Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 35 n°32

Posts Tagged ‘personale’

Scuola: Reclutamento personale, sindacati convocati domani

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 gennaio 2023

Dopo una fase iniziale di “conoscenza” tra le parti, da martedì prossimo entrerà nel cuore dei problemi il confronto tra ministero dell’Istruzione e sindacati rappresentativi: il 17 gennaio, alle ore 17,30, l’amministrazione centrale ha convocato i sindacati rappresentativi per un confronto con il Capo di Gabinetto. La convocazione arriva dopo la richiesta che l’Anief ha inviato all’inizio del nuovo anno, il 2 gennaio, al ministro Giuseppe Valditara. Il tema principale sui cui ci si soffermerà è quello del “reclutamento del personale”.Sulle nuove modalità selettive, concorsuali e di individuazione dei candidati, la delegazione Anief ha predisposto una serie di punti: le richieste di emendamento al decreto Milleproroghe presentate lunedì in Senato; le modifiche alla gestione della fase transitoria del reclutamento prevista dal PNRR nell’utilizzo del doppio canale di reclutamento, e delle graduatorie di merito dei concorsi ordinari e straordinari, l’utilizzo di un organico aggiuntivo, come fatto nell’ultimo biennio; l’assunzione in ruolo del personale abilitato e specializzato all’estero; la semplificazione per la formazione iniziale curricolare e su posti di sostegno degli insegnanti in Italia e lo sblocco del concorso abilitante; l’individuazione di soluzioni per il personale in servizio nelle scuole all’estero, per educatori, ITP e docenti di religione cattolica; l’assorbimento del precariato su tutti i posti vacanti e disponibili, anche in organico di diritto o in deroga senza titolare e senza vincoli per la mobilità; la conferma dei ruoli per il personale assunto con riserva dopo il superamento dell’anno di prova.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Personale di Greta Schödl

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 gennaio 2023

Bologna Sabato 28 gennaio 2023, LABS Contemporary Art Via Santo Stefano 38,è lieta di presentare Il segno traccia del nostro vissuto, personale di Greta Schödl, a cura di Silvia Evangelisti. La mostra, organizzata nell’ambito di ART CITY Bologna 2023 in occasione di ARTEFIERA, presenta una selezione di opere inedite.Nata a Hollabrunn, in Austria, nel 1929, Greta Schödl si trasferisce a Bologna alla fine degli anni Cinquanta. Attiva dagli anni Sessanta, nel 1978 partecipa alla 38ma Biennale di Venezia e nel 1981 alla Biennale di São Paulo in Brasile. Le sue opere sono presenti in diverse collezioni nazionali e internazionali oltre che in diversi musei, tra cui la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, il MART di Rovereto, il MAGA di Varese, e il National Museum of Women in the Arts di Washington (USA). Il lavoro di Greta Schödl incorpora lettere e simboli, ripetuti ritmicamente fino a renderli astratti. Forme geometriche e segni decisi si intrecciano con le parole, illuminate con foglia d’oro e fuse su diverse superfici: pagine di libri botanici, mappe, carte, foglie, pezzi di marmo, lenzuoli, che portano memoria di esistenza passata. Attraverso la combinazione di rappresentazione linguistica e visiva, Schödl cancella il significato originale delle parole e degli oggetti che usa impregnandoli di un nuovo significato. Il suo lavoro sfida i costrutti sociali del linguaggio e suggerisce forme alternative di espressione e interpretazione. La dimensione spaziale, luogo dell’accadimento creativo, allora, si dilata e si moltiplica, come in una partitura musicale, in segrete e calibratissime relazioni formali che svuotano la parola dal suo significato semantico per renderla flusso continuo di segni, per così dire, preverbali e comuni a tutti e a tutte le culture, risalendo all’origine alfabetica del linguaggio in quanto strumento primo di percezione e di comunicazione elaborato dagli uomini. Orari Martedì-sabato: h. 10-13 e 15-19 o su appuntamento. Orari per ART CITY Bologna 2023 27, 31 gennaio, 1, 2, 3, 5 febbraio: h. 10-13 e 15-19 28 gennaio (opening): h. 16-21 4 febbraio: h. 10-23. http://www.labsgallery.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Per i diritti del personale della scuola il 2022 è stato un anno record

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 gennaio 2023

Lo Stato è stato condannato a pagare, dai tribunali di lavoro, tra i 9 e i 10 milioni di euro, per risarcire docenti e Ata a seguito di mancanze che il ministero dell’Istruzione si è ostinato a perpetrare, a costo di andare contro direttive e norme dell’Unione europea. Sino circa mille le sentenze ottenute dai legali che operano per Anief, che hanno prodotto 9 mila euro, in media, di risarcimento a ogni associato precario o di ruolo iscritto al giovane sindacato. È esemplare quanto accaduto nella settimana pre-natalizia: vengono recuperati 150 mila euro, solo a Cuneo è stato risarcito un docente con 27.567 euro pari a 10-12 mensilità. È lungo l’elenco delle cause promosse da Anief attraverso ricorsi ad hoc: si va dall’abuso dei contratti a termine al recupero degli scatti di anzianità per i supplenti; dalle mensilità estive non pagate pure se i contratti riguardano posti liberi ai risarcimenti per ferie non godute e non monetizzate; dal salario accessorio (RDP per i docenti e CIA per il personale Ata), alle ricostruzioni di carriera, al gradone professionale, alla carta docenti estesa ai precari. Vanno annoverati poi 5 mila nuove cause iscritte al ruolo nel 2022, più 12 mila nuove richieste di adesione ai ricorsi promossi gratuitamente dal sindacato, sempre nell’anno che si sta per concludere. Sono pari al 100% le vittorie ottenute con sentenza definitiva.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sanità: Mandelli (FOFI), necessario investire su personale

Posted by fidest press agency su martedì, 13 dicembre 2022

“È tempo di investire di più in Sanità, potenziando la prossimità e puntando su quei professionisti, come medici di medicina generale, farmacisti e infermieri, che già oggi sono il punto di riferimento dei cittadini e che collaborano all’interno di quella rete multiprofessionale indicata dalla riforma dell’assistenza territoriale”. Così a Sky Tg24 il presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani Andrea Mandelli, che poi ha proseguito: “Il contributo dei professionisti sanitari durante la pandemia è stato straordinario: ora è indispensabile investire sul personale sanitario per aumentare il numero dei professionisti e garantire una retribuzione economica adeguata all’impegno profuso quotidianamente al servizio della salute degli italiani. Per quanto riguarda il PNRR, piuttosto che creare nuove infrastrutture che presentano numerose criticità per una efficace implementazione, sarebbe opportuno rafforzare quelle strutture che già funzionano, a partire dai farmacisti e dalle farmacie di comunità. Proprio ieri, in Lombardia abbiamo raggiunto un milione di dosi di vaccino anti-Covid somministrate nelle farmacie, con punte di oltre settemila vaccinazioni al giorno. E stiamo contribuendo in maniera determinante alla campagna antinfluenzale che in Lombardia è gratuita per tutta la popolazione”, ha concluso.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Istruzione: Decreto legge Aiuti Quater, segnalati gli emendamenti chiesti da Anief per salvaguardare il personale

Posted by fidest press agency su domenica, 11 dicembre 2022

I senatori delle commissioni di competenza hanno selezionato gli emendamenti al voto in quinta Commissione, Bilancio, di Palazzo Madama per accelerare le votazioni. Riguardano aspetti decisivi per risolvere questioni importanti che rischiano altrimenti di incancrenirsi: il reintegro del personale assunto con riserva e poi licenziato; la valorizzazione dei DSGA, con integrazione delle graduatorie del concorso straordinario, più deroghe per vincoli e mobilità; l’avvio di un corso-concorso riservato ai dirigenti scolastici; la valorizzazione degli ordinamenti professionali del personale ATA; l’adeguamento in organico di diritto dei posti in deroga su sostegno; la trasformazione a regime degli aumenti una tantum del salario accessorio 2022 del personale scolastico.Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief: “Stiamo seguendo con vivo interesse l’esito delle nostre proposte emendative. Inoltre, il nostro sindacato ha ripresentato gli emendamenti esclusi al disegno di legge di Bilancio con la Confedir in quinta Commissione Bilancio della Camera dei Deputati all’interno di una memoria con 30 nuove proposte emendative.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola Personale ATA e DSGA, serve una svolta

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 dicembre 2022

Il personale amministrativo, tecnico e ausiliario della scuola è il meno pagato della pubblica amministrazione. Per sanare il problema personale, anche dei DSGA, è giunto il momento di valorizzare la preziosa opera professionale che attuano e di introdurre i profili AS e C, ovvero il coordinatore dei collaboratori scolastici e il coordinatore degli assistenti tecnici e amministrativi, previsti peraltro da diversi lustri dal contratto collettivo nazionale. A chiederlo è il sindacato Anief, attraverso uno specifico emendamento con cui si intende modificare il decreto legge n. 176 Aiuti quater.Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, ricorda che “le risorse finanziarie che il sindacato ha quantificato in 400 milioni di euro per il rinnovo del contratto sono un passaggio ineludibile. Qualora ciò non avvenga, si andrà automaticamente ad annullare il prezioso lavoro che si sta facendo in Aran sulla revisione degli ordinamenti professionali”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: Il Governo vuole pagare il “merito” cancellando scuole e personale

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 novembre 2022

Anief dissente: domani arriva alla Camera la Legge di Bilancio che non dà soldi all’Istruzione e vuole valorizzare docenti e Ata tagliando le spese. Neanche un euro per il rinnovo del contratto 2022-24 del comparto Scuola, in compenso dal 2024 torna la politica dei tagli, iniziata nel 2008 dall’ultimo Governo Berlusconi, che cancella centinaia di scuole autonome, presidenze e direzioni dei servizi generali e amministrativi. “È una manovra deludente – commenta Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, alla vigilia dell’arrivo del testo a Montecitorio dove è atteso da un’approvazione con ritmi serrati – che faremo del tutto per far modificare, pur consapevoli che gli spazi sono ridotti sia per il poco tempo a disposizione che per la necessità di convogliare le risorse pubbliche sul caro energia. È però anche vero che il ministro dell’Istruzione ha preso con noi degli impegni precisi, che prevedono risorse aggiuntive per il nuovo contratto, invece assenti, come pure per la valorizzazione del personale. Diciamo subito a Valditara che non può essere di certo ‘il gioco delle tre carte’ a finanziare il ‘merito’ che il Governo vuole introdurre: le forme di carriera e i profili professionali chiesti anche da Anief prevedono l’impiego di risorse ad hoc, non di certo il loro finanziamento attraverso la cancellazione di altri sedi scolastiche e la riduzione del personale. Se le cose stanno così, se dobbiamo assistere ad un nuovo dimensionamento, sotto traccia, noi non possiamo che dissentire”, conclude Pacifico.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: Più personale e graduatorie concorso Straordinario bis allargate

Posted by fidest press agency su martedì, 22 novembre 2022

Il Governo ha ben presente i problemi della scuola, a partire dal mancato organico aggiuntivo e dalla necessità di procedere allo scorrimento delle graduatorie del concorso Straordinario bis: a dirlo, a Roma, presso l’Hotel H10, è stato il sottosegretario all’Istruzione Paola Frassinetti, durante il seminario di formazione per i legali sul ‘Dialogo tra le corti e il precariato scolastico italiano’. “Una delle emergenze più importanti che deve affrontare il Governo – ha detto Frassinetti – è sicuramente quella dell’organico aggiuntivo da dare alle scuole, perché anche se il Covid non c’è più è necessario maggiorare l’organico perché le persone che sinora si sono fatte in quattro per risolvere i problemi negli ultimi anni possano farlo fino in fondo”. L’apertura del rappresentate di Governo ha permesso anche di parlare della conferma nei ruoli dello Stato dei diplomati magistrale, dell’estensione della fase transitoria con immissioni in ruolo da GPS prima e seconda fascia su posto comune, dei titoli di studio conseguiti all’estero. “Da avvocato – ha continuato -, ringrazio gli avvocati, perché il fatto che vi sia un ricorso alla giustizia è dovuto a tantissimi vizi e concorsi privi di regolarità, quindi non accettati dai concorrenti.” Il sottosegretario Frassinetti ha quindi detto di volere “ringraziare ancora una volta l’Anief per il prezioso contributo che offre a tutta la causa dell’educazione e del sistema d’istruzione italiano, perché riesce con competenza ad estrapolare le problematiche più importanti portandole all’attenzione della politica. Sono stata all’opposizione, abbiamo sempre sostenuto queste battaglie: ora siamo al Governo e abbiamo trovato una situazione complessa da affrontare. Il premier Giorgia Meloni ci ha dato le indicazioni: dobbiamo stare vicino ai lavoratori, cercando di risolvere le criticità più imminenti. Ci auguriamo – ha concluso – che dopo il successo del contratto di lavoro si riesca a dare dei segnali di concretezza”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Disneyland Paris, al via la selezione del personale in Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 6 novembre 2022

Roma La Disneyland Paris, realizzerà il 22 e 23 novembre una selezione del personale in Italia. Ogni anno l’azienda propone circa 8.000 contratti di lavoro adatti a persone dinamiche, desiderose di lavorare in un ambiente multietnico e magico come quello di Disneyland Paris, dove sono impiegati circa 16.000 lavoratori, con più di 100 nazionalità differenti, tra le quali la nazionalità italiana è una delle più diffuse. Le opportunità attualmente disponibili, sia a tempo determinato che indeterminato, rientrano nell’ambito delle professioni della ristorazione e dell’accoglienza della destinazione. Previa inscrizione al seguente link https://emplois.disneycareers.com/emploi/marne-la-vallee/selezione-del-personale-a-roma-22-e-23-novembre-2022/391/37993388624 i candidati, una volta superato il primo step di selezione, saranno invitati a Roma per procedere con il colloquio finale.Per i collaboratori provenienti dall’estero, Disneyland Paris propone l’alloggio, le condizioni e le informazioni in merito a questa opportunità verranno precisate durante la presentazione che avrà luogo prima di ogni sessione di selezione.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Carenza personale e rischio Pnrr, stabilizzare neoassunti

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 ottobre 2022

“Le amministrazioni centrali dello stato sono tutte nella stessa condizione di pesante carenza di organico e rischiano di non realizzare gli obiettivi del Pnrr se non si danno concrete prospettive di stabilità a quanti vi entrano”. Ad affermarlo è il segretario nazionale della Fp Cgil, Florindo Oliverio. Per questo, aggiunge, “mentre guardiamo con favore alle stabilizzazioni già previste per i Funzionari del Pnrr di quelle amministrazioni, come Mef e altre, che opportunamente hanno fatto assunzioni a tempo determinato per l’intera durata dei progetti, e ben oltre i canonici 36 mesi utili alla stabilizzazione, chiediamo da tempo alle altre, la Giustizia in testa, di prevedere già la proroga dei contratti con durata inferiore e creare così le condizioni per la stabilizzazione di tutti gli altri assunti del Pnrr”.Per Oliverio, infatti, “abbiamo sin da subito giudicato incomprensibili le assunzioni a 31 mesi dei Funzionari addetti all’Ufficio per il processo del Ministero della Giustizia, per poi procedere a nuove assunzioni a 24 mesi di nuovo personale. Gli abbandoni di questi mesi dovrebbero aver insegnato che senza una prospettiva di stabilizzazione i neoassunti rinunciano e vanno altrove. E se le amministrazioni perdono un’occasione utile a evitare chiusure di uffici, il paese rischia di perdere le risorse dell’Europa”, conclude.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Più personale, basta supplentite

Posted by fidest press agency su domenica, 16 ottobre 2022

Assunzione precari, organico aggiuntivo e nuova formazione, rinnovo del contratto scaduto da quattro anni: sono i punti rilevanti, segnalati dal sindacato Anief al Governo che si sta formando, per rilanciare la Scuola e l’Istruzione in Italia. “Fra le priorità della scuola certamente ci sono quelle che riguardano la conferma di un organico aggiuntivo. Le scuole hanno iniziato le lezioni ma certamente in classe si sente l’esigenza di queste risorse aggiuntive”, ha detto Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief. Secondo Pacifico è necessario anche ridefinire le modalità di impiego dei fondi in arrivo dall’Unione europea, ma anche prevedere un ingente sforzo economico da parte del nostro Esecutivo: “fra le prime cose da fare, anche in Legge di bilancio, occorrerà dunque rivedere la riforma del PNRR su formazione iniziale e reclutamento, senza dimenticare quelle risorse aggiuntive che serviranno per sbloccare il contratto, l’unico che non è stato ancora firmato nell’ambito del pubblico impiego” e per il quale è anche in arrivo un finanziamento aggiuntivo di 300 milioni di euro.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Personale della ricerca: trattativa per il rinnovo del Ccnl

Posted by fidest press agency su domenica, 2 ottobre 2022

Si è tenuto l’incontro all’Aran per la prosecuzione della trattativa sul rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro. All’ordine del giorno della riunione l’ordinamento professionale del personale della Ricerca. La discussione si è incentrata principalmente sul modello di ordinamento professionale, articolato sulle 4 Aree previste dalla normativa. Ferma restando l’unicità del contratto che comprende R&T e personale Tecnico/Amministrativo, la discussione si è incentrata sull’ipotesi che l’Aran ha introdotto in apertura di riunione. Secondo Aran dovrebbe essere costituita una nuova Area (Elevate Professionalità) sovraordinata rispetto alle 3 Aree previste per l’attuale personale Tecnico/Amministrativo. Questa ipotesi è stata completata con la previsione di inserire il personale Ricercatore e Tecnologo in una ulteriore (5^) Area autonoma. Anief ha ribadito la necessità che l’ordinamento del personale R&T e del Personale T/A resti, così come attualmente previsto dal vigente CCNL, corpo unico all’interno del contratto Ricerca e che il nuovo modello ordinamentale debba svilupparsi in sole quattro Aree (3 Aree per il personale T/A e 1 Area per il personale R&T). È stata inoltre sottolineata l’esigenza che il nuovo CCNL fornisca garanzie di opportunità di sviluppo professionale e di carriera certe. Troppo a lungo il personale degli Enti di Ricerca, a differenza di quanto accade in altri Paesi, è rimasto sostanzialmente bloccato nei livelli iniziali dei rispettivi profili professionali.Riguardo il Personale Tecnico e Amministrativo, Anief ha evidenziato l’opportunità data dall’Art. 52 del DLGS.165/01 riguardo le norme di primo inquadramento. È essenziale che ogni ipotesi di revisione dell’ordinamento si accompagni comunque con norme di prima applicazione che risolvano le situazioni di criticità riguardanti le professionalità e i maturati economici odierni. Anief, in attesa di capire quali e quante risorse aggiuntive necessarie alla revisione dell’ordinamento potranno essere rese disponibili, ha inoltre proposto di considerare anche tutti i differenziali economici oggi attribuiti al personale, quali risorse da destinare a nuove progressioni del personale T/A.L’Aran ha raccolto le osservazioni e le proposte dell’Anief e delle altre OO.SS. e presenterà un primo testo in occasione della prossima riunione calendarizzata per il prossimo 10 ottobre. Anief ritiene che tutti i necessari approfondimenti in tema di ordinamento debbano comunque essere conciliati con l’urgenza, espressa dalle Organizzazioni Sindacali e dall’Aran stesso, di chiudere rapidamente un buon contratto per il personale. Se necessario, quindi, siamo pronti a calendarizzare riunioni ravvicinate per affrontare compiutamente tutti gli argomenti in discussione.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La sfida del personale per mettere a terra il PNRR

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 settembre 2022

Il PNRR stanzia 20 miliardi di euro per il rilancio della sanità pubblica, con interventi che puntano a rinnovare le strutture del servizio sanitario, ma soprattutto a sviluppare l’assistenza di prossimità e la digitalizzazione attraverso la realizzazione di case e ospedali di comunità, l’ammodernamento tecnologico e digitale ospedaliero, l’assistenza domiciliare, la telemedicina. Una riforma che potrebbe ridisegnare l’assetto del servizio sanitario, ma che lascia fuori una componente decisiva: il personale sanitario, già oggi oggetto di una forte carenza, che rischia di essere ulteriormente aggravata dalle nuove esigenze derivanti dalla riforma. Carenza, formazione, riorganizzazione del personale del servizio sanitaria alla luce delle riforme previste dal PNRR sono state al centro della seconda giornata della SUMMER SCHOOL 2022 – Il PNRR tra economia di guerra ed innovazione dirompente”, organizzata da Motore Sanità.Decisivo è anche l’aspetto della formazione dei professionisti, sottolinea la presidente Fnopi. “Oggi gli infermieri hanno una formazione 3+2. Il titolo abilitante è la formazione triennale. Conseguito questo titolo, gli infermieri sono tutti uguali. Abbiamo bisogno di lavorare affinché la formazione diventi più articolata, andando verso specializzazioni a orientamento clinico-assistenziale per dare una prospettiva di sviluppo della professione”, ha aggiunto Mangiacavalli, ricordando le nuove strutture territoriali, per esempio le case di comunità “non saranno una panacea: è decisivo lavorare sulla costruzione della rete, formale e informale, coinvolgendo studi dei medici di medicina generale, le farmacie – specie quelle rurali -, la specialistica ambulatoriale, il privato accreditato, il sistema socia-assistenziale”. In questo processo, anche le farmacie potranno giocare un ruolo importante, come visto già durante la pandemia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le ferie non godute dal personale precario della scuola vanno pagate

Posted by fidest press agency su martedì, 27 settembre 2022

Punto. Lo ha ribadito ieri il Tribunale di Arezzo che ha valutato il ricorso di una docente, assistita dai legali Anief, che ha svolto per cinque anni scolastici consecutivi, tra il 2013 e il 2019, delle supplenze annuali con scadenza a giugno vedendosi sempre negare l’assegnazione dell’indennità relativa ai periodi di ferie non fruiti. Per rispondere al quesito, il giudice ha realizzato un’ampia “ricognizione del quadro normativo nazionale di riferimento in tema di condizioni della fruizione del diritto alle ferie nell’ambito dei rapporti di lavoro dei docenti a tempo determinato della scuola pubblica”, partendo dalla sentenza n. 3021/10 della Corte di cassazione, secondo cui “la natura mista dell’indennità delle ferie non godute può considerarsi un dato acquisito nella prevalente (e più recente) giurisprudenza”, fino ad arrivare alla recente legge 135/2012 che “ha introdotto una deroga per il personale scolastico assunto a tempo determinato, ammettendo la possibilità di sostituire con il corrispondente trattamento economico le ferie di cui questi lavoratori, proprio in ragione della durata limitata del loro rapporto di lavoro, non abbiano potuto usufruire”. Nella sentenza, il giudice reputa, quindi, “che anche i docenti a tempo determinato abbiano diritto a godere delle ferie maturate nei giorni di sospensione delle attività didattiche, e che possano ottenere la corresponsione dell’indennità sostitutiva alla cessazione del rapporto nei soli limiti della differenza a loro favore tra i giorni di ferie maturati e quelli in cui è loro consentito di fruirne (ovvero quelli in cui sono sospese le lezioni e i docenti non sono impegnati in altro tipo di attività)”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Modulare lo spazio: personale di Enrica Borghi

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2022

Ravenna. dal 1 ottobre al 17 dicembre Via Giovanni Pascoli 31 (sabato 1 ottobre 2022, ore 11 Orari giovedì, venerdì e sabato ore 16-19 ingresso libero) la Fondazione Sabe per l’arte presenta la mostra personale di Enrica Borghi dal titolo Modulare lo spazio, a cura di Pasquale Fameli, realizzata nell’ambito di Ravenna Mosaico – VII Biennale di Mosaico Contemporaneo con il patrocinio del Comune di Ravenna e del Dipartimento di Beni Culturali dell’Università di Bologna e la collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Ravenna. La mostra vuole evidenziare il dialogo che Enrica Borghi intrattiene da anni con la tecnica del mosaico, aggiornata tanto nei materiali quanto nei significati attraverso una ricerca artistica che si caratterizza per il riuso di frammenti ed elementi di scarto. una selezione di installazioni parietali e pavimentali. La Fondazione Sabe per l’arte, inaugurata nel novembre 2021 a pochi passi dal MAR – Museo d’Arte di Ravenna, intende porsi quale punto di riferimento per la promozione e la diffusione dell’arte contemporanea, con una particolare attenzione alla scultura.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: I 250mila Ata dimenticati da tutti i progetti di rilancio dell’Istruzione

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 settembre 2022

Nella scuola lavorano quasi un milione di insegnanti, ma anche 250mila Ata: sono assistenti amministrativi, tecnici, collaboratori scolastici e Dsga che ogni giorno permettono agli istituti scolastici, tra le altre cose, di organizzare le lezioni, reperire e gestire il personale, garantire sorveglianza e pulizia. Questi lavoratori sono sistematicamente elusi dai progetti di rilancio e valorizzazione della scuola: ciò non è possibile, perché svolgono un lavoro di estrema responsabilità, con carichi triplicati rispetto a qualche anno fa, in cambio degli stipendi più bassi della pubblica amministrazione italiana. A dirlo è Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, presentando il Manifesto politico dedicato proprio al personale Ata, in vista delle elezioni politiche del 25 settembre e dei progetti di attuazione del Pnrr. Pacifico ribadisce che “in questo momento in cui l’anno scolastico è ormai iniziato senza l’organico Covid – un organico aggiuntivo che serve comunque alle scuole, composto da molti amministrativi e ausiliari – vogliamo sottolineare la necessità di valorizzare il personale Ata a partire dagli organici, dalla lotta alla precarietà e da chi, sul fronte della scuola, – ha concluso il leader dell’Anief – è fondamentale anche nella sfida del Pnrr”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ANCODIS: il CCNL del personale docente negli Enti locali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 agosto 2022

Ancodis evidenzia un’importante novità per il personale della scuola dell’infanzia comunale. Si tratta dell’introduzione – nella funzione docente – del coordinatore pedagogico che assume un ruolo strategico nell’azione didattica della scuola. Si infrange così il tabù dell’unicità della funzione docente e si prevede una differenziazione stipendiale che riconosce competenze, ruolo e funzioni specifiche.Ancodis allora propone di seguire le orme anche nel rinnovo del prossimo CCNL scuola evidenziando la necessità che anche nella scuola pubblica statale si proceda all’individuazione di una nuova area professionale aperta ai collaboratori del dirigente scolastico e alle figure di sistema – oggi strutturate in ciascuna scuola – impegnate nel funzionamento organizzativo e didattico.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alla sanità pubblica italiana mancano 4 miliardi e personale

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 giugno 2022

E le regioni che hanno più sanità pubblica rischiano di pagare di più. Inoltre, la mancanza di personale sanitario rischia di diventare un problema molto grosso a breve termine”. Sono gli allarmi che arrivano dalla convention “Donne protagoniste in sanità”, in corso oggi e domani a Bologna. E’ il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, a far presente questi temi nel suo intervento davanti a una folta platea di professioniste e professionisti della sanità. Il governatore aggiunge poi che “se queste risorse arrivano, devono essere distribuite sulle reali spese sostenute, dato che ci sono regioni che sono state colpite di più. Si è curato, ricoverato e vaccinato tutto il possibile, e non vorrei che la contraddizione di un governo che io applaudo perché ha messo risorse come mai prima nella sanità, poi portasse le Regioni con più sanità pubblica ad andare in difficoltà. Al Governo abbiamo chiesto una parte di risorse straordinarie subito, poi per la parte rimanente chiediamo di spalmarla in una pluralità di anni, 10 o 20, e a quel punto potremmo farcene carico noi, ma con un carico ragionevole”. Al governatore risponde in diretta il sottosegretario per la Salute, Pierpaolo Sileri: “Quelle risorse devono arrivare e devono arrivare prontamente. Io sono tra quelli che preme perché quelle risorse arrivino sia per il personale, sia per le spese, dato che i tetti di spesa vanno eliminati”. Quanto alla questione della carenza dei professionisti, il sottosegretario sottolinea come, per esempio in medicina, il problema sia “evitare che i medici di 35-40 anni se ne vadano, magari all’estero, perché il nostro sistema è poco attrattivo. Dunque la maggioranza delle risorse deve andare per il personale, perché è ben formato e va trattenuto”.Durante la convention, che si svolge oggi e domani all’Hotel Savoia Regency, la nutrita comunità delle donne che si occupano di sanità, coordinate dalla dottoressa Monica Calamai, si confronta su una serie di questioni strategiche, dalla salute di genere alla governance in sanità, fino all’innovazione e il gender gap. Ai temi sono dedicati 14 tavoli di lavoro ai quali siedono professioniste di ogni settore della sanità i cui esiti serviranno per costruire una serie di proposte per il futuro.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Senza personale la Sanità pubblica muore

Posted by fidest press agency su sabato, 11 giugno 2022

Il cortocircuito che si sta abbattendo sulla sanità pubblica attraverso il combinato disposto di assenza di medici e infermier grazie ad una programmazione della formazione universitaria miope e politicamente colpevole, di carenza di posti letto, di bassi stipendi, di tetto alle spese del personale, di acuirsi delle disuguaglianze dovute alla regionalizzazione del sistema, rischia di rendere irreversibile il processo di smantellamento del Servizio Sanitario Nazionale. Il personale, in particolare medici e infermieri, è ridotto all’osso, tanto che le ferie – dopo oltre due anni di lavori forzati a causa della pandemia, possono essere garantite solo attraverso la chiusura di interi reparti e a ulteriore discapito dei cittadini. E non va meglio alle altre professioni sanitarie. Le regioni del Nord, che hanno possibilità di spesa, non trovano personale da assumere e i reparti si svuotano; le regioni del Centrosud hanno migliaia di precari che non possono assumere perché non hanno i soldi per farlo.Inoltre i pochi, insufficienti, neolaureati scelgono spesso di andare a lavorare all’estero, nel Nord Europa, dove gli stipendi sono di gran lunga più dignitosi e la funzione sociale non squalificata come in Italia, dove “gli eroi” subiscono migliaia di infortuni l’anno a causa di violenze, aggressioni e minacce da parte di una cittadinanza esasperata da tempi d’attesa biblici. Sono più di 12 mila gli infortuni denunciati all’Inail tra il 2016 e il 2020, ma parliamo ovviamente solo della punta dell’iceberg, perché il grosso resta sommerso.Il taglio dei posti letto e la chiusura di interi ospedali, rispettivamente quasi 50 mila posti letto e circa 200 ospedali solo nel periodo 2007/2017, secondo l’annuario statistico del SSN, completa il quadro di una sanità pubblica in coma irreversibile.È facile in fondo: basterebbe avere la volontà di investire subito nella Sanità pubblica almeno l’equivalente di quanto il governo Draghi ha deciso di concedere, nonostante la contrarietà popolare, per l’invio delle armi da guerra in Ucraina. Più ospedali pubblici, più posti letto, abolizione del numero chiuso nelle Università, investimenti in prevenzione e cure territoriali, ripubblicizzazione delle cure riabilitative, alzare i salari. Non esistono altre ricette!

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: Trasferimenti personale Ata

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 giugno 2022

È di pochissimi giorni fa la pubblicazione da parte del ministero dell’Istruzione degli oltre 23.000 trasferimenti del personale Ata che avranno effetto pratico a partire dal prossimo 1° settembre 2020. I numeri sono i seguenti: 20.163 i trasferimenti in ambito provinciale; 2.701 i trasferimenti interprovinciali; 229 i passaggi di profilo in ambito provinciale; 65 i passaggi di profilo interprovinciali. Nel mese di agosto sono previste le immissioni in ruolo, per la quali il sindacato chiede di prevedere un contingente pari al numero totale di posti vacanti e disponibili: il numero complessivo nazionale ha subito anche un leggero decremento. “Come sindacato Anief – dice il suo presidente nazionale Marcello Pacifico – stiamo ribadendo in tutte le sedi che anche per il personale Ata le assunzioni in ruolo devono avvenire sul 100% dei posti vacanti in organico di diritto. Non è proponibile che il Governo italiano continui a discriminare il personale amministrativo, tecnico e ausiliario assumendo a tempo indeterminato solo sul 50% dei posti vacanti. Le graduatorie ci sono e il personale ha il pieno diritto ad ottenere l’aspirata stabilizzazione: la Corte di Giustizia europea ha appena ribadito che i precari con almeno 36 mesi di supplenze svolte non sono figli di un dio minore, ma vanno trattati alla stregua dei colleghi di ruolo. E anche sui mancati scatti stipendiali sempre più tribunali nazionali stanno sostenendo che non vi sono differenze”. “Il principio sull’equiparazione dei diritti vale per i docenti come per il personale Ata, che ha aderito in buon numero allo sciopero del 30 maggio a con una folta delegazione presente anche a Roma a manifestare contro il Decreto Legge n. 36 che li ha ignorati del tutto. Un punto importante da non sottovalutare – conclude Pacifico – è l’istituzione anche per il personale Ata di un organico dell’autonomia che tenga conto delle reali necessità delle istituzioni scolastiche”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »