Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘patto’

Un folletto in cucina

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 febbraio 2010

Roma 27 febbraio ore 17.00 La Feltrinelli viale Libia, 186  Ricette per ogni occasione e per ridare sapore alle giornate che verranno spiegate da Marilina Ricciardi, illustratrice de “Un folletto in cucina” (Paoline). È lui, infatti, lo chef d’eccezione, sempre alle prese con nuove ricette e sapori. In quest’ultimo libro di Fulvia Degl’Innocenti ci sono tutti gli ingredienti per una favola dal sapore deciso e appassionante pensata per i bambini dai 4 ai 7 anni, ma anche per genitori, insegnanti ed educatori. Infatti il protagonista della storia, un folletto, mette a punto una ricetta anche per aiutare i genitori quando i figli sono un po’ musoni, con lo sguardo basso, le braccia strette al petto e la bocca corrucciata: i sorrisini assortiti, una specie di caramelle, che una volta sciolte in bocca, fanno sorridere. La nostra storia incomincia quando il folletto trovatosi a corto di idee, va per una settimana nella cucina della mamma del piccolo Valentino a sbirciare, copiare, curiosare. Lì incontra i problemi delle famiglie, delle relazioni tra fratelli, della quotidianità e, così, prima di andar via lascia un piccolo tesoro: un vasetto d’affetto. Come ha spiegato la stessa autrice Fulvia Degl’Innocenti: «Gli ingredienti di questo vasetto sono il bene che viene dal cuore e che si soffia; i bacini, tanti, che si schioccano; e poi, una pioggia di brillantini. Ma attenzione a non confondere gli affetti! Per questo ogni vasetto deve avere la sua etichetta». Una storia semplice che vuole far riflettere sul valore degli affetti «perché a dar sapore alle relazioni è l’intensità, la capacità di esprimere i sentimenti, i riti e i nomignoli che ci inventiamo per le persone care. E, non ultimo, la fantasia e la creatività nel ridirci ogni giorno: ti voglio bene, a qualsiasi età. Forse, oggi, manca proprio questo». Il libro, come tutti quelli di questa serie destinata ai più piccoli, prevede un’illustrazione per ogni pagina.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rai di Torino: quale futuro?

Posted by fidest press agency su sabato, 6 febbraio 2010

Torino Lunedì 8 febbraio 2010, alle ore 12.30 Via San Francesco d’Assisi, 3 presso l’ufficio parlamentare dell’On. Stefano Esposito si svolgerà la Conferenza stampa sul tema “Centro di produzione Rai di Torino: quale futuro?”.  A fronte della situazione di grave preoccupazione per il futuro del Centro Produzione Rai di Torino, i Deputati del Partito Democratico On. Stefano Esposito ed On. Giorgio Merlo, illustreranno agli organi di informazione la proposta di un ‘patto’ bipartisan per la difesa ed il rilancio del Centro di Produzione Rai di Torino.  Tale ‘patto’,che avrà per oggetto la tutela della competitività e la salvaguardia occupazionale del Centro di Produzione,  verrà sottoposto a tutti i parlamentari piemontesi e a tutte le istituzioni locali in un successivo incontro pubblico in programma venerdì 12 febbraio.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Italia dei Diritti contro il Patto per la Salute

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 dicembre 2009

“Non capisco come si possa chiamare ‘patto per la salute’ un provvedimento che punta soltanto a tagliare fondi e personale”. Questo il commento di Luigino Smiroldo, vice responsabile per la Sanità del movimento Italia dei Diritti, riguardo al nuovo Patto per la Salute concordato definitivamente giovedì 3 dicembre. L’accordo finanziario e programmatico triennale tra il Governo e le Regioni, finalizzato a migliorare la qualità dei servizi, a promuovere l’appropriatezza delle prestazioni e a garantire l’unitarietà del sistema non ha avuto esiti positivi per i cittadini e le regioni più virtuose. Si prevedono infatti maggiori oneri a carico degli utenti, nessun impegno per il contenimento delle liste di attesa e un taglio del Fondo per la non autosufficienza. Il patto, inoltre, aumenta i trasferimenti dallo Stato centrale a sostegno del Servizio Sanitario Nazionale gestito dalle regioni. Le nuove norme prevedono aumenti automatici delle addizionali regionali Irpef (0,3%) e Irap (0,15%) oltre il massimo consentito dalla legge, oggi fissato all’1,4%. Gli aumenti scatteranno se le spese per la salute si riveleranno fuori controllo. “Tante parole, buoni propositi scritti sulle normative, procedure e verifiche porterebbero a pensare che il livello di assistenza sanitaria in Italia sia efficiente – ha continuato l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro – La realtà è un’altra. Si riducono finanziamenti e si adottano standard molto rigidi che penalizzano le regioni che hanno ridotto il numero degli ospedali. L’Italia dei Diritti – conclude Smiroldo – chiede che venga adottata in tutto il Paese la certificazione di qualità dei nosocomi e che siano previsti controlli esterni costanti affinché si raggiungano gli standard europei nel campo della Sanità”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Patto di stabilità

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 ottobre 2009

Dichiarazione di Gianfranco MORGANDO  (Segretario Regionale PD). “L’ordine del giorno sul patto di stabilità votato dai Sindaci piemontesi è un atto politico di grande rilevanza a cui il Governo dovrà dare una rapida risposta rendendosi disponibile a riscrivere le regole finanziarie che interessano gli enti locali.  Da mesi il PD denuncia come sia irragionevole non permettere agli enti ‘virtuosi’, ovvero con i bilanci in attivo, di investire le risorse a disposizione, avviando opere pubbliche che altrimenti rimarrebbero congelate e aiutando concretamente tante imprese oggi in difficoltà.  Bisogna consentire di derogare il patto per far fronte ai danni causati da gravi eventi atmosferici (alluvioni e nevicate) e per le risorse investite a favore di famiglie e lavoratori in difficoltà.  Allentare i vincoli del patto di stabilità per consentire agli enti locali di spendere subito i soldi che hanno in cassa vorrebbe dire permettere alle nostre Province e ai nostri Comuni di svolgere un ruolo importante per uscire dalla recessione, mettendo in circolo risorse che diano nuovo ossigeno al nostro sistema economico”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regioni bocciano patto salute del Governo

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

“Non condividiamo la proposta del Patto della salute avanzata dal Governo. C’è bisogno di maggiore chiarezza. Vasco Errani, presidente della Conferenza delle Regioni, chiarisce subito la posizione delle Regioni sulla bozza dell’Esecutivo per il biennio 2010-2011 Spiega, a margine della seduta straordinaria di ieri, “che abbiamo dato mandato alla Commissione sanità e a quella degli Affari finanziari di stilare una proposta alternativa” al testo messo a punto dal ministero dell’Economia. Intanto nell’incontro di ieri sono stati stilati “una serie di criteri in relazione alla qualità e al governo della spesa” sanitaria, che dovrebbero trainare il lavoro che attende le due commissioni. Sul fronte delle risorse, le Regioni appaiono profondamente distanti dall’Esecutivo. E chiedono che sui numeri si faccia chiarezza. “Quel che c’è stato proposto dal Governo – afferma Errani – è una sottostima, ed è ben sotto le possibilità di governo della sanità. Siamo pronti a sederci al tavolo – aggiunge – ma occorrerà trovare un equilibrio sulla sostenibilità dei Livelli essenziali di assistenza (Lea)”, ovvero sul pacchetto di prestazioni che il Servizio sanitario nazionale garantisce ai cittadini. Se le risorse destinate alla sanità per il biennio 2010-2011, secondo le Regioni sottostimate “per ben 7 mld di euro”, non dovessero aumentare, “dovrà essere chiaro – chiede Errani – che i Lea non sono sostenibili. Siamo in una situazione di stallo su questo punto. Il Governo deve decidere cosa fare” perché con le risorse scritte nella proposta di Patto della salute inviata alle Regioni, “non sarà possibile erogare i Lea”. Errani chiede al Governo di fare chiarezza sui numeri, “tracciando un quadro oggettivo della situazione. La nostra non è una richiesta polemica”, ma secondo il numero uno della Conferenza delle Regioni “è importante ribadire e sottolineare che le Regioni ce la stanno mettendo tutta per uscire da questa situazione di stallo”. Dubbi, poi, sul fatto che la proposta dell’Esecutivo sia stata stilata solo dal dicastero di via XX Settembre. “Non c’è stato alcun confronto – spiega Marialuisa Coppola, assessore alle Finanze della Regione Veneto, lasciando la sede di via Parigi – tra il ministero dell’Economia e quello della Salute. Eppure – rimarca – stiamo parlando di sanità”. Nella proposta dell’Esecutivo, tra le altre cose, è stabilito che, in caso di squilibrio di bilancio, le Regioni introducano ticket anche sui cittadini esenti nonché sui ricoveri ospedalieri. Tagli, poi, dei posti letto ospedalieri, e sforbiciata al personale con “conseguente ridimensionamento – si legge nel documento – dei fondi della contrattazione integrativa”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »