Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘piattaforma’

Pentastellati: Il progetto di governo sarà votato sulla piattaforma Rousseau

Posted by fidest press agency su sabato, 31 agosto 2019

Si sono concluse le consultazioni avviate dal Presidente della Repubblica, che ha dato a Giuseppe Conte l’incarico di formare un nuovo Governo. Nel suo discorso, Luigi Di Maio, ha ribadito quali devono essere le priorità per il nostro Paese. Il MoVimento 5 Stelle non si sottrarrà agli impegni presi con gli italiani. “Siamo sempre stati un MoVimento post-ideologico, non esistono soluzioni di destra o di sinistra, bensì semplicemente soluzioni. Sono i programmi, i temi, le scelte, i veri protagonisti della politica.Abbiamo degli obiettivi da realizzare e il nostro programma è sempre lo stesso, quello votato da 11 milioni di italiani. Vogliamo portare a termine il lavoro iniziato il 4 marzo 2018! Prima che la proposta di progetto di Governo, condivisa tra le forze politiche che intendono entrare in maggioranza, venga sottoposta al Presidente della Repubblica, la stessa sarà votata online su Rousseau.”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Chorus Life al Microsoft Innovation Summit

Posted by fidest press agency su sabato, 1 giugno 2019

La piattaforma per sistemi urbani GSM (Global System Model) è stata protagonista in occasione del Microsoft Innovation Summit – tenutosi oggi presso l’Università Bocconi, alla presenza tra gli altri del CEO di Microsoft Satya Nadella. Nato dall’esperienza e dalla collaborazione fra Gewiss, Siemens e Microsoft, il sistema consente l’integrazione gestionale fra infrastruttura digitale e sistemi impiantistici ed è stato scelto per l’avveniristico quartiere Chorus Life Bergamo: il progetto, sviluppato sul concept del Cav. Lav. Domenico Bosatelli, dall’architetto Joseph Di Pasquale, punta a diventare un modello di socialità e un riferimento internazionale per la “Smart City”.
Il Summit organizzato da Microsoft ha rappresentato l’occasione perfetta per un confronto su questi temi tra protagonisti di diverse realtà e differenti settori. Nell’ambito del panel “Realizing Intelligent Manufacturing” è intervenuto Jacopo Palermo, CEO del gruppo Immobiliare Percassi che con Elmet – società nata dalla strategia del Gruppo di estendere i suoi servizi al settore della manutenzione impiantistica e dei servizi digitali a beneficio dell’industria immobiliare – implementerà il progetto della piattaforma GSM in Chorus Life Bergamo e sul mercato.
L’interconnessione degli edifici in rete, oltre a consentire una loro gestione geografica da remoto in tempo reale, produce una grande quantità di dati che strutturati, analizzati e trasformati in smart data permettono di realizzare applicazioni e servizi digitali ad elevato valore aggiunto, in grado di aumentare il comfort, la sicurezza, la produttività e la sostenibilità di ogni edificio. GSM si caratterizza dunque innanzitutto per la sua innovativa capacità di utilizzare “il dato” quale elemento peculiare per attivare “user experience” virtuose finalizzate a incrementare il fatturato e ridurre i costi operativi (O&M) dalla gestione dell’asset, nell’ottica di una ottimizzazione continua.La novità introdotta dal GSM è fondata su un concetto: “digitalizzare” lo sviluppo immobiliare mediante l’implementazione di un processo virtuoso di integrazione tra le tecnologie (IoT) e il comportamento sostenibile dell’utente guidato da indici di prestazione (KPI) misurabili.“Il valore aggiunto dell’approccio GSM – ha concluso Palermo – è partecipare proattivamente allo sviluppo di un progetto, contribuendo a determinarne il successo. L’obiettivo finale è quello di armonizzare progettazione, costruzione e gestione, garantendo il successo e il miglioramento del modello di business. Rispetto a un approccio immobiliare più ‘tradizionale’, il modello GSM è in grado di generare profitto sostenibile lungo l’intero ciclo di vita di un asset immobiliare, sia in termini di incremento di redditività sia in termini di contenimento dei costi operativi, il tutto con il risultato di un più rapido ritorno dell’investimento”. Chorus Life – secondo il concept del Cav. Lav. Domenico Bosatelli – è un modello di città dove le tre generazioni possono vivere, socializzare e crescere insieme condividendo lo stesso spazio. È una coralità intesa come insieme di servizi ma soprattutto come insieme sociale, in cui ogni barriera viene annullata per favorire l’integrazione fra gli individui, nel rispetto dell’ambiente. Grazie ad un innovativo sistema immobiliare che coniuga l’edilizia con l’industria, l’architettura con le tecnologie digitali più avanzate, Chorus Life è un centro di aggregazione socio-economica che migliora il benessere e la qualità di vita degli individui offrendo un’importante opportunità di sviluppo e crescita economica.
Elmet nasce con l’obbiettivo di ampliare gli ambiti di attività del gruppo Immobiliare Percassi anche al settore della manutenzione e del Global Service immobiliare e trae forza ed ispirazione dall’elevato know-how, professionalità e solida esperienza maturati negli anni da Termigas Service. Tale operazione, in ottica sinergica con gli investimenti in corso, relativi all’implementazione di servizi tecnologici digitali integrati in ambito smart building, punta ad anticipare e soddisfare i nuovi trend della domanda immobiliare. Elmet, riconosciuta come una delle migliori aziende di manutenzione e facility management del Paese, e che gestisce oltre 4 milioni di metri quadri distribuiti su più di 450 immobili, opera in due principali divisioni: la parte impianti e manutenzioni e la nuova divisione GSM (Global System Model) parte integrante e qualificante che si occupa di soluzioni digitali applicate al mercato immobiliare. Il volume d’affari di Elmet supera i 20 milioni di euro. https://elmetgsm.it/

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vuoi vedere che la piattaforma chiederà a Di Maio di non dimettersi?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 Mag 2019

“La grave crisi che sta travolgendo il M5S coinvolge tutti, non è solo ‘cosa loro’… Il fatto che Di Maio interpelli l’oracolo Rousseau invece di prendere atto del più democratico giudizio del popolo italiano che gli ha sottratto ben 6 milioni di voti in un anno, svela in anticipo l’esito della consultazione digitale: vuoi vedere che la piattaforma chiederà a Di Maio di non dimettersi? La casta degli iscritti Rousseau conta più del popolo italiano, alla faccia della democrazia e della Costituzione”. È quanto ha dichiarato il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

NTT DATA lancia una piattaforma di mappe digitali 3D avanzate per la pianificazione della rete 5G

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 febbraio 2019

NTT DATA, multinazionale leader nel settore dell’Information Communication Technology, ha annunciato il lancio di “AW3D Telecom per 5G”, una piattaforma avanzata di mappe digitali 3D che sfrutta immagini satellitari di alta qualità per la pianificazione delle reti wireless di quinta generazione (5G). AW3D per 5G è destinato ad essere impiegato da operatori telefonici, venditori di reti e società IoT impegnate in attività che coinvolgono reti 5G.
Nel 2018 sono stati lanciati negli Stati Uniti servizi commerciali 5G tramite reti di accesso wireless fisse, mentre nel 2019 inizieranno ad essere operativi in Giappone, Corea del Sud, Regno Unito e Australia. In Italia il servizio sarà operativo dal 2020.
Modelli 3D accurati sono fondamentali per la progettazione delle reti 5G, che utilizzano onde dello spettro millimetrico altamente sensibili alle interferenze che derivano da oggetti naturali e artificiali. Edifici, alberi, ponti, strade sopraelevate, devono essere indicati con precisione in modelli 3D e incorporati nel software di pianificazione della rete. Mappe digitali 3D altamente accurate e dettagliate supportano anche indagini in loco, oltre al posizionamento e alla regolazione ottimali dell’infrastruttura di rete.
NTT DATA, fornitore leader di global elevation data con la sua serie AW3D, ha progettato AW3D Telecom per 5G per un funzionamento senza interruzioni con il software di progettazione di reti wireless standard ampiamente utilizzato a scopo di simulazione a radio frequenza (RF). Indica edifici, alberi, ponti e altri oggetti in formato vettoriale e i modelli di elevazione digitale sono prodotti con risoluzione di 1m o 2m in formato raster.La nuova soluzione incorpora la tecnologia multi-view di NTT DATA, che utilizza più di 10 immagini per calcolare ogni elevazione e un algoritmo avanzato di apprendimento automatico supportato dall’intelligenza artificiale (AI) per l’elaborazione delle immagini.Consente la rilevazione di oggetti dettagliati, come strutture su tetti di edifici e singoli alberi sulle strade, per creare dataset avanzati per una pianificazione 5G estremamente precisa.
“I modelli 3D sono fondamentali per la progettazione e implementazione dell’infrastruttura 5G da parte degli operatori di telefonia mobile e degli altri operatori di reti wireless” ha dichiarato Katsuichi Sonoda, Vice President e responsabile del settore soluzioni per le infrastrutture sociali di NTT DATA. “Il nostro dataset avanzato è specializzato nella progettazione di reti 5G, che aiuteranno queste aziende a ottimizzare i loro investimenti infrastrutturali e ad accelerare le implementazioni 5G in tutto il mondo.” “In Italia NTT DATA utilizza da tempo la tecnologia AW3D per molteplici casi d’uso, quali il disegno di oleodotti, la rappresentazione tridimensionale di aree di interesse, la loro integrazione con tecnologie per la realizzazione di esperienze immersive in realtà virtuale. Questo nuovo servizio lanciato da AW3D dimostra la versatilità della tecnologia ed apre ad ulteriori collaborazioni con i nostri clienti nel mondo TELCO.”, commenta Giorgio Scarpelli, Senior Vice President, Head of Innovation di NTT DATA Italia. In futuro, NTT DATA espanderà il mercato di AW3D Telecom per 5G a società che offrono IoT, guida autonoma, droni e prodotti e servizi di realtà virtuale che dipendono dalle reti 5G. NTT DATA fornirà a tali aziende soluzioni complete per supportarle nello sviluppo di attività più sostenibili e sempre attuali e ad espandere il loro uso di informazioni geospaziali in nuovi mercati.
NTT DATA ha presentato AW3D Telecom per 5G al MWC19 di Barcelona unendosi alle altre società consociate e affiliate NTT.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dirigenti scolastici: Udir presenta la sua piattaforma per il rinnovo del CCNL 2016/18 in dieci punti

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 novembre 2018

Organici, reggenze, dimensionamento, concorsi riservati e ordinari, mobilità, formazione e bornout, sicurezza, valutazione, retribuzione e Fun, Ria e perequazione esterna: sono questi i temi affrontati dal giovane sindacato che ha messo la dirigenza della scuola, con la proposta di diversi emendamenti che ha chiesto di presentare all’Atto della Camera 1334 in discussione in questo momento presso la V Commissione Bilancio, al centro del dibattito parlamentare sulla nuova Legge di stabilità 2019 e che ora vuole mettere all’attenzione dei soggetti convocati al tavolo negoziale, dopo l’incontro della Confedir con il ministro Bongiorno in cui si è confrontato sull’aspetto della contrattazione nella pubblica amministrazione, nell’ottica di un incremento costante. Il sindacato, sempre dalla parte dei DS, ha in queste ore predisposto una piattaforma contrattuale dirigenti scolastici 2016/18, con una premessa rivolta a delineare il ruolo dei DS. Udir, infatti, nasce allo scopo di porre la giusta attenzione sulla categoria dei dirigenti scolastici, inquadrati già nella dirigenza dello Stato con il D. Lgs. 59/1997. Nell’elaborazione della piattaforma sindacale per il rinnovo del contratto dei DS, Udir è partita dalla considerazione che la funzione dirigenziale si sostanzia nella gestione unitaria delle scuole attraverso un’ampia e proficua relazione con gli Organi collegiali. L’esercizio della funzione dirigenziale deve essere, necessariamente, connotata da legittimi margini di autonomia e da conseguenti poteri esclusivi. La categoria dei Dirigenti Scolastici dal D. Lgs. 59/1997 è stata progressivamente illusa di potere essere assimilata ed equiparata alla dirigenza amministrativa. Udir ritiene, quindi, che sia necessario ridefinire le funzioni del DS all’interno degli Organi collegiali in termini di partecipazione, presidenza ed assunzione di decisioni con corrispondenti responsabilità. L’obiettivo è quello di valorizzare la professionalità del dirigente in un contesto di sostegno e supporto delle prerogative del personale scolastico tutto. Gli obiettivi che si prefigge il giovane sindacato sono:
Riduzione delle reggenze e ripristino di 4 mila presidenze,
Mettere fine a un dimensionamento lontano dalle esigenze del territorio,
Nuovo corso riservato a presidi incaricati e a ricorrenti concorso 2011 per salvare 400 presidente,
Immediata immissione nei ruoli del DS dei candidati vincitori del concorso 2018,
Riconduzione alla parte normativa della mobilità interregionale dei Dirigenti Scolastici; della definizione e dell’aggiornamento delle funzioni dirigenziali e le corrispondenti posizioni; dei criteri di individuazione delle misure di sicurezza nei luoghi di lavoro e stress da lavoro correlato; dei criteri e delle modalità dei procedimenti di valutazione dei Dirigenti Scolastici.
Sulla Sicurezza, riscrittura di una norma specifica sulle responsabilità del DS rispetto al proprietario dell’immobile, sui poteri di spesa e d’integrazione dell’istituzione scolastica,
Sulla Valutazione, si chiede di riportare la valutazione dei dirigenti scolastici nell’alveo contrattuale con la sospensione della direttiva 36/2016 e la valutazione del portfolio nella retribuzione di risultato; definire contrattualmente la correlazione tra esiti della valutazione e la retribuzione di risultato, a parità di risorse uguali per tutte le aree della dirigenza afferenti allo stesso livello,
Sullo Stress da lavoro correlato, risulta necessario organizzare corsi di formazione specifici sul bornout e sullo stress da lavoro correlato sia per quanto concerne l’attività del dirigente scolastico sia la salute del personale scolastico, in particolare dei docenti-
Per la parte retributiva, bisogna versare nel FUN la RIA dei dirigenti andati in quiescenza dal 1 settembre 2012 e ripristinare un terzo delle risorse tagliate al FUN dal 1 settembre 2012,Realizzare la perequazione esterna relativa alla retribuzione di posizione parte fissa dal 1 settembre 2016 tra le diverse ex area della dirigenza confluite nella nuova area dell’istruzione e della ricerca, allineando, comunque, lo stipendio tabellare all’aumento del costo della vita registrato durante il blocco del contratto. Udir si batte anche per introdurre, come da emendamento, il salario minimo garantito nel triennio 2016/2018; infatti, rispetto al blocco contrattuale avvenuto tra il 2008 e il 2016 e la progressiva perdita d’acquisto dei salari dei dipendenti pubblici in contrasto con gli articoli 36 e 39 della Costituzione, si dispone il riallineamento degli stipendi attraverso l’integrale recupero, in percentuale, del tasso di inflazione reale certificato dall’Istat, superiore al 12%.

Posted in scuola/school, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Atradius e Kemiex lanciano la prima piattaforma online per i settori salute e nutrizione umana e animale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 novembre 2018

La piattaforma è un’alternativa alle normali procedure commerciali che spesso richiedono tempi lunghi, sono suscettibili agli errori e possono essere limitate alle reti personali. Atradius e Kemiex anticipano anche l’esigenza di conformità ai severi regolamenti circa il controllo qualità nel settore salute e nutrizione umana e animale. Per la prima volta, Atradius rende disponibile l’assicurazione crediti per le transazioni commerciali sulla piattaforma Kemiex con un solo clic.Gli utenti della piattaforma si collegano istantaneamente ad una rete mondiale di operatori qualificati per semplificare le procedure delle transazioni, accordarsi sulle politiche dei prezzi e mantenere il controllo operativo. Il vantaggio primario è che gli approvvigionatori e i fornitori si confrontano con controparti solvibili, affidabili, in linea con i regolamenti in vigore e che dispongono di sistemi di controllo qualità efficaci. Kemiex stabilisce se l’azienda in piattaforma soddisfa gli standard qualitativi, mentre Atradius stabilisce la solvibilità degli attori della piattaforma. Insieme valutano le aziende, le loro transazioni e il comportamento degli operatori per garantire la sicurezza delle transazioni sulla piattaforma.Isidoro Unda, CEO Atradius: “Questa partnership strategica è un’ottima prova delle nostre capacità di creare soluzioni innovative per il cliente e di incrementare l’attività di assicurazione del credito. Occorre portarsi all’avanguardia della digitalizzazione e assecondare il cliente per il suo successo a livello globale”.La collaborazione tra Atradius e Kemiex è un traguardo importante nell’uso della moderna tecnologia per dare al cliente soluzioni innovative. Kemiex utilizza le ultime tendenze in materia di digitalizzazione, connettività, big data e funzioni social che offrono esperienze nuove agli utenti.Pau Franquet, CEO Kemiex: “Quasi cento aziende dei settori farmaceutico, veterinaria, alimenti e mangimi sono entusiasti di questa innovativa soluzione di commercializzazione degli intermedi nell’ambito delle loro attività di approvvigionamento o distribuzione. Nonostante la presenza di altre soluzioni di incontro per taluni aspetti del processo di approvvigionamento, riteniamo che Kemiex sia la prima piattaforma online integrata mondiale in grado di fornire contatti con controparti affidabili in condizioni di sicurezza”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Open Banking: principale piattaforma internazionale per i depositi a risparmio

Posted by fidest press agency su sabato, 20 ottobre 2018

Amburgo, 16 ottobre 2018 – Deposit Solutions, pioniere dell’Open Banking e principale piattaforma internazionale per i depositi a risparmio, è entrata a far parte del World Economic Forum Center di San Francisco con focus sulla Quarta Rivoluzione Industriale. Il Centro collabora con primarie aziende, governi, società civile ed esperti di tutto il mondo con l’ambizione di supportare la definizione della governance della Quarta Rivoluzione Industriale. Deposit Solutions, che ha appena chiuso un nuovo round di investimento da 100 milioni di dollari, è la prima società Fintech europea a diventare membro di questo hub globale.Con la sua piattaforma di Open Banking, Deposit Solutions ha introdotto un’importante innovazione nel settore bancario retail. Infatti, il modello Banking-as-a-Service di Deposit Solutions per i depositi consente alle banche sia di accedere ai depositi dei clienti di altri partner senza dover implementare alcuna infrastruttura proprietaria, sia di offrire ai propri clienti una selezione di depositi di terze parti. A loro volta, i clienti delle banche possono accedere facilmente alle migliori offerte di deposito e massimizzare i loro risparmi, senza dover aprire nuovi conti bancari. Deposit Solutions sta creando un mercato internazionale per il risparmio che avvantaggia banche, risparmiatori e sistema finanziario in generale, eliminando le inefficienze nella catena del valore.
Deposit Solutions è una società FinTech riconosciuta a livello mondiale e una piattaforma Open Banking per i depositi.La sua tecnologia proprietaria Open Banking fornisce un’infrastruttura per il mercato dei depositi globale, stimato in circa $ 50 trilioni, che avvantaggia banche e risparmiatori allo stesso tempo che sta trasformando. Deposit Solutions oggi collega oltre 70 banche dislocate in 16 Paesi e opera attraverso i Points-of-Sale B2C proprietari (ZINSPILOT e SAVEDO) che offrono direttamente ai risparmiatori le offerte di deposito delle banche partner.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La piattaforma made in Italy entra nel portafoglio dei prodotti utilizzati dalle Istituzioni Europee

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 Mag 2018

L’European External Action Services (EEAS), il servizio dell’Unione europea responsabile per gli affari esteri, che ha sempre ritenuto cruciale il tema della cybersecurity, ha scelto i prodotti dell’italiana Boole Server in un momento di svolta nel panorama della protezione dei dati.
Dopo aver confrontato e svolto approfondite verifiche sui diversi prodotti, il made in Italy proposto dal provider italiano di soluzioni di data centric protection con BooleBox ha prevalso anche sui big della Silicon Valley come migliore piattaforma innovativa per la collaborazione e condivisione dei file che, grazie alla cifratura di livello militare, è in grado di fornire all’utente il controllo assoluto sui dati personali e aziendali, impedendo qualsiasi forma di accesso non autorizzato a file ed e-mail sia dall’esterno che dall’interno dell’azienda.
«Essere tra i fornitori scelti dalle Istituzioni Europee nel campo della sicurezza informatica è uno dei migliori riconoscimenti del serio lavoro portato avanti negli anni da Boole Server e sicuramente uno stimolo per continuare su questo percorso» commenta Valerio Pastore, fondatore e presidente del provider italiano. «Il nostro impegno quotidiano da ormai dieci anni, certificato anche dal recente contratto sottoscritto con l’EEAS, è essere un partner tecnologico affidabile su cui poter contare anche per agevolare le compliance come quella della General Data Protection Regulation (GDPR). La scadenza del 25 maggio, data dalla quale il Regolamento voluto dalla Commissione Europea per rafforzare e unificare le norme sulla protezione dei dati personali dei propri cittadini, è davvero vicina e noi continuiamo a investire competenze e risorse per accompagnare partner e clienti nell’adempimento».Boole Server, inoltre, ha recentemente annunciato anche di aver chiuso il 2017 con un aumento del fatturato pari a +92% rispetto all’anno precedente grazie alla continua ricerca, al costante sviluppo di software sempre più performanti e innovativi, mirati alla protezione assoluta dei dati e delle informazioni sensibili e riservate.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: “Piattaforma concorsi in tilt, governo umilia insegnanti”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 marzo 2018

“Ancora una volta la piattaforma ‘Istanze on line’ del Miur è andata in tilt ed è fuori uso, l’ennesima beffa per i docenti vessati dalle cervellotiche pseudo-riforme dei governi della sinistra che hanno messo in ginocchio il sistema scolastico. E’ incredibile che il governo non sia in grado di predisporre uno strumento adeguato per una necessità così importante”. Così il deputato neo-eletto di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli. “Decine di migliaia di insegnanti stanno in queste ore letteralmente impazzendo per presentare la domanda per il concorso sul sostegno – sottolinea Donzelli – i cui termini scadono il 22 marzo, fra appena tre giorni, e che ha un potenziale parterre di 76mila interessati, compresi i 13 mila delle graduatorie ad esaurimento. Inoltre la piattaforma sta creando disagi anche coloro che vogliono proporsi per una supplenza e che devono utilizzare il sistema online. Sfruttare la via telematica e poi creare agli utenti problemi ancora più grandi è grottesco – conclude Donzelli – il Ministero trovi urgentemente una soluzione per andare incontro agli insegnanti umiliati dall’incapacità di chi in questi anni ha sciaguratamente governato l’istruzione italiana”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Accessi abusivi alla piattaforma informatica dell’Associazione Rousseau

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 febbraio 2018

denunce informaticheIl Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Milano, a conclusione di articolate indagini, ha eseguito un decreto di perquisizione e ispezione informatica, emesso dalla Procura della Repubblica di Milano nei confronti di un trentenne veneto indiziato di aver compiuto, la scorsa estate, accessi abusivi alla piattaforma informatica dell’Associazione Rousseau utilizzata per gestire le attività politiche del Movimento Cinque Stelle.Le attività investigative, condotte con il supporto del Centro Nazionale per la Protezione delle Infrastrutture Critiche (CNAIPIC) del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, proseguono per accertare altre responsabilità nelle intrusioni informatiche compiute ai danni della citata piattaforma.Il giovane è formalmente indagato dalla Procura della Repubblica di Milano per il reato di accesso abusivo a sistema informatico.Per tutelare i dati personali dei cittadini e la sicurezza delle comunicazioni telematiche, la Polizia Postale e delle Comunicazioni conduce, su tutto il territorio nazionale, i programmi operativi della Polizia di Stato volti alla prevenzione e alla repressione degli attacchi informatici in danno delle infrastrutture critiche e sensibili. (fonte GrNet.it) (foto: denunce informatiche)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Uno studio clinico su una nuova piattaforma diagnostica

Posted by fidest press agency su martedì, 16 gennaio 2018

Ruth Appleby and Professor Chris PembertonCHRISTCHURCH, Nuova Zelanda, 15 gennaio 2018 /PRNewswire/ — Innovator Capital, una banca commerciale europea specializzata nel settore, è stata selezionata per assistere l’emergente azienda biotecnologica neozelandese Upstream Medical Technologies nella sua operazione di aumento di capitale di Serie A per un ammontare complessivo di 5 milioni di dollari USA.La società, con sede a Londra, si concentra sulle tecnologie sostenibili e le scienze della vita e sta vagliando l’impegno di investitori aziendali, famiglie e professionisti nel finanziamento di uno studio internazionale multicentrico del primo prodotto di Upstream, un innovativo test del sangue per l’individuazione degli attacchi cardiaci. Upstream sta sviluppando una piattaforma diagnostica che impiega peptidi segnaletici. Questa indicazione primaria sarà in grado di ridurre i ricoveri ospedalieri dei pazienti con dolore al petto fino al 40%. Il test dell’azienda con sede a Christchurch può escludere il rischio di attacco cardiaco imminente per un numero significativo di persone che si presentano in ospedale con dolori al petto. Il test identifica i pazienti che soffrono di angina instabile, distinguendoli da coloro che presentano dolori al petto dovuti ad altre cause. I pazienti con angina instabile presentano un rischio elevato di attacco cardiaco e devono ricevere un trattamento immediato per evitare l’attacco steso e i conseguenti danni al muscolo cardiaco. “La nostra tecnologia ha un potenziale di ampio respiro per tutto il sistema sanitario mondiale” ha affermato l’amministratore delegato di Upstream, il Dott. Ruth Appleby.”Il personale medico può avere maggiore certezza che i pazienti siano a rischio di attacco cardiaco imminente e questo può aiutare il sistema sanitario a risparmiare diversi miliardi di dollari ogni anno. Un test rapido che consente di evitare inutili giorni di ricovero in ospedale rappresenta una vera e propria rivoluzione”, ha affermato.”Ad esempio, negli Stati Uniti otto milioni di persone si presentano nei reparti di pronto soccorso ogni anno con dolori al petto, ma solo uno su otto ha un attacco cardiaco imminente o in corso potenzialmente letale. Questo costituisce una difficoltà concreta per la diagnosi da parte dei medici, con conseguente necessità di ripetere i test, perdite di tempo e ricoveri inutili”.
Il Dott. Appleby dichiara che l’aumento di capitale di Serie A finanzierà uno studio clinico su 1000 pazienti presso molteplici cliniche internazionali. Lo studio clinico è progettato per ottenere le autorizzazioni normative per questa tecnologia sia negli USA che in Europa.Il presidente di Innovator Capital, Mungo Park, ha affermato “il potenziale globale del primo test del sangue di questo genere di Upstream offre agli investitori l’opportunità di partecipare a una nuova piattaforma diagnostica con un potenziale di crescita sia a breve che a lungo termine oltre che un impatto concreto sull’infrastruttura e sui pazienti. Siamo incoraggiati dalla scalabilità della tecnologia e dalle opportunità offerte dai mercati sanitari mondiali”. (foto: Ruth Appleby and Professor Chris Pemberton)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bond Connect: un nuovo passo nel processo di liberalizzazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 luglio 2017

Hong Kong(By Michael Chow, Head of International Business e Managing Director di Fullgoal Asset Management) Negli ultimi due anni, con il lancio del sistema di scambio azionario tra Shanghai e Hong Kong e tra Shenzhen e Hong Kong, quest’ultima è diventata l’hub principale per connettere il mercato della Cina mainland al mercato globale.Il lancio della piattaforma Bond Connect da una parte sposta verso sud i capitali di Pechino, e dall’altra migliora il profilo del mercato obbligazionario di Hong Kong oltreoceano. Il programma è imprescindibile per attivare le transazioni del mercato dei bond, e promuovere il ruolo Hong Kong come centro finanziario internazionale.Il mercato obbligazionario cinese ha raggiunto un valore di 67.6 trilioni di renminbi (circa 8.700 miliardi di euro) ed è il terzo più grande al mondo.Se questo mercato dovesse crescere del 23.8% ogni anno, in linea con il ritmo di crescita degli ultimi cinque, arriverebbe a contare 200 trilioni di renminbi nei prossimi cinque anni (circa 25.800 miliardi di euro), un mercato abbastanza grande per soddisfare i bisogni degli investitori globali.Tuttavia, l’attuale partecipazione degli investitori esteri al mercato obbligazionario cinese è relativamente bassa. Per esempio la percentuale di bond governativi posseduta da istituzioni internazionali è meno del 4% del totale, e questo indica che c’è molto spazio per migliorare. Con il lancio della piattaforma Bond Connect, gli investitori istituzionali esteri possono utilizzare il mercato offshore in renminbi di Hong Kong per partecipare al mercato obbligazionario cinese, introducendo così nuovi flussi di capitale. Negli ultimi due anni, il mercato cinese ha portato a termine il processo di liberalizzazione dei tassi di interesse, mentre le banche commerciali hanno dovuto affrontare pressioni concorrenziali senza precedenti. Grazie a prestiti da parte della banca centrale, dei player industriali e dell’amministrazione finanziaria, le banche commerciali si sono espanse e hanno migliorato la loro posizione, diventando abbastanza grosse da non essere marginalizzate. Per loro era una questione di sopravvivenza. Infatti, la competizione ha eccessivamente allungato la catena del capitale e ha imposto un elevato utilizzo dello stesso, mettendo a rischio la capacità di difendersi dagli shock esogeni. Come risultato, la banca centrale e la China Banking Regulatory Commission hanno emesso una serie di regolamentazioni per prevenire i rischi.Da un punto di vista storico, l’attuale adeguamento del mercato obbligazionario è sufficiente. Alla fine del 2013, il mercato mainland aveva vissuto una serie di crolli a causa di un inasprimento della regolamentazione. A questo giro, con l’aggiustamento del mercato obbligazionario iniziato a novembre scorso, l’entità del movimento rialzista del rendimento obbligazionario è più o meno simile a quello del 2013. Quindi, non c’è spazio per un ulteriore movimento al ribasso.Per quanto riguarda i fondamentali, a partire dalla crisi dei mutui subprime negli Stati Uniti del 2007 e il forte declino della crescita cinese, la svolta economica è passata da “periodo di forte crescita” a “periodo di sviluppo medio-alto”. A quanto ci dice l’esperienza, a una svolta economica corrisponde anche un cambio nei tassi di interesse. Il trend ribassista della svolta economica cinese dovrebbe coincidere con un calo dei tassi di interesse. Dopo un lungo periodo di aggiustamento, i rendimenti obbligazionari cinesi sono tornati sopra la media. In altre parole, c’è una deviazione tra il tasso d’interesse cinese e i fondamentali economici, e questo significa che i bond hanno poco margine per prolungare il trend rialzista dei loro rendimenti.
In confronto ai mercati internazionali, i bond high yield europei e i bond dei mercati emergenti hanno registrato buone performance a partire da inizio anno. Persino negli Stati Uniti, sotto il ciclo del rialzo dei tassi, c’è relativamente poco spazio per un ulteriore aumento del rendimento obbligazionario. Come risultato, il deciso movimento rialzista dei rendimenti delle obbligazioni cinesi ha aumentato ancora di più il differenziale d’interesse tra la Cina e i mercati esteri, amplificando l’attrattività dei bond mainland e avvantaggiando la sua conseguente performance.In generale, il mercato dei bond della Cina mainland possiede già un buon value di allocazione. Nell’ottica di politiche anti rischio, il controllo potrebbe non essere troppo flessibile nel breve termine e il mercato obbligazionario potrebbe non prendere subito un movimento rialzista. Per gli investitori stranieri, e specialmente chi ha bisogno di capire come distribuire le proprie risorse, riteniamo che il lancio del programma Bond Connect arrivi al momento giusto per poter partecipare al mercato obbligazionario onshore. Fonte: State Administration of Foreign Exchange, tasso di cambio EUR 1 = RMB 7.7496 (dati al 30 giugno 2017)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Comunicare in un ambiente multicanale: la piattaforma SoundsOfThings

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 giugno 2017

soundsofthingsAccessibile a tutti e vicino alle esigenze dei consumatori. Lo shopping on-line è oramai entrato nella nostra quotidianità, mutando notevolmente il mondo del retail. Secondo gli ultimi dati raccolti dalla ricerca “Ecommerce in Italia 2017” condotta dalla Casaleggio Associati, il fatturato complessivo delle vendite online è stimato in 31,7 miliardi di Euro con una crescita del 10% rispetto all’anno precedente.
Questo scenario impone alle aziende di adottare una strategia multicanale omnicomprensiva per offrire ai consumatori un’offerta di shopping offline e online, adeguando quindi il proprio modello di business alle nuove abitudini di acquisto dei consumatori.
“Il consumatore moderno è sempre connesso e può usufruire di diversi canali di acquisto, ha dichiarato Germano Marano, CEO e fondatore di SoundsofThings. “I retailer – ha proseguito Marano – devono affrontare la sfida posta dalle nuove tecnologie, adottando delle soluzioni di vendita smart e che integrino l’offerta tra negozio fisico e online”.
La diffusione di nuovi canali di comunicazione come le piattaforme Social e Mobile sta modificando il modo di relazionarsi tra clienti e brand. Le sempre più alte aspettative dei consumatori e le sempre più fitte interazioni tra clienti e brand che avvengono attraverso i nuovi canali digitali hanno fatto della Customer Experience una vera e propria priorità per le aziende, affinché possano interagire con il cliente in maniera sempre più efficace.
SoundsOfThings, social network e piattaforma marketing, si prefigge di portare ad un nuovo livello l’interazione tra cliente e brand attraverso l’introduzione del Sound Emotion: un contenuto di nuova generazione che permette di comunicare in ogni canale e media disponibile. Attingendo dalla forza visiva dell’immagine e dalla forza emotiva del suono, Il SE associa ad ogni fotografia un suono che rappresenta l’immagine stessa.
“I retailer stanno imparando che l’interazione con il cliente è la chiave per aumentare i profitti. Una pessima relazione con il cliente – ha spiegato Germano Marano – può infatti compromettere la qualità dell’esperienza e vedere sfumare la vendita. Il SE permette alle aziende di interagire in un modo più coinvolgente con in consumatori attraverso l’integrazione dell’impatto visivo di un’immagine con la potenza acustica del suono. Il SE, inoltre si differenzia dagli altri contenuti in quanto è capace di intercettare e guidare i consumatori verso i prodotti dei brand dal mondo fisico a quello digitale e viceversa”. SoundOfThings è business globale che vuole rappresentare l’innovazione nel settore della comunicazione, della socializzazione e del marketing. La campagna di equity crowdfunding della startup si chiuderà il 15 settembre 2017.
SoundsOfThings è una startup innovativa con sede centrale a Roma ed un ufficio operativo nel Regno Unito, Londra ed è formata da un team di 9 persone , 4 delle quali residenti in Regno Unito. SoundsOfThings (SoT) è un social network dove comunicare attraverso i Sound Emotions e allo stesso tempo una piattaforma marketing nata per dare la possibilità alle aziende di raccontare se stesse e i propri prodotti attraverso i Sound Emotions; facendolo coinvolgeranno noi tutti come mai prima d’ora è stato possibile. http://www.soundsofthings.com (foto: soundsofthings)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Online la nuova Leevia

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2016

leeviaLeevia lancia la nuova versione della prima piattaforma italiana – rivolta ad aziende e agenzie di comunicazione e marketing – per la creazione in pochi minuti di concorsi a premi, contest, sondaggi e iniziative online, con veri e propri minisiti dedicati integrati con Facebook, Twitter e Instagram. Leevia ha sviluppato un servizio innovativo, completamente in italiano, semplice da utilizzare e ricco di funzionalità, come la personalizzazione e una sezione dedicata agli analytics, supportando così le campagne di digital e social media marketing dall’idea creativa alle pratiche burocratiche, fino all’analisi del ROI.I prodotti Leevia sono perfettamente integrati con i social network (Facebook, Instagram e Twitter), totalmente in linea con le normative dei contest online e consentono di ottenere i migliori risultati per coinvolgere utenti e migliorare l’engagement, trasformando interazioni in contatti profilati. Leevia è una startup innovativa di Digital Magics, business incubator quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana (simbolo: DM), che detiene il 7% delle quote della società e affianca Leevia con i propri servizi di incubazione di alto profilo. (foto:leevia)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

eToro presenta la propria piattaforma di social trading

Posted by fidest press agency su martedì, 18 ottobre 2016

milanodavedereMilano mercoledì 26 ottobre a Palazzo Giureconsulti (Piazza dei Mercanti, 2) a partire dalle ore 16.30. L’evento è organizzato in collaborazione con MoneyMate, tra i più importanti provider internazionali di prodotti e soluzioni per il supporto decisionale nell’ambito dei processi di investimento.
È la prima volta che la società guidata dal CEO Yoni Assia si presenta al mercato italiano e lo fa con un evento dedicato che vedrà la partecipazione di promotori finanziari, esperti del settore e traders interessati a conoscere le potenzialità della piattaforma. Nel corso dell’evento è prevista la partecipazione di Gabriel Debach, Italian Senior Account Manager di eToro, e di Alberto Bosio, uno dei Popular Investor italiani più seguiti tra i membri della community, il quale porterà la sua testimonianza.Sarà l’occasione per conoscere da vicino e sperimentare le peculiarità della piattaforma di eToro che ha saputo integrare funzionalità innovative e intuitive per migliorare le modalità con cui gli investitori possono interagire, accedere ed effettuare scambi sui mercati finanziari globali.L’obiettivo di eToro è da sempre quello di rivoluzionare il modo con cui le persone fanno trading online al fine di consentire ai propri membri di comunicare, copiare e seguirsi a vicenda per sfruttare le competenze e il successo degli investitori più performanti. I Popular Investors – a loro volta – possono guadagnare attraverso programmi ad hoc che offrono una retribuzione mensile sulla base delle prestazioni e delle performance del loro portafoglio. Il social trading è il fulcro della piattaforma: i membri, parte di una vera community, possono comunicare direttamente con altri traders per porre domande, partecipare a discussioni e dibattiti online e condividere in tempo reale conoscenze e analisi tramite una bacheca interattiva delle notizie. Sfruttando il network per condividere informazioni ed esperienze si possono prendere decisioni di investimento sempre più consapevoli e raggiungere lo status di Popular Investors.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Zestrip, start up di esperienze di viaggio, porta i suoi Local a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 ottobre 2015

vaticanoZestrip (www.zestrip.net) si prepara al Giubileo, l’evento che porterà a Roma 33 milioni di turisti e pellegrini. La startup è nata all’inizio di quest’anno dall’idea di tre ragazzi under30 con la passione per i viaggi, per la condivisione e per l’innovazione. Il concetto alla base della piattaforma è quello di trasportare la sharing economy nel mondo del turismo: guide Local che desiderano condividere la propria passione e la propria esperienza propongono attività per tutti i gusti e per tutti i budget a turisti desiderosi di dare al proprio viaggio quel pizzico di sapore, quello “zest” in più. Ecco dunque trekking urbani per la Città Eterna, la ‘casa delle fate’ in un parco del quartiere nomentano, la possibilità di sbirciare San Pietro dal buco della serratura o una passeggiata per Cinecittà. Senza dimenticare la classica visita alle bellezze artistiche e culturali italiane, ma con il quid in più della passione di un local che il turista potrà scegliere dopo aver studiato il suo profilo e letto il pensiero dei precedenti viaggiatori, senza il filtro di agenzie di viaggio o tour operators.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una piattaforma internazionale online per costruire un network dei mercati alimentari

Posted by fidest press agency su sabato, 24 ottobre 2015

Milano-Expo-250x150Milano. Una piattaforma telematica regolamentata per la contrattazione dei prodotti agricoli e agroalimentari basata sulle prassi del commercio internazionale e aperta agli scambi di tutti i Paesi del mondo. E’ l’iniziativa presentata oggi in occasione del Convegno organizzato ad Expo Milano dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, Unioncamere e BMTI S.c.p.a.
Parola chiave del progetto, tenuto a battesimo dal Ministro Maurizio Martina, è condividere regole ben definite per la contrattazione in maniera che le imprese appartenenti ai Paesi interessati ad accedere al mercato telematico possano effettuare gli scambi in un contesto chiaro e trasparente. A tutto vantaggio non solo della riduzione del contenzioso a livello internazionale, ma anche in un’ottica di contrasto alla contraffazione, di tutela del consumatore e di crescita della competitività delle imprese.
Per la buona riuscita dell’iniziativa, sarà quindi necessario stipulare accordi di collaborazione tra le istituzioni italiane e quelle di altri Paesi, strutturando un network internazionale che operi proprio per questa “globalizzazione” delle regole del commercio.
L’idea di realizzare un mercato internazionale online viene dalla realtà ormai consolidata della Borsa Merci Telematica Italiana (BMTI), nata su iniziativa del sistema camerale italiano per ammodernare i servizi a supporto della commercializzazione dei prodotti agroalimentari e per dare trasparenza al meccanismo di formazione dei prezzi. La BMTI, istituita ufficialmente nel 2006 con il Decreto n.174 del Ministro delle politiche agricole, è il mercato telematico regolamentato dei prodotti agricoli, agroenergetici, agroalimentari, ittici e dei servizi logistici realizzato attraverso una piattaforma telematica unica a livello nazionale accessibile da postazioni remote.
Con l’obiettivo di estendere i benefici ed i vantaggi dell’uso di una borsa merci telematica regolamentata al di fuori dei confini europei e favorire l’incontro tra domanda e offerta di prodotti agroalimentari tra operatori europei ed extraeuropei, è stata realizzato il Mercato internazionale della Borsa Merci Telematica Italiana, una piattaforma telematica regolamentata per la contrattazione dei prodotti agricoli e agroalimentari basata sulle prassi del commercio internazionale.
“L’esperienza italiana sulle borse merci, sulla contrattazione dei prodotti agroalimentari e sul monitoraggio dei mercati rappresenta un esempio di azione delle nostre istituzioni a supporto dello sviluppo e della trasparenza dei mercati. In questo ambito, lo strumento che oggi mettiamo a disposizione delle istituzioni e delle imprese affiancato dalla nostra esperienza e dalle nostre competenze rappresentano il contributo concreto che la nostra società e il Sistema delle Camere di commercio italiane vogliono dare agli impegni della Carta di Milano” – ha dichiarato Andrea Zanlari, Presidente di BMTI S.c.p.a.
“La nostra piattaforma telematica internazionale punta a favorire l’accesso al mercato estero da parte di tutte le imprese anche di dimensioni contenute e quindi meno strutturate. Ma, affinché questo strumento diventi realmente operativo, occorre che le istituzioni italiane ed estere cooperino mettendo in campo azioni congiunte. Noi siamo pronti e disponibili a lavorare insieme ad altri Paesi in progetti di cooperazione istituzionale per implementare e favorire l’utilizzo del Mercato internazionale così da facilitare gli scambi commerciali tra Paesi in un ambiente chiaro e trasparente, basato sulle prassi del commercio internazionale” – ha dichiarato Annibale Feoroldi – Direttore di BMTI S.c.p.a.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: arriva eTwinning Live

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 settembre 2015

scuola-digitale-casnati-como-800x500_cE’ online “eTwinning Live” la nuova interfaccia della piattaforma elettronica, con funzioni completamente rinnovate. eTwinning è l’azione europea che dal 2005 mette in contatto insegnanti e classi per fare didattica in modi nuovi, sfruttando le nuove tecnologie all’interno della più grande piattaforma europea per i gemellaggi elettronici. La nuova interfaccia con strumenti a disposizione della didattica per chi lavora con eTwinning si rivolge alla community per le scuole che comprende oltre 300 mila insegnanti registrati in 35 paesi; in Italia viene gestita da l’Unità Nazionale eTwinning, con sede a Firenze all’interno dell’Agenzia nazionale Erasmus+ di INDIRE – Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca educativa. L’azione sta registrando un significativo aumento nelle adesioni di docenti, arrivando oggi a circa 27.000 insegnanti italiani registrati alla piattaforma (8.6% sul totale europeo), con oltre 11.000 progetti didattici realizzati. “I dati di crescita della piattaforma eTwinning in Italia – dichiara Flaminio Galli, direttore di INDIRE – dimostrano come la nostra scuola abbia bisogno sempre più di opportunità di internazionalizzazione e scambio, che elevino il lavoro ed i risultati dei docenti e delle classi ad un livello di condivisione e riconoscimento più alto. Oggi le tecnologie rappresentano una risorsa fondamentale, poiché permettono alla scuola di mettere in circolo i propri risultati, contribuendo a documentare l’attività dei docenti. In questo eTwinning rappresenta il palcoscenico ideale per mettere in rete esperienze innovative di didattica, rete che come Agenzia Erasmus+ Indire siamo impegnati a diffondere e valorizzare, in direzione di una scuola fondata sulla collaborazione e l’aggiornamento in Europa”. Ecco le principali novità di eTwinning Live. News Feed: il desktop utente sarà arricchito da una raccolta di notizie e aggiornamenti in tempo reale sull’attività dei propri contatti, valorizzando l’aspetto “social” della piattaforma. Eventi online in live streaming attivabili dagli iscritti: si tratta di una delle novità più importanti della nuova piattaforma e permetterà agli eTwinners di comunicare in tempo reale con la possibilità di selezionare una modalità pubblica o privata (visibile solo ai propri contatti). Durante un evento online si potranno anche condividere file, visionare i partecipanti e fornire informazioni ai partecipanti. Gli eventi online potranno essere utili per trovare partner, organizzare webinar, condividere un’idea di progetto, un’esperienza o una metodologia. Nuovi gruppi: le teachers rooms saranno trasformate in gruppi tematici che tutti gli iscritti potranno creare. Tutti i gruppi avranno strumenti come forum, file sharing, archivi e la possibilità di live streaming tra gli utenti. Livelli di esperienza:in ciascun profilo sarà presente un’area in cui, sulla base dell’attività del singolo all’interno di eTwinning, saranno visualizzabili i progressi e l’esperienza fatta nella piattaforma.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Greenpeace e la piattaforma “Polar Pioneer” di Shell

Posted by fidest press agency su martedì, 16 giugno 2015

seattle-skyline-386171SEATTLE (STATI UNITI). Quest’oggi tredici attivisti di Greenpeace hanno protestato pacificamente bloccando temporaneamente con dei kayak la piattaforma “Polar Pioneer” di Shell, che si apprestava a lasciare Seattle per dirigersi nell’Artico. I tredici attivisti sono stati fermati dalla Guardia Costiera statunitense e la Polar Pioneer ha infine lasciato la baia.«Shell stava tentando di far partire la Polar Pioneer da Seattle con il favore delle tenebre, ma gli attivisti per qualche ora hanno impedito che questo accadesse, mostrando al mondo quanto stava per succedere», ha dichiarato Travis Nichols, della campagna Artico di Greenpeace. Nel mese di maggio, l’amministrazione Obama ha approvato il piano di Shell per le trivellazioni petrolifere nel mare di Chukchi, nell’Alaska artica. Shell vorrebbe utilizzare la Polar Pioneer per iniziare a cercare petrolio in quell’area tra due settimane circa.Le estreme condizioni artiche, con giganteschi iceberg in movimento e mari tempestosi, rendono estremamente rischiose le trivellazioni offshore. Lo stesso governo degli Stati Uniti stima che in conseguenza di queste attività ci sia il 75 per cento di probabilità che avvenga un ingente sversamento di petrolio. In aprile, altri sei attivisti di Greenpeace hanno intercettato e scalato la stessa piattaforma petrolifera nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico, a 750 miglia a nord ovest delle Hawaii, occupandola pacificamente per quasi una settimana.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nasce la Piattaforma Geotermica

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 aprile 2015

Il coordinamento è stato costituito a Roma da Associazioni, Enti, Ordini professionali che in Italia si occupano della materia geotermica, in particolare quella a larga diffusione delle pompe di calore e degli usi diretti.
Gli aderenti al tavolo di coordinamento si pongono due obiettivi principali: la richiesta di procedimenti autorizzativi semplificati ed omogenei su scala nazionale e regionale e l’emanazione di adeguate politiche di incentivazione e divulgazione tra il pubblico e gli opportuni livelli politici ed amministrativi. Per questo fine la piattaforma offre la sua disponibilità a supportare e collaborare con tutti gli enti interessati.Coordinatore della Piattaforma sarà Gian Vito Graziano, Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi.”Questa tecnologia rinnovabile sostenibile ed efficiente – ha affermato Graziano – è certamente quella con la filiera che coinvolge maggiormente le imprese e i professionisti italiani (produttori delle pompe di calore e componenti, industria delle perforazioni, geologi, progettisti ed installatori), perciò incentivare e promuovere la geotermia favorisce la crescita economica ed occupazionale del nostro Paese”.Il coordinamento nazionale si è dato, tra le varie priorità, anche quella di definire in maniera chiara, imparziale e scientifica e con rigore scientifico quali sono i vantaggi e le criticità dello sfruttamento delle risorse geotermiche per usi diretti, tra cui l’impiego delle pompe di calore geotermiche per la climatizzazione.Aderiscono alla Piattaforma Geotermica:
AICARR (Associazione Italiana Condizionamento dell’Aria Riscaldamento e Refrigerazione), AIRU (Associazione Italiana Riscaldamento Urbano), ANIGHP (Associazione Nazionale Imprese Geotermia Heat Pump), ANIPA (Associazione Nazionale Idrogeologia e Pozzi per Acqua), ANISIG (Associazione Nazionale Imprese Specializzate in Indagini Geognostiche), CNG (Consiglio Nazionale dei Geologi), CNPI (Consiglio Nazionale dei Periti Industriali), FINCO (Federazione Industrie Prodotti Impianti Servizi ed Opere Specialistiche per le Costruzioni), ENEA (Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile), UGI (Unione Geotermica Italiana)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »