Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘piccoli comuni’

Enti Locali: ridurre obblighi sul conto economico patrimoniale per i piccoli Comuni

Posted by fidest press agency su domenica, 12 maggio 2019

“Il governo intervenga per semplificare gli obblighi per i comuni sotto i 5mila abitanti”. A chiederlo in un’interrogazione al ministro dell’Economia, Giovanni Tria, il senatore di Fratelli d’Italia, Nicola Calandrini.
“In questo periodo dell’anno – spiega il senatore di FdI – i piccoli Comuni con popolazione inferiore ai 5mila abitanti si trovano nella difficile situazione di dover predisporre il rendiconto economico e patrimoniale, pena sia la nullità del consuntivo sia la possibilità di avere gravi conseguenze che potrebbero portare fino allo scioglimento del Consiglio comunale. Un onere molto gravoso per i Comuni di dimensioni ridotte che possono contare su poche risorse umane. Per questo ritengo sia importante intervenire presto alleggerendo i piccoli Comuni, già molto in difficoltà, da questi ulteriori vincoli”.
“Un intervento da parte del governo che verrebbe incontro a quanto annunciato in sede di Conferenza Stato-città ed autonomie locali, garantendo sia proroghe agli adempimenti più gravosi e sia affrontando il tema delle more ai Comuni. Tutto ciò anche alla luce delle richieste giunte dall’Anci secondo cui i benefici provenienti da tali adempimenti sono abbastanza esigui” conclude il senatore Calandrini.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Regione Lazio: Misure importanti per i piccolo comuni

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 agosto 2017

regione-lazioRoma. Dopo circa 27 ore di discussione, questa mattina il Consiglio regionale ha approvato il cosiddetto “collegato” al bilancio. Una legge di iniziativa della Giunta concernente misure integrative, correttive e di coordinamento in materia di finanza pubblica regionale.Molti sono gli interventi richiamati nella legge, ma alcuni più di altri ne rappresentano il tratto distintivo. “Il collegato che abbiamo appena approvato – ha dichiarato il consigliere Petrassi – contiene delle risposte molto precise e molto importanti soprattutto per quanto concerne i piccoli Comuni. Come tutte le leggi che riguardano il bilancio ha avuto un percorso molto discusso ma allo stesso tempo molto partecipato”.“Tra gli aspetti più importanti – ha proseguito Petrassi – ci sono tre importanti fondi istituiti a favore dei Comuni al di sotto dei diecimila abitanti. Uno è rivolto a favorire il completamento delle opere pubbliche di interesse locale, per le quali sia stato realizzato almeno il 60% dello stato di avanzamento dei lavori. Un altro fondo riguarda invece il finanziamento di progettazioni relative alla realizzazione di infrastrutture di interesse locale. Un altro ancora infine è destinato ad aiutare quei Comuni che potrebbero rischiare il dissesto finanziario, a causa di spese per sentenze o transazioni connesse a calamità naturali. Tali interventi forniscono senza dubbio un importante sostegno finanziario, da parte della Regione, agli enti locali.”“Ugualmente importante è la novità degli incentivi per la manutenzione delle aree riservate al verde pubblico da parte dei cittadini. La Regione, grazie a questo collegato, mette a disposizione dei contributi per il tramite dei Comuni, a favore di quei cittadini che, in forma di comitato o associazione di quartiere, si prendono cura di aree verdi pubbliche. Tale atto è una risposta concreta volta a trovare una soluzione per tutte quelle aree abbandonate e prive di manutenzione; una novità molto interessante in grado di “far vivere” e ridonare alla collettività zone di territorio fino ad oggi trascurate.”“Si tratta quindi – ha concluso Petrassi – di un ottimo lavoro della Giunta Zingaretti e mi preme ringraziare gli Assessori che hanno partecipato alla lunga discussione in Aula, dimostrando, come sempre, grandissima competenza e disponibilità. Un ulteriore passo avanti per il miglioramento della nostra Regione, al fianco dei cittadini e degli enti locali.”

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Piccoli Comuni Crescono”

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 luglio 2017

Si è tenuto a Bellegra, in provincia di Roma, il dibattito “Piccoli Comuni Crescono”, un’iniziativa organizzata da Fratelli d’Italia insieme ad alcuni sindaci tra i quali il vicepresidente dell’Anci e sindaco di Pergola nelle Marche, Francesco Baldelli; Diego Petrucci, neosindaco di Abetone in Toscana, Francesca Del Mastro, sindaco di Rosazza in Piemonte; Flavio Cera, sindaco di Bellegra e membro del Consiglio nazionale dell’Uncem (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani), Paolo Trancassini, sindaco di Leonessa nel Lazio; Luca De Carlo, sindaco di Calalzo di Cadore in Veneto; Manolo Cafarelli, sindaco di San Paolo Belsito in Campania, Alberto Mazzoleni, sindaco di Taleggio in Lombardia e vicepresidente nazionale dell’Uncem. All’incontro hanno partecipato moltissimi amministratori di tutta Italia in rappresentanza di liste civiche, sia di maggioranza che di opposizione. Nel corso dell’incontro sono stati trattati i principali temi legati al governo del territorio e discusse le proposte di soluzione delle principali criticità riscontrate quotidianamente dagli amministratori locali. La realtà dei piccoli Comuni al di sotto dei cinquemila abitanti rappresenta la maggioranza in Italia, considerato che la loro percentuale ammonta al 68,78% dei Comuni italiani.“I piccoli Comuni – sottolinea il vicepresidente nazionale ANCI Baldelli – sono uno straordinario strumento contro la crisi. Basti pensare che grazie allo sforzo amministrativo compiuto in queste realtà, abbiamo contribuito a far calare il debito pubblico di 13 miliardi di euro, pari a circa il 3 per cento dell’intero debito pubblico nazionale. Il vero problema sta nel fatto di non aver mai trovato, negli ultimi 5 anni, un valido interlocutore nel Governo, che anziché occuparsi dei problemi territoriali ha compiuto scelte altre e preferito, come sta accadendo adesso, privilegiare norme quale quella dello Ius Soli. Si tenga presente che per gli amministratori dei Comuni più piccoli la misura è colma e all’interno dell’Anci ormai non vi è più un’unica voce ma quella di tanti sindaci che non sono più disponibili a tollerare ulteriormente scelte scellerate. Noi siamo un baluardo sociale che attraverso le politiche sull’immigrazione portate avanti da una politica nazionale sorda corre il rischio di veder smantellato il sistema di welfare che i piccoli Comuni si sono saputi costruire, con molta fatica, nel corso di decenni”. Per Francesca Del Mastro “i piccoli Comuni sono quelli che ancora riescono ad avere un tessuto sociale forte, dove l’anziano rappresenta ancora una risorsa e dove molti giovani vogliono e possono trovare un sistema di vita più sano e a misura d’uomo”. Secondo Diego Petrucci, “occorre ridare linfa alle piccole realtà montane che sono ricche di un patrimonio pubblico in disuso che potrebbe rappresentare un volano per il rilancio del turismo. Basti pensare alle tante stazioni, caserme, rifugi e ostelli abbandonati che fanno capo allo Stato attraverso le Regioni, l’Agenzia del Demanio e altri soggetti pubblici. Vi è bisogno di una legge quadro che consenta, soprattutto ai piccoli Comuni, di far loro fare un censimento e di poter gestire in prima persona questo patrimonio attraverso un unico soggetto interlocutore e a forme di gestione in comodato d’uso che consentirebbero il recupero di queste strutture, la creazione di tanti posti di lavoro e il ritorno di un turismo montano di cui vi è una forte richiesta”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Piccoli comuni: ricchezze culturali

Posted by fidest press agency su sabato, 7 maggio 2011

Roma 8 maggio dalle 10 alle 17, via dei Fori Imperiali farà da meraviglioso scenario delle tante iniziative in programma, che renderanno questa giornata di festa una grande occasione per i Comuni con meno di 5.000 abitanti di esibire e far conoscere al pubblico le proprie ricchezze culturali ed enogastronomiche. In piazza anche i “maccaruni gavignanesi” nel laboratorio di pasta fresca del Comune di Gavignano, percorsi del gusto con il miele e le confetture di Nemi, assaggi di vino Cesanese e di olio biologico di Affile, ma anche mostre fotografiche sui percorsi naturalistici di Ciciliano, pubblicazioni suRoviano e un teatrino sulla raccolta differenziata con scenografia da Allumiere. Alle 11 la Banda Musicale di Gavignano si esibirà suonando l’Inno Nazionale per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia; a seguire saranno premiati i vincitori del Bando delle Idee, concorso promosso da Legambiente Lazio e Provincia di Roma, che ha permesso ai piccoli Comuni di presentare e vedere finanziati progetti per la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale del proprio territorio.
L’appuntamento per la stampa è fissato per domenica 8 maggio 2011, alle ore 11 in via dei Fori Imperiali (altezza Piazza Madonna di Loreto). Tutti gli appuntamenti di Voler Bene all’Italia sono disponibili su http://www.piccola grandeitalia.it.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contributi ai piccoli comuni

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 aprile 2011

“Esprimo grande soddisfazione per il parere favorevole chiesto, ed ottenuto dal Governo, sull’ordine del giorno da me presentato in merito all’A.C. 54.” – cosi l’On. Anita Di Giuseppe, sui levori Parlamentari che interessanio i piccoli comuni – “Come specificato nella premessa dell’OdG, in Italia i piccoli comuni sono 5.836 e nella maggior parte di essi c’è almeno un plesso di scuola elementare e di scuola media che rendono la vita meno complicata a milioni di famiglie. L’art. 8 del provvedimento esaminato – prosegue il Deputato IdV – reca misure volte a sostenere le istituzioni scolastiche presenti nei piccoli comuni, stabilendo che regioni ed enti locali possono stipulare convenzioni con gli uffici scolastici regionali del Ministero della pubblica istruzione, dell’università e della ricerca per finanziare il mantenimento in attività degli istituti scolastici statali aventi sede nei comuni di cui all’articolo 2 del medesimo provvedimento che dovrebbero essere chiusi o accorpati ai sensi delle disposizioni vigenti in materia;”  – prosegue il Deputato IdV – “Le risorse  previste per questo provvedimento, non sono sembrate congrue e sufficienti a soddisfare le esigenze di tutti i piccoli comuni esistenti in italia. Il mio Ordine del Giorno, ottenendo il parere favorevole, impegna il Governo a stanziare non meno di 50 milioni di euro per il triennio 2011-2013 per assicurare il finanziamento aggiuntivo necessario per la stipula delle suddette convenzioni e per evitare la chiusura e l’accorpamento delle scuole nei piccoli comuni. Inoltre – conclude l’On. Anita Di Giuseppe – questo provvedimento tende a sostenere e valorizzare i piccoli comuni ma, ricordiamo che se si chiudono le scuole si toglie il futuro ai piccoli comuni stessi.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »