Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘potenziale cognitivo’

Didattica e psicopedagogia per gli alunni con alto potenziale cognitivo e plusdotazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 ottobre 2018

Roma venerdì 26 ottobre, nell’Aula Valori della Lumsa in Via di Porta Castello 44, dalle 16 alle 18.30 didattica inclusiva, normativa italiana ed europea e focus sulla gestione della classe. Affronterà queste tematiche Raffaele Ciambrone, dirigente tecnico presso la Direzione Generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione del Miur, alla presentazione del master ‘Gifted. Didattica e psicopedagogia per gli alunni con alto potenziale cognitivo e plusdotazione’.
Il corso è organizzato dall’Università Lumsa e dall’Istituto di Ortofonologia (IdO) e partirà il 15 novembre. Si rivolge ai docenti, ai dirigenti scolastici e agli educatori, e può essere pagato con la carta docente entro il 31 ottobre.
Al convegno interverranno anche le direttrici del master, Maria Cinque e Simona De Stasio (docenti Lumsa), sulle questioni ancora aperte. Gli psicoterapeuti dell’età evolutiva Federico Bianchi di Castelbianco, direttore dell’IdO, Magda Di Renzo, responsabile del servizio di Psicoterapia dell’IdO, e Laura Sartori, coordinatrice del Progetto Alto Potenziale dell’IdO, si centreranno invece sullo screening nelle scuole e sugli aspetti emotivi dei gifted, nonché sulle strategie di integrazione e gestione del gruppo classe.
Concluderà il convegno Rossella Sonnino, dirigente scolastico dell’IC Regina Elena di Roma, con una riflessione sull’importanza della formazione ai docenti e dell’individuazione precoce a scuola. L’ingresso è libero ma con prenotazione.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: Bambini ad alto potenziale cognitivo

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 ottobre 2018

In ogni classe c’è almeno un bambino ad alto potenziale cognitivo che “rappresenta una sfida per la scuola italiana. Finora non abbiamo mai fatto screening, né lavorato sull’individuazione, la comunicazione con le famiglie e la ricerca di strategie didattiche efficienti ed efficaci per questi alunni. I docenti hanno bisogno di acquisire delle competenze nuove rispetto agli studenti gifted, che per noi sono una novità”. Sarà questo il messaggio che Rossella Sonnino, dirigente scolastico dell’Ic Regina Elena di Roma, lancerà in occasione della presentazione del master ‘Gifted. Didattica e psicopedagogia per gli alunni con alto potenziale cognitivo e plusdotazione’ il 26 ottobre a Roma, nell’Aula Valori della Lumsa in Via di Porta Castello 44 dalle 16 alle 18.30.
La nuova offerta formativa, realizzata dalla Lumsa e dall’Istituto di Ortofonologia (IdO) di Roma, partirà il 15 novembre. Il corso si rivolge ai docenti, ai dirigenti scolastici e agli educatori, e può essere pagato con la carta del docente entro il 31 ottobre.
Sonnino pone delle domande: “Che cosa dobbiamo fare per questi alunni? Come dobbiamo lavorare con loro e come possiamo stabilire un rapporto con le famiglie? Un rapporto che sia sereno, per dare ai bambini tutte quelle competenze e rispondere a tutte quelle richieste che spesso rimangono senza risposta? È una questione- precisa la preside- che si inserisce nel discorso degli alunni con Bisogni educativi speciali. Il bambino gifted può sembrare bravo, ma ha delle esigenze diverse da un punto di vista didattico e la scuola deve porsi la problematica di saperlo leggere in tempo. Sono molto importanti gli screening per la rilevazione- conclude Sonnino- perché permettono di dare successivamente delle indicazioni fin dai primi anni di scuola”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »