Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 60

Posts Tagged ‘post-laurea’

Post-laurea dei medici di famiglia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 ottobre 2019

«Da ventisette anni come Simg diciamo sì alla specializzazione in medicina generale ma la soluzione non è a portata di mano e soprattutto esclude che il problema possa essere affrontato in modo estemporaneo. Serve una soluzione legislativa, dello stesso rango normativo del decreto legge Calabria, e in parallelo occorre affrontare questi aspetti nella convenzione». Claudio Cricelli presidente della Società italiana di Medicina generale, annuncia che il tema dell’appetibilità della medicina generale, e degli esodi dalla professione, sarà affrontato al prossimo congresso Simg a Firenze. Ma è reduce dal Congresso Fimmg di Villasimius dove si è espresso in totale sintonia con il sindacato sulla necessità di una riforma del corso di formazione triennale e del diploma. Una riforma difficile perché tanta acqua continua a correre sotto i ponti, solo quest’anno il decreto Calabria ha ammesso i giovani del 2° e 3° anno del triennio a concorrere per le zone carenti e ha disposto l’ingresso nel corso di medici neolaureati senza borsa di studio. Questi ultimi dovevano essere 2000 ma le Regioni li hanno ridotti a 666. Motivo? Il corso è destinato a un “upgrade”; sono stati presentati all’ex ministro della Salute Giulia Grillo due programmi di studi, dal movimento Giotto dei giovani medici e dalla Società di medicina generale-Simg, più una serie di rilievi della Fimmg sul core curriculum della medicina generale elaborato nel 2011. Testi corposi, che a qualche regione fanno presagire costi superiori di gestione. Le stesse regioni hanno prodotto un documento contro la carenza dei medici – dove propongono la riduzione del corso di laurea in Medicina e del post-laurea e l’assunzione di neolaureati nella sanità pubblica – ma è dedicato alla dipendenza, «non che si siano dimenticati della medicina generale, c’è un passaggio ad essa dedicato – segnala Cricelli – tuttavia ancora una volta si rivela strategico, a monte, un passaggio legislativo». In questo scenario di cambiamento, dove le specializzazioni si suggerisce scendano a 3 anni e la medicina a 4, qualche voce si leva in favore dell’ “universitarizzazione” del corso. Che è un ulteriore elemento di complicazione, ma nel ragionamento ci sta. «Se non ora quando? E’ tempo di chiedere anche per la medicina generale il titolo di specialità. Dopo che i precedenti ministri Bussetti e Grillo hanno preso in considerazione la riforma del corso triennale, la categoria dovrebbe spingere il governo a pronunciarsi», riflette Francesco Carelli dell’associazione dei tutor europei di medicina generale Euract. «L’università, come avviene all’estero, potrà garantire una omogeneizzazione dei contenuti del triennio, un piano dove si indichi che cosa deve sapere il medico diplomato alla fine del corso, che cosa deve saper fare e saper vedere, quali sono le sue abilità. Beninteso, il lavoro fatto fin qui da formatori della medicina generale va premiato. Ma che ci azzeccano le regioni (e i sindacati) con il post-laurea? E’ un’anomalia italiana. Il percorso ideale? L’Università dovrebbe fare suoi i nostri core curricula che verrebbero gestiti da un dipartimento della Medicina di Famiglia. Quanto al tirocinante, parole d’ordine devono essere: meritocrazia sulla materia specifica, qualità, e vocazione». Per la verità, il dialogo tra medicina generale ed Università in alcune realtà è già partito.Facciamo un passo indietro. In Sardegna al 76° Congresso la Fimmg ha modificato lo Statuto riservando fra i quadri una presenza fissa dei giovani medici: gli under 40 assumeranno posizioni di vertice negli esecutivi nazionale, regionali e provinciali. Inoltre è stata istituita un’area del sindacato dedicata ai tutor e ai docenti in medicina generale, e a coordinarla è stato chiamato il segretario ligure Andrea Stimamiglio. A lui intanto chiediamo perché, al di là della necessità di un atto legislativo, le regioni guardino nei documenti alle carenze dell’ospedale e non del territorio. «Per quanto ci riguarda, di fatto ci sono già norme precise volte a ovviare alla carenza di MG, carenza che inizia a diventare importante in alcune città del nord come Milano e in alcune aree periferiche montane o collinari; il nostro accordo nazionale, visto quanto disposto dal 135/2018, prevede in caso di necessità che i corsisti del triennio possano seguire fino a 500 pazienti a testa». Venendo alla durata del corso, per Stimamiglio «la soluzione non può essere comunque di accorciare la durata del triennio, vista la complessità degli argomenti trattati e la necessità di avere al termine del percorso un professionista preparato. La nostra non è una specializzazione come in altri paesi europei, ma per le sue caratteristiche meriterebbe di diventare al più presto un diploma di specializzazione». Sul punto, ecco la novità. Con l’Università sono in corso “prove di dialogo”. «In Liguria, per esempio, è stato creato per la prima volta in Italia un “Dipartimento Misto Università-Medici di Famiglia”, che ha scopi di ricerca e sperimentazione, di organizzazione degli internati abilitativi degli studenti in medicina, di collaborazione per le docenze sia per il V e VI anno del corso di laurea in medicina sia per il triennio di formazione. Devo aggiungere che è ormai tempo che le borse di studio dei corsisti in Medicina di Famiglia (circa 800 euro al mese, vale a dire meno di quanto prendono sia la mia segretaria che la mia infermiera) siano equiparate almeno a quanto guadagnano gli specializzandi, vale a dire circa il doppio». (Mauro Miserendino fonte doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Formazione post-laurea

Posted by fidest press agency su martedì, 8 maggio 2012

Oltre 5000 i master presenti in Italia, questo il risultato della ricerca di Universita.it, che ha deciso di censire tutti i corsi post laurea esistenti nel nostro territorio e di riunirli in un’unica nuova sezione.
Lo studente/utente potrà così avere una visione completa dei corsi attivati o in via di attivazione messi a disposizione dalle Università e dai vari Enti.
Universita.it diventa così uno dei pochi siti ad offrire una panoramica totale di tutta l’offerta formativa dei master presenti nel nostro territorio. Continuano le novità del quotidiano on line d’informazione universitaria più letto dai giovani studenti che ha creato all’interno della propria pagina web una guida vera e propria (con oltre 5000 schede complete inserite, entro l’anno, in database) capace di indirizzare gli interessati verso il corso di cui hanno bisogno.
Indispensabile, intelligente, pratica e facile da usare queste le caratteristiche della nuova sezione interamente rivolta ai corsi post-laurea.
Un’idea funzionale e semplice da usare. Basta “sintonizzarsi” sulla home page di Universita.it, e con un semplice click entrare nella pagina dedicata ai master.
La nuova sezione sarà suddivisa in tre parti, in base a tre diverse offerte ognuna delle quali contenente una propria home page e un proprio filtro :
Master Post Laurea
Master Online
Master Executive (esplicitamente rivolti a professionisti di alto profilo o manager con un’esperienza lavorativa pluriennale).
Selezionata la tipologie l’utente potrà, attraverso un filtro di ricerca, effettuare vari tipi di indagine: per categorie o sottocategorie (es. Comunicazione, Management) per sede, (es. Milano, Roma) per fascia di
prezzo (es dai 1500 a 3000, dai 3001 ai 5000) o per data d’inizio del corso (es aprile 2012, maggio 2012).
Non solo funzionale e semplice da usare ma anche previdente nei confronti dell’utente in cerca di master. Delle semplici icone grafiche ben visibili indicheranno infatti il termine di scadenza delle iscrizioni (icona verde bando attivo, rossa bando scaduto, giallo in scadenza).
In questo modo l’utente, potrà conoscere con un semplice click non solo quali e quanti corsi rispondono a determinati criteri, ma anche fino a quando sarà possibile inoltrare la domanda di partecipazione.
Un sito come Universita.it si propone come primo step nella ricerca del master adatto alle proprie esigenze. Un vero e proprio condottiero della vita universitaria, che dirige gli studenti verso le proprie scelte.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Formazione post-laurea

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 maggio 2012

Oltre 5000 i master presenti in Italia, questo il risultato della ricerca di Universita.it, che ha deciso di censire tutti i corsi post laurea esistenti nel nostro territorio e di riunirli in un’unica nuova sezione.
Lo studente/utente potrà così avere una visione completa dei corsi attivati o in via di attivazione messi a disposizione dalle Università e dai vari Enti.
Universita.it diventa così uno dei pochi siti ad offrire una panoramica totale di tutta l’offerta formativa dei master presenti nel nostro territorio.
Continuano le novità del quotidiano on line d’informazione universitaria più letto dai giovani studenti che ha creato all’interno della propria pagina web una guida vera e propria (con oltre 5000 schede complete inserite, entro l’anno, in database) capace di indirizzare gli interessati verso il corso di cui hanno bisogno.
Indispensabile, intelligente, pratica e facile da usare queste le caratteristiche della nuova sezione interamente rivolta ai corsi post-laurea. Un’idea funzionale e semplice da usare. Basta “sintonizzarsi” sulla home page di Universita.it, e con un semplice click entrare nella pagina dedicata ai master. La nuova sezione sarà suddivisa in tre parti, in base a tre diverse offerte ognuna delle quali contenente una propria home page e un proprio filtro:
Master Post Laurea
Master Online
Master Executive (esplicitamente rivolti a professionisti di alto profilo o manager con un’esperienza lavorativa pluriennale).
Selezionata la tipologie l’utente potrà, attraverso un filtro di ricerca, effettuare vari tipi di indagine: per categorie o sottocategorie (es. Comunicazione, Management) per sede, (es. Milano, Roma) per fascia di
prezzo (es dai 1500 a 3000, dai 3001 ai 5000) o per data d’inizio del corso (es aprile 2012, maggio 2012). Non solo funzionale e semplice da usare ma anche previdente nei confronti dell’utente in cerca di master. Delle semplici icone grafiche ben visibili indicheranno infatti il termine di scadenza delle iscrizioni (icona verde bando attivo, rossa bando scaduto, giallo in scadenza). In questo modo l’utente, potrà conoscere con un semplice click non solo quali e quanti corsi rispondono a determinati criteri, ma anche fino a quando sarà possibile inoltrare la domanda di partecipazione. Un sito come Universita.it si propone come primo step nella ricerca del master adatto alle proprie esigenze. Un vero e proprio condottiero della vita universitaria, che dirige gli studenti verso le proprie scelte.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dottorato internazionale in fisica

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 febbraio 2011

Trieste 28 febbraio alle 10.30 in via Bonomea 265. Fernando Quevedo, direttore del Centro Internazionale di Fisica Teorica “Abdus Salam”, e Guido Martinelli, direttore della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati, firmeranno lunedì 28 febbraio alle ore 10.30 un importante accordo per promuovere la formazione post-laurea e la mobilità di giovani ricercatori provenienti dai paesi emergenti o in via di sviluppo. Questo l’obiettivo della cooperazione scientifica tra SISSA e ICTP, due fiori all’occhiello del Sistema Trieste, che si impegnano ad avviare un nuovo corso di alta formazione per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca in fisica e matematica per studenti africani, asiatici e latino-americani.nQuesto progetto apre un nuovo capitolo nell’internazionalizzazione dei dottorati della Regione Friuli Venezia Giulia e nell’accoglienza di studenti provenienti da paesi in via di sviluppo. Un traguardo molto importante non solo per l’ICTP e la SISSA, ma per tutto il sistema dell’alta formazione della città di Trieste, della provincia e della regione. Trieste getta così un ponte verso quei paesi che stanno sviluppando nuove competenze scientifiche.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »