Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘pensiero critico’

L’evoluzione del pensiero critico dei credenti

Posted by fidest press agency su martedì, 20 marzo 2018

E’ evidente che la nostra contemporaneità comporta una evoluzione del pensiero critico dei credenti così come lo è per gli agnostici, del loro spirito di osservazione essendosi liberati dall’acquiescente sudditanza delle parole prive di significato pratico. In altri termini se chi predica la Fede non è coerente con i suoi dettami come può pretenderli in chi l’ascolta?
Se oggi io seguo un sermone a commento di un passo del Nuovo testamento non soggiaccio, come avveniva un tempo, alla passiva accettazione delle parole pronunciate. Si risveglia in me, prepotente, un giudizio critico, a tutto campo, non certo alla stregua dell’esegeta ma di chi vive la sua quotidianità disseminata di falsità e d’inganni in specie se provengono da chi ha fatto dell’avere il suo vitello d’oro da ingraziarsi, d’adorare e da servire a spese, se la convenienza lo richiede, del suo prossimo e che non esclude la persona del predicatore. E non ci basta, di certo, un Mosè ritornato dal Sinai, dove ha ricevuto dal Signore le tavole della legge, pronto a punire la parte del suo popolo che si macchiò con il peccato di adorare il vitello d’oro. Vogliamo questo Mosè, con i suoi discepoli e discendenti, che mai smetta d’indossare le vesti delle sue virtù. Non c’è posto per il Don Abbondio di turno. La fede dell’uomo di chiesa, come del politico e del moralista, non permette eccezioni o divagazioni. Deve essere ferma e concreta per sé come per gli altri e deve dimostrarlo in ogni momento della sua vita. E’ la sua “maledizione”. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scienza aperta e pensiero critico: dall’interdisciplinarietà alla transmedialità

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 novembre 2016

Roma Mercoledì 16 Novembre 2016, ore 9:45 / 19 Novembre 2016 Dipartimento di Architettura, aula Urbano VIII Via Madonna dei Monti 40
In occasione della presenza del Visiting Professor Felipe Cesar Londoño, Rettore della Universidad de Caldas (Manizales, Colombia), si terrà un ciclo di lezioni e proiezioni sul concetto di scienza aperta e pensiero critico nell’ambito culturale latino-americano e in particolare della Colombia, con approfondimenti su design, progetti urbani, cinema e audiovisivo.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La qualità delle relazioni umane nell’Università

Posted by fidest press agency su domenica, 26 aprile 2009

Palermo 27 e 28 aprile 2009 a, presso la Sala dei Baroni di Palazzo Steri la qualità delle relazioni umane nell’Università organizzato da A.Ge. (Associazione Italiana Genitori Onlus) e AIDU (Associazione Italiana Docenti Universitari) Ai lavori, il cui programma è consultabile nella brochure allegata, prenderà parte il Presidente nazionale dell’A.Ge., Davide Guarneri, confermando l’attitudine dell’Associazione a porsi come punto di raccordo e scaturigine di relazioni: fra scuola secondaria superiore e università; fra adulti e giovani; fra istituzioni; fra centri di cultura e territorio/società. “Le potenzialità della risorsa familiare, anche in Università – ha affermato al proposito Guarneri – meritano d’essere esplorate. La prima esperienza di relazionalità, irrinunciabile per la crescita della cultura, si vive all’interno del nucleo familiare d’origine. Lì si forma l’attitudine alla relazione fra persone, relazione con il territorio, relazione con la storia, relazione con le idee, con i valori”.  Dei giovani italiani fra i 20 e i 29 anni gran parte (ISTAT 2006 ne indica il 70%) vivono con almeno un genitore. Di questi, almeno il 30% sono studenti: la realtà dell’università non può sfuggire all’attenzione di genitori attenti all’educazione. “È ben nota – ha aggiunto il Presidente – la difficoltà dell’immissione dagli studi universitari al mondo professionale: il lavoro chiede competenze che si acquisiscono solo… lavorando. Ma chiede, anche e soprattutto, competenze umane, quindi relazionali, alle quali l’università dovrebbe contribuire in modo significativo.  Gli indici di successo e le condizioni strutturali hanno rilevanza, ma la formazione – ha concluso – è un lento processo lento di implementazione che presuppone autorevoli “maestri” e relazioni piene fra insegnanti e allievi nell’ambito scolastico e a maggior ragione, in quello universitario, per elezione centro di ricerca, luogo di confronto, rielaborazione, sviluppo di pensiero critico”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »