Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘piemontese’

Riconoscere il piemontese come “lingua storica”

Posted by fidest press agency su martedì, 28 giugno 2011

Dichiarazione dell’On. Luigi BOBBA (PD) “Il Piemontese deve essere riconosciuto come ‘lingua storica’, da salvaguardare come altri idiomi parlati nel nostro Paese come l’occitano o il franco-provenzale. Per questo ho sottoscritto la proposta di legge finalizzata ad inserire il Piemontese tra le lingue ‘minoritarie e regionali’ tutelate dall’Unione europea”: così dichiara l’On. Luigi BOBBA (PD), unico parlamentare vercellese ad aver sottoscritto la proposta di legge bipartisan finalizzata al riconoscimento del piemontese come ‘lingua storica’. L’On. Luigi BOBBA è intervenuto ieri mattina alla conferenza stampa promossa dalla Gioventura Piemontèisa. “Auspico che la raccolta delle firme promossa da Gioventura Piemontèisa consenta di sbloccare l’impasse legislativa e si possa giungere quanto prima al varo della legge. Il piemontese non è una lingua di serie B, ma è parlata da oltre 3 milioni di persone, ha mille anni di storia scritta, un’importante produzione letteraria ed è riconosciuta dall’Unesco e dal Consiglio d’Europa”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cucina storica piemontese

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 gennaio 2011

Borgomanero 21 gennaio 20.15 precise.- una serata dedicata alla cucina storica dal titolo significativo: “C’era una volta in Piemonte” rassegna enogastronomica “Delizie & Tradizioni”. Ai fornelli lo chef-maison Giancarlo Rebuscini (già protagonista di rassegne di successo, e lo scorso anno presente sugli schermi di Rai Due in due puntate della trasmissione enogastronomica “Eat Parade”) che organizza la rassegna insieme a Jacopo Fontaneto, giornalista enogastronomico il quale, in sala, avrà il compito di raccontare aneddoti storici legati alla tradizione culinaria della nostra regione.
Il menù  è ricco e interessante: si apre con la galantina di pollo per proseguire con gli agnolotti in brodo, prima del carrello dei bolliti misti e della crostata di pere. Accompagna la serata una selezione di vini dell’azienda agricola Bellati Maria Carla in collaborazione con ConsAgri Vini.
Ultimi due appuntamenti, il 10 giugno con “La cucina va in alpeggio” e il 9 luglio con “In 1 50 a tavola per l’unità d’Italia”, con un menù che vuole unire gli ingredienti simbolici di tutta la penisola. Ogni serata viene proposta al prezzo promozionale di 29 euro, tutto incluso. (rebuscini)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pd: sanità regionale piemontese

Posted by fidest press agency su sabato, 15 gennaio 2011

“Sul Piano Sanitario della Regione Piemonte deve svilupparsi un ampio confronto che coinvolga le comunità locali, le organizzazioni sindacali, le associazioni professionali e del volontariato”: è quanto si legge nell’Ordine del giorno approvato all’unanimità dalla Direzione Regionale del PD del Piemonte in relazione all’avvio della discussione sulla riforma della Sanità in Piemonte ed alle problematiche relative alla gestione delle politiche sociali.
Secondo il PD la Giunta regionale “intende arrivare ad una riforma sanitaria senza alcuna vera consultazione e confronto”, una riforma “tecnocrate ed autoritaria perché decisa e gestita da poche persone” che mira alla separazione degli ospedali dalla sanità territoriale. Pertanto la Giunta regionale “deve presentare un Piano Socio-Sanitario nel quale siano inserite le scelte che attengono alla riforma sanitaria in Piemonte, in modo che tutta la comunità piemontese possa assumere una posizione” proseguendo nel progetto avviato nella precedente legislatura regionale e confermando il modello piemontese “costruito su integrazione tra ospedali e territorio e tra sanità e sociale, dunque sulla continuità assistenziale e sull’appropriatezza delle prestazioni, con il recupero di ancor maggiore efficacia ed efficienza”.  Il documento approvato dalla Direzione regionale impegna i circoli territoriali del PD ad una forte campagna di informazione e di mobilitazione contro le scelte politiche in materia sanitaria espresse dalla Giunta regionale; il Gruppo Consiliare regionale a proseguire nel lavoro di opposizione alle volontà espresse dalla Giunta regionale e di costruzione di proposte che all’interno del modello Piemonte rafforzino i livelli di efficienza ed efficacia dei servizi e i Gruppi consiliari PD nelle Province e nei Comuni a presentare ordini del giorno in materia”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Federalismo piemontese

Posted by fidest press agency su martedì, 20 aprile 2010

Un patto di stabilità regionale per rimuovere almeno in parte i vincoli che gravano sulle Province, soprattutto relativi alle spese di investimento per lo sviluppo delle infrastrutture e del territorio: è la prima richiesta che il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta rivolge ai vertici della Regione Piemonte appena insediati. Un dossier sintetizzato in venti punti per chiedere al presidente della Regione Piemonte Roberto Cota la certezza nei trasferimenti e l’applicazione di un reale federalismo piemontese: “La Regione Piemonte – dice Saitta – costituisce da oltre dieci anni un esempio virtuoso sulla strada del federalismo e del decentramento istituzionale per la vastità delle materie trasferite alle Province. Su 34 materie complessivamente trasferite, ben 27 ci assegnano compiti e questo processo ha rinnovato e riconosciuto il nostro ruolo e la nostra funzione. Ora, in coerenza con la legge delega sul federalismo fiscale e il nuovo disegno di legge sulle autonomie, ci aspettiamo che la Regione Piemonte si concentri sulla sua funzione legislativa delegando al livello territoriale, Provincia e Comuni, il governo di area vasta e quello di prossimità.”
Il presidente della Provincia con la sua Giunta ha predisposto nel dossier la situazione dei rapporti e delle intese aperte con la Regione: dall’edilizia scolastica alle grandi infrastrutture (soprattutto Torino – Lione, corso Marche e tangenziale est), dalla sicurezza idrogeologica alla viabilità ordinaria, dalle misure anticrisi per aziende e lavoratori in crisi alle politiche sociali ed ambientali, senza dimenticare cultura e turismo, sport e postolimpico. “Non è una lista della spesa – precisa Saitta – ma un elenco di priorità per dare risposte al territorio: lo presenterò al presidente della Regione Cota appena possibile”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »