Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘pediatrico’

Covid-19 pediatrico in pronto soccorso

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2020

L’esperienza dei mesi di pandemia ha mostrato che i bambini con Covid-19 valutati nei pronto soccorso (Ps) hanno raramente sintomi gravi, ponendo più spesso problemi organizzativi data la possibile trasmissione virale. Per questo una classificazione clinica, invece che radiologica, potrebbe aiutare a prevedere meglio le esigenze dei pazienti migliorando nel contempo l’allocazione delle risorse. Così conclude uno studio pubblicato su Pediatrics, primo firmatario Niccolò Parri del Dipartimento di medicina d’urgenza all’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze, che ha analizzato in modo retrospettivo le cartelle cliniche di una coorte di bambini e adolescenti da 0 a 18 anni valutati in 17 Ps pediatrici italiani.«Da precedenti studi su bambini con Covid-19 emerge che la maggior parte dei casi confermati si sono verificati in gruppi familiari con infezioni moderate o gravi» scrivono gli autori, precisando che l’attuale classificazione della malattia si basa sulla diagnosi radiologica della polmonite. Tuttavia, la variabilità dei sintomi di presentazione rappresenta una sfida per la diagnosi precoce dei casi di sospetto Covid-19 nei Ps pediatrici, che svolgono un ruolo di controllo e prevenzione attraverso un’adeguata gestione dei flussi e allocazione delle risorse. Partendo da questi presupposti i ricercatori italiani descrivono le caratteristiche cliniche, la gravità della malattia e le risorse diagnostiche impiegate nella coorte oggetto di studio (età media di 45 mesi). «Nei pazienti con Covid-19 l’esposizione è avvenuta nel 59% dei casi al di fuori dei cluster familiari, e nel 22% erano presenti comorbilità. Inoltre, il 17% dei bambini erano asintomatici o con sintomi lievi (63%), di cui i più comuni erano tosse (43%) e difficoltà di alimentazione (35%)» sottolineano i firmatari dell’articolo, spiegando che in Ps la tomografia computerizzata (Tc) del torace, la radiografia (Rx) del torace e l’ecografia polmonare sono state usate rispettivamente nel 2%, 36% e 8% dei casi. «Il ridotto utilizzo della Tc e Rx torace può aver portato a una ridotta identificazione dei casi moderati, che possono essere stati classificati clinicamente come lievi. Tuttavia, la coorte studiata era composta in prevalenza da bambini principalmente esposti a persone non appartenenti alla cerchia familiare, che hanno richiesto poche risorse diagnostiche» precisano gli autori, concludendo che una classificazione clinica potrebbe essere più utile di quella radiologica nella diagnosi pediatrica di Covid-19 che, a parte rari casi gravi di sindrome infiammatoria multisistemica, rappresenta più spesso un onere organizzativo. (Fonte Doc.33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ricerca e cura in campo pediatrico del Bambin Gesù di Roma

Posted by fidest press agency su domenica, 1 marzo 2020

Roma L’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù (OPBG), il più grande ospedale e centro di ricerca pediatrica d’Europa, e IBM hanno annunciato oggi una collaborazione strategica multifase, con lo scopo di migliorare la ricerca pediatrica e tradurla più velocemente in cure.La missione dell’Ospedale è quella di agire da clinica e centro di ricerca di terzo livello altamente specializzato e fornire assistenza pro bono ai bambini, ovunque essi provengano. L’Ospedale opera non solo in Italia, ma anche in molti Paesi in via disviluppo, come Repubblica Centrafricana, Tanzania ed Etiopia.Il focus della collaborazione tra l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e IBM sarà inizialmente concentrato sui tumori cerebrali pediatrici (TCP), con l’obiettivo di sviluppare algoritmi per accelerare la diagnosi e il trattamento dei pazienti affetti da medulloblastoma, problema più comune che i medici che si occupano di TCP si trovano ad affrontare, rappresentando il 15-20% di tutti i tumori cerebrali pediatrici.La collaborazione sarà estesa anche nell’ambito delle malattie rare (RD): queste malattie colpiscono collettivamente il 6-8% della popolazione totale dell’Unione Europea, e più di due terzi dei pazienti colpiti sono i bambini.IBM supporterà l’Ospedale nella realizzazione di un database di dati anonimizzati, incluse informazioni genomiche, cliniche, di laboratorio e di imaging, e svilupperà algoritmi che utilizzano l’AI per migliorare la resa diagnostica, accelerare la diagnosi nei pazienti affetti da malattie rare e per identificare nuovi geni della malattia e caratterizzare disturbi non ancora riconosciuti in precedenza.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dolore pediatrico

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 settembre 2015

doloreI bambini italiani ricevono cure antalgiche durante la permanenza in Pronto Soccorso? Il loro dolore viene misurato tramite le apposite scale validate? E quali impressioni hanno i genitori che li accompagnano? È quanto si chiede il Gruppo PIPER, da 5 anni attivo per migliorare la gestione del dolore pediatrico in emergenza e urgenza, a pochi mesi dalla pubblicazione delle raccomandazioni cliniche sul dolore nella fase di triage e sul dolore da procedura, frutto proprio del lavoro del Gruppo. Il 26 e 27 settembre, durante il “PIPER Weekend”, i 29 Pronto Soccorso aderenti a PIPER apriranno le porte alla prima indagine focalizzata sui bambini dimessi dai PS con codice verde e sui loro genitori, volta a rilevare quanto e come il dolore dei piccoli pazienti sia stato preso in carico, misurato e trattato. La survey, che ha il patrocinio del Ministero della Salute, della Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere (FIASO) e dell’Associazione Ospedali Pediatrici Italiani (AOPI) e il contributo incondizionato di Angelini, è la più ampia e sistematica finora condotta in Italia a tal fine.“Al centro del lavoro dell’operatore sanitario devono esserci il bambino e la sua famiglia”, afferma Franca Benini, Responsabile del Centro Regionale veneto di Terapia antalgica e Cure palliative pediatriche, Dipartimento di Pediatria Università di Padova e Responsabile scientifico del Gruppo PIPER. “Per avere un’idea realistica della qualità dei servizi che forniamo, abbiamo deciso di dar voce proprio ai fruitori finali di questi servizi: bambini e genitori, che ci aiuteranno a capire come migliorare le cose. Poi sarà fondamentale sviluppare strategie efficaci tanto per i Pronto Soccorso pediatrici, quanto per quelli dell’adulto, perché dei 5 milioni di accessi annui al PS da parte di bambini, solo il 10% avviene in strutture prettamente pediatriche. PIPER Weekend ha visto l’adesione di tutti i centri del network PIPER e la piena collaborazione tra medici e organizzatori dell’assistenza sanitaria, che hanno lavorato insieme per un obiettivo comune”.
“L’iter di applicazione della Legge 38 prosegue attivamente e in modo continuativo, anche per quanto concerne lo sviluppo della rete pediatrica, che da anni vede il concreto impegno del Gruppo PIPER”, dichiara Marco Spizzichino, Direttore dell’Ufficio XI – Direzione generale della programmazione sanitaria del Ministero della Salute. “I centri che vi aderiscono rappresentano la punta di diamante dell’assistenza al bambino con dolore nell’ambito del Pronto Soccorso. Il Gruppo si rapporterà poi con il Ministero della Salute per condividere i risultati di questo nuovo studio e proseguire, con rinnovata energia, il cammino intrapreso”.Nei 29 Pronto Soccorso coinvolti, distribuiti in 26 città della Penisola, saranno allestiti specifici Info Point dove verranno condotte le interviste seguendo la traccia di due questionari declinati per adulti e per bambini. Ai genitori sarà, inoltre, distribuito materiale informativo sull’importanza della corretta valutazione del dolore, mentre i bambini riceveranno piccoli gadget (spille colorate, bolle di sapone). L’obiettivo è raccogliere circa 1.500 questionari, i cui dati saranno poi elaborati dall’Università La Sapienza e resi noti nei prossimi mesi.“Per la prima volta, grazie a PIPER Weekend, una indagine statisticamente significativa valuterà l’effettiva gestione del dolore pediatrico nel setting del Pronto Soccorso, rilevando direttamente il punto di vista dei bambini e dei genitori che vi accedono”, commenta Fabio De Luca, Chief Commercial Officer di Angelini. “Siamo lieti di rinnovare il nostro impegno a fianco del Gruppo PIPER, sostenendo quest’indagine così innovativa. Considerando l’ampiezza del campione, si tratta della survey più estesa finora condotta sul problema. Ci auguriamo che i risultati possano fornire indicazioni utili a migliorare ulteriormente l’assistenza e, come Azienda, continueremo a offrire il nostro supporto al Gruppo PIPER affinché questo avvenga”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Malattie respiratorie: Nuova collaborazione

Posted by fidest press agency su martedì, 19 maggio 2015

malattie respiratorieLa Società Italiana per le Malattie Respiratorie Infantili (SIMRI) e l’Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri (AIPO) hanno firmato un accordo di collaborazione. Gli obiettivi dell’intesa sono migliorare l’assistenza medica di tutti i pazienti e favorire la reciproca crescita culturale degli specialisti. “Le malattie respiratorie croniche colpiscono oltre 7 milioni e mezzo di italiani – affermano i proff Renato Cutrera (Presidente Nazionale SIMRI) e Fausto De Michele (Presidente Nazionale AIPO) -. Rappresentano la terza causa di morte dopo i tumori e le patologie cardiovascolari. Il numero di nuovi casi è in aumento in tutte le fasce d’età, dal neonato all’over 65. E’ necessario aumentare il coordinamento di tutti i medici coinvolti nella lotta contro questi disturbi”. “I giovani colpiti da malattie croniche all’apparato respiratorio fino a pochi anni fa non riuscivano a raggiungere l’età adulta – sottolinea il prof. Cutrera -. Oggi i progressi della tecnologia e la ricerca medico-scientifica hanno aumentato la loro sopravivenza e aspettativa di vita. Dobbiamo quindi accompagnarli nel passaggio dall’adolescenza alla maggiore età e nel cambio dello specialista che si occupa dei loro problemi di salute. Il rischio, infatti, è che questi ragazzi siano considerati troppo grandi per il pediatra o ancora giovani per il pneumologo dell’adulto. Per questo abbiamo deciso di avviare un cooperazione continua con i colleghi dell’AIPO”. “La sigla del protocollo d’intesa sancisce la volontà di collaborazione tra due società scientifiche che si occupano di patologie respiratorie in età pediatrica ed adulta – commenta Fausto De Michele -. Ci sono malattie largamente diffuse e di comune interesse quali l’asma bronchiale e i disturbi respiratori del sonno che si manifestano, seppur con modalità diverse, nel paziente pediatrico e nell’adulto. Per la stessa broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), sono identificabili talvolta fattori di rischio o condizioni predisponenti, riconoscibili già in età pediatrica. Il protocollo d’intesa consentirà di realizzare attività sinergiche nel campo della formazione e della ricerca rivolte sia al pediatra, che si occupa di malattie dell’apparato respiratorio, sia allo pneumologo”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Congresso pediatrico

Posted by fidest press agency su martedì, 25 gennaio 2011

Montecatini Terme 28 e il 29 gennaio Hotel Tuscany Inn, in via Cividale n. 86/E seconda edizione del congresso pediatrico empolese e del congresso regionale della SIAIP (Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica). L’occasione servirà ai partecipanti medici e specializzandi per aggiornarsi sulle novità e, quindi, per arricchire le proprie conoscenze in ambito allergologico, broncopneumologico e neonatologico, grazie agli interventi di specialisti del settore sia a livello nazionale che internazionale.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Donazione al laboratorio pediatrico universitario

Posted by fidest press agency su martedì, 26 ottobre 2010

Parma 27 ottobre, alle ore 11, presso il Laboratorio (1° piano Padiglione Cattani – via Gramsci 14 – Parma). della Clinica Pediatrica dell’Università, diretto dal Prof. Sergio Bernasconi, si terrà la cerimonia di donazione di un agitatore da banco del valore di circa 2000 euro. Grazie infatti a un atto di generosità dei colleghi della mamma di Arianna Visconti, tragicamente scomparsa in un incidente stradale, il CRAL della ditta Procomac ha voluto effettuare questa donazione in ricordo della piccola, a completamento della strumentazione già donata dai colleghi del papà qualche mese fa. L’attenzione del Laboratorio della Clinica Pediatrica si è focalizzata nel corso degli anni su diversi fronti atti a migliorare le conoscenze nell’ambito delle malattie pediatriche, con un interesse particolare allo studio delle malformazioni genitali, dei disturbi della crescita, della
fibrosi cistica e all’impatto degli inquinanti ambientali sullo sviluppo del bambino. Questa donazione contribuirà a potenziare l’attività del Laboratorio, il cui scopo ultimo è quello di migliorare la qualità della vita dei bambini offrendo un servizio di diagnosi migliore, oltre naturalmente a riuscire a
proporre approcci terapeutici innovativi e benefici. Infatti, con i continui progressi scientifici e la disponibilità di attrezzature sempre più sofisticate, è possibile migliorare le conoscenze dei ricercatori sulle cause ed i meccanismi alla base di queste malattie pediatriche.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Primo congresso pediatrico empolese

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 gennaio 2010

Empoli.28 e 29 gennaio 2010 al teatro Shalom, in via Ferruccio Busoni  L’evento costituirà l’occasione per il confronto e l’aggiornamento sui vari aspetti della imuno-allergologia e della broncopneumologia in ambito pediatrico. Giovedì 28 gennaio il congresso si aprirà con le novità del settore e proseguirà con le sessioni dedicate a “Dalla diagnosi alla pratica clinica”, “Occhio e naso” e “Diagnosi e terapia dell’allergia”. Venerdì 29 gennaio la giornata conclusiva sarà dedicata a “Vaccini e allergia alimentare”, “Immunoterapia”, “Le difficoltà e i dubbi” e “Dal neonato all’adolescente”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »