Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘più liberi’

Oggi si apre a Roma: Più libri più liberi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 dicembre 2016

fiera librosalone del libroRoma Più libri più liberi è in programma dal 7 all’11 dicembre al Palazzo dei Congressi dell’Eur. L’editoria italiana si impone sempre più all’estero. La seconda edizione dell’Osservatorio sulla vendita e sull’acquisto di diritti, realizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE) e ICE Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese, rileva quanto l’export dei diritti italiani si stia imponendo in Paesi che non sono solo i nostri tradizionali mercati di sbocco. Nell’incontro Vendere e comprare diritti. Quando le fiere cambiano la geografia – In collaborazione con ICE Agenzia, in programma venerdì 9 dicembre alle 11 nell’ALDUS ROOM del Centro dei Congressi EUR interverranno per commentare i dati dell’indagine Ferdinando Fiore (ICE Agenzia), Giovanni Peresson (Ufficio studi Aie) e Luigi Campitelli (Responsabile dell’Area internazionalizzazione di Lazio Innova).L’editoria italiana che guarda all’estero è interessata anche al versante dalle traduzioni. Nei prossimi mesi sarà presentato un nuovo bando europeo per incentivare i programmi pluriennali per le traduzioni. Tutti i dettagli per partecipare saranno illustrati nell’incontro – organizzato in collaborazione con Aldus, la rete europea delle Fiere del Libro coordinata da AIE e co-finanziata dalla Commissione Europea – Ci sono 400 mila euro per voi. Il nuovo bando europeo in favore delle traduzioni. Ne parleranno venerdì 9 dicembre alle 12 nell’Aldus Room Piero Fratini (Coordinatore Programma Europa Creativa – Supporto Editoria) e Piero Attanasio (Coordinatore delle relazioni internazionali di AIE). Il terzo incontro della giornata si concentra su un settore dell’editoria finora caratterizzato dal segno più: i libri per bambini. Il mercato del libro per ragazzi. I bambini non finiscono mai in programma il 9 dicembre alle 14 nell’Aldus Room sarà l’occasione per analizzare quali sono le sue potenzialità. Ne discuteranno Francesca Archinto (Babalibri), Marta Corsi (LaNuovafrontiera) e Beniamino Sidoti (autore, esperto di libri per ragazzi).

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Questa Fiera è impressionante!”

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2010

Roma Eur. Questo il commento a caldo di Frederike Doppenberg della casa editrice olandese Athenaeum Polak & Van Gennep a Più libri più liberi per la prima volta. “Sono colpita dal numero di editori indipendenti italiani, nel nostro Paese saranno quattro o cinque al massimo. Credo – ha continuato la delegata olandese – che dipenda anche dalla struttura della distribuzione, da noi è tutto molto più centralizzato e questo non aiuta l’emergere di realtà indipendenti. E’ molto bello – ha concluso la Doppenberg – vedere la passione degli editori quando parlano dei loro titoli, si capisce che per loro è molto più di un semplice lavoro, noi siamo interessati a un paio di proposte di narrativa”. Le fa eco Ayser Ali: “gli editori italiani hanno un atteggiamento romantico – ha notato la delegata della casa editrice turca Sistem Publishing – quando sono arrivata in Fiera non avevo aspettative e ho trovato una grande quantità di proposte interessanti”. Grazie alla collaborazione con l’ICE, l’Istituto Nazionale per il Commercio con l’Estero, sono 15 gli editori e agenti da tutto il mondo presenti in Fiera per esaminare le novità editoriali e scambiare i diritti d’autore. Per la nona edizione di Più libri più liberi presenti editori/agenti provenienti da Francia, Germania, Gran Bretagna, Olanda, Portogallo, Russia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Ungheria e, novità di quest’anno, da Grecia, Turchia e Ucraina, in Fiera per la prima volta. Aris Laskaratos della greca Aiora Press indica gli stand del palazzo dei Congressi: “il fatto che tutti gli editori abbiano uno spazio quasi identico è un bellissimo segnale che indica che tutti hanno la stessa attenzione, perché il valore della proposta culturale di un editore non si può certo misurare dal numero dei titoli. Mi piace questa Fiera – ha sottolineato il greco – perché qui si possono incontrare editori che in altri eventi simili sono offuscati dai grossi gruppi”.  Soddisfatta degli incontri anche Liza Ovsyannikova da Mosca: “In Russia l’editoria indipendente è molto specialistica, c’è poca concorrenza. Più libri più liberi mi ha colpita per la sua grandezza e il per il numero e la varietà degli editori” ha commentato la delegata della Ripol Classic. La Fiera della piccola e media editoria diventa un vero e proprio modello internazionale di promozione della lettura e dell’editoria, come nota il portoghese Henrique Mota della Principia Editoria: “Vorremmo esportare questa formula, sarebbe un’eccellente opportunità per i piccoli editori portoghesi, non credo che esista una manifestazione del genere nel mondo! Il panorama editoriale del mio paese presenta molte somiglianze con quello italiano – ha notato l’editore di Lisbona – e vedo che qui in Fiera le cose stanno andando molto bene, io sono molto interessato a un titolo di narrativa e due di saggistica”. (in fiera)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Più libri più liberi chiude i battenti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 dicembre 2010

A chiudere il programma professionale di Più libri più liberi un ospite d’eccezione: Stefano Mauri, ai vertici dell’editoria italiana da oltre vent’anni, traccia le caratteristiche dell’Editore del 2020.  “Prima di parlare dell’editoria del futuro bisognerebbe chiarire bene com’è l’editoria oggi, e su questo ci sono molte differenti scuole di pensiero” esordisce l’editore. Alla visione polemica del mercato editoriale italiano espressa da Andrè Schiffrin all’inaugurazione di Più libri più liberi, Mauri oppone un quadro completamente diverso: “la mia opinione è che in questi ultimi 20 anni sia aumentato il pluralismo, e ne è un buon esempio questa Fiera. Andrè Schiffrin – sottolinea l’editore – contrappone i grandi ai piccoli in maniera ideologica e invece il ricco e variegato panorama editoriale italiano dimostra che la virtuosa compresenza e concorrenza fra i piccoli ne garantisce l’esistenza e la sopravvivenza”.  Per quanto riguarda l’editoria del futuro Stefano Mauri indica quattro aspetti imprescindibili da cui partire: “il diritto d’autore, la libertà di stampa, il mercato e, appunto, il pluralismo. Le nuove tecnologie avranno in questo senso un ruolo fondamentale”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Più Libri più liberi

Posted by fidest press agency su martedì, 7 dicembre 2010

Roma Eur palazzo congressi fino all’otto dicembre. Esposizione della piccola e media editoria. Sono più che triplicati nel 2010 i titoli di e-book disponibili sul mercato italiano: è quanto emerge dai dati presentati dall’Ufficio studi dell’Associazione Italiana Editori (AIE) nell’ambito dell’incontro E-book: primi segnali dal mercato, che si è svolto oggi al Palazzo dei congressi dell’EUR a Roma nell’ambito della Fiera della piccola e media editoria Più libri più liberi. L’offerta di titoli ebook arriva a coprire l’1,5% dei titoli – Secondo le elaborazioni su dati IE-Informazioni Editoriali, sono oggi 5.900 i titoli e-book in italiano disponibili (esclusi articoli di riviste scientifico-accademiche), e arrivano a coprire l’1,5% dei titoli “commercialmente vivi”. Per un confronto, a gennaio 2010 erano 1.619, pari allo 0,4%. I generi: in base alle elaborazioni dell’Ufficio studi AIE su 5.135 campionamenti, il 70% dei titoli riguarda la narrativa adulti italiana, seguiti a distanza dai classici (11,5% dei titoli) e dai gialli (8,4% dei titoli), dalla fantascienza e fantasy (4,1%) e dalla narrativa rosa (3,7% dei titoli). Il mercato: si confermano le stime: 0,1% del mercato del libro – Si conferma il dato di stima presentato a metà anno: oggi l’ebook vale in Italia lo 0,1% del mercato trade (3.440.000 euro). Per un confronto, secondo l’Association of American Publishers, negli Stati Uniti le vendite degli e-book si prevede supereranno a fine anno il 9% delle vendite complessive di libri. Acquirenti di ebook: sono 665mila nell’ultimo anno – L’1,3% degli italiani (pari a 665mila persone) negli ultimi 12 mesi ha acquistato un ebook, come emerge dalle elaborazioni dall’Osservatorio permanente contenuti digitali. È nel cluster degli Eclettici – gli italiani che abbinano spesso contenuti culturali e tecnologia – che troviamo però la maggior concentrazione di persone che dichiarano di “aver acquistato” file di e-book da piattaforme straniere e/o italiane: 238.000 individui, il 36% di chi li compra. Esistono forti correlazione con genere (1,7% uomini rispetto allo 0,9% donne) e titolo di studio (2,3% tra i laureati rispetto allo 0,7% licenza media). Lettura su ebook: interessa già oltre 1 milione di italiani – Secondo le elaborazioni dell’Ufficio studi AIE sull’Osservatorio permanente contenuti digitali, la lettura (e l’abitudine a leggere) su schermi digitali continua a crescere: più o meno è triplicata rispetto al 2006. Riguarda oggi oltre 2 milioni di italiani (con più di 14 anni), che si percepiscono lettori anche se il supporto non è più la pagina ma internet,  il computer, etc etc. Di questi, il 2,1% (e parliamo di oltre un milione di italiani – 1.091.000 persone per la precisione) afferma di aver letto un ebook. E i piccoli? Pubblicano già il 6% dei loro titoli in formato eBook – Sono 131, in base alle elaborazioni dell’Ufficio studi AIE, le case editrici italiane che hanno in catalogo “almeno un titolo” in formato e-book in lingua italiana. Di queste, 94 sono piccole case editrici, con un catalogo medio di e-book di 16 titoli. Complessivamente il “catalogo” che sviluppano è di 1.472 ebook corrispondente al 6% di titoli che la piccola editoria ha proposto (tra novità e ristampe).

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ottava edizione di Più libri più liberi

Posted by fidest press agency su sabato, 5 dicembre 2009

Roma Eur da oggi sino all’8 dicembre Palazzo dei Congressi si è aperta con la lettura del messaggio del Presidente della Camera Gianfranco Fini l’ottava edizione di Più libri più liberi, in programma novità e le proposte di 409 case editrici e un fitto programma di appuntamenti, anteprime, presentazioni, mostre, laboratori, incontri, grandi nomi e grandi sfide con il corner eBook costituiranno il cuore della Fiera nazionale della piccola e media editoria. “Ritengo che l’iniziativa rappresenti un importante appuntamento del mondo della cultura italiana – ha sottolineato nel testo inviato al Presidente Polillo il Presidente Fini – testimoniato dall’alto numero delle realtà editoriali presenti, nonché un’utile occasione di riflessione sulla diffusione della lettura nel nostro Paese e sul ruolo che essa può svolgere, in particolar modo tra le giovani generazioni, per accrescere la condivisione dei valori civili”. Ad inaugurarla, ricevuti da Polillo (Presidente AIE) e Enrico Iacometti (Presidente Piccoli Editori AIE), sono intervenuti Francesco Maria Giro (Sottosegretario Ministero per i Beni e le Attività Culturali), Umberto Vattani (Presidente ICE), Umberto Croppi (Assessore alle Politiche culturali del Comune di Roma), Cecilia D’Elia (Assessore alla Cultura della Provincia di Roma) e Giulia Rodano (Assessore alla cultura e Sport della Regione Lazio). Nel corso della cerimonia d’inaugurazione è stata inoltre consegnata dall’Ambasciatore Vattani la Targa “Una vita per i Libri” a Giorgio Bonacci. Grande attenzione del pubblico sin dai primi appuntamenti in programma: ressa per l’incontro con Massimo Fagioli e Joumana Haddad mentre i più giovani hanno affollato l’apertura della Mostra su Gianni Rodari e la presentazione di Licia Colò. Attesi nel pomeriggio: Teresa De Sio, Walter Veltroni, Mara Maionchi, Massimo Carlotto, Sergio Rubini, Domenico Starnone, Ascanio Celestini, Luigi De Magistris e Michele santoro, Vincenzo Salemme, Morando Morandini, Leopoldo Mastelloni e Rodolfo Laganà, Luciano Canfora. Sempre nella giornata di oggi, alle 18.30, il primo dei quattro incontri a cura di Più libri più liberi 2010: appunti d’inizio millennio, con il giornalista Beppe Severgnini.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »