Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘pinocchio’

Il Bene e il Male in Pinocchio

Posted by fidest press agency su martedì, 3 dicembre 2019

Roma. Mercoledì 4 dicembre 2019, alle 10:30, all’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190), si terrà il convegno “Il Bene e il Male in Pinocchio”, organizzato dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi in collaborazione con lo stesso ateneo.L’incontro, con ingresso libero, sarà un’occasione di riflessione sui messaggi e sui valori proposti dalla celebre fiaba, conosciuta in tutto il mondo. Attraverso il linguaggio della fantasia, Collodi ha saputo offrire ai lettori numerosi insegnamenti che ancora oggi riescono toccare il cuore delle persone.Coordinatore del convegno è il Prof. Lorenzo Franchini, che oltre a far parte della Fondazione Nazionale Carlo Collodi, è anche Docente di Diritto Romano e Diritti dell’Antichità nell’Università Europea di Roma.“Pinocchio è un libro veramente universale”, spiega il Prof. Lorenzo Franchini. “Carlo Lorenzini detto Collodi era imbevuto di culture e sensibilità diverse, vuoi cristiane, vuoi laico-risorgimentali. Eppure in lui l’orizzonte dei valori rimase solidamente unitario, netta la distinzione tra bene e male, e solo da una adesione piena al primo e da un rifiuto totale del secondo poté derivare l’evoluzione del pezzo di legno in persona in carne ed ossa. C’è qualcosa di misteriosamente archetipico in questa favola, più che in ogni altra, e non c’è da stupirsi se anche in questo periodo le grandi produzioni cinematografiche e televisive si accingano a dedicarle sempre più attenzione, su scala nazionale e internazionale”.Il convegno sarà aperto dal saluto introduttivo di Padre Pedro Barrajón, L.C. Rettore Università Europea di Roma, del Prof. Umberto Roberto, Direttore del Dipartimento di Scienze Umane, del Prof. Emanuele Bilotti, Coordinatore del Corso di Laurea di Giurisprudenza, e del Prof. Luigi Russo, Vice-Coordinatore del Corso di Laurea di Scienze della Formazione Primaria.Interverranno: la Prof.ssa Marina D’Amato, Fondazione Nazionale Carlo Collodi e Università di Roma Tre (“Verità e bugia”), il Prof. Carlo Serafini, Università “La Sapienza” di Roma (“Il Bene e il Male” nelle riscritture novecentesche di Pinocchio”), il Prof. Andrea Dessardo, Università Europea di Roma (“Chiamo brutti i libri che mi annoiano. Collodi, tra parodia e intento educativo”), il Prof. Filippo Vari, Università Europea di Roma (“Pinocchio per un giurista”), il Prof. Andrea Panzarola, Università Lum “Jean Monnet”- Bari e il Prof. Aniello Merone, Università Europea di Roma (“Pinocchio e la funzione educativa del processo”). Concluderà l’incontro il dott. Pier Francesco Bernacchi, Presidente della Fondazione Nazionale Carlo Collodi.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Almeno 5 milioni di italiani votano Berlusconi

Posted by fidest press agency su domenica, 11 febbraio 2018

Lo dice il diretto interessato e l’affermazione è stata ripresa da “Il fatto quotidiano”. Ora mi chiedo: Chi sono questi italiani? Immagino lo siano i ricchi e i benestanti calamitati all’idea che vi sarà un’imposta unica al 23% il che vuol dire che chi percepisce ventimila euro all’anno pagherà la stessa percentuale di tasse di chi ne guadagna 200mila. Al seguito vi saranno i candidati alle elezioni con il codazzo di amici e parenti. Si aggiungeranno gli gnoccoloni di turno e le vittime dei soliti imbonitori che nelle fiere paesane sono adusi vendere l’elisir di lunga vita e che questa volta ambiscono attaccarsi al carro del mastro pifferaio per raccogliere i resti dalla sua lauta libagione.
Non crediamo che possano farlo i disoccupati, i cassa integrati, i precari, i percettori di retribuzioni medio basse, i pensionati anche se per costoro vi è pronta una grossa chicca con la promessa di portare le pensioni minime a mille euro al mese. A questo punto di Berlusconi abbiamo dimenticato tutto: il suo passato, le leggi ad personam, gli intrighi politici, le promesse mancate, e via di questo passo. E’ proprio vero. Il passato è un gran medico: cura tutti i mali e oggi ci fa sentire più giovani di prima. Ma possiamo permetterci tutto questo e molto altro uscito dalla bocca dei nostri leader dimentichi che ci troviamo in un paese dove la carta che serve per scrivere le leggi esistenti potrebbe tappezzare tutta l’Italia dimenticando che il male oscuro è un altro: ci siamo abituati a trasgredirle e chi la fa più grossa se proprio gli va male farà qualche mesetto in carcere prima di svernare nei paradisi fiscali. Che possiamo farci? Siamo, dopotutto, nel paese di Pinocchio o del Bengodi che a dir si voglia. (A.R)

Posted in Confronti/Your and my opinions, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

C’era una volta un pezzo di legno”

Posted by fidest press agency su sabato, 31 dicembre 2016

pinocchio-637x320frozen-principesseQuante volte ci è capitato di leggere, o di avere sotto gli occhi, uno dei più celebri incipit della letteratura mondiale? Cominciava così Pinocchio, diventato nel corso degli anni uno dei capisaldi della letteratura per ragazzi. Questo genere letterario diventato negli anni un fenomeno editoriale, culturale e sociale ha cominciato ad espandersi nel diciottesimo secolo nei Paesi più scolarizzati d’Europa (Inghilterra e Francia) fino a sbarcare negli Stati Uniti per poi fare ritorno qui da noi, e giungere anche in Italia.
La narrativa per bambini e ragazzi è un universo parallelo nel mondo della letteratura. Si tratta di uno dei filoni più abbondanti e prolifici, capaci di riempire interi piani delle librerie, con volumi colorati di poche pagine cartonate, o veri e propri romanzi per lettori ai primi o primissimi passi. Proprio per questa abbondanza, a volte orientarsi nella giungla dei titoli non è proprio semplicissimo.
Fiabe e favole, certo, come quelle celebri dei fratelli Grimm o più di recente di Calvino e Livingstone, ma anche libri da rileggere da grandi e raccontare ai più piccoli, fino alle intramontabili principesse protagoniste di grandi storie.
Ora è possibile disporre di una guida, che è a sua volta una piccola raccolta di liste, che ci porta alla scoperta della letteratura per ragazzi, dalle opere che hanno fatto storia ai siti di riferimento, che ogni anno pubblicano le classifiche con le migliori novità. Infine, alcune belle citazioni per immergerci nel mondo dei più piccoli. Il punto di partenza per andare a caccia di mille altre storie. Pensiamo ad esempio a dieci storie:
1) Emilio o dell’educazione, di Jean-Jacques Rousseau (1762) Il libro di Rousseau diventa subito un classico, un trattato pedagogico che teorizza in quattro fasi l’apprendistato di un giovane studente secondo un’educazione “naturale” in un ambiente rurale, lontano dagli stimoli della città. Poiché “si è curiosi soltanto nella misura in cui si è istruiti”.
cenerentola2) Robinson il giovane, di Joachim Heinrich Campe (1779) Verso la fine del Settecento il tedesco Campe propone la prima grande riscrittura per l’infanzia del capolavoro di Daniel Defoe.
3) Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie, di Lewis Carroll (1865)
4) Le avventure di Tom Sawyer, di Mark Twain (1876) Verso la fine dell’Ottocento la letteratura per ragazzi comincia ad estendersi anche negli Stati Uniti. Mark Twain disegna due personaggi divenuti ormai dei veri e propri beniamini in tutto il mondo: Tom Sawyer e Huckleberry Finn.
5) Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino, di Carlo Collodi (1881)
6) L’isola del tesoro, di Robert Louis Stevenson (1883) Lo scrittore comincia a scrivere la sua nuova storia un capitolo per volta, leggendola poi al figlio la sera.
7) La tigre della Malesia, di Emilio Salgari (1884) Le sue vera fonte di ispirazione erano le conversazioni con i marinai del porto di Genova, prodighi di particolari esotici, nonché i romanzi popolari della collana “Biblioteca dei viaggi” e i resoconti del Giornale illustrato dei viaggi.
8) Winnie the Pooh, Alan Alexander Milnen (1925) L’ispirazione per la sua creatura più famosa, un orsacchiotto, viene all’autore una sera grazie al figlio Christopher. È infatti per esaudire una sua richiesta che il romanziere scrive una storia sull’orsacchiotto Pooh e la sua amicizia con un ragazzino di nome Christopher. «Ogni bambino ha un giocattolo preferito e ogni figlio unico ne ha particolarmente bisogno» dirà il figlio una volta adulto. «Pooh era il mio».
9) Il piccolo principe, Antoine de Saint-Exupéry (1943)
10) Harry Potter e la pietra filosofale, di J. K. Rowling (1997)Negli anni successivi l’autrice pubblicherà gli altri sette romanzi del ciclo (siamo in attesa della pubblicazione dell’ottavo), vendendo complessivamente oltre 500 milioni di copie. La serie dei film conserveranno lo spirito giocoso e magico dei libri e avranno un successo planetario: quasi un miliardo di dollari di incasso.
Circondate i vostri ragazzi di libri, e fate in modo che vi vedano leggere. Fate in modo che capiscano quanto vi piace, leggere. Non potete pretendere che si innamorino della lettura se non vedono leggere voi, e se non hanno a disposizione dei libri da poter sfogliare quando ne hanno voglia. Il cosiddetto libro per ragazzi, l’oggetto che appartiene solo a loro, in realtà non esiste. Esistono i libri brutti e i libri belli, tutto qui. Non sapete da quali iniziare? Partite da qui. (foto: pinocchio, Frozen-principesse, cenerentola)

Posted in Recensioni/Reviews, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

From Pinocchio to Harry Potter from 1862 to 2014

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 novembre 2014

mazzitelliToronto Thursday, November 13, 2014 4:00pm-6:00pm 100 St. Joseph Street – Carr Hall 404 Presented by: Istituto Italiano di Cultura; Department of Italian Studies at the University of Toronto FROM PINOCCHIO TO HARRY POTTER, FROM 1862 TO 2014. The World of Publishing in Italy Through the Eyes of the Adriano Salani Editore, a lecture by Mariagrazia Mazzitelli, editorial director of Adriano Salani. The lecture is part of the Goggio Lectures and International Conferences hosted by the Department of Italian Studies at the University of Toronto.
The lecture will give an overview of the publishing market in Italy — dominated by large editorial groups but also a huge number of small family imprints — through the publications of Adriano Salani editore. Established in Florence in 1862, Salani is one of the oldest publishing house still in business. Its catalogue includes international authors and Italian authors translated into many languages. Its history is the history of a country through two centuries. Its illustrations anticipates the arrival of new media.
Mariagrazia Mazzitelli graduated in Foreign Languages and received her doctorate in Russian Literature in 1985. In the same year she started working in publishing as editor at Electa, leader in art and architecture books; later she continued in the educational division of Elemond (Electa, Einaudi, Mondadori) in charge of a cultural review. Since 1995 she joined Salani (an imprint of GEMS Gruppo Editoriale Mauri Spagnol, the first independent publishing group in Italy), and in 2000 she was named editorial director for adult and children’s books. In the recent years she has been invited to take part in many international and national literary and editorial events. She lives and works in Milan.Free admission.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pinocchio: Le avventure di un burattino

Posted by fidest press agency su sabato, 22 gennaio 2011

Monserrato (Ca) 22 gennaio  alle 18 (fino al 11 aprile 2011) MoMoTI (in via 31 marzo 1943 n. 20) Il Grande Teatro dei Piccoli In scena, nel centro teatrale di Is Mascareddas i burattinai de Il Cerchio Tondo con  “Pinocchio – Le avventure di un burattino”.  In scena, dentro una grande baracca di legno con fondali ispirati a quadri di Van Gogh, le due anime della compagnia di Lecco Il Cerchio Tondo, Marco Randellini e Monica Invitti, in un allestimento adatto a tutte le fasce di età, a partire dai 3 anni. La piéce, diretta dagli stessi interpreti con la supervisione del burattinaio Walter Broggini, e arricchita dalle musiche originali della compagnia, indaga sul significato esistenziale del classico per l’infanzia, quello del dualismo tra corpo ed anima: un pezzo di legno diviene burattino per mezzo della mano dell’uomo e diventa testimone di un percorso di trasformazione che lo porta a diventare un essere in carne ed ossa dotato di sentimenti. La prima parte dello spettacolo è incentrata sulla nascita di Pinocchio e sulle sue esperienze interiori, rappresentate nell’ambiente casa. Poi, attraverso la fuga, Pinocchio scopre il mondo esterno, i personaggi si moltiplicano, gli ambienti cambiano. Il ritmo diventa incalzante e la trasformazione coinvolge persino la baracca, per giungere  all’epilogo con finale a sorpresa.
Il costo dei biglietti per i matinée dedicati alle scuole è di 4 euro (ingresso omaggio per gli insegnanti accompagnatori). L’abbonamento alle sei recite scolastiche del lunedì costa 20 euro.
Il Grande Teatro dei Piccoli Monserrato è un progetto sostenuto da: Comune di Monserrato – Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport – Provincia di Cagliari, Assessorato alla Cultura, Identità, Spettacolo, Sport  – Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo. (pinocchio)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arriva Estatica

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 giugno 2010

Pescara tra il 16 giugno e il 29 agosto “Marina di Pescara” propone trenta appuntamenti che permetteranno al Marina di accogliere la città in serate di intrattenimento che vanno da concerti musicali a performance teatrali, passando per gli artisti di strada e proiezioni di film.
L’evento inaugurale è fissato per mercoledì 16 giugno alle 21,30: dopo i saluti delle autorità, il compositore abruzzese Michele Di Toro si esibirà in un concerto a piano solo. Il 18 e il 19 giugno saranno dedicati agli artisti di strada, il 20 vedrà in scena “Pinocchio on the road” con la Compagnia dei Folli e il 26 l’associazione “*Didee” proporrà danze popolari internazionali con la direzione di Donatella Di Iulio.
Due totem riportanti il ricco programma, uno in piazza Salotto e uno ai piedi del Ponte del mare, attireranno l’attenzione di cittadini e turisti già dal centro città; la curiosità dei visitatori sarà inoltre stuzzicata da una segnaletica colorata verticale e una orizzontale visibile già dal Ponte del mare: con il verde sarà contraddistinto il “percorso di terra” e con il blu il “percorso di acqua”, che condurrà invece attraverso l’ingresso consueto. Le due strade si congiungeranno nella piazza, dove si svolgerà la maggior parte di Estatica.
Il mese di luglio vedrà due interventi dell’associazione S.M.O. Village (“Lectura Dantis” il 2 e “Il teatro dei cretini” il 23), performance musicali di alto livello (i Pizzica Salentina il 3 e Giuliano Palma & the Bluebeaters il 17), una serata cabaret con Andrea Perroni, serate di cinema e di cover contest. Sono previste le proiezioni di “Dragon trainer” (4 luglio), “Genitori e figli” (18) e “Basilicata coast to coast” (25). Il 14 luglio si esibiranno i Bisbetica Beat e i De Bitols, il 15 le due tribute band Osvaldo Bianchi & Luca Mongia (Rino Gaetano) e I notte fonda (Fabrizio De Andrè), e il 16 I Ragazzi del Giubocs e Banda Larga.
Il mese di agosto è dedicato alla passione: dalla musica di Rossana Casale e il Maurizio Di Fulvio Trio (il 5) alle colonne sonore del cinema italiano eseguite dall’Istituzione Sinfonica Abruzzese (il 6), al tributo a Nat King Cole ad opera di Adrienne West & Dado Moroni trio (il 7). Ci sarà la musica tzigana di Budabest di Antal Szalay, i Flamenco Vivo (l’11), il ritmo dei Tango Tres (il 13) e dell’associazione Calesita “Milonga Porteña”, per arrivare alla musica della Brass & Brass band (il 14), al gospel di Harold Bradley (il 17) e alla New Harmony Big Band (il 20). Le proiezioni del Cineporto hanno in programma per agosto “Sherlock Holmes” (l’8), “Agorà” (il 22) e “Io loro e Lara” (il 29). L’ultimo grande concerto sarà quello di Samuele Bersani il 28 agosto. (michele, evento)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »