Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘popolo stanco’

Milano e Napoli liberate …vince il popolo italiano

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 giugno 2011

Che strano: in questo paese vincono tutti, ad eccezione del Partito Democratico, del Popolo della Libertà, del Terzo polo e della Lega Nord. Che amarezza vedere Bersani sorridere e aver il coraggio di dire che il centro sinistra si è riscattato, peggio ancora ascoltare le scuse banali dei leghisti e i proclami del Terzo polo: in questo paese gli unici vincitori sono gli italiani, il popolo stanco non della politica, ma dei partiti tradizionali, della loro oligarchia sia di destra che di sinistra. Ha vinto Niki Vendola, ha vinto Pisapia, ha vinto De Magistris; oltre al popolo, hanno vinto le novità, i singoli politici. Ci vuole coraggio a dire che il voto non è stata una conseguenza del governo, lo stesso governo che ha portato gli italiani allo sconforto totale. Cosa si poteva pretendere dai cittadini arrabbiati e delusi non solo dei governanti, ma anche di quelle rappresentanze sindacali allineate, pardon, riformiste, come diceva un certo Ministro, incapaci di dare battaglia su questioni vergognose come il congelamento degli stipendi per tre anni, l’aumento del caro vita, la riduzione di fondi alla difesa e sicurezza, il precariato, le odiose questioni personali del Premier che non importano a nessuno; per non parlare del degrado totale del Sud, relegato a viaggiare su reti e treni sporchi e vetusti, snervando i cittadini e bloccando i flussi turistici. Ma cosa hanno fatto per questo i politici siciliani in parlamento? Ce lo chiediamo tutti …
Così come siamo sbigottiti di una Palermo la seconda città del Sud, devastata dai rifiuti e con le coste trascurate, un Sindaco che non c’è, e una giunta antipatica a tutti i palermitani, siti culturali in totale stato di abbandono. Il vento di cambiamento del resto d’Italia in Sicilia non ha ben soffiato, ma anche qui prima o poi si mobiliteranno le coscienze. Cavaliere ma lei pensa che tutto questo non c’è lo siamo legati al dito? Aspettiamo il 2013 per rendervi conto del vostro operato. (Girolamo Foti)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »