Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘particolare’

Docufilm: Una giornata particolare

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 novembre 2016

una-giornata-particolareRoma Giovedì 17 novembre ore 16 e ore 18 Teatro di Villa Torlonia via Lazzaro Spallanzani 1 Una giornata particolare Ingresso libero. Il Teatro di Villa Torlonia ospiterà quattro proiezioni: due al mattino riservate alle scuole, e due nel pomeriggio, ad ingresso gratuito (con prenotazione obbligatoria allo 060608. La proiezione delle 18 sarà introdotta dal giornalista Roberto Olla, che intervisterà la storica Anna Foa e l’autore Claudio Della Seta.
Una giornata particolare Prima assoluta del docufilm di Claudio Della Seta. Il 17 novembre, nel 78° anniversario della promulgazione delle leggi razziali italiane, il Teatro di Villa Torlonia ospiterà la proiezione in anteprima assoluta del docufilm Una giornata particolare (2016), scritto e diretto da Claudio Della Seta e prodotto dalla Friends Media Broadcasting Solutions grazie ad un contributo 8×1000 erogato dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. Il trailer del film ha aperto le celebrazioni per la Giornata della Memoria 2016 presso il Palazzo del Quirinale, alla presenza del Capo dello Stato.La stagione del Teatro di Villa Torlonia è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita Culturale – Dipartimento Attività Culturali e Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con il coordinamento organizzativo di Zètema Progetto Cultura.
Un pensiero piuttosto diffuso tende a dipingere le leggi razziali italiane, promulgate il 17 novembre del 1938, come “all’acqua di rose”. Non fu così. Ma non possono essere solo i grandi numeri, i flussi della storia, a spiegarlo. E’ la narrazione empatica di singole vicende che può creare la coscienza e l’identificazione con ciò che è stato. E’ l’operazione tentata dal giornalista Claudio Della Seta dopo la tenace ricerca ed il ritrovamento a Buenos Aires di alcuni rarissimi filmati amatoriali risalenti agli ’20 e ’30 del 1900, i soli oggi conosciuti e riconducibili a famiglie ebraiche italiane in quegli anni. Da una di quelle bobine, di qualità semi professionale perché girata in formato 16mm e restaurata dall’Icrcpal, l’Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario, è nato lo spunto per realizzare un film che, mescolando documentario e fiction, riporta alla luce, emozionando e coinvolgendo, alcune di quelle vicende. Il film originale, girato da Salvatore Di Segni nel novembre del 1931, ci porta nel giardino di una casa ebraica romana dove familiari e amici festeggiano la nascita dell’ultimogenito. Ottantaquattro anni dopo Mirella, uno dei bambini ripresi allora, ormai nonna, risponde alle domande della nipote Sonia conducendola in un magico ma reale viaggio nel tempo. Approderanno proprio nel giardino di quella casa, dove confluiranno anche gli altri bambini sopravvissuti, ormai anziani e nonni a loro volta.
Sfruttando questo singolare cortocircuito di luogo e di tempo, ci indicheranno alcuni personaggi, per narrarne le vicende. Sono Arturo “Luciano” Navarro, fervente patriota ed eroe della Grande Guerra, che divenuto impiegato del Ministero dell’Agricoltura, si tolse la vita il giorno in cui l’entrata in vigore delle leggi razziali lo privava del suo lavoro; Samuele e Giulia Della Seta, che saranno catturati durante l’infame retata del 16 ottobre 1943 e assassinati ad Auschwitz, unici ebrei italiani morti nei campi di cui esista un documento filmato capace di restituirceli nella loro normalità quotidiana; e c’è Claudio Fiorentini che giovanissimo entrò nella resistenza romana partecipando alla liberazione di Roma e quindi, arruolatosi nel ’44 con gli alleati proprio per vendicare i nonni Samuele e Giulia, cadde durante la sua prima missione.Al termine di questo viaggio nel tempo, passerà a Sonia la missione di trasmettere ai propri figli il ricordo di queste vicende perché, come insegna Elie Wiesel “Chiunque ascolti un testimone, diventa egli stesso testimone”. (foto: una giornata particolare)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Progetto Ercole: asse Africa – Europa

Posted by fidest press agency su martedì, 10 Mag 2011

Con l’uscita dell’ultimo numero, in edicola dal 9 Maggio, Domus lancia il Progetto Ercole con lo scopo di cercare idee per un’opera infrastrutturale immaginaria che colleghi l’Africa all’Europa. Le opere potranno proporre qualsiasi forma progettuale, dal ponte al tunnel, dal parco alla metropolitana, dal monumeto al tempio: unico requisito di partecipazione è che i progetti vengano presentati e inviati alla redazione di Domus in formato cartolina postale. Quella che viene proposta dal Progetto Ercole è una riflessione attorno al possibile significato, in questo particolare momento storico, di un’opera architettonica che colleghi l’Europa all’Africa. E’ questo il tema comune di tutto il numero di Domus di maggio, a partire dalla copertina, raffigurante l’opera in progress di Francis Alÿs Don’t cross the bridge before you get to the river: nell’immagine dell’artista, una fila di bambini lascia l’Africa in direzione dell’Europa, mentre una seconda si stacca dalla Spagna e va verso il Marocco. Le due linee si incontrano all’orizzonte. “L’idea di unire fisicamente il continente europeo e quello africano attraverso lo Stretto di Gibilterra non è nuova e, per quasi un secolo, l’impegno nel progetto ha ondeggiato come un cencio esposto al vento burrascoso della politica europea” – scrive nel suo editoriale il direttore di Domus Joseph Grima – “Tuttavia, in seguito ai tumultuosi eventi degli ultimi mesi, i problemi del continente africano si sono riversati, anche fisicamente, nella coscienza europea. Se la situazione è così critica che nemmeno il mare rappresenta un ostacolo, – prosegue Grima- non è forse questo il momento di abbandonare del tutto il concetto di euro-fortificazione per costruire un ponte?”. Tutte le opere inviate a Domus entro e non oltre l’8 giugno, rigorosamente in formato cartolina (non imbustata), verranno selezionate e valutate dalla redazione insieme ai filosofi Lieven De Cauter e Dieter Lesage, autori del carteggio pubblicato nel 2002 “The Myth of the Bridge” – inedito in Italia – e riproposto in parte da Domus in questo numero. I progetti migliori saranno pubblicati nel numero di Luglio – Agosto, sul sito http://www.domusweb.ited esposti in una speciale mostra alla galleria Gopher Hole di Londra nel Luglio 2011.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anselmo Bucci

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 settembre 2010

Fossombrone (PU) fino al 7/11/2010 via Pergamino, 23 Quadreria Cesarini Gente di Mare. Battute grafiche e verbali In esposizione i fogli che compongono due consistenti taccuini di Anselmo Bucci realizzati dal 1930 al 1933, che intrecciano scrittura e pittura e sottolineano l’eclettismo dell’artista legato a Fossombrone e in particolare alla Casa del notaio Giuseppe Cesarini.
Il primo documenta il suo impegno di arredatore su tre navi – il California, il Timavo e il Duchessa d’Aosta – progettati ad usi mercantili e militari e da destinare al trasporto passeggeri sulla nuova rotta Trieste – Sud Africa. Il secondo è una sorta di brogliaccio di appunti grafici sul viaggio realizzato da Bucci, nell’autunno del 1933, sull’incrociatore Pola.(anselmo bucci)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Economia sommersa in Calabria e altrove

Posted by fidest press agency su martedì, 7 settembre 2010

In un incontro con una numerosa rappresentanza di imprenditori presso Confartigianato Crotone, Salvatore Lucà, ha presentato il documento redatto dall’Ufficio Studi di Confartigianato Imprese sull’economia sommersa in Italia e con un approfondimento particolare sulla Calabria. Quasi 640.000  operatori “irregolari” invadono il nostro Paese, micidiali concorrenti sleali dei nostri piccoli imprenditori, con un’incidenza sul Pil nazionale del 16,8% nel 2008. Una situazione devastante considerato il particolare momento di crisi che le PMI sono chiamate ad affrontare.
Nella mappa disegnata dall’Ufficio studi della nostra Confederazione, Salvatore Lucà ha sottolineato che il fenomeno degli abusivi è forte  nel Meridione con un’incidenza sul Pil di quasi il 20%.  Questo brutto fenomeno, tanto per essere in linea con tutti gli altri fattori negativi,  dilaga in Calabria e come al solito la provincia di Crotone detiene il  primato negativo tra le altre consorelle calabresi.(1 lavoratore abusivo su 4).  Il rapporto di Confartigianato rileva infatti che la provincia italiana con più  attività sommerse è Crotone seguita da Vibo Valentia, Cosenza, Enna, Brindisi, Caltanissetta, Reggio Calabria, Trapani, Nuoro e Catanzaro.  Tra le regioni la Calabria ,in linea con Crotone, è altrettanto prima tra  quelle  meno virtuose  seguita da Sicilia, Puglia, Campania e Molise.  “Purtroppo, ha ribadito  Lucà,  dobbiamo rilevare ancora una volta un triste primato negativo con un’ulteriore maglia nera conquistata dalla nostra Regione e dalla  provincia di Crotone che la dice tutta sulla situazione gravissima che stiamo affrontando. E’ risaputo come le attività abusive minacciano non solo gli artigiani e le nostre piccole imprese ma producono danni ingentissimi alle casse dello  Stato. Infatti tra il 2008 e il 2009, dalle rilevazioni effettuate, si registra un aumento dell’iva non versata di circa il 25%. A livello settoriale  l’incidenza degli abusivi, nell’ambito nazionale,  è alta nei servizi (9,9%), rispetto alle costruzioni (7,7%)  e  al manifatturiero (3,7%). “A margine dell’incontro, sia Lucà che il Presidente D’Ippolito, hanno informato i presenti che “Confartigianato, preso atto di quest’altro fattore negativo,  dedicherà un’attenzione ancora più particolare allo sportello “ANTICRISI” che verrà presentato ufficialmente nelle prossime settimane, una volta completato il quadro di tutte le agevolazioni e servizi messi a disposizione del lavoratori autonomi regolari.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Guardia di finanza e amianto

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 luglio 2010

Trieste 6 luglio, ore 15.00. via Cesare Battisti, 18 Caffè San Marco. Conferenza stampa sul tema: “La Guardia di Finanza si militarizza ancora di più  ma dimentica le vittime dell’esposizione alla terribile fibra di amianto” organizzata dal Presidente dei finanzieri democratici Lorenzo Lorusso.  “Per la prima volta in Italia un finanziere – afferma Lorusso – ha impugnato, tramite l’Avvocato Ezio Bonanni di Roma, i dinieghi ricevuti dai Comandi di Corpo innanzi alla Corte dei Conti del Friuli Venezia Giulia, affinché possa ottenere giustizia per se stesso e indirettamente anche per quei colleghi che sono morti o stanno morendo per mesotelioma pleurico, una forma gravissima di tumore che non dà scampo.  Siamo fiduciosi nella Magistratura contabile e in particolare nella Corte dei Conti del Friuli Venezia Giulia, che, quotidianamente, sta dimostrando di essere impegnata nella lotta agli sprechi a tutela dei diritti dei cittadini onesti. Il nostro è un caso diverso ma sicuramente di importanza vitale per la salute e per la tutela di tutto il personale della Guardia di Finanza”. E soggiunge:  “Solo un forte interesse della stampa e dell’opinione pubblica può evitare il calo di una pietra tombale su un problema che a nostro avviso non dovrebbe essere ignorato da nessuno giacché coinvolge molte altre categorie di lavoratori pubblici e privati. Ed è per questo che abbiamo indetto la conferenza stampa affinché si continui a discutere su questo tema per trovare le giuste soluzioni ed aperture da parte di chi, fino ad ora, non ha voluto prendere sul serio la drammatica situazione.”

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Produzioni Indies

Posted by fidest press agency su domenica, 10 gennaio 2010

Bologna 22 Gennaio alle ore 14.30 presso la sede Anci Emilia Romagna incontro aperto a tutte le Indies e agli Enti Locali. Come già annunciato durante la tredicesima edizione del MEI di Faenza (27, 28 e 29 novembre) l’Anci e il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in attuazione dell’accordo “Giovani Energie in Comune”, che prevede la valorizzazione del ruolo dei giovani come risorsa per i territori e per il Paese, hanno promosso un bando rivolto al settore indipendente per la realizzazione di iniziative progettuali dei Comuni, in collaborazione con istituzioni, associazioni e altri soggetti impegnati su questi temi. In particolare, Il MEI – Meeting degli Indipendenti, partner dell’iniziativa, segnala il bando per i Comuni capoluogo che prevede un finanziamento di oltre 2,5 mln di euro per il progetto “Interventi a favore della produzione musicale giovanile indipendente” e la realizzazione di laboratori e scuole di musica, corsi specialistici e la promozione delle produzioni musicali italiane all’estero. Per info: http://www.anci.it

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’ACP cauta sulla nuova influenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 settembre 2009

Contro la nuova influenza pandemica da virus A/H1N1 evitare allarmismi e “scelte basate sull’emotività, piuttosto che sulle evidenze scientifiche”. Soprattutto quando si tratta di proteggere i bambini. E’ l’appello lanciato dall’Associazione culturale pediatri (Acp) in una lettera aperta pubblicata online sul sito http://www.acp.it, rivolta a politici, professionisti della salute e media. Secondo gli esperti, su vaccini e farmaci antivirali “benefici e rischi” sono “ancora da dimostrare”. I vaccini, in particolare, “sono ancora in fase di sperimentazione – osserva Luisella Grandori del Gruppo vaccinazioni Acp – Nessuno è in grado oggi di sapere se e quanto saranno efficaci”. E “gli antivirali vanno usati solo su indicazione medica e solo per casi gravi o persone in cattive condizioni di salute”, sostengono gli specialisti. “Alla luce delle voci contraddittorie che vengono diffuse sull’influenza A/H1N1 – afferma Michele Gangemi, presidente dell’Acp che riunisce 2.500 pediatri italiani in 38 gruppi locali – ci preme esprimere la nostra posizione di pediatri impegnati per la tutela della salute dei bambini e il sostegno ai genitori, e garantire una corretta informazione. E’ prioritario delineare una strategia di salute pubblica per prevenire la diffusione del virus e prendere provvedimenti mirati di provata efficacia, che siano modificabili in base ai dati che disporremo sul nuovo virus. Andranno innanzitutto mantenute calma e lucidità, di fronte alle notizie allarmanti che si stanno diffondendo”, aggiunge l’esperto.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Calamità naturali in Campania

Posted by fidest press agency su martedì, 28 luglio 2009

L’on.le Edmondo Cirielli  del Pdl ha nei giorni scorsi presento una interrogazione al Presidente del Consiglio dei Ministri quale esito è stato dato alla notevole ondata di maltempo imperversata anni fa sulla Campania, dando luogo ad una frana di forti dimensioni che colpiva i territori di tre cittadine del salernitano, Nocera Inferiore, Nocera Superiore e Pagani, causando tre vittime e arrecando gravi danni alle zone interessate. La suddetta calamità naturale cagionava, in particolare, innumerevoli danni nella zona pedemontana della Città di Nocera Inferiore, imponendo l’evacuazione dell’intera area a sud dell’autostrada Napoli-Salerno e il ricovero di 1350 cittadini in appositi centri e strutture di accoglienza di proprietà comunale. Venivano, di conseguenza, disposte, con ordinanza contingibile ed urgente n. 8822 del 4 marzo 2005 dal sindaco di Nocera Inferiore, diverse verifiche effettuate dai tecnici comunali dove emergevano diffusi fenomeni di dissesto idrogeologico insistenti sull’intero territorio comunale, con particolare riferimento alla zona di Montalbino, tali da esigere un costante monitoraggio e repentini interventi di messa in sicurezza. L’ammontare complessivo dei danni alle strutture viarie e alle proprietà private ammontava a circa 10 milioni di euro, con successiva deliberazione n. 86 dell’8 marzo 2005 il comune di Nocera Inferiore richiedeva al Governo centrale lo stato di calamità naturale, al fine di ottenere i finanziamenti necessari per fronteggiare l’emergenza insorta; Atti Parlamentari seduta del 22/7/2009)

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Brasile: cresce la domanda di vino italiano e friulano

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 luglio 2009

Chance per il vino e l’enotecnologia friulana in Brasile. Nel 2008, le importazioni di vino e di spumante nel Paese sudamericano hanno registrato un +55% (di cui il 29% è occupato da vini italiani, con oltre 880 mila casse esportate verso il mercato brasiliano) rispetto all’anno precedente e i dati parlano di una tendenza in continua crescita. «Un mercato ancora giovane – ha sottolineato Nicola Minervini dell’International Marketing Consulting di Bergamo, durante il focus settoriale sul Brasile organizzato dall’Azienda Speciale Imprese e Territorio-I.Ter della Cciaa di Udine e rivolto alle imprese vitivinicole della provincia – ma che offre numerose opportunità di sviluppo. L’incremento dei consumi è trainato da un target di intenditori di classe alta, che prediligono in particolare i vini rossi di qualità: è a questo segmento che le aziende italiane, e friulane in particolare, devono puntare». Il Brasile occupa il sedicesimo posto nella scala vinicola mondiale, con una produzione di 3,6 milioni di ettolitri di vini e succhi d’uva. «È un Paese, quindi – ha aggiunto Minervini – potenzialmente interessante, con prodotti che migliorano sempre di più in materia di qualità, e che ora cominciano a trovare spazio sugli scaffali di cantine e ristoranti all’estero». In questo scenario di crescita, però, il Brasile presenta dei deficit nello sviluppo dell’enotecnologia e nell’utilizzo di attrezzature avanzate per la coltivazione dei vitigni e della successiva produzione vinicola. «Nel comparto, il Paese sudamericano guarda con interesse all’Italia per avviare iniziative di collaborazione», ha chiosato l’esperto. «Le piccole cantine, che necessitano di impianti (macchine riempitrici, pulitrici, tappatrici e per l’etichettatura delle bottiglie) di dimensione adatta al volume di produzione, rappresentano in modo particolare gli interlocutori privilegiati per avviare proficui rapporti commerciali e di cooperazione». E sono appunto i macchinari di diverso tipo (30% del totale export, che nel 2008 ha raggiunto quota 56 milioni 954 mila euro) la prima voce delle esortazioni dal Fvg verso il Brasile. Quarto posto per la categoria bevande (5,2%), vino compreso.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Paolo Icaro: Biografia Ideale

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 luglio 2009

Pescheria di Pesaro 25 luglio alle 19.30, presso il Centro Arti Visive si inaugura Biografia Ideale, l’antologica dell’artista Paolo Icaro. La mostra si propone di analizzare il percorso dell’artista torinese, che risiede a Pesaro dal 1991, focalizzando l’attenzione sulle opere realizzate nei primi due decenni della sua attività, tra gli anni Sessanta e Settanta. Le opere, selezionate dal curatore Ludovico Pratesi, si riferiscono ad un particolare momento della ricerca di Icaro, in relazione con la Minimal Art, l’Arte Processuale e l’Arte Povera e legate al concetto delle misure del corpo, che costituisce il parametro principale utilizzato dall’artista per la definizione del proprio lavoro.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicilia: “No” al nucleare, “si'” al sole

Posted by fidest press agency su sabato, 18 luglio 2009

Non c’è bisogno di citare statistiche e dati scientifici per ammettere che in Sicilia siamo venuti meno ad un appuntamento con la Storia del Progresso e della qualità della vita. Siamo, infatti, quasi all’anno zero per quanto riguarda la impostazione di una vera Strategia siciliana per le energie naturali rinnovabili. In alternativa al Petrol-chimico, al nucleare, al carbone. A differenza di tanti altri Paesi moderni, Europei e non, siamo nelle ultime posizioni nella produzione e nella utilizzazione dell’immenso potenziale energetico rinnovabile, non inquinante, conveniente economicamente. Energia solare compresa. Particolare, quest’ultimo, che è la scandalosa conseguenza di carenze politiche e culturali gravissime, in  quanto la Sicilia è considerata, non a torto, l’Isola del sole.  Attenzione, però. A parere dell’FNS, il fatto che siamo pressochè all’Anno zero in materia di utilizzazione delle nostre risorse “naturali”, non significa affatto che dobbiamo precipitare nel baratro della rinuncia e del fallimento. Significa, al contrario, che dobbiamo recuperare il tempo perduto. Significa che dobbiamo compiere, anche nel settore energetico, quella rivoluzione culturale in senso siciliano e sicilianista che auspichiamo per altri settori della vita economica e politica della Sicilia.  A tal proposito, dobbiamo dire che, sull’utilizzazione del territorio siciliano per ubicarvi una delle dieci centrali nucleari italiane, la presa di posizione del Presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, è apprezzabile per più di una ragione. Soprattutto quando il Presidente chiede garanzie certe per la savaguardia della sicurezza della salute dell’Uomo e per la tutela dell’ambiente. Andava detto, altresì, che la Sicila, oggi, non ha, comunque, “debiti energetici”. Ed, infine, perchè il Presidente della Regione non ha ventilato (e forse non ha potuto neppure farne cenno) che la Sicilia ha intenzione di varare, al più presto, un’offensiva energetica, alternativa al nucleare ed elio-centrata?  L’FNS ritiene doveroso, tuttavia, manifestare la preoccupazione che, a prescindere dalle buone intenzioni del Presidente Raffaele Lombardo, questa coraggiosa presa di posizione venga, comunque, considerata “Possibilista”. Perchè? Perchè è mancato, – seppure per ragioni comprensibilissime, – un bel “No” chiaro e tondo, che sarebbe stato supportato anche dall’alto livello di Sismicità del territorio siciliano.. Un dato negativo, questo, sul quale nessuno – (neppure Berlusconi) – può, infatti, offrire garanzie o rimedi di sorta. (Giuseppe Scianò Segretario Politico Fns in sintesi)

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un ticket contro l’obesità

Posted by fidest press agency su martedì, 7 luglio 2009

Chi è sovrappeso dovrà pagare un ticket. E’ la proposta provocatoria che è stata lanciata al congresso milanese “La Medicina del Benessere: attualità e prospettive” da Arsenio Veicsteinas, Ordinario di Fisiologia Umana e Direttore del Centro Ricerche Alta Valtellina (CRAV) “Movimento e Benessere” dell’Università degli Studi di Milano. Il professore dà, alle istituzioni, cinque anni di tempo per  organizzare un’educazione sanitaria seria, con promozione dell’attività motoria e la creazione di sedi ove praticare sport per tutti, in particolare per i più giovani. Cinque anni di spiegazioni e pubblicizzazione dell’iniziativa, con suggerimenti da parte del Servizio Sanitario Nazionale, in collaborazione con l’industria alimentare più “illuminata”. I dati parlano chiaro: secondo l’Istat nel 2007 il 41,6% degli italiani non svolgeva alcun tipo di attività fisica e il 37,6% solo attività sportive occasionali. Sommando le due cifre, gli italiani che conducono una vita prevalentemente sedentaria sono il 79,2%. Secondo il ministero della Salute in Italia gli obesi (o comunque chi è sovrappeso) rappresentano circa il 45% della popolazione adulta. Solo a Milano è “grasso” un abitante su tre. Secondo Veicsteinas questa situazione è aggravata dal fatto che i medici di famiglia, per mancanza di formazione o interesse alla prevenzione, non si fanno promotori, in modo adeguato e pressante, di un corretto stile di vita. E i medici sportivi sono pochi e spesso intervengono solo laddove sono necessarie visite per chi pratica l’agonismo. “Invece”, dichiara il professore, “bisognerebbe prescrivere l’esercizio fisico, così come si fa con i farmaci. E a tutte le età, anche quelle più avanzate, e nei soggetti con alcune patologie croniche stabilizzate”. Altrimenti si rischia di vedere crescere non solo il numero di obesi, ma anche di individui colpiti soprattutto di diabete di tipo II, patologie cardiovascolari e neoplasie. Per stare bene in salute, secondo Veicsteinas, occorre fare attività fisica per un totale di almeno 1500 Kcal in una settimana. Basterebbe qualche lavoro in casa, un po’ di marcia a passo svelto quotidianamente, un’ora in bicicletta, un po’ di ginnastica o di ballo e, se possibile, del giardinaggio. Ma, attenzione, avverte: niente sforzi saltuari e intensi, come partite di calcio o tennis, anche solo una volta alla settimana, dopo i 50 anni, senza allenamento. “Il ticket aggiuntivo non è una provocazione”, conclude Veicsteinas, “è la conseguenza logica della realtà italiana, peraltro simile a quella dei paesi più industrializzati. Non resta, perciò, che toccare la coscienza economica della popolazione, colpire il portafoglio”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Buoni Libro e Borse di Studio

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 luglio 2009

Roma È stato firmato in Campidoglio il protocollo d’intesa con le associazioni dei librai per i Buoni Libro e i Buoni Borse di studio per l’anno scolastico 2009-2010. Per l’anno scolastico 2009-2010 aumenta l’importo dei singoli buoni libro: 15% medio in più rispetto a quello degli anni precedenti. Il contributo rispetto al costo dei libri quest’anno ha raggiunto il 65 %, mentre lo scorso anno era pari al 50%.  Cresce inoltre il numero dei beneficiari: 51 mila buoni libro e 85 mila buoni borse di studio per un ammontare complessivo di 13 milioni di euro, a fronte dei 48.836 buoni libro e 80.111 buoni borse di studio dello scorso anno. Ancora: rispetto all’anno scolastico 2007-2008 saranno erogati oltre 6.500 buoni libro e circa 10.500 buoni borse di studio in più . In particolare: per gli alunni della scuola primaria (circa 140.000) è stata garantita la gratuità totale dei libri di testo, il cui costo (3.900.000 euro) viene sostenuto interamente, ancora una volta, attraverso propri fondi, dall’Amministrazione Comunale. Per gli alunni delle scuole d’istruzione secondaria di I e II grado appartenenti a famiglie con ISEE, Indicatore della Situazione Economica Equivalente, non superiore a 10.632.94 euro vengono confermati i buoni libro ed i buoni borse di studio, di importo differenziato a seconda della classe di frequenza aumentati, come sottolineato, del 15 %. Anche gli alunni delle scuole primarie appartenenti a famiglie con ISEE non superiore a 10.632.94 euro potranno ottenere il buono borsa di studio Le relative cedole librarie verranno consegnate alle famiglie dalle scuole.  Inoltre, in merito al tema del “caro libri”  l’Assessorato alle Politiche Educative Scolastiche, della Famiglia e della Gioventù ha istituito nel mese di ottobre un’apposita Commissione interistituzionale (Associazioni Studenti; Associazione Nazionale Presidi; Associazione delle Famiglie e rappresentanti istituzionali della Regione e della Provincia). La Commissione ha stabilito, in sintonia con quanto già affermato dal Ministero dell’Istruzione, la progressiva introduzione dei libri di testo in versione on line, scaricabile da internet, o mista.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Iran. Come seguire la crisi

Posted by fidest press agency su sabato, 27 giugno 2009

I mass media tradizionali, specialmente quelli italiani, hanno grosse difficoltà a seguire ciò che accade in Iran, sia perche’ le autorita’ di Teheran hanno proibito ai giornalisti stranieri di circolare, sia perche’ non sempre sanno utilizzare i nuovi strumenti di informazione online (i cosiddetti new media o citizen media, come Twitter, Facebook, Youtube, etc.). Così accade che nessuno dei maggiori quotidiani italiani offra una diretta di ciò  che alcuni coraggiosi iraniani riescono a far trapelare sfidando, a loro rischio e pericolo, la censura e il ferreo controllo di Internet da parte delle autorita’ iraniane. Anche le agenzie di stampa (con l’eccezione di Reuters e Associated Press) lanciano solo notizie ufficiali (tizio ha detto questo, caio quest’altro). Vi sono pero’ alcuni siti dove e’ possibile seguire passo passo l’evolversi della crisi iraniana. In particolare si tratta di tre blog, ospitati anche da quotidiani tradizionali, curati da giornalisti estremamente capaci e abili con i nuovi media. Li’ potrete trovare informazioni aggiornatissime, immagini e filmati che i media italiani ignorano oppure riprendono solo nei giorni successivi. Questi siti sono in lingua inglese. Per chi non legge l’inglese, e’ possibile utilizzare una traduzione istantanea di Google Translation (si puo’ inserire il link del blog, e l’intera pagina web appare tradotta in italiano). I piu’ intraprendenti potranno visitare Twitter.com (hash tags: Iranelection iran neda). Qui postano diversi studenti e oppositori iraniani, tra cui lo stesso Mir Hossein Mousavi (nick mousavi1388). E’ da qui che spesso giungono informazioni che sfuggono alla censura iraniana. Ma attenzione a seguire solo fonti attendibili. Infatti è uno strumento utilizzato massicciamente anche dalle autorita’ iraniane per fare propaganda e disinformazione. Con un po’ di pratica, non e’ difficile individuare i twitters piu’ attendibili. (fonte aduc)

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »