Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘pictet’

Pictet Asset Management al Salone del Risparmio con la conferenza “Human – L’umanità al centro del nuovo mondo”

Posted by fidest press agency su domenica, 12 settembre 2021

Anche quest’anno Pictet Asset Management rinnova la sua partecipazione, in qualità di Main Partner, alla nuova edizione del Salone del Risparmio con la conferenza: “HUMAN – L’umanità al centro del nuovo mondo”, che si terrà giovedì 16 settembre, alle ore 9:45, in Sala Silver. L’incontro sarà l’occasione per aprire un dibattito sulla riscoperta della centralità dell’essere umano, con ospiti di eccezione, quali: Carlo Ratti, Professore presso il MIT di Boston e membro del comitato di consulenza del fondo Pictet-Smart-City, e Francesco Morace, Sociologo Fondatore di Future Concept Lab.In questa edizione, che si potrebbe definire della ripartenza, dopo lo stop forzato causato dalla pandemia, è importante domandarsi e confrontarsi su come i cambiamenti demografici e il progresso tecnologico abbiano trasformato le nostre vite. La pandemia ha accelerato dei trend già in corso da tempo e ha accresciuto la consapevolezza della centralità della socialità e della qualità della vita umana: possiamo vivere una vita più lunga e in buona salute, mantenendo il nostro benessere mentale e fisico grazie all’apprendimento e alla cura di noi stessi e godendoci appieno le nostre esperienze di vita.L’idea è, quindi, quella di celebrare il ritorno all’incontro fisico. Un ritorno alla comunità e alla socialità che si sposa perfettamente con la strategia Pictet-Human, incentrata sui servizi che consentono alle persone di raggiungere la piena autorealizzazione, quella stessa che lo psicologo Abraham Maslow ha posto al vertice della piramide dei bisogni umani. L’obiettivo della strategia Pictet-Human è proprio quello di catturare il potenziale di crescita dei servizi che aiutano le persone a trarre il massimo dalle proprie vite e di ottenere benefici sociali positivi, migliorando il benessere degli individui e delle comunità. Il sociologo Francesco Morace approfondirà questi aspetti focalizzandosi sui cambiamenti che la pandemia sta portando nei consumi, orientati sempre di più verso il cosiddetto “consumo ludico”. Alla conferenza di Pictet AM, il professore si confronterà con Carlo Ratti, archi-star, ingegnere e professore del MIT. L’esperto sottolineerà come la trasposizione in digitale di buona parte delle nostre abitudini abbia logorato o addirittura rotto alcuni legami sociali e come il design, in particolare quello urbano/cittadino, possa aiutare ad abbattere le nuove barriere, sfruttando anche la tecnologia digitale. Interverrà, infine, Gillian Diesen, Product Specialist della strategia Pictet-Human, che spiegherà come queste tendenze si leghino al mondo degli investimenti. La tavola rotonda verrà aperta da una breve introduzione di Paolo Paschetta, Country Head per l’Italia di Pictet Asset Management.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pictet nomina due nuovi soci

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 giugno 2021

Il Gruppo Pictet annuncia la nomina di due nuovi soci a partire dal 1° settembre 2021, portando a nove il numero totale dei soci alla guida del Gruppo. Elif Aktuğ e François Pictet saranno il 44° e il 45° socio nella storia della Banca, una storia lunga ormai 216 anni.Elif Aktuğ è in Pictet dal 2011 come lead manager del fondo Agora di Pictet Asset Management, una strategia dedicata alle azioni europee da 2,5 miliardi di euro che ha ricevuto numerosi riconoscimenti per la sua performance. Nel 2020 Elif Aktuğ ha vinto il prestigioso premio «Best Female Fund Manager» della Hedge Funds Review e ha inoltre apportato un notevole contributo al Gruppo come equity partner e come paladina della diversità e dell’inclusione, tra l’altro come cofondatrice del Pictet Women’s Network. In precedenza, è stata Managing Director presso Goldman Sachs a Londra, dove si è occupata di M&A advisory e trading proprietario. Elif Aktuğ è cresciuta a Londra, Ankara e Parigi. Ha conseguito un bachelor degree presso l’Institut d’Etudes Politiques di Parigi e un master in business administration presso la Stanford Graduate School of Business.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Pictet Asset Management Italia lancia Trendmeter

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 Maggio 2021

Online al link http://www.am.pictet/it/blog/trendmeter all’interno del sito Pictet per Te di Pictet AM Italia, la nuova dashboard ideata e sviluppata dal team di H-FARM Digital Marketing può essere consultata gratuitamente da chiunque voglia conoscere gli argomenti più dibattuti in rete in materia economica e finanziaria. Professionisti dell’investimento, ma anche utenti e investitori, potranno usufruire di un nuovo strumento interattivo, molto semplice da utilizzare, per conoscere i volumi di conversazione e l’andamento delle ricerche online fatte in Italia su specifici argomenti di settore, selezionati dagli esperti di Pictet Asset Management. Pictet Asset Management Italia, la società di asset management indipendente parte del gruppo svizzero specializzato in gestione del risparmio, consulenza per investimenti alternativi e servizi patrimoniali, conferma così il suo impegno nel promuovere in rete l’educazione e la cultura finanziaria, fornendo un sostegno concreto non solo ai professionisti ma anche agli investitori privati, che possono fare scelte di investimento sempre più consapevoli.“Trendmeter di Pictet AM Italia è uno strumento di consultazione che si aggiunge alle nostre iniziative di divulgazione ed educazione alla cultura finanziaria, a cui siamo da sempre molto attenti. Vogliamo sostenere al meglio i professionisti che lavorano con noi, ma anche i singoli cittadini interessati al mondo degli investimenti. Trendmeter rappresenta un ottimo strumento per comprendere, in modo semplice e divertente, quali sono gli argomenti di natura economico-finanziaria più discussi su Twitter e sul web, così da conoscere in tempo reale alcuni dei topic di settore che è utile padroneggiare per investire più consapevolmente oggi – afferma Daniele Cammilli, Head of Marketing and Client Servicing di Pictet Asset Management Italia.“La dashboard che abbiamo sviluppato rappresenta un ampliamento della Content Strategy che ormai da molti anni portiamo avanti con Pictet per Te. – dice Annalaura Cannavò, Data Visualization & Communication Designer di H-FARM Digital Marketing – Attraverso la forza comunicativa della data visualization, che ha l’obiettivo di tradurre i dati in rappresentazioni visive più comprensibili e vicine alla percezione umana, possiamo osservare una fotografia chiara ed efficiente dei volumi delle conversazioni online e dei relativi trend di ricerca in Italia sulle tematiche economiche-finanziarie selezionate”. La dashboard Trendmeter di Pictet AM Italia, che può essere consultata autonomamente, permette di selezionare gli intervalli di tempo che si intende approfondire, mostrando l’interesse di ricerca sulle tematiche selezionate da Pictet Asset Management. I dati sono rappresentati attraverso diverse tecniche di visualizzazione, quali il Wordcloud, in cui le keyword sono inoltre suddivise per argomento tramite codici colore, ma anche mediante diagrammi che confrontano l’andamento di ricerca giornaliero delle principali tematiche. I topic possono essere filtrati per volume, andando a selezionare più o meno a seconda del dettaglio che si vuole conoscere, ma anche per area geografica, attraverso lo strumento di geolocalizzazione delle ricerche, che consente di isolare le diverse aree del territorio nazionale.La dashboard Trendmeter di Pictet AM Italia è disponibile al link: http://www.am.pictet/it/blog/trendmeter

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Pictet AM rimette l’uomo al centro del mondo”

Posted by fidest press agency su martedì, 13 aprile 2021

A cura di Paolo Paschetta, Country Head Italia di Pictet Asset Management. Ben prima di Covid-19, i cambiamenti demografici e il progresso tecnologico avevano avviato un processo di trasformazione radicale delle nostre vite. Formiamo famiglie più tardi, viviamo più a lungo e dobbiamo occuparci dei più anziani. Il tradizionale stile di vita basato sullo schema scuola-lavoro-pensione goduto dalle generazioni precedenti si è evoluto in qualcosa di più complesso e dinamico, spinto anche da nuove necessità. L’avvento della pandemia ha, poi, acuito alcune tendenze: il lavoro è più transitorio e sempre più spesso si svolge da casa, l’educazione si sta spostando fuori dall’aula verso l’online. Cresce, quindi, la rilevanza di servizi che supportano l’apprendimento di cui abbiamo bisogno per carriere in continua evoluzione, l’assistenza per le nostre famiglie e per noi stessi, le faccende quotidiane che cerchiamo di esternalizzare per liberare il bene più prezioso, il tempo, e i servizi che ci aiutano a godercelo.Sul fronte degli investimenti, in un’epoca segnata dalla diffusione dell’acronimo ESG (Environmental, Social, Governance), questo comporta la necessità di dedicare più spazio agli aspetti sociali, finora in parte trascurati per concentrarsi sulla tutela dell’ambiente. In quest’ambito c’è tutto un mondo di temi d’investimento che Pictet AM ha al momento diviso in tre grandi filoni: la crescita della domanda di istruzione, la sfera legata ai bisogni familiari e all’accudimento delle persone care e la potente domanda di intrattenimento e di esperienze che deflagrerà quando le restrizioni verranno finalmente meno. Le società di servizi incentrate sulla persona rappresentano un’opportunità di investimento potente e diversificante incentrata sui bisogni sociali quotidiani. Hanno il potenziale di fornire rendimenti, ma anche di migliorare il benessere delle comunità aiutando gli individui a condurre una vita più soddisfacente. L’obiettivo è sempre più quello di andare oltre i beni tangibili verso ciò che veramente appaga: la propria autorealizzazione.La crisi che stiamo attraversando ha portato con sé una serie di conseguenze negative e nuovi bisogni sociali da soddisfare. Il Global risks report 2021 del World Economic Forum (The Global Risks Report 2021 | World Economic Forum – weforum.org) ha collocato, all’interno della sua mappa dei rischi globali, l’erosione della coesione sociale tra le questioni a lungo termine, con cui, con alta probabilità, si dovrà fare i conti. È sempre più diffuso un certo malcontento, acuito dalla pandemia che ha portato inoltre solitudine, rinunce e, per alcuni, la perdita del lavoro (o la paura di perderlo). Su tutti questi capisaldi si fonda la strategia del fondo d’investimento Pictet-Human di Pictet AM, lanciato in Italia a inizio anno, nato per cavalcare un trend, quello legato al tema del sociale, evidentemente sottorappresentato nel mercato. Il portafoglio riesce ad avere, di fatto, un impatto sociale positivo. È così soprattutto per il mondo dell’istruzione e della sanità, come misurato dall’esposizione agli SDG dell’ONU numero 3 e 4, afferenti rispettivamente a “Salute e Benessere” e “Istruzione di Qualità”. I pilastri dell’universo di investimento sono quei settori in grado di rappresentare le radici del cambiamento nella nostra società, il che porta il fondo a investire in titoli sottorappresentati, ma con un enorme potenziale. È il primo fondo che pone attenzione a tutto tondo sull’uomo: dal percorso professionale all’istruzione, dalla formazione alla vita familiare, fino a toccare la socialità. Con buona pace del sistema eliocentrico, l’uomo torna a essere il centro del mondo. (abstract)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pictet Asset Management: nasce EMMA

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 marzo 2021

Pictet Asset Management amplia la sua gamma multi asset con il fondo Pictet-Emerging Markets Multi Asset (EMMA), che oggi è stato autorizzato alla vendita retail nel mercato italiano. Il fondo permette, in una sola strategia, di ottenere un’esposizione verso molteplici classi di attività dei mercati emergenti. Il portafoglio è infatti investito in azioni, titoli di Stato, obbligazioni societarie, commodity, real estate, strumenti di mercato monetario e valute dei mercati emergenti, con l’obiettivo di massimizzare il potenziale di rendimento di questa area geografica, cercando nel contempo di controllare i drawdown tipici di tali mercati. In un contesto come quello attuale di bassi rendimenti, i mercati emergenti sono in grado di offrire una performance migliore nel lungo termine a livello globale, tenuto conto anche del crescente peso economico di questi Paesi: si prevede che i mercati emergenti rappresenteranno il 57% del PIL globale entro il 2030.Il portafoglio sarà articolato su due pilastri: strategico e tattico. La gestione strategica premia quelle attività finanziarie dell’universo emergente che offrono le migliori prospettive di crescita delle economie e degli utili aziendali, stabilità e prevedibilità nelle scelte di politica economica, valutazioni ragionevoli. La gestione tattica del portafoglio è articolata su temi di investimento come ad esempio tecnologia, consumi, materie prime. In base alla valutazione del ciclo di mercato, viene stabilito quale tematica sovrappesare e/o sottopesare in una determinata fase.La strategia è affidata congiuntamente ai gestori Marco Piersimoni (già co-gestore del Pictet-MAGO – Multi Asset Global Opportunities) e Shaniel Ramjee (già Senior Investment Manager del team Multi Asset di Londra), entrambi con comprovate esperienze pluriennali in gestioni multi asset e coadiuvati dal lavoro sinergico del team Multi Asset di Pictet AM formato da oltre 30 professionisti basati tra Asia ed Europa.Il Pictet-Emerging Markets Multi Asset è un fondo di diritto lussemburghese conforme alla normativa UCITS. La sua distribuzione è autorizzata in Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Singapore, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito. Dal lancio ufficiale del 9 febbraio 2021, il fondo ha ricevuto sottoscrizioni per oltre USD 140 milioni.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pictet-Clean Energy vincitore del premio “ESG Champions” come migliore fondo ambientale

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 febbraio 2021

Pictet Asset Management ancora una volta protagonista nell’ambito degli investimenti sostenibili. Il fondo Pictet-Clean Energy, con un rating di 4,8/5, è stato insignito del premio “ESG Champions”. In questa sua prima edizione, il premio ideato da Mainstreet Partners ha selezionato i campioni della sostenibilità tra 350 strategie gestite da oltre 60 asset manager a livello globale.Il fondo Pictet-Clean Energy, lanciato nel 2007 e ridisegnato a fine 2018, investe nella transizione energetica verso fonti sostenibili, includendo nel proprio universo di investimento non solo le energie rinnovabili, ma anche importanti tematiche quali i veicoli elettrici, i green buildings e le tecnologie abilitanti che facilitano e velocizzano tale processo di transizione. Si tratta di trend secolari che negli ultimi mesi hanno subito una rapida accelerazione, grazie anche a un contesto regolamentare e politico sempre più attento alla tutela dell’ambiente.Xavier Chollet, gestore del fondo Pictet-Clean Energy, ha commentato: “Le tematiche legate alla sostenibilità ambientale sono oggi finalmente considerate importanti driver di performance finanziarie, anche alla luce di questa difficile fase di emergenza globale. Per il 2021 e per il futuro confidiamo in allettanti prospettive di crescita, date la maggiore consapevolezza sui cambiamenti climatici e la necessità di accelerare la transizione energetica. La rapida innovazione tecnologica permetterà una maggiore elettrificazione di trasporti, edilizia e fabbriche, mentre eolico e solare saranno le principali fonti di energia elettrica”.Paolo Paschetta, Country Head per l’Italia di Pictet Asset Management, ha concluso: “Questo riconoscimento è una nuova conferma del nostro impegno nella sostenibilità. In Pictet abbiamo iniziato a investire sulla tutela dell’ambiente fin dal 2000, quando abbiamo lanciato il primo fondo al mondo dedicato al tema dell’acqua – il Pictet-Water – e da allora non ci siamo più fermati. Gli investimenti responsabili fanno parte, infatti, del nostro DNA aziendale con un unico grande obiettivo: lavorare insieme, per un futuro migliore”.
Il premio “ESG Champions”, ideato da Mainstreet Partners, utilizza una metodologia proprietaria per identificare 11 categorie di vincitori attraverso un processo strutturato che valuta il livello di sostenibilità dei fondi. Tale metodologia prevede una dettagliata valutazione basata su 3 pilastri, che considera l’asset manager nel suo complesso, la strategia del fondo e le singole partecipazioni. Il rating ESG varia da un punteggio di 1 (basso) a 5 (alto). Il rating finale non è semplicemente basato sula media dei 3 pilastri ma ognuno degli 80 indicatori ha uno specifico peso e in aggiunta il modello valuta degli elementi di “bonus/malus” a seconda della categoria a cui appartiene il fondo. Fondato a Ginevra nel 1805, il Gruppo Pictet è uno dei principali gestori patrimoniali e del risparmio indipendenti in Europa. By Federica Calvia

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pictet Asset Management presenta “Focus Pictet”

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 dicembre 2020

E’ un’iniziativa per rendere l’educazione finanziaria ancora più accessibile”. Come affrontano gli investitori i periodi di crisi? Scoprirlo non è certo semplice e gran parte della risposta risiede nel livello di preparazione del risparmiatore. Esistono alcuni comportamenti ricorrenti – i cosiddetti bias comportamentali – spesso dannosi per i portafogli degli investitori, che, a causa dell’alta volatilità a cui abbiamo assistito quest’anno sui mercati, sono diventati ancora più rilevanti. Per questo, Pictet Asset Management oggi presenta un nuovo e innovativo capitolo nel proprio impegno per avvicinare gli italiani ai temi di educazione finanziaria: Focus Pictet, una serie strutturata di brevi video pillole in cui, passo per passo, si affronteranno, con un linguaggio semplice e facilmente comprensibile anche dai non addetti ai lavori, i principali temi inerenti al mondo dei mercati finanziari. Nei video si spiegherà come gestire al meglio l’emotività e approcciarsi ai mercati nei momenti di panico, si parlerà di finanza comportamentale, di finanza sostenibile e, ancora di ESG, per comprendere in dettaglio di cosa si tratta e come identificare gli investimenti davvero sostenibili. Spazio anche a temi di macroeconomia, per aiutare a capire perché i Governi e le Banche Centrali oggi abbiano un ruolo così decisivo per il futuro dei nostri risparmi e, infine, verranno approfonditi i Megatrend, per identificare le nuove “certezze di lungo periodo” in un contesto che di certezze sembra talvolta non averne più.Purtroppo, quello dell’educazione finanziaria rimane un tasto dolente nel nostro Paese, tanto che l’Italia risulta agli ultimi posti nella classifica dei paesi del G7. È quindi un dovere di ciascun attore del mondo del risparmio gestito agire per colmare tale divario. È indubbio che Pictet AM sia stata all’avanguardia in questo ambito, avendo creato, nel 2015, un sito ad hoc, Pictet per Te, dedicato unicamente all’educazione finanziaria che, nel giro di poco tempo, è diventato un vero e proprio punto di riferimento per i risparmiatori. Con Focus Pictet l’intento è continuare in questa scia per far accrescere il grado di conoscenza e consapevolezza degli italiani. I video di Focus Pictet saranno condivisi sia sul sito di educazione finanziaria Pictet per Te che su tutti i canali social Pictet AM quali: Linkedin, Facebook, Instagram, Twitter e YouTube.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pictet Asset Management: al via il nuovo comparto tematico Pictet-Human

Posted by fidest press agency su domenica, 13 dicembre 2020

Pictet Asset Management – la divisione di asset management del Gruppo Pictet – aggiunge una nuova strategia tematica con il lancio del Comparto Pictet-Human, un nuovo fondo azionario globale, nell’ambito dell’offerta da USD 53 miliardi di strategie tematiche a gestione attiva di Pictet AM.Il fondo si prefigge di catturare il potenziale di crescita dei servizi focalizzati sulle persone e di ottenere benefici sociali positivi che migliorino il benessere degli individui e delle comunità, investendo in attività che ci aiutano ad adattarci ai mutamenti demografici e tecnologici che hanno cambiato in profondità le nostre vite (ad es. la minore stabilità del lavoro; la formazione della famiglia più avanti negli anni e le aspettative di vita più lunghe; l’intrattenimento, l’esercizio fisico e lo svago nel tempo libero).Le imprese comprese nell’universo d’investimento del comparto sono riconducibili ai tre seguenti driver incentrati sui bisogni dell’uomo: apprendimento: a supporto del ciclo educativo lungo tutto l’arco della vita, dall’istruzione primaria allo sviluppo della carriera e all’ed-tech cura delle persone: a supporto delle famiglie, di chi si prende cura delle persone, degli animali da compagnia e delle comunitàdivertimento: per fornire esperienze di intrattenimento, di viaggio, relative al cibo e culturali.Si tratta di aziende con modelli di business difensivi, ma ad elevato potenziale in quanto intercettano una domanda in costante crescita. Inoltre, queste aziende contribuiscono a compensare le carenze di governi sempre più indebitati che negli ultimi anni hanno costantemente tagliato la spesa in servizi sociali come l’istruzione e il welfare. In media i Paesi OCSE spendono solo il 7-8% del PIL per l’assistenza agli anziani, nonostante il fenomeno dell’invecchiamento della popolazione renda tale servizi sempre più necessari.Il Comparto è gestito dal team con sede a Ginevra, guidato da Alice de Lamaze, CFA, lead manager del fondo, supportata da Marien-Baptiste Pouyat, Investment Manager e Gillian Diesen, Product Specialist.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pictet Asset Management apre una sede a Shanghai

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

Pictet Asset Management («Pictet AM»), la divisione di asset management del gruppo Pictet, annuncia l’apertura di una sede, una wholly foreign owned entreprise (WFOE), a Shanghai.Dopo la registrazione presso l’Asset Management Association of China (AMAC), la WFOE di Shanghai sarà autorizzata a raccogliere fondi da investitori domestici nella Cina continentale per investire nelle strategie offshore di Pictet in base al programma Qualified Domestic Limited Partners («QDLP»).Renaud de Planta, socio senior del Gruppo Pictet, ha dichiarato: «L’ulteriore espansione in Cina rappresenta una significativa pietra miliare nei 215 anni di storia di Pictet. Siamo incoraggiati dalle prospettive per l’industria dell’asset management del paese, che si è sviluppata fino a divenire una delle più grandi e in più rapida crescita al mondo, grazie alla forza economica della Cina e al suo tasso di accumulazione del capitale. Il contesto macro globale presenta numerose sfide, ma tenuto conto della solidità finanziaria del Gruppo e del nostro impegno a lungo termine per il mercato cinese restiamo fiduciosi che sia il momento giusto per noi di fare questo passo importante».Junjie Watkins, CEO Asia ex Japan di Pictet AM ha concluso: «Siamo lieti di presentare la nostra competenza e offerta di prodotti globali agli investitori che sono sempre più attenti alla diversificazione dei loro investimenti nell’attuale situazione di continua incertezza dei mercati. Inizieremo la nostra operatività in Cina con un focus sugli investimenti internazionali prima di sviluppare gradualmente capacità d’investimento locali». Pictet investe nel mercato cinese onshore per i clienti globali tramite diversi programmi, come il Renminbi Qualified Foreign Institutional Investor (RQFII), Shanghai-Hong Kong Stock Connect, Bond Connect e China Interbank Bond Market (CIBM) Direct Access. La società collabora con le principali banche globali in loco in base al programma Qualified Domestic Institutional Investor (QDII). A luglio Pictet AM ha lanciato Pictet-Strategic Income, il suo primo fondo domiciliato a Hong Kong e distribuito nella Cina continentale, in base al programma Mutual Recognition of Funds (MRF).

Posted in Editoriali/Editorials, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Pictet Asset Management consolida ulteriormente il proprio primato negli investimenti ESG”

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 ottobre 2020

Pictet Asset Management, la divisione di asset management del Gruppo Pictet, conferma ancora una volta, il rating A+, il punteggio più alto ottenibile, nella valutazione dei Principi di Finanza Responsabile delle Nazioni Unite (UN PRI) 2020 nella categoria “Strategy & Governance”. A ulteriore conferma della centralità che i temi ESG ricoprono da sempre in Pictet Asset Management, con €5 miliardi di masse gestite in prodotti SRI (pari a circa il 15% del totale delle masse collocate), la Società è oggi la prima casa di gestione estera in Italia per investimenti socialmente responsabili, e seconda in termini assoluti. I Principles for Responsible Investment sono standard di eccellenza a livello internazionale lanciati dalle Nazioni Unite nel 2006 con l’intento di favorire la diffusione dell’investimento sostenibile e responsabile tra gli investitori istituzionali. Pictet Asset Management è stata una delle prime a sottoscrivere gli UN PRI nel 2007 e, in questi anni, si è sempre confermata fra le società di investimento più attive nel favorire un approccio sostenibile agli investimenti. UN PRI, ad oggi, sono adottati da più di 1200 firmatari tra investitori istituzionali, società di gestione del risparmio e fornitori di servizi. Il principale obiettivo è quello di far comprendere le implicazioni positive che comporta operare scelte di investimento che tengano conto dei fattori ambientali, sociali e di governance (Environmental, Social and Governance – ESG) e di favorire, a livello internazionale, l’introduzione di tali fattori nelle decisioni di investimento e di ownership.Per raggiungere risultati di questa portata, in un ambito relativamente recente come quello degli ESG nel settore degli investimenti, è imprescindibile un impegno costante. Pictet AM ha adottato già dal 2007 i Principi per l’Investimento Responsabile delle Nazioni Unite proprio con la convinzione che considerazioni di carattere ambientale, sociale e di governance siano fondamentali per prendere decisioni di investimento migliori nel lungo termine. Forti di un approccio olistico, oltre a integrare i fattori ESG all’interno di tutti i processi di investimento e di gestione del rischio, in Pictet AM è tangibile l’impegno nel collaborare attivamente con gli emittenti su delicate questioni legate ad ambiente, società e governance (engagement). Altra componente imprescindibile dell’approccio di investimento di Pictet AM è l’azionariato attivo, cioè l’esercizio proattivo del diritto di voto per le partecipazioni detenute (proxy voting), oltre a dare informativa in modo trasparente ai clienti su tali attività e a promuovere l’adozione di un approccio responsabile all’interno del settore del risparmio gestito.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pictet Asset Management consolida ulteriormente il proprio primato negli investimenti ESG

Posted by fidest press agency su sabato, 3 ottobre 2020

Pictet Asset Management, la divisione di asset management del Gruppo Pictet, conferma ancora una volta, il rating A+, il punteggio più alto ottenibile, nella valutazione dei Principi di Finanza Responsabile delle Nazioni Unite (UN PRI) 2020 nella categoria “Strategy & Governance”. A ulteriore conferma della centralità che i temi ESG ricoprono da sempre in Pictet Asset Management, con €5 miliardi di masse gestite in prodotti SRI (pari a circa il 15% del totale delle masse collocate), la Società è oggi la prima casa di gestione estera in Italia per investimenti socialmente responsabili[2], e seconda in termini assoluti.I Principles for Responsible Investment sono standard di eccellenza a livello internazionale lanciati dalle Nazioni Unite nel 2006 con l’intento di favorire la diffusione dell’investimento sostenibile e responsabile tra gli investitori istituzionali. Pictet Asset Management è stata una delle prime a sottoscrivere gli UN PRI nel 2007 e, in questi anni, si è sempre confermata fra le società di investimento più attive nel favorire un approccio sostenibile agli investimenti. UN PRI, ad oggi, sono adottati da più di 1200 firmatari tra investitori istituzionali, società di gestione del risparmio e fornitori di servizi. Il principale obiettivo è quello di far comprendere le implicazioni positive che comporta operare scelte di investimento che tengano conto dei fattori ambientali, sociali e di governance (Environmental, Social and Governance – ESG) e di favorire, a livello internazionale, l’introduzione di tali fattori nelle decisioni di investimento e di ownership. Per raggiungere risultati di questa portata, in un ambito relativamente recente come quello degli ESG nel settore degli investimenti, è imprescindibile un impegno costante. Pictet AM ha adottato già dal 2007 i Principi per l’Investimento Responsabile delle Nazioni Unite proprio con la convinzione che considerazioni di carattere ambientale, sociale e di governance siano fondamentali per prendere decisioni di investimento migliori nel lungo termine. Forti di un approccio olistico, oltre a integrare i fattori ESG all’interno di tutti i processi di investimento e di gestione del rischio, in Pictet AM è tangibile l’impegno nel collaborare attivamente con gli emittenti su delicate questioni legate ad ambiente, società e governance (engagement). Altra componente imprescindibile dell’approccio di investimento di Pictet AM è l’azionariato attivo, cioè l’esercizio proattivo del diritto di voto per le partecipazioni detenute (proxy voting), oltre a dare informativa in modo trasparente ai clienti su tali attività e a promuovere l’adozione di un approccio responsabile all’interno del settore del risparmio gestito. Paolo Paschetta, Country Head Italia di Pictet Asset Management dichiara: “Con tutte le nostre azioni, ormai ventennali, in ambito ESG cerchiamo di guidare le aziende verso un cambiamento positivo. Crediamo in un capitalismo responsabile e adottiamo una visione ampia dell’economia e delle sue interazioni con la società e la natura, cercando di indirizzare il capitale verso quelle aziende che operano in modo coerente con tale visione. Dall’altro lato, guidiamo i nostri clienti verso scelte di investimento profittevoli, certamente, ma anche responsabili e che comportino un impatto positivo sull’ambiente. Gli investimenti socialmente responsabili, in cui siamo pionieri a livello globale, non sono per noi né una moda passeggera né un mero esercizio di stile, ma una componente fondamentale del processo di allocazione ottimale di portafoglio”.Non da ultimo, Pictet Asset Management ha appena ideato un Advisor Toolkit, disponibile online, che offre vari strumenti (calcolatore online, quiz tematico sulle conoscenze ambientali, un Listicle e un modulo “e-learning”) agli investitori retail e fornisce, in particolare, una serie di informazioni utili in tema di investimenti responsabili. Permette, inoltre, di misurare efficacemente l’impatto ambientale positivo, derivante da scelte di investimento più sostenibili e consapevoli, in termini di acqua risparmiata, kg di materiale riciclato, minori emissioni di CO2, rifiuti riciclati, energia rinnovabile prodotta e minor uso di fertilizzanti riversati nei laghi e negli oceani.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pictet Asset Management: al via un calcolatore per misurare l’impatto ambientale degli investimenti

Posted by fidest press agency su domenica, 20 settembre 2020

Pictet Asset Management, la divisione di asset management del Gruppo Pictet, ha ideato un calcolatore online per permettere agli investitori di quantificare l’impatto dei propri investimenti attuali o futuri, prendendo a riferimento il comparto Pictet-Global Environmental Opportunities, una strategia globale di investimento che mira a conseguire la crescita del capitale investendo in società attive lungo l’intera catena del valore ambientale. Pictet AM, da sempre pioniere nell’ambito degli investimenti responsabili, si colloca al terzo posto tra gli asset manager attivi in Italia in termini di patrimonio SRI in gestione.
Il calcolatore fa parte di un Advisor Toolkit che offre ai consulenti finanziari svariati strumenti, disponibili online, in grado di supportarli nel confronto con clienti attuali e potenziali; lo strumento è accessibile anche ai singoli investitori che potranno così misurare efficacemente l’impatto ambientale positivo derivante da scelte di investimento più sostenibili e consapevoli.
In particolare, grazie al calcolatore l’investitore potrà verificare direttamente l’impatto in termini di acqua risparmiata (equivalente al consumo medio giornaliero), kg di materiale riciclato (l’equivalente in bottiglie di plastica PET), minori emissioni di CO2 (l’equivalente in viaggi in business class Londra-New York), rifiuti riciclati (in termini di numero di persone che producono rifiuti quotidianamente), energia rinnovabile prodotta (l’equivalente in km percorsi con un veicolo elettrico) e minor uso di fertilizzanti riversati nei laghi e negli oceani (in termini di m3 di acqua dell’oceano non inquinata). Oltre al calcolatore, tra i materiali sviluppati nell’Advisor Toolkit di Pictet AM, ci sono anche un quiz tematico sulle conoscenze ambientali che mette in evidenza come, oltre alla mera emergenza climatica, stiamo oggi affrontando anche altre sfide ambientali fondamentali. Infine, un Listicle e un modulo “e-learning” che introduce e spiega a 360 gradi il concetto di investimento ambientale responsabile.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pictet Asset Management: al via il nuovo comparto azionario Pictet-Family

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 giugno 2020

Punta sulle società a conduzione familiare. Pictet Asset Management – la divisione di asset management del Gruppo Pictet – aggiunge una nuova strategia azionaria globale con il lancio del Comparto Pictet-Family. Il Fondo investe in una selezione di società a conduzione familiare, che tendono a sovraperformare il mercato azionario globale e che, normalmente, presentano uno stile di gestione particolarmente attrattivo in un’ottica di lungo periodo: valori solidi, partecipazione attiva, un approccio lungimirante e un piano di passaggio generazionale ben delineato. Per azienda a conduzione familiare si intende una società quotata nella quale un soggetto, spesso il fondatore o una famiglia, detiene almeno il 30% dei diritti di voto. L’universo di investimento è composto da circa 500 società a livello globale.Secondo vari studi, di norma le società a conduzione familiare sono più redditizie e generano performance superiori rispetto alle concorrenti con un diverso tipo di gestione. Le aziende di successo in quest’ambito hanno in comune quattro elementi fondamentali:
› Spirito imprenditoriale: spesso dimostrato con un più altro livello di innovazione e un approccio maggiormente rivoluzionario;
› Gestione accorta: il desiderio di investire oggi per il successo delle generazioni future; nessuna generazione vuole essere ricordata come quella che ha messo in pericolo il patrimonio familiare;
› Sovrapposizione tra sfera socio-emotiva e andamento della società: l’azienda è il riflesso della famiglia e della sua reputazione. Pertanto, ogni componente è coinvolto attivamente nella gestione, come traspare dall’impegno sul fronte finanziario;
› Prospettive a più lungo termine: poiché generalmente gli azionisti delle società a conduzione familiare investono quasi tutto il capitale personale in azienda, il loro comportamento e l’approccio all’investimento sono molto diversi rispetto a quelli delle altre tipologie di società per azioni. Spesso i proventi dell’attività vengono reinvestiti al fine di alimentare la crescita e si opta per una linea più rigorosa in ambito finanziario.
Il Comparto è gestito dal team specializzato in mercati azionari con sede a Ginevra e guidato da Alain Caffort e Cyril Benier.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pictet raccoglie EUR 700 milioni per il primo fondo real estate e completa due transazioni

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

Londra. Pictet Alternative Advisors SA (PAA), società del Gruppo Pictet dedicata agli investimenti alternativi, ha chiuso le sottoscrizioni a Elevation I, il suo primo fondo real estate diretto. Con un eccesso di richieste di sottoscrizione, questo veicolo è stato chiuso al suo hard cap di EUR 700 milioni, largamente al di sopra dell’obiettivo iniziale di EUR 400 milioni.Il fondo applica una strategia value add e ha già completato l’acquisizione di tre immobili di logistica «last mile» nell’area della Greater London e di un immobile pregiato a destinazione mista a Madrid. Il veicolo è focalizzato sulle principali gateway city in Germania, Spagna, Regno Unito e Paesi Nordici e si prefigge di migliorare la sostenibilità degli immobili acquisiti utilizzando i programmi PropTech in tutto il processo d’investimento. La base degli investitori è composta per circa due terzi da clienti privati titolari di patrimoni elevati e per un terzo da investitori istituzionali, compresi società di assicurazione e i fondi pensione europei e asiatici.A Madrid, Elevation I ha acquisito un immobile a destinazione d’uso mista sulla Castellana, una delle principali location nella città, con l’ottica di migliorare la sua impronta ambientale e successivamente di darlo in locazione.Nell’area della Greater London, il veicolo ha acquisito tre centri logistici last mile nel quadro di una strategia di costruzione di un portafoglio di hub simili in tutta Londra.
Zsolt Kohalmi, Global Head of Real Estate e CEO di Pictet Alternative Advisors, ha commentato: «Apprezziamo il forte supporto dei nostri partner d’investimento istituzionali e privati. L’investimento nel real estate sta attraversando una significativa trasformazione grazie a significativi a livello tecnologico, negli obiettivi di sostenibilità e dell’”hotelization” del real estate, che fornirà opportunità value add ai gestori attivi nei prossimi anni. Siamo fermamente convinti della crescita dei private assets nell’ambito di Pictet ed espanderemo significativamente la nostra attività d’investimento in quest’area nei prossimi anni». Elevation I è gestito da un team di 14 persone guidato da Zsolt Kohalmi, proveniente da Starwood Capital, dove era responsabile delle acquisizioni in Europa. Kohalmi vanta più di 20 anni di esperienza e ha chiuso transazioni per un valore di EUR 20 miliardi nella sua carriera.Il fondo si avvale del supporto locale dei responsabili Paese per il real estate in sei uffici nel Regno Unito, Germania, Svezia, Spagna, Lussemburgo e Svizzera.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roadshow invernale di Pictet Asset Management

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 gennaio 2020

Prenderà il via martedì 14 gennaio a Varese e toccherà 20 città italiane nei primi tre mesi dell’anno con l’ultima tappa, a marzo, ad Alba. Un appuntamento importante, questo di inizio anno, che ha l’obiettivo di tracciare le prospettive e gli scenari di mercato dei prossimi anni. Non a caso, il ciclo di incontri si intitola: “Ritorno al futuro: un viaggio nel tempo per analizzare le sfide sui mercati del prossimo decennio. Innegabilmente gli avvenimenti politici, macroeconomici e sociali hanno influenzato, probabilmente in misura anche più profonda rispetto ai decenni precedenti, l’andamento dei mercati finanziari. Per questa ragione il team di Investment Advisory analizzerà le tappe fondamentali del decennio che si è appena concluso (2010-2020) e ipotizzare quali appuntamenti potrebbero essere rilevanti per gli investitori nel decennio che si sta aprendo (2020-2030). L’obiettivo è fornire una visione di ampio respiro e identificare i possibili temi e gli attori principali che domineranno lo scenario economico finanziario da qui al 2030, oltre alle innovazioni e ai megatrend che plasmeranno il mondo in cui vivremo. Il team di gestione illustrerà, inoltre, una selezione di portafogli pensati proprio per cavalcare il prossimo decennio, aiutando dunque i clienti a ragionare per obiettivi temporali e fornendo loro gli strumenti per raggiungerli.
Al fine di aumentare il valore formativo offerto ai partner distributivi, ai migliori consulenti presenti in aula e identificati tramite un quiz sul mondo Pictet verrà data la possibilità di partecipare a un master tematico tenuto da docenti universitari a Madrid, in cui verranno analizzate le peculiarità dell’investimento tematico e le migliori pratiche di inserimento nell’ottica di costruzione di portafoglio.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

IMD e Pictet hanno sottoscritto l’accordo triennale per riconoscere l’eccellenza nella sostenibilità

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 Maggio 2019

Losanna, Svizzera. IMD, la business school indipendente con radici svizzere e rilevanza globale, e Pictet, tra i principali wealth manager e asset manager indipendenti in Europa, uniscono le forze per celebrare le imprese familiari che si pongono in evidenza per la qualità del loro lavoro e l’impegno a favore della sostenibilità. Insieme hanno istituito l’IMD-Pictet Sustainability in Family Business Award.
«In un’epoca di crescente sfiducia nei confronti delle istituzioni, IMD e Pictet stanno creando questo premio per incoraggiare e aiutare i leader e le organizzazioni a essere una forza di bene nel mondo. Le imprese familiari sono tra le più proattive in quest’area, poiché comprendono l’importanza del pensiero a lungo termine” ha osservato il presidente IMD Jean-François Manzoni. «Siamo lieti di lanciare questo premio unitamente a Pictet, una istituzione con solidi valori e un chiaro interesse per la sostenibilità».
Il premio è focalizzato in particolare sulla strategia, le iniziative, l’impatto, la capacità di realizzazione e l’impegno nel campo della sostenibilità. Il professore IMD e Award Director Sameh Abadir ha detto: «Sono entusiasta di avere l’opportunità di lavorare a questo premio e assicurare che le iniziative sostenibili meritevoli siano riconosciute e celebrate su una piattaforma globale».
Questo premio, che verrà assegnato presso la business school IMD a Losanna il 5 dicembre 2019, è uno dei due che vengono conferiti ogni anno da IMD alle imprese familiari. Il primo èl’affermato IMD Global Family Business Award sponsorizzato da Pictet, che celebra l’eccellenza nelle imprese familiari ed è generalmente considerato come il riconoscimento più prestigioso per le imprese familiari globali di successo.La famiglia Scheufele, che è parte integrante della lunga storia di Chopard, una impresa familiare con un impegno a lungo termine a favore delle pratiche aziendali sostenibili, offrirà il trofeo che verrà consegnato all’impresa vincitrice.
Il Global Family Business Award è un elemento di distinzione per le imprese familiari in tutto il mondo fin dal 1996.
IMD è una business school indipendente con radici svizzere e rilevanza globale. Focalizzata sullo sviluppo dei leader e sulla trasformazione delle organizzazioni, IMD progetta e realizza interventi che mettono in discussione l’esistente e ispirano il futuro.Negli ultimi sette anni, IMD si è consecutivamente classificata al primo posto a livello globale per i programmi Open Executive e tra le top three overall per l’Executive Education (Financial Times 2012)
Il Gruppo Pictet è una società di persone con otto soci che si occupano direttamente della sua conduzione, nel rispetto di principi di successione e trasmissione della titolarità che sono rimasti invariati sin dalla fondazione nel 1805. Si dedica esclusivamente al wealth management, all’asset management e agli asset services. Il Gruppo non svolge attività di banca d’investimento e non concede prestiti commerciali.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il premio internazionale di fotografia dedicato al tema della sostenibilità

Posted by fidest press agency su domenica, 15 aprile 2018

Torino Camera Via delle Rosine, 18, dal 23 maggio al 26 agosto, saranno esposte le immagini selezionate per la settima edizione del Prix Pictet. CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia è stata scelta come sede ufficiale per la presentazione in Italia delle opere vincitrici e selezionate dal Prix Pictet, l’importante premio fotografico internazionale dedicato al tema della sostenibilità.
Il Premio è assegnato annualmente da una commissione di altissimo livello presieduta da Kofi Annan, già Segretario Generale delle Nazioni Unite. Dopo il grande successo della grande esposizione dedicata a Carlo Mollino, la nuova mostra rappresenta un’ulteriore dimostrazione della centralità conquistata da CAMERA, anche nel panorama espositivo internazionale, a soli due anni e mezzo dalla sua inaugurazione. L’opportunità di presentare a CAMERA le opere finaliste del prestigioso Prix Pictet è per noi motivo di orgoglio nella consapevolezza del prestigio e del grande valore culturale e sociale dell’iniziativa, da sempre molto attenta al tema della sostenibilità”, afferma il Presidente della Fondazione CAMERA Emanuele Chieli. Il Prix Pictet è stato fondato nel 2008 da Banque Pictet, con sede a Ginevra, in collaborazione con il Victoria and Albert Museum di Londra e il Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, con l’obiettivo di utilizzare la potenza della fotografia per comunicare messaggi sulla sostenibilità a un pubblico globale.
Le mostre collettive di CAMERA uniscono sempre la qualità delle immagini esposte con la capacità di raccontare momenti cruciali della società: in questo caso è proprio il mondo che ci circonda a essere protagonista, è l’attualità più flagrante che viene proposta al pubblico attraverso lo sguardo particolare di alcuni dei maggiori fotografi attivi oggi a livello mondiale”, ricorda il Direttore di CAMERA Walter Guadagnini.Il concetto di “sostenibilità” è stato declinato intorno al tema dello “spazio” inteso nelle sue varie accezioni, una visione volutamente ampia che ha portato i fotografi ad abbracciare i più diversi soggetti: la sovrappopolazione, la disputa territoriale, l’inquinamento atmosferico, lo spazio cibernetico, le malattie portate dal vento, gli uragani, così come la fragilità delle grandi aree selvagge del pianeta e la nostra tendenza a riempire lo spazio con spazzatura e molte altre cose.”I lavori presentati per questa edizione del Prix Pictet – ha affermato Sir David King, presidente della Giuria della più recente edizione del Premio – sono stati di uno standard eccezionalmente alto. La gamma di risposte creative dei circa 700 fotografi selezionati per il Premio è stata davvero notevole”. I finalisti sono 12: Mandy Barker (Regno Unito); Saskia Groneberg (Germania); Beate Gütschow (Germania); Rinko Kawauchi (Giappone); Benny Lam (Hong Kong); Richard Mosse (Irlanda); Wasif Munem (Bangladesh), Sohei Nishino (Giappone), Sergey Ponomarev (Russia), Thomas Ruff (Germania), Micheal Wolf (Germania), Pavel Wolberg (Russia).I 100 mila franchi svizzeri del Premio sono andati al vincitore, il fotografo irlandese Richard Mosse; con la serie “Heat Maps”, attraverso una termo camera militare in grado di rilevare la presenza del corpo umano a oltre trenta chilometri, ha documentato la situazione migratoria dei profughi in Europa, Medio Oriente e Africa.
Le opere di Richard Mosse saranno esposte a CAMERA insieme a quelle degli altri finalisti del Premio.
La mostra torinese è già stata ammirata a Londra, Zurigo, Tokyo, Stoccarda, Bruxelles, Mosca, New York, Città del Messico e San Diego. L’’attività di CAMERA è realizzata grazie a Intesa Sanpaolo, Eni, Reda, Lavazza, in particolare la programmazione espositiva e culturale è sostenuta dalla Compagnia di San Paolo. Ingresso Intero € 10 Ingresso Ridotto € 6, fino a 26 anni, oltre 70 anni.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Da Pictet Asset Management: Aggiornamento sulla strategia di investimento Luglio 2016

Posted by fidest press agency su martedì, 19 luglio 2016

banca centrale europeaL’evento principale di questo mese è stato il referendum inglese del 23 giugno: la Gran Bretagna, a dispetto delle previsioni della vigilia, ha scelto di uscire dall’Unione Europea (Leave ha vinto con un 52%). La reazione immediata degli asset di rischio è stata fortemente negativa (Eurostoxx -10%, Sterlina -10%, rendimento Bund -0.15%). I titoli obbligazionari e l’oro hanno guadagnato. Tuttavia, è positivo notare il movimento privo di panico sui mercati soprattutto nella componente creditizia/spread BTP che si è allargato moderatamente (da 150 a 160bp dopo aver toccato 200bp in apertura). Il voto inglese evidenzia le fratture geografiche, anagrafiche e politiche UK e crea grande instabilità finanziaria, con la costituzione di un premio per il rischio destinato a durare a lungo.Non mancano le ripercussioni a livello europeo: dall’area Euro, è richiesto un veloce passo in avanti sui temi dell’Unione Bancaria. La settimana successiva al voto inglese è stata migliore del previsto con spread BTP e creditizi di nuovo su livelli pre-Brexit e S&P500 di nuovo vicino ai massimi. Più preoccupante invece il comparto azionario europeo (soprattutto banche italiane).
Lo scudo delle Banche Centrali ha permesso di reggere l’urto e lo stato di calma sui mercati potrebbe durare anche nelle prossime settimane, tuttavia è importante non sottostimare le conseguenze di lungo termine del voto. Difficilmente ci saranno sviluppi significativi fino alla fine dell’estate; le negoziazioni ufficiali (2 anni di tempo per gestire l’uscita dall’EU, una volta invocato l’art.50 della Trattato di Lisbona) inizieranno (forse?) una volta nominato il nuovo PM.Appare chiaro che le banche Centrali possono ormai avere solo un ruolo di garanzia al buon funzionamento della liquidità dei mercati, ma fatichino a fornire ulteriore stimolo. Le mosse della FED avranno un impatto decisivo sui mercati: le attese di mercato pre-referendum erano di un rialzo entro la fine del 2016, aspettative che sono drasticamente cambiate dopo il 24 giugno e che adesso vedono il mercato incorporare nessun rialzo fino al 2018. (a cura di Andrea Delitala, Head of Investment Advisory di Pictet Asset Management e di
Marco Piersimoni, Senior Portfolio Manager di Pictet Asset Management)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Da Pictet Asset Management: Luca Di Patrizi nominato Responsabile Globale

Posted by fidest press agency su martedì, 29 settembre 2015

2015.06.22 - DI PATRIZI Luca - 001.jpg

2015.06.22 – DI PATRIZI Luca – 001.jpg

Pictet Asset Management – la divisione di asset management del Gruppo Pictet – annuncia la nomina, a partire dal 1° gennaio 2016, di Luca Di Patrizi quale Responsabile Globale (escluso Giappone) per il canale distributivo Retail e Wholesale, basato a Ginevra. Manuel Noia, dopo aver ricoperto il ruolo di Direttore Commerciale, diventa conseguentemente il nuovo Country Head di Pictet Asset Management per l’Italia, riportando funzionalmente a Luca Di Patrizi.Luca Di Patrizi ha aperto l’ufficio italiano di Pictet Asset Management nel 1999 guidandone con successo lo sviluppo sino ad oggi e facendone uno dei principali gestori esteri operanti in Italia. Manuel Noia, arrivato in Pictet dal 2007 come Direttore Commerciale per sviluppare l’attività di supporto ai distributori italiani, ha contribuito in modo importante alla crescita del business italiano attraverso un’intensa attività focalizzata sul segmento delle reti di promozione finanziaria. Il business del collocamento diretto dei fondi Pictet tramite i distributori italiani è infatti cresciuto esponenzialmente, arrivando a rappresentare oggi circa il 70% del patrimonio complessivo raccolto in Italia.La struttura italiana di Pictet Asset Management, con Euro 19 miliardi di patrimonio in gestione al 30 giugno 2015, è presente a Milano con un team di 20 professionisti che vantano un’esperienza consolidata sul mercato italiano. La struttura commerciale sarà guidata da Paolo Paschetta, in Pictetmanuel noia dal 2005, in qualità di Direttore Commerciale. Giambattista Chiarelli continuerà ad essere il Responsabile della Clientela Istituzionale per l’Italia ed Andrea Delitala il Responsabile della Divisione Investment Advisory e gestore insieme a Marco Piersimoni del fondo Pictet – Multi Asset Global Opportunities.Luca Di Patrizi, dichiara: “È per me motivo di grande soddisfazione assumere un incarico a livello globale. La mia sfida sarà contribuire all’ulteriore sviluppo e al consolidamento della presenza internazionale di Pictet Asset Management. Al raggiungimento di questo obiettivo dedicherò le capacità e l’esperienza maturate sul mercato italiano, uno dei più dinamici e competitivi. I miei migliori auguri al collega Manuel e a tutto il team italiano per un futuro che sono convinto continuerà ad essere ricco di successi.”Manuel Noia, prosegue: “Sono onorato di assumere l’incarico di Country Head e di subentrare a Luca nell’importante compito di guidare l’ulteriore espansione di Pictet Asset Management in Italia. E’ questa per me una nuova e importante opportunità professionale che accolgo con entusiasmo, sicuro anche di poter contare su un team di grande esperienza per conseguire insieme nuovi importanti risultati.” (foto: luca patrizi, manuel noia)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »