Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘popolarismo’

Celebrazioni “Luigi Sturzo e il popolarismo”

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 maggio 2019

Parigi l’11 Giugno 2019 a Parigi, presso l’Istituto Italiano di Cultura, si terrà il Seminario L’esilio della democrazia. Luigi Sturzo, Francesco Luigi Ferrari e gli antifascisti in Francia: una rilettura delle prime analisi fatte dagli esuli cattolici sulla crisi delle democrazie e sull’esilio della democrazia in Europa.
– dal 14 al 16 Giugno 2019 a Caltagirone si terrà il Convegno internazionale L’attualità di un impegno nuovo: una serie di incontri per rileggere l’attualità e l’attuabilità del pensiero sturziano ispirato ai 12 Punti programmatici dell’Appello “A tutti gli uomini Liberi e Forti”. (fonte:Istituto Luigi Sturzo)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Popolarismo vs populismo: La lezione di don Luigi Sturzo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 febbraio 2019

Roma Lunedì 25 febbraio 2019, ore 17:00 Pontificia Università Gregoriana Piazza della Pilotta 4 Nel centenario dell’ “Appello ai liberi e forti”, la Facoltà di Scienze Sociali della Pontificia Università Gregoriana e l’Istituto Luigi Sturzo organizzeranno la giornata di studio «La democrazia per il bene comune: popolarismo versus populismo». La giornata di studio si focalizzerà sul pensiero del Servo di Dio, fondatore del Partito Popolare Italiano e già studente della Gregoriana.
L’incontro si aprirà con l’introduzione del gesuita camerunese Jacquineau Azetsop, Decano della Facoltà di Scienze Sociali. Seguiranno gli interventi di Mons. Michele Pennisi, Arcivescovo di Monreale, Presidente della Commissione storica per la causa di Beatificazione e Canonizzazione di don Luigi Sturzo; del Prof. Nicola Antonetti, Presidente dell’Istituto Luigi Sturzo, Docente dell’Università degli Studi di Parma; dell’onorevole Pierluigi Castagnetti, Presidente dell’Associazione “I Popolari”; e del Prof. Giovanni Dessì, Segretario Generale dell’Istituto Luigi Sturzo e Docente dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.Il pomeriggio sarà moderato dal Dott. Luigi Mariano, docente Facoltà di Scienze Sociali della Gregoriana.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Michael Ende in Italia. Mostra monografica

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 ottobre 2009

endeRoma fino al 24/1/2010 Via del Corso, 18 (Piazza del Popolo) Casa di Goethe a cura di Roman Hocke e Uwe Neumahr In occasione del 80º compleanno di Michael Ende, celebre scrittore tedesco di libri per ragazzi, e del 30º anniversario della Storia Infinita, La critica tedesca sessantottina aveva rimproverato al popolarissimo autore de Le avventure di Jim Bottone lo scarso impegno sociale e lo aveva definito: -letterato in fuga- nel regno della fantasia.  Nel 1970 un Michael Ende disgustato lascia la Germania. Vive per quindici anni con la moglie Ingeborg Hoffmann a Genzano, a circa trenta chilometri da Roma.  La ricchezza artistica e la tolleranza che regnano in Italia lo affascinano e ispirano il suo lavoro. Qui nascono molti dei suoi capolavori, tra cui i due successi mondiali Momo (1973) e La storia infinita (1979) che lo rendono un autore di culto.  In questa mostra sono raccontati per la prima volta i decisivi anni italiani di Ende, che hanno influenzato la sua concezione del fantastico e reso possibile una riconciliazione con la sua patria. Dopo la morte della moglie, avvenuta nel 1985, Ende ritorna in Germania.  I testi, le foto e i documenti originali della mostra raccontano la vita di Ende, la storia di un artista che ritrova se stesso. I manoscritti provenienti dal Deutsches Literaturarchiv Marbach (Momo e La storia infinita) nonche’ oggetti personali dell’autore sono i gioielli di questa mostra.. Una parte importante e’ dedicata al tema -Michael Ende e la musica-. È poco noto che l’opera di ispirazione italiana Der Goggolori, composta da Wilfried Hiller quando era borsista a Villa Massimo, e per la quale Ende aveva scritto il libretto, e’ diventata una delle opere tedesche piu’ celebri del dopoguerra. Altri temi sono la fortuna di Ende in Italia, la tradizione del fantastico a Roma, il rapporto con artisti italiani e tedeschi-romani, l’amicizia con Angelo Branduardi e l’influenza artistica esercitata su di lui dal padre, il pittore surrealista Edgar Ende.  Sarà pubblicato un catalogo bilingue con numerose illustrazioni.  In cooperazione con AVA international GmbH Autoren- und Verlagsagentur (ende)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »