Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘più libri’

Più libri più liberi diventa maggiorenne

Posted by fidest press agency su martedì, 3 dicembre 2019

Roma. Al via domani la diciottesima edizione della Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria – l’evento editoriale più importante della Capitale, dedicato esclusivamente agli editori indipendenti italiani – promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE), nell’avveniristica sede del Roma Convention Center La Nuvola dell’Eur. La cerimonia inaugurale, domani 4 dicembre alle ore 10.30 presso il Caffè letterario, si aprirà con gli interventi di Annamaria Malato Presidente di Più libri più liberi, Ricardo Franco Levi Presidente dell’AIE, Andrea Martella Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all’Informazione e all’Editoria, Nicola Zingaretti Presidente della Regione Lazio, Luca Bergamo Vicesindaco con delega alla Crescita Culturale di Roma Capitale, Roberto Luongo Direttore ICE, Diego Guida Presidente Gruppo Piccoli Editori AIE, Alberto Sasso Presidente EUR S.P.A. La manifestazione è sostenuta dal Centro per il libro e la lettura, dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, dalla Regione Lazio, da Roma Capitale, dalla Camera di Commercio di Roma, Unioncamere Lazio, dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria e da ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con il contributo della Fondazione Cultura e Arte, ente strumentale della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e di BNL Gruppo BNP Paribas. È realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Roma, ATAC Azienda per i trasporti capitolina, EUR S.P.A. Roma Convention Group e si avvale della Main Media Partnership di RAI. Più libri più liberi partecipa ad ALDUS, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa. La manifestazione è presieduta da Annamaria Malato, diretta da Fabio Del Giudice e il programma culturale è pensato e curato da Silvia Barbagallo.Il tema centrale di quest’edizione di Più libri più liberi è I confini dell’Europa. Una questione cruciale, quella del destino del nostro continente, che nel primo giorno della Fiera sarà affrontata da un’ospite d’eccezione: Aleksandra Dulkiewicz, sindaca di Danzica. Dulkiewicz parlerà di un ideale europeo che si nutre di inclusione, rispetto e apertura verso il prossimo, insieme a Wlodek Goldkorn, nell’incontro “Danzica città libera dall’odio” (Ore 14, sala La Nuvola, in collaborazione con L’Espresso).
I cinque giorni della Fiera – che cresce ulteriormente negli spazi e nei numeri, con più di 520 espositori e 670 appuntamenti – rappresentano un’occasione imperdibile per ascoltare grandi autori italiani e internazionali, assistere a dibattiti, letture, mostre e per incontrare gli operatori professionali. Tra i molti appuntamenti della giornata inaugurale, alle 11.30, in sala La Nuvola, Alessandro Barbero, Paolo Mieli e Paolo Conti saranno i protagonisti del dibattito “Radici e futuro dell’Europa”. Alla stessa ora, al Caffè letterario, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti discuterà con Paolo Di Paolo e Cinzia Leone nell’incontro “Gli anni Venti: vivere e pensare il futuro”. Il Capo della polizia Franco Gabrielli e il direttore dell’Espresso Marco Damilano parleranno delle grandi sfide che interessano le forze dell’ordine nel mondo contemporaneo nell’appuntamento “La polizia italiana e la sicurezza in Europa: reati d’odio, minaccia terroristica, fenomeno migratorio” (Ore 12.30, Sala Luna), realizzato in collaborazione con Polizia Moderna. Particolarmente significativo l’evento, introdotto da Pierluigi Battista, dal titolo “Il valore della memoria” con Sami Modiano e Marcello Pezzetti, in cui si discuterà della necessità di combattere ogni forma di odio, razzismo e antisemitismo (Ore 12.45, Sala La Nuvola). Alle 13.30 in Sala Luna si annunceranno le due cinquine finaliste del Premio Strega Ragazze e Ragazzi, promosso da Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e da Strega Alberti Benevento – organizzatori del Premio Strega – con il Centro per il libro e la lettura, BolognaFiere-Bologna Children’s Book Fair e BPER Banca, assegnato a libri di narrativa per bambini e ragazzi pubblicati in Italia tra il 1° luglio dell’anno precedente e il 30 giugno dell’anno in corso.Nel pomeriggio, in Arena Robinson in programma due interessanti dibattiti di approfondimento sui due Paesi cardine dell’Unione europea. Appuntamento alle 14 con l’incontro “Qui Francia: come fermare il vento populista” insieme al politologo francese Yves Meny e Anaïs Ginori. Alle 15, Tonia Mastrobuoni dialogherà con lo scrittore Thomas Brussig nell’incontro “Qui Germania: il futuro dell’Europa visto dal suo centro” (Arena Robinson).
La Fiera conferma e potenzia, infine, la vocazione internazionale della piccola e media editoria. Il 4 e 5 dicembre sarà in funzione – grazie all’intervento di ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, della Regione Lazio per il tramite di Lazio Innova e del progetto Aldus – il Rights Centre per gli appuntamenti B2B per lo scambio dei diritti con 36 operatori provenienti da 18 Paesi: Brasile, Canada, Croazia, Francia, Germania, Lettonia, Lituania, Olanda, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Russia, Serbia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Turchia, Ucraina. Un gruppo di 7 operatori stranieri sarà inoltre coinvolto il 2 e 3 dicembre in un programma di visite a case editrici e librerie per un Fellowship Program che quest’anno si concentrerà sulla narrativa per adulti.
Per consultare il programma completo: http://www.plpl.it

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Oggi si apre a Roma: Più libri più liberi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 dicembre 2016

fiera librosalone del libroRoma Più libri più liberi è in programma dal 7 all’11 dicembre al Palazzo dei Congressi dell’Eur. L’editoria italiana si impone sempre più all’estero. La seconda edizione dell’Osservatorio sulla vendita e sull’acquisto di diritti, realizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE) e ICE Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese, rileva quanto l’export dei diritti italiani si stia imponendo in Paesi che non sono solo i nostri tradizionali mercati di sbocco. Nell’incontro Vendere e comprare diritti. Quando le fiere cambiano la geografia – In collaborazione con ICE Agenzia, in programma venerdì 9 dicembre alle 11 nell’ALDUS ROOM del Centro dei Congressi EUR interverranno per commentare i dati dell’indagine Ferdinando Fiore (ICE Agenzia), Giovanni Peresson (Ufficio studi Aie) e Luigi Campitelli (Responsabile dell’Area internazionalizzazione di Lazio Innova).L’editoria italiana che guarda all’estero è interessata anche al versante dalle traduzioni. Nei prossimi mesi sarà presentato un nuovo bando europeo per incentivare i programmi pluriennali per le traduzioni. Tutti i dettagli per partecipare saranno illustrati nell’incontro – organizzato in collaborazione con Aldus, la rete europea delle Fiere del Libro coordinata da AIE e co-finanziata dalla Commissione Europea – Ci sono 400 mila euro per voi. Il nuovo bando europeo in favore delle traduzioni. Ne parleranno venerdì 9 dicembre alle 12 nell’Aldus Room Piero Fratini (Coordinatore Programma Europa Creativa – Supporto Editoria) e Piero Attanasio (Coordinatore delle relazioni internazionali di AIE). Il terzo incontro della giornata si concentra su un settore dell’editoria finora caratterizzato dal segno più: i libri per bambini. Il mercato del libro per ragazzi. I bambini non finiscono mai in programma il 9 dicembre alle 14 nell’Aldus Room sarà l’occasione per analizzare quali sono le sue potenzialità. Ne discuteranno Francesca Archinto (Babalibri), Marta Corsi (LaNuovafrontiera) e Beniamino Sidoti (autore, esperto di libri per ragazzi).

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Questa Fiera è impressionante!”

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2010

Roma Eur. Questo il commento a caldo di Frederike Doppenberg della casa editrice olandese Athenaeum Polak & Van Gennep a Più libri più liberi per la prima volta. “Sono colpita dal numero di editori indipendenti italiani, nel nostro Paese saranno quattro o cinque al massimo. Credo – ha continuato la delegata olandese – che dipenda anche dalla struttura della distribuzione, da noi è tutto molto più centralizzato e questo non aiuta l’emergere di realtà indipendenti. E’ molto bello – ha concluso la Doppenberg – vedere la passione degli editori quando parlano dei loro titoli, si capisce che per loro è molto più di un semplice lavoro, noi siamo interessati a un paio di proposte di narrativa”. Le fa eco Ayser Ali: “gli editori italiani hanno un atteggiamento romantico – ha notato la delegata della casa editrice turca Sistem Publishing – quando sono arrivata in Fiera non avevo aspettative e ho trovato una grande quantità di proposte interessanti”. Grazie alla collaborazione con l’ICE, l’Istituto Nazionale per il Commercio con l’Estero, sono 15 gli editori e agenti da tutto il mondo presenti in Fiera per esaminare le novità editoriali e scambiare i diritti d’autore. Per la nona edizione di Più libri più liberi presenti editori/agenti provenienti da Francia, Germania, Gran Bretagna, Olanda, Portogallo, Russia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Ungheria e, novità di quest’anno, da Grecia, Turchia e Ucraina, in Fiera per la prima volta. Aris Laskaratos della greca Aiora Press indica gli stand del palazzo dei Congressi: “il fatto che tutti gli editori abbiano uno spazio quasi identico è un bellissimo segnale che indica che tutti hanno la stessa attenzione, perché il valore della proposta culturale di un editore non si può certo misurare dal numero dei titoli. Mi piace questa Fiera – ha sottolineato il greco – perché qui si possono incontrare editori che in altri eventi simili sono offuscati dai grossi gruppi”.  Soddisfatta degli incontri anche Liza Ovsyannikova da Mosca: “In Russia l’editoria indipendente è molto specialistica, c’è poca concorrenza. Più libri più liberi mi ha colpita per la sua grandezza e il per il numero e la varietà degli editori” ha commentato la delegata della Ripol Classic. La Fiera della piccola e media editoria diventa un vero e proprio modello internazionale di promozione della lettura e dell’editoria, come nota il portoghese Henrique Mota della Principia Editoria: “Vorremmo esportare questa formula, sarebbe un’eccellente opportunità per i piccoli editori portoghesi, non credo che esista una manifestazione del genere nel mondo! Il panorama editoriale del mio paese presenta molte somiglianze con quello italiano – ha notato l’editore di Lisbona – e vedo che qui in Fiera le cose stanno andando molto bene, io sono molto interessato a un titolo di narrativa e due di saggistica”. (in fiera)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Più libri più liberi chiude i battenti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 dicembre 2010

A chiudere il programma professionale di Più libri più liberi un ospite d’eccezione: Stefano Mauri, ai vertici dell’editoria italiana da oltre vent’anni, traccia le caratteristiche dell’Editore del 2020.  “Prima di parlare dell’editoria del futuro bisognerebbe chiarire bene com’è l’editoria oggi, e su questo ci sono molte differenti scuole di pensiero” esordisce l’editore. Alla visione polemica del mercato editoriale italiano espressa da Andrè Schiffrin all’inaugurazione di Più libri più liberi, Mauri oppone un quadro completamente diverso: “la mia opinione è che in questi ultimi 20 anni sia aumentato il pluralismo, e ne è un buon esempio questa Fiera. Andrè Schiffrin – sottolinea l’editore – contrappone i grandi ai piccoli in maniera ideologica e invece il ricco e variegato panorama editoriale italiano dimostra che la virtuosa compresenza e concorrenza fra i piccoli ne garantisce l’esistenza e la sopravvivenza”.  Per quanto riguarda l’editoria del futuro Stefano Mauri indica quattro aspetti imprescindibili da cui partire: “il diritto d’autore, la libertà di stampa, il mercato e, appunto, il pluralismo. Le nuove tecnologie avranno in questo senso un ruolo fondamentale”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I ragazzi vincitori di Più libri

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 dicembre 2010

Roma Eur Palazzo Congressi 6/12/2010 I migliori racconti sono diventati delle illustrazioni, esposte nello spazio ragazzi della Fiera, realizzate dagli allievi della Scuola internazionale dei comics  Oggi a Più libri più liberi un’allegra invasione di bambini per la premiazione del progetto Più libri junior – Storie che fanno Eco, un’iniziativa dedicata ai ragazzi dai 9 ai 14 anni che hanno scritto un racconto sul tema del rifiuto e della salvaguardia ambientale.  Emozionatissimo Riccardo, autore di Eco-viaggio nel futuro: “Non so cosa abbiamo vinto, ma sono felice di aver partecipato, già stare qui con i miei compagni è un premio!”. Benedetta di 11 anni e mezzo dice che nel suo racconto Un universo parallelo immagina un mondo lontano da qui, dove si pensa ancora alla natura “l’opposto del nostro” conclude.  Se gli si chiede a cosa hanno pensato quando gli è stato proposto un tema sull’ambiente quasi tutti i bambini citano Napoli: “Il nostro racconto si intitola La vendetta della spazzatura – dicono Noemi, 11 anni, e Anthea, 13 anni – perché abbiamo pensato che se non si rivoltano gli abitanti di Napoli noi facciamo rivoltare la spazzatura!”. Anche Ilaria ha negli occhi le immagini dei telegiornali e si impegna “a fare sempre sempre la raccolta differenziata”; le fanno eco tutti i suoi compagni di classe che hanno le idee molto chiare su come aiutare il pianeta: “Bere acqua del rubinetto e non quella minerale” dice Patrizio, “usare più volte lo stesso oggetto” suggerisce Camilla, “non pensare di non poter intervenire, tutti noi possiamo fare qualcosa!” conclude, con un sorriso, Giorgio. Immediato il commento di Diego Guida, Assessore alle biblioteche, archivi storici, memoria storica, tempo libero ed arredo urbano del Comune di Napoli, ma anche libraio ed editore, presente in Fiera in veste di espositore: “Io invito questi ragazzi a venire a Napoli, sia per vedere con i loro occhi che la situazione non è senza uscita come a volte dicono i telegiornali, ma anche come monito perché se non metteranno in atto le pratiche di cui oggi parlano sono destinati a finire come il capoluogo campano. In questo senso – ha concluso Guida – devo ammettere che la nostra generazione ha fallito e spero veramente che la loro sappia fare di meglio”.
In corso l’incontro due incontri di natura “trasgressiva”. Uno tra Miriam Mafai e Serena Dandini sulla Guida alla Parigi Ribelle e l’altro sulla figura di Keith Richards, leggenchitarrista dei Rolling Stones. Alle ore 16 il triestino Boris Pahor porterà la commovente e sorprendente testimonianza di una vita che ha attraversato i momenti cruciali del Novecento. Mentre alle ore 17, Furio Colombo presenterà Minzulpop, un viaggio, come recita il sottotitolo del libro, nell’odierna fabbrica del consenso. Mentre un altro giornalista, Pino Nazio, accompagnato da Federica Sciarelli, ricorderà il povero Santino Di Matteo, rapito e poi barbaramente ucciso da Giovanni Brusca. Terzo appuntamento delle ore 17, quello con Stefano Malatesta, che racconterà la più grande e temeraria “caccia al tesoro” di tutta la storia dell’archeologia nel deserto del Taklamakan.Attesi inoltre nel pomeriggio, tra gli altri, Irene Bignardi,  Achille Bonito Oliva e Giuliano Montaldo.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Più libri più liberi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 dicembre 2009

Roma Oltre 55.000 visitatori, circa il 10% in più  rispetto alla scorsa edizione, circa il 20% in più di vendita negli  stand, 10.000 le persone che hanno provato gli eBook, 2.000 hanno  ascoltato gli audiolibri, 4.700 i collegamenti a PiùBlog, 5.200 gli  utenti connessi in streaming su Rai.it, oltre 1000 i giornalisti  accreditati: questi sono i numeri dell’ottava edizione di Più libri  più liberi, Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria che si è  tenuta a Roma dal 5 all’8 dicembre. I titoli più venduti in Fiera sono L’amore del bandito di Massimo  Carlotto, La contessa di ricotta di Milena Agus e il libro per ragazzi  1989. Dieci storie per attraversare i muri. Enrico Iacometti, Presidente del Gruppo dei Piccoli Editori dell’AIE  ha così commentato i dati: “massima soddisfazione per gli ottimi  risultati di affluenza e vendita malgrado le difficoltà oggettive date  dallo spazio e dalla crisi economica; dati che hanno superato i  risultati già molto positivi della scorsa edizione. La maggior parte  dei piccoli e medi editori ha dichiarato che Più libri più liberi dal punto di vista delle vendite è la manifestazione di gran lunga  migliore rispetto agli altri eventi legati al libro in campo  nazionale. Obiettivo degli organizzatori – ha continuato Iacometti – è  quello di risolvere il problema di oltre 100 editori che ad oggi  vorrebbero partecipare alla Fiera ma non possono per problemi di  spazio. Un successo straordinario – ha concluso il Presidente del  Gruppo dei Piccoli Editori – anche per la grandissima quantità di  bambini in Fiera, il che è un segnale incoraggiante. Appuntamento per  la nona edizione che si terrà sempre a Roma dal 4 all’8 dicembre 2010”.(più libri)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »