Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘pino masciari’

Pino Masciari: “Perché non si parla più della Riforma Cartabia sulla Giustizia?”

Posted by fidest press agency su martedì, 24 agosto 2021

La nuova riforma della Giustizia è stata approvata alla Camera di notte il 3 agosto e poi è sparita da giornali e telegiornali. Perché?Chi conosce la mia storia sa che è un argomento che mi tocca nel profondo perché la giustizia ha sempre guidato le mie scelte di vita e quelle della mia famiglia.Oggi con la Riforma Cartabia stiamo rischiando di vedere interrompere i processi penali dopo due anni in Appello e dopo 12 mesi in Cassazione. Da questo meccanismo, per fortuna, sono esclusi i reati imprescrittibili, quelli punibili con l’ergastolo. Per alcuni reati particolarmente gravi il periodo di tempo oltre il quale scatta l’improcedibilità sale a tre anni in Appello e 18 mesi in Cassazione.L’ UE ci aveva chiesto tempi certi nei processi come requisito indispensabile per poter accedere ai fondi del PNRR ma noi abbiamo fatto un pastrocchio…Per dare tempi certi alla Giustizia rischiamo di invalidare i processi penali con una “cosa” chiamata “Improcedibilità”, che di fatto interrompe i processi dopo un certo periodo. In parole povere: impunità per i colpevoli.La Riforma Cartabia non affronta il problema di giungere a una sentenza definitiva in tempi ragionevoli, pone solo una data di scadenza ai processi. Non possiamo accettarlo!Abbiamo ancora una possibilità di fermare questa Riforma in Senato a settembre.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pino Masciari (IdV): La riforma Cartabia sulla giustizia manda a picco il processo penale!

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 agosto 2021

Gli appelli dei magistrati come il Procuratore Nazionale Antimafia e del Procuratore Gratteri meritano ascolto.“Loro parlano di sicurezza nazionale in pericolo, incentivo a delinquere, pericolo per la democrazia”. Per i reati di mafia e di terrorismo che prevedono l’ergastolo la mancata definizione del giudizio di Appello entro il termine di due anni (dalla sentenza di primo grado), e del giudizio di Cassazione entro il termine di un anno (dalla sentenza di secondo grado), costituiscono cause di improcedibilità dell’azione penale.Per tutti gli altri reati altrettanto gravi quali concorso esterno in associazione mafiosa, corruzione, concussione, bancarotta fraudolenta, peculato, evasione fiscale, prostituzione, spaccio di droga, ecc.,cosa succederà? Con questa riforma, trascorsi i due anni sarà tutto vanificato…. Come si può motivare il cittadino ad avere fiducia nella giustizia? Come può un imprenditore, commerciante, amministratore, vittima, denunciare quando è la stessa procedura a consentire a priori l’imputato a farla franca? La giustizia è un caposaldo della società democratica. Va bene riformare i tempi affinché siano più celeri, purché sia mantenuta la certezza della pena ed l’accesso ai tre gradi di giudizio.La necessità per il nostro paese è di avere una giustizia giusta e affidabile, decisa ma soprattutto veloce ed inesorabile, questa deve essere la priorità per tutti.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pino Masciari: Candidato alla Presidenza della Regione Calabria? No, grazie! Mancanza di condizioni

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 novembre 2019

Da diversi giorni leggo sulla stampa il mio nome quale possibile candidato alla Presidenza della Regione Calabria, e ciò soprattutto a seguito delle centinaia di manifestazioni di stima che mi giungono da attivisti M5S, Meet-up e parlamentari di ogni provincia della mia amata Regione (e non solo), i quali, assieme a gran parte della società civile, sostengono la mia candidatura.Ringrazio tutti per questo attestato di stima e apprezzamento, segno che in questi anni le mie battaglie per la legalità e la mia integrità contro il sistema criminale hanno lasciato il segno in molti cuori dei cittadini calabresi.Tuttavia il colpevole ritardo e l’immobilismo di una certa politica non fa il bene della Calabria e dei calabresi e non mi consente di prendere in considerazione il mio possibile contributo diretto come candidato a governatore.Mi rammarica solo il pensiero che la questione della Calabria non sia considerata con la determinazione che merita, quale questione basilare per il rilancio del nostro Paese.La Calabria ha bisogno di una rivoluzione culturale e di un ampio progetto pensato e condiviso nei dettagli, non raffazzonato in extremis in presenza di idee non chiare sino all’ultimo, sia in termini di coalizione che di candidati.Una sfida del genere richiede tempo, i calabresi meritano ascolto e tempo al fine di renderli tutti il più possibile partecipi del cambiamento.La Calabria e i calabresi meritano persone che con “amore e dedizione” lavorano per il bene del territorio e dei suoi cittadini.Continuerò a dare il mio contributo nella società civile come da anni con soddisfazione sto facendo e mi dichiaro sempre a fianco di tutti coloro, in particolare giovani ed imprenditori, che con onestà e sacrificio lottano ogni giorno contro il giogo del sistema mafioso.Del resto la legalità non ha colore politico, ma va professata ed attuata ogni giorno, nel vivere civile, in mezzo alla gente; se i futuri “governatori” capiranno questo, forse la Calabria avrà ancora speranza. (n.r. Le parole di Masciari fotografano un’amara situazione in quanto si deve prendere atto che la politica ancora più del passato non è in grado di fare l’apri pista per la rigenerazione del sistema paese. Ed è una “falla” che può diventare mortale alla stessa democrazia. E’ che la lotta alla legalità ha perso la sua naturale arma per avviare una necessaria stagione di cambiamenti. Gli uomini e le donne migliori stanno abbandonando il campo scoraggiati da tanta grettezza che sta inquinando ogni cosa. Siamo davvero giunti ad un punto di non ritorno?)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »