Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘preferenze’

Rete Liberal per un cambiamento

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 maggio 2011

A fronte dei risultati politici di alcuni esponenti del Parlamento Italiano in questa tornata amministrativa, Rete Liberal, movimento politico che dalla sua nascita si è sempre confrontato politicamente sul piano delle preferenze, deve per l’ennesima volta denunciare l’inadeguatezza di questo sistema elettorale per l’elezione della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica.
Non è possibile che alcune persone che siedono in parlamento come l’On. Granata e l’on. Barbaro del FLI “paladini” nei loro discorsi pubblici della meritocrazia, possano dare lezioni sapendo di essere politici senza alcun tipo di contatto con l’elettorato. 90 voti in due con 81.850 elettori a disposizione nel collegio di Latina ci sembrano un pò pochini per due Parlamentari che si sono spesi insieme con lo scrittore Pennacchi a rappresentare la “svolta” per il territorio di Latina.
Riccardo Lucarelli – Presidente di RL:”Questo non è un attacco personale, perchè negli anni anche altri schieramenti politici di tutto l’arco costituzionale hanno a loro volta candidato alle amministrative esponenti del parlamento, questa è semplicemente una riflessione sul fatto che l’elettore è stanco di vedere cooptate in parlamento persone che non hanno alcun tipo di riscontro politico con il territorio”. L’aumento dell’astensionismo nel corso delle varie tornate politiche per l’elezione dei rappresentanti al Parlamento Italiano è anche il frutto di questo sistema elettorale che non premia la meritocrazia e che concentra i poteri nelle mani delle segreterie di partito, quindi, in pochissime persone che sono le uniche a scegliere chi dovrà rappresentarci.
Maurizio Cipolletti – Segretario RL:”Noi di Rete Liberal siamo pronti a condurre una battaglia che parta dal basso e che porti nel giro di poco tempo alla introduzione di un sistema che ristabilisca il dovuto equilibrio tra elettore ed eletto”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Efficienza delle forze del lavoro

Posted by fidest press agency su domenica, 30 gennaio 2011

Essere maggiormente reattivi nei confronti dei clienti: è questa, con il 37% dei voti, l’esigenza principale che spinge le aziende ad adottare una soluzione di Unified Communications (UC) che permetta all’impresa di gestire, come fossero una cosa sola, i molteplici punti di contatto di un’azienda, dai telefoni fissi a quelli mobili, dai sistemi di messaggistica vocale e di videoconferenza a e-mail, sms, social media. Nella classifica delle motivazioni più pressanti, seguono, al secondo posto, il bisogno di gestire la forza vendite dislocata sul territorio (27%); e al terzo e quarto posto, con lo stesso numero di preferenze, la necessità  di avere un ritmo di lavoro sostenuto e continuo (25%) e il bisogno di ridurre i costi di viaggio. Le strategie messe in opera per rispondere alle precedenti esigenze, vedono in testa alla classifica, con il 38%, l’aumento della collaborazione tra la forza lavoro, seguito da una maggiore reattività nei confronti dei clienti (34%), da una riduzione della “latenza” (tempi morti, assenza di risposta) a causa della comunicazione frammentata (25%) e, con il 23%, dall’ottimizzazione dei processi di business.Chi implementa una corretta soluzione di Unified Communications è in grado di migliorare del 34% i tempi di risposta ai clienti, di incrementare del 31% il lavoro di squadra e di aumentare del 58% l’efficienza della forza lavoro. Questo è quanto emerge dall’indagine realizzata da Aberdeen Group per Siemens Enterprise Communications .
L’indagine è stata svolta per conto di Siemens Enterprise Communications da Aberdeen Group su un campione eterogeneo di 184 aziende internazionali, di piccole, medie e grandi dimensioni, appartenenti sia al settore pubblico che a quello privato. Le aziende sono state classificate come “Best in Class” (le migliori), “Industry Average” (quelle che hanno ottenuto risultati medi) o “laggard” (le ultime della classe) in base ai seguenti parametri: riduzione dei tempi di risposta al cliente, incremento della collaborazione fra team e aumento dell’efficienza operativa.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bellezza, sempre più uomini dal chirurgo

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 dicembre 2010

La chirurgia plastica si declina sempre di più al maschile. La crisi economica ha portato a un calo generale gli interventi di tipo estetico (-2,4% negli Usa, dal 2008 al 2009), ma per gli uomini il dato è in controtendenza. Le richieste da parte del “sesso forte”, infatti, sono cresciute dell’8,6%, con un netto aumento di preferenze per le tecniche meno invasive per il ringiovanimento del viso (+11,4%) secondo i dati dell’Asaps (American Society for Aesthetic Plastic Surgery). E se in Italia mancano numeri precisi, l’esperienza degli specialisti conferma il trend: «A me si rivolgono soprattutto i “baby boomers” -spiega Francesco Bernardini, chirurgo oculoplastico con studi a Torino, Genova e Milano-, i nati negli anni ’50 e ’60, che hanno buone disponibilità economiche e ci tengono a prendersi cura di sé. Per loro l’obiettivo è conquistare un aspetto rilassato e “togliersi” una decina d’anni».
La discussione con lo specialista prima dell’intervento deve sempre includere tutti gli aspetti che riguardano il messaggio sessuale che si intende dare. «Sopracciglia basse e rette sono associate all’immagine del “macho” -continua Bernardini-. Al contrario, a chi vuole ingentilire e “femminilizzare” lo sguardo si possono disegnare sopracciglia arcuate e più alte lateralmente». Si può intervenire in entrambi i sensi, anche con un trattamento light a base di filler che scolpisce fronte e zona oculare, a seconda degli obiettivi e dei desideri del paziente.
Francesco Bernardini – Profilo Professionale Laureato con lode in Medicina e Chirurgia all’Università di Genova, Francesco Bernardini ha conseguito il Diploma di specializzazione in Oftalmologia all’Università di Genova. Dopo l’abilitazione professionale per gli Stati Uniti (1996), ha ottenuto una fellowship clinica di 2 anni in Chirurgia oculoplastica, ricostruttiva e orbitaria all’Università di Cincinnati in Ohio, Stati Uniti. È socio della Società oftalmologica italiana (Soi), Società italiana di chirurgia oftalmoplastica (Sicop), American Academy of Ophtalmology (Aao), European Society Oculoplastic reconstructive surgery (Esoprs) e American Society Oculoplastic reconstructive surgery (Asoprs). Attualmente è libero professionista, consulente in diversi ospedali di Genova e Torino ed è professore a contratto per la chirurgia dell’orbita e delle palpebre all’Università di Genova. Ha partecipato come relatore a corsi e congressi internazionali in Italia e in tutto il mondo, ha organizzato 3 congressi internazionali in Italia e ha all’attivo una ventina di pubblicazione su riviste internazionali. I suoi studi privati si trovano a Genova, Torino e Milano (www.oculoplasticabernardini.it).

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A proposito del ministro La Russa

Posted by fidest press agency su martedì, 28 settembre 2010

Ferrarese è un novello della politica ed è per questo che pone certi quesiti retorici sul min. La Russa – è quanto dichiara Luciano Cavaliere dirigente nazionale della Giovane Italia – PdL.  “Il min. La Russa nelle scorse tornate elettorali per le europee ha ottenuto 223.091 voti di preferenza. Vuol dire che 223.091 elettori hanno scritto il nome del ministro sulla scheda . Se poi tutte queste preferenze non esaudiscono la curiosità del presidente della provincia di Brindisi – ha continuato Cavaliere – potrebbe andare a vedere la storia politica di Ignazio La Russa eletto per ben 6 volte dal 1992 alla Camera dei Deputati. Ma ancora prima nel ’85 era già stato eletto consigliere regionale della Lombardia”.  Ferrarese invece di deliziarci con le sue massime pur di andare ogni giorno sui giornali, pensasse agli ospedali della provincia di Brindisi che saranno chiusi a causa del piano di riordino voluto dalla regione Vendola. Si lamentasse con la Regione per i mancati fondi per salvare le nostre spiaggie dall’erosione del mare. E soprattutto pensasse ai giovani che lasciano la propria provincia per andare a trovare fortuna altrove, proprio come promessoci nella campagna elettorale.  Per tutto il resto – ha concluso il giovane dirigente brindisino- la storia di Ignazio La Russa, resta un esempio della politica sana, fatta col cuore, vissuta nelle piazze e tra la gente negli anni in cui essere di destra significava solo essere ghettizzati. Proprio l’opposto di chi si scopre politico oggi per caso e solo per determinati interessi” (Cordialmente Luciano Cavaliere Dirigente Nazionale Giovane Italia – PdL)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Prodotti salutistici

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 agosto 2010

FederSalus (Federazione italiana che riunisce le aziende produttrici di prodotti salutistici) ha presentato in occasione di Cosmofarma un’indagine su un campione di 500 persone sull’uso degli integratori alimentari. Un consumo che riguarda quasi un italiano su tre, che in sei casi su dieci li usa da oltre due anni. L’elenco dei prodotti acquistati con regolarità è lungo, e l’obiettivo è principalmente il benessere psico-fisico (46.1%), insieme a specifiche esigenze di salute (42.8%). Per l’acquisto si opta in prevalenza per la farmacia, anche se erboristeria e supermercati sono in crescita. Quanto alle preferenze, al primo posto figurano integratori di vitamine e minerali (52,5%), seguiti da fermenti lattici (36%) o integratori energetici sportivi a base di vitamine, sali minerali, aminoacidi e proteine (14,4%), particolarmente apprezzati dagli uomini (23% contro il 9,9% delle donne). Non mancano, poi, gli integratori dietetici a base di crusca e altre fibre (8,3%), gli estratti vegetali, come aloe o papaia (7,8%), ginseng, pappa reale e tonici (7,4%). Dallo studio promosso da FederSalus emerge, poi, che circa due terzi dei consumatori sono donne (in media il 66%, che diventano il 71,6% nel Nord Ovest), con un livello di istruzione medio-alta (51,7%). Inoltre il 42,1% fa sport e il 39,1% segue abitualmente un regime alimentare salutistico. Se per il 10% degli intervistati al momento dell’acquisto conta moltissimo il consiglio del farmacista, per molti non è secondario il fattore costo: il 17,8%, infatti, nella scelta si basa proprio sulla convenienza (cosa a cui sembrano particolarmente attenti gli uomini, con il 23,5%). L’indagine ha esaminato anche il diverso tipo di acquisti in base al negozio di riferimento: in farmacia gli acquirenti piu’ fedeli comprano, oltre ai medicinali, anche integratori alimentari (45,7%), prodotti per l’igiene personale (36,7%) e cosmetici (32,3%), confidando nella professionalità del farmacista e nella sicurezza dei prodotti. Fra gli acquisti più gettonati in erboristeria, invece, troviamo tisane e infusi (51,4%), ma anche cosmetici e prodotti di bellezza (33%). In molti, infine, acquistano prodotti per l’igiene personale (28,9%) ed erbe officinali (24,5%), oltre agli integratori alimentari (22%).

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mondiali 2010: Si scommette sul primo posto

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 giugno 2010

Le partite pomeridiane, Portogallo-Brasile e Corea del Nord-Costa D’Avorio chiuderanno il gruppo G. Ai carioca, già qualificati, è sufficiente un punto per terminare primi nel girone. I lusitani, ad un passo dagli ottavi, con i tre punti raggiungerebbero la vetta del gruppo.  Per il match Portogallo-Brasile, gli scommettitori Better danno il 60 % delle preferenze alla squadra di Dunga, il 33% è per il pareggio e il 7% per il colpaccio di Cristiano Ronalda e co. I quotisti Better hanno così quotato il primo marcatore della partita: Luis Fabiano a 6,00, Ronaldo a 7,50, Robinho a 8,00 e Huho Almeida a 10,00. Da non trascurare due calciatori che arrivano spesso sotto porta: Julio Baptista a 13,00 e Simao a 15,00. Per l’altra partita Corea del Nord-Costa D’Avorio: la vittoria degli africani ha il 95% delle preferenze, il 2% per il pareggio e l’1% per la vittoria Coreana. Per primo marcatore il favorito è Drogba, a 4,00; per gli asiatici, il bomber Jong Tae Se, a 12,00. La classifica: Brasile 6 pt, Portogallo 4, Costa D’Avorio 1, Corea del Nord 0. Le quote sono soggette a variazioni  http://www.better.it

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scommesse: Le quote per i mondiali

Posted by fidest press agency su martedì, 22 giugno 2010

I risultati incerti di alcune nazionali hanno modificato l’orientamento degli scommettitori Better. Il secondo pareggio dell’Italia ha fatto alzare la quota sul Vincente Mondiale, che per gli azzurri passa da 12,00 a 18,00, ed è stata scelta nel 12,65% delle giocate. Stesso effetto per l’Inghilterra di Fabio Capello: i due pareggi contro Stati Uniti e Algeria, hanno alzato la quota che passa da 8,50 a 10,00 e ha il 17,05% delle preferenze. Si alza la quota della Germania sconfitta dalla Serbia, da 9,00 a 11,00 con il 7,06% di preferenze. C’è da evidenziare, inoltre, le ottime prestazioni delle sudamericane: per il Brasile, dopo la seconda vittoria di fila, si abbassa la quota Vincente Mondiale da 6,50 a 5,00 con il 14,93% delle preferenze. Resta stabile la quota dell’Argentina a 4,50 ed ha il 20,14% delle preferenze. Inalterata anche la quota del Messico e del Paraguay a 40,00, scelte rispettivamente nello 0,97% e nello 0,23% delle giocate.  Le quote sono soggette a variazioni.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Estate: è crisi per i rapporti di coppia

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

(acorep.com) Secondo i dati elaborati dall’«Accademia Internazionale “Stefano Benemeglio” delle Discipline Analogiche» (www.accademianalogica.com) uomini e donne hanno preferenze e abitudini diverse che possono influire sulla serenità delle vacanze estive. Il 65% delle donne ama stare sotto il sole almeno 5 ore al giorno, mentre la metà degli uomini (43%) resistono meno di 3 ore e l’altra metà (53%) non più di 5 ore. E se l’uomo a prendere il sole si annoia (53%), solo 4% delle donne considera la spiaggia una perdita di tempo. Per lei prendere il sole è soprattutto una cura di bellezza (58%) e un modo per rilassarsi (38%). «Le abitudini diverse di lui e di lei influiscono sulla percezione della vacanza, durante la quale l’esigenza principale —sia per l’uomo che per la donna— è quella di riposare dai ritmi frenetici della quotidianità ed è difficile farlo se non si riesce a comprendere il punto di vista dell’altro» spiega Stefano Benemeglio, presidente dell’«Accademia Internazionale delle Discipline Analogiche» (www.accademianalogica.com), ONLUS che si propone di contribuire allo sviluppo del potenziale umano del singolo individuo e al recupero della qualità della vita.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Elezioni europee e pluralismo culturale

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 maggio 2009

Dichiarazione dell’On. Giorgio Merlo (PD) “La lista del PD per le elezioni europee nella circoscrizione Nord Ovest è politicamente equilibrata e rispettosa del pluralismo culturale che caratterizza la vita del partito. Accanto a Cofferati c’è Susta, e con Panzeri c’è Toia, e via discorrendo. Insomma, un pluralismo culturale che resta la regola aurea del partito.  Certo, la legge elettorale europea prevede le preferenze. Ma, per evitare che nel PD prevalga il ‘pensiero unico’ o un solo azionista culturale di riferimento, sarà bene che anche gli eletti in Europa riflettano questo pluralismo. E questo per evitare che dopo il voto ci sia una sola rappresentanza politica e culturale che sarebbe fatale per il futuro del Partito Democratico”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »