Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘positivi’

ButanGas: risultati positivi nell’anno 2020

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2021

ButanGas, azienda leader in Italia nella distribuzione del GPL, chiude il 2020 complessivamente in linea con il 2019, registrando una crescita del 3% nel consumo domestico e del 4% nella vendita di GPL in bombole. Infatti, malgrado la pandemia e la forte crisi che ha colpito i settori automotive e Ho.Re.Ca., l’azienda è stata in grado di registrare questi risultati positivi anche grazie all’attività di acquisizione di piccole e medie imprese del settore, oltre all’importante azione delle forze dell’ordine volte a contrastare le attività illegali.
Gli indiscutibili cali del settore Autogas non hanno influito più di tanto nel computo totale della performance, in quanto non è mai stato il core business aziendale.“Il trend evidenzia come il GPL sia il carburante più adatto in occasione dei cosiddetti ‘emergency cases’: ButanGas è presente in modo capillare su tutto il territorio nazionale, con una rete di filiali e di stabilimenti di stoccaggio e imbottigliamento situati nelle regioni più strategiche” commenta Christos Christofides, Direttore Generale di ButanGas e di Veroniki Holding e Membro dello Steering Committee di Liquid Gas Europe. E continua: “Quando è stato dichiarato lo stato di pandemia, i nostri collaboratori sono stati in grado di adattarsi, nel giro di 24 ore, alle nuove dinamiche imposte dallo smart working, mantenendo sempre alto il livello qualitativo di assistenza nei confronti dei Clienti e organizzando, sin da subito, interventi in totale sicurezza. La continuità del servizio è stata assicurata così come in Italia, anche in tutti gli altri Paesi in cui operiamo (Grecia, Germania, Romania, Austria, Polonia e Serbia), in quanto distribuiamo un bene di prima necessità per abitazioni, aziende e intere comunità, come strutture ospedaliere e case di cura”.
ButanGas è stata fondata in Italia nel 1948 dal Prof. Giuseppe Costantino Dragan. Sin dai suoi primi anni di vita, l’Azienda ha saputo ritagliarsi un ruolo importante nel mercato del GPL, organizzando la distribuzione in tutta la penisola, isole comprese, con una rete di filiali e di stabilimenti di stoccaggio e imbottigliamento situati nelle regioni più strategiche. ButanGas è una società controllata da Veroniki Holding, fondata nel 2010 dalla Dott.ssa Daniela Veronica Gusa de Dragan come struttura unica di coordinamento di tutte le società del Gruppo Dragan.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Covid-19: Oltre mille i casi positivi nelle scuole

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 ottobre 2020

Sono almeno 1120 gli istituti scolastici in cui si è verificato almeno un caso di positività al Covid19. E 99 sono quelli “in cui tra i banchi è scoppiato un focolaio, con almeno due casi collegati tra loro”. Le scuole superiori sono le più colpite (il 31,8%), seguite dall’Infanzia (23,9%), dalla primaria (21%) e dalla secondaria di primo grado (20,5%). I dati numerici sono tratti da una mappa dei contagi nelle scuole, la piattaforma elaborata da due universitari, Lorenzo Ruffino e Vittorio Nicoletta, che hanno messo a punto un database che si aggiorna in tempo reale. Cresce il rischio contagio. Secondo i dati contenuti sino ad oggi dal database dei due universitari, in continuo aggiornamento, sono 1.056 le scuole (in tutta Italia ci sono 8mila istituti) dove finora si è registrato almeno un caso di positività al Coronavirus: in 780 casi gli istituti sono rimasti aperti, con classi di alunni e docenti in quarantena, mentre in 169 casi non si è riusciti a ricostruire i fatti. Dalla mappa, inoltre, emerge che i casi positivi nel 77,8% dei casi sono studenti, nell’10,6% docenti. Una parte non citata riguarda comunque anche il personale Ata, come è accaduto in almeno una scuola di Roma. A livello regionale, in cima per istituti colpiti c’è la Lombardia (222), seguita da Veneto (169), Toscana (113) e Emilia Romagna (109).

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Raggi: “Preoccupazione per elevato numero positivi provenienti dal Bangladesh”

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 luglio 2020

“Sono preoccupata per l’alto numero di persone arrivate a Roma dal Bangladesh risultate positive al coronavirus. È fondamentale mantenere alta l’attenzione e potenziare i controlli su coloro che provengono da Paesi dove la curva di contagio è ancora alta. Non possiamo in alcun modo permettere di vanificare gli sforzi che i romani hanno compiuto finora”. Così in una nota la Sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

94 medici positivi nel Lazio e in italia 5280 operatori sanitari infetti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 aprile 2020

“Nel Lazio in questo momento sono contagiati 94 medici: 84 a Roma, 6 a Latina, 2 a Viterbo e 2 a Frosinone. I dati pero’ sono sottostimati, perché non tutti i casi sono stati denunciati e molti stanno ‘sfuggendo’ al controllo perché’ non si fanno i tamponi”. Così il presidente dell’Ordine dei Medici di Roma, Antonio Magi, interpellato sul tema dall’agenzia Dire.”Tra questi medici – prosegue Magi – ci sono specialisti che lavorano negli ambulatori, in particolare, delle Asl Roma 1, Roma 2, Roma 3 e Roma 6″. A preoccupare “molto” Magi non sono solo i dati che riguardano la Capitale: “Dal 12 marzo ad oggi siamo passati da 1.116 a oltre 5.280 operatori sanitari infetti – prosegue – Questo vuol dire che in 12 giorni si e’ quadruplicatoin Italia il numero dei sanitari con Coronavirus, con una media di 400 operatori infetti al giorno e dei picchi giornalieri che hanno raggiunto quota 670”.
Il fenomeno, secondo il presidente dell’Omceo Roma, e’ dovuto “sia alla mancanza di protezioni (e mi chiedo come sia possibile che vedo passeggiare in strada persone con le mascherine FFP3 destinate al personale sanitario, quando i medici non le hanno e neppure le aziende) sia al fatto di non aver eseguito su queste persone tamponi nel momento giusto. Cosi’ ogni medico infettato, nei 14 giorni precedenti, ha avuto la probabilita’ di infettare i pazienti, perche’ lui stesso non era a conoscenza di essere infetto”.
Quello che propone Magi, quindi, e’ di fare i tamponi al personale sanitario. “Ho discusso di questo con l’assessore regionale alla Sanita’, Alessio D’Amato – fa sapere – e lui mi e’ sembrato favorevole a fare i tamponi su alcune categorie di operatori sanitari, come per esempio quelli che hanno avuto contatti quotidiani con pazienti risultati poi positivi al Coronavirus. Intanto stiamo aspettando la fine di questa settimana, quando credo si concludera’ la sperimentazione che sta portando avanti il Policlinico Gemelli di Roma per fornire un test rapido proprio agli operatori sanitari, chepotremmo poi estendere a tutti i colleghi. Ci siamo resi disponibili ad intervenire economicamente pur di tutelare i colleghi e ovviamente anche i pazienti”.Magi sottolinea poi la necessita’ “di dare la possibilita’ agli specialisti delle Asl di contattare i pazienti che non sono urgenti, per capire quali sono le loro necessita’, attraverso un triage telefonico. In un secondo momento si potra’ poi decidere se far andare, in totale sicurezza, o meno un paziente in ambulatorio per eseguire una visita oppure un esame diagnostico, se necessario”. Ci sono infatti pazienti che “non hanno piu’ le medicine – prosegue Magi – sto parlando di persone e anziani fragili, di pazienti cronici che non hanno la ricetta e che quindi non possono comprare le medicine e continuare la terapia, per esempio. Ma anche di tutti quei pazienti oncologici che si erano prenotati per fare una visita, magari da un anno, per controllare eventuali metastasi, e arrivato il giorno dell’appuntamento non abbiamo potuto farli entrare negli ambulatori. Non e’ una situazione facile, bisogna utilizzare sistemi di telemedicina, con piattaforme che ci permettano di fare anche dei video consulti”, conclude il presidente dei camici bianchi capitolini. (fonte: Agenzia DIRE)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I lati positivi del Coronavirus

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 marzo 2020

Abbiamo letto su Facebook da Cit Fortunato Centonze:
È riuscito a smascherare tantissimi analfabeti funzionali
🔹Ha fatto crollare i furti nelle case
🔹È riuscito a risolvere il problema del traffico in molte città italiane
🔹Ha rafforzato le strutture sanitarie del paese
🔹È riuscito a far diminuire lo smog
🔹Ha avverato il sogno dei comunisti, l’Italia è tutta zona rossa
🔹È riuscito a far aumentare l’amor di patria da destra a sinistra
🔹È riuscito ad accontentare la Lega, la Lombardia ha avuto dei confini invalicabili
🔹È riuscito a far chiudere i porti come voleva la Lega, anzi di più anche aeroporti e interporti
🔹È riuscito a incutere paura negli italiani, dai tempi dell’inquisizione non si avevano certe paure
🔹È riuscito a far temere l’Italia nel mondo
🔹Ha abbassato il tasso di tradimenti tra le coppie italiane
🔹Ha invertito il flusso migratorio dal nord al sud
🔹È riuscito a cancellare ogni liturgia in chiesa, era da quasi duemila anni che non accadeva
🔹Ha fatto capire che con 3.500 Puffi ci sono nazioni messe peggio di noi in materia di imbecillità
🔹È riuscito a far crollare un mito, anche al sud se presi alla sprovvista hanno i frigoriferi vuoti in casa
🔹Forse… ma lo vedremo, sarà riuscito ad aumentare la natalità in Italia. (segnalato da Ana Maria Russo)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Perseguire rendimenti positivi in un clima di incertezza”

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 aprile 2019

A cura di Fred Jeanmaire, Gestore azionario Europa di Columbia Threadneedle Investments. A fronte del ristagno della crescita e del calo delle aspettative d’inflazione nell’eurozona, i tassi d’interesse sono verosimilmente destinati a restare contenuti. Questo spiega perché i rendimenti delle obbligazioni core europee sono riscesi verso lo zero e perché i rendimenti della liquidità rimangono negativi.Per molti investitori, neppure rivolgersi al mercato azionario è una soluzione perfetta. Per quanto l’investimento in azioni abbia meriti indiscussi, la volatilità registrata alla fine del 2018 è stata inaccettabile.Ne consegue che gli investitori europei sono ancora alla ricerca di strategie in grado di conseguire performance positive e di offrire protezione dalla volatilità. Estraendo rendimenti sia dalla detenzione che dalla vendita allo scoperto di azioni, i fondi long/short alpha sono in grado di fornire risultati positivi in una varietà di condizioni economiche e di mercato. I loro portafogli di posizioni lunghe e corte offrono un’esposizione con una copertura naturale ai mercati finanziari.La strategia European Absolute Alpha di Columbia Threadneedle Investments investe in titoli growth di alta qualità caratterizzati da potere di prezzo e in grado di generare rendimenti elevati e sostenibili. Al contempo, assumiamo posizioni short su imprese con una debole posizione competitiva che sitraduce in una performance deludente, una debole generazione di cash flow e una crescita contenuta.Da oltre 10 anni usiamo il modello delle Cinque forze di Porter, intitolato all’omonimo professore di Harvard, come quadro di analisi per selezionare efficacemente le aziende con solide posizioni competitive, ma anche per individuare i candidati per la vendita allo scoperto che sono probabilmente destinati a sottoperformare. I mercati spesso si concentrano sulle tendenze a breve termine e ignorano le minacce a lungo termine per le imprese.Alla luce della ricerca sulle aziende europee, questi sono tempi proficui per la selezione dei titoli. Sul versante long del portafoglio, le turbolenze di mercato creano opportunità per acquistare azioni growth di grandi aziende che sono sottovalutate e offrono prospettive di crescita del capitale.Per quanto concerne lo short selling, diversi settori risentono di forze dirompenti che ne erodono la redditività e i corsi azionari.Raramente gli investitori europei hanno affrontato condizioni più impegnative di quelle attuali.Il rendimento del Bund decennale tedesco di riferimento è sceso a circa 10 punti base (pb) dopo essersi portato a 60 pb all’inizio del 2018 e le obbligazioni di tutta Europa offrono rendimenti trascurabili. Al contempo il tasso sui depositi presso la Banca centrale europea si attesta a -40 pb costringendo gli investitori a pagare per la comodità di detenere liquidità.Quanto alle azioni, la recente volatilità a breve termine è stata troppo pronunciata per alcuni investitori. Tra l’ottobre e il dicembre 2018 l’indice MSCI Europe ha ceduto quasi il 15% (Figura 1) a fronte dei crescenti timori per il rallentamento della crescita economica globale. Con un’esposizione netta media di appena il 30-40% ai mercati azionari, le strategie come la European Absolute Alpha dovrebbero evidenziare una volatilità nettamente minore.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dati positivi per l’economia italiana?

Posted by fidest press agency su domenica, 20 agosto 2017

istat“Vero ed è bene e ci mancherebbe altro in una situazione in cui tutta l’economia globale cresce, anche l’Italia ne beneficia. Non certo per azione di governo. Perché rimaniamo in coda tra i paesi nostri concorrenti”. Lo afferma, in una nota, Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia, commentando i dati del Pil resi noti oggi dall’Istat. “E’ bene sottolineare – prosegue – che nello stesso periodo il PIL è aumentato in termini congiunturali dello 0,6% negli Stati Uniti, dello 0,5% in Francia e dello 0,3% nel Regno Unito. In termini tendenziali, si è registrato un aumento del 2,1% negli Stati Uniti, dell’1,8% in Francia e dell’1,7% nel Regno Uniti. Quindi – aggiunge l’esponente azzurro -, per essere precisi in termini congiunturali peggio di noi solo Portogallo e UK. In termini tendenziali solo Belgio. Insomma, siamo ultimi e distanziati. Mentre il governo avrebbe dovuto portarci in testa con tutte le risorse immesse tra jobs act, iperammortamenti povertà e clausole elasticità europee. Se non ora quando! E comunque – conclude Brunetta – esiste il serio rischio che adesso si annunci una manovra molto di spesa e che lasci ai prossimi governi l’onere dell’aggiustamento”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Export marmo: segnali positivi

Posted by fidest press agency su martedì, 31 agosto 2010

Nei primi cinque mesi del 2010 l’Italia ha esportato marmi e graniti, travertini, ardesie ed altre pietre (sia grezzi sia lavorati o semilavorati) per oltre un milione e 627 mila tonnellate con un valore complessivo di circa 584 milioni e 684 mila euro. Secondo le statistiche elaborate e diffuse dall’Internazionale Marmi e Macchine Carrara, che cura questo servizio da oltre trenta anni,  nel confronto con lo stesso periodo del 2009 emergono percentuali complessivamente positive, con un +5,2% in valore e +17,4% in volume che possono far sperare in una ripresa ma sono ancora limitate a un periodo troppo breve per far pensare a un superamento della crisi che ha toccato profondamente il comparto dopo un biennio di contrazioni costanti dell’export. Limitando la valutazione alle sole cinque voci più significative (marmi e graniti sia grezzi che lavorati) si riscontra, a livello nazionale, un  + 12,6%  delle quantità esportate e un aumento del +4,7% del loro valore: la forte differenza fra le due espressioni mette in evidenza il calo dei valori medi per tonnellata di esportato rispetto allo stesso periodo del 2009 pari al  -7,1% sulle prime cinque voci come emerge dalla tavola allegata. Nell’area nordamericana, infatti, si può riscontrare solo uno stop al calo continuo degli ultimi anni, ma questo ancora non basta ad alimentare una prospettiva di ripresa, soprattutto alla luce delle notizie più recenti relative all’andamento del mercato immobiliare. Continua, invece, il trend positivo per l’area estremo orientale, anche se riguarda soprattutto i marmi e i graniti grezzi e, in misura molto inferiore, i lavorati i cui valori medi nell’area sono in forte contrazione. Ogni valutazione però deve tenere conto di una serie di fattori molto complessi che vanno dai rapporti valutari alla qualificazione merceologica dei prodotti. Le importazioni italiane di settore si sono mantenute pressoché stabili e, sulle solite cinque voci più importanti, hanno fatto segnare l’arrivo di 672 mila tonnellate per un valore di 156 milioni e 612mila Euro, con un modesto saldo negativo (-0,77%) nelle quantità e una piccola oscillazione positiva  (+1,66%) nei valori con aumento dell’import di marmi grezzi e lavorati, anche se su valori assoluti modesti mentre scende ancora l’import di granito grezzo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stragi di mafia

Posted by fidest press agency su martedì, 20 luglio 2010

“Mai come in questo momento il Paese ha bisogno di esempi positivi. Paolo Borsellino lo è stato e lo è: un esempio di rigore assoluto, spirito di servizio, dedizione alle istituzioni repubblicane. È fondamentale, però, non abbandonarlo nel pantheon dei “caduti per la nazione”, ma portare la sua esperienza nella nostra vita di tutti i giorni. Ha ragione la sorella, Rita: per dare un senso vero e alto a ciò che hanno fatto per l’Italia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, bisogna che continuino ad essere con noi e a indirizzare le nostre scelte quotidiane in funzione solo e soltanto dell’interesse generale della comunità. Solo così continueranno a vivere e a ricordarci che cambiare questo Paese è possibile. Anche per questo continueremo – come autorevolmente fa in queste ore il presidente della Repubblica, Napolitano – a esigere la verità sulle stragi di mafia dei primi anni Novanta. Lo dobbiamo a Falcone e Borsellino. E lo dobbiamo oggi a noi stessi”. Lo afferma Enrico Letta, vicesegretario del PD, in un post pubblicato stamattina sul suo sito web.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il gruppo Crown Worldwide per i bambini positivi per l’HIV

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 agosto 2009

Phnom Penh, Cambogia,  Il gruppo Crown Worldwide, azienda leader mondiale della mobilità globale, dei servizi di trasloco, dei servizi di sistemazioni in sedi nuove, della gestione delle informazioni, delle spedizioni di opere d’arte e dei servizi di logistica, ha annunciato l’apertura della seconda scuola finanziata dalla Crown, a Phnom Penh, Cambogia.  La scuola sarà frequentata da 3.000 bambini, di età compresa tra i 6 e i 16 anni, e integra oltre 100 bambini positivi per l’HIV e orfani. La maggior parte delle scuole in Cambogia non ammette bambini positivi per l’HIV.  Il 1 giugno 2009, la cerimonia di apertura è stata tenuta dal governatore di Phnom Penh, Kep Chuk Tema. Era presente il presidente del CdA della Crown, Jim Thompson, insieme a 1.200 tra insegnanti, studenti con le loro famiglie.  Thompson ha incoraggiato gli studenti a lavorare sodo in modo che un giorno potranno aiutare la Cambogia a diventare una nazione più forte. “L’apprezzamento che ci hanno mostrato tutte le famiglie ci ha incoraggiato a fornire aiuti umanitari in Cambogia. Stiamo svolgendo ricerche per un altro progetto per aiutare questi bambini bisognosi,” ha dichiarato Jim. Per riconoscere il grande lavoro profuso in questo progetto, l’edificio è stato dedicato alla moglie di Thompson, Sally, ed è intitolato, “Sally Thompson Building.” (Edificio Sally Thompson) Nel 2007, Crown ha completato il primo progetto, il progetto per l’edificio della scuola Proa Chum ubicato a due ore da Phnom Penh, che accoglie 1.000 bambini. Entrambi i progetti supportano i programmi Corporate per la Responsabilità Sociale (CSR) mirati a promuovere i programmi per la salute e la formazione destinati ad aiutare i bambini in comunità che soffrono ingiustamente e fornire aiuti umanitari. Per leggere altre informazioni, visitare la nostra sezione per la Responsabilità Sociale Corporate su crownworldwide.com/community. Il gruppo Crown Worldwide Crown Worldwide (crownworldwide.com) opera da oltre 200 località in oltre 50 nazioni, e fornisce a governi, società, istituzioni diplomatiche e clienti private servizi di mobilità globale, servizi di trasloco, servizi di sistemazione in sedi nuove, gestione delle informazioni, archiviazione di informazioni aziendali, spedizione di opere d’arte, servizi in porto assegnato, servizi logistici e logistica per terzi. Le divisioni del gruppo Crown Worldwide sono Crown Relocations (crownrelo.com/italy), Crown Fine Arts (crownfineart.com/italian), Crown Records Management (crownrms.com/italy), Crown Logistics (crown-logistics.com) e Crown Wine Cellars. Fondato nel 1965, il gruppo Crown Worldwide è una società privata con sede in Hong Kong.

Posted in Università/University, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »