Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘pazza idea’

Pazza idea: Visioni tra arte e letteratura

Posted by fidest press agency su sabato, 4 dicembre 2010

Cagliari, fino al 5 dicembre 2010 – ore 21 (ingresso gratuito) Centro comunale d’arte e cultura Il Ghetto  Si conclude con l’omaggio ad Antonia Pozzi (Milano 1912 – 1938), poetessa e fotografa morta suicida, la rassegna Pazza idea. Visioni di normale follia tra arte e letteratura, organizzata a Cagliari, a cura di Emilia Fulli e Mattea Lissia, dall’associazione i Presìdi del libro della Sardegna, nella Sala delle Mura del Centro comunale d’arte Il Ghetto.
Figura di intellettuale fuori dal contesto, su di lei si espressero con grande favore anche Thomas Eliot, sottolineando la purezza e l’onestà delle sue liriche.
La vita e l’opera della Pozzi saranno illustrate nella serata A cuore scalzo da due donne molto vicine alla figura della poetessa: Graziella Bernabò, sua biografa e curatrice, insieme a Onorina Dino, della più ampia raccolta di poesie e testi della Pozzi, e Marina Spada, regista del film Poesia che mi guardi, presentato al Festival di Venezia nel 2009, ispirato all’opera e alla figura della poetessa transitata e riattualizzata nel presente.  Al termine, proiezione del film Poesia che mi guardi [50 min., Italia 2009].
Graziella Bernabò dopo la laurea in Lettere, si è perfezionata in Letteratura italiana presso l’Università degli Studi di Milano. Marina Spada inizia l’attività professionale nel 1979 come assistente alla regia in RAI e con il film Non ci resta che piangere (1984)  con Roberto Benigni e Massimo Troisi.(antonia pozzi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Pazza idea Visioni di normale follia

Posted by fidest press agency su martedì, 30 novembre 2010

Cagliari, dal primo al 5 dicembre 2010 – ore 21  Centro comunale d’arte e cultura Il Ghetto.
Mercoledì  primo dicembre  Un posto nel mondo – con Alina Marazzi e Giovanna Del Giudice  La rassegna Pazza idea. Visioni di normale follia tra arte e letteratura, organizzata dall’associazione i Presìdi del libro della Sardegna, inaugura mercoledì primo dicembre alle ore 21 (ingresso gratuito), nella Sala delle Mura del Centro comunale d’arte Il Ghetto, con un incontro dal titolo Un posto nel mondo.  In questa prima serata la riflessione sul concetto di follia passerà attraverso il racconto cinematografico, con la testimonianza della regista di documentari narrativi Alina Marazzi, autrice di opere ad argomento sociale e culturale, come Per Sempre (2005), documentario sulla clausura, o Vogliamo anche le rose (2007), film sulla liberazione sessuale in Italia negli anni 60-70. A condurre il dibattito con la Marazzi, sarà la psichiatra Giovanna del Giudice, autrice di pubblicazioni sui temi della deistituzionalizzazione, del superamento dell’ospedale psichiatrico giudiziario, della riabilitazione psicosociale, dei diritti dei soggetti a bassa contrattualità sociale. Al termine dell’incontro sarà proiettato il più intimo lavoro della regista, Un’ora sola ti vorrei, film documentario del 2002 in cui ripercorre la storia drammatica di sua madre. La rassegna prosegue giovedì  2 dicembre, sempre alle 21, con l’incontro dal titolo Voci dall’oblio. Lo scrittore e musicista Marco Rovelli presenta il nuovo progetto dal titolo LibertAria, in cui fa confluire i temi affrontati nei suoi libri (Servi, Feltrinelli 2009, Lavorare uccide, BUR 2008, Lager italiani, BUR 2006) nelle storie cantate: le vite dei migranti, i morti sul lavoro, i campi rom, vecchie e nuove Resistenze. (alina marazzi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »