Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘partnership’

Esker e DOS Group SA annunciano la nascita di una Partnership strategica

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 luglio 2021

Busto Arsizio, Italia. Esker, piattaforma cloud globale e leader nelle soluzioni di automazione dei processi guidati dall’AI a supporto delle funzioni finance e customer service, annuncia di aver stretto un accordo di partnership con DOS Group SA, società svizzera attiva nella vendita di servizi ICT, nella consulenza per infrastrutture IT più complesse e nello sviluppo software.Grazie a questa alleanza, le due aziende potranno valorizzare le rispettive competenze, creando sinergie per supportare i clienti che si affidano a DOS Group per la concretizzazione dei loro progetti di trasformazione digitale, con particolare attenzione all’implementazione e alla gestione delle tecnologie necessarie per garantire continuità delle attività di business permettendo la digitalizzazione degli acquisti, della contabilità fornitori, degli ordini e della contabilità clienti.“I servizi Esker si inseriscono perfettamente nella serie di soluzioni B2B offerte da DOS Group, che permettono alle aziende di aumentare la propria competitività, grazie alla digitalizzazione dei processi” ha commentato Carlo Secchi, CEO di DOS Group SA.L’accordo di Partnership, che riguarda la commercializzazione di tutte le soluzioni e i servizi Esker, si inserisce in una strategia di espansione e crescita di quest’ultima, che, insieme ai suoi partner, supporta le aziende ad aumentare l’efficienza, la precisione, la visibilità e il risparmio nei propri processi passivi (P2P) e attivi (O2C).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Buddybank in partnership con Moneyfarm lancia Steppy, soluzione via app di investimento

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 giugno 2021

Buddybank, la banca per smartphone di UniCredit, entra nel segmento degli investimenti digitali grazie alla collaborazione con Moneyfarm e all’advisory di BlackRock. Nasce così “Steppy”, un’offerta di investimento fully digital da smartphone dedicata a tutti i buddies. Moneyfarm, azienda leader nella gestione del risparmio con approccio digitale, gestirà i portafogli facendo leva anche sull’asset allocation consigliata da BlackRock, ottimizzata sulla base di metriche ESG, includendo quindi nel processo d’investimento tematiche ambientali, sociali e di governance. Sviluppato in open banking via API, “Steppy” è un servizio di gestione di portafogli multilinea sottoscrivibile in pochi passaggi attraverso l’app buddybank. L’onboarding è totalmente digitale e il cliente dopo la compilazione di un breve questionario MiFID, può definire i propri obiettivi in autonomia oppure con il supporto della consulenza. Secondo l’EY Global Wealth Research Report – ricerca che misura i cambiamenti nelle aspettative dei risparmiatori sui servizi e le modalità della relazione con i wealth manager – durante la pandemia gli investitori hanno intensificato esponenzialmente l’uso della tecnologia e questo ha determinato un cambiamento permanente nelle loro scelte. In particolare, la totalità dei Millennial (i nati tra il 1981 e il 1996), ha rivelato che in futuro intende utilizzare sempre più strumenti di investimento digitali e virtuali. Allo stesso modo è cresciuta molto la sensibilità per gli investimenti ESG: la stessa ricerca, infatti, rileva che l’83% dei Millennial ha degli specifici obiettivi di sostenibilità e quasi uno su tre ritiene che il proprio wealth manager potrebbe fare di più per comprenderli appieno.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Intermonte Sim in partnership con QCapital

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 maggio 2021

Dalla partnership tra Intermonte Sim – investment bank indipendente specializzata in intermediazione e ricerca, capital markets, M&A e advisory sul mercato italiano – e QCapital – società attiva in investimenti in private equity attraverso l’organizzazione di Club Deal – nasce oggi un innovativo progetto che applica il meccanismo dei Club Deal al public market con l’obiettivo di investire in minoranze quotate o pre-IPO di società italiane. Le società target sono aziende italiane, già quotate in mercati regolamentati o prossime ad una quotazione, con un eccellente posizionamento di mercato in settori ad elevata redditività, interessanti opportunità di crescita e positivi trend di lungo periodo. Il taglio medio atteso dei singoli investimenti, volti ad acquisire partecipazioni azionarie di minoranza, potrà essere compreso tra i 10 e i 30 milioni di euro, con un orizzonte temporale di 3-4 anni entro cui realizzare l’exit. Gli investimenti potranno essere sia in acquisto quote di azionisti che non siano in grado di liquidare il proprio investimento in borsa, nel caso di società con flottanti limitati, che in aumento di capitale da dedicare a piani di investimento e di crescita delle aziende target (sia per linee interne che per acquisizioni).Le operazioni di investimento saranno organizzate in Club Deal e saranno proposte ad un consolidato network di investitori professionali, family office e imprenditori vicini ai due promotori. Anche Intermonte e QCapital co-investiranno nei deal.Ogni operazione sarà organizzata ad hoc e potrà adattarsi in modo molto flessibile alle esigenze degli azionisti e delle società coinvolte, in termini di struttura, governance e tempi di permanenza nell’investimento. Inoltre, la partnership con Intermonte e QCapital e il loro network qualificato di co-investitori potrà portare competenze professionali e fornire un contributo concreto e di qualità alla crescita delle aziende target.L’accordo fra Intermonte e QCapital mette a fattor comune le specifiche competenze dei due partner in un interessante segmento di mercato poco coperto da altri operatori istituzionali: Intermonte, grazie al proprio ruolo di investment bank italiana indipendente di riferimento nel segmento delle mid & small caps, si occuperà prevalentemente della ricerca delle opportunità di investimento e della individuazione di potenziali investitori, mentre QCapital, grazie all’importante background dei propri fondatori nel private equity e nell’organizzazione di Club Deal, contribuirà alla valutazione industriale ed economica delle diverse opportunità di investimento e alla strutturazione societaria e finanziaria dei deal.Con questa partnership Intermonte Sim amplia il proprio business anche al private equity, per consolidare ulteriormente il percorso di consulenza e supporto alle piccole e medie imprese italiane dal grande potenziale. Un sostegno concreto all’economia reale del nostro Paese, ancora più rilevante in un contesto complesso e sfidante come quello attuale. Obiettivi questi che la accomunano a QCapital, che nasce per favorire la crescita sostenibile di imprenditori e aziende eccellenti, tramite l’apporto di capitali e di competenze professionali.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Viafintech stringe una partnership con illimity

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 aprile 2021

viafintech e illimity Bank S.p.A. (“illimity” o la “Banca”) annunciano una partnership che consente ai clienti di illimitybank.com – la banca digitale diretta del Gruppo illimity – di utilizzare la funzione viacash all’interno della loro app di mobile banking. Il servizio, fornito da viafintech, si trova nell’app della banca sotto la voce “Versamento Contanti” e permette ai clienti di depositare contanti in modo intelligente ed efficiente, mentre fanno la spesa. I clienti di illimitybank.com potranno effettuare versamenti anche al supermercato, utilizzando la nuova funzionalità e sfruttando una rete di oltre 1000 Punti Vendita in Italia. Il meccanismo è semplice e veloce: per ottenere l’accredito sul conto in modo automatico, il cliente genera un codice a barre direttamente nell’app, che viene poi scansionato alla cassa di un qualsiasi punto vendita, partner di viafintech. Tra i rivenditori che offrono il servizio ci sono le filiali dei seguenti supermercati: Pam Panorama, Pam Local, Penny Market Italia e Carrefour Italia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

UCB guarda al futuro con partnership del livello di Microsoft e Talent Garden

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 aprile 2021

UCB ha da poco annunciato una nuova collaborazione con Microsoft, che inaugura una strategia pluriennale per combinare i servizi computazionali, il cloud e l’intelligenza artificiale (AI) di Microsoft con le capacità di scoperta e sviluppo di farmaci di UCB. Microsoft fornirà tecnologia di intelligenza artificiale e scienziati applicati per lavorare a fianco dei nostri scienziati e dei nostri professionisti, con l’obiettivo di favorire la scoperta di nuove correlazioni e modelli, fondamentali per sviluppare farmaci nuovi e altamente personalizzati. Alcune attività relative alla scoperta di farmaci richiedono infatti l’analisi di set di dati ad alta dimensione o informazioni multimodali non strutturate, che la piattaforma di Microsoft può supportare, consentendo così ai nostri scienziati di scoprire nuovi farmaci in modo più efficiente e innovativo. In linea con questa prospettiva globale, anche in Italia abbiamo da tempo sposato il progetto della digitalizzazione e la sfida dell’intelligenza artificiale. Per offrire alle persone che lavorano in UCB sempre maggiori opportunità di aggiornamento professionale e formazione di alto livello sui temi dell’innovazione tecnologica e della digitalizzazione, abbiamo attivato un percorso formativo e operativo di ripensamento in ottica digitale di tutti i dipartimenti aziendali, teso a sfruttare le potenzialità dell’intelligenza artificiale per prendere decisioni realmente data driven. La trasformazione digitale è un’opportunità preziosa per ogni dipendente di UCB poiché, a prescindere dalla funzione e dalla seniority, ognuno avrà in questo contesto, la possibilità di un radicale reskilling, di aggiornarsi secondo le ultime tendenze del settore e di confrontarsi con consulenti e partner stimolanti. Questo piano di sviluppo si serve di partnership prestigiose, come, per esempio, quella con Talent Garden: la Data Digital Academy, partita nel 2020, rappresenta un piano strutturato di alfabetizzazione rivolto a tutti i collaboratori di UCB nell’ambito della digitalizzazione e della gestione dei dati, seguito da un più profondo lavoro di avvio alla trasformazione digitale di processi già in corso, con l’obiettivo di condizionare in modo rilevante anche lo sviluppo di tutti i nostri progetti futuri. Per lo sviluppo di progetto, abbiamo a disposizione il network di startup che TAG è in grado di mobilitare, ma anche il contributo degli studenti di 2 master (Digital Transformation e Business Data Analysis) di Talent Garden, a cui abbiamo offerto la possibilità di confrontarsi con le sfide che la nostra azienda sta incontrando e di proporci soluzioni realmente innovative. Stella Manduchi – ADNKRONOS COMUNICAZIONE SRL

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

IT e Industria 4.0: nuova partnership tra smeup e Progetto 6

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 marzo 2021

Crescita, acquisizione di competenze e sviluppo di nuovi mercati: con questo obiettivo è stata siglata la nuova partnership nel mondo IT tra Progetto 6, innovativa realtà specializzata nell’Identification Technology e Industria 4.0, e smeup, azienda leader nel panorama informatico italiano.Una sinergia che porterà Progetto 6 ad avere un nuovo importante soggetto al suo fianco per incrementare le proprie proposte e le proprie competenze: smeup entra infatti nel capitale sociale di Progetto 6 aderendo al suo piano industriale, con l’obiettivo di una crescita reciproca sul territorio, sui prodotti e sulla ricerca di nuove soluzioni adatte al mercato. L’accordo fornirà ai clienti delle due aziende un offering ancora più variegato e arricchito delle reciproche competenze sviluppate in anni di esperienza con aziende di settori differenti. Con i suoi oltre 700 clienti, Progetto 6 è presente sul mercato da oltre 25 anni fornendo alle aziende soluzioni innovative e tecnologicamente avanzate per numerosi ambiti della gestione aziendale. Negli anni si è specializzata nella risoluzione dei problemi connessi all’identificazione di persone, attività e merci, con particolare riguardo alla gestione e il controllo degli accessi, la rilevazione delle presenze, il controllo della produzione e la logistica del magazzino.Con la partecipazione in Progetto 6, smeup, con sede legale a Erbusco (BS) e altre 12 sedi nel nord e centro Italia, con 450 collaboratori e 2350 clienti in Italia e nel mondo, rafforza così l’offerta di soluzioni applicative dedicate ad un settore di primaria importanza nel mercato. A qualche mese dall’acquisizione di Data Dea, società specializzata in Software per il mondo Trasporti e Logistica, smeup sceglie quindi di continuare ad investire in ambiti aziendali di supporto alla logistica e alla movimentazione fisica, con uno sguardo importante dell’industria 4.0. Con l’ingresso in Progetto 6, l’azienda dell’ICT consoliderà il suo offering per aziende di medie e grandi dimensioni. Con 55 milioni di euro di ricavi nel 2019, infatti, smeup intende essere leader nel mondo delle soluzioni applicative per le imprese, integrando le proprie competenze anche con quelle di Progetto 6 che diventerà parte integrante del gruppo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Uffici flessibili: BELL Group e IWG siglano la prima partnership in Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 5 dicembre 2020

Secondo l’ultima Global Workspace Survey di IWG[2], già prima della pandemia il 73% delle aziende aveva sperimentato il lavoro flessibile. Con la crisi, il fenomeno si sta ulteriormente diffondendo. La tendenza è verso forme “ibride”, dove il lavoro nelle sedi centrali è affiancato al lavoro da casa o in sedi distribuite sul territorio.In generale, la domanda nelle grandi città è temporaneamente diminuita, mentre IWG ha assistito a una significativa crescita, a livello globale, della domanda per gli spazi di lavoro flessibili nelle località suburbane. Ad esempio, in Connecticut le richieste sono aumentato di più del 40% rispetto all’andamento dell’attività pre-COVID-19. In Italia, allo stesso modo, la domanda per le sedi fuori dai centri cittadini è aumentata del 30%.Sono state diverse, inoltre, le richieste da parte di grosse corporation di poter sottoscrivere delle membership (abbonamenti) per i propri dipendenti, per consentire l’accesso alla rete di location di IWG. Questo è avvenuto e continua a verificarsi su scala globale: dalla Cina, all’Europa, dove è stata recentemente siglata una partnership con un importante istituto finanziario per oltre 100.000 membership. In Italia, nel periodo tra aprile e ottobre 2020, la sottoscrizione delle membership è aumentata del 60%. Allo stesso modo, trasversalmente nel network, sono aumentate del 20% le richieste di uffici di piccole dimensioni, adatti a ospitare fino a un massimo di due persone. In questo contesto, si colloca la nuova partnership stipulata tra il colosso globale degli spazi di lavoro flessibile IWG, già presente in Italia con oltre 70 location, e BELL Group, holding che si occupa di sviluppo e gestione immobiliare sul territorio italiano con collaborazioni a livello internazionale. La partnership avrà i contenuti di un accordo di franchising: BELL Group potrà utilizzare e sfruttare i marchi di IWG, capogruppo proprietaria dei marchi Regus, Spaces, HQ e Signature, a fronte dell’impegno, per la holding italiana, nell’apertura di ben 10 nuovi business center a Como , Varese , Parma, Reggio Emilia e Modena da completarsi entro il 2026. L’avvio dei lavori è previsto già da giugno 2021. L’accordo, inoltre, prevede un’ulteriore opzione di sviluppo per 5 città situate nella provincia di Milano, Como e Varese, compresa l’area dell’aeroporto di Malpensa. A gestire direttamente le operations per conto di BELL Group penserà BELL Flex, neonata società di scopo facente parte della holding e dedicata al mondo dei flexible workspaces.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Partnership for Research and Innovation in the Mediterranean Area (PRIMA) di Horizon 2020

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Perugia. Una cordata guidata dall’Università per Stranieri di Perugia e composta da 13 partner di 7 paesi dell’area mediterranea si è aggiudicata la realizzazione di un progetto da 3 milioni di euro erogati nell’ambito del Programma europeo. Il progetto vincitore del bando europeo è finalizzato allo sviluppo di azioni nel settore della sicurezza idrica e alimentare in relazione alle strategie di transizione energetica. Esso mira in particolare all’integrazione dei dati e modelli di analisi multisettoriali e transdisciplinari dell’asse Water-Energy-Food, allo scopo di evidenziare i molteplici benefici di un uso equo e sostenibile delle risorse naturali per gli ecosistemi e per la società nel suo complesso. Il progetto, sviluppato nell’ambito della Stranieri dal Centro di ricerca Water Resources Research and Documentation Center (WARREDOC) si chiama NEXUS-NESS (Fair and Sustainable Resource Allocation Demonstrator of the Multiple WEFE Nexus Economic, Social and Environmental Benefits for Mediterranean Regions) – e coinvolge un partenariato di eccellenze italiane e dell’area mediterranea composto di università, PMI, centri di ricerca, enti pubblici e NGO, impegnate nell’ambito della sostenibilità e sicurezza idrica, alimentare, ambientale ed energetica. NEXUS-NESS produrrà e validerà un protocollo operativo denominato Nexus-NESS Service, la cui funzionalità verrà testata in quattro diversi siti: la Val di Cornia in Toscana, la zona del Rio Daja in Spagna, l’area costiera di Matrouh in Egitto e il bacino Oued Jir presso Gabes, in Tunisia. Le attività programmate nel suo ambito avranno una durata di tre anni, nel corso dei quali le operatività poste in essere verranno testate da gruppi di stakeholder transnazionali secondo le metodologie Living Laboratories e Responsible Research and Innovation (RRI).

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Partnership tra InfoCert e Algorand

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 novembre 2020

InfoCert (Tinexta Group), la più grande Certification Authority a livello europeo, e Algorand, piattaforma blockchain di ultima generazione, annunciano di aver siglato una partnership finalizzata all’implementazione degli Algorand Standard Assets (ASA) nella piattaforma DIZME di InfoCert al fine di creare processi di monetizzazione fluidi e trasparenti nello scambio di informazioni certificate relative alle identità digitali.L’integrazione degli ASA nella piattaforma DIZME arricchirà quest’ultima di un Medium of Exchange (MOE). Di conseguenza si potrà utilizzare il Dizme Token per gestire in maniera sicura il pagamento delle micro-transazioni di scambio delle credenziali con grande velocità. In questo modo gli attori opereranno in un ecosistema d’identità digitale basata sulla blockchain di seconda generazione con bassi costi di utilizzo e massima stabilità. DIZME è la piattaforma decentralizzata di identità digitale ideata da InfoCert e implementata tecnologicamente dalla sua partecipata eTuitus, spinoff dell’Università di Salerno. Integra il mondo SSI (Self Sovereign Identity), basato su tecnologia blockchain, con la compliance normativa eIDAS, sommandone i rispettivi benefici: una identità digitale distribuita ma a piena validità legale. Alla Trust Community di DIZME partecipano i partner (issuer) selezionati da InfoCert per la loro capacità di contribuire alla crescita del network con i propri set di credenziali, le terze parti (verifier) che desiderino utilizzare le credenziali DIZME all’interno dei propri processi e, ovviamente, gli utenti internet (owner) titolari dei dati. Algorand – fondata da Silvio Micali, professore al MIT (Massachusetts Institute of Technology) e vincitore del Premio Turing, spesso definito il “Nobel dell’Informatica” – è una piattaforma blockchain che supera i limiti delle blockchain di prima generazione. Grazie a “Pure Proof of Stake”, l’innovativo sistema di creazione del consenso, permette la costituzione di un registro di transazioni digitali altamente scalabile, decentralizzato e sicuro, mentre gli Algorand Standard Assets (ASA) rendono possibile la cosiddetta “tokenizzazione” (ossia la rappresentazione digitale standardizzata) di un qualunque tipo di asset, comprese valute, monete e stablecoin.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Partnership strategica globale con Thought Machine

Posted by fidest press agency su martedì, 27 ottobre 2020

La nuova partnership è stata creata a seguito di un progetto di integrazione altamente collaborativo e di successo basato su AWS con Vault, la piattaforma di core banking di nuova generazione di Thought Machine. In questo nuovo progetto congiunto, GFT ha svolto un ruolo fondamentale nella creazione di una banca basata sul core engine di Vault, fornendo loro competenze uniche con la piattaforma di core banking di nuova generazione di Thought Machine. Il progetto è stato realizzato per una banca mondiale di primo livello ed è attualmente in fase di produzione. Nei prossimi mesi e anni, la banca prevede di accogliere milioni di clienti e di offrire prodotti innovativi, avvalendosi di un vantaggio competitivo e aumentando così la propria quota di mercato.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce una nuova partnership: CDiN e il Gruppo Radio Number One

Posted by fidest press agency su sabato, 17 ottobre 2020

Competenze, Innovazione e Digital: CDiN – Content & Data Innovation -, centro media innovativo di Bergamo, che crea strategie digitali basate sui dati, e il Gruppo Editoriale Radio Number One, annunciano una nuova partnership, volta a migliorare e potenziare la frontiera dell’innovazione digitale. In che modo? Unendo i punti di forza delle due società: da una parte l’expertise di CDiN, focalizzata nell’ambito della comunicazione, del marketing e della creazione di strategie digitali, dall’altra la notorietà del Gruppo Editoriale Radio Number One, primario polo radiofonico del nord ovest e del territorio bergamasco. Il progetto è stato studiato in collaborazione con AGP, la concessionaria di pubblicità interna del Gruppo.Le principali aree di sviluppo riguarderanno: creazione di contenuti, un nuovo canale distributivo e comunicazione digitale. Nelle prossime settimane saranno pubblicati i dettagli e la descrizione del progetto. CDiN è in grado di profilare, l’utenza digitale e permette alle aziende di conoscere al meglio i propri clienti. Il Gruppo Editoriale Radio Numberone ha sede a Bergamo e comprende diverse emittenti areali in area Nielsen 1, tra cui Radio Numberone, One Dance, Radio Nostalgia, Radio MilleNote e Radio Bergamo. Agenzia Generale Pubblicità nasce nel 1997 come concessionaria di pubblicità interna al gruppo Editoriale Radio Numberone con l’obiettivo specifico di dare una voce chiara ai messaggi delle aziende clienti attraverso piani di comunicazione mirati ed efficaci.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

SACE e PetrolValves consolidano la loro partnership

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2020

Sace e PetrolValves consolidano la loro partnership grazie alla finalizzazione di diverse operazioni di networking capital e reverse factoring. L’obiettivo è di supportare non solo l’azienda in Italia e sui mercati internazionali, ma anche di sostenere l’ecosistema di PMI italiane che compongono la sua filiera. La collaborazione con SACE supporterà infatti PetrolValves nell’obiettivo di promuovere il sistema Italia, rafforzando la relazione con i loro clienti e con la filiera per garantire un continuo supporto finanziario oltre che operativo e mantenere così alti i livelli di qualità e competitività, fornendo inoltre al gruppo una solida assicurazione su alcuni mercati esteri.Una delle operazioni consiste nel finanziamento da 35 milioni di euro che PetrolValves ha recentemente ottenuto, erogato da Banco BPM e garantito da SACE attraverso Garanzia Italia, la misura prevista dal Decreto Liquidità per sostenere le imprese colpite dall’emergenza Covid-19 e alla quale PetrolValves ha deciso di aderire in ottica cautelativa, pur non avendo nell’immediato tensioni finanziarie. Le risorse verranno utilizzate dall’azienda per sostenere le esigenze di capitale circolante in Italia e all’estero.SACE e PetrolValves, inoltre, hanno firmato ad inizio 2020 un importante accordo in favore della filiera di fornitori di PetrolValves, che permetterà loro di avvalersi di strumenti assicurativo-finanziari, come garanzie sui finanziamenti bancari e servizi di factoring, per ottimizzare i propri flussi di cassa e rafforzare la propria competitività. Altre operazioni siglate dai due partner, come l’assicurazione di crediti e il factoring diretto verso clienti, hanno invece supportato ulteriormente il gruppo PetrolValves nel processo di internazionalizzazione in aree strategiche per lo sviluppo del loro business.SACE e PetrolValves, consolidano così una relazione commerciale che già dallo scorso anno ha visto le due aziende collaborare insieme con successo su diversi progetti sui mercati internazionali.PetrolValves, attiva nella produzione di valvole per l’Oil&Gas, è uno dei più importanti player del suo settore, con oltre 500 dipendenti e una forte presenza in tutto il mondo. Fondata oltre 60 anni fa, PetrolValves ha da sempre considerato l’innovazione tecnologica, la qualità e l’attenzione continua ai propri Clienti come valori costanti per contraddistinguersi nel mercato internazionale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Soldo espande la partnership con Mastercard

Posted by fidest press agency su domenica, 12 luglio 2020

Soldo, nota piattaforma di gestione delle spese aziendali, annuncia oggi di aver esteso la partnership con Mastercard®, avendo acquisito il titolo di principal member del gigante pay-tech. La nuova partnership garantisce a Soldo una maggiore indipendenza operativa nello sviluppo di soluzioni di pagamento innovative, minimizzando il ricorso a contributi esterni ed enti terzi.La notizia viene data in concomitanza dell’avvenuto passaggio di oltre 60.000 account Soldo a un sistema di emissione delle carte interno, per garantirne la continuità operativa. La migrazione era originariamente programmata per agosto 2020, ma è stata accelerata dalla temporanea sospensione dei servizi di Wirecard da parte della Financial Conduct Authority (FCA).La principal membership di Mastercard® segna un importante passo avanti nella già solida partnership tra le due aziende. Oltre alla possibilità di emettere carte direttamente, Soldo avrà accesso a una più ampia gamma di prodotti e servizi per migliorare ulteriormente l’offerta ai propri clienti. Carlo Gualandri, CEO di Soldo: “Diventare principal member di Mastercard® rappresenta un importante traguardo, e siamo incredibilmente orgogliosi del lavoro di squadra che ci ha portati a questo. L’estensione della partnership segna l’inizio di una nuova fase nell’evoluzione di Soldo e rafforza il nostro grado di proprietà dell’infrastruttura operativa. Il team Mastercard® è stato incredibilmente prezioso nella rapida migrazione del processo di emissione delle carte. Siamo entusiasti di lavorare insieme per lo sviluppo di nuovi modi di gestire le spese aziendali, per rendere il processo più efficiente, meno complesso e meno dispendioso.” Edoardo Volta, Head of Fintech di Mastercard®: “L’avanzamento di Soldo allo stato di principal member è l’evoluzione naturale di una partnership di lungo termine. La rapida crescita di Soldo e il costante impegno al servizio dell’innovazione sono perfettamente in linea con i valori di Mastercard®, che compie un costante sforzo di aggiornamento della propria offerta per i partner fintech. Non vediamo l’ora di scoprire quale sarà lo step successivo per Soldo.”La collaborazione tra Soldo e Mastercard® è inziata 5 anni fa; ad oggi, oltre 60.000 aziende usano Soldo per abilitare, gestire e controllare le spese aziendali. L’upgrade allo stato di principal member è il riconoscimento della crescita significativa dell’azienda, che sta rivoluzionando il modo di gestire le spese aziendali in tutta Europa.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al via la partnership tra Fast Group e INGO

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 luglio 2020

Fast Group – società attiva in ambito ICT con oltre 20 anni di presenza sul mercato – ha siglato una partnership con INGO, azienda specializzata nello sviluppo di soluzioni dedicate alla gestione innovativa e multicanale della customer relation. Fast Group rappresenta per i suoi clienti un punto di riferimento per la consulenza e fornitura di servizi in ambito ICT e digital. Unisce professionalità, competenze ed esperienze complementari per assistere le aziende nella grande e complessa sfida della trasformazione digitale. La partnership è sancita in particolare con la commercializzazione di WitiOp, la piattaforma “all in one” realizzata e distribuita da INGO per comunicare con clienti e contatti su WhatsApp in modo efficiente. Sviluppata nativamente sulle API di WhatsApp Business, WitiOp è un vero e proprio Customer Operations Manager disponibile in modalità inbound e outbound che consente la gestione di un Customer Service su WhatsApp con un unico numero telefonico, gestito da un numero illimitato di agenti contemporanei, utilizzando le funzionalità tipiche delle customer operations.WitiOp offre un serie di funzionalità e caratteristiche non previste dall’applicazione WhatsApp Business, che consentono alle aziende di gestire le interazioni con i clienti in modo efficiente, immediato e sicuro: Impiego di più agenti contemporanei organizzati per ruoli definiti e priorità di risposta. Profilo Admin per il monitoraggio attività degli agenti, stato conversazioni e analytics. Chat routing per l’indirizzamento delle chat all’operatore più competente. Invio di notifiche push ed alert per aggiornamenti costanti ai clienti attraverso messaggi outbound. Storico della chat con i clienti per conservare le conversazioni e recuperare informazioni necessarie. Configurazione Chatbot per risposte automatiche a domande frequenti. Importazione di lista contatti ed aggiornamento informazioni dei clientiwww.fast-group.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lendlease e PSP Investments siglano una partnership strategica

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 luglio 2020

Lendlease, gruppo internazionale di real estate e infrastrutture, ha stretto una partnership strategica di lungo termine con PSP Investments, uno dei maggiori gestori di fondi pensione del Canada, per lo sviluppo di Milano Santa Giulia, tra i maggiori progetti di riqualificazione urbana a Milano.Milano Santa Giulia si sviluppa su una superficie complessiva di oltre 110 ettari a sud-est di Milano. Il progetto ha un valore lordo di sviluppo (GDV – Gross Development Value) di € 2,5 miliardi e prevede la realizzazione di un nuovo distretto urbano ad uso misto, suddiviso in due aree distinte a nord e sud, con un potenziale di un massimo di 2.500 residenze che affiancheranno nuovi uffici commerciali, attività retail e di intrattenimento. L’area di Milano Santa Giulia dista solo dieci minuti in auto dall’aeroporto internazionale di Milano Linate e quindici minuti dal centro città ed è strettamente connessa con la metropolitana, la stazione ferroviaria e le principali infrastrutture di viabilità di Milano.Lo sviluppo dell’area sarà progettato secondo principi di sostenibilità tra cui l’obiettivo di raggiungere zero emissioni di carbonio e la certificazione WELL. Sarà realizzato un parco di circa 30 ettari (300.000 mq), che diventerà il terzo parco urbano più grande di Milano.L’impegno nei confronti della comunità locale sarà al centro del progetto, con la realizzazione di servizi per oltre 1.500 studenti, nuove scuole e un museo. Milano Santa Giulia ospiterà inoltre la più grande arena coperta multifunzionale di Milano, con una capacità di 16.000 spettatori, che sarà costruita a nord dell’area e utilizzata come una delle sedi delle Olimpiadi invernali di Milano Cortina 2026.La nuova partnership tra Lendlease e PSP Investments prevede un investimento iniziale di circa €250 milioni per l’acquisizione dei due edifici per uffici di livello premium Spark 1 e Spark 2, che sono in fase di costruzione a sud dell’area e già stati pre-locati. Lendlease svilupperà e gestirà gli edifici e la proprietà sarà suddivisa in parti uguali tra i due partner. La partnership tra Lendlease e PSP Investments contempla inoltre lo sviluppo dell’area nord di Milano Santa Giulia, con le funzioni residenziali, commerciali e retail, attraverso una joint venture paritetica al 50% tra i due partner, come per l’area sud Lendlease si occuperà nei prossimi dieci anni della pianificazione, della progettazione e dello sviluppo del progetto. L’annuncio rientra nella strategia definita nel 2017 da Lendlease, anno in cui la società ha firmato un accordo strategico con Risanamento SpA, a cui fa capo la proprietà del sito di Milano Santa Giulia, per portare avanti e completare la variante urbanistica e le attività di bonifica del sito. Oggi Lendlease e Risanamento sono vicini al raggiungimento dell’obiettivo di trasformare Milano Santa Giulia in uno dei maggiori distretti urbani in Italia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vivaticket annuncia una partnership globale con Skrill

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 luglio 2020

Uno dei maggiori operatori internazionali nella creazione, produzione, commercializzazione e gestione di sistemi integrati di biglietteria elettronica e sistemi di controllo degli accessi agli eventi, annuncia una partnership globale con Skrill, leader nei pagamenti digitali che fa parte di Paysafe, piattaforma leader nel settore dei pagamenti. Vivaticket vende oltre 3,9 milioni di biglietti all’anno in 50 paesi attraverso siti online e applicazioni mobile. Grazie al nuovo accordo, Skrill sarà disponibile come opzione di pagamento al momento del checkout per i clienti che acquistano biglietti per le partite di calcio e basket piu’ importanti, gli eventi sportivi iconici come la Ryder Cup, i principali teatri di tutto il mondo e gli spettacoli dal vivo come i concerti di Andrea Bocelli, Foo Fighters, Avril Lavigne e Aerosmith. Inoltre, tramite la soluzione Quick Checkout di Skrill, i clienti Vivaticket saranno in grado di pagare tramite bonifico bancario online utilizzando Rapid Transfer, una soluzione di trasferimento bancario che consente ai rivenditori di ricevere i fondi in tempo reale dagli utenti di 19 Paesi.Grazie al recente annuncio di AC Milan che ha scelto Skrill come partner ufficiale per i pagamenti globali, i tifosi della squadra avranno anche la possibilità di utilizzare il portafoglio digitale di Skrill quando acquistano i biglietti delle partite e di altri eventi di AC Milan attraverso Vivaticket.
Fondata nel 2001, Skrill è leader nei pagamenti digitali. Per le aziende, la soluzione Quick Checkout di Skrill supporta molteplici metodi di pagamento tra cui carte di credito, carte prepagate e soluzioni bancarie in tempo reale in oltre 100 paesi. I rivenditori che offrono Skrill ai loro clienti sono in grado di promuovere i loro servizi a milioni di utenti Skrill in tutto il mondo. Skrill offre inoltre una protezione per il chargeback, per garantire ai rivenditori una maggiore tranquillità in merito alla ricezione dei pagamenti accettati tramite la piattaforma Skrill.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al via la partnership tra Fast Group e INGO

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 giugno 2020

Vercelli (VC), Fast Group – società attiva in ambito ICT con oltre 20 anni di presenza sul mercato – ha siglato una partnership con INGO, azienda specializzata nello sviluppo di soluzioni dedicate alla gestione innovativa e multicanale della customer relation. Fast Group rappresenta per i suoi clienti un punto di riferimento per la consulenza e fornitura di servizi in ambito ICT e digital. Unisce professionalità, competenze ed esperienze complementari per assistere le aziende nella grande e complessa sfida della trasformazione digitale. La partnership è sancita in particolare con la commercializzazione di WitiOp, la piattaforma “all in one” realizzata e distribuita da INGO per comunicare con clienti e contatti su WhatsApp in modo efficiente. Sviluppata nativamente sulle API di WhatsApp Business, WitiOp è un vero e proprio Customer Operations Manager disponibile in modalità inbound e outbound che consente la gestione di un Customer Service su WhatsApp con un unico numero telefonico, gestito da un numero illimitato di agenti contemporanei, utilizzando le funzionalità tipiche delle customer operations.WitiOp offre un serie di funzionalità e caratteristiche non previste dall’applicazione WhatsApp Business, che consentono alle aziende di gestire le interazioni con i clienti in modo efficiente, immediato e sicuro:
Impiego di più agenti contemporanei organizzati per ruoli definiti e priorità di risposta
Profilo Admin per il monitoraggio attività degli agenti, stato conversazioni e analytics
Chat routing per l’indirizzamento delle chat all’operatore più competente
invio di notifiche push ed alert per aggiornamenti costanti ai clienti attraverso messaggi outbound
Storico della chat con i clienti per conservare le conversazioni e recuperare informazioni necessarie
Configurazione Chatbot per risposte automatiche a domande frequenti
Importazione di lista contatti ed aggiornamento informazioni dei clienti
GDPR Compliance
In particolare Fast Automotive (https://www.fast-automotive.it) – la divisione verticale di Fast Group specializzata in servizi per il mondo dei dealer – è partner unico ed esclusivo per l’Italia per la proposition di WitiOp nel settore Automotive.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Partnership triennale per la trasformazione digitale delle aziende italiane

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 aprile 2020

Vodafone Business e Microsoft Italia annunciano una partnership per accelerare la digitalizzazione di imprese e Pubbliche Amministrazioni di tutte le dimensioni. L’intesa triennale prevede un approccio congiunto al mercato italiano con un portafoglio di servizi volti ad abilitare nuovi modelli di lavoro e di business più efficienti e sicuri: dallo smart working alle soluzioni Cloud per la business continuity, passando per i servizi a supporto della produttività.Questa collaborazione amplia e rafforza la relazione strategica che le due imprese hanno consolidato negli ultimi anni e inaugura nuove prospettive di sviluppo, basate sulla combinazione delle rispettive competenze. L’intesa si basa su un’analisi congiunta delle esigenze del mercato italiano allo scopo di individuare le priorità dei clienti e le soluzioni più adeguate da offrire in modo integrato. L’obiettivo della partnership è accompagnare nel percorso di trasformazione digitale tutte le aziende italiane, comprese le PMI, dal cui rilancio dipende la competitività del Paese.La partnership si propone innanzitutto di sviluppare soluzioni che supportino le imprese nel processo di digitalizzazione delle modalità di lavoro abilitando soluzioni per lo smart working che si sta rivelando un elemento essenziale per la continuità del business. Le soluzioni, efficaci e sicure, prevedono l’integrazione dei prodotti Microsoft (Microsoft 365, Teams e Surface) con i servizi Vodafone (dalla connettività ai servizi più innovativi come l’IoT), in un approccio flessibile as-a-service, orientato alle esigenze specifiche dei clienti, seguiti passo per passo da esperti di digitalizzazione.Altrettanto rilevante, nell’ambito della collaborazione tra le due aziende, sarà lo sviluppo congiunto di un’offerta in ambito Cloud computing, basata sia sul private Cloud di Vodafone che sul public Cloud di Microsoft Azure. L’obiettivo è di consentire alle aziende di beneficiare della massima scalabilità, secondo un modello ibrido che assicuri elevate performance e sicurezza (per esempio per attività mission-critical) e al contempo flessibilità e servizi a valore aggiunto (per esempio analisi dati e artificial intelligence).Si prevede inoltre di sviluppare servizi a supporto della digitalizzazione dei processi di business, a partire dalla modularità della piattaforma Dynamics 365 che integra applicazioni di business utili in numerosi ambiti: dalla gestione dei clienti e delle risorse (CRM ed ERP) a soluzioni complesse di data analytics. Vodafone Business e Microsoft Italia puntano anche a realizzare congiuntamente applicazioni rivolte a specifici settori verticali, sfruttando Power Apps di Microsoft e la qualità della Giga Network di Vodafone come ulteriori fattori abilitanti per l’incremento della produttività delle imprese.“L’emergenza che stiamo vivendo ha acuito l’importanza per il Paese di disporre di una infrastruttura di telecomunicazioni moderna e ha accelerato l’adozione di modelli digitali da parte di imprese e amministrazioni – afferma Aldo Bisio, Amministratore Delegato di Vodafone Italia. Le tecnologie digitali si stanno dimostrando essenziali per la sostenibilità dei modelli di business. E questo sarà ancora più evidente nella definizione della nuova normalità nella vita delle persone e delle organizzazioni.Con Vodafone Business – prosegue Bisio – siamo al fianco delle imprese in questo percorso di trasformazione, anche grazie ad un ecosistema di partnership nazionali e internazionali. La partnership appena siglata consolida la relazione strategica con Microsoft e rafforza ulteriormente la nostra capacità di abilitare nuovi modelli operativi attraverso soluzioni integrate, che arricchiscono i servizi evoluti di Vodafone con le piattaforme digitali Microsoft”.“Continuare ad accompagnare le realtà italiane nel percorso di trasformazione digitale è un imperativo e mai come ora le nuove tecnologie si stanno rivelando degli alleati preziosi per ripensare le modalità di lavoro e i modelli di business, rilanciando la produttività delle singole imprese e la stabilità dell’intero Paese. Il nuovo accordo con Vodafone capitalizza un’intesa consolidata, che negli anni ci ha visto collaborare per offrire le nostre soluzioni e le nostre competenze a supporto delle aziende di qualsiasi settore e dimensione. Ora vogliamo fare di più, puntiamo a sviluppare servizi congiunti e a raggiungere capillarmente le realtà sul territorio per rispondere alle loro esigenze. Il Cloud rappresenta uno straordinario abilitatore e in questo modo intendiamo renderlo più vicino a tutti ed estenderne la portata applicativa, che si tratti di smartworking, analisi dei dati o digitalizzazione dei processi di business”, ha dichiarato Silvia Candiani, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Halo Announces Proposed Partnership with FlowerShop and G-Eazy

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 aprile 2020

Halo Labs Inc. (“Halo” or the “Company”) (NEO: HALO, OTCQX: AGEEF, Germany: A9KN) and FlowerShop* are excited to announce a new partnership that will bring much-needed employment opportunities to communities during the uncertain times of the COVID-19 global crisis. Halo intends to acquire a membership interest in FlowerShop*, in which G-Eazy is a partner and key member of the company.Halo has entered into a letter of intent (“LOI”) to acquire a 25% membership interest in Feel Better, LLC, dba FlowerShop* (“FlowerShop*”) for $1.5 million, payable primarily in Halo common shares (the “Acquisition”). Halo and FlowerShop* will also execute a licensing, manufacturing, and distribution agreement for FlowerShop* branded products.“In the face of COVID-19, the timing to bring FlowerShop* and its mission to the market has never been more vital. Their focus on mental and physical wellness, combined with innovative direct to consumer solutions positively impact people’s needs,” commented Kiran Sidhu, CEO and Co-Founder of Halo.G-Eazy is an American rapper and producer from Oakland, CA. In addition to the success he has seen in the music industry, with multi-platinum selling hit songs, billions of song streams, and sold-out world tours — he is very active with his investments and philanthropy work in his home state of California and beyond. He comments, “I have seen first hand the power of the plant – witnessing cannabis change my mother’s life in a very positive way. I was instantly drawn to FlowerShop* and its mission to help people feel better – and knew I wanted to take on an active role as a partner. My hope is in the midst of this pandemic – FlowerShop* will be an essential business which stimulates the economy and provides comfort and joy to people through the products we create.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Una partnership per sconfiggere il diabete

Posted by fidest press agency su sabato, 15 febbraio 2020

Nasce Milano Cities Changing Diabetes Network, la rete di collaborazione e confronto tra l’Università degli Studi di Milano e i Comuni della Città Metropolitana di Milano – al momento 17 – che hanno deciso di impegnarsi attivamente nel progetto internazionale Cities Changing Diabetes, nato per fronteggiare la preoccupante diffusione nelle città delle malattie croniche non trasmissibili, quali diabete e obesità. L’iniziativa, realizzata in partnership tra University College London (UCL) e il danese Steno Diabetes Center con il contributo non condizionato di Novo Nordisk, coinvolge Istituzioni nazionali, amministrazioni locali, terzo settore e mondo accademico e ha visto l’adesione di Milano, insieme a Roma e ad altre 20 metropoli mondiali, nel 2018.Nell’ambito del progetto Milano Cities Changing Diabetes, l’Università degli Studi di Milano ha deciso di avviare un percorso di approfondimento delle tematiche inerenti alle malattie e ai disagi conseguenti l’urbanizzazione e di organizzare un tavolo di confronto, che si riunirà oggi per la prima volta, con i rappresentanti delle prime 17 amministrazioni della Città Metropolitana di Milano aderenti al progetto. Scopo dell’incontro: definire e condividere le aree di sviluppo e le azioni da intraprendere per la salute e il benessere dei cittadini milanesi.«Il progetto è perfettamente in linea con gli obiettivi del prorettorato, in quanto rappresenta la volontà di dialogare con il territorio e di coinvolgere la società, nelle sue varie articolazioni, mettendo a disposizione e valorizzando i risultati della propria ricerca», sottolinea Marina Carini, Prorettore delegato a Terza Missione, Territorio e Attività Culturali dell’Università degli Studi di Milano. «In particolare, in questa giornata di confronto, l’Università si farà promotrice di una prima ipotesi di lavoro che prevede, tramite le amministrazioni convenute, la realizzazione di un sondaggio sull’attività fisica quotidiana».«Milano, con la sua naturale vocazione internazionale, si pone al centro di uno sviluppo urbanistico importante per dimensioni e soluzioni che mirano ad un progressivo miglioramento della qualità della vita dei propri cittadini», dice Michele Carruba, Direttore del Centro Studi e Ricerche sull’Obesità dell’Università degli Studi di Milano e Presidente del Comitato Esecutivo di Milano Cities Changing Diabetes, che aggiunge «non va dimenticato che l’Italia vanta un’organizzazione del Sistema Sanitario Nazionale tra le migliori del mondo e che tale organizzazione nasce proprio in Lombardia».«Il progetto Cities Changing Diabetes si afferma in questo contesto con l’obiettivo di arrestare la curva di crescita del diabete per prevenire più di 100 milioni di nuovi casi di diabete entro il 2045. L’obesità è il più grande fattore di rischio modificabile associato al diabete tipo 2 e la ricerca mostra chiaramente come per arrestare la curva di crescita del diabete bisogna puntare ad una riduzione dei tassi di obesità del 25 per cento», aggiunge Livio Luzi, Professore Ordinario di Endocrinologia dell’Università degli Studi di Milano nonché Direttore del Dipartimento di Endocrinologia, Nutrizione e Malattie Metaboliche del Gruppo MultiMedica e Presidente del Comitato Scientifico di Milano Cities Changing Diabetes, che continua «la partecipazione di Milano al progetto internazionale Cities Changing Diabetes conferma come la nostra città negli anni abbia sviluppato la chiara visione che, grazie alle sinergie internazionali, si può puntare a creare una città migliore e più vivibile, nel rispetto di uno sviluppo urbanistico sostenibile. Per raggiungere questo scopo la collaborazione tra Università e strutture sanitarie e territoriali giocherà un ruolo fondamentale». I primi 17 comuni della Città metropolitana di Milano che hanno aderito a Milano Cities Changing Diabetes Network sono, oltre al capoluogo, Buccinasco, Cernusco sul Naviglio, Cisliano, Garbagnate Milanese, Melegnano, Paderno Dugnano, Parabiago, Peschiera Borromeo, Pioltello, Rho, San Donato Milanese, San Giuliano Milanese, Segrate, Senago, Trezzano sul Naviglio e Vimodrone.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »