piu’ grave. Tornando alle siringhe di villa Vogel… non e’ che miracolosamente sparirebbero, ma e’ innegabile che se esistessero questi presidi sanitari, il pericolo di abbandono sarebbe decisamente minore. E a questo aggiungiamo che sarebbe anche piu’ difficile trovare qualche tossico che si buca all’interno del portone di casa nostra. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio, “botticelle” solo nei parchi e nelle ville storiche

Posted by fidest press agency su domenica, 11 giugno 2017

botticelle romaneRoma. Le botticelle devono essere destinate ai parchi e alle ville storiche di Roma per garantire la sicurezza del servizio, tutelare il benessere dei cavalli ed evitare problemi alla viabilità della Capitale. Queste le finalità con cui la Giunta Capitolina ha approvato, tramite memoria, il progetto per la nuova organizzazione del servizio.
“Come promesso, questa Amministrazione avvierà l’iter per eliminare dalle strade le cosiddette botticelle trainate da cavalli per spostarle, nel rispetto delle norme vigenti, nei parchi e nelle ville della città, ambienti più salubri per gli animali e più sicuri per le persone. Ma vogliamo rassicurare: nessun vetturino perderà il lavoro, i titolari delle licenze avranno infatti la possibilità di trasformare l’attuale autorizzazione in licenze taxi”, dichiara l’Assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale Pinuccia Montanari.“L’obiettivo è arrivare alla totale dismissione delle botticelle a trazione animale per sostituirle con botticelle elettriche, mezzi più moderni che mantengono comunque un alto valore turistico e culturale”, aggiunge.“A Roma il livello di smog e il traffico mettono a rischio la sicurezza degli animali, da qui il progetto per utilizzare le botticelle nelle aeree verdi”, spiega l’Assessora alla Città in Movimento di Roma Capitale Linda Meleo.“Per garantire un buon servizio indicheremo punti di sosta all’interno dei parchi e delle ville storiche e definiremo dei percorsi idonei al transito delle botticelle. Inoltre avvieremo tra i requisiti obbligatori per la validità della licenza del servizio specifici strumenti per il controllo e il monitoraggio dei tempi di utilizzo dei percorsi effettuati”, conclude.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Torna il 24 maggio la Giornata Europea dei Parchi

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 Mag 2017

villa ada maneggioRoma. Sono tante le iniziative dell’Ente RomaNatura per ricordare il giorno nel quale, nel 1909, venne istituito in Svezia il primo Parco europeo. Un’occasione importante per ricordare che i parchi sono salvaguardia della Biodiversità, contributo per un rilancio dell’economia e dell’occupazione attraverso uno sviluppo sostenibile locale, e protagonisti di una migliore qualità della vita- afferma Maurizio Gubbiotti, Presidente di RomaNatura- sostenibilità ambientale e sociale che vanno declinate attraverso i parchi come luoghi di produzione, di ricerca e di esercizio delle attività e delle professionalità, perché proprio parchi e riserve sono, ora più che mai, titolati a proporsi come modello di sviluppo per l’intero territorio. E’ un’esigenza di prospettiva economica e sociale oltre che di senso infatti, integrare la gestione del Sistema delle aree protette regionale con la tutela della biodiversità e con la gestione dell’intero territorio regionale, anche con la realizzazione e valorizzazione di una adeguata e coerente rete ecologica, in modo da cambiare paradigma generale mettendo al centro la salvaguardia del territorio- prosegue Gubbiotti.
La politica di conservazione delle aree protette va integrata con politiche di protezione e tutela del patrimonio archeologico e paesaggistico e con politiche innovative e sostenibili di sviluppo, valorizzazione e corretta fruizione dei luoghi di pregio- conclude Gubbiotti- e tutte le iniziative in campo stanno a dimostrare l’affetto, la voglia di protagonismo e un vero nuovo modo di sentire propri i parchi, da parte di tante associazioni comitati e cittadini. Ora bisogna continuare a rilanciare il protagonismo attraverso fondamentali azioni di volontariato, ma anche con una scommessa sempre maggiore delle Istituzioni sulle aree protette di Roma e di tutto il Lazio.
Le istituzioni devono impegnarsi di più per garantire manutenzione, vigilanza e controllo, ma è indispensabile una collaborazione con le realtà sociali del territorio, perché le nostre aree verdi siano sempre più fruite e protette”.
Le ultime iniziative di RomaNatura in programma sono:
Lunedì 22 maggio anteprima di “Spiagge e Fondali Puliti” Casa del Mare di Ostia Secche di Tor Paterno per salvaguardare la biodiversità marina con la presenza della Presidente della Camera Laura Boldrini e del Sottosegretario all’Ambiente Silvia Velo;
23 – 25 – 29 -30 – 31 maggio attività di Educazione Ambientale alle Secche di Tor Paterno presso la Casa del Mare di Ostia.
Giovedì 25 maggio, 14:30 – 18:30 “BIENNALE DELLO SPAZIO PUBBLICO 2017 – Costruire lo Spazio Pubblico”, presso ex mattatoio padiglione 2 B, Dipartimento di Architettura Roma 3.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sicilia Musumeci: “Una vergogna i parchi e i musei chiusi per Natale e Capodanno”

Posted by fidest press agency su domenica, 18 dicembre 2016

sicilia-regione-default-120718100156_big“A Natale e Capodanno in Sicilia tutti i Musei e i Parchi archeologici regionali saranno chiusi, tranne il Parco della Valle dei Templi di Agrigento e il Teatro antico di Taormina. Perché? Perché sono gli unici due siti dove è stata applicata la legge 20 del 2000 (la cosiddetta legge Granata) e quindi Istituiti i Parchi archeologici autonomi. Giudico scandalosa la condotta del governo regionale che continua a ritardare ancora nella sua piena applicazione”. Lo dichiara il deputato dell’opposizione e leader di “Diventerà Bellissima”, Nello Musumeci, secondo il quale si tratta di “una legge regionale sul Patrimonio culturale d’avanguardia ma applicata solo in minima parte, con l’alibi della mancata ricostituzione del Consiglio regionale dei Beni culturali sul quale il Governo, nonostante la riduzione dei suoi componenti, non riesce a procedere a causa dei contrasti nella maggioranza”. “Si blocca così la prevista autonomia finanziaria dei Parchi (estensibile anche ai musei) – spiega ancora Musumeci – che ne determina la scandalosa chiusura a Natale e Capodanno con un enorme danno di immagine verso gli stranieri presenti nell’Isola e di mancato introito, tenuto conto della tradizionale, massiccia presenza di turisti e visitatori nelle principali località turistiche siciliane”. Nel recente passato – conclude Nello Musumeci – la Sicilia è stata avanguardia nella legislazione sul Patrimonio culturale, ma la pochezza del governo Crocetta è oramai imbarazzante e non può più essere tollerata. Si costituisca immediatamente il Consiglio regionale dei beni culturali, lo si convochi e si approvi al più presto il sistema dei Parchi archeologici con autonomia finanziaria e organizzativa, al fine di assicurarne la piena e doverosa valorizzazione”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grandi Giardini Italiani annuncia i nuovi ingressi nel network

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 giugno 2016

PalazzoColonna

VillaTascaSiamo lieti di annunciare che sono entrati a far parte del Network Grandi Giardini Italiani otto nuovi splendidi parchi per il 2016: Parco Nocivelli (Verolanuova, BS), Villa Badia (Sezzadio, AL), Villa Grock (Imperia) Palazzo Colonna (Roma), Fondazione La Verde La Malfa – Parco dell’Arte (S. Giovanni La Punta, CT), Casa Cuseni (Taormina, ME), Villa Tasca d’Almerita (Palermo) e Tenuta Regaleali (Sclafani Bagni, PA).Si tratta di una notevole conquista non solo per Grandi Giardini Italiani, il network dei più bei giardini visitabili in Italia, ma per l’intero settore dell’Horticultural Tourism. Un nuovo trend turistico che viene riconosciuto come fonte di valore, configurandosi come elemento di stimolo per la crescita dell’economia dell’Italia, ricca di straordinari giardini visitabili unici al mondo.
Con 120 giardini visitabili in 12 regioni italiane, Grandi Giardini Italiani è dunque un protagonista di quel Turismo Culturale che è oggi in crescita esponenziale: rappresenta una nuova forma di slow tourism che offre una miglior accoglienza e più servizi grazie alla promozione dei giardini storici e contemporanei attraverso l’appartenenza al network e al loro graduale ammodernamento in termini di ricezione turistica. Nel 99% delle proprietà, infatti, oltre al giardino è possibile visitare Palazzi, Ville storiche e collezioni d’arte. Nel 40% dei giardini aderenti al network è possibile anche pernottare e nell’80% si organizzano meeting, congressi e matrimoni. Poco meno della metà dei Grandi Giardini Italiani (40% circa) ha un percorso didattico e propone laboratori per bambini e studenti.Nel 2015 il network ha registrato circa 8 milioni di visitatori: dato molto positivo, a cui hanno contribuito la forza promozionale di Expo 2015, e l’entrata nel network dei due giardini dello Stato Vaticano: Castel Gandolfo e Giardini Vaticani. L’aumento di circa il 30% del numero dei visitatori rispetto al 2014 è da attribuirsi, inoltre, anche al numero crescente di eventi creati e prodotti nel network, oltre 700 l’anno nei 120 giardini aderenti alla rete.Il buon tempo registrato nel 2015 ha allungato la stagione turistica a beneficio delle gite delle famiglie che sono durate fino alla fine di ottobre, confermando la tendenza per cui il volume di visite registrato in autunno sta arrivando a pareggiare quello primaverile. Questo dato conferma un cambiamento radicale nell’offerta turistica dei Grandi Giardini Italiani che non sono più un’esclusiva di botanici ed esperti di architettura del paesaggio – sono divenuti una vera e propria meta turistica per un pubblico interessato al verde, ma non necessariamente specialista.Il turismo culturale ed il cosiddetto Horticultural Tourism (o Turismo Verde) hanno inoltre alimentato un circuito FondazioneLaVerdeeconomico virtuoso all’interno del network. Sempre più numerosi, infatti, sono i Grandi Giardini Italiani che reinvestono i propri utili nella proprietà, dotandosi di servizi di ristorazione e pernottamento, marketing e comunicazione. Dove i giardini visitabili non sono dotati di queste infrastrutture, ne beneficiano le strutture di ricezione turistica situate nelle immediate vicinanze. In questo modo, il network ha registrato anche un notevole aumento del personale dipendente, che cresce proporzionalmente rispetto all’aumento delle visite registrate e dei lavori di ristrutturazione e accessibilità operati dai giardini aderenti alla rete.Il 2015 è stato un ottimo anno anche per la distribuzione della Guida annuale bilingue (italiano – inglese) Grandi Giardini Italiani che ha raggiunto le 100.000 copie. La Guida, edita dalla Casa Editrice Grandi Giardini Italiani, è venduta nei giardini aderenti al network, on line e – da quest’anno – anche all’estero.Si conferma come miglior mezzo di promozione di Grandi Giardini Italiani il sito ufficiale http://www.grandigiardini.it. Sempre maggior rilevanza è rappresentata anche dal dialogo del network con una comunità online in costante crescita tramite i Social Networks (Facebook, Twitter, You Tube…).Secondo i dati pubblicati dall’ENIT, l’anno in corso è iniziato in modo positivo per il settore turistico italiano: la spesa dei viaggiatori stranieri nei primi due mesi è stata pari a 3.620 Mln di euro, con un incremento del 4,6% rispetto allo stesso periodo del 2015 (dati Banca d’Italia). L’inizio positivo del 2016 ha già fatto registrare un aumento della domanda di visite ai Grandi Giardini Italiani, marchio d’eccellenza che certifica l’alto livello di manutenzione e l’interesse storico-artistico dei giardini visitabili italiani – sempre più conosciuto tanto a livello nazionale, quanto a livello internazionale. (foto: PalazzoColonna, VillaTasca, FondazioneLaVerde)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Itinerari SicilyWineTourism

Posted by fidest press agency su sabato, 26 marzo 2011

Palermo 27 marzo Piazza principe di Camporeale, BAR AIRONE, piazza P.Camporeale, 30  sono previsti due percorsi: Uno è quello che comprende i Giardini dal X al XX secolo: L’itinerario è dedicato ai parchi della nostra città. Si visiterà La Zisa, un tempo immersa nel “Giardino Paradiso” o “Geonardo”, fatta edificare tra il 1164 ed il 1167 da Guglielmo I e dal figlio Guglielmo II d’Altavilla, per proseguire con la visita dei parchi ed edifici della città pre e postunitaria dell’Ottocento e del primo Novecento. La nuova borghesia imprenditoriale promuove lo sviluppo economico e sociale di Palermo, conquista i propri spazi nell’amministrazione delle cose pubbliche della città, ne determina lo sviluppo urbanistico promuovendo la realizzazione di due teatri e la costruzione delle proprie residenze a testimonianza della determinante posizione sociale. Dopo il Castello della Zisa, si proseguirà con la visita del Villino Florio, esempio fra i più importanti dell’architettura modernista, opera di Ernesto Basile. La complessità della pianta e la raffinatezza dei particolari dimostrano una ricercata eleganza abitativa. Da qui si raggiungerà la Villa Malfitano in stile neorinascimentale, dallo splendido parco e dagli interni riccamente arredati. Per via Dante si raggiungerà  il Villino Favaloro, nato su progetto di G.B.F. Basile, ma successivamente decorato secondo il gusto modernista da Ernesto Basile. Il tour si concluderà  con un percorso liberty nella zona di via Garzilli e visita di Palazzo Arone e Villino Ida Basile; e con un buffet lunch alla trattoria Altri Tempi di via Sammartino. (villino florio, palazzina cinese)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pali eolici in Molise

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Il Consiglio di Stato, in linea con la maggior parte delle previsioni, ha respinto il ricorso del ministero dei Beni culturali sulla vicenda dell’installazione di pali eolici a ridosso dell’area archeologica di Altilia, in provincia di Campobasso. Ciò equivale ad una sorta di via libera per l’ulteriore comparsa di strutture per l’energia eolica nel territorio molisano.  Il parco eolico dovrebbe quindi sorgere in località Castagna, nei territori dei Comuni di Cercepiccola, Sepino e San Giuliano del Sannio, in provincia di Campobasso, per il quale i giudici hanno dato il via libera. In attesa, invece, i parchi eolici di Vastogirardi, Monteverde di Vinchiaturo e Pietrabbondante, per i quali il Tar pubblicherà la sentenza tra qualche giorno.  La vicenda del parco eolico a ridosso di Altilia ha caratterizzato le cronache molisane degli ultimi giorni, grazie soprattutto alla nascita di un cartello di un centinaio di associazioni e comitati civici in difesa del territorio molisano. Anche l’associazione “Forche Caudine”, il circolo dei molisani a Roma, ha fatto sentire la sua voce, contribuendo non solo a sensibilizzare moltissimi corregionali sparsi per il mondo (presso la sede dell’associazione sono giunte oltre un centinaio di mail di adesione all’iniziativa di contrasto dell’installazione eolica), ma anche a far votare una mozione congiunta di tutti i gruppi consiliari del Comune di Roma, essendo Altilia città storica romana.  Ora però, in virtù della decisione assunta dal Consiglio di Stato, potrebbero essere 16 le torri eoliche che verranno installate su un crinale tra i 500-600 metri sul livello del mare a qualche chilometro dalla zona archeologica di Altilia, di fronte alla catena del Matese.  Il Consiglio di Stato, in sostanza, ha ritenuto che quanto stabilito nel 2005 dalla direzione regionale della Sovraintendenza riguardo alla creazione di un impianto eolico nell’area della Castagna fosse ancora valido e quindi i vincoli frapposti di seguito vengono ritenuti inutili.  Ora pendono altri ricorsi che riguardano Vastogirardi (12 pali), Santa Maria di Monteverde di Vinchiaturo (10 pali) e Pietrabbondante (16 pali), sempre avanzati dal ministero dei Beni culturali contro numerose ditte del settore. Il consigliere regionale del Pd, Michele Petraroia, in prima linea contro l’eolico, ha inviato una lettera ai ministri Bondi ed Alfano, al presidente del Consiglio dei ministri Berlusconi, al presidente della giunta regionale Iorio e alla Procura della Repubblica di Campobasso. Invita le istituzioni a fermare la realizzazione dell’impianto eolico in uno dei siti più suggestivi e antichi della regione perché l’ente Regione accolga la moratoria proposta dalla rete delle associazioni ambientaliste e affinchè il Governo faccia un altro provvedimento uguale a quello emanato per la Valtellina dove è stato bloccata un’analoga iniziativa che presentava un progetto di impianto eolico tra le province di Sondrio e di Bergamo.  Il Molise rischia di diventare la prima regione per installazione di pale eoliche. In Regione sono ferme per motivi tecnici amministrativi e procedurali, richieste per circa 5 mila pale eoliche. Altri ricorsi si riferiscono a Guglionesi, Matrice e Toro. I pali eolici in Molise al momento sono 420. Sotto accusa anche la cosiddetta “legge Berardo” che avrebbe dato il via libera a molte aziende. E c’è chi ipotizza anche la presenza della criminalità organizzata dietro qualche ditta.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Edizione 2010 di “Tuttomele”

Posted by fidest press agency su domenica, 31 ottobre 2010

Torino 3 novembre alle 11 nella Sala Marmi di Palazzo Cisterna (sede della Provincia di Torino, in via Maria Vittoria 12)  presentazione ufficiale alla stampa di “Tuttomele” 2010. Alla conferenza stampa saranno presenti gli Assessori Provinciali Marco Balagna (Agricoltura, Montagna. Tutela della Fauna e della Flora, Parchi e Aree Protette) e Piergiorgio Bertone (Trasporti e mobilità sostenibile). L’Assessore Bertone interverrà anche nella sua veste di Sindaco di Cavour. Il Presidente della Pro  Cavour, Giancarlo Cangialosi, illustrerà il fitto programma di iniziative che animeranno i 9 giorni della manifestazione.
Dal 6 al 14 novembre torna a Cavour la manifestazione “Tuttomele”, giunta quest’anno alla trentunesima edizione. Come sempre, la rassegna è dedicata alla mela ed alla frutticoltura locale, ma propone proficue “contaminazioni” con la gastronomia, l’artigianato, il commercio, gli spettacoli, lo sport, la cultura, l’arte, la natura e la storia locali.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I parchi non spariranno

Posted by fidest press agency su domenica, 25 luglio 2010

I responsabili dei Parchi Nazionali italiani hanno scritto una lettera al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per opporsi al taglio di 25 milioni di euro sul budget previsto per il 2011. Fausto Giovanelli, presidente Parco Nazionale Appennino: “I Parchi sono il settore ricerca e sviluppo del nostro turismo e delle qualità italiane” È l’appello lanciato da Fausto Giovanelli, presidente del Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano che, assieme ai Parchi Nazionali italiani, ha scritto una lettera al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per esternare le perplessità riguardo il taglio, previsto nella manovra finanziaria, di 25 milioni di euro sul budget previsto per il 2011. I Parchi sono il settore ricerca e sviluppo del nostro turismo e delle qualità italiane. Sono gli editori del rilancio e dell’utilizzo dinamico e competitivo di ‘aree deboli’ dell’Appennino e delle zone rurali. La misura è scriteriata e di gratuita distruttività: metterà in ginocchio e sulla difensiva la gestione di veri e propri gioielli d’Italia. I Parchi nazionali sono gioielli della natura, della bellezza e anche della cultura, sono i simboli della sostanza più vera e apprezzata del Made in Italy: la
creatività e la bellezza. Non è possibile spiegare se questo taglio sia frutto di becera ignoranza della realtà dei Parchi o di odio viscerale e retrogrado per tutto ciò che ha a che fare con la parola ambiente. 25 milioni, nel bilancio dello Stato, sono come un granello di sabbia in una grande spiaggia: un nulla. Eppure sono il 50% delle risorse complessive per 23 Parchi Nazionali: 1 milione 437mila ettari di territori di valore, che ricevono ogni anno la visita di 35 milioni di turisti. Tagliare il 50% ai Parchi non restituisce competitività al nostro paese, anzi è uno sfregio che indebolisce il vero capitale fisso del nostro turismo, dell’immagine positiva dei nostri prodotti e dell’attrattività
dell’Italia nel mondo: il suo paesaggio. Il Governo e il Parlamento e anche il Ministero dell’Ambiente possono ripristinare 25 milioni in un attimo. In verità dovrebbero e potrebbero raddoppiare e non ridurre questo stanziamento. Si possono trovare senza troppe difficoltà questi soldi, anche all’interno dello ‘stato di previsione’ del Ministero dell’Ambiente e del Territorio”. (Fausto Giovanelli)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma punta sui parchi divertimento

Posted by fidest press agency su domenica, 27 giugno 2010

I parchi divertimento italiani hanno registrato un vero e proprio  boom di presenze e nel mondo i parchi a tema sono stati uno dei settori che più di altri hanno resistito alla crisi internazionale”. E’ quanto dichiara il sen. Mauro Cutrufo, vicesindaco di Roma, a margine della inaugurazione di Zoomarine. “Roma è la meta più desiderata dai cittadini del mondo, ma non la più visitata. Con il suo patrimonio artistico archeologico la Caput Mundi continua ad attirare turisti ed è stata infatti la prima città ad uscire dalla crisi con un trend positivo in continua crescita. Per aumentare il flusso dei turisti è necessario però alimentare l’offerta rispondendo così alla domanda contemporanea anche di un turista giovane che vuole divertirsi, che sceglie le proprie vacanze utilizzando il web e che deve essere “attirato” da proposte giovani ed alternative. Con il Secondo polo turistico della Capitale noi saremo in grado di aumentare il ventaglio di offerte, con un sistema integrato in grado di interessare target diversi, tra cui i viaggiatori business, i giovani e le famiglie, grazie a cinque sottosistemi: quello nautico-diportistico-crocieristico, quello golfistico, quello fieristico congressuale-convegnistico, quello dei parchi verdi attrezzati e quello dei parchi a tema. I turisti sceglieranno Roma anche per il parco acquatico,  quello sull’immaginario cinematografico, quello del Gran Premio di Formula Uno, o potranno scegliere quello sull’Impero romano. L’obiettivo – ha spiegato il vicesindaco – è aumentare il numero delle presenze turistiche, ovvero della durata della permanenza a Roma. Parlando di numeri, Parigi, il cui numero di arrivi è pari a quello di Roma, riesce a raddoppiare il numero delle presenze grazie proprio al suo sistema di parchi. Quando il Secondo polo turistico sarà completamente realizzato potremo puntare al raddoppio delle presenze, grazie ad un’offerta che permetterà a Roma di diventare realmente competitiva rispetto alle altre grandi Capitali europee”.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vita artificiale

Posted by fidest press agency su sabato, 22 Mag 2010

“Questo straordinario risultato fa intravedere nuovi scenari nella storia della biologia e delle sue potenziali applicazioni. Il percorso sarà ancora lungo e la possibilità di creare organismi più complessi rimane una difficile sfida per i prossimi decenni, ma certamente i risultati sono assai incoraggianti, e, ancora una volta, le biotecnologie si dimostrano uno dei settori più innovativi e in grado di migliorare la qualità della vita sul pianeta” così Alessandro Sidoli, Presidente di Assobiotec – l’Associazione per lo Sviluppo delle Biotecnologie (oltre 100 associati tra aziende e parchi scientifici e tecnologici), che fa parte di Federchimica – commenta i risultati del lavoro scientifico coordinato da Craig Venter sull’ingegnerizzazione, per la prima volta, di un batterio ( Mycoplasma mycoides ) con un cromosoma completamente artificiale, derivato per sintesi chimica da quello di un altro batterio ( Mycoplasma capricolum ), attraverso avanzate tecniche di ingegneria genetica. “Le prospettive aperte dal lavoro di Venter sono decisamente affascinanti: da un lato ciò potrà consentire di comprendere meglio i meccanismi di funzionamento e di regolazione fine delle cellule, e, dall’altro, si prospettano nuove potenziali applicazioni che vanno dalla produzione di farmaci biologici e vaccini, fino alla creazione di organismi che possano produrre carburanti o intervenire in processi industriali e di bonifiche ambientali” prosegue Sidoli. “E’ necessario in ogni caso che, all’interno del dibattito che si è acceso su questo tema e sulle sue implicazioni etiche o filosofiche, si mantenga un approccio aperto, basato su parametri di prudenza e di rigore scientifico, senza ideologismi o prese di posizione aprioristiche” sostiene il Presidente di Assobiotec. “La ricerca scientifica – conclude Sidoli – ha il dovere, nel rispetto di principi etici e regole chiare, di approfondire continuamente la conoscenza e creare nuove opportunità per rispondere ai bisogni irrisolti dell’umanità”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Anno internazionale biodiversità

Posted by fidest press agency su domenica, 31 gennaio 2010

Torino, 10 febbraio ore 11via Giolitti 36., presso il Museo Regionale di Scienze Naturali conferenza stampa sul tema “Parchi e Biodiversità”  L’evento, organizzato dalla Regione Piemonte (Settore Pianificazione e Gestione Aree Naturali Protette), si pone come un primo momento fortemente voluto dall’ente regionale per promuovere l’“Anno internazionale della Biodiversità” indetto dalle Nazioni Unite per il 2010.   Nel corso della conferenza, l’assessore Nicola de Ruggiero  illustrerà alcuni degli interventi più significativi realizzati dai Parchi piemontesi proprio sul fronte della biodiversità. In quell’occasione verrà anche firmato un protocollo d’intesa tra i prestigiosi Royal Botanic Gardens di Kew (Londra) e l’Ente di gestione dei Parchi e delle Riserve naturali cuneesi.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Cutrufo presenta a Tokyo la Roma che sarà

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 settembre 2009

Nel corso di una affollata conferenza stampa presso la Jata Fair Travel, l’importante Fiera del turismo che si sta svolgendo a Tokyo, il Vicesindaco di Roma, sen. Mauro Cutrufo ha presentato alla stampa specializzata giapponese il Secondo Polo turistico della Capitale. Dopo l’inaugurazione della Fiera, che e’ uno dei piu’ importanti appuntamenti del settore, con la tradizionale cerimonia dell‘apertura delle botti di Sake, Cutrufo, insieme alla delegazione italiana,  ha incontrato la stampa alla terrazza Enit.  I cinque sottosistemi, cuore pulsante del Secondo Polo turistico della Capitale sono stati presentati con un video ed una pubblicazione in lingua giapponese realizzata per l’occasione. Il sistema convegnistico – fieristico, il sistema golfistico, il sistema nautico – croceristico – diportistico, il sistema dei parchi a tema e dei parchi verdi permetteranno alla Capitale d’Italia di aumentare il ventaglio di offerta turistica andando incontro alle richieste di un turismo contemporaneo – ha detto Cutrufo – Tutto questo non e’solo un progetto ma il 40% e’ gia’ in via di realizzazione, e con la sua realizzazione puntiamo a raddoppiare il numero delle presenze dei  turisti e ad aumentare il loro tempo di permanenza nella Capitale. Il Vicesindaco di Roma nel suo intervento ha illustrato le novita’ messe in campo nell’ambito dei servizi al turista come il sito del turismo http://www.turismoroma.it che gia’ comprende la lingua giapponese, e lo 060608, il numero dedicato ai turisti che da ottobre rispondera’ anche nella lingua del Paese del Sol Levante.
Seguendo un fitto calendario di appuntamenti nel pomeriggio il Vicesindaco della Capitale ha incontrato nel Palazzo del Municipio il  Vicegovernatore di Tokyo, Hiroshi Sato, anche per preparare l’incontro del Sindaco Alemanno con il Governatore della Capitale che avverra’ presumibilmente nel maggio del 2009. Cutrufo ed il suo omologo giapponese hanno gettato le basi per una strategia mirata a creare degli scambi in ambito culturale ed anche sportivo ed organizzare nella Capitale una settimana dedicata al Giappone nell’ottobre del 2010. Il Vicegovernatore di Tokyo e ed i suoi esperti del settore turismo presenti hanno potuto apprezzare la presentazione del Secondo Polo turistico della Capitale che hanno trovato interessante ed hanno fatto in proposito molte domande di carattere tecnico sulla sua realizzazione. Il Vicesindaco ha poi rappresentato la Capitale all’inaugurazione della Mostra sull’Impero romano dove il Presidente della Repubblica italiana ha tagliato il nastro nel pomeriggio. La serata nella residenza dell’ambasciatore Petrone ha concluso la giornata.

Posted in Estero/world news, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La giornata nazionale di parchi a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 marzo 2009

Roma Venerdì, 13 marzo 2009 ore 9.30 – 12.00 Teatro Scuola Di Donato, Via Bixio 85, Premiazione degli studenti dell’Istituto Comprensivo Statale “Daniele Manin” Scuola Primaria “Alfredo Baccarini” di Roma La “Giornata Nazionale di Parchi&Parchi” a Roma è l’evento conclusivo della campagna istituzionale di informazione e sensibilizzazione ambientale “PARCHI & PARCHI” e del Concorso nazionale “Un Parco per Amico” destinati ad alunni e docenti delle 11.000 Scuole Primarie italiane realizzati con la promozione ed il contributo del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in collaborazione con il Ministero della Pubblica Istruzione. Con il tema illustrato “I Parchi … le nostre Arche di Noè”, il gruppo di lavoro formato dagli alunni dell’Istituto Comprensivo Statale “Daniele Manin” sono i vincitori assoluti, tra centinaia di Scuole elementari italiane partecipanti, del Concorso nazionale “PARCHI & PARCHI: UN PARCO PER AMICO” 2008 (realizzazione di temi illustrati con disegni e immagini fotografiche con argomento la presentazione e/o la storia di un’Area Naturale Protetta).  La manifestazione, che vedrà protagonisti tutti gli alunni e gli insegnanti della Scuola di appartenenza della classe vincitrice del Concorso nazionale, prevede giochi e attività di educazione ambientale, proiezione di filmati, una merenda con prodotti tipici locali e la premiazione, con computer e kit didattico – informativi sull’ambiente, del gruppo di giovani autori del tema illustrato vincitore di “Parchi & Parchi”.  All’iniziativa saranno presenti i rappresentanti del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e delle Amministrazioni locali.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »