Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘pirandello’

Carini: Un festival dedicato a Pirandello

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 dicembre 2019

Carini (Pa) Al via subito dopo Natale il Festival del teatro Pirandelliano. Il 28 e 29 dicembre, al teatro Totuccio Aiello di Carini, i Teatranti Instabili aprono il sipario con un fuori programma “Miseria e Nobiltà” di Scarpetta. Poi si parte con il calendario dedicato a Pirandello: 10 appuntamenti da non perdere in teatro. Il 12 gennaio “La morsa”, a cura de I Teatranti instabili, il 26 gennaio “Io scrivo la vita”, piece a cura di Giovanna Messina, compagnia teatrale I Sognatori di Agrigento, il 9 febbraio “Pensaci, Giacomino! della compagnia Art&Fatti di Capaci, il 15 marzo “Cecè” della compagnia teatrale “I Siciliani” di Catania, il 29 marzo “La Patente” della compagnia Triscele di Cefalù, il 5 aprile tocca alla compagnia L’armonia di Cefalù con “A birritta chi ciancianieddi”, il 19 aprile ci sarà la conclusione della rassegna con la serata di gala e l’esibizione di due brevi saggi “Lumìe di Sicilia” e “Sogno (ma forse no). Alla direzione artistica ancora Maria Ansaldi, già direttrice artistica del festival Falcone e Borsellino. “Riportare la gente a teatro, rieducandola al buongusto ed alla buona commedia è il nostro scopo, cosi facendo promuoviamo la cultura e rinnoviamo le nostre radici” dice la regista Maria Ansaldi. La commedia con cui la compagnia aprirà la scena, è un classico della risata elegante italiana. “Credo nell’arte, nel teatro e nel bello che è nella nostra storia e nella nostra cultura”. Con queste parole, Giulio Messina, imprenditore palermitano del settore food, ha sposato l’idea organizzativa del festival, sostenendola come sponsor e creando un trattamento ad-hoc per il pubblico. Durante il concorso teatrale vi saranno alcune serate fuori concorso, il 23 febbraio in scena la compagnia Catanese di Edoardo Saitta con Uno, Nessuno, Centomila Folllower. Alla domanda “Cosa ti ha spinto a sposare l’idea del festival Pirandelliano organizzato da I Teatranti Instabili? risponde “Non sempre un lavoro ti consente di scegliere cosa fare e dove andare. Per fortuna il mio lavoro, per come lo intendo io, cioè con tutto l’amore possibile, mi dà la possibilità di scegliere ed è per questo che ho sposato il progetto dell’associazione, perché il teatro lo fa col mio stesso intento”. Altra serata fuori concorso il 18 aprile, in cui i ragazzi del laboratorio teatrale “I Piccoli Teatranti Instabili”, porteranno in scena una riduzione originale de l’Antigone. Tutto questo è stato possibile grazie al contributo attivo di Giuseppe Monteleone (sindaco di Carini) e di Salvatore Badalamenti (vicesindaco).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Spettacolo: Uno Nessuno Centomila

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 dicembre 2018

Taormina (Me) 20 dicembre 2018 alle ore 20.30 Palazzo dei Congressi arriva lo spettacolo “Uno nessuno centomila” con Enrico Lo Verso adattamento e regia di Alessandra Pizzi.
Il fortunato spettacolo è stato inserito all’interno della programmazione natalizia grazie anche al Patrocinio del Comune di Taormina, presso il Palazzo dei Congressi di Taormina (Me), l’attore palermitano darà corpo e voce ai personaggi del romanzo più celebre di Pirandello, rendendo omaggio ad uno dei più grandi drammaturghi di tutti i tempi. Lo spettacolo acclamato dalla critica e dal pubblico soprattutto dei più giovani, ha di recente ricevuto a Busto Arsizio il “Premio Delia Cajelli per il Teatro”, nell’ambito della Seconda Edizione delle Giornate Pirandelliane, promosse dall’associazione Educarte in collaborazione con il Centro Nazionale Studi Pirandelliani di Agrigento. Nella scorsa stagione ha vinto il Premio Franco Enriquez per la migliore interpretazione e la migliore regia. Ospite di alcuni tra i più importanti festival e teatri nazionali ed internazionali, da oltre un anno UNO NESSUNO CENTOMILA sta percorrendo l’Italia in una lunga e fortunata tournée che sino ad ora ha registrato il sold-out quasi ovunque. Definito dall’autore in una lettera autobiografica come “il più amaro di tutti, profondamente umoristico, di scomposizione della vita”, Uno Nessuno Centomila è l’adattamento teatrale della storia di un uomo che sceglie di mettere in discussione la propria vita a partire da un dettaglio minimo, insignificante. Il pretesto è un appunto, un’osservazione banale che viene dall’esterno. I dubbi di un’esistenza si dipanano attorno ad un particolare fisico. Le cento maschere della quotidianità lasciano il posto alla ricerca del Sé autentico, vero, profondo. L’ironia della scrittura rende la situazione paradossale, grottesca, accentua gli equivoci. La vita si apre come in un gioco di scatole cinesi e nel fondo è l’essenza: abbandonare i centomila, per cercare l’uno, a volte può significare fare i conti con il nessuno. Ma forse è un prezzo che conviene pagare, pur di assaporarla, la vita.
In forma di monologo, il testo è affidato al racconto e alla bravura di Enrico Lo Verso che, dopo anni di assenza dal teatro, torna sul palcoscenico per dar vita ad un contemporaneo Vitangelo Moscarda, l’uomo “senza tempo”, e ai personaggi del romanzo, in un allestimento minimale ma mutevole in ogni contesto. Una sorta di seduta psicoterapeutica da cui si viene irrimediabilmente attratti, per affondare le mani nella propria mente, inconsapevoli degli scenari che potrebbero aprirsi.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In scena “L’uomo dal fiore in bocca” e “All’uscita” di Luigi Pirandello

Posted by fidest press agency su sabato, 3 novembre 2018

Palermo il 10 novembre alle 21,15 (e in replica l’indomani alle 18 e alle 21,15) alla Shakespeare Theatre Academy in corso Calatafimi 382 – accademia con rettore onorario Giancarlo Giannini – andranno in scena “L’uomo dal fiore in bocca” e “All’uscita” di Luigi Pirandello, regia di Matteo Contino. In scena Mario Clames, Domenico Stroppiana e Caterina Tarantino. La prenotazione è obbligatoria fino esaurimento posti. I biglietti si possono comprare telefonando al 342 619 6119. Il botteghino dell’accademia-teatro è aperto tutti i giorni dalle 15 alle 20.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: L’Uomo, La Bestia e la Virtù

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 dicembre 2017

locandina uomo bestia virtuRoma Teatro L’aura vicolo di Pietra Papa, 64 dal 7 al 17 dicembre L’Uomo, La Bestia e la Virtù Di Luigi Pirandello Regia Matteo Fasanella Con: Matteo Fasanella, Marco Lupi, Licia Amendona, Eleonora Setzu, Antonio Coppola, Giulia Bornacin, Gloria Luci Ghinellato, Tiziano Iadecola, Francesco Caponera
Scene: Maurizio Marchini Costumi: Arianna Di Dio Aiuto Regia: Caterina Taccone Ass alla regia. Andrea Ganzerla. In una città di mare, non importa quale, si intreccia la vicenda del Professor Paolino.
L’Uomo, in costante e disperata polemica nei confronti dell’ipocrisia generale del mondo che lo circonda, caduto nelle mani di una donna troppo pudica e timorata di Dio, si troverà costretto a indossare la maschera che tanto odia e critica.
Intorno a questo piccolo e incoerente figuro, gravitano tante maschere e pochi volti,in pieno stile Pirandelliano,: La Virtù, Sig.ra Perella, donna dalle poche e confuse sfaccettature, amante di Paolino e sposa del Capitano Perella, La Bestia, inquietante capitano del Segesta sempre in mare e mai felice di rientrare a casa. Nonò, figlio undicenne dei coniugi Perella, è una trottola impazzita nelle mani di una madre troppo incapace di badare persino a se stessa.Il Dottore, il Farmacista, i due Scolari, le due Governanti e il Marinaio, sono altre maschere ipocrite e dannate che si alternano nello svilupparsi della vicenda.
Scritta nel 1919, L’Uomo, La Bestia e la Virtù rappresenta ancora oggi una delle più attuali commedie del Maestro siciliano, che fa di quest’opera la sua critica all’ipocrisia dei rapporti tra gli esseri umani. Di qualsiasi estrazione sociale, orientamento religioso e/o sessuale, colore della pelle. In un clima esilarante e frenetico, questo testo rappresenta forse la più feroce cinica e tenace satira contro l’umanità e i suoi, troppo spesso, astratti valori. (dal giovedì al sabato alle ore 21.00 domenica alle ore 18.00 Biglietti: Intero 13.00 + 2.00 tessera associativa, Ridotto 10.00 + 2.00 tessera associativa) (foto: locandina)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Toronto, present Pirandello 150, a Film and Lecture Series

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 novembre 2017

pirandelloToronto (Canada) Innis College Town Hall – 2 Sussex Ave, 21 November, 6:00PM. In commemoration of the 150th anniversary of the birth of Italian writer, Nobel Prize laureate Luigi Pirandello, the Department of Italian Studies at the University of Toronto and the Italian Cultural Institute in collaboration with the Cinema Studies Institute at the University of Toronto, present Pirandello 150, a Film and Lecture Series.
Michael Syrimis (Tulane University) presents MA NON È UNA COSA SERIA, directed by Mario Camerini, starring Vittorio De Sica, Elisa Cegani, Assia Noris (1937 – Italian with English Subtitles, Black and White, 79 min.)Michael Syrimis is associate professor or Italian at Tulane University. His research focuses on Italian cinema and literature as well as the interaction between these two media at moments marked by radical shifts in twentieth-century Italian culture, such as the 1910s, ’30s, ’40s, and ’60s. He is particularly interested in the role played by film technology in the emergence of different strands of modernism at such key historical moments. His book, The Great Black Spider on Its Knock-Kneed Tripod: Reflections of Cinema in Early Twentieth-Century Italy, published in 2012 by the University of Toronto Press, studies the responses to the rise of cinema as mass entertainment in the 1910s by such influential literary figures as Gabriele D’Annunzio, Filippo Tommaso Marinetti, and Luigi Pirandello. Ma non è una cosa seria (But it’s Nothing Serious) is based on the eponymous Pirandello play. Vittorio De Sica plays a wealthy socialite who has to constantly fight off a horde of women who are eager to marry him because of his position and money. He weds a servant, who turns out to be a better partner that he had anticipated. (photo: pirandello)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arianna Fioravanti: Una vita senza vita. Pirandello in cinquant’anni di lettere

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 Maggio 2017

una vita senza vitaRoma sabato 13 maggio 2017 alle ore 19:00, presso l’Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo (Via Antonio Bosio, 13b), sarà presentato il libro di Arianna Fioravanti, Una vita senza vita. Pirandello in cinquant’anni di lettere (Giulio Perrone Editore). Nei cinquant’anni che vanno dal 1886 al 1936, Luigi Pirandello riversa in centinaia di lettere la sua biografia, regalandoci un autoritratto vivissimo delle sue vicende artistiche e familiari, dagli spostamenti giovanili tra Palermo, Roma e Bonn agli esili volontari a Berlino prima e Parigi poi, passando per il matrimonio tormentato con Maria Antonietta Portolano e l’amore infelice per la musa Marta Abba. Interverranno Giovanna e Pierluigi Pirandello, nuora e figlio di Fausto, terzogenito di Luigi; Elio Providenti, scopritore e curatore fra l’altro del grande Epistolario familiare giovanile di Luigi Pirandello. Marcello Amici, Direttore della Compagnia teatrale «La bottega delle maschere» (quest’estate in scena con la XXI Edizione della rassegna teatrale «Pirandelliana»), reciterà i più bei monologhi tratti dalle commedie pirandelliane. Viviana Mancini, attrice, leggerà le lettere che raccontano del “matrimonio d’affari” di Luigi e Antonietta, fino al ricovero di quest’ultima presso una casa di salute mentale. Coordina Paolo Petroni, Presidente dell’Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo. Sarà presente l’autrice. (foto: una vita snza vita)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La commedia di Pirandello al Teatro a l’Avogaria di Venezia

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 febbraio 2017

pirandelloVenezia Sabato 4 febbraio 2017, ore 21.00, presso lo storico teatro di Venezia ( Dorsoduro 1607, Corte Zappa) la compagnia TeatroGhiotto presenta “L’imbecille” e “Bellavita” due atti unici per la regia di Roberta Borghi, tratti da novelle scritte dal Premio Nobel per la letteratura rispettivamente nel 1921 e 1926. Nel primo atto si parla di politica, giornali e mancanza di scrupoli, temi ancor oggi attuali. Il direttore e proprietario del giornale “La Vedetta”é disposto a tutto pur di far fuori il proprio avversario politico. Definisce pubblicamente imbecille un suo redattore che si è suicidato, con la considerazione che prima di uccidersi avrebbe potuto rendere utile il suo gesto assassinando un avversario politico. Ad ascoltarlo un suo conoscente Luca Fazio anch’egli condannato da una malattia mortale all’ultimo stadio. L’incontro tra i due si concluderà con un finale inaspettato. Uno straordinario spaccato dell’Italia provinciale dell’epoca intrisa di un fervore partitocratico irrazionale che porterà il nostro Paese a un futuro oscuro. Pirandello tocca i conflitti fra illusione e realtà, coraggio e diniego di ciò’ che é presente sotto i nostri occhi, maturando una vis polemica tipica del teatro contemporaneo.Nel secondo troviamo invece un silenzioso e connivente ménage à trois, rivoluzionato dalla morte della signora con nel mezzo una paternità incerta. Tratto dalla novella “L’ombra del rimorso”, vede protagonista Bellavita che è stato un marito compiacente in un triangolo amoroso con la moglie e il notaio Denora, che fra l’altro si ritiene padre dell’unico figlio della donna. Una volta che quest’ultima è morta, Bellavita respinge la richiesta dell’altro di prendere con sé il bambino, pretendendo invece di tenere Denora legato a sé nel ricordo della scomparsa. Un originale fil rouge pirandelliano lega i due atti tra passato e presente. Lo spettacolo, in replica domenica 5 febbraio 2017, alle 16.30. (foto: pirandello)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Premio Antonio Fogazzaro celebra il 150° della nascita

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 gennaio 2017

premio-fogazzaroDebuttato nell’ormai lontano 2008, Il Premio Letterario Antonio Fogazzaro annuncia con orgoglio la sua decima edizione. Ideato per far emergere nuovi talenti letterari e promuovere la giovane poesia in lingua italiana e in dialetto, il Premio in questi dieci anni di attività ha contribuito a ridestare l’attenzione sulla figura e l’opera di Antonio Fogazzaro (Vicenza 1842 – 1911), uno degli scrittori più significativi della cultura letteraria fra Otto e Novecento, e a riproporre la conoscenza dell’incantevole territorio della Valsolda, la terra natale della madre dello scrittore vicentino così affettuosamente descritta nei suoi romanzi maggiori.
Per l’edizione 2017 il Premio Antonio Fogazzaro bandisce i due tradizionali e attesi concorsi letterari: quello dedicato ai racconti inediti, e quello rivolto alla poesia edita in lingua italiana e in dialetto.«Quest’anno si celebra il 150° della nascita di Luigi Pirandello» ci dice Alberto Buscaglia ideatore e curatore del Premio Antonio Fogazzaro, «uno degli scrittori italiani che, con Svevo e D’Annunzio, ha contribuito al rinnovamento della prosa e del teatro europei del Novecento. Ma Pirandello è stato anche un maestro del racconto, la cui immensa produzione fu raccolta nei ventiquattro volumi delle Novelle per un anno; una lunga affabulazione destinata a scandire il tempo della vita e della lettura, fedele al suo famoso motto: “La vita o la si vive o la si racconta”. Prezioso pirandellosuggerimento che abbiamo fatto nostro proponendolo come tema agli autori del concorso per il racconto inedito». “Uno, nessuno e centomila… la vita o la si vive o la si racconta” è infatti il tema (non vincolante) del concorso dedicato ai racconti inediti. A questa sezione del Premio, aperta a tutti i maggiorenni, potranno partecipare racconti inediti in lingua italiana e mai apparsi o pubblicati nel web che non superino 3.000 parole. I racconti saranno selezionati da un comitato di lettori per poi essere valutati da un’autorevole giuria tecnica composta da Gianmarco Gaspari (Presidente), Giovanni Cocco, Gian Paolo Serino, Linda Terziroli e da una prestigiosa new entry, lo scrittore svizzero ticinese Andrea Fazioli. I racconti vincenti e finalisti saranno pubblicati nell’antologia “Premio Antonio Fogazzaro 2017 – X edizione” edita da New Press Edizioni. Inoltre, al primo classificato sarà assegnato un premio in denaro di 500 euro. La scadenza per la consegna degli elaborati è fissata per il 30 aprile 2017.
La partecipazione al Premio Antonio Fogazzaro è gratuita. I bandi dei concorsi e tutte le informazioni sulle modalità di partecipazione si possono consultare sul sito internet http://www.premioantoniofogazzaro.it/bandi/ (foto: Valsolda, pirandello)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro: l’uomo dal fiore in bocca

Posted by fidest press agency su domenica, 3 aprile 2016

l'uomo dal fiore in boccaRoma dal 5 al 17 aprile 2016 dal martedì al sabato ore 21,00 domenica ore 18,00 Teatro dei Conciatori Via dei conciatori, 5 L’uomo dal fiore in bocca è indubbiamente un capolavoro pirandelliano; esso prende spunto da una novella talmente nota che, in queste poche righe, ne tralasceremo la trama. Lo spettacolo ha una drammaturgia interna che fa dei due antagonisti una sorta di specchio riflettente i loro corpi, le loro voci, gli spasimi e le manie cliniche. L’uomo sbanda sulla sua malattia, sussurra ed urla le sue disgrazie ad una donna che, probabilmente, è la moglie, ma anche una fata, un’avventrice e la Morte. Ella lo rivela a poco a poco e ne presenta la mortificazione. L’uomo malato è solo. La solitudine gli rende estranea e, nel contempo, – questo è il paradosso sostanziale del teatro – più familiare la vita quotidiana. L’allestimento ha dieci sedie in diagonale come fossero posti occupati da pazienti sghembi. L’originalità dovrebbe risiedere in una sorta di colluttazione verbale – ché i ricordi della recitazione e della convivenza umana si avvicinano, nello stravolto linguaggio pirandelliano, in una urgente e psichica mania di evocare una notte colma di grilli infiniti.
E’ un tentativo dalla parte della regia di dare nuova linfa al represso genio in virtù d’una più clinica faccenda d’attori! I grilli friniscono, l’uomo si disintegra nei suoi toni e nel suo sangue malato, la donna respira i suoi personaggi fino all’ultimo. Ma è ineluttabile il crollo: l’equilibrio viene a poco a poco eroso dalla malattia. Così tutte le certezze: le case, l’intimità, la sala d’attesa di uno studio medico, tutto crolla. BIGLIETTI: € 18,00 + tessera obbligatoria di 2 €.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »