Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘pratica’

“Imparare la pratica della contemplazione”

Posted by fidest press agency su martedì, 7 agosto 2018

Merigar, Arcidosso (GR) Dal 10 al 14 agosto si terrà il ritiro: “Imparare la pratica della contemplazione”. Tra il Gonpa, il tempio buddista più grande d’Europa, e la Sala Mandala, si svolgerà un intenso programma incentrato soprattutto sulle pratiche di Shine, secondo il testo “Un’introduzione alla contemplazione”, che raccoglie le indicazioni di Chogyal Namkhai Norbu, fondatore del centro e tra i maggiori esponenti della cultura tibetana.Durante il ritiro si potrà apprendere un metodo completo e progressivo sulla pratica della contemplazione, con varie indicazioni ed esercizi per consentire a chiunque, esperti e neofiti, di mettere in pratica consigli preziosi. Questo metodo è completo perché, partendo dall’impostazione iniziale, fornisce tutti gli strumenti che permettono di raggiungere una perfetta realizzazione attraverso la pratica individuale.Attraverso diversi esercizi di respirazione per liberarsi dalle tensioni e la pratica della concentrazione su un oggetto, si vuole raggiungere l’essenza e lo sviluppo della presenza e della consapevolezza, base del metodo meditativo rivolto al momento presente.
Migliorare l’attenzione permette di cogliere, con maggiore prontezza, il sorgere di pensieri negativi che contribuiscono al malessere emotivo, riducendo i livelli di stress e passando da una reazione automatica a una risposta consapevole, migliorando così notevolmente la salute psicofisica dell’individuo. In una società in costante e frenetica evoluzione, una continua presenza fornisce la chiarezza necessaria per apprendere i giusti comportamenti e gestire al meglio ogni situazione che possa presentarsi.Si terranno inoltre sessioni sulle principali attività del centro di Merigar.Lo Yantra Yoga è un metodo antichissimo originario del Tibet, per esperti e principianti, che, lavorando sul coordinamento tra respirazione, movimento e presenza mentale, mira a equilibrare i tre aspetti costitutivi dell’essere umano: corpo, energia e mente.
E ancora, si potrà sperimentare una particolare forma di mediazione, unica e assolutamente originale, che integra movimento, musica, relazione con gli altri e con il mondo: la Danza del Vajra, il cui scopo è armonizzare l’energia dell’individuo con movimenti semplici e armoniosi per sciogliere il corpo, rasserenare la mente e rilassare dalle tensioni della vita quotidiana. Mentre le Khaita Joyful Dances sono divertenti e semplici coreografie basate sull’interazione e sul riconoscimento dello spazio proprio e altrui, con l’accompagnamento di brani di giovani artisti tibetani.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La politica europea sui profughi non può fomentare la schiavitù!

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 novembre 2017

profughi nel sinaiIn vista del vertice tra Unione Europea (UE) e paesi africani, l’APM si appella all’UE affinché elabori precisi programmi per porre fine alla schiavitù e ai crimini contro l’umanità in Libia. I profughi e i migranti provenienti da tutta l’Africa sono vittime del fatto che la Libia si sia trasformata in un luogo senza legge, nel quale sta prosperando la schiavitù e dove i peggiori crimini restano impuniti. L’UE deve impegnarsi affinché i trafficanti di persone, i signori della guerra e i criminali di guerra vengano perseguiti e giudicati in tribunale. I rapporti sulla riduzione in schiavitù di migliaia di persone circolati sui media nelle scorse settimane hanno suscitato l’indignazione dell’opinione pubblica mondiale e non potranno certo essere ignorati al vertice UE-Africa che si terrà il 28 e 29 novembre in Costa d’Avorio.L’APM critica il lungo silenzio tenuto dall’UE sui crimini contro l’umanità commessi in Libia contro migranti e profughi. L’allarme su quanto stava accadendo in Libia era stato lanciato già nell’aprile 2017 dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM), ma per ottenere l’attenzione di politici e governi ci sono volute le riprese della CNN che in novembre 2017 ha filmato i mercati di schiavi operanti in Libia in cui profughi e migranti provenienti da tutti i paesi africani vengono venduti per 400-1000 dollari statunitensi. Il presidente francese Emmanuel Macron ha infatti parlato di “crimini contro l’umanità” e ha chiesto un’assemblea straordinaria del Consiglio di Sicurezza dell’ONU. Profondo sdegno è stato espresso anche dal Segretario Generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres.
Molti profughi vengono ridotti in schiavitù dai signori della guerra che vantano stretti legami con le istituzioni libiche e con vari partner dell’UE. In Libia attualmente non esiste un sistema giudiziario indipendente ed efficace tant’è che dalla caduta del dittatore Gheddafi nel 2011 nessuno è mai stato giudicato per omicidio, tortura o abusi.In quanto stretto partner della Libia, l’UE deve lavorare per porre fine all’impunità e all’assenza di diritto in Libia. Tra le varie cose, l’APM propone che l’Europa si impegni per maggiori indagini da parte della Corte Penale Internazionale e/o collabori attivamente nella costruzione di un sistema giudiziario indipendente e funzionante. Si potrebbero anche creare corti composte da giudici libici insieme a giudici internazionali affinché schiavisti, signori della guerra e criminali di guerra possano essere processati e giudicati. (n.r. Questo problema della schiavitù e delle migrazioni di massa è un dramma che è destinato a durare nel tempo proprio perché non si cerca di evitarlo con misure drastiche come quella d’evitare la vendita di armi e d’organizzare un progetto già indicato dai centri studi della fidest di costruire le “cittadelle del sapere” dove gli anziani occidentali riescano a trovare una convivenza con i giovani provenienti dalle aree povere del mondo per uno scambio di servizi. Dove gli uni insegnano e gli altri aiutano a sostenerli nelle loro fragilità fisiche. E le risorse possono venire dalle rendite pensionistiche degli uni e dai contributi degli stati prelevandoli percentualmente dai loro programmi militari di armamenti. E’ importante ricercare una migliore ridistribuzione delle risorse di chi ha per affidarle a chi è)

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Privacy Regolamento UE: dalla teoria alla pratica

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 Mag 2017

antitrustMilano 22 giugno 2017 ore 10.00 Inizio dei lavori Hotel NH President, Largo Augusto 10 Stanno aumentando di numero e di volume le multe che Autorità privacy e Autorità Antitrust stanno comminando alle imprese per scelte in contrasto o in violazione con la normativa. Le multe sono significative perché sanciscono di fatto un principio fondamentale: le società non hanno il diritto di trattare i dati personali come vogliono. La tutela dei dati personali deve diventare parte integrante della governance delle aziende e delle scelte di business. Non si può prescindere dal rispetto di normative che sanciscono diritti fondamentali delle persone. I principi e gli obblighi in materia di protezione dei dati sono spesso applicati in modo insufficiente a livello di misure e pratiche interne sostanziali. Il Regolamento europeo introduce un approccio nuovo, basato sul rischio nel trattamento dei dati personali. Adempimenti e misure da graduare (in funzione anche dei costi) sulla base di principi generali ed in relazione alla “pericolosità” dei dati personali.
Il Regolamento di fatto obbliga a ripensare ai trattamenti in essere, a verificare l’impostazione dei sistemi e degli strumenti di trattamento. Appare inderogabile un vero e proprio salto di qualità: da un approccio teorico e formale ad un approccio sostanziale e pratico, che tenga conto dei rischi connessi al trattamento e dei tipi di dati trattati e che valorizzi la capacità di prevenire e gestire gli incidenti.
Il 25 maggio 2018, data di piena applicabilità del Regolamento europeo, sembra lontano ma risulta molto vicino se si pensa alle azioni e alle misure che il nuovo principio di responsabilità richiede di mettere in atto per garantire che i principi e gli obblighi stabiliti nel Regolamento siano rispettati e per dimostrare tale osservanza, su richiesta, alle Autorità di controllo. Nel corso dell’incontro, di taglio pratico, saranno affrontati importanti tutti i temi connessi ai numerosi cambiamenti nel quadro normativo europeo e il conseguente impatto su imprese, istituzioni e persone. Relatori:
Alessandro Frillici, Avvocato Patrocinante in Cassazione
Patrizia Ghini, Consulenza e Organizzazione aziendale – Studio Patrizia Ghini
Raffaele Zallone, Studio Legale Zallone
Rodolfo Zani, Crowe Horwath Studio Associato Servizi Professionali Integrati.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Dalla pratica del follow up alla cultura di survivorship care”

Posted by fidest press agency su sabato, 5 settembre 2015

meetingRoma (Hotel NH Collection Vittorio Veneto – Corso d’Italia 1) giovedì 10 settembre 2015, ore 11.30 l’AIOM organizza la Consensus Conference “Dalla pratica del follow up alla cultura di survivorship care”, che coinvolge tutti gli attori coinvolti. L’obiettivo è definire un documento che raccolga le linee di indirizzo condivise per una concreta valorizzazione della “cura” dei guariti. Il documento sarà presentato in sede congressuale il 10 settembre alle 11.30 in una conferenza stampa a cui parteciperanno il prof. Carmine Pinto, presidente nazionale AIOM, il dott. Gianmauro Numico, Direttore dell’Oncologia all’Ospedale di Alessandria, il dott. Claudio Cricelli, presidente Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG), e il dott. Luigi Boano, General Manager Novartis Oncology Italia. Nel nostro Paese tre milioni di pazienti colpiti dal cancro si sottopongono alle visite di controllo successive al trattamento. Questi esami, clinici e strumentali, rientrano nel cosiddetto “follow up” e sono fondamentali per individuare in anticipo eventuali recidive della malattia. Ma la scarsa comunicazione fra specialisti e medici di famiglia determina gravi problemi organizzativi. Come evidenziato da un sondaggio promosso dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM), il 35% dei pazienti è in follow up da più di 5 anni, a conferma che è diffusa la tendenza a proseguire indefinitamente questa pratica, con un notevole impatto anche da un punto di vista economico.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pratica commerciale scorretta. Conviene, tanto costa proprio poco…

Posted by fidest press agency su martedì, 20 gennaio 2015

pubblicità ingannevoleLe pratiche commerciali scorrette, le pubblicita’ ingannevoli, le clausole vessatorie… queste e altre sono le motivazioni su cui interviene l’Antitrust per sanzionare chi ha ingannato i consumatori e gli utenti. Funziona? L’Autorita’ ha una intensa attivita’ e -in linea di massima- sanziona e blocca, anche se -spesso- quando gli illeciti sono stati gia’ perpetrati.
Tutto bene, quindi? Per niente. Il problema piu’ importante e’ che le sanzioni che l’Antitrust commina spesso sono microscopiche rispetto a chi ha commesso l’illecito e al tipo di illecito stesso. Il caso piu’ recente e’ quello delle acque minerali Uliveto e Rocchetta. Per diverso tempo sono state presenti sui media con la loro pubblicita’ sui presunti benefici medici del consumo dei loro prodotti; una presenza di notevole impegno finanziario per la societa’ proprietaria, la Co.ge.di International S.p.A., per la quanita’ di passaggi pubblicitari, per i media di grande diffusione che hanno scelto e per i testimonial degli spot. L’Autorita’ ha sanzionato questa azienda per 10.000 euro (la sanzione prevista va da 5.000 a 500.000 euro) quindi poco piu’ del minimo, perche’ la pratica commerciale e’ stata messa in pratica “solo” tra il 2012 e il 2014 e, dopo l’avviso di apertura dell’istruttoria da parte dell’Autorita’, sono stati levati i riferimenti alle associazionimediche sponsor e la parola “salute” e’ stata sostituita con “benessere”.
Cosa e’ accaduto in pratica e quali sono le conseguenze? Che chiunque puo’ fare una campagna pubblicitaria intrisa di pratiche commerciali scorrette, spendendo milioni di euro e pagando “la tassa” all’Antitrust di 10.000 euro!
Non e’ la prima volta che accade una cosa del genere (Tim, Vodafone e Wind, ne hanno beneficiato di recente . Visto che niente si e’ modificato rispetto a modi e quantita’ delle sanzioni, tutto ci fa pensare che continueremo ancora ad essere investiti di messaggi pubblicitari ingannevoli e scorretti… basta pagare l’esigua tassa e/o prendere impegni di non essere piu’ cattivi!
Noi crediamo che per modificare questi andazzi illeciti si dovrebbe agganciare la quantita’ delle sanzioni ad una percentuale del fatturato di chi si rende colpevole, e quindi prima di farlo uno ci penserebbe due vole. Ma sembra che a questa nostra reiterata richiesta il legislatore sia disattento….(Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Buddha e la pratica del Suo Insegnamento

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 aprile 2012

Head of the Buddha from Hadda, Central Asia, G...

Head of the Buddha from Hadda, Central Asia, Gandhara art, Victoria and albert Museum (London) (Photo credit: Wikipedia)

Belvedere Langhe (Cuneo) 14-15 Aprile 2012 | Orario del corso: 10,30-12,30-15-17-18-19,30 Istituto Tek Ciok Sam Ling Men Cio Ling Healing Sound Onlus Via Donadei 8 programma il ritiro di primavera. Maria Rosa Bersanetti visto le necessità delle persone di avere più informazioni condensate per mancanza di tempo, ha pensato ad un corso ritiro intensivo sull’insegnamento e la pratica della meditazione insegnata da Buddha e trasmessa ai giorni nostri. Scegliendo le parti più di beneficio per la comprensione e la pratica degli elementi di base e essenziali scelte dagli insegnamenti del Buddha. La riscoperta del nostro universo interiore di creatività e gioia infinita da esercitare nella nostra vita quotidiana, la pacificazione della mente, l’abitudine all‘armonia con la natura saranno al centro degli argomenti trattati durante il corso. Maria Rosa Bersanetti metterà così a disposizione dei partecipanti al corso la sua esperienza di trent’anni di studi del buddhismo, si potrà chiedere spiegazioni, commentare testi letti nel limite del tempo a disposizione del corso. E’ Gradito l’avviso della partecipazione telefonando al Centro: 0173-743006

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fiat: da Marchionne chiarimenti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 febbraio 2011

“Mi sembra che dall’audizione di oggi di Sergio Marchionne alla Camera siano arrivati importanti chiarimenti su piano industriale della FIAT. Adesso bisogna passare dalle parole ai fatti e tradurli in pratica, trasformando le promesse di investimento in una prospettiva concreta di crescita e di speranza per i lavoratori e per il Paese. È tuttavia sul piano squisitamente politico che l’intervento mi ha colpito di più. Marchionne ha posto sul tavolo alcune sfide cruciali che investono il rapporto tra politica e azienda e che non possono essere più eluse. Cinque capitoli fondamentali su  cui intervenire: le condizioni di accesso ai mercati finanziari, i fattori ambientali favorevoli all’industria manifatturiera, la governabilità  degli stabilimenti, la partecipazione dei lavoratori, le politiche per la competitività. Di fatto, dalla Fiat arriva allo Stato una richiesta, pacata e argomentata, non di sostegni finanziari, ma di una politica orientata allo sviluppo. Esattamente quello di cui ha bisogno tutto il nostro sistema economico e produttivo, non solo il Lingotto. La questione delle relazioni sindacali si inserisce dentro questa cornice, ma come un tassello di un tema più complessivo che ha a che fare con il futuro dell’Italia, con il destino di milioni di piccole e medie imprese e con la vivacità dell’intera economia nazionale. Sul punto Marchionne ha ragione: l’urgenza vera è quella di riforme strutturali per tornare a crescere e garantire a tutto il sistema l’opportunità di dare il meglio si sé. Dinanzi a una sfida di questo genere stride, per contrasto, la totale assenza del governo e, ammettiamolo, la sostanziale difficoltà di tutta la politica nel concepire un nuovo paradigma di sviluppo, più moderno, competitivo, coraggioso, pervasivo sui territori. Possibile che la controparte di un colosso multinazionale come la FIAT debba essere solo il sindacato, per giunta diviso al proprio interno?  Dov’è il governo? La verità è che la parola chiave può essere una sola:  cambiamento. E per cambiare è indispensabile un ritorno al protagonismo della politica”. Lo scrive in un editoriale flash pubblicato questa mattina su TrecentoSessanta, Paola De Micheli, deputato e responsabile PMI del PD, tra i fondatori dell’Associazione di  Enrico Letta.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sperimentazione animale

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

“Il Parlamento Europeo ha approvato in seconda lettura, una nuova direttiva (86/609) riguardante la sperimentazione animale che segna una netta inversione  di marcia rispetto al passato non solo su questo tema ma più in generale per quello che riguarda i diritti animali. Gli elementi peggiori sono certamente la possibilità di poter ricorrere, anche se in deroga, a gatti e cani randagi (ma in Italia tale pratica è vietata fin dal 1991), la possibilità di utilizzare specie in via d’estinzione e/o catturate in natura (compresi i Primati e in particolare le grandi scimmie), il ricorso a soppressione per inalazione di anidride carbonica come metodo di uccisione di riferimento, definito dalla legge come “umanitario” ma che in realtà provoca alti e prolungati livelli di sofferenza; la possibilità di effettuare esperimenti senza anestesia e la possibilità di autorizzazione anche per esperimenti altamente dolorosi. Alla fine, un testo nato come “di compromesso” al fine di “snellire la burocrazia”, trascura ogni considerazione di logica, di etica, di rispetto del mandato ricevuto dai cittadini europei ad agire per il bene della comunità. Bene che non può dirsi tutelato quando le principali riviste scientifiche mondiali (in particolare “Nature”) definiscono la pratica della vivisezione “cattiva scienza” e le maggiori agenzie di controllo Usa lanciano un progetto quinquennale di tossicologia molecolare, applicando le indicazioni del NRC (protocollo d’intesa firmato al congresso annuale dell’Associazione Americana per l’Avanzamento delle Scienze). Insomma ancora una volta a pagare saranno tutti quei cittadini e quei malati che vedono frenato il progresso scientifico da metodi di sperimentazione inutili quando non dannosi una volta riprodotti sull’uomo. Ci auguriamo che in fase di recepimento siano messe per iscritto dal nostro Paese norme più restrittive, rispettose dei diritti animali e che promuovano tutte quelle pratiche che escludono l’utilizzo di animali, a partire dalla tossicogenomica.”

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La cucina europea protegge il cuore

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 settembre 2010

«Il cuore si protegge e si cura anche a tavola» ha ricordato Roberto Ferrari, presidente della Società europea di cardiologia, in occasione della presentazione del volume “The european cook book”, durante il congresso Esc, «perché il cibo può essere considerato a tutti gli effetti un farmaco scudo contro le malattie che possono colpire il muscolo cardiaco». E la dieta mediterranea la fa da padrona nella salute cardiovascolare, anche se secondo l’esperto «pochi la mettono in pratica fino in fondo e i risultati si vedono nei nostri ambulatori. Olio d’oliva, cereali, pesce azzurro, frutta e verdura non dovrebbero mai mancare, con un occhio anche alle quantità e alle modalità di cottura, limitando al massimo ad esempio i fritti». Il libro è stato realizzato dalla società scientifica e i paesi membri dell’associazione hanno contribuito con una ricetta o un menu della propria tradizione, e le prime cento pagine sono state curate dai cardiologi dell’Esc e spiegano il funzionamento del sistema cardio-circolatorio, l’importanza degli stili di vita sani per mantenerlo in salute e soprattutto il ruolo degli alimenti per il raggiungimento di questo importante obiettivo. «Il volume mira a diventare un primo interessante esempio di cucina europea sana. Ancora non esistono piatti europei propriamente detti, ma si sa che la tavola vuole dire condivisione ed è un mezzo di riconoscimento per i popoli» ha concluso Ferrari. I proventi raccolti saranno devoluti a favore del progetto “European heart for children”. (fonte farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Perché ci preoccupiamo tanto dell’inflazione?

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 agosto 2010

In Italia, più che altrove, si è fatto uso ed abuso di questa leva per motivi di convenienza politica e per talune manovre di natura imprenditoriale. Ora essa non è più “vincente” ma sono ancora pochi coloro che se ne rendono pienamente conto. Ecco perché continuiamo a fare questo giochetto, che per taluni è diventato una sorta di “sport speculativo” di bassa lega, a ben considerare. In questo modo ci facciamo scavalcare nel prezzo non solo da quelli di produzione estera ma anche dalle nostre esportazioni che per essere competitive devono livellarsi a quelle praticate altrove, ma non per questo guadagniamo di meno. Tutt’altro. Vi sottraiamo solo quella parte speculativa che ci torna bene nel mercato interno. In questo modo finiamo con il buttarci la zappa sui piedi giacché il reddito per la maggioranza della gente continua ad essere eroso dall’inflazione senza ottenere soddisfacenti compensazioni perciò si rende necessario una selezione dei prodotti e la ricerca, per gli acquirenti, di quei beni a minor costo o, se possibile, farne a meno o trovare dei surrogati. In tal modo noi alteriamo l’intero sistema produttivo e facciamo la fortuna ma spesso la sfortuna di talune produzioni in luogo di altre e non è detto che la scelta del consumatore finale sia la migliore in termini qualitativi. Ciò potrebbe provocare dei danni “collaterali” in chiave di benessere e di salute e provocare spese indebite in voci di bilancio sociale che potrebbero, diversamente, essere impiegate per raggiungere finalità più legittime. E tutto questo è solo un aspetto dei tanti che potremmo evidenziare e che ci induce oggi come sempre a guardare l’inflazione come il male peggiore che ci corrode e che potrebbe portare danni irreversibili allo stesso sistema paese in termini non solo di competitività, domestica ed estera, ma anche di riequilibrio della nostra bilancia pubblica.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pratica commerciale scorretta

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 luglio 2010

”Accogliamo con soddisfazione l’iniziativa presa dall’Antitrust che, dopo la nostra segnalazione, ha avviato un’istruttoria per pratica commerciale scorretta contro il sito easy-download.info”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC). “In questi ultimi mesi -prosegue Dona- abbiamo raccolto la richiesta di aiuto di oltre mille utenti. Sulla base di queste segnalazioni abbiamo richiesto l’intervento della Polizia Postale e dell’Autorità già il 3 giugno scorso (istruttoria numero PS 6013,  rintracciabile presso l’AGCM)”. L’Unione Nazionale Consumatori ha inoltre già fatto pervenire una lettera inibitoria alla società “Euro Content Ltd.” che eroga il servizio, chiedendo di interrompere la pratica scorretta e correggere le informazioni date all’interno del sito, affinché siano più chiare e leggibili.  “Infine -conclude il Segretario generale- per chi avesse già provveduto al pagamento per il servizio di Easy Download, la nostra Unione sta valutando la possibilità di procedere con un’azione di classe risarcitoria secondo l’articolo 140 bis, Codice del consumo”. Si precisa sin da ora che tutti coloro che vorranno aderire a questa azione, al fine di dare la relativa prova, dovranno conservare la ricevuta dell’avvenuto pagamento.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In Puglia il record di aborti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 Mag 2010

Sarà Bari, la città capofila della Ru486. Nella Puglia del record di aborti (318 su 1.000 nati, contro i 241 della media nazionale), là dove la corsa all’interruzione di gravidanza vede come protagoniste soprattutto le minorenni e dove appena l’11% delle donne si rivolge a un consultorio prima della decisione di rinunciare al proprio bambino, già la prossima settimana arriveranno le prime confezioni del farmaco. Ci sarebbe già una lista di donne pronte a farne uso: dieci, sembra, che hanno già inoltrato richiesta alla prima Clinica Ostetrica del Policlinico. A dire che i timori più volte espressi circa la possibilità che il farmaco favorisse la pratica dell’aborto – se non addirittura la incrementasse – non erano infondati. Nello stesso tempo «Si teme che per evitare il ricovero le donne possano utilizzare la “scappatoia” delle dimissioni volontarie – spiega il direttore del Dipartimento materno-infantile dell’ospedale di Venere di Bari, Filippo Boscia –. In quel caso chi risponderà, nel caso di complicazioni post-abortive, saranno gli stessi medici che hanno prescritto il farmaco». Nel complesso manca una informazione puntuale circa gli effetti collaterali della Ru486, che è tutt’altro che un aborto “facile”, o “indolore”: «Questa promessa può essere addirittura devastante in un regione come la nostra – dice Boscia –, dove così tante minorenni ricorrono all’interruzione di gravidanza e dove, oltre ai consultori, manca drammaticamente la presenza di servizi di accompagnamento psicologico nelle cliniche». Questi servizi, secondo quanto prescritto dalla stessa legge 194, dovrebbero aiutare le donne nella loro difficile scelta, scongiurarne l’esito, comprenderne le cause e prevenire l’aborto: «Ma la Regione, invece che muoversi su questo fronte – conclude Boscia – sceglie subito la Ru486».

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Film: Alza la testa

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 marzo 2010

Roma 9 Marzo alle ore 14.00 presso l’Aula Moscati della Facoltà di Lettere di Tor Vergata verrà proiettato il film Alza la testa opera seconda di Alessandro Angelini con un intenso Sergio Castellitto protagonista in una storia che intreccia il rapporto tra un padre e un figlio e la pratica del pugilato.  A seguire, moderato dal prof. Giovanni Spagnoletti, dibattito con il regista e gli attori del film Anita Kravos (vincitrice del premio L.A.R.A. come miglior interprete italiano al recente Festival di Roma) e Gabriele Campanelli. L’evento inaugura il CineSocialClub della Facoltà di Lettere di Tor Vergata.  Prossimi ospiti Marco Bellocchio e Carlo Verdone.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mutui on line dedicati ai costruttori

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 marzo 2010

Il mondo immobiliare non subisce nessuna crisi sul web. Dopo la nascita dei portali terreno.it e nuove-costruzioni.it, dedicati, rispettivamente, a chi è alla ricerca di aree edificabili in Italia e di chi è alla ricerca di una nuova abitazione, è da pochi giorni on line un nuovo supporto professionale dedicato ai costruttori per ottenere mutui a condizioni agevolate e ottimizzare le risorse. È quello che si propone di fare Mutuo Edilizio (www.mutuoedilizio.it).  Mutuo edilizio coordina l’attività di diversi professionisti del settore edile e bancario, che mettono a disposizione la propria esperienza alla clientela. Nel team ci sono dei broker professionisti che garantiscono ai costruttori finanziamenti a condizioni agevolate, grazie al maggior potere contrattuale che deriva dall’alto numero di trattative. Ci sono inoltre esperti immobiliari, che possono fornire indicazioni puntuali sui costi ed elaborare analisi sulla situazione della zona in cui si intende costruire, suggerendo così l’investimento più conveniente. Dedicato a Lombardia, Piemonte e parte dell’Emilia Romagna (province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia), il sito intende diventare un punto di riferimento per il settore delle nuove costruzioni offrendo al costruttore una struttura professionale a supporto delle nuove costruzioni, e dei servizi avanzati come gli accordi con la banca o analisi due diligence. I “navigatori” a cui si rivolge il portale sono costruttori, che oggi si affacciano sul mercato del credito con estrema difficoltà. Oggi è infatti diventato più difficile per le aziende ottenere un finanziamento dalla banca. Per il mutuo corporate sono richieste analisi due diligence che Mutuo Edilizo è in grado di eseguire e che diventa un valore aggiunto nella presentazione della pratica. In particolare l’analisi tecnica ed economica del progetto, che si traduce in un book di presentazione del progetto immobiliare e dei principali parametri economici previsionali, e l’analisi economico patrimoniale del costruttore, una raccolta e analisi di documenti utili per completare l’istruttoria creditizia. Mutuo edilizio si propone dunque come partner nello studio e nell’analisi dei progetti in ogni aspetto, tecnico ed economico patrimoniale, così da rendere più agevole la ricerca di finanziatori e degli Istituti di Credito pronti a supportare l’intervento. Il processo è strutturato in diverse fasi: il costruttore compila il form sul sito http://www.mutuoedilizio.it. Con i dati viene fatta una prima valutazione del finanziamento. Quindi si prende un appuntamento per discutere insieme dell’operazione e per realizzare il book di presentazione del progetto. Mutuo edilizio, infine, presenta la domanda di finanziamento in differenti istituti di credito, sceglie quello più vantaggioso e affianca il cliente nella conclusione della pratica.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra:I Mutanti

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 febbraio 2010

Roma 29 marzo 2010 Viale Trinità dei Monti, 1 Accademia di Francia a Roma – Villa Medici Apertura al pubblico Da martedì 30 marzo a domenica 6 giugno 2010 Vernissage Adel Abdessemed, Stephen Dean, Ellen Gallagher, Adrian Paci, Djamel Tatah I cinque artisti che saranno riuniti all’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici sono dei mutanti: le loro opere incarnano un mondo di cui non sappiamo ancora molto, se non che la stabilità delle identità non potrebbe più esservi definitiva. I lavori di Adel Abdessemed, Stephen Dean, Ellen Gallagher, Adrian Paci e Djamel Tatah pongono il problema della pluralità oggi, non soltanto dal punto di vista sociologico, ma anche nell’utilizzo delle tecniche ibride che mettono in pratica. Appartengono pienamente a un’epoca in cui le identità individuali degli abitanti del mondo occidentale si costruiscono attraverso le migrazioni, le situazioni coloniali e post-coloniali. Essi sono plurinazionali, plurietnici o multiculturali, a volte tutte queste cose insieme, senza che le pluralità si annientino all’interno di una comunità idealizzata né tantomeno cancellino storie e passati differenziati.  Ma sono soprattutto le loro creazioni a essere il risultato concreto di un processo di ibridazione. Esse mescolano diversi media, utilizzando l’uno poi l’altro a seconda delle necessità o delle possibilità, o addirittura uno solo, ma dopo averlo fatto passare attraverso il filtro di un altro mezzo. Esse presentano a seconda dei casi un’iconografia più o meno esplicita, ma tutte hanno a che fare con la questione dell’identità. A Villa Medici, le cinque mostre che costituiscono I Mutanti trovano un luogo che guarda significativamente verso il futuro, pur mantenendo un legame con la tradizione: un luogo situato nel cuore di una città la cui storia è stata segnata da ripetuti processi di ibridazione attraverso i quali si sono costruite le diverse civiltà. (mutanti,1)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Flash-Swapping”

Posted by fidest press agency su giovedì, 28 gennaio 2010

Milano 23 febbraio, Piazza Duomo sarà il ritrovo per studenti e curiosi che si incontreranno, si conosceranno e si relazioneranno. E’ una operazione nuova e unica nel suo genere, che vuole coinvolgere i giovani rendendoli attivi e protagonisti ed ha come fine la promozione e la diffusione della Carta dello Studente e delle offerte “Io Studio con TIM”. Protagonista di questa importante iniziativa l’antica pratica del baratto, rivisitata in chiave moderna e tecnologica. Il “Flash-Swapping” si presenta come nuovo sistema per generare socializzazione e appartenenza grazie allo scambio di oggetti rappresentativi della propria “cultura”: libri, cd, poster e tutto quello che può identificare la propria personale formazione. Un format ripetibile nel futuro, una reale interazione, animata anche in modo “tecnologico” dai protagonisti stessi, che in ogni momento potranno documentare il pomeriggio tramite  foto e video da telefonino.   I contenuti stessi andranno ad arricchire la comunicazione del progetto “Io Studio con TIM” già presente su popolarissimi social network quali Facebook e YouTube, insieme alle piattaforme Vimeo e FlickR, nonché i profili personali di ognuno di loro. Per i possessori della Carta dello Studente, TIM ha pensato ad una serie di offerte agevolate consultabili sul sito http://www.iostudiocontim.it (io studio)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Limiti della attuale legge elettorale in Toscana

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 gennaio 2010

“Parole importanti di riflessione di Rossi sui limiti della attuale legge elettorale in Toscana”. Così Fabio Evangelisti, vicecapogruppo alla Camera di IdV, ha commentato la dichiarazione di Enrico Rossi, candidato a presidente della Regione Toscana per il centrosinistra, che oggi ha detto che ‘le primarie sono solo uno strumento della politica e non legge di Dio’. Una riflessione che Italia dei Valori, da sempre critica verso l’attuale legge elettorale che priva il cittadino di scelta su chi mandare in Consiglio Regionale, giudica positiva: “E’ vero che non è una colpa se il Pd è stato l’unico ad adottarle ma è altrettanto vero che a votare il principale candidato del partito di maggioranza sono andati centomila persone su tre milioni di aventi diritto al voto, in pratica una minoranza ha scelto una maggioranza. Da qui deve partire la riflessione su come rivedere il meccanismo elettorale. Positive in questo senso le parole di Rossi su un tema che Italia dei Valori riproporrà con forza nel corso della prossima legislatura”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I seminari education 2009-2010

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 settembre 2009

Il Consiglio direttivo di MPI Italia Chapter (capitolo italiano di Meeting Professionals International, la più grande community mondiale di professionisti dell’industria degli eventi) ha approvato l’elenco dei seminari a cura del comitato education, presieduto da Gaetano Sciatà CMP, per l’anno 2009-2010. Si comincerà a Milano, martedì 24 novembre, con un argomento di grande attualità pratica: Web 2.0 e social networks: teoria, consigli e strumenti di immediata  applicazione per i professionist  dei convegni. A esso farà seguito, sempre a Milano, mercoledì 17 febbraio 2010, un seminario in lingua inglese che sarà poi replicato a Firenze sull’utilizzo pratico e strategico delle certificazioni e degli standard eco-sostenibili: Not just “Talk green” è il titolo. A Roma, martedì 2 marzo 2010, presso il centro congressi SGM avrà poi luogo un’intera giornata seminariale dal titolo Pro event industry day – tavola rotonda, workshop e seminari MPI: si parlerà di web 2.0, meeting architecture (la nuova disciplina, di dilagante successo in Europa, che subordina gli aspetti logistici e allestitivi ai contenuti dell’evento), green meeting e corporate social responsibility. Sempre sulla meeting architecture sarà la quarta iniziativa in programma, ancora a Roma, venerdì 16 aprile 2010: Meeting architecture – designing meetings for adults, un seminario della serie “platinum” con l’intervento di Elling Hamso (European  Event Roi Institute). Infine, per il mese di maggio a Bologna è prevista una tavola rotonda tra direttori d’albergo e organizzatori di eventi, mentre sede seminariale sarà, come di consueto, anche l’assemblea annuale del Capitolo, che avrà luogo in location da a definirsi dal 2 al 4 luglio 2010.
La European Conference on sustainability Su iniziativa del Convention bureau di Lille (Francia) debutterà l’anno prossimo, a Lille, dal 25 al 27 marzo, la European conference on sustainability in the meetings industry, nuovo punto di riferimento per norme e prassi sull’eco-compatibilità applicata agli eventi. MPI Italia Chapter è parte attiva in questa conferenza, tramite il suo VP Sponsorship Francesca Pezzutto, che rappresenta il Capitolo nel comitato  organizzatore (in cui tutti i Capitoli europei di MPI hanno almeno un delegato). Particolare attenzione verrà data quest’anno alla membership, sia quanto al reclutamento dei nuovi soci sia quanto alla member care degli iscritti. Su iniziativa della direzione internazionale di MPI (Dallas), ogni socio riceverà uno sconto di 25 euro dalla propria quota annuale per ogni nuovo socio che presenterà. E il comitato  membership, presieduto da Andrea Novelli, ha avviato un nuovo programma di member care che prevede telefonate dirette per controllare il livello di soddisfazione, raccogliere critiche e suggerimenti, ascoltare richieste. http://www.mpiweb.it!

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Ere nouvelle

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 settembre 2009

Editoriale fidest Mentre i cattolici ed i cristiani in generale hanno impiegato oltre un secolo per imporre una loro cultura che abbandonasse la tradizione legittima ed ultramontana, per imboccare la strada dei nuovi ideali sociali e politici, il mondo arabo ed il suo braccio religioso espresso dall’islamismo stenta a riconoscere un ruolo guida della Fede che sappia contemperare le esigenze laicistiche del suo mondo e di quello vicino. E tutto questo s’impone come esigenza temporale nel breve tratto di una manciata di lustri. Forse il disagio proviene dalle tante scuole islamiche che sono fiorite e che presentano aspetti contraddittori tra di loro nella interpretazione degli insegnamenti maomettani espressi in nome di Allah. E’ mancato, in pratica, un passaggio fondante, un legame più critico e dialettico tra democrazia e islamismo, superando l’assetto capitalistico e rifiutando il materialismo socialista. La nuova strada del laicismo musulmano è infatti tutta da percorrere. Oggi esiste una contraddizione di fondo tra chi governa i paesi islamici con la sola idea di arricchimenti personali a scapito del popolo e di coloro che vogliono una ridistribuzione delle ricchezze derivanti dagli introiti del petrolio affinché possano beneficiarne soprattutto gli autoctoni. Persino l’integralismo islamico cerca un compromesso con i corrotti ed i corruttori indicando un nemico esterno invece di individuarlo tra le dittature esistenti ed i loro tentativi di corruzione per garantirsi una sopravvivenza a fronte di un disagio diffuso da parte delle masse. Se non si esce da questa situazione, possiamo solo aspettarci una irrazionale esportazione dell’integralismo teso a scoraggiare le alleanze occidentali, con i governi islamici corrotti, con la forza del terrore. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festivalfilosofia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 settembre 2009

Modena, venerdì 18 settembre alle ore 18.00, in Piazza Grande, in occasione del festivalfilosofia Vandana Shiva terrà una lezione magistrale su “Pianeta. Per una democrazia dei beni comuni”:  La studiosa indiana da anni propone nei suoi scritti, come alternativa al capitalismo globale, una democrazia che parta dalle realtà locali, dalla partecipazione e dalla vigilanza attiva dei cittadini, per rivendicare la restituzione delle risorse comuni alla collettività. Shiva si batte per cambiare pratiche e paradigmi nell’agricoltura e nell’alimentazione e si occupa di diritti sulla proprietà intellettuale, di biodiversità, biotecnologie, bioetica e ingegneria genetica.
Vandana Shiva ha fondato e dirige la Research Foundation for Science, Technology and Ecology. E’ tra le principali esponenti degli studi di “ecologia sociale” ed è una attivista di spicco nel campo dell’agricoltura biologica, della sostenibilità ambientale e più in generale dei nuovi modelli di sviluppo. Tra i suoi libri recenti tradotti in italiano: Terra madre. Sopravvivere allo sviluppo (Torino 2004); Il bene comune della terra (Milano 2006); India spezzata (Milano 2008); Ritorno alla Terra. La fine dell’ecoimperialismo (Roma 2009).

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »