Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Posts Tagged ‘polemiche’

Assocertificatori su polemiche SPID

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 dicembre 2019

É in questi giorni in discussione al Senato il disegno di legge di Bilancio in cui sono previste importanti modifiche alla governance del sistema SPID (il Sistema Pubblico per l’Identità Digitale), modifiche riconducibili, secondo alcuni documenti circolati, alla “inefficienza degli operatori di mercato”.Assocertificatori, che è l’Associazione che raggruppa la maggior parte degli operatori digitali italiani, alcuni dei quali Digital Champions europei, che gestiscono la quasi totalità del mercato delle PEC, identità digitali, firme elettroniche, servizi di conservazione digitale e fatturazione elettronica e che con l’insieme degli iscritti rappresenta uno dei maggiori contributori della digitalizzazione del Paese, desidera ricordare che l’attuale piattaforma SPID:
· è attiva per circa 5 M.ni di cittadini ed ha visto una crescita di oltre 1,6 M.ni nei primi 10 mesi del 2019 (pari ad un + 47% in un solo anno);
· è stata realizzata grazie all’impegno e alle risorse stanziate dagli operatori privati;
· rispetta i massimi requisiti di affidabilità e sicurezza richiesti dagli standard internazionali, oltre ad essere già oggi interoperabile in molti paesi europei;
· è stata rilasciata finora gratuitamente ai cittadini e tutti gli Identity Provider si sono impegnati a mantenere tale gratuità a tempo indeterminato.
Per tali ragioni, non appare corretto individuare presunte “inefficienze degli operatori di mercato” ma, al contrario, sembrerebbe opportuno rimarcare il contributo di questi operatori al Paese, in un contesto di lenta adozione di SPID da parte dei service provider pubblici.
Inoltre, si evidenzia come il modello che si verrebbe a realizzare rappresenterebbe una grave vanificazione degli investimenti fin qui stanziati dagli operatori di mercato, associata ad una importante perdita di chance, proprio nel momento in cui il servizio SPID ha cominciato a catalizzare l’interesse dei Cittadini. Parimenti, non sembra corretto evocare l’esigenza della gratuità di Spid per i cittadini come una delle motivazioni della scelta, quando tale gratuità è già garantita e fino ad oggi non ha richiesto alcun finanziamento pubblico.
Assocertificatori non ha mai fatto mancare verso il Governo e la PA il proprio supporto in termini di risorse, know how ed investimenti e resta in prima linea per partecipare attivamente, nel rispetto delle prerogative del Governo e del Parlamento, al processo di Trasformazione Digitale dell’Italia, dei suoi cittadini, delle sue imprese e della sua Pubblica Amministrazione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le associazioni dei consumatori Sono “fabbriche di polemiche inutili?”

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 febbraio 2019

Le Associazioni dei Consumatori Codici – Centro per i Diritti del Cittadino, Codacons, Acu – Associazione Consumatori Utenti, Adusbef – Associazione Difesa Utenti Servizi Bancari, Finanziari, Postali e Assicurativi, Assoutenti, Ausr – Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi e Lega Consumatori stigmatizzano le dichiarazioni, contenute in un tweet, con cui l’ex Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ha definito le associazioni dei consumatori “fabbriche di polemiche inutili”.“Affermazioni inaccettabili – sostengono Codici, Codacons, Acu, Adusbef, Assoutenti, Ausr e Lega Consumatori – un’offesa gravissima a quelle organizzazioni che quotidianamente lavorano per difendere i cittadini, con grande spirito di sacrificio ed a volte con le armi spuntate. Se le associazioni dei consumatori non hanno strumenti adeguati per tutelare i cittadini, infatti, è anche per colpa delle scelte miopi adottate dalla politica. Azioni come quella che Calenda ricorda con orgoglio, quei tagli ai finanziamenti alle associazioni dei consumatori attuati quando era alla guida del Mise. Con quell’iniziativa Calenda ha dimostrato tutto il suo disinteresse nei confronti non solo delle associazioni, ma anche e soprattutto dei consumatori. Li ha lasciati ancora più indifesi contro le ingiustizie che sempre più spesso subiscono. In molti casi, infatti, le associazioni dei consumatori sono l’ultima speranza per i cittadini di avere giustizia e tagliargli i fondi significa privare le persone in difficoltà di un aiuto prezioso. Da Ministro dello Sviluppo Economico Calenda ha perso l’occasione di apprezzare dal vivo il contributo concreto delle associazioni dei consumatori per contrastare la vulnerabilità che colpisce molte persone e intere famiglie”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Passo dopo passo nasce la Firenze del futuro”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 maggio 2017

firenze“Dopo anni di traversie, intoppi e polemiche, il bypass del Galluzzo vede finalmente la luce. Una buona notizia per gli automobilisti e i pendolari che beneficeranno della drastica diminuzione delle code e del traffico in entrata ed uscita da Firenze, recuperando tempo prezioso per la loro vita. Ed un’ottima notizia per gli abitanti del borgo che potrà tornare ad avere una sua identità specifica, dopo anni di ‘assedio’ delle auto”. Lo ha dichiarato la vicepresidente del Senato Rosa Maria Di Giorgi in merito all’inaugurazione del prolungamento della superstrada Firenze-Siena con la via Cassia.
“E’ la dimostrazione che il lavoro e la perseveranza pagano. Non sono state poche le difficoltà che si sono dovute superare in questi anni, ma una buona amministrazione, sa farsene carico e risolverle a beneficio dei cittadini e delle cittadine. Come rappresentante delle istituzioni, ma ancor prima come fiorentina, non posso che esserne felice. Rivolgo i miei complimenti al Sindaco Dario Nardella per l’impegno e il lavoro che sta portando avanti a beneficio dell’ammodernamento infrastrutturale del territorio e dei suoi abitanti. Sono d’accordo con il ministro Delrio – aggiunge Di Giorgi- quando afferma che si deve fare di tutto per decongestionare le aree metropolitane. Oggi, con quest’opera, che si somma alle tante già messe in cantiere ed inaugurate in questi anni, possiamo certamente dire – conclude la vicepresidente del Senato – che Firenze è più moderna e vivibile”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Terremoto, maltempo e polemiche

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2017

Fabio_Rampelli_daticamera“Il vasto territorio colpito dal lungo sciame sismico non si trova all’equatore, ma in montagna, alcune frazioni sono, e non da ora, in alta montagna. Che quelle zone siano freddissime e difficilmente raggiungibili si sa da sempre, e neppure la Salaria, ammodernata e potenziata con cantieri ancora aperti da decenni, riesce a risolvere questo problema aggravato dai ritardi dei vertici del governo, della protezione civile, del commissario al terremoto. Oggi chiedono di evitare polemiche! Sarebbe forse stato meglio che loro evitassero di fare conferenze stampa lanciando facili promesse e impegni sistematicamente inevasi per una catena di comando lenta perché farraginosa.
Invece di fingere indignazione avrebbero dovuto dotare i territori di spazzaneve, turbine, pale, e sale! Quello che di certo dopo il caos non possono fare è chiedere il silenzio. Gli italiani sono indignati e hanno il diritto di sapere cosa non ha funzionato, dopo la grande gara di solidarietà cui hanno partecipato. Perché è impossibile prevedere un terremoto, non il maltempo”. E’ quanto ha dichiarato ol capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lo stupidario del SI

Posted by fidest press agency su martedì, 11 ottobre 2016

montecitorio

Roma martedì 11 ottobre, alle ore 10.30, presso la sala stampa della Camera dei deputati, verrà presentato il libro “Lo stupidario del Sì, le ragioni del No”, Bonfirraro Editore. All’incontro con i giornalisti prenderanno parte gli autori del libro Mauro Mellini e Salvo Flores, e Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia a Montecitorio, che del volume ha curato la prefazione.“Una ‘galoppata’ nella polemica sul voto al referendum costituzionale sulla riforma Boschi-Renzi, compiuta mettendo assieme un campione di argomentazioni grottesche con le quali si vuole sostenere la riforma e il voto a essa favorevole. All’aggressività del titolo corrisponde un tono prevalentemente satirico, non senza, però un approfondimento sintetico e tagliente sulle questioni trattate. E poi una rapida elencazione delle ragioni che impongono di votare No”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Polemiche sessiste su Boschi e Renzi

Posted by fidest press agency su domenica, 14 agosto 2016

maria elena boschirenzi“E’ esplosa in questi giorni la polemica sulla satira sessista, anche perché ha come oggetto privilegiato una delle ministre più influenti del Governo, intestataria della legge sulla riforma costituzionale e quindi leader naturale del prossimo Referendum, in cui lei rappresenta il sì per antonomasia. Bisogna riconoscere che la Boschi in questa legislatura ha colpito tutti, sostenitori ed avversari, fin dall’inizio, per la naturalezza e la competenza con cui si è mossa, nonostante la giovane età: perché è oggettivamente molto giovane nel ruolo che ricopre e l’inesperienza, tenuto conto che è alla sua prima esperienza parlamentare. La satira di questi giorni avrebbe potuto avere il semplice sapore di un complimento che si deve ad una donna giovane e bella, che comunque suscita una qualche invidia tra colleghe e colleghi, tra maggiorana di governo e opposizione sempre più agguerrita. Nessuno nega l’eleganza con cui ha affrontato questioni tutt’altro che facili e dinamiche relazionali più che complicate, quasi da missione impossibile, ma oggi nella prossimità del referendum bisogna attendersi che gli animi si surriscaldino e che tutti possano scivolare in una qualche gaffe, più o meno istituzionale”. Lo afferma l’onorevole Paola Binetti di Area popolare.
“Anche oggi c’è una vignetta che potrebbe essere interpretata in modo più o meno malevolo, o che più semplicemente potrebbe far sorridere i più. Tutti infatti sono convinti che una parte delle fortune del premier, almeno nei suoi rapporti con il Parlamento, sia dovuta al sodalizio strettissimo con la ministra Boschi, che per l’appunto è ministra dei rapporti con il parlamento. La vignetta non richiede né spiegazioni né apparati interpretativi complessi, mette insieme due persone che condividono il peso di una legislatura che sta andando sempre più in salita e che si sostengono reciprocamente. Nessuna malizia – prosegue Binetti – ma una battuta che rievoca quella di pochi giorni fa e accentua il senso della polemica nella satira politica. In realtà tra un Paese ancora in deflazione, come riportano le prime pagine dei quotidiani più attenti alla realtà economica e meno concentrati sul gossip, e i segnali d’allarme sempre più forti, su di una eventuale vincita del No al referendum, meriterebbero una riflessione più profonda e più concreta da parte del governo ora che le vacanze volgono al termine. Gli sforzi combinati del duo Renzi-Boschi dovrebbe dare al parlamento risposte assai più oggettive, realiste alla situazione economica del paese che appare tutt’altro che risolta, perché anche questo nfluirà moltissimo sull’esito del referendum. E a chi chiede che c’entri la riforma costituzionale con l’indice di deflazione diremo con tutta semplicità che agli italiani il secondo interessa più del primo perché è esattamente quello che percepiscono giorno per giorno. Quello con cui le famiglie dovranno fare i conti alla prossima riapertura delle scuole e si troveranno nell’impossibilità di affrontare i costi che comporta. Dovranno misurarsi con la frustrazione dei figli che non potranno soddisfare i loro desideri; con l’irritazione dei docenti che non avranno allievi con tutti i libri necessari fin dal primo giorno; con le bollette da pagare e con i redditi sempre più esigui. Il referendum – conclude Binetti – si vince o si perde anche su questo fronte di pura e semplice economia domestica, che non ha nulla di sessista, ma che rimanda alle preoccupazioni della famiglia media italiana”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La politica e i problemi reali del Paese

Posted by fidest press agency su sabato, 18 giugno 2011

“La politica deve tornare ad ascoltare i reali problemi dei cittadini, superando quella frattura tra classe dirigente e società civile che impedisce al Paese di crescere”. Lo ha dichiarato Giovanni Centrella, segretario generale dell’Ugl, che ha partecipato alla Conferenza per il lavoro del Pd, aggiungendo che “eventi come quello di oggi dovrebbero essere iniziativa di tutte le parti politiche e di tutte le istituzioni, anche per evitare il ripetersi di episodi o polemiche che sono il segnale preoccupante dell’incapacità della classe dirigente di interpretare l’attuale situazione di crisi. Si pensi, ad esempio, a quanto accaduto tra il ministro Brunetta e i precari”. “E’ più che mai urgente – conclude – intervenire partendo da una politica attenta a retribuzioni e pensioni e da un rilancio unitario del Paese, che ponga fine alla distinzione tra cittadini di serie A al Nord e serie B al Sud. In particolare, nel Meridione, dove disoccupazione e inattività aumentano in modo preoccupante, servono interventi infrastrutturali che attraggano veramente investimenti italiani e stranieri”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Afghanistan: “Questo sacrificio vale a qualcosa?”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 marzo 2011

E’ la domanda che, pubblicamente, si è posta  il presidente del consiglio qualche giorno fa nell’apprendere dell’ennesimo morto italiano. In proposito Marco Comellini Segretario del partito per la tutela dei diritti di militari e forze di polizia (Pdm) dichiara: “Cinque feriti e un morto in soli due giorni tra i nostri militari impegnati in Afghanistan. 37 morti dall’inizio di questa operazione che solo gli ipocriti continuano a definire di pace. Mentre il Governo e l’opposizione si perdono in inutili e sterili polemiche sulle presunte aggressioni alle libertà del Premier e sulle mancate dichiarazioni di condanna del dittatore libico, i nostri soldati continuano a morire per una guerra non nostra, per portare una democrazia che in quei paesi non può essere esportata. La missione in Afghanistan non ha più nessuno scopo: è fallita come del resto è fallita tutta la politica estera di un paese che, come il nostro, ha privilegiato l’interesse economico mascherandolo dietro le operazioni di pace condotte con le armi. I tentativi dell’Europa e delle coalizioni militari per imporre ai paesi di quelle aree una stabilità costruita sul fragile equilibrio delle armi si sta rivelando un completo fallimento. Finalmente anche il Presidente del consiglio ha espresso i suoi dubbi sulla prosecuzione della missione, dubbi che gli Italiani hanno da molto tempo. L’unico che non sembra essersi reso conto della situazione e che continua a dire che bisogna restare in Afghanistan è il Ministro della difesa a cui evidentemente il crescente numero di militari morti o feriti non fa più alcuna impressione. È legittimo quindi pensare che difronte all’acclarato fallimento della missione militare che ha registrato la 37esima vittima, vi siano altri interessi da curare, come quelli che hanno portato a livelli insostenibili per la nostra economia le spese per gli armamenti. La Russa abbia il coraggio di dire la verità sul conflitto in atto quando oggi si presenta al Senato per riferire sull’ennesima e speriamo ultima tragedia alla quale siamo costretti ad assistere.”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La fiducia e sterili polemiche tra le opposizioni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 dicembre 2010

“E’ fuori luogo che il Pd, in un momento come questo, impieghi le sue energie in uno sterile attacco contro Italia dei Valori, anziché pensare a lavorare seriamente per creare le condizioni per un’alternativa”. E’ quanto dice in una nota il vice capogruppo dell’Italia dei Valori alla Camera, Antonio Borghesi. “Se stanno pensando – continua Borghesi – ad un’alternativa senza l’Italia dei Valori, allora lo dicano chiaramente, in modo che possiamo prenderne atto”. “Voglio inoltre ricordare a tutti gli esponenti del Pd che definiscono questo il governo di Scilipoti e Razzi – aggiunge il dipietrista – che dovrebbero chiamarlo anche l’esecutivo di Calearo, Cesario e aggiungere tutti gli altri cognomi di parlamentari che dal Pd sono passati dall’altra parte nel corso della legislatura”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le ragioni dell’uscita di deputati dall’Italia dei Valori

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

“Chi ha avuto modo di assistere alla conferenza stampa di oggi, durante la quale è stato comunicato l’ingresso dell’on. Razzi in Noi Sud, probabilmente ha anche compreso le autentiche ragioni dell’uscita di Razzi e del sottoscritto dall’Italia dei Valori” lo dichiara l’On. Americo Porfidia “Sinceramente – spiega l’ex Idv – non è mia intenzione alimentare polemiche strumentali e prive di stile, ma il comportamento del Senatore Pedica (IdV), che da provocatore professionista ha interrotto la conferenza con urla e accuse rivolte a me, agli onorevoli Razzi e Iannaccone, la dice lunga sui metodi e sulle capacità di dialogo interne all’Idv. Se questa è e continua ad essere l’Italia dei valori – conclude Porfidia – sono sempre più convinto della bontà della mio nuovo percorso politico, ora anche condiviso dall’amico Razzi”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rai: Polemiche Garimberti

Posted by fidest press agency su sabato, 11 settembre 2010

La domanda è di quelle che difficilmente avranno risposta nel tutto sommato breve periodo della storia dell’uomo. Chi siamo? Da dove veniamo? Dove siamo diretti? «Quante volte i direttori della rete pubblica hanno valicato non solo i limiti dell’informazione, ma anche i limiti della decenza e della morale? E con essi altri  direttori e conduttori?» Brunetto Fantauzzi, responsabile per l’informazione dell’Italia dei Diritti, interviene nel vivo delle polemiche tra il presidente Rai Paolo Garimberti ed il direttore del tg1 Augusto Minzolini, accusato di non garantire adeguatamente il pluralismo politico. In un editoriale durante l’edizione di prima serata di ieri sera Minzolini sottolineava – in polemica politica con il cosiddetto gruppo dei finiani – la necessità di tornare alle urne per evitare logoramenti politici, e si appellava al capo dello Stato al fine di evitare «ribaltoni» istituzionali.  «Garimberti  è un politico che fa politica – ribadisce l’esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro – rispetta la propria fazione attaccando il direttore del tg1. Certo, con l’ultima esternazione di Augusto Minzolini si pone un grave problema di opportunità politica, e di buon gusto. Essendo il direttore della più seguita testata nazionale, ha il dovere di pesare le parole che dice».  Informazione e politica seguono rotte diverse, traiettorie distinte. Differenti stelle polari. «La dignità dei giornalisti, da un lato. Il rispetto dei cittadini dall’altro – sottolinea fortemente Fantauzzi – devono coesistere. L’eventuale censura al direttore del tg1 equivale a mortificare la libertà di informazione. La stessa libertà così pesantemente compromessa dai referenti politici ai quali fa evidentemente riferimento Augusto Minzolini».

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una politica al di sopra delle polemiche

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 maggio 2010

«L’appello di Papa Benedetto XVI a una politica concreta e collaborante per affrontare le grandi emergenze del nostro tempo è un segno della grande attenzione che il Santo Padre rivolge sempre al nostro Paese. Solo chi è staccato dalla realtà e chiuso nei propri steccati ideologici può non rendersi conto della necessità di una politica protesa verso il bene comune, al di sopra delle polemiche degli schieramenti. Mi auguro che l’appello del Santo Padre non cada nel vuoto e che ogni esponente politico a livello nazionale e a livello locale ne tragga stimolo per rinnovare e alimentare di speranza la sua azione politica». E’ quanto dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Superare polemiche su test Psa

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 maggio 2010

Guardare oltre i dubbi e le controversie e tornare a considerare il test del Psa come uno strumento prezioso contro il cancro della prostata. L’invito, rivolto a tutti gli uomini dopo i quarant’anni e ai loro medici, è frutto del lavoro di un panel di esperti riunitosi a Washington per conto dell’americana Prostate cancer foundation (Pcf). L’esame del Psa – convengono gli specialisti – resta uno dei migliori strumenti per la diagnosi precoce di un tumore che colpisce, in America, un uomo su sei: sono state 192mila le nuove diagnosi nel 2009 e si sono contati 27mila decessi. Il panel rileva che grandi studi clinici hanno prodotto informazioni tra loro in conflitto sull’efficacia dello screening del Psa, al punto che si è diffusa l’idea che l’esame non sia necessario. Ma è una posizione errata. Secondo la Pcf «gli uomini ad alto rischio – per appartenenza etnica, storia familiare e stato di salute – dovrebbero discutere con i loro medici sull’eventualità di effettuare uno screening di base a 40 anni». Gli esperti americani si dicono convinti che in un futuro prossimo si renderanno disponibili test delle urine e del sangue che agevoleranno la diagnosi precoce e aiuteranno a distinguere tra le forme tumorali a lenta crescita e quelle aggressive. Grandi attese sono riposte in particolare sul Department of defense congressionally directed medical research program (Cdmrp), sponsorizzato dal governo federale. Prostate cancer foundation, online 22 aprile 2010 (fonte doctor news)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

No all’arresto di Cosentino

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2009

“Una vergogna, uno scandalo, un insulto alla dignità degli italiani”. Duro affondo di Roberto Soldà, vicepresidente dell’Italia dei Diritti, in merito al diniego della giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera alla richiesta di arresto, avanzata dal tribunale di Napoli, per il sottosegretario all’Economia Nicola Cosentino, accusato di concorso esterno in associazione camorristica. Sarà comunque l’aula di Montecitorio a pronunciarsi definitivamente sulla vicenda entro il 10 dicembre, termine ultimo per valutare la posizione del deputato del PdL. Nello stesso giorno il Senato ha rigettato le mozioni proposte da Pd e IdV relative alla revoca della nomina a sottosegretario di Cosentino. Infuriano le polemiche e le accuse incrociate tra maggioranza e opposizioni. In particolare Soldà sottolinea come “così facendo si dà l’impressione che le nostre istituzioni appaiano conniventi con la criminalità organizzata. L’autorizzazione a procedere verso Cosentino era un atto dovuto nel rispetto delle leggi e ancor di più nei confronti dell’intero popolo italiano. Episodi simili gettano dubbi e discredito sulla nostra democrazia”, chiude amaro il numero due del movimento che fa capo ad Antonello De Pierro.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pretestuose le polemiche su rinvio elezioni RSU

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 ottobre 2009

Il Dipartimento della funzione pubblica dichiara: Nessuno scippo delle RSU da parte del Ministro Brunetta, ma semplicemente una presa d’atto di quello che hanno deciso a maggioranza le organizzazioni sindacali e l’ARAN. Le polemiche in merito al rinvio del voto per le RSU sono veramente pretestuose. A questo proposito si ricorda nuovamente che lo scorso 18 maggio il Ministro Brunetta ha chiesto all’ARAN di aprire un tavolo con le organizzazioni sindacali per individuare le modalità applicative del decreto delegato della Legge 15/2009 sui nuovi assetti contrattuali e sulle elezioni delle RSU. Alla lettera (consultabile sul nostro sito http://www.innovazionepa.it e su http://www.aranagenzia.it) il Presidente dell’ARAN ha risposto che il tavolo non ha raggiunto un accordo totale ma che – con la sola eccezione della CGIL – tutte le organizzazioni sindacali concordano in un rinvio delle RSU. Solo in base a tale considerazioni e al parere espresso pochi giorni or sono dal Senato, è stata adottata una specifica norma nel decreto delegato. Pertanto le scelte contenute nel testo approvato oggi rappresentano non la volontà del Ministro Brunetta ma della maggioranza assoluta delle confederazioni sindacali.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libertà di culto delle minoranze religiose

Posted by fidest press agency su sabato, 5 settembre 2009

Roma 6 Settembre 2009, ore 19.00 Via Nino Bixio 12 Presso Asso. Dhuumcatu Le polemiche scaturite nei confronti dei lavoratori islamici, coincidenti con l’inizio del periodo di Ramadan dimostrano che, nonostante l’Italia sia uno stato laico che prevede la libertà di culto, non vengono di fatto riconosciuti i diritti dei lavoratori islamici e delle altre minoranze religiose.  Per questo l’Associazione Dhuumcatu, invita all’if tar, il tradizionale pasto (naturalmente gratuito) del tramonto per i fedeli musulmani durante il Ramadan.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Volontari sicurezza

Posted by fidest press agency su domenica, 9 agosto 2009

“Ancora una volta devo esprimere tutto il mio sostegno e apprezzamento al Sindaco di Roma Gianni Alemanno che ribadito per l’ennesima volta che nella nostra città non ci saranno ronde o cose simili ma solo volontari per la sicurezza impegnati nella lotta al degrado urbano e in iniziative di sostegno ai cittadini, niente di più e niente di diverso, quindi basta con l’utilizzo improprio di questo termine delle ronde che rischia solo di generare false paure ed incomprensioni”. Dichiara Federico Rocca consigliere del PdL del Comune di Roma. “La linea del Campidoglio su questo argomento è sempre stata chiara e definita, al di là delle polemiche strumentali messe in campo del centro sinistra o da qualche errata interpretazione di singoli esponenti della maggioranza che forse non avevano ben compreso la situazione. I cittadini possono stare sereni, a Roma ci saranno dei volontari e nulla di più, peraltro, mi auguro che ci possa essere al più presto un tavolo di concertazione molto ampio per definire le competenze e il ruolo di queste figure, poichè abbiamo il dovere di mettere in campo un iniziativa seria, utile ed efficace per garantire maggiore sicurezza ai cittadini ma anche a questi nuovi volontari. Rimane pertanto fermo e inequivocabile il ruolo delle forze dell’ordine – conclude Rocca – le uniche deputate a garantire la sicurezza nel nostro paese ed ogni tentativo di sommargli figure e realtà estrenee rischiano solo di problemi, sull’argomento il Sindaco Alemanno è stato fin troppo chiaro ma forse qualcuno fa ancora finta di non voler capire”.

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Immigrazione: Dichiarazione di Matteo Mecacci

Posted by fidest press agency su martedì, 19 maggio 2009

“La corsa a ingraziarsi il dittatore libico Gheddafi dei politici italiani, che include a pieno titolo i vertici del Partito democratico, indica chiaramente come gli “allarmi razzismo” e le “emergenze democratiche” denunciate dal PD in questi giorni siano solo funzionali alla logica della contrapposizione elettorale di queste poche settimane, come ha dimostrato il voto sul Trattato con Gheddafi che ha visto il PD schierarsi dalla parte La Russa e Gasparri e non con i richiedenti asilo politico in fuga da guerre e fame. Quel voto, come altri in questi mesi, dalla vicenda della Commissione di Vigilanza alla “riforma” della legge elettorale sulle europee, testimoniano come vi siano interessi del regime partitocratico che governa l’Italia da sessant’anni molto più importanti delle stucchevoli polemiche di giornata su questo o su quell’argomento. Questa è la Peste italiana antidemocratica per sconfiggere la quale i Radicali si candidano a queste elezioni europee. Per  la vita del diritto e per il diritto alla vita”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Elezioni europee

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 aprile 2009

Dichiarazione dell’on. Gianluca Susta (pd)  “La lista del Partito Democratico per le elezioni europee si sta profilando come una lista plurale, autorevole e rappresentativa dei vari territori e delle diverse culture politiche del partito. Stemperiamo, quindi, le polemiche sui capilista la cui autorevolezza ed efficacia va considerata nell’insieme delle cinque circoscrizioni elettorali e non singolarmente”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »