Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘passaporto’

Occorre un passaporto vaccinale europeo, non nazionale

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 aprile 2021

Ci risiamo. Non è bastata l’esperienza negativa delle applicazioni nazionali di rintracciamento dei casi di coronavirus, che il problema si sta riproponendo per il passaporto vaccinale: ogni Stato dell’Ue fa da sé, il che significa 27 passaporti vaccinali che, probabilmente, non dialogheranno tra loro, così gli spostamenti interni alla Ue saranno difficili, con ripercussioni economiche soprattutto per quei Paesi, come l’Italia, che contano sul turismo.La Commissione europea ha elaborato una proposta per il passaporto vaccinale o certificato verde digitale: un codice QR che certifichi la vaccinazione o il test negativo. L’elaborazione e l’archiviazione dovrebbero essere a carico dei singoli Stati, che dovrebbero coordinarsi perché hanno sistemi di digitalizzazione diversi che devono integrarsi secondo il modello comunitario.La stagione turistica è alle porte e i tempi sono stretti.Ancora una volta il nazionalismo, ovvero il sovranismo, rischia di compromettere una attività economica che riguarda, principalmente, il Sud Europa, Italia compresa.Quando si smetterà di osservare l’ombelico nazionale, sarà sempre tardi. Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione del Passaporto di Milano per Camminare e della Salute

Posted by fidest press agency su martedì, 3 dicembre 2019

Milano 4 Dicembre 2019, ore 11.00 Sala Stampa “Franco Brigida” Comune di Milano, Palazzo Marino. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’inattività fisica è il quarto fattore di rischio di mortalità a livello globale ed è responsabile della drammatica crescita di sovrappeso e obesità, potenti fattori di rischio per le malattie croniche non trasmissibili, come diabete, tumori e malattie cardiovascolari. Il Passaporto di Milano “Città per Camminare e delle Salute”, attraverso percorsi urbani e turistici, promuove il cammino come attività di prevenzione primaria e a basso costo per la salute dei cittadini. Intervengono: Roberta Guaineri, Assessore allo Sport del Comune di Milano, Martina Cambiaghi, Assessore allo Sport della Regione Lombardia, Federico Serra, Direttore Italia Cities Changing Diabetes, Michele Carruba, Health City Institute e Presidente Centro Studio e Ricerca sull’Obesità Università Statale di Milano, Livio Luzi, Health City Institute e Direttore Endocrinologia e Malattie Metaboliche Policlinico San Donato, Elisabetta Lovati, Presidente SID Lombardia, Regina Dagani, Presidente AMD Lombardia, Fabio Pagliara, Segretario Generale FIDAL Federazione Italiana Atletica Leggera Maurizio Damilano, Presidente A.s.d. Scuola del Cammino e campione olimpico di marcia Eleonora Giorgi, Marciatrice medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali di Doha Modera: Luca Gregorio, Giornalista

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Austria entra a gamba tesa in Alto Adige

Posted by fidest press agency su martedì, 19 dicembre 2017

bolzanoBolzano. “Dopo miliardi di euro di soldi italiani spesi per pagare alle popolazioni di lingua tedesca l’autonomia in Alto Adige, oggi l’Austria arriva, se ne frega della quietanza liberatoria del 1992 tra Roma e Vienna e mette sul tavolo, unilateralmente, la concessione della cittadinanza a chi la richiederà, dichiarandosi tedesco o ladino. Il tutto nel totale e gravissimo silenzio del governo PD, che in cambio di due miseri collegi assicurati dai voti della SVP, che come scritto da diversi giornali sarebbero per la Boschi e Delrio, calpestano la nostra dignità nazionale.L’Austria stia al posto suo e non si permetta queste invasioni illecite. Pensare di gestire una porzione d’Italia abitata da una maggioranza di cittadini austriaci è follia. Ci troveremmo di fronte a una secessione mascherata. Fratelli d’Italia farà le barricate in Alto Adige, in Parlamento e in ogni sede istituzionale e chiede l’intervento del presidente Mattarella per fermare questo affronto indegno.Giù le mani dall’Italia”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La tassa sul passaporto degli italiani all’estero

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 settembre 2010

Il rinnovo dei passaporti, per i connazionali all’estero, esige il pagamento di una tassa che va a gravare sul bilancio familiare. Fermo restando che l’art. 58 del Decreto del Presidente della Repubblica del 5 gennaio 1967, n. 200 prevede il rilascio gratuito di atti da parte delle autorità consolari e all’articolo 18 della legge 21 novembre 1967, n. 1185   l’esenzione della tassa annuale sule concessioni governative relativa al passaporto in favore dei cittadini italiani indigenti residenti all’estero, l’on Razzi  vuole abolire del tutto la tassa sul rinnovo del passaporto anche per italiani residenti in paesi non comunitari con gli unici requisiti necessari della residenza e dalla iscrizione all’AIRE. «L’attuale normativa prevista dall’art. 58 – contesta Razzi- prevede sì casi di elargizione gratuita di atti per i residenti all’estero, ma si presta alla interpretazione non univoca della condizione di “indigenza” cui si fa riferimento. Cosicché si verificano delle disparità di trattamento da nazione a nazione provocando incertezze ed ingiustizie». L’abolizione della tassa è un piccolo riconoscimento che la Repubblica italiana deve a tutti i connazionali che hanno dovuto, per forza di cose, lasciare la loro patria.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Passaporto per le famiglie. Firenze in tasca

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 giugno 2010

L’idea di realizzare questa pubblicazione nasce dalla grande attenzione che Palazzo Strozzi ha nei confronti del pubblico delle famiglie.  Per ogni mostra organizzata e ospitata nel Piano Nobile del palazzo sono infatti previste numerose iniziative rivolte ai bambini e alle famiglie: specifiche didascalie concepite per stimolare una conversazione trasversale, allestimenti interattivi che puntano a coinvolgere grandi e piccoli, audioguide differenziate per adulti e bambini. Completa l’offerta il kit per le famiglie, un contenitore di testi e giochi ideato in modo da consentire a ciascun gruppo familiare di vivere un’esperienza “su misura” all’interno della mostra. Il contenitore cambia a ogni esposizione: è stato un cestino da pic-nic, una valigia, una bisaccia, una cappelliera per interpretare di volta in volta lo spirito di ciascun evento espositivo. Palazzo Strozzi predispone inoltre un ricco programma di attività per scoprire ed esplorare l’arte in modo divertente e stimolante, con proposte differenziate per fasce d’età a partire da 3 anni. Il programma include laboratori per famiglie, narrazione di storie e attività di disegno in mostra, visite con i passeggini per genitori con bambini sotto i 3 anni. Tutte le proposte di Palazzo Strozzi per le famiglie sono offerte in lingua italiana e inglese e sono gratuite poiché comprese nel biglietto di ingresso. Per questo la Fondazione Palazzo Strozzi è stata certificata come prima sede internazionale di “destinazione per l’apprendimento” dalla Children’s University, l’organizzazione inglese che propone innovative attività educative extrascolastiche a ragazzi tra i 7 e i 14 anni.
Nato da un’idea di James Bradburne, il Passaporto per le famiglie. Firenze in tasca fa parte di una collana che, sotto il coordinamento editoriale di Ludovica Sebregondi, propone aperture e itinerari trasversali per ogni grande mostra organizzata a Palazzo Strozzi. I testi sono a cura di Cristina Bucci e Chiara Lachi (L’immaginario associazione culturale). La pubblicazione vede la collaborazione di numerose istituzioni: musei, giardini monumentali, biblioteche, ludoteche e inoltre esercizi commerciali, librerie, negozi di giocattoli, ristoranti, gelaterie.  Il progetto grafico è dello studio RovaiWeber design; la promozione è affidata a Sigma CSC.   Le traduzioni in inglese sono a cura di Stephen Tobin e Devorah Block. Partner speciale di questo progetto editoriale è l’APT Agenzia per il Turismo di Firenze.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Passaporto obbligatorio per minori

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2009

L’Italia si adegua alle direttive dell’Unione Europea in materia di espatrio dei minori. Se fino a ieri bastava essere registrati sul passaporto dei genitori, da oggi anche i bambini italiani dovranno averne uno personale. I documenti dei minori avranno scadenza differenziata, a seconda dell’età: triennale per i piccoli da 0 a 3 anni, quinquennale fino alla maggiore età. A breve, con l’entrata in vigore del Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio n. 444/2009, recante disposizioni in materia di passaporti contenenti elementi biometrici, si aggiungerà anche la rilevazione delle impronte per i maggiori di dodici anni, precisano dalla Farnesina. “Dobbiamo rispettare le direttive europee ma altrettanta attenzione va posta sui costi che le famiglie devono sostenere”, ha commentato Roberto Soldà, vicepresidente dell’Italia dei Diritti. “Se l’introduzione di passaporti personali per i minori grava in maniera considerevole sui genitori – spiega – allora è un altro discorso. La maggiore frequenza con cui questi documenti vanno rinnovati – conclude l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro – implica un attimo di attenzione a quelle che sono le tasse e gli esborsi che le famiglie devono sostenere”

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Passaporto formativo per chi lavora nell’edilizia

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 ottobre 2009

Presentate il 22 settembre a Roma, in occasione dell’apertura delle giornate per la formazione nell’edilizia organizzate da INAIL, Formedil (Ente nazionale per la formazione e l’Addestramento professionale nell’Edilizia), Ministero del Lavoro e Conferenza Stato-Regioni, le iniziative per tutti i nuovi lavoratori edili: un corso di formazione obbligatorio di 16 ore e un libretto di formazione, una sorta di “passaporto” che certifica il profilo professionale. L’iniziativa fa parte delle strategie previste dal contratto nazionale del settore. Ogni impresa del settore edile dovrà fare partecipare preventivamente il proprio nuovo personale ad uno specifico corso di base, da una parte, per contrastare il sommerso e, dall’altra, per ridurre il numero di infortuni. Il corso sarà gratuito per l’azienda e si svolgerà all’interno delle scuole edili nazionali. Secondo quanto stabilito dall’intesa, già operativa in fase sperimentale, tutti gli operai che per la prima volta entrano in un cantiere debbono frequentare un corso di preparazione di 16 ore. L’obiettivo, oltre alla finalità primaria di ridurre la possibilità di infortuni, è anche di agevolare l’impatto iniziale tra lavoratore e azienda. Una banca dati rilascia un libretto che certifica le competenze di ogni singolo operaio, e con essa verrà garantito, entro la fine del 2009, il censimento delle competenze di ogni singolo lavoratore sulla base di un repertorio nazionale condiviso: ciò consentirà di monitorare costantemente l’offerta formativa di settore e di seguire in tempo reale i suoi utenti. Tale modalità operativa contribuirà in modo determinante a contrastare il lavoro irregolare e consentirà al sistema paritetico di conoscere in tempo reale il valore professionale del proprio patrimonio umano.

Posted in Diritti/Human rights, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »