Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘premio speciale’

Premio speciale “InediTO RitrovaTO“ a Primo Levi

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 maggio 2021

Giovedì 6 maggio ore 18:00 in diretta streaming dalla pagina Facebook del Premio InediTO – Colline di Torino (organizzato dall’Associazione culturale Il Camaleonte di Chieri e giunto al prestigioso traguardo della ventesima edizione), l’attribuzione del premio speciale “InediTO RitrovaTO” a Primo Levi, in collaborazione con l’ITIS Pininfarina di Moncalieri e con il sostegno della Fondazione CRT e la Camera di Commercio di Torino. Il riconoscimento sarà assegnato al testo inedito intitolato Scrivo perché sono un chimico che Primo Levi avrebbe dovuto leggere a una conferenza negli Stati Uniti nel 1985 cui non partecipò, in cui spiegava le ragioni che l’hanno indotto, dopo il pensionamento avvenuto nel 1975 dal lavoro di chimico presso la Siva Vernici di Settimo Torinese (dove si sarebbe dovuta svolgere nel 2020 l’iniziativa), a dedicarsi a tempo pieno all’attività di scrittore, con l’apertura ai nuovi temi contemporanei legati all’astrofisica, nuove tecnologie, informatica, che auspicava per la letteratura. Levi è un autore sempre di più amato e apprezzato oltre che dalla critica anche dai lettori, non solo quale testimone di orrori come l’Olocausto ma come uno dei più grandi scrittori del Novecento. In particolare, il tema del rapporto tra storia, esperienza, testimonianza e scrittura trova nella sua produzione una sintesi perfetta da scoprire. Poiché il testo è stato solo pubblicato sulla rivista «Granta» nel 1986 e su «La Stampa» nel 2019 (non integralmente), il premio potrà essere attribuito in quanto il regolamento del concorso dedicato alle opere inedite prevede che possano essere state pubblicate su portali, siti e blog online, social network, giornali, riviste, antologie.L’evento, ideato dal concorso che ha premiato in tutti questi anni centinaia di autori affermati ed esordienti alla ricerca di nuovi talenti, provenienti da tutta Italia e dall’Estero, sostenendoli e accompagnandoli verso il mondo dell’editoria e dello spettacolo, si svolgerà in collegamento dall’ITIS Pininfarina di Moncalieri, uno dei migliori istituti tecnici industriali statali, attraverso un dibattito sulla relazione tra scienza e letteratura moderato da Valerio Vigliaturo (direttore del premio nonché docente presso l’istituto), cui parteciperanno i colleghi Paolo Grosso, Maurizio Piendibene, Davide Bolla, e Miriam Zizzo, docenti delle materie umanistiche e scientifiche.«Dobbiamo stimolare in loro il pensiero divergente […] Dobbiamo fare in modo che i nostri ingegneri e architetti abbiano capacità umanistiche e senso critico» ha dichiarato Guido Saracco, rettore del Politecnico di Torino, nel suo intervento indirizzato agli studenti in occasione dell’inaugurazione del nuovo anno accademico 2021. Partendo da queste sorprendenti dichiarazioni di apertura culturale e pedagogica, interverranno durante la diretta la dirigente l’ITIS Pininfarina, Lionella Favretto, l’assessore alla cultura, biblioteca e pari opportunità della Città di Moncalieri, Laura Pompeo (tra le città che sostengono il premio), l’ex assessore alla cultura della Regione, Giampiero Leo, membro del Consiglio d’Indirizzo della Fondazione CRT, e Guido Bolatto, segretario della Camera di Commercio di Torino. Al termine della discussione si terrà l’attribuzione del premio speciale in collegamento con il Teatro BellARTE di Torino della compagnia Tedacà (partner del premio attraverso la lettura scenica delle opere premiate ala concorso, che da anni inoltre realizza laboratori teatrali nell’istituto), attraverso la lettura sonorizzata del testo di Levi a cura dell’attore Andrea Fazzari, sonorizzata da Elio D’Alessandro, per la regia del direttore artistico Simone Schinocca. Sulla scia delle premiazioni del concorso che si svolgono attraverso un reading dedicato alle opere dei vincitori (cui hanno partecipato nelle passate edizioni, tra gli altri, Giorgio Conte, Franco Branciaroli, Eugenio Finardi, David Riondino, Francesco Baccini, Alessandro Haber, Laura Curino, Gipo Farassino, Arturo Brachetti, Rita Marcotulli, David Riondino, Red Ronnie e Lella Costa).

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Corriere della Sera riceve il premio speciale «Giornalisti e Società: la professione giornalistica a servizio dell’uomo»

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 dicembre 2017

GRUPPO VINCITORI PREMIO NATALE UCSI 2017«Il primo quotidiano italiano riconosce che il bene fa notizia e merita di essere raccontato perché ‘la virtù è assai più contagiosa del vizio, a condizione che sia fatta conoscere’ (Aristotele)». Questa la motivazione che ha portato la giuria della XXIII edizione del Premio giornalistico nazionale “NATALE UCSI 2017”, ad assegnare il Premio Speciale «GIORNALISTI E SOCIETÀ: La professione giornalistica a servizio dell’uomo», attribuito dalla CET-Conferenza Episcopale del Triveneto, al CORRIERE DELLA SERA, per l’iniziativa editoriale settimanale “Buone Notizie – L’impresa del bene”, che racconta storie e inchieste dell’Italia positiva.Il rito di premiazione è proseguito con l’assegnazione dei PREMI PRINCIPALI:
1)Premio Ucsi – Fondazione Cattolica alla STAMPA alla giornalista Simonetta Venturin, direttrice del settimanale diocesano Il Popolo, per lo speciale “Oltre e nonostante la crisi: quattro storie da applauso” (Aziende del territorio che hanno avuto successo in anni difficili) che racconta «quattro storie positive in un contesto generale che invita al pessimismo. Creatività, ingegno, lavoro, collaborazione dei distretti produttivi mostrano che la crisi può essere anche un’opportunità», recita la motivazione.Per la stessa sezione di concorso hanno ricevuto una menzione speciale la veronese Adriana Vallisari, per l’articolo “Sulle strade un canto pieno di speranza”, coraggioso reportage di una notte passata con i volontari della comunità Papa Giovanni XXIII ad aiutare le vittime della tratta e della prostituzione, pubblicato su Verona Fedele, e a Barbara Ganz de Il Sole 24 Ore per il pezzo “Il modello (sostenibile) del dentista sociale”;
2) Premio Ucsi – Fondazione Cattolica alla TELEVISIONE a Giulia Salmaso, autrice del servizio “Il Post: la guerra di Massimo”, andato in onda su Tv2000, «tormentato percorso di un medico che per anni ha praticato aborti e ora aiuta le donne ad avere figli; un’intervista che scava nel dramma con sensibilità». Ha ritirato il premio il collega video-giornalista Alberto Feltrin, presente insieme al protagonista del servizio tv Massimo Segato, viceprimario di Ginecologia all’ospedale di Valdagno;
3) il Premio Ucsi – Fondazione Cattolica alla RADIO ad Anna Maria Giordano di Rai Radio3, per “Maggie, la Madre Teresa africana”, servizio «sull’impegno di Marguerite Barankitse, che dal 1993, quando in Burundi esplose la guerra civile, ha salvato 50.000 bambini: una testimone di pace in un Paese dilaniato dai feroci combattimenti tra etnie».Altri due PREMI SPECIALI sono andati a:
• Lucia Caretti, autrice di un’inchiesta pubblicata su La Stampa dal titolo “Sibling, quei campioni oltre gli ostacoli” (Le storie di fratelli disabili e normodotati che primeggiano negli sport praticati assieme) premiata con la Targa Athesis (assegnata dal Gruppo editoriale Athesis a giovani under 30): «un aspetto poco noto della disabilità, raccontato con partecipazione per testimoniare come gli sport praticati insieme ai fratelli disabili possano offrire pari opportunità e migliorare la stessa performance agonistica»;
• Elena Filini de Il Gazzettino, per l’articolo “Elisa e i 18 doni prima di morire alla figlia neonata” (Storia della mamma che si è spenta per un cancro dopo aver acquistato tutti i regali per la figlia fino alla maggiore età), vincitrice del Genio della donna – Banco BPM per la sua testimonianza su come «la malattia e la morte non interrompano il legame tra madre e figlia: una storia drammatica ma piena di speranza scritta con delicatezza e attenzione».
I vincitori hanno ricevuto una scultura del maestro orafo Alberto Zucchetta che firma le splendide realizzazioni con il logo dell’Ucsi Verona, raffigurante Cangrande della Scala (simbolo della città scaligera fin dalla prima edizione del Premio), oltre a un riconoscimento in danaro e un omaggio della Cantina Valpolicella di Negrar con il marchio di eccellenza DOMINI VENETI, pregiata espressione della tradizione enologica della Valpolicella e del settore vitivinicolo veronese. (foto: vincitori)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli Oscar della musica all’Accademia Musicale Chigiana di Siena

Posted by fidest press agency su martedì, 2 giugno 2009

Filemone e BauciNel Teatro Sociale di Bergamo appena restaurato, consegnato il Premio della critica musicale “Franco Abbiati”, il più ambito riconoscimento del settore, con il quale da 28 anni l’Associazione Nazionale Critici Musicali, in collaborazione con il festival pianistico internazionale Benedetti Michelangeli, col patrocinio del comune di Bergamo e sotto l’altro Patronato del Presidente della Repubblica, onora i migliori artisti e le migliori produzioni dell’anno.  E’ stato il direttore artistico Aldo Bennici a ritirare il Premio Speciale che la giuria ha voluto assegnare alla Chigiana per  l’opera Filemone e Bauci di Haydn, presentata nel corso della 65a Settimana Musicale Senese. Uno spettacolo in prima esecuzione italiana, messo in scena dall’ensemble Europa Galante diretto da Fabio Biondi per la regia e le marionette di Eugenio Monti Colla.  “E’ con orgoglio – sottolinea il presidente dell’Accademia Chigiana, Gabriello Mancini – che esprimo piena soddisfazione per l’assegnazione di questo prestigioso Premio, a testimonianza che la Fondazione Accademia Chigiana continua a mantenere negli anni l’eccellenza che la contraddistingue, nel perseguimento delle volontà del Conte Chigi Saracini, suo fondatore. Un particolare e sentito apprezzamento va al maestro Aldo Bennici, per la sua riconosciuta qualità professionale e lungimirante capacità di coniugare opere tradizionali con rappresentazioni moderne ed innovative. Il mio ringraziamento si estende, inoltre, a tutti i collaboratori che diligentemente si prodigano affinché la Chigiana si confermi primario vanto della cultura della nostra città”. Secondo la giuria presieduta da Angelo Foletto e composta da 14 dei critici dei maggiori quotidiani nazionali e della stampa di settore che raccoglie le segnalazioni scritte dai colleghi dell’associazione, l’Accademia Chigiana ha meritato il premio speciale per “L’originalità e il pregio della riscoperta, restituita in pieno splendore strumentale e vocale, di un lavoro di Haydn legato al mondo di fiaba in cui lo spettacolo della Compagnia Carlo Colla e Figli ne faceva riassaporare intatta la magia: con le tenere e più che umane marionette della centenaria tradizione di famiglia, divenute esemplari paladine della diffusione dell’opera per bambini, e per adulti in cerca di titoli ed emozioni rare”. (Nella foto, “Filemone e Bauci”)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »