Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n°159

Posts Tagged ‘parco eolico’

Appello a De Niro: salva il “tuo” Molise

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 ottobre 2010

Un disperato appello a Robert De Niro, il più illustre “emigrato” d’origine molisana, perché intervenga a favore della “sua” terra. In ballo c’è il rischio di una vera e propria devastazione del territorio molisano a causa dell’installazione di 5mila pale eoliche, alte da 120 a 140 metri, nei 4mila metri quadrati della regione. Non verrebbero risparmiati siti archeologici, paesaggistici e storici. A rivolgersi direttamente al celebre attore, che tra l’altro è iscritto alle liste elettorali italiane proprio nella molisana Ferrazzano, paese d’origine, è un cartello di settanta associazioni. In testa quelle delle emigrati sparsi per il mondo, con il sostegno del vescovo di Campobasso, Giancarlo Maria Bregantini (ex locride), preoccupate per il rischio che il piccolo e incontaminato Molise, con novanta aree tra Zone di protezione speciale (Zps) e Siti di interesse comunitario (Sic), si ritrovi un palo ogni 1,3 chilometri quadrati. Un primato poco invidiabile. Anche perché il Molise ha già dato: soltanto tra il 2008 e il 2009 ha avuto un tasso di crescita del settore eolico del 45%, dati Nomisma Energia. E con l’ultima legge regionale, che ha annullato i limiti di pali installabili sul territorio e cancellati i divieti di parchi eolici off-shore, l’invito ai progetti delle multinazionali è palese. “Sull’utilità dell’eolico possiamo discutere – sottolinea Gabriele Di Nucci, segretario dell’associazione “Forche Caudine”, lo storico circolo dei 43mila molisani a Roma. ”Ma è inaccettabile che i territori del Sud, e del Molise in particolare, debbano rappresentare la concentrazione degli appetiti, l’habitat ideale per decine di società, non sempre immacolate, pronte a realizzare impianti che andrebbero ad inficiare la sorte di tesori archeologici come Pietrabbondante e Sepino o delle centinaia di borghi medievali che caratterizzano lo sconosciuto Molise. A rischio c’è più della metà dei Comuni della regione”. “Abbiamo già incontrato De Niro nelle sue trasferte a Roma – continua Di Nucci. “E’ noto il suo impegno sociale, nonché la sua vicinanza all’Italia e alla sua terra d’origine, che ha visitato da bambino, condotto dal padre. Non vorremmo certo condurlo in un immenso parco eolico”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parco eolico in provincia Enna

Posted by fidest press agency su martedì, 19 gennaio 2010

Maestrale Green Energy, filiale italiana di Theolia, annuncia di aver ottenuto un finanziamento per un parco eolico di 30MW attualmente in costruzione nella provincia di Enna in Sicilia. Il progetto, del valore complessivo di 51 milioni di Euro, è stato finanziato da Unicredit e WestLB. I lavori di costruzione sono iniziati nel secondo semestre del 2009, mentre il parco entrerà a regime nel corso della prima metà del 2010.   Carlo Durante, amministratore delegato di Maestrale Green Energy, così commenta: “Grazie all’ottenimento di questo finanziamento, e alla fiducia accordata alle nostre competenze, perseguiamo attivamente lo sviluppo della nostra pipeline in Italia. Il progetto è in linea con la strategia di concentrazione del gruppo Theolia nei principali mercati eolici, di cui l’Italia è un elemento chiave per opportunità e capacità di attrazione degli investimenti”. (aereogeneratori)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Proteste in Sardegna contro l’eolico

Posted by fidest press agency su martedì, 27 ottobre 2009

Cagliari. «Nelle situazioni in cui sussiste una delle parti animata da esclusive mire di natura speculativa, soprattutto quando tale parte è completamente estranea al territorio in cui graverebbero tali insediamenti, allora generalmente c’è del “marcio”». Sono le parole del vice responsabile per la Sardegna dell’Italia dei Diritti, Franco Carta, circa la nuova mobilitazione per bloccare il progetto del parco eolico ad Abarossa. Il “no” alle pale nel Golfo di Oristano è dettato dal timore che tutta la costa venga stravolta e il paesaggio deturpato. A questo anche la paura di non poter più sfruttare per la pesca quel tratto di mare e il divieto di transito per tutte le imbarcazioni. «Spesso si registra una totale indifferenza per la tutela dell’ambiente e per gli equilibri socio-economici assestatisi in decenni di storia locale. E’ altrettanto vero che ormai  – continua l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro – è prassi comune pretendere la botte piena e la moglie ubriaca: ottimo l’eolico per i suoi vantaggi, ma non sotto casa per i suoi svantaggi». Il progetto sembra inaccettabile per il Comune e per i cittadini anche perché l’amministrazione sta appaltando i lavori vicino alla spiaggia per creare parcheggi e servizi a favore dei bagnanti, ma anche per l’impegno, assunto con la Capitaneria di Porto, di un progetto che consente l’arrivo nello scalo marittimo delle navi da crociera. «Nel caso specifico penso sia possibile, in seguito a studi e sopralluoghi specifici, trovare siti equivalenti o forse anche “fisicamente” più vantaggiosi rispetto alle coste e ai mari – conclude il vice responsabile regionale –  tutelando così paesi e centri abitati che della bellezza ambientale, della pesca e del turismo fanno da sempre perno della propria economia».

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contratto di fornitura di Signet Solar e Moncada Energy Group

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Mochau, Germania  In Sicilia, la prima installazione PV di grande superficie, a film sottile, certificata Signet Solar  produttrice di moduli fotovoltaici sulla base di silicio a film sottile ed l’italiano Moncada Energy Group hanno stipulato un accordo di fornitura. La Signet Solar quindi, fino alla fine del 2009, fornirà moduli SI-S1 delle dimensioni di 2,20 x 2,60 m (Gen 8.5) per almeno 7,7 MW. Per di più, il contratto garantisce una prosecuzione dei rapporti d’affari oltre l’anno 2009.
Il Moncada Energy Group è specializzato su progetti nell’ambito delle Energie Rinnovabili in tutta l’Europa, ed è il maggiore produttore di energia eolica in Sicilia (più di 100 MW). I moduli a film sottile Signet dovrebbero essere istallati in grandi impianti solari nelle immediate vicinanze del parco eolico – Moncada. In questo modo sia i moduli che le turbine eoliche possono sfruttare la stessa infrastruttura per generare energia tramite “la doppia utilizzazione delle energie rinnovabili”, così il Moncada Energy Group.  “Questo impianto fotovoltaico sarà la prima istallazione a grande superficie di moduli SI-S1 certificati Signet Solar della dimensione 2,20 m x 2,60 m al mondo”, spiega Salvatore Moncada, CEO del Gruppo Moncada Energy. “Siamo convinti che, a cause dei progressi realizzati della Signet Solar nell’ambito della tecnologia dei moduli a film sottili, l’utilizzo di questi grandi moduli nei Solarfarmen permette la struttura costi più bassa per watt istallato”, continua Salvatore Moncada.  “Siamo lieti della collaborazione con il Moncada Energy Group che corrisponde alla nostra strategia come offerente leader mondiale di soluzioni di film sottili – PV per Solarfarmen”, dice Gunter Ziegenbalg, Amministratore Delegato della Signet Solar GmbH. “Crediamo”, continua Gunter Ziegenbalg ” che questi rapporti d’affari siano la testimonianza per la nostra qualità ed affidabilità di altissimo livello nonché della nostra vicinanza ai clienti.”
La Signet Solar Inc. ,fondata nel 2006 negli Stati Uniti, è un’impresa tecnologica globale che produce e sviluppa moduli solari a film sottile di grande superficie, ottimizzati nel prezzo e nelle prestazioni. L’impresa è focalizzata sul continuo aumento della prestazione d’energia dei moduli e sulla diminuzione dei costi per watt. A Mochau, vicino a Dresda, si trova la sede principale europea dell’azienda. Qui, la Signet Solar produce i moduli solari più grandi al mondo. con la tecnologia fotovoltaica a film sottile più avanzata.Il centro di ricerca e sviluppo annesso al sito di produzione, spinge lo sviluppo continuo dei moduli solari. I moduli fotovoltaici, nel formato – mega, trovano applicazione soprattutto nelle centrali solari, nelle istallazioni integrate negli edifici e negli impianti solari isolati.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »