Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘percorsi codificati’

Combattere il tumore con aggressività

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

I malati di tumore depressi, a parità di condizioni cliniche muoiono il 40% in più di chi mantiene un atteggiamento combattivo. Un buon rapporto con il medico e l’équipe, permette di migliorare non solo la sopravvivenza ma anche la qualità della vita, l’autonomia fisica, mentale ed emozionale. Anche così si combatte il cancro: gli oncologi prestano sempre più attenzione all’aspetto motivazionale, come accade nello sport. Il metodo per vincere – la gara, la malattia – si basa su obiettivi concreti, con regole e percorsi codificati. E i medici “vanno a lezione” dai grandi campioni per apprendere come trasformarsi in “trainer” efficaci. Da gennaio 2010 alcuni sportivi d’eccezione si recheranno una volta al mese in reparto, all’Istituto dei Tumori di Milano e al Regina Elena di Roma per incontrare i malati e insegnare agli oncologi a costruire il “game plan”. “Si tratta di un insieme di tattiche psicologiche e fisiche per aumentare la capacità di combattere le avversità. Deve essere attivato insieme al team curante, garantire l’affiatamento tra lo staff e il paziente e prevedere anche la figura di riferimento all’interno della famiglia – spiega il prof. Emilio Bajetta presidente della Fondazione Giacinto Facchetti per lo studio e la cura dei tumori O.N.L.U.S. Per il 2008 in Italia si stimano circa 250 mila nuovi casi di tumore e 125 mila decessi. Ma oggi la sopravvivenza nel nostro Paese a cinque anni dalla diagnosi è del 45,7% negli uomini e del 57,5% nelle donne. Un aumento di circa il 15% rispetto al 1985 grazie alla maggiore disponibilità di terapie efficaci e alla diffusione dei programmi di screening. “Sempre di più quindi possiamo chiedere ai nostri pazienti di affrontare la malattia con determinazione – continua Bajetta -. Talvolta è proprio questa l’arma in più che ci aiuta nel nostro lavoro quotidiano. Certo si deve allo stesso tempo insistere sull’importanza della prevenzione e della ricerca, i due obiettivi prioritari della Fondazione, che in questo primo anno di vita ha già raggiunto obiettivi importanti”.  La Fondazione ha in cantiere per il 2010 borse di studio, progetti di ricerca altri due importanti attività. La prima, rivolta ai giovani, è “Un goal per la vita” che prevede un percorso di avvicinamento ai Mondiali in Sud Africa con un gioco on-line e negli stadi per educare a corretti stili di vita e l’obiettivo finale di permettere ad alcuni oncologi di quel Paese l’aggiornamento in Italia. Il secondo è invece un volume con protagonisti alcuni tifosi DOC, per sensibilizzare sulla prevenzione e l’importanza della ricerca. Per maggiori informazioni sulle iniziative e gli appuntamenti futuri http://www.fondazionegiacintofacchetti.it

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »