Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘postazioni’

Hezbollah ha installato almeno 28 nuove postazioni missilistiche contro Israele

Posted by fidest press agency su sabato, 25 luglio 2020

By Daniel Clark Le ha posizionate in mezzo alla popolazione civile. A rivelarlo è stato il rapporto dell’Alma Reseach and Education Center, centro dedicato alla sicurezza dello Stato ebraico, secondo cui le rampe di lancio si concentrano a Beirut e a sud del paese, territorio più vicino a Israele.Per essere chiari – semmai ce ne fosse bisogno – Hezbollah si serve dei cittadini libanesi, usandoli come scudi umani.Immaginiamo il seguente scenario.Hezbollah lancia dei missili contro Israele. Israele si difende, cercando di eliminare fisicamente le rampe di lancio che, per l’appunto, sono collocate in mezzo a case, bar, ristoranti, uffici e ospedali.
Vista la vicinanza tra le rampe di lancio e i cittadini inermi, la difesa di Israele potrebbe coincidere con la morte dei civili libanesi.
Tutto questo ha lo scopo di attaccare Israele in due modi. Il primo con lancio di razzi, il secondo con la demonizzazione mediatica dello Stato ebraico che ha ucciso i civili libanesi.I media di tutto il mondo riporterebbero le immagini di civili libanesi morti, facendo circolare la foto di poveri bambini rimasti vittime delle bombe.Si farebbero manifestazioni nei comuni di tutto il mondo e in Italia, sulla sproporzionalità dell’attacco israeliano rispetto all’offesa ricevuta. Si farebbero delle interrogazioni parlamentari per puntare il dito contro Israele e contro il governo di Gerusalemme, sostenendo di non essere antisemiti ma antisionisti.Il risultato sarebbe un arricchimento per i terroristi di Hezbollah, la morte di civili libanesi volute da chi dice di difenderli e la demonizzazione di Israele.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pittori e caricaturisti a Piazza Navona

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 settembre 2011

La Giunta Capitolina, su proposta dell’assessore alle Politiche Culturali e Centro Storico, Dino Gasperini, ha approvato oggi la delibera che regolamenta l’attività di pittori, ritrattisti e caricaturisti a Piazza Navona.
Potranno essere rilasciate le concessioni per un massimo di 44 postazioni in Piazza Navona, 12 in piazza Trinità dei Monti e 15 in ponte Sant’Angelo.
Ogni opera dovrà recare la firma dell’artista titolare della concessione e la certificazione di autenticità.
La durata della concessione sarà di due anni e, nel caso di piazza Navona, l’esercizio dell’attività sarà sospeso in concomitanza con le festività natalizie e la tradizionale “Festa della Befana”.
Le postazioni dovranno avere arredi rimuovibili con caratteristiche di omogeneità nei materiali e nei colori ed occupare un’area di 2 metri per un metro. Vengono fissate delle regole anche per gli espositori di opere d’arte che dovranno avere tutti la stessa dimensione ed essere in struttura metallica color grigio antracite. L’occupazione di suolo pubblico potrà essere rilasciata solo a seguito di un avviso pubblico del Municipio che disciplina i requisiti per l’iscrizione degli artisti ad un albo municipale. La Commissione tecnica chiederà ai candidati prove pittoriche che ne attestino le capacità artistiche.
Tra le altre novità, i titolari della concessione non potranno più usare mezzi o veicoli (apette) come deposito delle opere destinate alla vendita; l’illuminazione nelle ore notturne sarà consentita solo con una lampada che non superi i 100W, con divieto di usare gruppi elettrogeni; Il titolare non potrà essere sostituito e avrà l’obbligo di esporre un cartellino identificativo con foto e numero della concessione; l’occupazione non potrà essere effettuata prima delle ore 8 e dopo le ore 24; è vietato l’uso degli ombrelloni, ogni titolare potrà esporre nella cartella al massimo 15 tele senza cornici e dovrà stipulare un contratto per la pulizia dell’area.
«Una delibera attesa da anni – spiega l’assessore alle Politiche Culturali e al Centro Storico, Dino Gasperini – che garantisce e tutela una tradizione romana, ripristinando regole precise e fissando sanzioni severe con particolare attenzione al decoro della piazza, alla legalità, all’arredo e alla qualità delle opere d’arte che vengono proposte a cittadini e turisti e che finalmente libera piazza Navona – conclude Gasperini – da decine e decine di cavalletti».

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lazio ed emergenza sanitaria

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 luglio 2010

Condividiamo l’affermazione del presidente ed assessore alla sanità del Lazio Renata Polverini che sottolinea il ruolo strategico del servizio di emergenza tanto da delineare il futuro dell’Ares 118 “quale fiore all’occhiello della sanita’ della regione Lazio” lo dichiarano in una nota congiunta il segretario Ugl sanita’ Antonio Cuozzo e il coordinatore Ares 118 della Ugl sanita’ di Roma e provincia Ernesto Pascucci – che aggiungono “ il potenziamento del servizio di emergenza e’ un obiettivo che si può raggiungere anche in regime di contenimento della spesa, necessario vista l’eredita’ della gestione Marrazzo. per evitare, quindi, il sorgere di voci incontrollate circa chiusure di postazioni, chiediamo l’apertura di un tavolo concertativo per discutere come razionalizzare la spesa senza intaccare le giuste aspettative dei cittadini della regione Lazio e senza, soprattutto, diminuire il livello delle prestazioni.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ipertensione poco controllata

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 Maggio 2010

“In Italia solo il 22% dei pazienti con ipertensione è sotto controllo. Dunque bisogna sensibilizzare su questa patologia, a cui non viene data la giusta importanza”. A rilanciare il monito è Massimo Volpe, vicepresidente della Società italiana dell’ipertensione arteriosa (Siia), in occasione della VI Giornata mondiale contro l’ipertensione arteriosa, promossa in tutto il mondo dalla World Hypertension League. E il tema centrale di quest’anno è la lotta all’obesità. La Siia, aderisce come ogni anno all’evento e promuove iniziative di informazione e sensibilizzazione su tutto il territorio nazionale. In 150 piazze, a partire dal 15 maggio, verranno allestite postazioni per il controllo gratuito della pressione e per la consegna di materiale informativo. La stessa opportunità verrà offerta in numerosi centri ospedalieri per l’ipertensione arteriosa e nelle tante farmacie che hanno deciso di aderire all’iniziativa, grazie al supporto di Fofi e Federfarma. E il 18 maggio sarà controllata la pressione anche ai deputati in un’unità mobile davanti a Montecitorio. Ad invitarli la Siia, con il sostegno della Cri, per monitorare lo stato di salute di una categoria sottoposta a forte stress e sensibilizzare, così, anche le Istituzioni su un problema sempre più diffuso. La Giornata si svolgerà sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei ministri e del ministero della Salute. (fonte farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gara di monociclo

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 luglio 2009

unicycleDomenica 5 luglio quaranta atleti monociclisti scenderanno dal Civetta fino al lungo-lago di Alleghe a bordo dei loro monocicli (una ruota, una sella, una forcella, due pedali e nient’altro!). Una gara spettacolare, la prima nel suo genere in tutto il Veneto! I super-equilibristi partiranno alle 11.00 dal Col dei Baldi, attraverseranno i Piani di Pezzè per scendere a valle lungo il sentiero 564 che porta direttamente in paese. Il terreno di gara offerto dalle Dolomiti sarà mutevole: dal prato delle piste da sci alla strada sterrata, dal sottobosco con radici al sentiero ripido e sassoso, per un totale di 970 m di dislivello, distribuiti in 8 km di discesa. Per tutti coloro che vorranno ammirare l’apparentemente difficile impresa si consigliano le postazioni dei piani di Pezzè (dove troverete un ricco programma culinario preparato dagli Alpini di Alleghe) oppure l’arrivo al lungo-lago di Alleghe. (unicycle)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Individuare le reali sacche di sprechi della rete estera

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 Maggio 2009

“Sedi prive di postazioni pc, uffici con muri in cartongesso ed inviti alla parsimonia nell’utilizzo di macchinari attaccati alla rete elettrica, associati però al sussistere di spese ingenti a tratti irrazionali su voci di spesa, sicuramente non prioritarie per l’amministrazione, che la Farnesina è chiamata costantemente a sostenere. Un paradosso su cui intendo richiamare l’attenzione dello stesso Ministero e dei referenti istituzionali”. Questi gli aspetti evidenziati da Aldo Di Biagio, responsabile del PdL per gli italiani nel mondo, in un clima già effervescente per il rischio chiusura delle sedi consolari in particolare in Europa. “La razionalizzazione a cui è stata chiamata l’intera amministrazione italiana, compresa quella del ministero degli esteri – continua – è volta esclusivamente a riassorbire le sacche di spreco e di inefficienza che purtroppo continuano a contraddistinguere l’operato del nostro Paese nel settore pubblico e certamente non deve identificarsi in uno svilimento delle attività dei nostri lavoratori italiani all’estero, che con abnegazione portano avanti il loro compito ed il loro dovere in condizioni spesso complesse, prestando un servizio necessario ed imprescindibile alle nostre comunità all’estero”.“Proprio su queste criticità intendiamo concentrare la nostra attenzione – conclude Di Biagio – infatti nei prossimi giorni provvederemo a sottoporre alla Farnesina gli aspetti più critici sui quali si dovrà necessariamente intervenire in termini di contenimento degli sprechi e di ottimizzazione delle risorse finanziarie ed umane, poiché sono molte le sacche di spreco, che sopravvivono paradossalmente, sulle quali è bene fare chiarezza e soprattutto richiamare l’attenzione dei referenti competenti. In questo senso si collocano anche interessanti proposte di legge dallo spirito bipartisan che verranno calendarizzate a breve nelle commissioni competenti e nei confronti di tali sollecitazioni l’auspicio è che l’atteggiamento da parte dei referenti del Mae sia positivo e propositivo e che in questa prospettiva si possano raggiungere a breve dei risultati concreti per le nostre collettività all’estero”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Recup una storia infinita e senza soluzione

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 aprile 2009

Roma. “Si è riunita la commissione Sanità della regione Lazio per decidere di rinviare la stessa e, nonostante la presenza autorevole dell’onorevole Montino, mentre fuori lavoratori disabili e non del Consorzio Sociale COIN manifestavano pacificamente, non si è ritenuto doveroso ascoltare la voce di chi è stato già condannato al licenziamento nonostante da anni abbia svolto con dedizione, serietà e professionalità, in nome della cooperazione sociale, dato di non poco conto, il proprio lavoro nel campo delle prenotazioni ospedaliere”. Lo dichiara il capogruppo del PdCI alla Pisana, Maria Antonietta Grosso. “Una nota del San Camillo Forlanini – aggiunge la Grosso –  inviata al consorzio COIN fa sapere che per tre mesi manterrà l’attuale servizio con 12 postazioni, a monte delle 18 esistenti, ma non è una concessione è una scelta obbligata che ha lo scopo di guadagnare tempo perché chi dovrà sostituire questi lavoratori non è formato, non ha esperienza, deve prepararsi ad un lavoro che non conosce prima di mandare alle ortiche un patrimonio e capacità con danni non indifferenti per gli utenti. Fanno bene i lavoratori svantaggiati e il consorzio COIN a replicare pubblicamente e a comunicare un loro “no grazie” approfittando anche della disponibilità della cooperativa sociale Capodarco circa una loro ricollocazione. Una cooperativa, la Capodarco, che già è stata avvertita da Marrazzo e Montino che presto dovrà mandare a casa circa duemila lavoratori, molti sono disabili, se non addirittura sciogliersi. E’ incredibile – dichiara il consigliere regionale – che una delle poche “eccellenze” della nostra regione venga smantellata quando, ad onor del vero, dovrebbero andare a casa Marrazzo, Montino e tutti coloro che con bieco cinismo stanno tradendo non solo il programma elettorale che ci permise di vincere ma anche coloro che se ne resero protagonisti. Il 1° aprile è stato pubblicato un articolo, un pesce d’aprile, che affermava l’impegno di Marrazzo a rispettare i propri alleati, a partire dai Comunisti che ha messo lodandoli fuori la porta, a reintegrarli nell’attività di governo e facendolo avrebbe mantenuto il servizio Recup, anche nel rispetto delle tante maestranze disabili, operato per un organico piano rifiuti, abolito gli odiosi tickets sanitari, sostenuto il mondo del lavoro e del precariato e molto altro. Chimere da pesce d’aprile anche se a pensarci bene dovrebbero essere le vere emergenze di una regione al servizio dei cittadini e impegnata a migliorare la qualità della vita per ognuno ed ognuna. L’atto più corretto sarebbe davvero quello di ridare la parola agli elettorali che sicuramente se la prenderanno già nelle prossime scadenze elettorali penalizzando quel partito e quegli uomini, a partire da Marrazzo e Montino, che non hanno saputo tener fede ad alleanze e impegni a suo tempo pubblicamente assunti. E intanto – conclude Maria Antonietta Grosso – si continua, mentendo anche a se stessi, a negare diritti e a far pagare la crisi a coloro che non ne sono responsabili. Quando si deciderà la Giunta ad incontrare la Capodarco? Restiamo in attesa”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »