Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘pottering’

Parlamento europeo Sessione plenaria fino al 7 maggio

Posted by fidest press agency su martedì, 5 maggio 2009

Commiato del Presidente Pöttering – Hans-Gert Pöttering pronuncerà un discorso di commiato cui stilerà un bilancio della sua presidenza e sottolineerà l’importanza della consultazione elettorale, anche in prospettiva di un ampliamento dei poteri del Parlamento europeo. Si tratta infatti dell’ultima sessione plenaria prima delle elezioni europee.   Congedo maternità di 20 settimane, di cui 6 retribuite al 100% – L’Aula esaminerà una direttiva volta ad aggiornare le norme a tutela delle lavoratrici gestanti, puerpere o che allattano. I deputati chiedono di prolungare fino a 20 settimane il congedo maternità (contro le 18 proposte), di cui 6 da prendere obbligatoriamente dopo il parto e remunerate con il 100% dell’ultima retribuzione. Propongono poi di rafforzare i diritti delle donne prima e dopo il parto e chiedono di introdurre il congedo paternità/co-maternità (Relazioni Estrela e Lulling).  Pacchetto Telecom in dirittura d’arrivo – Il Parlamento dovrebbe adottare il “Pacchetto Telecom”: tre testi legislativi che aggiornano la normativa su trasparenza e pubblicazione delle informazioni per gli utenti, migliore accessibilità per i disabili, servizi di emergenza e accesso al numero 112 nonché neutralità della rete. Ma anche su spettro radio, nuova autorità delle telecomunicazioni, separazione funzionale e quadro normativo per le reti di nuova generazione (relazioni Harbour, Trautman, del Castillo Vera).  Nuove norme per evitare future crisi finanziarie – Il Parlamento è chiamato a adottare un regolamento che, rendendo più rigorose le norme sulla gestione del rischio, intende migliorare la trasparenza e la supervisione sul sistema finanziario, aggiornare le disposizioni sulle grandi esposizioni finanziarie e introdurre l’obbligo per i promotori di mantenere un interesse reale negli investimenti che propongono ai clienti (Relazione Karas).  Crisi: 4 miliardi per le infrastrutture energetiche – I gasdotti che collegano l’Italia con la Grecia e l’Algeria, il cavo elettrico tra la Sicilia e Calabria, l’interconnessione con Malta e l’impianto di stoccaggio di CO2 di Porto Tolle, sono alcuni dei 43 progetti che usufruiranno dei 3,98 miliardi di euro stanziati dall’UE per le infrastrutture energetiche nell’ambito del piano di ripresa economica. L’Aula è chiamata a adottare il regolamento che definisce i criteri del cofinanziamento UE e l’elenco dei progetti sostenuti (Relazione Maldeikis).  Fondo di globalizzazione anche contro la crisi economica – L’Aula è chiamata a adottare un regolamento volto a ampliare temporaneamente il campo d’azione del Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione estendendolo ai licenziamenti dovuti all’impatto della crisi finanziaria ed economica. Riduce inoltre da 1.000 a 500 il numero di esuberi minimo per poter chiedere il sostegno del Fondo (Relazione Stauner).  Orario di lavoro: falliti i negoziati, restano le norme attuali – I rappresentanti del Parlamento europeo e del Consiglio non sono giunti a un accordo su un testo comune in sede di comitato di conciliazione. La direttiva sull’orario di lavoro resta quindi immutata nella sua forma attuale. Il Presidente della delegazione parlamentare al comitato farà una dichiarazione in Aula in presenza del Consiglio.  Autotrasporto: frenata sui tempi di guida degli autonomi – Una relazione all’esame dell’Aula suggerisce di respingere la proposta volta a aggiornare le norme sui temp autotrasportatori. Pomo della discordia l’inclusione degli autotrasportatori autonomi nel campo d’applicazione della direttiva. Non è escluso però che l’Aula adotti degli emendamenti alla proposta originaria (Relazione Panayotopoulos).  Verso nuove norme per le procedure di asilo – L’Aula esaminerà un pacchetto di misure volto a migliorare il funzionamento del sistema di asilo europeo e i diritti dei richiedenti asilo. I deputati propongono degli emendamenti che intendono rafforzare la solidarietà tra gli Stati membri nella gestione delle domande. Non essendoci un accordo con il Consiglio, l’esame delle proposte proseguirà nel corso della prossima legislatura (Relazioni Masip Hidalgo, Hannis-Passchert, Popa, Lambert, Dührkop-Dührkop).  Trasporto aereo: slot confermati per l’estate 2010 – Le compagnie aeree potranno conservare le proprie bande orarie (slot) durante l’estate 2010, anche se ne hanno utilizzato meno dell’80% nel 2009. E’ quanto prevede un regolamento all’esame dell’Aula volto ad aiutarle a far fronte alla crisi economica che ha colpito anche l’aviazione civile. La diminuzione del traffico passeggeri e merci ha infatti indotto alcune linee aeree a ridurre le loro capacità (Relazione Costa).  Stop alla vendita di prodotti derivati dalle foche, con poche eccezioni – L’Aula è chiamata a adottare un regolamento volto a non autorizzare la vendita di prodotti derivati da foche nell’UE, a meno che gli animali utilizzati siano il frutto della caccia tradizionale degli esquimesi o svolta ai fini di una gestione sostenibile delle risorse marine, oppure se si tratta di souvenir di viaggio. Lo scopo è di sanare la frammentazione del mercato UE causata dalle diverse leggi nazionali e rispondere alle preoccupazioni dei cittadini riguardo al benessere degli animali (Relazione Wallis).  Limitare i test sugli animali senza ostacolare la ricerca – Il Parlamento si pronuncerà su una proposta di direttiva volta a rafforzare l’armonizzazione delle legislazioni nazionali in materia di sperimentazioni sugli animali. L’obiettivo è di ridurre questo tipo di test e di promuovere metodi alternativi. Numerosi emendamenti tendono a trovare un equilibrio tra l’esigenza di garantire il benessere degli animali senza però penalizzare la ricerca (Relazione Parish).  Le implicazioni del Trattato di Lisbona – L’Aula approverà diverse relazioni sul ruolo e le nuove responsabilità del Parlamento con l’entrata in vigore del trattato di Lisbona, nonché sul suo impatto per l’equilibrio istituzionale dell’UE. I deputati proporranno anche delle soluzioni per dare attuazione pratica allo strumento dell’iniziativa popolare (Relazioni Leinen, Dehaene, Kaufman).  Immunità di Patriciello e Bossi – Il Parlamento esaminerà due relazioni relative alla difesa dell’immunità di Aldo Patriciello e Umberto Bossi (Relazioni Sakalas e Lehne).

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »