Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘passione’

La passione per le biotecnologie si scopre tra i banchi di scuola

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 Mag 2019

Fondazione Amgen, grazie al supporto offerto al programma internazionale Amgen Biotech Experience (ABE), entra nelle classi delle scuole superiori per favorire l’interesse e l’entusiasmo per la ricerca in ambito scientifico e biotecnologico. Si tratta, infatti, di un programma internazionale di formazione sperimentale sulle biotecnologie che aiuta gli studenti a comprendere meglio la scienza e come questa influenzi la loro vita quotidiana. L’iniziativa di laboratorio in classe offre agli insegnanti formazione professionale, materiali didattici e attrezzature per la ricerca in aula con l’obiettivo di far immergere gli studenti nei concetti e nelle tecniche utilizzate dagli scienziati per scoprire e sviluppare farmaci.
In questo modo gli studenti sono inseriti in un vero e proprio percorso scientifico, conoscono il fascino della ricerca di laboratorio e si immedesimano nelle esperienze che ogni giorno vivono i ricercatori professionisti: situazioni complesse e imprevisti sperimentali, le molteplici variabili, una rigorosa spiegazione dei risultati in base alle evidenze, il riconoscimento di un errore, il confronto dei propri risultati con quelli degli altri e la definizione di nuove domande di ricerca.
In Italia la Regione capofila del programma è la Campania che, con 17 scuole, può vantare il maggior numero di istituti coinvolti, anche grazie alla stretta collaborazione avviata dal Dipartimento di Biologia dell’Università degli studi di Napoli Federico II con il provider di ABE in Italia, l’Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali (ANISN).Tra le scuole campane coinvolte durante l’anno scolastico 2018 – 2019, l’Istituto Superiore Statale Pitagora di Pozzuoli è sicuramente uno dei più attivi nella provincia di Napoli: i suoi insegnanti di scienze e gli studenti di alcune classi hanno aderito al programma formativo ABE vivendo un’esperienza unica nel suo genere che oggi, grazie all’organizzazione di un Open Day, è stata ripercorsa nelle sue tappe principali e raccontata attraverso la presentazione dei risultati raggiunti.
Fondazione Amgen sostiene a livello economico il programma ABE da oltre 30 anni negli Stati Uniti. Nel 2017 il programma è stato avviato anche in Cina, Canada, Australia, Singapore e in cinque Paesi europei, tra cui l’Italia. Si stima che a livello globale, nel 2020 ABE avrà coinvolto circa 900.000 studenti di scuole secondarie di 20 paesi del mondo.
ABE Site Italy è realizzato grazie alla cooperazione tra ANISN e Università Federico II di Napoli e si fregia di gemellaggi di prestigio con l’ABE site Massachusetts, Harvard University (U.S.A.) e l’ABE France presso l’Ecole Normale Superieure di Parigi. Il corso di formazione ABE è organizzato in due fasi: una di formazione in presenza dei docenti di scienze selezionati tramite una call pubblica sulla piattaforma del MIUR e una di sperimentazione obbligatoria con gli studenti a scuola. L’ABE Site Italy offre gratuitamente risorse didattiche e strumenti in comodato d’uso necessari per la sperimentazione a scuola, previa verifica dell’esistenza di un laboratorio scientifico sufficientemente attrezzato presso l’istituzione scolastica ospitante e il rispetto di tutte le norme di sicurezza.In Italia, nell’ultimo triennio, Fondazione Amgen ha destinato contributi per oltre 500.000 euro ai diversi programmi indirizzati allo sviluppo e alla diffusione della cultura scientifica. Amgen Biotech Experience, presente in Italia dal 2017, ha coinvolto oltre 2.500 studenti di 8 regioni italiane. abe.anisn.it

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Passione, esperienza e innovazione per garantire lavoro al 97 % dei giovani diplomati

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 marzo 2019

Il guru del marketing sportivo Romy Gai, il noto scrittore Giorgio Terruzzi e l’affermato imprenditore bergamasco Franco Acerbis, hanno spiegato i segreti e i valori del successo, basato su formazione, esperienza e innovazione, ai centosessanta studenti intervenuti al convegno “It’s Experience Day” organizzato dalla Fondazione bergamasca ITS JobsAcademy, che dal 2010 forma tecnici d’alta specializzazione in aree tecnologiche strategiche, grazie alla partnership con più di 2.500 aziende.
L’evento, che ha visto la partecipazione di oltre 900 ospiti tra giovani e aziende, è stata occasione per riflettere sul modo migliore di coniugare fabbisogno di lavoro, capacità e talenti personali con l’innovazione e la disponibilità al cambiamento richiesti oggi dal mercato del lavoro. “La prima esigenza di cui teniamo conto nella proposta dei nostri percorsi formativi è il desiderio dei giovani” ha spiegato il fondatore di JobsAcademy Daniele Nembrini, a cui ha fatto eco Franco Acerbis, esortando chi si affaccia al mondo del lavoro, dopo adeguata preparazione formativa, ad avere ambizione e coraggio di fuoriuscire dagli schemi. Romy Gai, già dirigente della Juventus e organizzatore della Supercoppa italiana in Arabia Saudita, ha spiegato come la formazione scolastica sia fondamentale e consenta di liberare la curiosità, che diventa motore del desiderio di scoprire e migliorarsi di continuo. Caratteristica che accomuna anche alcuni fra i più grandi campioni dello sport, come ad esempio i piloti Ayrton Senna, Michael Schumacher e Valentino Rossi, citati dal giornalista Giorgio Terruzzi: tre talenti che hanno sempre saputo mettere da parte ciò che sapevano fare meglio, per concentrarsi su quello che di nuovo potevano imparare e migliorare. Il primario di neuroanestesia e rianimazione dell’Istituto Neurologico Carlo Besta, Dario Caldiroli, ha illustrato come l’innovazione tecnologica sia fondamentale per lo sviluppo della medicina e della scienza, ribadendo l’eccellenza della ricerca e sanità lombarda a livello internazionale.“Il legame con il mondo aziendale caratterizza fortemente l’attività della Fondazione ITS JobsAcademy, che grazie alla partnership con le aziende riesce a garantire agli studenti un tasso di occupazione del 97,2 % alla fine del percorso formativo” ha ricordato il direttore generale della Fondazione, Maurizio Orena.
Nata nel 2010 dall’intuizione di Daniele Nembrini di dialogare con le imprese per dare una risposta concreta alla richiesta e al bisogno di lavoro, sia da parte delle aziende che dei giovani, JobsAcademy rappresenta una delle prime risposte italiane alle scuole di alta specializzazione tecnologica, che già da decenni formano in Europa i cosiddetti super-tecnici. La richiesta di accesso ai dieci percorsi formativi proposti, che si articolano in un biennio da poter integrare con un terzo anno aggiuntivo, è in costante aumento: dalla sua nascita JAC ha diplomato ottocento studenti e si prevedono trecento domande di iscrizione per il prossimo anno.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La tutela dell’ambiente con passione e competenza

Posted by fidest press agency su sabato, 23 febbraio 2019

In molti credono che avere cura dell’ambiente significhi impegnare la propria etica per il prevalere del senso civico e del bene comune, ma per quanto questo approccio sia essenziale – dichiara in una nota il presidente nazionale Confeuro, Andrea Michele Tiso – non può bastare da solo e richiede l’apporto di conoscenze e competenze.Come Confeuro – continua Tiso – siamo convinti della necessità di tutelare il patrimonio paesaggistico attraverso una doppia azione: da un lato con una cultura diversa e più attenta alla salvaguardia dei territori; dall’altro mediante figure professionali che, avvalendosi di strumenti innovativi, siano in grado di contrastare la diffusione di pratiche e sostanze nocive per il pianeta e per chi lo abita.Dal nostro punto di vista – prosegue Tiso – la tutela delle risorse naturali non va concepita come un qualcosa a sé stante, ma come una parte essenziale di ogni strategia di sviluppo. E’ anche per queste ragioni che insistiamo sull’esigenza di unificare il ministero dell’Agricoltura e dell’Ambiente con l’obiettivo di dare un segnale forte sull’importanza di unire questi due aspetti di un unico mondo.Per riuscire a cambiare veramente le cose – conclude Tiso – dobbiamo adottare dei nuovi paradigmi e scardinare quelli vigenti. Solo in questo modo sarà possibile costruire delle alternative ad un sistema che evidentemente è troppo malato per essere semplicemente corretto.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La passione universale per la lettura: Steve McCurry

Posted by fidest press agency su sabato, 9 febbraio 2019

Torino Dal 2 marzo al 1 luglio 2019 nella Corte Medievale di Palazzo Madama, è possibile visitare una nuova rassegna, dedicata a un tema specifico: la passione universale per la lettura.Steve McCurry. Leggere è una mostra costituita da una selezione di scatti realizzati in oltre quarant’anni di carriera e comprende la serie di immagini che egli stesso ha riunito in un magnifico volume, pubblicato come omaggio al grande fotografo ungherese André Kertész. Con questa nuova rassegna Steve McCurry presenta le sue foto legate al tema universale della lettura in una città, Torino, che, anche in virtù del Salone del Libro, può essere considerata la “capitale italiana della lettura”.
Curata da Biba Giacchetti e, per i contributi letterari da Roberto Cotroneo, giornalista e scrittore, la rassegna presenta 65 fotografie che ritraggono persone di tutto il mondo, assorte nell’atto intimo e universale del leggere. Persone catturate dall’obiettivo di McCurry che svela il potere insito in questa azione, la sua capacità di trasportarle in mondi immaginati, nei ricordi, nel presente, nel passato e nel futuro e nella mente dell’uomo. I contesti sono i più vari: i luoghi di preghiera in Turchia, le strade dei mercati in Italia, dai rumori dell’India ai silenzi dell’Asia orientale, dall’Afghanistan a Cuba, dall’Africa agli Stati Uniti. Immagini vibranti e intense, che documentano momenti di quiete durante i quali le persone si immergono nei libri, nei giornali, nelle riviste. Giovani o anziani, ricchi o poveri, religiosi o laici: per chiunque e dovunque c’è un momento per la lettura.Le fotografie che rendono omaggio alla parola scritta sono accompagnate da una serie di brani letterari scelti da Roberto Cotroneo, in una sorta di percorso parallelo. Un contrappunto di parole dedicate alla lettura che affiancano gli scatti di McCurry, coinvolgendo il visitatore in un rapporto intimo e diretto con la lettura e con le immagini.
La mostra è completata dalla sezione Leggere McCurry, dedicata ai libri pubblicati a partire dal 1985 con le foto di Steve McCurry, molti dei quali tradotti in varie lingue: ne sono esposti 15, alcuni ormai introvabili, insieme ai più recenti, tra cui il volume edito da Mondadori che ha ispirato la realizzazione di questa mostra. Tutti i libri sono accompagnati dalle foto utilizzate per le copertine, che sono spesso le icone che lo hanno reso celebre in tutto il mondo.www.civita.it

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Paolo Crepet arriva al Circolo per parlare di Passione (Mondadori)

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 gennaio 2019

Torino giovedì 24 gennaio, ore 18 Circolo dei lettori, via Bogino, 9 Paolo Crepet Passione (Mondadori)
Che fine ha fatto la passione? Dove la si può trovare oggi? E come farla comprendere ai giovani? A queste e molte altre domande risponde lo psichiatra e scrittore Paolo Crepet nel suo ultimo libro, Passione (Mondadori) al Circolo dei lettori, giovedì 24 gennaio, ore 18. Si tratta di un saggio contro l’estinguersi di quel fuoco che ci fa vivere.Una delle insidie più pericolose e sottovalutate della nostra epoca, in cui le nuove tecnologie digitali funzionano come un rallentatore cognitivo ed emotivo che rende tutto apparentemente fattibile e fruibile senza sforzo, è il progressivo deperimento – se non addirittura l’estinguersi – della passione, quella sfida lanciata al mondo e a se stessi per continuare a migliorarsi, a sperare, a sognare. Ma poiché, senza passione, non c’è una vita vera né una visione del futuro, in primo luogo del proprio, l’unico modo per non arrendersi a questa perdita è invocarla, provocarla, inseguirla, raccontarla. È quello che fa Paolo Crepet, componendo un inventario di storie e riflessioni, attinte dalla propria esperienza esistenziale e professionale, che ruotano attorno a questa parola sacra, in tutte le sue accezioni e declinazioni. Perché spiegare ai giovani che cosa significhi la passione, il fuoco interiore necessario per tenere accesi i propri desideri e cercare di soddisfarli, è oggi un compito fondamentale, se si vuole davvero “sostenerli nella scoperta e costruzione di sé, alimentare la loro gioia, coltivare i loro entusiasmi, non anestetizzarli o assopirli”. E siccome gli esempi valgono più delle parole, il libro è impreziosito dalle testimonianze di tre campioni di passione: Paolo Fresu, straordinario jazzista acclamato in tutto il mondo; Alessandro Michele, che ha rivoluzionato il panorama internazionale della moda, e Renzo Piano, tra i più celebrati architetti contemporanei. Tre uomini accomunati da un’inconfondibile caratteristica: l’inossidabile entusiasmo che anima il loro lavoro e l’assoluta fedeltà ai sogni di gioventù, che ne ha reso possibile l’avverarsi.
Paolo Crepet è uno psichiatra, scrittore e sociologo italiano. Nato a Torino il 17 settembre 1951, si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Padova nel 1976 e in Sociologia presso l’Università di Urbino nel 1980; nel 1985 ha ottenuto la specializzazione in Psichiatria presso la clinica psichiatrica dell’Università di Padova. Prolifico autore sia di saggistica che di narrativa, trae spesso ispirazione dalle sue vicende personali e professionali per dare voce a testimonianze significative.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Paolo Crepet e il suo Passione

Posted by fidest press agency su domenica, 25 novembre 2018

Torino martedì 27 novembre alle ore 18 Circolo dei lettori, via Bogino 9, ospita Paolo Crepet e il suo Passione (Mondadori), saggio contro l’estinguersi di quel fuoco che ci fa vivere. Una delle insidie più pericolose e sottovalutate della nostra epoca, in cui le nuove tecnologie digitali funzionano come un rallentatore cognitivo ed emotivo che rende tutto apparentemente fattibile e fruibile senza sforzo, è il progressivo deperimento – se non addirittura l’estinguersi – della passione, quella sfida lanciata al mondo e a se stessi per continuare a migliorarsi, a sperare, a sognare. Ma poiché, senza passione, non c’è una vita vera né una visione del futuro, in primo luogo del proprio, l’unico modo per non arrendersi a questa perdita è invocarla, provocarla, inseguirla, raccontarla. È quello che fa Paolo Crepet, componendo un inventario di storie e riflessioni, attinte dalla propria esperienza esistenziale e professionale, che ruotano attorno a questa parola sacra, in tutte le sue accezioni e declinazioni. Perché spiegare ai giovani che cosa significhi la passione, il fuoco interiore necessario per tenere accesi i propri desideri e cercare di soddisfarli, è oggi un compito fondamentale, se si vuole davvero “sostenerli nella scoperta e costruzione di sé, alimentare la loro gioia, coltivare i loro entusiasmi, non anestetizzarli o assopirli”. E siccome gli esempi valgono più delle parole, il libro è impreziosito dalle testimonianze di tre campioni di passione: Paolo Fresu, straordinario jazzista acclamato in tutto il mondo; Alessandro Michele, che ha rivoluzionato il panorama internazionale della moda, e Renzo Piano, tra i più celebrati architetti contemporanei. Tre uomini accomunati da un’inconfondibile caratteristica: l’inossidabile entusiasmo che anima il loro lavoro e l’assoluta fedeltà ai sogni di gioventù, che ne ha reso possibile l’avverarsi.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La passione del tango e un omaggio a Rosa Balistreri

Posted by fidest press agency su sabato, 1 settembre 2018

Capaci (Palermo) Domenica 2 settembre, nell’atrio della scuola elementare di Capaci Alcide De Gasperi di Gaetano Longo (via J.F. Kennedy), si terrà la serata di gala del primo “Festival Teatrale Falcone e Borsellino” a cura de I Teatranti Instabili. Il festival ha tenuto compagnia e intrattenuto il pubblico dal 23 maggio ogni domenica sera, portando sul palco 8 compagnie teatrali in concorso, 3 fuori concorso, una serata dedicata all’opera lirica e infine una esibizione di tango. Di domenica in domenica si è consolidato il sodalizio festival-pubblico. Molte le commedie brillanti che hanno divertito la platea con dei tormentoni estivi. E poi spettacoli di spessore e spazio alla cultura con la presentazione di due libri. Durante la serata di gala ci saranno diverse esibizioni. La Civitas Tango, partner del Festival, presenterà uno spettacolo con cui annuncerà l’apertura del nuovo anno accademico, Un breve tributo a Rosa Balistreri, con i musicisti Arturo Di Natale alla chitarra e Giuseppe Zami al violino che accompagneranno le cantanti Alexsandra Fiaschini, Clara Rappa e Maria Ansaldi, Infine la consegna dei premi decretati dal giudizio del pubblico, dalla giuria di qualità e dal web. Gli ospiti che interverranno avranno il piacere di consegnare i premi, insieme alla direttrice artistica del Festival Maria Ansaldi. La serata sarà condotta dalla giornalista Giada Lo Porto che per l’occasione indosserà un abito creato apposta per lei, ideato su direttive e disegno di Maria Ansaldi. Presenti il sindaco Pietro Puccio, l’assessore allo spettacolo Aldo Sollami, l’attore e regista Melino Imparato, il procuratore Fernando Asaro e Davide Morici (Confartigianato turismo sport e spettacolo).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Zestrip, start up di esperienze di viaggio, porta i suoi Local a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 ottobre 2015

vaticanoZestrip (www.zestrip.net) si prepara al Giubileo, l’evento che porterà a Roma 33 milioni di turisti e pellegrini. La startup è nata all’inizio di quest’anno dall’idea di tre ragazzi under30 con la passione per i viaggi, per la condivisione e per l’innovazione. Il concetto alla base della piattaforma è quello di trasportare la sharing economy nel mondo del turismo: guide Local che desiderano condividere la propria passione e la propria esperienza propongono attività per tutti i gusti e per tutti i budget a turisti desiderosi di dare al proprio viaggio quel pizzico di sapore, quello “zest” in più. Ecco dunque trekking urbani per la Città Eterna, la ‘casa delle fate’ in un parco del quartiere nomentano, la possibilità di sbirciare San Pietro dal buco della serratura o una passeggiata per Cinecittà. Senza dimenticare la classica visita alle bellezze artistiche e culturali italiane, ma con il quid in più della passione di un local che il turista potrà scegliere dopo aver studiato il suo profilo e letto il pensiero dei precedenti viaggiatori, senza il filtro di agenzie di viaggio o tour operators.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Who is on Next?”- Donna

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 luglio 2011

Stella Jean giovane stilista di origini Haitiane, nata a Roma, sarà una degli otto finalisti del concorso “Who is on Next?”- Donna, il più importante trampolino di lancio per giovani stilisti e designer in Italia, ideato e organizzato da Altaroma in collaborazione con Vogue Italia. La passione di Stella Jean per lo stile e la moda è un sogno che inizia a realizzarsi sulla passerella quando ha sfilato per la prima volta con l’Abito da Sposa di Egon von Furstenberg. Il passato di modella le ha donato una formazione ‘sul campo’ dove ha sperimentato ore di fitting e di back-stage frenetici. Lo stile di Stella Jean riflette ed evoca la sua eredità Creola in cui si fondono le due culture del Suo continente: Quella antica e sognatrice del vecchio e quella verve e moderna del nuovo. I due opposti si unisco, si intrecciano e si fondono per dare luce ad una femminilità preziosa. Stella Jean crea i suoi abiti, saltando il passaggio del disegno, sposando così, il pensiero di Madeleine Vionnet per cui è indispensabile drappeggiare e in qualche modo plasmare l’abito direttamente sul corpo, asserendo che “…avendo il corpo tre dimensioni non ci si può affidare alla carta”. Stella Jean apprende l’arte della pittura su stoffa da Nadia Valli. “La pittura su stoffa richiede, oltre a una notevole preparazione, una dote spiccata, una sensibilità artistica, una tradizione artigianale e tanta pazienza. Questi sono gli ingredienti della mia idea di Slow-Fashion.” Il capo realizzato da Stella Jean, non è un capo prodotto in serie ma passa attraverso una filiera artigianale specializzata. Stella Jean vestirà Lisa Drouillard, Miss New York Teen USA 2011, per la selezione a Miss Teen USA pageant che avrà luogo a Atlantis Paradise Island, Nassau, Bahamas il 16 di luglio c.a.
Collezioni: Jeune Belle et Gatée (2009), Oysters don’t lie (2010) e Still a Godess, la collezione dedicata a Haiti e presentata al concorso Who’s on Next edizione di Luglio 2011. (stella)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Enzo De Cosmo: La pesca alla seppia

Posted by fidest press agency su martedì, 21 giugno 2011

Un manuale utile e chiaro con i suggerimenti e i consigli di un esperto che ha fatto della pesca alla seppia una vera e propria passione. Pagine 72 Euro 11,00 Codice 17620B EAN 978-88-425-4522-4

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Antonietta: Storia di passione e rivoluzione

Posted by fidest press agency su domenica, 8 Mag 2011

Napoli 9 maggio (ore 20.30) è in programma al teatro S. Carlo: Antonietta: Storia di passione e rivoluzione, appassionante mise en scène dello storico processo del Tribunale borbonico contro Antonietta De Pace, eroina napoletana del Risorgimento. Dopo Il Segreto di Susanna, Francesco Saponaro firma la sua seconda regia per il Teatro di San Carlo. Firma il testo lo scrittore Maurizio De Giovanni. In scena due straordinarie interpreti: Anna Bonaiuto, nel ruolo della rivoluzionaria, e Betti Pedrazzi nei panni della narratrice. Al loro fianco, il pubblico ministero del Tribunale dei minori di Napoli Patrizia Imperato. Sul palco, il Coro delle Voci Bianche del Teatro di San Carlo, diretto da Stefania Rinaldi, e Luca Signorini, primo violoncello dell’Orchestra stabile.
Per la messa in scena proposta dal San Carlo, il regista Francesco Saponaro ha ideato un allestimento essenziale diviso in due momenti. Sul palco si muovono tre figure: all’inizio, la narratrice Betti Pedrazzi racconta il contesto ed il personaggio, e in seguito si entra nel vivo del duro confronto tra Antonietta (Anna Bonaiuto) e il giudice (Patrizia Imperato).
Il Coro delle Voci Bianche, diretto da Stefania Rinaldi, interpreta Ave verum di Wolfgang Amadeus Mozart, e Inno alla gioiadi Ludwig van Beethoven, mentre Luca Signorini farà da contrappunto ai momenti salienti del processo suonando l’intermezzo da Cavalleria Rusticana di Mascagni, l’intermezzo da Manon Lescaut di Puccini e brani per violoncello di Shostakovich.
“Il processo ad Antonietta vide una sentita partecipazione di pubblico e l’attenzione dei giornali dell’epoca”, spiega lo scrittore Maurizio De Giovanni. “In tale vicenda si scontrano il vecchio sistema borbonico e la modernità di Antonietta, una donna che sognava un mondo nuovo e che ha speso tutta la sua vita per la causa repubblicana e per la difesa dei più deboli. Tale personaggio rappresenta il trionfo della determinazione e l’esaltazione di quei valori che oggi sembrano perduti: la passione civile e la forza delle ideologie”.
Antonietta: Storia di passione e rivoluzione si inserisce nel ciclo di eventi speciali del San Carlo “Viva Verdi, Viva l’Italia” per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia e la prima storica rappresentazione a Napoli di Les Vêpres Siciliennes (domenica 15 maggio, ore 19.00) sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana. Costo del biglietto: da 15 a 20 euro (posto unico)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il medico dei pazzi

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 Mag 2011

Roma Sabato 7 (ore 21) e domenica 8 maggio (ore 17) al Teatro Biblioteca Quarticciolo è di scena “Il medico dei pazzi”, liberamente tratto da Edoardo Scarpetta, regia ed adattamento di Teodoro Esposito,uno spettacolo vincitore del bando per le associazioni territoriali di Roma Capitale, Municipio VII. La farsa in tre atti narra di Ciccillo, studente in Medicina a Napoli, eternamente fuoricorso. La passione per il gioco lo porta a continue richieste economiche verso lo zio, Felice Sciosciammocca, ricco proprietario di Roccasecca, che lo crede laureato, psichiatra e primario di un manicomio. Tutto fila tranquillamente fino a quando lo zio non decide di recarsi personalmente a Napoli per ammirare il manicomio del nipote. Ciccillo, preso alla sprovvista, decide di portarlo sulla pensione, dove soggiornava, nel tentativo di far passare le manie ed i caratteri degli altri ospiti come forme di follia. Lo studio registico sta proprio nel mostrare come la situazione scenica nella tecnica teatrale sia fondamentale. I personaggi nel primo atto si presentano in un ambiente quotidiano apparendo simpatici ma non fuori norma. Gli stessi personaggi, con gli stessi tic caratteriali, inseriti nel secondo atto in un ambiente paradossale appaiono allo spettatore decisamente folli. Viene da chiedersi: la follia è solo un punto di vista? Il teatro è l’arte delle prospettive. Eduardo Scarpetta fu l’autore teatrale della fine ‘800 più seguito e prolifico. Nelle sue farse riprendeva la Commedia dell’Arte francese e la riproponeva adattandola ed ambientandola a Napoli. Ciò a riprova del fatto che la comicità ha una matrice universale e le situazioni sceniche restano assolutamente funzionali anche in epoche diverse.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La passione di Gesù secondo Salieri

Posted by fidest press agency su martedì, 19 aprile 2011

Torino 21 aprile su Radio3 Rai Orchestra Sinfonica Nazionale Auditorium Rai “Arturo Toscanini” piazza Rossaro La Passione di Gesù Cristo Signor Nostro di Metastasio; il raffinato lavoro musicale di un compositore come Antonio Salieri; uno degli interpreti oggi più affermati nel repertorio antico, come Ottavio Dantone; un cast vocale di fama internazionale affiancato dal Coro Filarmonico “Ruggero Maghini” di Torino.
In programma La Passione di Gesù Cristo di Salieri, pagina ricca degli atteggiamenti espressivi più vari, dal giubilo al terrore, dalla collera al pianto, contrassegnata da una forza comunicativa sorprendente e da esiti virtuosistici spettacolari, che impegnano tutti i personaggi: Maddalena, il soprano Roberta Invernizzi, Giovanni, il contralto Sara Mingardo, Pietro, il tenore Jeremy Ovenden, e Giuseppe d’Arimatea, il basso Vito Priante. Il concerto è replicato venerdì 22 aprile alle 21. Le poltrone numerate da 30 a 15 euro (ridotto giovani per i nati dal 1981) sono in vendita sia online sia presso la biglietteria dell’Auditorium Rai. Un’ora prima dei due concerti sono messi in vendita gli ingressi non numerati a 20 e 9 euro (ingresso giovani per i nati dal 1981). http://www.osn.rai.it http://www.osn.rai.it. (dantone, R. Invernizzi, Mingardo, Ovenden, Priante)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Settimana Santa in Cattedrale

Posted by fidest press agency su sabato, 16 aprile 2011

Palermo. “Con la partecipazione ai riti della Settimana santa a partire dalla Domenica delle Palme – afferma il cardinale Paolo Romeo – e poi nella Solenne Messa Crismale e nel Triduo della Passione, Morte e Risurrezione del Signore Gesù, la liturgia ci farà vivere e gustare il grande amore che Dio ha nutrito per noi, mandando il suo Figlio e donandolo perché noi avessimo la Vita. Per questo a partire dalle celebrazioni e dalle devozioni che vivremo dobbiamo essere interpellati a rivedere la nostra esistenza, ma soprattutto dobbiamo rendere concreta e sollecita la carità ai fratelli. Sarà il segno più eloquente delle nostre rinunce materiali e servirà per condividere le esigenze di quanti sono nel bisogno e per venire incontro alle loro inquietudini. Solo con l’autentico desiderio di superare le contraddizioni del peccato potremo celebrare la Pasqua in novità di vita, aprendoci alla Luce del mattino della Risurrezione e scoprendo accanto a noi il Dio vivente che non cessa di accompagnarci e sostenerci, guidandoci alla gioia piena e alla felicità più profonda. Ed è questo, ad un tempo, il mio augurio e la mia preghiera che si estende a tutti, specie agli emarginati e ai sofferenti, alle famiglie in difficoltà e a quanti vivono precarietà e affanni. Nel volto del Risorto che ancora si riproporrà ai cuori dei credenti ciascuno di noi possa riscoprire sempre il dono di Dio e trovare ogni giorno la forza di testimoniarlo e trasmetterlo alle nuove generazioni, come Dio della speranza, della pace e della vita”. Qui di seguito il programma completo delle celebrazioni che si svolgeranno in Cattedrale e che saranno presiedute dall’Arcivescovo, il cardinale Paolo Romeo:
17 Aprile 2011 – Domenica delle Palme
• ore 10.30 – Benedizione delle Palme e Messa Pontificale
21 Aprile 2011 – Giovedì santo ore 9.30 – Celebrazione Eucaristica della Santa Messa Crismale, l’unica messa che può essere celebrata nella mattina del Giovedì Santo, con i Sacerdoti diocesani e i religiosi dell’Arcidiocesi, quale segno della comunione tra il Vescovo e i suoi fratelli nel sacerdozio ministeriale;
• ore 18 – Cattedrale Santa Messa “Nella Cena del Signore” e lavanda dei piedi;
• ore 22 – Adorazione Eucaristica presso l’Altare della Reposizione;
22 Aprile 2011 – Venerdì Santo
• ore 7.30 – Ufficio delle letture e Lodi;
• ore 18 – Liturgia della Passione con la proclamazione della Passione di Gesù;
23 Aprile 2011 – Sabato Santo e Pasqua
• ore 7.30 – Ufficio delle letture e Lodi con la partecipazione del Seminario Arcivescovile;
• ore 22.30 – Veglia pasquale;
24 aprile 2011 – Domenica di Pasqua
• ore 11 – Solenne Pontificale della Pasqua di Risurrezione e benedizione apostolica con annessa l’indulgenza plenaria.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“I Dialoghi di Trani”

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 aprile 2011

Trani, dal 9 al 12 giugno nella splendida cornice del Castello federiciano di Trani, si svolgeranno “I Dialoghi di Trani” Non solo presentazione di libri e spettacoli musicali, ma anche laboratori per giovani lettori, degustazione di prodotti tipici, rassegna cinematografica d’autore, e percorsi guidati alla scoperta di uno dei più bei paesaggi artistici che la Puglia possa offrire. Una manifestazione che da sempre concilia la passione per la letteratura e l’impegno con la rivalutazione del territorio attraverso esperienze sensoriali. La manifestazione è promossa dall’Associazione Culturale “La Maria del porto” e dalla Regione Puglia, col contributo del Comune di Trani e della Provincia Barletta-Andria-Trani, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica. I “Dialoghi di Trani” sono stati premiati dal Ministero per i beni e le attività culturali “per la migliore manifestazione di promozione del libro e della lettura di rilevanza nazionale realizzata nel 2009”.

Posted in Recensioni/Reviews, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sindrome di Peter Pan

Posted by fidest press agency su domenica, 6 febbraio 2011

Macerata 6 febbraio a Musicultura Teatro della Società Filarmonico Drammatica Il gruppo rock-folk siciliano (composto da Carlo Mercadante – chitarra acustica e voce; Angelo Mazzeo – chitarra elettrica; Dino Morabito – chitarra elettrica; Joe Cresseri – basso; Alfio Caracciolo – batteria) è pronto per la trasferta in terra marchigiana dove parteciperà alle Audizioni Live attraverso le quali verranno scelti i 16 finalisti della XXII edizione della manifestazione.
Il festival, diretto da Piero Cesanelli, continua a non nascondere la sua passione per la creatività e quindi si rivela territorio ideale per i Sindrome di Peter Pan, la cui vivace anima anticonformista batte forte nella loro musica. Non è quindi un caso che il loro album di debutto prodotto da Dino Morabito (di imminente uscita per Ultratempo) si intitoli “Sempre Scattando, Sempre in Movimento”, del quale daranno un assaggio in quest’occasione con i brani “Benvenuti a Babele”, singolo di lancio del disco, poi “A gambe all’aria” e “Fiore di primavera”. (sindrome peter pan)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giuseppe Scelsi: Il colore del melograno

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 novembre 2010

(Giuseppe Scelsi Pagine: 144 ISBN 978-88-497-0722-9 Prezzo: € 15,00) Quando il solido muro della ideologia va in frantumi, migliaia di albanesi si ritrovano in preda alla più grande disperazione. Il sistema si sgretola, le rigidità di un regime che si è chiuso per decenni su se stesso si piegano alla furia di uomini e donne, idee e sentimenti vengono travolti. Anche Filip Galimuna, sergente dell’esercito albanese con la passione per il pianoforte, perde tutto in un sol colpo: si ritrova a capo di una caserma vuota, i suoi uomini l’hanno abbandonato, preferendo il miraggio di una fuga verso l’Italia, e la sua donna, Iliria, lungi dal dargli quel conforto che egli cercava, si allontana da lui innamorandosi di un uomo i cui traffici di quei momenti hanno reso uomo di successo.
In preda alla più cupa disperazione, Filip si fa coinvolgere in un traffico di armi, il cui ricavato però finisce nelle mani sbagliate e fa crollare le sue ultime illusioni e speranze.  La vicenda volge a un epilogo drammatico, ma non inatteso. Quando Galimuna fugge con la moglie e il più piccolo dei suoi figli dall’Albania, a dargli ospitalità in Italia è un collega del suo maestro di musica, Arturo Mondelli, che intuisce la genialità artistica del sergente, lo incoraggia a proseguire negli studi di pianoforte e lo porta al successo nelle più importanti rassegne musicali internazionali. Ancora una volta, tuttavia, il richiamo dei vecchi miti riemerge prepotente quando il caso gli offre la possibilità di vendicare la morte del figlio più grande. Ma questa volta qualcosa è cambiato.
Giuseppe Scelsi è magistrato da quasi trent’anni. Il colore del melograno è il suo primo romanzo, in cui ha voluto dare volto e parola di narrazione alle sovrastrutture del suo percorso professionale, ma con una dose di amarezza e rabbia senza pari.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La passione della conoscenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 novembre 2010

Studi in Onore di Sossio Giametta (Pensa MultiMedia) Sossio Giametta. Classe 1929. Una laurea in Giurisprudenza a Napoli nel 1952. Nel 1953 dopo l’incontro con Giorgio Colli a Milano collabora alla “Enciclopedia di autori classici” edita da Boringhieri oltre cha all’edizione critica delle Opere di Nietzsche. Dal 1965 è funzionario presso il Consiglio dei ministri della Comunità europea, a Bruxelles, dove vive. L’arco degli interessi di Sossio Giametta va dal Goethezeit all’apparizione del nichilismo europeo e al suo superamento in Nietzsche. Del pensiero nietzscheano registra i limiti nella sua avversione alla democrazia e nel titanico rifiuto di ogni ideologia della solidarietà, colti come fenomeni di decadenza. Un’altra grande aporia di Nietzsche, secondo Giametta, risiede nella “Umwertung aller Werte” che finisce in una metafisicizzazione dei valori anticristiani e aristocratici del paganesimo. Oltre alla filosofia, Sossio Giametta cura e ama  la narrativa e la critica letteraria. Questo è il volume in assoluto più completo sul pensiero e gli scritti di un grande personaggio della cultura italiana curato da Domenico Fazio. All’omaggio a Sossio Giametta avrebbero desiderato unirsi due amici e colleghi, entrambi studiosi sia di Nietzsche che di Schopenhauer, improvvisamente scomparsi: Sandro Barbera e Franco Volpi. Alla loro memoria questo volume di saggi è dedicato. Si uniscono all’augurio a Sossio Giametta: Elisa Antonucci, Chiara Colli Staude, Paride De Masi, Beppe Elia, Maria Cristina Fornari, Irene Giannì, Cristovão Marinheiro, Massimo Melillo, Sigrid Mon tinari, Maria Ludovica Pampaloni Fama, Giovanni Papuli, Anna Chiara Pedruzzi Narcy, Eugenio Scalfari, Anacleto Verrecchia, Maria Vitale.

Posted in Recensioni/Reviews, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione di Terra ribelle

Posted by fidest press agency su domenica, 10 ottobre 2010

Roma 14 ottobre ore 10.30 Auditorium Museo dell’Ara Pacisvia di Ripetta, 190 –  Presentazione di  Terra ribelle  con Anna Favella, Rodrigo Guirao Diaz, Fabrizio Bucci, Sabrina Garciarena, Maurizio Mattioli Regia di Cinzia Th Torrini  una coproduzione Rai Fiction – Albatross Entertainment S.p.A. in associazione con Cassiopea Film Production  Maremma, seconda metà  del XIX secolo, una terra difficile e violenta. Due giovani butteri, cresciuti insieme e accomunati dalla passione per l’avventura,  si ritroveranno a lottare l’uno contro l’altro, per il cuore della stessa donna.  Al termine della proiezione, ore 12.00 circa, incontro con il cast  In onda su Rai 1, da domenica 17 ottobre ore 21.10

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Seminare passione civile e speranza”

Posted by fidest press agency su martedì, 5 ottobre 2010

Roma 5 ottobre 2010, ore 18.00 Ostello “Don Luigi Di Liegro” Via Marsala, 109 La speranza che nasce dalla passione civile, dall’impegno nel volontariato, dalla cultura della solidarietà, dalla scelta di dedicarsi all’altro. Uno stile di vita da proporre ai giovani attraverso la testimonianza. È questo lo scopo dell’incontro “Seminare passione civile e speranza” che la Caritas diocesana di Roma organizza nell’ambito della rassegna “Capitale Solidale”. Il convegno vedrà la partecipazione di Don Luigi Ciotti, presidente dell’Associazione “Libera” e fondatore del Gruppo Abele, Carolina Girasole, giovane mamma e sindaco di Isola Capo Rizzuto (Kr) impegnata nell’affermare la legalità in una terra vittima delle cosche, i giornalisti Andrea Purgatori e Marida Lombardo Pijola. Concluderà i lavori il sindaco di Roma Capitale, Gianni Alemanno. “Capitale Solidale” è la rassegna di eventi promossa dalla Caritas diocesana di Roma in collaborazione con Roma Capitale nell’ambito dell’Anno europeo di lotta alla povertà ed all’esclusione sociale. Fino al 18 ottobre, giornata di “mobilitazione” che l’Unione Europea ha deputato quale momento di riflessione sui temi della povertà, a Roma si svolgeranno convegni, tavole rotonde, presentazioni di libri, concerti, spettacoli teatrali ed altre manifestazioni promosse dalla Caritas come momento di riflessione e condivisione, con l’intento di diffondere nella città di Roma una “cultura della solidarietà”. La manifestazione è realizzata con il patrocinio della Provincia di Roma, della Regione Lazio e con la collaborazione di Ferrovie dello Stato e la Fondazione “Musica per Roma”. Il programma dettagliato dell’iniziativa è disponibile nel sito http://www.caritasroma.it

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »