Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Posts Tagged ‘premiati’

Onda premia i vincitori del concorso letterario: “Dai voce alla tua storia”

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 marzo 2019

“Secondo i dati Istat, nel 2065 in Italia la popolazione over 65 raggiungerà i 20 milioni, ovvero il 32,6% del totale: una fetta importante della popolazione sarà definita anziana con tutto ciò che ne consegue a livello sociale e assistenziale”, commenta Francesca Merzagora, Presidente Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere. “La solitudine è tipica di questa fase della vita, per questo è importante preservare la rete familiare e di relazioni per evitare l’isolamento che porta gli anziani, in alcuni Paesi come il Giappone, a ritirarsi e morire in solitudine”.Al tema della solitudine dell’anziano, spesso causata dalla mancanza di autonomia, da malattie o da un tessuto sociale sgretolato, che porta a una condizione di estrema fragilità e ad un progressivo isolamento, è dedicata la seconda edizione del concorso letterario “Dai voce alla tua storia”, promosso da Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, con il patrocinio di Senior Italia-Federanziani e Sottovoce, il contributo incondizionato di Korian e Publitalia ’80.Tra gli oltre 130 scritti pervenuti sono stati selezionati da una giuria 3 lavori, premiati con uno smartphone da Mauro Invernizzi, Country Director Doro, nel corso del convegno “La solitudine e la fragilità dell’anziano: pratica clinica e narrazione si incontrano” organizzato da Onda e tenutosi oggi a Milano: la poesia “Il mio lavoro” di Cristina Petitti di Roreto, Geriatra presso la RSA A.S.Far.M. di Induno Olona (VA), la storia “Le due facce della solitudine” di Gaetano Rigamonti, volontario presso la RSA Fondazione Bellaria Onlus di Appiano Gentile (CO) e il racconto “Vuoto di parole” di Rossella Cravero, caregiver.
“Onda è impegnata da tempo nel promuovere la cultura di un invecchiamento positivo e il più possibile attivo attraverso iniziative specifiche e campagne di sensibilizzazione”, prosegue Merzagora. “Riserva poi un’attenzione speciale alla scelta del luogo di cura per gli anziani, ovvero le Residenze Sanitarie Assistenziali. Dal 2016 è attivo il progetto Bollini RosaArgento che attribuisce un riconoscimento a tutte quelle strutture, ad oggi 153 in tutta Italia, in possesso dei requisiti necessari per garantire non solo una gestione efficace e sicura dell’ospite, ma anche un’assistenza umana e personalizzata in linea con i principi di un ‘invecchiamento attivo”.“Che cosa significano per noi le parole e quanto ci aiutano ad alleviare il nostro dolore? Le parole hanno il potere di curare, aiutare, rendere felici? In tempi difficili, oscuri e divisi più che mai abbiamo bisogno anche del potere della parola scritta per la nostra salute emotiva, psicologica e spirituale”, chiarisce Paola Tincani, giornalista pubblicista e Direttrice di Hachette Fascicoli. “Dunque ‘Dai voce alla tua storia’ è la nostra iniziativa, la solitudine dell’anziano il tema scelto da noi come uno degli aspetti che emergono dai mutamenti della società. Leggendo i tanti scritti ricevuti, più di 130, mi piace pensare ai nostri autori come ad una voce unica che si unisce al grido del grandissimo poeta Dylan Thomas ‘do not go gentle in that good night’: Non entrare lieve in quella buona notte/La vecchiaia dovrebbe infiammarsi e strepitare al termine del giorno/Ribellarsi, ribellarsi alla luce che si estingue…/E tu, padre mio, là sulla cima triste, insulta, benedicimi ora con le tue lacrime furiose, te ne prego./…Ribellati, ribellati alla luce che si estingue”.“I problemi sociali derivanti dalla solitudine dovrebbero essere inclusi tra gli obiettivi dello stato sociale insieme alla povertà, malattia e scolarità”, afferma Luigi Bergamaschini, Professore Associato in Medicina Interna, Università degli Studi di Milano e Direttore della IV UOC di Riabilitazione Neuro-motoria, A.S.P. IMMeS e Pio Albergo Trivulzio. “Tra le cause che portano a uno stato di solitudine, o meglio di percezione della solitudine, ci sono: l’allungamento dell’età media che porta alla progressiva perdita dei coetanei, le caratteristiche delle nostre case che vedono la sempre maggiore perdita di spazi comuni riducendo la possibilità di relazioni e la tecnologia nella comunicazione che uccide i rapporti personali. I risultati degli studi longitudinali indicano che nell’anziano la solitudine è un fattore importante per lo sviluppo della ‘fragilità’ clinica. È indispensabile un intervento culturale che porti alla rivalutazione sociale dell’anziano, ma anche un ripensamento architettonico delle nostre case e delle residenze per anziani per favorire l’instaurarsi di rapporti interpersonali. Non ritengo che in questo ambito un significativo aiuto possa venire da nuovi farmaci”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Molise: nominati quattro nuovi “ambasciatori”

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 dicembre 2017

DSCN0382Campobasso. Sono il giornalista Giampiero Castellotti per l’Italia, il linguista Michele Castelli per il Venezuela, il direttore dell’Istituto epidemiologico di Atlanta Michael Iademarco per gli Usa e Teresa Iarocci Mavica, direttrice del museo artistico di Mosca realizzato da Renzo Piano i quattro nuovi “ambasciatori” del Molise, scelti dalle istituzioni regionali tra le personalità d’origine molisana che vivono al di fuori della Regione.I quattro saranno premiati mercoledì 6 dicembre a Campobasso, presso l’ex Gil, nell’ambito della Giornata dell’emigrazione istituita nel 2015 con legge regionale. Lo scorso anno le prime quattro onorificenze sono andate all’attore Elio Germano per l’Italia (originario di Duronia), all’imprenditore italio-americano Gennaro Paolone e agli scienziati Pasquale Di Nezza del Cern di Ginevra e Nicola D’Ascenzo, matematico in Cina. Il dottor Castellotti, iscritto all’Ordine dei giornalisti da 35 anni, ha iniziato l’attività a “Paese Sera” e al “Messaggero”. Capo servizio in un sindacato e addetto stampa dei Giovani di Confindustria, ha lavorato per parlamentari, enti locali e organismi istituzionali (Anci, Formez, Retecamere, ecc.). Romano con nonni materni molisani, da quasi trent’anni è presidente dello storico circolo di cultura sannita “Forche Caudine”, che ha promosso 300 eventi e conta oltre duemila associati. E’ anche l’addetto stampa della Confederazione degli italiani nel mondo.
Il professor Castelli, 71 anni, dopo la laurea a Bari s’è trasferito in Venezuela nel 1970, diventando professore di linguistica a Caracas. Vera autorità del settore, relatore a convegni internazionali, autore di numerosi libri, dal 1990 al 1996 è stato preside della Facoltà. E’ attualmente uno dei massimi studiosi dei comportamenti linguistici delle seconde e terze generazioni di italiani nati in Venezuela.
Il contrammiraglio Michael Iademarco, lauree in giurisprudenza, matematica e medicina, quest’ultima presso l’Università della Virginia, s’è formato clinicamente in medicina interna e polmonare, specializzandosi poi nella lotta alla tubercolosi. Per il suo impegno contro l’Aids ha ottenuto un’onoreficenza dal governo del Vietnam nel 2011. I suoi nonni erano di Mirabello, in provincia di Campobasso.
Di Teresa Iarocci Mavica, originaria di Bonefro (Campobasso) e in Russia dal 1989, si sono occupati diversi giornali internazionali in quanto è l’ideatrice di Ges2, un centro d’arte contemporanea a due passi dal Cremlino in una ex centrale elettrica ristrutturata da Renzo Piano. La struttura, promossa dal mecenate Leonid Mikhelson, diventerà – probabilmente dal 2019 – una delle istituzioni culturali più importanti del mondo, con 6 mila metri di spazi espositivi, ristoranti, residenze per artisti, spazi sociali, un teatro da 400 posti, una piattaforma per arti performative e per la musica.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Anche a Parma studi sulle nanotecnologie molecolari, premiati con il Nobel 2016

Posted by fidest press agency su martedì, 18 ottobre 2016

parma universitàNel Dipartimento di Chimica dell’Università di Parma è stata accolta con soddisfazione la notizia del conferimento ai colleghi Jean-Pierre Sauvage, J. Fraser Stoddart e Bernard L. Feringa del Premio Nobel per la Chimica 2016 per, come recita l’annuncio ufficiale della Reale Accademia Svedese delle Scienze, “the design and synthesis of molecular machines”. È l’alto riconoscimento per aver esteso il concetto di macchina fino a livello molecolare, proiettando nel futuro lo sviluppo delle nanotecnologie molecolari.I lavori di questi scienziati sono ben noti a Parma poiché nel Dipartimento di Chimica dell’Ateneo il gruppo di ricerca dei proff. Arturo Arduini, Andrea Secchi e Franco Ugozzoli, anche in collaborazione con il gruppo di ricerca dell’Università di Bologna di Margherita Venturi e Alberto Credi, ha contribuito allo sviluppo di questo innovativo settore scientifico attraverso numerosi lavori scientifici pubblicati sulle più prestigiose riviste internazionali di ambito chimico e le cui prospettive applicative spaziano dallo sviluppo di nuovi materiali nanotecnologici alla nanomedicina.Le ricerche in corso a Parma hanno radici profonde e rappresentano l’evoluzione di quel settore altamente interdisciplinare della chimica moderna noto col nome di Chimica Supramolecolare, che ha visto l’Ateneo di Parma protagonista a livello internazionale fin dai primi anni ’80 grazie alle pionieristiche ricerche di Rocco Ungaro, Andrea Pochini e Giovanni Dario Andreetti.Le nanotecnologie molecolari prendono il nome dal fatto che nel “mondo” sul quale esse operano, le distanze e le dimensioni degli oggetti (le molecole) si misurano sulla scala dei nanometri (miliardesimi di metro). Affrontare con successo queste ricerche richiede la capacità di capire, con metodi sperimentali e computazionali, come sia possibile utilizzare molecole singole come “mattoni molecolari” per la costruzione di aggregati molecolari più complessi capaci di svolgere funzioni programmate o una azione precisa quando tali aggregati siano attivati dall’ esterno mediante impulsi energetici (es.: radiazioni elettromagnetiche, fasci di elettroni, variazioni di pH, ecc.). Per far comprendere come funzionano le ‘macchine molecolari’ progettate e realizzate dal gruppo di ricerca nei laboratori dell’Ateneo, si può dire che si tratta di sistemi molecolari complessi costituiti da due componenti che si autoassociano spontaneamente dando origine ad una specie “supramolecolare” paragonabile (su scala nanometrica) ad un asse infilato in una ruota che, sotto l’azione di uno stimolo energetico esterno elettrochimico e luce, può essere fatto scorrere in modo unidirezionale attraverso la ruota, così come accade ad esempio a livello macroscopico, quando noi percorriamo una galleria a senso unico.Tuttavia, dal punto di vista chimico tutto questo non è affatto semplice: riuscire ad ottenere nanostrutture capaci di compiere lavoro meccanico sotto l’azione di stimoli energetici esterni è estremamente difficile poiché questi aggregati molecolari sono tenuti insieme da legami chimici non-covalenti. Perciò per fare in modo che questi sistemi funzionino, occorre che le interazioni deboli che li tengono insieme siano capaci di rompersi e di riconfigurarsi in modo ciclico sotto l’azione di un impulso di energia fornito dall’ esterno. Si sottolinea quindi con soddisfazione che, per una particolare classe di macchine molecolari appartenenti alla classe dei Rotaxani, la progettazione della loro architettura molecolare, la loro fabbricazione, la determinazione della loro struttura così come molti aspetti del loro funzionamento come prototipi di macchine molecolari sono state condotte interamente all’Università di Parma.«Non si può non notare che se il Nobel assegnato ai tre studiosi ha voluto premiare la capacità di sintetizzare le nanomacchine» – commentano i tre docenti dell’Ateneo – «esso ha tuttavia sorprendentemente escluso l’italiano Vincenzo Balzani, professore emerito dell’Università di Bologna (tra l’altro co-autore di numerose ricerche insieme ai tre vincitori), i cui studi sulla fotochimica sono stati fondamentali per studiare come indurre e controllare il movimento in questi complessi sistemi si aggregati molecolari. Senza i contributi di Balzani non sarebbe stato in alcun modo possibile realizzare macchine molecolari capaci di muoversi a comando. Per cui grande è stato lo stupore del gruppo di ricerca dell’Ateneo di Parma nell’apprendere che Balzani non è tra i tre vincitori del Nobel visto che è tra i cento chimici più citati nel mondo ed è unanimemente riconosciuto come colui che ha “fornito il carburante” alle nanomacchine».

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Visita a Firenze, premiati ed ospiti ricevuti a Palazzo Vecchio

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 luglio 2016

visita firenze

visita firenze1

Una prima visita a Firenze e poi cena sotto le stelle in Valdichiana. La seconda giornata del Premio Fair Play Menarini, giunto quest’anno alla ventesima edizione, comincia con una prima tappa nel capoluogo fiorentino. E’ l’assessore allo sport Andrea Vannucci ad accogliere a Palazzo Vecchio premiati, giornalisti e organizzatori della manifestazione che ha preso il via ieri pomeriggio con il primo evento targato Fair Play. Questa mattina le porte del Salone dei Cinquecento si sono aperte per accogliere la delegazione. Un evento voluto ed organizzato da Menarini, title sponsor dell’evento, che così ha dato il benvenuto ad alcuni dei premiati.
“Una manifestazione così importante, come il Premio Fair Play – Menarini, è un fiore all’occhiello per il Comune di Firenze e per la Toscana in generale – ha dichiarato Andrea Vannucci – In un momento storico così delicato, puntare i riflettori e l’attenzione su un evento che mette in risalto valori di etica e di morale nello sport è per noi un messaggio di pace. Fair Play è pace. E noi siamo fieri di accogliere atleti e sportivi che rappresentano al meglio questi valori e che a loro volta diventeranno ambasciatori nel mondo del Fair Play”.Alla giornata hanno preso parte, tra gli altri, anche alcuni dei premiati come: Aamodt Kjetil Andrè, Luca Cantagalli, Tegla Loroupe, Alexei Nemov, Umberto Panerai, Marie Jose’ Perec e Bernard Rajzman.Dopo la visita guidata all’interno di Palazzo Vecchio, premiati e organizzatori hanno fatto rientro in terra di Arezzo. Alle 20,30 in piazza Cavour a Foiano della Chiana si svolgerà la cena di gala. Ad allietare il dopo cena ci penseranno i carri allegorici dei quattro Cantieri del Carnevale di Foiano che sfileranno lungo piazze e strade del centro storico. Alle 23 poi, in diretta da piazza Cavour, il direttore di SportItalia Michele Criscitiello condurrà in diretta una puntata di “Speciale Calcio Mercato” (in onda su canale 25 DTT e 225 Sky).

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Chiude a Toronto l’ICFF: premiati Cardilnale, Bova e Iervolino

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 giugno 2016

bova cardinale1Toronto (Canada) Il Canada incorona Claudia Cardinale durante la serata di chiusura del ICFF film Festival presentato da IC Savings. A lei il premio alla carriera, il più alto riconoscimento che per le passate edizioni è stato assegnato, tra gli altri, a Roberto Benigni, Al Pacino e Carlo Verdone. Il pubblico delle grandi occasioni nel palazzo del cinema di Toronto dove è stato presentato il suo ultimo lavoro “All roads lead to Rome”, le ha reso omaggio con un’entusiasta “standing ovation”.
“Non so a che film sia arrivata 130 -140 – dice la Cardinale con in mano la statuetta del premio creata dallo scultore Silvio Mastrodascio – il cinema mi ha dato la possibilità di vivere tante vite, una cosa per me fantastica ed è quello che mi sprona a continuare in questo mestiere. In quest’ultimo film ho avuto modo di interpretare il ruolo della mamma di Raoul Bova, è stato davvero speciale”.Le risponde Raoul Bova, premiato dal festival come Miglior Attore ICFF 2016 alla festa di chiusura del festival all’Hotel Ritz Carlton. “Sono contentissimo di questo riconoscimento datomi dal Festival, soprattutto perché viene per un lavoro che mi ha visto affiancato a questa meraviglia, questa forza della natura che è Claudia Cardinale.” L’attore romano ha presentato in Canada anche “Torno indietro e cambio vita”, ultimo film del regista Carlo Vanzina. Vincitori del People Choice Award sono il regista Gennaro Nunziante e Checco Zalone, il loro “Quo vado?” ha infatti conquistato il prestigioso premio del pubblico, confermando che la loro commedia ha successo anche con un audience internazionale. A sostenerli anche una grandissima fetta di pubblico italo-canadese. “Meravigliosa accoglienza… – dice Checco Zalone – Gli italiani del Canada non hanno smesso di essere italiani”. Soddisfazione anche per il regista Gennaro Nunziante: “Bello essere qui al Festival, accolti da tanti connazionali che come noi continuano a pensare che la cultura del nostro paese rappresenta qualcosa di importante per il mondo intero. È un festival che dimostra la nostra capacità di fare, il nostro orgoglio”.Il Premio IC Savings per il Miglior Film Canadese è stato assegnato ad Andrea Iervolino per l’instancabile attività del produttore italo-canadese, fondatore e partner, con Monika Bacardi, della AMBI/AIC. L’attività nel campo della produzione e della distribuzione cinematografica di Andrea Iervolino rappresenta un vero e proprio ponte tra l’Italia e il Nord America.Il Premio della critica assegnato dalla Toronto Film Critics Association è andato a “Lo chiamavano Jeeg Robot” di Gabriele Mainetti. Il Premio è stato annunciato al pubblico da Thom Ernst, in rappresentanza della Giuria formata da critici cinematografici di Toronto, durante la serata di chiusura del Festival, presso la prestigiosa sala del TIFF Bell Lightbox.Il premio per il miglior cortometraggio è stato vinto da “Resce la lune” di Giulia Di Battista e Gloria Kurkik, mentre quello relativo al programma riservato ai ragazzi dell’ICFF Junior è stato assegnato a Gabriele Salvatores per il film “Il ragazzo invisibile”.
“Il cinema presentato all’ICFF si sta rilevando una realtà straordinaria per far conoscere in Nord America l’Italia di oggi e avvicinare ai cuori canadesi la nostra cinematografia – fa un bilancio della quinta edizione il direttore artistico, Cristiano de Florentiis – I 70 film, le oltre 130 proiezioni, ma soprattutto i 30mila spettatori in sei città fanno dell’ICFF la storia di un grande successo, oltre che un festival unico nel suo genere”.Per il terzo anno consecutivo, il Festival ha dedicato una giornata all’industria del cinema, l’Industry Day, presentata dal SIRT (Screen Industries and Training Centre Sheridan College/Pinewood Toronto Studios) e dall’ETV Film Inc., presso gli Studios Pinewood. Al centro del workshop di questa edizione è stata la Virtual Reality e 360º films. L’ICFF ha creato un importante luogo d’incontro dove i maestri del cinema italiani, canadesi e americani hanno potuto dialogare tra di loro, rendendo partecipe anche il pubblico di questo scambio. Significativo quindi l’incontro del regista Renzo Martinelli con il pubblico di Toronto. Durante la presentazione del suo ultimo lavoro “Ustica” incentrato su una delle tante tragedie che hanno colpito l’Italia negli ultimi decenni, al regista è stato conferito l’Excellence Award per il suo cinema-inchiesta.Non solo premi ed eccellenze: l’Italia dell’ICFF è anche quella della Dolce Vita. Red carpets, strass e paillettes: al Ritz-Carlton di Toronto oltre mille ospiti hanno celebrato il successo del Festival nella serata di chiusura, presentata dal noto attore Giacomo Gianniotti, protagonista della serie TV “Grey’s Anatomy”, in cui hanno brillato le stelle del cinema, della moda e della cucina italiana. Ma soprattutto ha brillato ancora una volta l’Italia, riconosciuta, amata e premiata anche oltreoceano. Dopo una edizione di così alto profilo, c’è da chiedersi cosa potrà riservare la manifestazione per il prossimo anno. (bova-cardinale)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione XX Premio Internazionale Fair Play – Menarini

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 giugno 2016

chiostro san francesco.jpgRoma Giovedì 23 giugno p.v. alle ore 11 presso il Salone d’Onore del CONI a Roma, alla presenza del Presidente Giovanni Malagò, si terrà la presentazione del XX Premio Internazionale Fair Play – Menarini.
Nel corso della conferenza saranno presentati i premiati che il prossimo 13 luglio a Castiglion Fiorentino (Arezzo) riceveranno il Premio Fair Play. (foto: chiostro san francesco)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premiati i vini friulani

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 aprile 2012

Otto fra medaglie e riconoscimenti a quattro aziende che hanno partecipato con Friuli Future Wines II, l’Ati guidata dalla Camera di Commercio di Udine per accompagnare le imprese vinicole nella promozione sui mercati
Usa, Russia e Cina. Successo della delegazione di imprese vinicole regionali alla Wswa, la più grande fiera dei distributori americani, che si è tenuta nei giorni scorsi a Las Vegas. Il Salone internazionale ha visto la presenza di una decina di aziende del Fvg sotto l’egida di Friuli Future Wines II, l’Ati “capitanata”
dalla Camera di Commercio di Udine e formata in tutto da una quarantina di imprese, unite, nel pieno spirito del progetto “Ocm vino”, per la promozione del proprio prodotto di qualità sui mercati degli Stati Uniti,
ma anche della Russia e della Cina, con iniziative comuni ma con la libertà di scegliere in autonomia le azioni ritenuti migliori per leproprie realtà aziendale. Le imprese Fvg hanno partecipato alla competizione organizzata nel corso della manifestazione e quattro di esse hanno ottenuto un riconoscimento, con ben 8 medaglie: medaglia d’argento per il Pignolo dell’azienda “Attimis maniago”, mentre Bidoli ha vinto il premio “Best of the show” con il Pinot grigio, che ha preso anche il “double gold”. Medaglia d’oro al Refosco di
Antonutti, all’azienda “Aquila del torre” con il Sauvignon blanc e ancora ad “Attimis Maniago” per Vignaricco, che ha conquistato pure un “double gold” e un “Best of the show” per Ronco Brolio.
Si confermano dunque ottimi risultati per la presenza aggregata del Fvg in un contesto internazionale di assoluta rilevanza, cui hanno preso parte oltre 2000 tra i principali operatori del settore sul principale mercato per i vini friulani.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contratti ingannevoli e falsi

Posted by fidest press agency su martedì, 13 dicembre 2011

Energías Renovables

Image by Jumanji Solar via Flickr

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha emesso sanzioni per quasi un milione di euro ad Acea Energia ed Edison Energia, che operano nel cosiddetto mercato libero. Queste società sono state multate per aver attivato contratti “in assenza di sottoscrizione o in virtù di firme falsificate”, e di aver fornito agli utenti “informazioni ingannevoli per indurli a firmare”. Al centro di questi contratti falsi o estorti con l’inganno sono gli agenti che questi gestori inviano porta a porta, agenti che vengono retribuiti e premiati in base al numero di contratti che riescono a far sottoscrivere. Il comportamento di Acea e Edison è purtroppo molto diffuso, e negli ultimi tempi sembra ormai diventato prassi. Dalle migliaia di segnalazioni che riceviamo, sappiamo che sono molti i gestori che agiscono in modo identico. Sappiamo di agenti porta a porta che negli ultimi giorni hanno addirittura invocato il decreto Monti o fantomatiche direttive europee per intrufolarsi nelle abitazioni e proporre contratti con false promesse di risparmio.
Se le azioni dell’Antitrust sono certamente commendevoli, esse sono del tutto insufficienti. I gestori sanno bene che rispettare la normativa a tutela dei consumatori non conviene: l’occasionale sanzione è poca cosa rispetto ai guadagni fatti grazie all’inganno. Se poi si considera che il sistema giustizia è ormai paralizzato, e che nessun utente è così folle da imbarcarsi in una causa giudiziaria per far valere i propri diritti, si comprende come queste società si sentano immuni da qualsiasi conseguenza per i propri comportamenti scorretti. Facciamo un appello al Governo, guidato peraltro da due illustri ex garanti della concorrenza in Italia e in Europa, affiché riveda urgentemente i poteri sanzionatori dell’Antritrust. Le sanzioni, che oggi sono soggette al limite massimo di 500.000 euro, dovrebbero essere calcolate in percentuale al fatturato delle aziende condannate. Fino a quando questo non avverrà, le aziende più grandi continueranno a mettere in bilancio le sanzioni dell’Antitrust come un piccolo scotto da pagare per poter continuare a ingannare i consumatori.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Rifiuti in cerca d’autore”

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 settembre 2011

Salerno-Arechi castle from centre

Image via Wikipedia

Salerno, Proclamati i vincitori del concorso internazionale di pittura e design “Rifiuti in cerca d’autore” e organizzato dall’associazione Salerno in Arte. A Paolo Nicodemo, bolognese di nascita ma residente a Marsiglia, è stato assegnato il premio Ecolight per la miglior opera realizzata con l’utilizzo di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. Per la sezione pittura, il premio è andato a “Irrigazione artificiale” di Andrea Ciresola di Monteforte d’Alpone (Verona): un’opera che spinge alla riflessione sullo spreco. Nella sezione design invece il premio è stato assegnato alla newyorkese Giorgia Smith per “Il mago e il mare”. Utilizzando un bottiglione di vetro, dei rifiuti elettronici, vecchi pennelli, bacchette di plastica e cellophane usato, l’artista ha voluto dare una «rappresentazione metaforica e romantica del mare come di un luogo capace di nascondere e custodire, anche per centinaia di anni, i tesori più incredibili», precisa Smith. Realizzando una lampada, l’artista ha raccontato l’incantesimo di un mago che estrae dal classico cappello una rete piena di tanti piccoli oggetti, simboli del nostro tempo: un telecomando, cavi elettrici, un mouse, una presa scart, un videogame, un joystick, una macchina fotografica. La sezione Narrativa, vera novità di questa edizione del concorso, è invece stata vinta da Annalisa Santamaria con il racconto “Diario di viaggio”.
La mostra del concorso resterà allestita fino a domenica 25 settembre. In contemporanea, si svolgono al piano superiore del complesso di Santa Sofia le personali di Rosita Maisto e Maria Battista, vincitrici con Alessia Ziccardi, dell’ultima edizione del premio on line di “Rifiuti in cerca d’autore”. Le opere finaliste del concorso saranno presentate anche Rimini, nell’ambito di Ecomondo 2011, a Battipaglia, Mercato San Severino e Napoli. http://www.salernoinarte.it
Ecolight – Costituito nel 2004, è uno dei maggiori sistemi collettivi per la gestione dei Raee, delle Pile e degli Accumulatori. Il consorzio Ecolight, che raccoglie quasi 1.500 aziende, è il secondo a livello nazionale per quantità di immesso e il primo per numero di consorziati. È stato inoltre il primo sistema collettivo in Italia ad avere le certificazioni di qualità ISO 9001 e ISO 14001. È punto di riferimento per la grande distribuzione (Gdo) e tratta tutte le tipologie di Raee. http://www.ecolight.it.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio Merli

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 dicembre 2010

Roma 9 dicembre alle ore 9,30 alla Sala delle Conferenze della Camera dei Deputati (Via del Pozzetto, 158) si terrà l’XI edizione del premio nazionale per l’ambiente “Gianfranco Merli”, organizzato dal Consiglio nazionale del Movimento Azzurro. Il premio, dedicato alla memoria del fondatore del movimento, l’on. Gianfranco Merli, è un riconoscimento assegnato ogni anno a enti, associazioni e personalità che si sono distinti per il loro contributo a una maggiore sensibilizzazione in campo ambientale attraverso iniziative culturali o istituzionali a livello nazionale e internazionale. Trentasei i premiati per l’edizione 2010 che il Comitato d’Onore, il Comitato dei Garanti e il Comitato Organizzatore del Movimento Azzurro hanno indicato per le sezioni in cui è articolato il premio. Tra i destinatari dell’importante riconoscimento, l’ambasciatore della Serbia in Italia S.E. Sandra Raskovic, il Sottosegretario di Stato al dialogo pubblico e all’informazione presso l’ufficio del Primo Ministro di Malta dott. Chris Said, il presidente della Provincia regionale di Siracusa on. Nicola Bono, il prefetto di Ragusa S.E. Francesca Cannizzo, S.E. Mons. Antonio Staglianò vescovo di Noto, l’amministratore delegato di Banca Prossima dott. Marco Morganti, il Comandante Generale del corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera Amm. Marco Brusco, il presidente dell’ANAS e Amm. delegato della Soc. Stretto di Messina dott. Pietro Ciucci e lo scrittore maltese Paul P. Borg. Sarà assegnato anche un premio alla memoria di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica (SA), impegnato sul fronte della tutela dell’ambiente e ucciso in un agguato nel settembre scorso.
I premiati sono stati selezionati da una Commissione composta dal Comitato organizzatore (Presidente dott. Dante Fasciolo), Comitato di garanti (Presidente sen. Marisa Moltisanti), Comitato d’onore (Presidente prof. Corrado Monaca). Il premio è  suddiviso in nove categorie e diciotto sezioni: Iniziative a livello internazionale, Iniziative a livello Nazionale (sezioni: Sicurezza e giustizia, Patrimonio boschivo, Patrimonio marino, Sport e ambiente, Alimentazione); Comunicazione ambientale (sezioni: giornalisti – scrittori – editori – poeti, Sevizi televisivi sulle tematiche ambientali); Impresa alimentare e servizi; Amministratori, dirigenti e funzionari P.A., Sindaci (sezioni interventi ripristino della biodiversità, Tutela territorio e paesaggio, Interventi sviluppo sostenibile); Immigrazione ed integrazione, Legislazione ambientale nazionale, Legislativa ambientale U.E., Prevenzione dell’inquinamento terrestre e marino.
Durante la cerimonia di premiazione il Movimento Azzurro presenterà i libri “Il Creato e lo sviluppo sostenibile: il Ponte sullo stretto di Messina” di Giuseppe Pracanica e “Giorgio La Pira, Ambientalista dei sì” di Grazia Dormiente.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I Giovani Giornalisti Europei premiati a Istanbul

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 maggio 2010

Un servizio radiofonico dedicato alla tradizionale danza popolare che ha contribuito a creare un ponte tra Belgio e Bulgaria, uno sguardo all’impatto che l’ingresso della Polonia ha avuto sul mercato del lavoro in Europa e un ritratto del Kosovo come polo emergente della cultura europea, sono stati i reportage che hanno maggiormente catturato l’attenzione della giuria dell’edizione 2010 del Premio Europeo per Giovani Giornalisti.   Dopo mesi di attesa, i tre vincitori dei premi speciali del concorso 2010 sono stati annunciati ieri sera a Istanbul. Vladisav Velev dalla Bulgaria per la categoria “Report più originale”, Prune Antoine dalla Francia per “la migliore ricerca”, e Verena Ringler dall’Austria per il “miglior stile giornalistico”, sono stati selezionati tra i 35 vincitori nazionali ottenendo la meritata occasione di prendere parte ad un viaggio, del valore di € 3 000, per una destinazione europea a loro scelta. Una giuria composta da corrispondenti con sede a Bruxelles e di precedenti vincitori del premio hanno valutato i vincitori nazionali e selezionato i tre pezzi maggiormente meritevoli.  Alexandra Cas Granje, Direttore per la Croazia, Turchia, Islanda, e per l’ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, presso la Direzione generale per l’Allargamento della Commissione europea ha elogiato i vincitori nazionali e dei premi speciali: “Questi ispirati giovani giornalisti hanno dimostrato grande impegno e una diversità di approccio contribuendo ad allargare la nostra visione di ciò che l’Europa significa oggi”.  La terza edizione del Premio Europeo per Giovani Giornalisti ha avuto inizio nell’ottobre 2009 ed è terminata a febbraio 2010 raccogliendo oltre 1000 articoli provenienti da tutta Europa. Il concorso ha sfidato giornalisti e studenti di giornalismo di età compresa tra 17-35 a rappresentare l’allargamento dell’UE da un punto di vista creativo e stimolante. Aventi diritto a partecipare erano i cittadini degli stati membri dell’UE e dei paesi candidati (Croazia, Turchia, ex Repubblica Jugoslava di Macedonia) e potenziali candidati (Albania, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Serbia e Kosovo *) e, per la prima volta, Islanda.  I vincitori nazionali della terza edizione del concorso, selezionati dalle rispettive giurie nazionali, si sono recati a Istanbul e hanno partecipato alla conferenza di chiusura del concorso tenutasi l’11 Maggio 2010. Durante la conferenza di chiusura del concorso i vincitori hanno discusso vari temi legati all’allargamento ivi comprese le prospettive di adesione della Turchia nell’UE e il ruolo dei media nel facilitare il dialogo a proposito dell’Allargamento dell’UE in tutta Europa.  http://www.eujournalist-award.eu.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Bcc di Basiliano premia 15 studenti modello

Posted by fidest press agency su sabato, 8 maggio 2010

Quindici giovani eccellenze dello studio si sono aggiudicate i premi al merito scolastico 2010 della Bcc di Basiliano, i tradizionali riconoscimenti riservati a soci e figli di soci diplomati e neo-laureati con medie invidiabili. Iniziativa pensata per premiare i risultati raggiunti dai ragazzi nel percorso di studi, incoraggiandoli a centrare nuovi obiettivi, la consegna dei premi si è svolta durante l’annuale assemblea sociale in un affollato (oltre 560 le persone intervenute) Palazzetto dello Sport di Codroipo.A premiare diplomati e “dottori” per i traguardi tagliati nell’anno accademico 2008/2009, il presidente della Bcc Luca Occhialini, affiancato dal direttore Italo Della Picca e dai componenti del Consiglio di amministrazione. I riconoscimenti riservati al gruppo diplomati sono andati a Giacomo Salvadori, Eleonora Tommasini e Veronica Fanutti, mentre Isabella Bertoli, Claudio Baldini, Mariangela D’Este, Stefano Micelli, Pamela Tavano e Marco Savorgnan si sono aggiudicati i premi per le migliori votazioni di laurea di primo livello. Le borse di studio per i laureati “quinquennali” o specialistici sono state assegnate a Roberta Cozzi, Nicola Bezzo, Giulio D’Odorico, Chiara Zuliani, Ruben Zilli e Michela Candotti. «La nostra Bcc ha sempre investito sui giovani», ha commentato il presidente Occhialini. «Coinvolgerli il più possibile, attraverso eventi e proposte create su misura, è una priorità imprescindibile per la Bcc di Basiliano che si propone come punto di riferimento per le nuove generazioni. Il premio al merito scolastico e tutte le altre iniziative, come quelle organizzate in ambito sportivo, sono la conferma del sostegno offerto per lo sviluppo del nostro territorio». (premiati)

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

6° Edizione del premio Bindi

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Ha preso il via la sesta edizione del Premio Bindi di Santa Margherita Ligure (GE), l’evento/concorso di canzone d’autore intitolato all’indimenticato cantautore genovese e rivolto a talenti italiani emergenti. Il concorso è suddiviso in due categorie: sezione “Cantautori” e sezione “Musicisti compositori”. Fra tutti gli iscritti, una commissione selezionerà dieci artisti che si esibiranno nelle finali del 16 e 17 luglio 2010 a Santa Margherita Ligure, di fronte ad una prestigiosa giuria composta da musicisti, giornalisti e addetti ai lavori. Al 1° classificato verrà consegnata una targa di riconoscimento e una borsa di studio di € 3.000. Saranno premiati anche il miglior testo, la miglior musica e la migliore interpretazione con targa di riconoscimento.
L’iscrizione è gratuita, il termine di iscrizione è il 31 maggio 2010. La domanda dovrà essere spedita a: PREMIO BINDI c/o Associazione Culturale Le Muse Novae – Via Vinelli 34/2 –16043 Chiavari (GE). Il bando completo è disponibile on-line sul sito http://www.premiobindi.com .
Il concorso è indetto dal Comune di Santa Margherita Ligure e realizzato dall’Associazione Culturale Le Muse Novae di Chiavari con il patrocinio della Regione Liguria e della Provincia di Genova. Le prime edizioni del Premio, giunto ormai ad una ampia risonanza nazionale, sono state vinte da Lomè (2005), Federico Sirianni (2006), Chiara Morucci (2007), Paola Angeli (2008) e Piji (2009). Il Premio Bindi si articolerà in tre giornate (dal 16 al 18 luglio) e oltre al concorso ospiterà durante le serate grandi esponenti della canzone d’autore italiana e nei pomeriggi incontri, mostre e parte delle finali del concorso.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »