Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘pilota’

Alzheimer: al via il primo progetto pilota di telemedicina

Posted by fidest press agency su sabato, 9 ottobre 2021

Test neuropsicologici digitalizzati, somministrati tramite tablet direttamente a casa dei pazienti con malattia di Alzheimer e altre forme di demenza, con l’obiettivo di migliorare il monitoraggio dei pazienti, ma anche di favorire l’identificazione delle persone a rischio di sviluppare la malattia. Il tutto grazie all’utilizzo di uno schermo touch che consente la presentazione degli stimoli visivi e verbali e la registrazione delle risposte vocali, motorie e di disegno dei pazienti. Questa è la base tecnologica da cui nasce la prima piattaforma di tele-neuropsicologia per la malattia di Alzheimer, presentata oggi dalla Società Italiana di Neurologia (SIN) insieme a Biogen, azienda biotech focalizzata sulla ricerca e sviluppo di innovazioni terapeutiche nell’area delle neuroscienze. Nei prossimi mesi la piattaforma sarà utilizzata e validata nell’ambito di un progetto pilota, che coinvolgerà sette centri specializzati in diverse regioni italiane.Il progetto nasce nel 2020 da un tavolo di lavoro congiunto che ha coinvolto la SIN, la Sindem e la SINP, finalizzato ad analizzare le potenzialità della tele-neuropsicologia, come spiega Gioacchino Tedeschi, Presidente della SIN: “La tele-neuropsicologia è un’area di ricerca di grande interesse e in costante sviluppo, che durante la pandemia ha visto un’accelerazione della richiesta di strumenti e servizi a supporto della pratica clinica. Nel caso delle demenze neurodegenerative, come la malattia di Alzheimer, esiste un sostanziale accordo tra la comunità scientifica sulle aree cognitive da esplorare e sui relativi test neuropsicologici. Molti di questi test possono essere sviluppati in versione digitalizzata, consentendo un elevato livello di automatizzazione nelle procedure di somministrazione degli stimoli, raccolta delle risposte, correzione dei punteggi e loro interpretazione, tutti aspetti che favoriscono la possibilità di valutazione a distanza, con possibili vantaggi per i pazienti, i familiari e i centri di trattamento”.I dati scientifici mostrano che l’esordio della malattia inizi circa 15-20 anni prima che i pazienti mostrino i primi sintomi. I primi segni della malattia, in genere, sono la perdita di memoria recente, la difficoltà nel trovare le parole e/o la perdita della capacità di orientamento. Tra gli altri sintomi precoci ci sono anche la confusione e i cambiamenti dell’umore e della personalità. Campanelli d’allarme che in futuro potrebbero essere importanti elementi per favorire una diagnosi precoce della malattia e potrebbero essere individuati e valutati anche grazie al supporto della tecnologia e di strumenti di tele-neuropsicologia, come quello al centro del progetto presentato oggi. “Le demenze, come la malattia di Alzheimer, sono una delle più importanti sfide sanitarie dei prossimi anni. Una priorità, recentemente sancita anche dalla dichiarazione dei Ministri della Salute del G20, che vedrà impegnati i sistemi sanitari di tutto il mondo per rispondere ai bisogni di milioni di persone e delle loro famiglie. – commenta Giuseppe Banfi, amministratore delegato di Biogen Italia – Come azienda che ha fatto dell’essere pionieri nelle neuroscienze la sua missione, siamo impegnati non solo per ricercare e sviluppare nuove soluzioni terapeutiche, in un’area come la malattia di Alzheimer dove da oltre vent’anni non vengono introdotti nuovi trattamenti, ma anche per lavorare al fianco della comunità scientifica e dei pazienti e caregiver per la messa a punto di servizi e soluzioni che favoriscano un cambio di paradigma nella diagnosi e nella gestione sempre più precoci di queste complesse malattie neurodegenerative. Per questo – conclude Banfi – abbiamo da subito sposato il progetto di creazione della prima piattaforma italiana di tele-neuropsicologia e mi auguro che questo nuovo strumento possa portare a miglioramenti concreti nella gestione anche a distanza di questa malattia.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parte il progetto pilota ‘ReumArt

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 gennaio 2021

La creativita’ come risorsa’ per l’introduzione della drammaterapia integrata digitale a supporto della persona con malattie reumatologiche e rare. Il progetto e’ frutto della collaborazione tra APMARR APS (Associazione nazionale persone con Malattie Reumatologiche e Rare), DNM (la startup che ha ideato ‘PsyDiT’, una piattaforma per percorsi di supporto psicologico digitali innovativi) e CDI-NarrAzioni (il Centro di Drammaterapia Integrata creato dalla dottoressa Sandra Pierpaoli, psicologa, psicoterapeuta e artiterapeuta). “Obiettivo del progetto- spiegano gli ideatori- e’ proporre un percorso di esplorazione e di attivazione delle proprie risorse creative, attraverso la percezione e l’espressivita’ del corpo. Si tratta di un percorso che aiuta a mobilitare le risorse interne per affrontare al meglio il percorso di cura, facilitato dalla partecipazione a un gruppo”. Sulla piattaforma digitale ‘PsyDiT’, i partecipanti saranno accompagnati ‘Nel giardino di cuori’, un “giardino interiore da esplorare con i cinque sensi, che permettera’ di lavorare sulle emozioni, sulla sfera dei sentimenti e sulla crescita dell’individuo”. Il percorso (totalmente gratuito per chi partecipa grazie al contributo non condizionato di Pfizer) dura “due mesi e prevede tre incontri di gruppo in modalita’ videochat di 2 ore ciascuno- spiegano ancora gli ideatori- con frequenza quindicinale, stimoli narrativi multimediali tra un gruppo e l’altro, uno stimolo narrativo finale che facilitera’ la costruzione di un prodotto multimediale, un incontro conclusivo di gruppo in videochat, che avra’ come scopo quello di riflettere sull’esperienza vissuta”. Durante il percorso, che sara’ condotto dalla dottoressa Pierpaoli, sara’ svolta un’osservazione clinica, mediante l’ausilio di schede di valutazione appositamente costruite, grazie anche alla presenza di Rossella Pazienza, psicologa e artiterapeuta. I dati raccolti, quindi, saranno analizzati al fine di valutare gli effettivi benefici del percorso proposto e quindi la sua replicabilita’. (fonte: Dire)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Firenze città pilota dell’ordine nuovo?

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 aprile 2019

Firenze. Sono passati alcuni mesi da quando l’ordinanza per non mangiare i panini nella centrale via de’ Neri a Firenze ha fatto ridere tutto il mondo… ma sembra che in Palazzo Vecchio non se ne siano accorti, tant’é che l’hanno rinnovata. Siamo consapevoli che non cambierà granché, visto che i panini venivano mangiati sui gradini di tutte le strade adiacenti e, quindi, continueranno ad essere consumati in questo modo. Noi ci eravamo illusi che l’amministrazione, dopo cotanta onta internazionale, si fosse adoperata per creare aree di ristoro, magari anche con servizi igienici visto che a Firenze, o paghi un caffè un euro e mezzo o una bottiglietta d’acqua due euro e mezzo per accedere ad un gabinetto di una bar, o te la fai addosso. Ma, per l’appunto, ci eravamo illusi, e ora ci teniamo anche il rinnovo dell’ordinanza. Ma non basta. C’é il provvedimento per la cosiddetta zona rossa, vietata a coloro che hanno una denuncia pendente per un qualche reato che non piace al Prefetto Laura Lega e al Sindaco… notare una denuncia, non una condanna… ma non eravamo tutti innocenti e uguali fino a condanna definitiva? . Sembra che le nostre scuole e la nostra Costituzione siano state diverse da quelle di queste autorità. Che hanno concepito l’ordinanza in modo così gradevole che il ministro dell’Interno Matteo Salvini sta auspicando a destra e a manca che si faccia altrettanto in tutto il resto del Paese, dimentico che lui una volta era in prima fila per l’abolizione dei prefetti .
Abbiamo citato questi due provvedimenti, comunale e prefettizio, perché sembra proprio che Firenze stia per diventare città pilota dell’ordine nuovo. Per capirci, quello di derivazione “social”, dove basta il rutto di un internauta che il ricevente viene additato al pubblico disprezzo, e se cerca di parlare viene sommerso di urla e fischi. Cos’altro potrebbe essere, altrimenti, quando a Firenze una donna che aspettava nella “zona rossa” il bus per andare a lavorare è stata fatta allontanare dalla polizia diffidandola perché in passato aveva una denuncia per lesioni? Sembra proprio, per l’appunto, l’ordine nuovo… anche se di memoria antica. Ed oggi si applica a coloro che sono denunciati… ma visti i tempi che corrono, non ci stupiremmo che domani fosse applicato anche ai sospettati . E, ancora ovviamente, questo accade quando i sospettati o i denunciati in attesa di giudizio, non siano dello stesso partito di chi oggi crede di comandare il Paese.Ci sembra opportuno ricordare un noto sermone del pastore Martin Niemöller sull’inattività degli intellettuali tedeschi in seguito all’ascesa al potere dei nazisti nel secolo scorso: “Prima di tutto vennero a prendere gli zingari, e fui contento, perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei, e stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti, e io non dissi niente, perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me, e non c’era rimasto nessuno a protestare”. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cerqui chiude la stagione nel Campionato Italiano Gran Turismo 2016 con un quarto posto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 ottobre 2016

cerqui.jpgSi è conclusa sul circuito del Mugello la stagione di Alberto Cerqui nel Campionato Italiano Gran Turismo 2016. Il pilota bresciano, nell’anno del suo ritorno in BMW come pilota ufficiale del BMW Team Italia, ha mancato di poco il podio e ha terminato con un quarto posto in gara due.Il weekend conclusivo del Campionato ha visto Alberto Cerqui condividere il box con il rientrante Alex Zanardi, guest star dell’appuntamento alla guida dell’altra BMW M6 GT3 ufficiale. Spronato anche dall’orgoglio di poter correre in squadra con un pilota del calibro di Zanardi, Cerqui non si è certo risparmiato e ha messo in pista tutta la sua grinta e determinazione fin dalla prima sessione di libere, dove ha piazzato il quarto tempo alle spalle proprio di Zanardi. Nelle qualifiche, le condizioni meteorologiche difficili hanno reso più complessa l’interpretazione della sessione, con il bresciano che ha chiuso in decima posizione con il crono di 2’07.365.
cerqui1In gara uno, Cerqui è partito subito molto forte, ha sfruttato l’ottimo livello prestazionale della vettura con un recupero che nel giro di pochi giri lo ha visto prima entrare nei migliori cinque, e quindi risalire sino al terzo posto prima di lasciare la vettura al compagno di equipaggio Stefano Comandini. Nella seconda parte di gara, la BMW M6 GT3 è rimasta coinvolta nella bagarre per la terza piazza e un contatto negli ultimi giri ha costretto Comandini al ritiro.In gara due, dopo il 2’05.470 ottenuto in qualifica, è toccato a Comandini prendere il via. Nella fase del cambio pilota, Cerqui si è ritrovato, in uscita dai box, appaiato all’Audi di Mapelli-Vanthoor che ha avuto la meglio ed è tornata in pista per prima. Il pilota bresciano si è messo all’inseguimento del forte pilota belga, ed ha tentato in più di un’occasione il sorpasso, ma i pochi giri rimasti alla fine non gli hanno permesso di trovare l’acuto vincente ed ha così chiuso in quarta posizione.Classifica finale Campionato Italiano Gran Turismo 2016: 1. Gai Stefano (Ferrari 488 Italia GT3) 147 punti; 1. Venturi Mirko (Ferrari 488 Italia GT3) 147 punti; 3. Mapelli Marco (Audi R8 LMS) 141 punti; 4. Albuquerque Filipe Miguel Delgadinho (Audi R8 LMS) 126 punti; 5. Agostini Riccardo ITA (Lamborghini Huracan) 115 punti; 6. Di Folco Alberto (Lamborghini Huracan) 114 punti; 7. Bortolotti (Lamborghini Huracan) 108 punti; 7. Mul Jeroen (Lamborghini Huracan) 108 punti; 9. Gattuso Stefano (Lamborghini Huracan) 94 punti; 9. Frassineti Alex (Lamborghini Huracan) 93 punti; 11. Cerqui Alberto (BMW M6 GT3) 88.5 punti. (foto: cerqui)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Una vittoria sfumata e un secondo posto nel bilancio di Misano di Alex De Giacomi

Posted by fidest press agency su martedì, 29 settembre 2015

alex1Il weekend sul Misano World Circuit nel penultimo appuntamento della Porsche Carrera Cup Italia 2015 ha confermato, seppur con più di qualche rammarico, Alex De Giacomi come uno dei protagonisti della Michelin Cup.Il portacolori di Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena aveva iniziato bene il weekend con ottimi tempi nelle prove libere del venerdì e un feeling positivo con la vettura. In qualifica la pole position di categoria sembrava un obbiettivo realistico, ma purtroppo l’esposizione della bandiera rossa lo ha costretto ad abortire il giro decisivo con gomma nuova; la sessione si è poi conclusa per lui con il secondo tempo in Michelin Cup (1’38.757), a meno di un decimo dalla miglior prestazione. In gara uno De Giacomi ha subito preso il comando di categoria e con una guida attenta, ma altrettanto efficace, ha mantenuto la leadership con autorità per tutta la corsa. La doccia fredda è arrivata con la decisione dei commissari sportivi di infliggere una penalità di cinque alexsecondi per il mancato rispetto dei limiti del tracciato alla curva sei, che ha consegnato la vittoria ad Alberto De Amicis, retrocedendo De Giacomi al secondo posto.In gara due il pilota bresciano, costretto a perdere qualche posizione in partenza, è stato protagonista di una decisa rimonta a colpi di sorpassi e giri veloci che lo ha portato nel finale a ridosso del leader De Amicis. Sotto la bandiera a scacchi Il gap tra i due è stato di soli due secondi e mezzo, probabilmente recuperabile se ci fosse stato qualche altro giro a disposizione.
Alex De Giacomi: “Rientro da Misano con l’amaro in bocca, soprattutto per la consapevolezza di non aver raccolto due vittorie che erano ampiamente alla mia portata e che avrebbero tenuto aperta la lotta per il titolo in Michelin Cup. E’ stata una stagione meno favorevole di altre: a Monza e Imola ho perso punti che ora farebbero la differenza, poi le cose hanno iniziato a girare nel verso giusto. La riconquista del titolo richiedeva una rimonta non facile, ma sono comunque soddisfatto di averci provato e creduto fino all’ultimo”.
Il round conclusivo della Porsche Carrera Cup Italia è in programma dal 16 al 18 ottobre al Mugello. (foto alex)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campionato europeo rally

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2011

Elia Bossallini con il co-driver Daniele Mangiarotti iniziano ufficialmente la loro avventura nel Campionato Europeo Rally 2001, con il Rally 1000 Miglia. L’Equipaggio della National Proklama sarà allo start con il numero 31, al volante della Peugeot 207  S2000 del team PA Racing . Il giovane pilota piacentino ha gareggiato una sola volta con la Peugeot S2000, cogliendo un confortante 3° posto al recente Rally dei Mulini. Alla gara bresciana Elia Bossalini e Daniele Mangiarotti incontreranno i principali avversari che poi affronteranno nel Campionato Europeo, ad iniziare dal prossimo Croatia Rally . Una scelta importante,  difficile e coraggiosa quella di partecipare all’ERC da parte di un  tranquillo ma concentrato Elia Bossalini “ Abbiamo deciso di iscriverci al Campionato Europeo perché ci sono gare affascinanti e difficili,  dove potrò confrontarmi con avversari di valore internazionale. Tutti i piloti che hanno disputato queste gare in Europa mi hanno riferito che si respira un’ aria diversa, ogni rally è un evento e  le città dove si svolgono le gare trasformano la gara in una grande festa con un  pubblico incredibile. Noi iniziamo con il 1000 Miglia e  non nego di essere emozionato ma nello stesso tempo tranquillo dei mie mezzi, sono qui per conoscere bene la macchina e per arrivare in fondo nella miglior posizione possibile, ma senza prendere rischi inutili. Affronto piloti con un’esperienza ed un palmares impressionante, cercherò anche grazie all’appoggio del team Pa Racing e dei consigli  del Team Principal Paolo Oppizzi, di fare una bella gara e di dare le soddisfazioni che si meritano ai miei partner pubblicitari” Nel 2011 il Campionato Europeo è suddiviso in due gironi. Per entrare nella classifica finale del campionato è necessaria la partecipazione ad almeno cinque rally, dopo il Rally Mille Miglia ed il Croatia l’equipaggio deciderà, anche in base ai risultati ottenuti, quali altre gare affrontare nel 2011. (bossalini)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Partenza veicoli intelligenti

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2010

Parma 26 luglio, alle ore 10.30, nel parcheggio del Campus Universitario antistante gli impianti sportivi del CUS Parma (davanti al Podere “La Grande”), avrà inizio il viaggio con destinazione Shanghai (13.000 Km) dei veicoli elettrici che, grazie ad un sistema di visione artificiale, sono in grado di garantire la guida senza pilota. Fautore dell’ideazione di tali veicoli, il Prof. Alberto Broggi del Dipartimento di Ingegneria dell’informazione e Direttore del Laboratorio di Visione Artificiale (VisLab) dell’Ateneo di Parma.  La partenza avverrà dopo il taglio del nastro effettuato dal Magnifico Rettore, Gino Ferretti insieme al coordinatore di Overland, Beppe Tenti e del prof. Broggi.  Il corteo che svolgerà tale impresa sarà composto da quattro Piaggio Porter Electric Power, quattro camper, due camion e sarà condotto da personale docente del gruppo di lavoro del Prof. Broggi e da piloti di Overland.
Le immagini provenienti dal veicolo saranno disponibili in tempo reale via satellite sul sito http://www.IntercontinentalChallenge.eu che permetterà al mondo intero di seguire in diretta lo storico evento. Sarà possibile dunque scoprire ulteriori dettagli sul viaggio, conoscere i problemi incontrati e seguire in tempo reale il viaggio; è presente anche un blog tramite il quale interagire con i ricercatori e seguire le fasi del percorso.
Questo viaggio di 13.000 km sarà la piattaforma per un test esaustivo ed estremo delle tecnologie sviluppate dal VisLab negli ultimi anni. Non solo i veicoli non hanno guidatore ma sono anche elettrici e il pilota elettronico è totalmente alimentato attraverso celle solari rendendo il viaggio un evento unico nella storia; merci caricate in Italia verranno portate a Shanghai lungo un tragitto intercontinentale senza intervento umano e senza usare carburanti fossili, per la prima volta nella storia.
L’Esposizione Universale (World Expo) si tiene quest’anno a Shanghai (Cina) ed è il terzo evento mondiale dopo i mondiali di calcio FIFA e i giochi olimpici. Si stima che 70 milioni di visitatori da tutto il mondo visiteranno l’Expo. Quest’ anno il tema dell’Expo è “better city, better life”; le tematiche relative alla mobilità sostenibile sono quindi un tema importante per l’Expo che mostrerà le innovazioni sviluppate a livello internazionale. Il progetto è parzialmente finanziato da European Research Council (ERC), per provare tecnologie innovative per il veicolo del futuro.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rally in festa

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 giugno 2010

A Baveno, sul Lago Maggiore, c’è stato il prologo della nota competizione sportiva. Festa per grandi e piccini, con distribuzione di palloncini e gadget offerti dagli organizzatori del Cava lounge-bar, in collaborazione con la scuderia Top Rally, presente con i piloti Daniele Bestetti e Mattia Nicastri e con il manager Angelo Rota, undici volte vincitore del “Valli Ossolane”, “.  Tra i presenti anche il campione di Gp2 Giacomo Ricci. “Anche a me piacerebbe provare l’emozione del rally – ha confessato il pilota, già portabandiera dell’Italia nella formula 3000 – un sogno che spero di realizzare in futuro”.Non potevano mancare il vincitore del “Valli Ossolane 2009” Alessandro Bocchio e le vincitrici della categoria femminile Sara Visconti e Monica Rubinelli. E poi Massimo Lombardi e Paolo Urban, vincitori del campionato italiano 2009 nella classe s1600.
A fare gli onori di casa il sindaco del piccolo centro lacustre, Massimo Zoppi. Tanta la gente accorsa per incontrare i propri beniamini, pronti a farsi fotografare e a firmare autografi per i più giovani. Intanto il Valli Ossolane prosegue: gli equipaggi in gara sono 166, l’iniziativa si concluderà nella giornata di domani. (auto team,)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »