Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘porte’

Le Gallerie d’Italia di Milano riaprono virtualmente le porte del museo

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 dicembre 2020

Lo fanno grazie a un 3D virtual tour, realizzato in collaborazione con Skira, che consente di vivere online l’esposizione “Tiepolo. Venezia, Milano, l’Europa”, chiusa pochi giorni dopo l’inaugurazione in ottemperanza alle misure di contrasto e contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.Dal sito di Gallerie d’Italia è ora possibile visitare virtualmente la mostra e soffermarsi su tutte le opere presenti nel percorso espositivo.La visita interattiva è arricchita da alcuni video di approfondimento su un nucleo selezionato di opere e integrata da un’innovativa esperienza audio immersiva grazie alla quale, attraverso la voce di Giandomenico Tiepolo, si possono scoprire la vita e le più significative opere in mostra del genio settecentesco. Il virtual tour è disponibile al link: https://www.gallerieditalia.com/virtual-tour/tiepolo/ L’esposizione, aperta al pubblico il 30 ottobre e in programma alle Gallerie d’Italia a Milano fino al 21 marzo 2021, presenta circa settanta opere tra quelle di Tiepolo e di importanti artisti suoi contemporanei. Il percorso espositivo, pensato dai curatori Fernando Mazzocca e Alessandro Morandotti, si compone di otto sezioni che ripercorrono la vicenda artistica del maestro veneziano seguendone l’affermazione internazionale, dagli esordi a Venezia, attraverso l’esperienza a Milano, sino alle grandi committenze presso le corti europee di Germania e Spagna. In allestimento si incontrano capolavori straordinari tra cui le giovanili mitologie delle Gallerie dell’Accademia di Venezia, i grandi cicli di tele per i palazzi veneziani, una serie di opere realizzate a Milano, restaurate per l’occasione, normalmente poco o per nulla accessibili al pubblico, quali gli affreschi della basilica di Sant’Ambrogio e quello eseguito per Palazzo Gallarati Scotti.Alcuni disegni e un meraviglioso bozzetto proveniente dal Kimbell Art Museum di Fort Worth (Stati Uniti) mostrano le fasi preparatorie dell’affresco per la Galleria al piano nobile di Palazzo Clerici.Le produzioni tedesche sono esemplificate dal bozzetto per una sala della Residenza di Würzburg proveniente da Stoccarda e dal Banchetto di Antonio e Cleopatra, qui documentato nella variante della National Gallery di Londra. Gli anni della Germania e della Spagna sono gli anni della stretta collaborazione tra Tiepolo e i figli, particolarmente con Giandomenico: la mostra si chiude emblematicamente su un confronto tra padre e figlio, con il San Francesco d’Assisi riceve le stimmate di Tiepolo senior, dal Museo del Prado, e Abramo e i tre angeli di Giandomenico, dalle Gallerie dell’Accademia di Venezia.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Porte aperte virtuali in Unicam

Posted by fidest press agency su domenica, 24 Maggio 2020

Camerino Grande successo per l’edizione on line di “Porte Aperte in UNICAM”, il consueto appuntamento con l’iniziativa di orientamento alla scelta universitaria. Sono stati più di 500 gli studenti degli istituti superiori collegati da tutta Italia, con iscritti dal Friuli alla Sicilia, che sono stati accolti virtualmente in Ateneo per conoscere l’offerta formativa ed i servizi dell’Università di Camerino.Docenti, ricercatori, professionisti, studenti universitari e personale Unicam, sono stati a disposizione dei partecipanti per illustrare l’offerta formativa dell’Ateneo e per ogni approfondimento ed informazione. La mattinata si è aperta con una sessione plenaria in diretta streaming nel corso della quale sono intervenuti il Rettore Unicam Claudio Pettinari, la Delegata all’Orientamento Valeria Polzonetti, il Presidente del Consiglio degli Studenti Riccardo Cellocco, il Prorettore alla Didattica Luciano Barboni, il Prorettore ai rapporti con gli enti Andrea Spaterna, il Presidente del Cus Camerino Stefano Belardinelli.
Guest star il divulgatore scientifico Luca Perri, che ha esortato i ragazzi a seguire le proprie passioni ed a ricercare l’eccellenza. A moderare il dibattito è stato il giornalista Maurizio Socci.I partecipanti si sono poi collegati nelle stanze virtuali dei corsi di laurea, dove i docenti hanno illustrato il corso e proposto seminari ed attività, e gli studenti hanno potuto interagire in diretta facendo domande per chiedere informazioni o chiarire dubbi o semplici curiosità.E’ anche attivo il sito http://www.unicam.it/porteaperteonline, nel quale sono illustrati dettagliatamente tutti i corsi di laurea, sia triennali che magistrali e magistrali a ciclo unico, anche attraverso video di docenti e di studenti e laureati dell’Ateneo.“Siamo fermamente convinti – ha sottolineato la prof.ssa Valeria Polzonetti, Delegata del Rettore all’Orientamento – che questa giornata dedicata alla scelta del proprio percorso universitario rappresenti un appuntamento importante per conoscere Unicam, i corsi di laurea ed i loro sbocchi professionali, attraverso un confronto diretto con i docenti dell’Ateneo. In attesa di poterci vedere in presenza ed aprire davvero le porte dell’Università di Camerino, questa iniziativa rappresenta comunque un importante momento di contatto in cui le ragazze ed i ragazzi che sono intervenuti hanno avuto l’opportunità di avere tutte le informazioni per iniziare a ‘costruire il proprio futuro’”. “E’ stato un importante momento – ha sottolineato il Rettore Unicam Claudio Pettinari – per illustrare l’offerta formativa del nostro Ateneo, che dal prossimo anno presenterà anche importanti novità con due corsi di laurea orientati alla sostenibilità ambientale. Abbiamo posto l’attenzione poi su tutti i punti di forza e le eccellenze di Unicam, attraverso i quali formeremo donne e uomini capaci di essere attori consapevoli dello sviluppo del nostro Paese”.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le Gallerie Estensi si stanno preparando a riaprire le porte in tutte le loro sedi

Posted by fidest press agency su domenica, 17 Maggio 2020

Galleria Estense, Biblioteca Estense Universitaria, Palazzo Ducale di Sassuolo e Pinacoteca Nazionale di Ferrara. La data scelta per questa nuova partenza è altamente simbolica, martedì 2 giugno, giorno in cui l’Italia celebra l’inizio della sua storia repubblicana. “Si tratta di una giornata emblematica per il popolo italiano che noi vogliamo festeggiare accogliendo di nuovo il pubblico nelle nostre sale dopo quasi tre mesi di lockdown – spiega la direttrice Martina Bagnoli – . Abbiamo chiuso per proteggere il pubblico dal contagio e vogliamo riaprire continuando a farlo. Per questo motivo abbiamo intrapreso una serie di azioni mirate a garantire la sicurezza dei visitatori e dei lavoratori”. Un nuovo inizio che sarà sostenuto in queste settimane da una campagna social con immagini iconiche del museo #sicuriaregoladarte per spiegare ai visitatori la nuova modalità di visita alle Gallerie Estensi. Innanzitutto l’entrata al museo sarà garantita al pubblico solo con mascherine di protezione. Gli accessi alle sale del museo saranno contingentati in modo che i visitatori abbiano la possibilità di mantenere tra di loro la distanza di sicurezza di un metro. Un problema relativo alle Gallerie Estensi dove lo spazio è amplio. “Le sale del museo sono molto grandi e ci sarà posto per tutti, solo non per tutti nello stesso punto”. Per il momento, invece, le visite guidate continueranno solo online nella modalità che ha avuto grande successo in questi mesi coinvolgendo anche le scolaresche. Dal punto di vista sanitario ci sarà una pulizia quotidiana delle sale e delle aree di servizio che è stata potenziata e avverrà con sostanze idonee a deattivare il virus. Lo stesso vale per le condotte dell’areazione dell’aria condizionata, che saranno regolarmente igienizzate. Lungo il percorso del museo saranno disponibili dispenser con gel disinfettante. Una nuova segnaletica informerà il pubblico sulle norme di comportamento da seguire per prevenire il contagio. Per evitare code e inutili attese sarà inoltre possibile comprare il biglietto di ingresso online. “Noi come voi porteremo sempre le mascherine, ci laveremo spesso le mani e non verremo al museo con febbre o tosse – conclude Martina Bagnoli – . Insomma potete venire tranquilli perché non vediamo l’ora di rivedervi: ci siete mancati”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ultra limina leti – Oltre le porte della morte. L’ultimo viaggio dei cittadini di Scolacium​

Posted by fidest press agency su martedì, 8 ottobre 2019

Roccelletta di Borgia (Catanzaro) domenica 20 ottobre 2019 alle ore 10,00 presso il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Scolacium, si terrà l’inaugurazione dell’allestimento temporaneo della Mostra Vide Ultra limina leti – Oltre le porte della morte. L’ultimo viaggio dei cittadini di Scolacium. Saranno presentati reperti provenienti dalla necropoli di Scolacium.
Le necropoli di Scolacium testimoniano l’importanza del centro. Con la crescita economica e sociale della città si organizzarono e iniziarono ad estendersi anche le “città dei morti”. Le ricerche archeologiche hanno permesso di scoprire le diverse tipologie di sepolcri, dalle inumazioni alle tombe ad incinerazione, fino ai mausolei monumentali che, lungo le vie e sotto gli occhi dei cittadini, plasmavano la fisionomia del suburbio e erano uno dei punti di riferimento per i viaggiatori. Il contesto proposto per rappresentare l’ultimo viaggio proviene dalla necropoli sud-est, che ha restituito sepolture databili tra il I secolo a.C. e il IV secolo d.C.: una tomba ad inumazione in cassone di mattoni e due urne cinerarie (in terracotta e in lamina di piombo) con i loro corredi, manufatti in vetro deposti insieme alla salma e alcuni oggetti rinvenuti fusi all’esterno delle tombe, in relazione ai rituali post mortem. Il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Scolacium è afferente al Polo museale della Calabria, diretto dalla dottoressa Antonella Cucciniello che con apposito provvedimento ha nominato referente di questo prestigioso Bene culturale l’archeologa Elisa Nisticò.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Porte aperte alle imprese

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 Maggio 2012

Pavia. Con più di 2500 presenze durante tutta la giornata, si è conclusa positivamente oggi la tredicesima edizione di Porte Aperte alle imprese, il Career Day d’Ateneo organizzata dal Centro Orientamento dell’Università di pavia
200 gli stage offerti dalle circa 90 aziende presenti con i loro stand nei cortili dell’Università, stage che già nei giorni scorsi erano pubblicati sulla bacheca on line e che sono stati visualizzati da circa 4000 utenti. 150 neolaureati hanno avuto oggi la possibilità di sostenere colloqui di lavoro con le aziende direttamente nella sede della manifestazione. Anche per l’edizione 2012 Porte Aperte alle Imprese è stato un banco di prova per gli studenti che hanno potuto avere un check sul proprio CV. Porte Aperte ha offerto anche la possibilità di migliorare e perfezionare il proprio Curriculum Vitae grazie a un servizio gratuito di CV-check fornito dallo staff di Jobadvisor e di Walk on Job che sono stati a disposizione per dare suggerimenti sulla presentazione di una candidatura efficace. Buono l’afflusso agli stand degli Ordini Professionali, dagli avvocati ai medici, dai chimici agli psicologi ai commericialisti e ingegneri, che hanno offerto utili consigli. “Porte Aperte alle Imprese” ha visto la collaborazione di importanti realtà del territorio che, a diverso titolo, offrono servizi e opportunità di orientamento al lavoro: l’Unione degli Industriali della Provincia di Pavia, la Camera di Commercio, la Provincia di Pavia, la sede territoriale della Regione, il Comune di Pavia, UBI-Banca Popolare Commercio e Industria che offre finanziamenti a tassi agevolati per gli studenti che vogliono perfezionarsi negli studi, lo IUSS l’Istituto Universitario di Studi Superiori con proposte di master e formazione post laurea. Tutte le informazioni sull’orientamento al lavoro sono disponibili sul sito: http://cor.unipv.eu/site/home/ orientamento-al-lavoro.html (Stefania Muzio)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Foresteria Sapienza apre le porte agli studenti migliori

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 novembre 2011

La Sapienza University in Rome is Europe's lar...

Image via Wikipedia

Roma 7 novembre 2011 ore 10.30 Palazzo Baleani Corso Vittorio Emanuele II 244, ore 12.30 Foresteria Via Volturno 42 gli studenti vincitori del bando per l’accesso alla Scuola superiore di studi avanzati della Sapienza saranno ufficialmente accolti dalle autorità accademiche nella nuova sede residenziale di via Volturno. Alle 12,30 il rettore Luigi Frati consegnerà ai 16 ragazzi che frequenteranno la scuola di eccellenza nel 2011-2012 le chiavi delle camere della Foresteria Sapienza. L’appuntamento sarà preceduto alle ore 10,30 dalla cerimonia di apertura delle attività della scuola presso la sede di Palazzo Baleani. Nel corso della giornata sono previsti gli interventi del Rettore Luigi Frati, del Direttore della Scuola Alessandro Schiesaro, del Direttore Generale Carlo Musto D’Amore. La Lectio magistralis dal titolo “Il volo degli storni nei cieli di Roma” sarà tenuta da Giorgio Parisi. La Foresteria dispone di 38 camere, di cui 19 singole e 19 doppie, per un totale di 57 posti letto e 3 mini appartamenti di cui uno per disabili. Oltre agli studenti della Scuola superiore di studi avanzati la foresteria è destinata a residenza per attività istituzionali, conferenze e seminari di carattere nazionale o internazionale e ospiterà professori, ricercatori, visiting/professor/scientist, studenti borsisti, assegnisti, dottorandi, personale tecnico amministrativo di altri atenei italiani e stranieri oltre alle autorità invitate dalle strutture dell’Ateneo. L’attività di supporto alla gestione del servizio sono state affidate, per il prossimo triennio, alla Fondazione Pier Giorgio Falciola.
La Scuola superiore di studi avanzati è finalizzata al progresso della scienza e alla valorizzazione dei giovani secondo criteri di merito. Possono partecipare annualmente al concorso per l’accesso alla Scuola studenti immatricolati alla Sapienza al primo anno che abbiano superato l’esame di maturità con un punteggio pari o superiore a 95/100. Per l’anno accademico 2011-2012 sono stati selezionati 16 studenti provenienti da diverse regioni italiane. La Scuola offre agli studenti percorsi e attività formative complementari a quelli previsti dagli ordinamenti, finalizzate a promuovere le capacità degli studenti, attraverso l’arricchimento scientifico e culturale anche in senso interdisciplinare. I percorsi formativi sono articolati in quattro aree accademiche: scienze giuridiche, politiche economiche e sociali, scienze della vita, scienze e tecnologie, studi umanistici.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Svegliati Meridione

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 dicembre 2010

Giunti alla “fine” ecco che si ripropone un nuovo inizio, una nuova realtà che deve aprire le porte alla speranza, allo sviluppo, al progresso, all’onestà, alla correttezza. Finito Berlusconi, con un salto nel baratro senza che nessuno la abbia spinto, non è finito il berlusconismo, per la semplice ragione che non può finire ciò che non c’è mai stato.  C’è stato un uomo che si è lodato da solo, visto che nessuno lo faceva spontaneamente,  si è vantato di poter compiere miracoli, si è presentato come l’unico salvatore della patria, mentre metteva al sicuro il suo patrimonio realizzato con mille dubbi che la magistratura vorrebbe chiarire. Ora ci ritroviamo in convalescenza dopo una gravissima malattia che ha debilitato l’intero corpo nazionale; il virus ha generato quegli anticorpi che hanno neutralizzato l’infezione. Rimane una realtà che quel virus ci lascia come tristissima eredità: l’esaltazione del Nord Italia  (ma solo perché permetteva con la Lega la sopravvivenza del virus) e la penalizzazione del Meridione; per questo “Svegliati Meridione”, l’incubo è in fase terminale, ma bisogna essere pronti per ricominciare da dove i veri statisti (quelli che non si sentivano i migliori nei 150 anni di storia nazionale). L’ideale che fu di molti statisti del dopoguerra, di promuovere la convivenza tra il meridione d’Italia agricolo, artigianale, piccolo-imprenditoriale, con il Nord opulento, industriale, ben inserito nei circuiti europei, è miseramente naufragato, trascinato dai vortici delle speculazioni, del clientelismo, del malaffare, degli interessi individuali, della politica tout-court, che ha usato il Meridione d’Italia, e la Sicilia in particolare, come serbatoio di consensi elettorali da patteggiare con prebende ed elargizioni ai capi-bastone di turno, senza nulla concedere allo sviluppo dell’isola e al suo progresso. Oggi il meridione è asfittico, malato, anemico perché privato anche di quelle elargizioni che generavano una parvenza di lavoro e un fittizio circuito economico.   La tanto decantata Cassa del Mezzogiorno rivelò la sua vera natura di cornucopia, gestita dai poteri intoccabili delle mafie legate al potere intoccabile della politica centrale e centralizzata. L’autonomia riconosciuta dalla stessa Costituzione non è mai stata applicata né nello spirito né, tanto meno, nella lettera, perché i partiti che avrebbero dovuto gestire i diritti acquisiti altro non sono mai stati che diramazioni dei medesimi partiti che sono riusciti a gestire contemporaneamente il ruolo di controllori e di controllati. La malattia del Meridione d’Italia  risiede nei gangli mobili  dello sviluppo, come se una artrosi politica ne bloccasse i movimenti. Sarebbe necessario un buon medico, capace di anamnesi, storia clinica, analisi e conseguente terapia; ma così non è stato, non è arrivato un bravo medico, bensì un coiffeur, una volta più noto come barbiere, che la rifatto il look, ha tagliato i capelli, ha aggiunto il cerone per nascondere le rughe e il pallore, dopo di che ha mostrato una apparenza dignitosa; ha potuto così  vendere  promesse, pretendendo in cambio quel consenso che gli venne riconosciuto con quell’infausto 61  a  0 che segnò l’irreversibilità della malattia. Il meridionalismo ormai agonizzante venne sostituito con il settentrionalismo, sostenuto dalla Lega con la forza ricattatoria dei numeri che rendono quel partito indispensabile per la tenuta del governo, mentre il consenso del meridione e della Sicilia, viene dato come acquisito per un diritto mai conquistato.
Questa breve analisi non è frutto di  pessimismo fatalista, perché vuole essere il momento di riflessione per ricominciare daccapo, seguendo l’evolversi della Storia e le modificazioni della geografia economica mondiale. In questa nota posso solo accennare una ipotesi di rinnovamento; un semplice accenno perché bisognerà dibatterne  l’itinerario e le successive tappe. Vale quindi come invito a discutere e dibattere insieme. In  ordine  a  tale  accenno  posso  solo  mettere  in  evidenza  il  tema generale che identificherei in “Dal Meridionalismo al Centralismo Mediterraneo”  e che potrebbe assurgere ad argomento di dibattito sia teorico che pratico. L’unità d’Italia della quale verrà festeggiata la 150° ricorrenza, non è mai stata una vera unità, ma una annessione che ci ha penalizzato; ma la storia restituisce le ragioni, bisogna saperle cogliere. Oggi la geografia economica mostra sì un Sud, ma coincide con la Padania, intesa come Sud d’Europa, meridione estremo di un europeismo negato dal nazionalismo celtico, sempre più in corsa di ulteriore emarginazione; mentre al Meridione d’Italia spetta il ruolo, mai dovutamente analizzato, di interpretare la  Centralità Mediterranea, vero ammortizzatore sociale, economico e culturale con i continenti che si affacciano nel gran Lago Mediterraneo, non più mare che divide tre continenti, ma Lago che unisce tre culture, tre popoli, tre mondi, alla luce di quella  scelta umanistica che già, nel corso di molti secoli, ha forgiato la cultura umanistica meridionale, antitetica al pragmatismo del mercato e del guadagno immediato. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Irene Grandi: “Alle porte del sogno”

Posted by fidest press agency su domenica, 2 Maggio 2010

Dopo il grandissimo successo de “La cometa di Halley”, al vertice di tutte le classifiche radiofoniche per oltre 3 mesi, sarà in radio “Alle porte del sogno” il brano che dà titolo al nuovo album di inediti che vede Irene Grandi protagonista come co-autrice di quasi tutti i brani, condividendo anche la co-produzione artistica con Pio Stefanini. Il nuovo singolo anticipa la partenza del tour dell’artista che si esibirà per tutto il mese di maggio nei principali teatri d’Italia. Queste le date: 15 Firenze, 17 Genova, 18 Piacenze, 20 Torino, 21 Milano,23 Napoli, 24 Roma, 26 Bari, 28 Bologna, 29 Padova, 30 Trieste. In contemporanea con le date del tour Irene Grandi incontrerà i fan nelle sedi Fnac di’Italia: il 15 maggio a Firenze (Centro Commerciale I Gigli, h. 16.00); il 20 maggio a Torino (via Roma, 56;h.17.00); il 21 maggio a Milano (Via Torino, ang via della Palla; h.17.00); il 23 maggio a Napoli (Via Luca Giordano, 59; h.16.00); il 24 maggio a Roma (Galleria Commerciale Porta di Roma – via Alberto Lionello, 201, h.17.00). Nelle 11 canzoni di “Alle Porte del sogno” Irene racconta, secondo il suo punto di vista,  come vivere le emozioni senza rimuovere le sofferenze, ma con la voglia e l’entusiasmo di trovare una nuova strada, in armonia con se stessi e con ciò che ci circonda,. Nel disco Irene ritrova autori che sono suoi collaboratori storici e scopre nuove penne. C’è l’amico Gaetano Curreri degli Stadio, che aveva firmato assieme a Vasco diverse canzoni per Irene in passato e c’è un giovane poeta toscano Alfredo Vestrini con il quale Irene è riuscita ad aumentare il significato delle sue poesie e a farle diventare delle canzoni.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »