Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 220

Posts Tagged ‘peculiarità’

Roma. Il rifacimento di piazza S.Silvestro

Posted by fidest press agency su sabato, 22 ottobre 2011

Roma, Una piazza è, e dovrebbe essere, un luogo di incontro dei cittadini, un posto dove ritrovarsi, sedersi, parlare, leggere. Il rifacimento delle piazze avvenuto nell’ultimo decennio a Roma non ha tenuto contro di questo obiettivo. Spesso e’ stato il risultato di meditazioni di questo o quell’architetto in vena di definire una piazza bella ma poco usufruibile. Non ci riferiamo alle piazze storiche che hanno una loro peculiarita’ ma a quelle di cui Roma ne e’ piena, anche in periferia. Il rifacimento di piazza S. Silvestro, centralissima (e’ a pochi metri da palazzo Chigi) ma priva di quelle caratteristiche storiche, sta subendo la stessa sorte. Un progetto il cui architetto, si dice, si e’ ispirato a Michelangelo, un disegno pulito ma “senza anima”, poco usufruibile. Se proprio ci si vuol riferire al Buonarroti, notiamo che manca l’elemento centrale. Infatti, piazza del Campidoglio ha come punto centrale la statua di Marco Aurelio, li’ non c’e’ nulla, forseoccorrerebbe inserire una fontana. La piazza e’ rettangolare perche’ fare una ellisse, oltretutto non in asse con la chiesa? Piazza S. Silvestro e’ una piazza solare, anzi canicolare, dove sarebbe opportuno ricreare le condizioni di vivibilita’ con l’inserimento di piante, di comode panchine, di fontanelle, di zampilli d’acqua. Un’oasi, insomma, al centro di Roma. Si e’ scelta una piazza d’armi. A chi serve non si sa. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

TrentinoBookFestival

Posted by fidest press agency su martedì, 24 maggio 2011

Trento 9 giugno, alle ore 11, presso la Sala Stampa della Provincia autonoma, Piazza Dante conferenza stampa di presentazione del TrentinoBookFestival. Il Trentino è noto ovunque per i suoi magnifici paesaggi, per i prodotti enogastronomici, per la kermesse dedicata all’economia e molte altre. Con il TrentinoBookFestival, il Centro Culturale Balene di Montagna si prefigge di offrire alla letteratura, madre di tutte le Culture, un comodo nido, un piccolo ma stabile punto di riferimento per bibliofili e per amanti del libro. Nell’incanto naturale del lago, nelle viuzze del centro di Caldonazzo culleremo l’intenzione di rivalutare e preservare dall’oblio l’oggetto libro, anche come mezzo per parlare di un territorio e per metterne in luce e promuoverne la peculiarità.
Last, not least. La qualità dell’iniziativa ha convinto prima di tutto i nostri ospiti (dal grande Mauro Corona alla scrittrice e firma del Corriere della Sera Isabella Bossi Fedrigotti, dal romanziere Carmine Abate all’editore Roberto Keller, scopritore del premio Nobel Herta Müller, a Kurdo Baksi che direttamente da Stoccolma viene a raccontare della sua amicizia con Stieg Larsson. Ma ci sono, inoltre, a incoraggiarci il patrocinio del MIBAC, quello della Provincia Autonoma di Trento e la fiducia dei nostri sponsor.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La manovra al giro di boa

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 luglio 2010

Tra le novità più importanti introdotte al Senato: è previsto l’innalzamento dei requisiti anagrafici, elevata a 65 anni, a decorrere dal 2012, l’età per il pensionamento delle lavoratrici dipendenti della pubblica amministrazione. In materia di invalidità civile, è stata mantenuta la percentuale di invalidità al 74 % oltre la quale scattano una serie di benefici per gli invalidi. Si è operato nel senso di un notevole miglioramento delle norme per il contrasto alle false invalidità. Nell’ambito della pubblica amministrazione e in particolare della riduzione dei costi degli apparati amministrativi, sono state apportate alcune correzioni per tenere conto in particolare delle peculiarità delle Forze Armate, delle Forze di polizia e del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco. È inoltre prorogato al 31 dicembre 2010 il piano di impiego di un contingente militare per la prevenzione della criminalità, autorizzando la relativa spesa. Si è proceduto inoltre alla sistemazione delle norme relative alla riduzione dei costi degli apparati amministrativi, rendendo le disposizioni meno stringenti nei confronti di determinate istituzioni e, in particolare, delle agenzie fiscali. Nell’ambito del comparto sicurezza-difesa, l’istituzione di un fondo di 80 milioni di euro annui per ciascuno degli anni 2011-2012, destinato alle esigenze del personale adibito alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, nonché al soccorso pubblico. Per il personale della magistratura si procede nel periodo 2011-2013 alla riduzione dell’indennità speciale. In tema fiscale, naturalmente, una pagina importante è stata quella relativa alla questione dell’Abruzzo: nelle zone colpite dal terremoto è stata prorogata la sospensione degli adempimenti tributari di imprenditori e lavoratori autonomi. La manovra passa ora all’esame della Camera, che dovrà approvarla entro il mese di luglio.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Il “vizietto” degli italiani in politica

Posted by fidest press agency su sabato, 17 luglio 2010

A Gaeta il 19 giugno scorso cinque soggetti politici hanno promosso il primo congresso del Sud sotto un unico logo denominato: Movimento Sud dei diritti. I cinque movimenti erano rappresentati da Francesco Strafalaci (Sicilia Federale), Bruno Mabilia (Alleanza per il Sud),  Antonio Ciano (Partito del Sud – Alleanza meridionale), Antonino Calì (Movimento per il Sud),  Girolamo Foti (MovimentoSUD dei diritti),Sicilia federale. La Fidest provvide al lancio della notizia rilevando due peculiarità di questa iniziativa: la prima era quella che si invertiva la tendenza tipica degli italiani a dividersi invece di unirsi e, la seconda, che si affidava a Girolamo Foti la parte “operativa” della coalizione. Questo significava che si metteva nella mani di un uomo che in passato aveva dato ampia prova d’essere un organizzatore dalle idee chiare e dalla voglia di fare, il ruolo che più gli era congeniale per trasformare una forza d’idee, di sani propositi, in un soggetto pronto per scendere nell’agone politico e di misurarsi sul terreno della concretezza. Da allora il cronista è rimasto, come dire?, a “secco di notizie” e ha cominciato a sospettare che qualcosa non stava funzionando a dovere. Ora sappiamo che non era in errore. Girolamo Foti si è dimesso dal movimento senza molti clamori e con “stile” ma non si è dato per vinto costituendo i “Circoli del Sud”.  Di là delle ragioni che hanno spinto gli uni a dividersi dagli altri, dopo aver tentato di stare insieme, abbiamo rilevato una ricaduta nell’opinione pubblica che ha seguito la vicenda poiché è affiorata la percezione che molti si sono fatta della politica del dejà vu, ovvero che non si riesce a stare insieme e che le persone impegnate in politica ancora non si convincono che oggi, più che mai, sono imperativi due obiettivi prioritari: fare numero e operare in concreto per rendersi visibili con proposte e, soprattutto, realizzazioni. Non diciamo che è finito il tempo dei convegni, degli incontri e dei dibattiti ma che è finito il tempo delle attese perché ogni spazio che si lascia è catturato inesorabilmente da altri e lo insegna anche la nostra storia recente sul versante politico e sociale. Sappiamo bene che il più grande errore che si attribuisce al nostro meridione è quello di non riuscire a carburare in tempi rapidi e che mentre discute sulla filosofia del fare gli altri lo sorpassano con la logica dell’agire. Oggi vi è una caduta verticale delle ideologie ma non vuol dire che sono andate in pensione. Tutt’altro. Diciamo, piuttosto, che hanno cambiato pelle. Il mondo resta diviso tra chi ha e chi non ha, tra le aree di benessere e quelle del disagio e questa divisione diventa sempre più profonda e tende a diffondersi a macchia di leopardo. Lo è dentro le nostre comunità dal Nord al Sud ma si avverte maggiormente dove le risorse sono più scarse, la famelicità dei residenti è maggiore e più aggressiva. Ecco perché la forza dei più deboli sta proprio nel saper fare numero, saper adoperare quest’arma per farsi sentire, per testimoniare una presenza. E’ amaro prenderne atto ma non si va da nessuna parte e nessuno darà credito se si parla in cento ma non si riesce a coagulare una forza formata da decine se non centinaia di migliaia di sostenitori. Da questa constatazione deve nascere una nuova ideologia fondata sul principio dell’uguaglianza sull’equa distribuzione delle risorse e sul rispetto dei valori condivisi su cui si fonda il nostro stare insieme, la nostra idea di costruire una società coesa dell’homo homini amicus. Il resto sono solo parole in libera uscita.(Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Salone del Mobile di Milano

Posted by fidest press agency su domenica, 4 aprile 2010

Udine 7 aprile ore 12 Sala Valduga Camera di Commercio Conferenza stampa di presentazione delle iniziative in e fuori salone.  Sono una ventina le aziende friulane che, sotto l’egida della Camera di Commercio e del marchio Promosedia, parteciperanno a una delle più prestigiose fiere dell’arredo e del design internazionale: il Salone del Mobile di Milano, che si terrà dal 14 al 19 aprile. Lo stand sarà ospitato in un’area di circa mille e 600 metri quadri, al Padiglione 14, dove le imprese saranno rappresentate con una selezione dei loro prodotti più innovativi.  Tante le iniziative che faranno da corollario alla collettiva, dagli incoming di operatori esteri, all’organizzazione di incontri B2B, fino alla presentazione del territorio friulano in tutte le sue peculiarità culturali, turistiche ed enogastronomiche. Non solo: nello stand, per la prima volta, troveranno spazio i prototipi del Premio Caiazza 2009 e verranno consegnati i diplomi ai giovani vincitori. Sono previste infine originali iniziative nell’ambito del Fuorisalone.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tunnel tra il Mar Rosso e Mar Morto

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 marzo 2010

L’ambizioso progetto della Banca Mondiale, che porterà acqua dal Golfo di Aqaba/Eilat (Mar Rosso) al Mar Morto attraverso un tunnel sotterraneo che si snoderà per 180 chilometri nel deserto, si caratterizza per un’alta valenza ingegneristica ed ambientale.  “Siamo impegnati in un importante progetto di rilievo internazionale, che interessa una zona “calda” del medioriente, compresa fra Giordania, Israele e l’Autorità Palestinese. – dichiara l’Ing. Antonio Paruzzolo, AD di Thetis – Un programma che non solo ha importanti peculiarità sul versante tecnico ed ingegneristico, ma per il quale si prevedono rilevanti ricadute geopolitiche, sociali ed economiche sull’intera area. Attraverso la nostra esperienza, maturata in circa vent’anni di attività, anche l’Italia potrà mettere in campo il proprio know-how e dare un contributo per la realizzazione di un intervento di urgente priorità”. L’obiettivo del programma degli interventi è colmare il deficit idrico del Mar Morto, che si prevede in accentuazione entro il 2040, e generare un maggior apporto di acqua dolce – ottenuta tramite un impianto di desalinizzazione – a beneficio delle popolazioni giordane, israeliane e palestinesi. Il programma, tra la fase di studio e quella attuativa, prevede lo stanziamento di circa 20 miliardi di dollari da parte della Banca Mondiale. Nella squadra incaricata di studiare i possibili scenari sul preziosissimo e delicato ecosistema del Mar Rosso conseguenti la realizzazione del progetto, Thetis svolge un ruolo di primo piano. La società veneziana ha vinto fra diciotto competitor internazionali in gara ed opererà come team leader nei prossimi diciotto mesi in collaborazione con istituti ed esperti che da anni sono impegnati nello studio del Golfo di Aqaba: Interuniversity Institute for Marine Science in Eilat e Israel Oceanographic and Limnological Research (Israele), la Marine Science Station in Aqaba (Giordania) ed il Prof. S. Monismith della Stanford University (USA). I primi passi dello studio si muoveranno già nelle prossime settimane. Dopo la prima fase di raccolta dati, lo staff procederà all’avvio di una serie di misurazioni sul campo e all’elaborazione dei modelli per la valutazione degli effetti dell’opera sul Mar Rosso, ed in particolare sul Golfo di Aqaba/Eilat e trasmetterà una perizia alla Banca Mondiale. In questa delicata fase, Thetis metterà a frutto le sue consolidate competenze, maturate in anni di esperienza nell’ambito di progetti internazionali: l’azienda italiana è stata infatti protagonista anche dell’analisi per la valutazione delle sostenibilità delle isole nella Contea di Chongming (Cina), ha realizzato uno studio per la gestione della mobilità sostenibile a New Delhi (India) ed ha partecipato a numerosi progetti in paesi quali Croazia, Romania, Libia e Thailandia. (foto area)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Expo Giacomazzi e Fornaciari

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Venosa (PZ) fino al 27/12/2009 Piazza Orazio Flacco n. 25, Galleria 25 Continuano le mostre in programma alla -Galleria 25- di Venosa (Pz) con una nuova doppia personale, dedicata ai pittori Francesco Giacomazzi e Angelo Dionigi Fornaciari. Anche in questa occasione il vernissage della mostra vedrà la presenza di uno dei due autori, il maestro Angelo Dionigi Fornaciari, con cui verrà organizzato in galleria un -Aperitivo con l’artista-, durante il quale, sorseggiando un buon bicchiere di spumante, si potrà conversare con il protagonista dell’esposizione e scambiare insieme impressioni e opinioni. Questo tipo di iniziativa, che cerca di avvicinare gli artisti ai fruitori dell’arte, vuole diventare una costante e una peculiarità di -Galleria 25-.  Nei dipinti del toscano Fornaciari, si potrà apprezzare l’espressività dei suoi paesaggi, che sono reali, sebbene poco dettagliati, ma al tempo stesso interiori, in quanto proiettati in una dimensione spirituale irrisolta e in continua evoluzione. In essi il colore si mescola e si aggruma, creando un’atmosfera di nebbia e una visione sfuocata che e’ lo specchio di uno stato interiore. L’altro artista in mostra, il ferrarese Francesco Giacomazzi, predilige, come soggetto per i suoi dipinti, la figura femminile, presentata sempre in modo romantico e seducente. Le sue donne esprimono una sensualità sottile e ammiccante, ma mai volgare, e sono immerse in un’atmosfera indefinita e rarefatta, che evoca il sogno e conferisce loro un alone di mistero, nonostante il bianco predominante nelle tele. Ogni quadro e’ costruito e studiato sapientemente, come le pose delle sue protagoniste, grazie all’equilibrio cromatico, all’uso della luce e al gioco dei pieni e dei vuoti, creando un universo di armonia e tranquillità che affascinerà di sicuro i visitatori. (doppia personale)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Paesi in città

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 settembre 2009

Torino 17 e domenica 18 ottobre in piazza Vittorio le Pro Loco della provincia saranno protagoniste della quarta edizione della manifestazione “Paesi in città-Pro Loco in Festa”. Oltre 70 le associazioni che si daranno convegno per presentare la cultura, le tradizioni, il folklore, l’artigianato, i piatti e i prodotti tipici di paesi e città del territorio. L’evento è organizzato dal Comitato provinciale dell’U.N.P.L.I (Unione nazionale delle Pro loco d’Italia) e dalla Provincia di Torino, con il patrocinio della Regione Piemonte, della Città di Torino e della Camera di commercio. “Sin dalla prima edizione, l’intento della manifestazione è stato quello di rappresentare le peculiarità di un territorio vasto e ricco di bellezze paesaggistiche, spesso poco conosciute ma di indiscutibile fascino. – spiegano il Presidente della Provincia, Antonio Saitta e gli Assessori Ugo Perone (Cultura e Turismo) e Marco Balagna (Agricoltura e Montagna) – Il nostro è un territorio ricco di storia, tradizioni e usanze che meritano di essere tramandate e valorizzate”. L’obiettivo della manifestazione è duplice: promuovere le tipicità dei paesi, i saperi e tutto ciò che oggi è definito e tutelato dall’Unesco come “patrimonio culturale immateriale”; ma anche attrarre turisti verso le zone di pianura, le valli e le montagne olimpiche.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »