Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘pordenonesi’

Cresce il malcontento degli agricoltori pordenonesi

Posted by fidest press agency su sabato, 3 aprile 2010

Problemi e disagi dalle zone Sic e Zps, direttiva nitrati e oneri burocratici, crollo dei prezzi dei prodotti agricoli, nuove tasse sanitarie, accesso al credito sempre più difficile, ritardi nei pagamenti Agea, Programma di sviluppo rurale senza risorse. È lungo l’elenco delle tematiche con cui si scontrano quotidianamente gli imprenditori agricoli di Pordenone che, tra l’altro, si sentono esclusi dalle rappresentanze provinciali e regionali. Un calo di attenzione che sta provocando la chiusura di molte aziende e che ha trovato la giusta eco durante un affollato incontro tenutosi recentemente a San Quirino. Ad ascoltare e dibattere con gli imprenditori agricoli dell’area, c’erano il presidente regionale della Cia, Ennio Benedetti e il direttore della Cia di Pordenone, Davide Vignandel. Il tema della serata era senz’altro esplicativo: “Continuando così la nostra agricoltura provinciale chiude”, e tutti gli intervenuti (oltre che da San Quirino, c’erano anche i coltivatori arrivati da Cordenons e Vivaro) hanno dato il loro contributo. Dall’analisi della situazione assai pesante che interessa l’agricoltura provinciale, si è passati alle richieste e alle proposte necessarie a riportare l’agricoltura provinciale, oggi abbandonata a sé stessa, al centro dell’agenda politica. «Abbiamo programmato un giro di incontri sul territorio – ha commentato Benedetti – per parlare senza filtri a tutti gli agricoltori e raccogliere le loro istanze. Fra un paio di settimane predisporremo un documento completo da sottoporre ai responsabili politici provinciali e regionali». «Vogliamo ridare una dignità a questi imprenditori – ha concluso Vignandel -, che tutti i giorni lavorano e fanno i conti con i propri bilanci che si aggravano sempre di più. Saremo al loro fianco per tutelarli e, se necessario, intraprendere iniziative puntuali per far sentire forte la loro voce».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »