Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘premio’

Premio del Cittadino europeo: candidature entro il 30 giugno

Posted by fidest press agency su domenica, 28 giugno 2020

Valorizzazione dello spirito europeo, comprensione e cooperazione fra i cittadini degli stati membri dell’Unione, divulgazione di valori come dignità, uguaglianza, giustizia, solidarietà e libertà. Sono questi i principali temi oggetto del Premio del Cittadino europeo a cui, per l’edizione 2020, si affianca la lotta al COVID-19.Il Parlamento europeo invita i cittadini, i gruppi di cittadini, le associazioni e le organizzazioni che hanno realizzato dei progetti inerenti le tematiche specificate dal regolamento a candidarsi o a nominare altri, entro il 30 giugno 2020 alle ore 23:59.Sono ammissibili progetti nazionali, transfrontalieri e paneuropei che promuovono una maggiore integrazione e cooperazione, nonché i valori sanciti dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea. Fra i temi dei progetti vincitori delle passate edizioni, l’assistenza sociale e l’integrazione, l’educazione, il dialogo interculturale, l’arte e la cultura, la protezione dell’ambiente e la memoria storica.Anche i deputati potranno nominare un progetto di un singolo o di una associazione ritenuto particolarmente meritevole. I vincitori saranno annunciati a luglio 2020 e invitati alla cerimonia di premiazione a novembre 2020 presso il Parlamento europeo.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al via la seconda edizione del Premio “PIMBY Green”

Posted by fidest press agency su domenica, 28 giugno 2020

Sono aperte le candidature alla seconda edizione del Premio “PIMBY (Please In My Back Yard) Green” istituito da FISE ASSOAMBIENTE, l’Associazione che rappresenta le imprese che operano nel settore dell’igiene urbana, riciclo, recupero e smaltimento di rifiuti urbani e speciali, nonché bonifiche, con il patrocinio dell’ANCI.
Sono tre gli obiettivi dichiarati del Premio: promuovere una nuova cultura del “fare”, valorizzare le capacità innovative del nostro Paese e contrastare la sindrome NIMBY (Not In My Back Yard) che vede sempre più spesso Amministrazioni locali e comitati di cittadini opporsi aprioristicamente alla localizzazione nel proprio territorio di opere pubbliche o private; una sindrome che frena la realizzazione dei lavori necessari per lo sviluppo e il rilancio industriale dell’Italia.
A essere premiate saranno quindi amministrazioni pubbliche e imprese che hanno contribuito a realizzare infrastrutture e impianti industriali strategici, che si sono dimostrati volano per lo sviluppo sostenibile e occupazionale e che, in particolare, si sono distinti per: l’elevato tasso di innovazione tecnologica, il confronto, il dialogo, la partecipazione e il coinvolgimento positivo e responsabile dei cittadini. Un riconoscimento riguarderà, come lo scorso anno, l’informazione giornalistica e la pubblicazione di articoli e contenuti scientifici che hanno contribuito a diffondere un’informazione trasparente e scevra da pregiudizi, in grado di contenere il fenomeno del “not in my back yard”. “La pandemia di questi mesi ha dimostrato una volta di più la necessità che il nostro Paese si doti di un adeguato sistema impiantistico (per la gestione dei rifiuti e non solo) e di infrastrutture, anche per fronteggiare adeguatamente le emergenze. Per farlo va superata la sindrome NIMBY attraverso un approccio razionale, il riferimento continuo ai dati scientifici forniti dagli esperti, il dialogo con tutti gli stakeholder, ma anche con la capacità di decidere e mettere in pratica quanto pianificato, dopo aver discusso con tutti.”, evidenzia il Presidente FISE Assoambiente – Chicco Testa, “Con la seconda edizione del PIMBY Green intendiamo premiare proprio coloro che, superando l’egoismo territoriale, hanno deciso di realizzare sul proprio territorio un’opera utile per una più ampia comunità, mostrando una visione strategica del bene comune e un atteggiamento costruttivo nel rispetto dell’ambiente e del confronto partecipativo”.
Le candidature possono essere inviate ed entro il 15 luglio 2020 via email alla casella assoambiente@assoambiente.org. A fine luglio la Giuria, composta da rappresentanti dell’Associazione, vaglierà le proposte e decreterà i vincitori, che saranno premiati nel corso di un evento promosso dall’Associazione nel mese di settembre. Lo scorso anno si sono aggiudicati il Pimby Green: il Comune di Firenze per la rete tranviaria, il Comune di Limone sul Garda per la per la realizzazione della “Ciclopista del Garda”, il Comitato di Gestione degli pneumatici fuori uso per il “Sistema di gestione degli Pneumatici provenienti da veicoli a fine vita”, la Concessione Autostradali Venete per il Passante Verde 2.0, l’Associazione Kyoto Club per l’intensa e continua attività di comunicazione a sostegno della realizzazione di impianti di biometano, il Comune di Codroipo per la realizzazione di un innovativo impianto di trattamento rifiuti, il giornalista Jacopo Giliberto per l’inchiesta “Raccolta rifiuti, l’Italia sommersa verso la paralisi totale”.Il regolamento e tutte le informazioni per poter presentare le candidature sono disponibili su http://www.assoambiente.org/index.php/assoambiente/entry_p/News/news/21268/

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Premio Gianna e Roberto Denti 2020

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2020

È la libreria Pel di Carota di Padova la vincitrice del Premio Gianna e Roberto Denti 2020, premio letterario promosso dall’Associazione Italiana Editori (AIE) e da ANDERSEN che seleziona ogni anno la migliore fra le librerie per bambini e ragazzi.
Il premio, giunto alla settima edizione, è stato creato per sottolineare il ruolo e il valore di questi fondamentali presidi di cultura sul territorio, e per ricordare la figura e l’impegno di Roberto Denti (1924-2013) giornalista, scrittore e soprattutto fondatore, insieme a Gianna Vitali (1943-2016), della storica Libreria dei Ragazzi di Milano. La giuria del premio è composta dagli editori per Ragazzi di AIE e dalla direzione della rivista ANDERSEN.Sorta nel 2010 per volontà di Arianna Tolin, David Tolin e Maurizio Citran, la libreria Pel di Carota è stata scelta con queste motivazioni: “Per un percorso, ormai decennale, contraddistinto da passione e competenza; tanto nel radicamento territoriale, con azioni rivolte alle comunità di riferimento, quanto nell’apertura d’orizzonte internazionale, con un’attenzione alle letterature del mondo, anche in lingua originale. Per l’attività svolta a fianco di bambini e ragazzi; sempre in dialogo con gli autori di parole e immagini, invitati e protagonisti delle iniziative di promozione del libro e di educazione alla lettura organizzate dalla libreria.”
“Quest’anno più di sempre il Premio Denti per la migliore libreria specializzata per ragazzi assume un’importanza particolare”, ha detto Beatrice Fini, coordinatrice della Commissione Permanente Ragazzi di AIE. “Nel periodo drammatico del lockdown questi bravissimi librai hanno cercato di non abbandonare i piccoli lettori facendo dirette sulla loro pagina Facebook, leggendo ad alta voce i libri, consegnando libri a domicilio. Hanno contribuito con professionalità, competenza, passione e creatività a nutrire le menti dei nostri bambini e ragazzi”.Il Premio è stato annunciato venerdì 19 giugno durante la 39ma edizione del Premio Andersen, trasmessa sulla pagina Facebook e canale Youtube della rivista Andersen con gli interventi dei vincitori italiani e stranieri: un’occasione per evidenziare le eccellenze del panorama editoriale per ragazzi dell’anno e le realtà che si impegnano per la promozione della lettura e della cultura dell’infanzia in Italia.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Premio Else Kröner Fresenius per la ricerca biomedica al prof. Alessandro Aiuti

Posted by fidest press agency su domenica, 7 giugno 2020

Va ad Alessandro Aiuti, vicedirettore dell’Istituto San Raffaele-Telethon per la terapia genica (SR-Tiget) e professore ordinario di Pediatria all’Università-Vita Salute San Raffaele di Milano, l’edizione 2020 del Premio Else Kröner Fresenius per la ricerca biomedica, del valore di 2,5 milioni di euro. Fondata nel 1983 in memoria di Else Kröner, tra le più importanti imprenditrici tedesche in campo farmaceutico, la Fondazione ha come missione il miglioramento della conoscenza delle cause delle malattie e delle strategie di diagnosi e cura. Il Premio per la ricerca biomedica, istituito per la prima volta tre anni fa, è uno dei più ricchi al mondo e viene conferito a ricercatori che abbiano contribuito in modo significativo al progresso della ricerca biomedica a livello internazionale.
L’attuale pandemia da COVID19 ha sottolineato ancora una volta quanto i virus possano minacciare la salute umana a livello globale. Al contempo ci sono però persone che sono completamente indifese di fronte ai virus e agli altri microrganismi, in quanto il loro sistema immunitario è difettoso fin dalla nascita: è il caso di chi è affetto da immunodeficienze primitive, come per esempio il deficit di adenosina deaminasi (ADA-SCID) o la sindrome di Wiskott-Aldrich. Alessandro Aiuti e i suoi collaboratori hanno contribuito in modo determinante a mettere a punto un trattamento innovativo e di successo per queste malattie, la terapia genica. Nel caso dell’ADA-SCID, una rara malattia genetica dell’infanzia per cui si stimano ogni anno 15 nuovi casi in Europa, il difetto genetico a carico del gene ADA si traduce in un mancato sviluppo dei linfociti, cellule fondamentali per la difesa del bambino dalle infezioni.
A scegliere il vincitore è stata una giuria internazionale composta da dieci ricercatori di comprovata fama nel campo delle terapie avanzate e da alcuni delegati della Commissione scientifica della Fondazione. A presiedere la giuria Hildegard Büning, presidente della Società Europea di terapia genica e cellulare (ESGCT), che ha motivato così la decisione: «Alessandro Aiuti è un clinico e ricercatore di altissimo livello: con il suo lavoro ha contribuito in modo sostanziale allo sviluppo di terapie di successo per malattie genetiche rare come l’ADA-SCID. Un approccio terapeutico che in futuro potrà potenzialmente essere esteso anche ad altre gravi malattie attualmente incurabili».
Alessandro Aiuti utilizzerà i fondi del premio per ottimizzare ulteriormente le terapie messe a punto finora, sulla base dello studio approfondito dei meccanismi che ne sono alla base, ma anche per sviluppare strategie terapeutiche per altre malattie sulla base dell’esperienza maturata. Oltre che per l’ADA-SCID, infatti, l’SR-Tiget ha messo a punto la terapia genica per altre quattro malattie genetiche rare: la sindrome di Wiskott-Aldrich, la leucodistrofia metacromatica, la beta talassemia e la mucopolisaccaridosi di tipo 1. Ad oggi sono oltre cento i pazienti trattati, da oltre 35 diversi paesi del mondo.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio di studio “Elisa Boschi”

Posted by fidest press agency su domenica, 7 giugno 2020

Parma.Scadono il 31 agosto le domande per partecipare al Premio di studio “Elisa Boschi” (https://dusic.unipr.it/it/node/6491), istituito dal Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali dell’Università di Parma e finanziato grazie al contributo dell’agenzia di comunicazione VENTISETTE Digital Communication di Modena.Il Premio, dell’importo di 2.000 euro, è rivolto a studenti meritevoli iscritti al corso di laurea magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale dell’Università di Parma per l’a.a. 2019-20 che soddisfino i seguenti requisiti:
– esami regolarmente sostenuti secondo il piano di studio approvato relativamente alla coorte dell’a.a. 2018-19
– conseguimento di almeno 66 CFU (crediti formativi universitari) acquisiti per esami di profitto alla data del 31/07/2020
– età non superiore a 30 anni alla data di scadenza del bando-
Il premio, intitolato a Elisa Boschi, ex studentessa e laureata del corso di Giornalismo e Cultura editoriale recentemente scomparsa, è finalizzato a sostenere gli studenti che si sono particolarmente distinti per l’impegno dimostrato e i risultati ottenuti nel percorso di studio universitario.

Posted in Recensioni/Reviews, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio InediTO – Colline di Torino

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 maggio 2020

Torino Il lungo periodo di quarantena imposto dall’emergenza Coronavirus non ha fermato il Premio InediTO – Colline di Torino giunto alla diciannovesima edizione, punto di riferimento in Italia tra quelli dedicati alle opere inedite, unico nel suo genere ad essere dedicato a tutte le forme di scrittura (poesia, narrativa, saggistica, teatro, cinema e musica) in lingua italiana e a tema libero, che si pone l’obiettivo di premiare autori più o meno affermati e nuovi talenti di ogni età e nazionalità, accompagnandoli verso il mondo dell’editoria e dello spettacolo.Anche il premio entra nella fase 2, quella finale, con un segnale di vitalità e ottimismo per il mondo letterario e non solo, rinnovando l’immagine grafica che accompagna questa edizione, con il bambino (cinese) in volo sull’aeroplanino in cui sono stati inseriti i nomi dei finalisti. Rinviato il Salone del Libro di Torino a data da destinarsi, dove si sarebbe dovuta tenere all’Arena Piemonte la presentazione dei finalisti, la premiazione, che era in programma l’1 giugno alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino (chiuso per l’emergenza sanitaria), si svolgerà invece il 28 maggio dalle ore 18.30 attraverso una diretta streaming dagli studi di Top-IX Consortium di Torino trasmessa sulla pagina Facebook e sul sito del premio http://www.premioinedito.it e quindi visibile da tutta Italia e dall’estero.Come è sempre avvenuto durante le passate edizioni, per valorizzare le opere dei vincitori saranno eseguiti in diretta i reading degli estratti interpretati da Enrica Tesio e Tindaro Granata, membri della giuria, e sonorizzati dal musicista torinese Ramon Moro, che verranno inseriti successivamente sul sito del premio e postati sui social affinché tutti possano visionarli. Granata e Moro saranno anche protagonisti del reading dedicato a La ballata del 25 aprile di Alfonso Gatto cui verrà conferito il premio speciale “InediTO RitrovaTO” (dedicato a un’opera inedita di uno scrittore non vivente), in collaborazione con la «Rivista di letteratura italiana» che la pubblicherà a fine maggio e la Fondazione Alfonso Gatto, con l’intervento del prof. Massimo Castoldi al quale si deve la scoperta al Centro Manoscritti dell’Università di Pavia.
Tra i finalisti (il cui elenco completo è consultabile sul sito del premio) spiccano i nomi di Joan Josep Barceló i Bauçà, autore di diversi libri di poesia in catalano e in italiano, vincitore della Rosa d’Or de la Pau de Poesia. Premis Castellitx, del Premio Città di Latina e del Premio Città di Monza, Andriano Angelini Sut, tra i quarantuno candidati al Premio Strega 2018, Marco Bonini, attore, sceneggiatore e scrittore italiano vincitore di due David di Donatello, due Nastri d’Argento e del Globo D’Oro della stampa estera, Renato Gabrielli, drammaturgo, sceneggiatore e docente di Scrittura teatrale alla Scuola “Paolo Grassi” di Milano, Francesco Randazzo, regista, drammaturgo e scrittore siciliano, vincitore del Premio Moak, del Premio Ugo Betti e del Premio Fersen, gli sceneggiatori Stefano Valentini, vincitore del London Indipendent Film Festival e del Roma Indipendent Film Festival) e Diego Trovarelli, vincitore con “La Confessione” di numerosi premi tra cui il Wallachia International Film Festival, l’European Short Film Festival e platimun award all’EIFA di Parigi.Le opere finaliste sono state quindi sottoposte ad aprile alla valutazione della super Giuria formata dai poeti Maurizio Cucchi e Maria Grazia Calandrone, dagli scrittori Enrica Tesio, Raffaele Riba, Marco Lupo (Premio Campiello opera prima 2019) e Gaia Rayneri, dai filosofi e saggisti Michela Marzano e Leonardo Caffo, dall’attore Tindaro Granata, Emiliano Bronzino (direttore artistico di AstiTeatro), dagli sceneggiatori Lisa Nur Sultan (coautrice del film “Sulla mia pelle”), Fabio Natale, dal critico musicale Dario Salvatori, e dalla cantautrice partenopea Teresa De Sio, nonché dai vincitori della passata edizione.Durante il corso della diretta saranno anche assegnate menzioni agli autori promettenti, segnalazioni a progetti presentati da scuole e operatori culturali “minori” che non pagano la quota d’iscrizione insieme ai diversamente abili e ai minorenni che si aggiudicheranno come incentivo alla scrittura il premio speciale “InediTO Young” consistente in una penna stilografica offerta da Aurora Penne e l’Officina della Scrittura di Torino, infine i premi speciali “Borgate Dal Vivo”, attraverso un workshop di scrittura messo a disposizione dal festival, “European Land” in collaborazione con l’UJCE (Unione Giornalisti e Comunicatori Europei), nonché “Alexander Langer” a un’opera che tratti il tema ambientalista ed ecologico e “Giovanni Arpino” a un’opera che tratti il tema dello sport e della solidarietà sportiva, entrambi in collaborazione con la Città di Torino.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Premio Zavattini continua la sua attività

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 maggio 2020

Nonostante le difficoltà legate al periodo di quarantena, gli attuali finalisti del Premio Zavattini, continuano a lavorare alla realizzazione completa delle opere vincitrici del 2019-2020 (Il mare che non muore di Caterina Biasiucci, Lo chiamavano Cargo di Marco Signoretti e L’angelo della storia di Lorenzo Conte) e nelle prossime settimane sarà comunicato il regolamento del nuovo bando.Il Premio Zavattini conferma inoltre la sua partnership con il Premio Bookciak, Azione!, evento di pre-apertura delle Giornate degli Autori veneziane (in programma dal 2 al 12 settembre) e informa che, a causa dell’emergenza Covid-19, è slittato al primo luglio il termine per le iscrizioni al concorso e al 20 luglio la consegna dei bookciak. La sezione che coinvolge il Premio Zavattini, all’interno della manifestazione ideata da Gabriella Gallozzi (www.premio-bookciak-azione.it), è Memory Ciak, dedicata alla memoria e realizzata in collaborazione con LiberEtà, testata e casa editrice dello Spi-CGIL. Il libro prescelto su cui costruire un corto di massimo tre minuti è il romanzo Le vite di Emma di Ave Govi. Per la realizzazione dell’opera si potrà utilizzare gratuitamente il materiale di repertorio dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (AAMOD).

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giovanni Di Napoli premiato dall’American Society for Gastrointestinal Endoscopy

Posted by fidest press agency su domenica, 17 maggio 2020

L’American Society for Gastrointestinal Endoscopy ha premiato con il prestigioso Crystal Awards Honoree (categoria servizi industriali) l’italiano Giovanni Di Napoli, vicepresidente di Medtronic, multinazionale che opera nel settore della tecnologia medica con 360 sedi in 160 paesi. In merito al premio, Di Napoli ha dichiarato:« Con il nostro lavoro abbiamo cercato di contribuire al benessere dei pazienti attraverso l’applicazione degli strumenti dell’ingegneria biomedica nella ricerca, nel design, nella produzione e nella vendita di apparecchiature che allevino il dolore, restituiscano la salute e allunghino la vita».

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio Impresa 4.0: gli studenti imparano le competenze del futuro

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 maggio 2020

Junior Achievement Italia, la più vasta organizzazione non profit al mondo dedicata all’educazione economico-imprenditoriale nelle scuole, e ABB Italia, multinazionale leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, presentano la terza edizione del Premio Impresa 4.0, per formare i lavoratori del futuro nell’ambito dell’impresa digitale. Un obiettivo oggi più importante che mai, a fronte della crescente diffusione della digitalizzazione dei processi e dei flussi produttivi e dell’applicazione di IoT e intelligenza artificiale, che porta sempre più aziende a cercare candidati con competenze tecniche specialistiche, capaci di innovare e in grado di svolgere professioni ad alto contenuto tecnologico. In Italia, gli studenti con una formazione in questi ambiti rappresentano un numero notevolmente inferiore rispetto alle richieste del mercato del lavoro, tanto da creare un vero e proprio mismatch di preparazione.Per ridurre questo gap, Junior Achievement Italia e ABB Italia lanciano agli studenti una sfida: creare un progetto creativo e imprenditorialmente sostenibile nell’ambito dell’Impresa 4.0 e delle sue svariate applicazioni, concentrandosi in particolare sull’utilizzo di tecnologie connesse al web, sull’analisi dei dati ricavati dalla rete e sulla gestione più flessibile e sostenibile del ciclo produttivo.Un percorso didattico innovativo che aiuta i ragazzi a calarsi e comprendere lo scenario in evoluzione e il sempre più importante ruolo ricoperto dalle competenze in ambito Smart Manufacturing, mostrando loro le opportunità offerte da un percorso formativo e professionale in questo settore.Il Premio Impresa 4.0 si inserisce nel contesto di “Impresa in azione”, il programma di educazione imprenditoriale di Junior Achievement più diffuso in Italia, riconosciuto dal MIUR come PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento, ex Alternanza Scuola-Lavoro), dando così agli studenti la possibilità di non interrompere, nonostante l’emergenza in corso, i percorsi volti all’acquisizione delle soft skills, fondamentali nell’orientamento per il proprio percorso scolastico e lavorativo.“Il Premio Impresa 4.0 non si ferma, anzi si arricchisce dell’esperienza digitale, attraverso i nostri canali e strumenti di e-learning già attivi e consolidati, testimoniando l’impegno e l’importanza che Junior Achievement Italia e ABB Italia attribuiscono al trasmettere agli studenti competenze trasversali che ricopriranno un ruolo fondamentale nelle professioni di domani”, dichiara Antonio Perdichizzi, Presidente di Junior Achievement Italia. “L’attuale scenario delinea un futuro sempre più incerto per i ragazzi, per questo motivo oggi è ancora più necessario restare al loro fianco e aiutarli a orientarsi tra i molteplici possibili percorsi che possono intraprendere”.Gli studenti potranno candidare le proprie idee attraverso progetti elaborati in italiano o in inglese fino al 15 maggio e saranno valutati per aderenza al tema, innovazione, sostenibilità economica, potenziale di business e risultati già conseguiti. Il progetto che supererà le selezioni della giuria, composta da esperti e professionisti dei diversi settori tematici attinenti al Premio, sarà premiato a BIZ Factory, finale nazionale conclusiva di Impresa in azione, e avrà la possibilità di competere in qualità di mini-impresa finalista nazionale per il titolo di Migliore Impresa JA 2020.Per facilitare il lavoro delle mini imprese, gli studenti avranno a disposizione un business kit dedicato all’interno della piattaforma di progetto http://www.impresainazione.it che affronta da diverse angolazioni i temi della digitalizzazione, tutti argomenti sui quali ABB costituisce un punto di riferimento in Italia, riconosciuta quale azienda “faro” del Piano Impresa 4.0 per l’implementazione della trasformazione digitale al suo interno.La scorsa edizione del premio ha visto la vittoria del progetto BeeSafe, un sistema di monitoraggio per arnie, che rileva giornalmente i dati relativi a temperatura, umidità e peso del miele, ed un sistema di geolocalizzazione in caso di furto, che viene notificato immediatamente con un SMS. BeeSafe è stato premiato per l’intraprendenza, l’innovazione tecnologica supportata dal digitale e la capacità di rispondere a un’esigenza di mercato. In seguito, il progetto ha ricevuto diversi riconoscimenti che hanno portato i ragazzi ad essere invitati anche al Wwworkers Camp 2019-2020, tenutosi presso la Camera dei Deputati.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio internazionale di direzione d’orchestra “Guido Cantelli”

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

Si aggiungono al Comitato artistico d’onore composto da vincitori illustri delle precedenti edizioni: oltre a Riccardo Muti, che trionfò a soli ventisei anni nel 1967, anche il direttore israeliano Eliahu Inbal, insignito del Premio nel 1963, Ádám Fischer e Lothar Zagrosek, ex aequo al concorso nel 1973. Dopo quarant’anni di pausa, il Premio viene riproposto grazie all’impegno del Teatro Coccia di Novara proprio in occasione del centenario della nascita di Guido Cantelli, che ricorre lunedì 27 aprile 2020. Stimato da Arturo Toscanini e dal soprano Elisabeth Schwarzkopf, che lo definì “il fanciullo degli dei”, il direttore d’orchestra novarese scomparve tragicamente a trentacinque anni nella notte tra il 23 e il 24 novembre 1956 nel disastro aereo di Orly, pochi giorni dopo la nomina a Direttore stabile dell’Orchestra del Teatro alla Scala. Cinque anni dopo venne istituito il premio in sua memoria che proseguì fino al 1980.
L’attenzione del Premio Cantelli al pubblico più giovane trova inoltre un primo riscontro nel blog appena inaugurato e dedicato alla Giuria Giovani. Una piattaforma multimediale in cui i ragazzi selezionati nelle scuole secondarie di primo grado di Novara potranno condividere contenuti e scambiarsi opinioni sul concorso e sui candidati, con il coordinamento dell’associazione Giovani dietro le quinte.Tra le altre novità del Cantelli 2020 anche il Premio Eleganza sul podio, assegnato da Corinne Baroni, Direttore del Teatro Coccia, al finalista che si distinguerà per la bellezza del gesto: un frac disegnato da Carlo Pignatelli e offerto da Altin Tafilaj, CEO e fondatore di Sunsnote (sunsnote.com).A causa dell’emergenza Covid-19, la chiusura del bando è stata infine posticipata alla mezzanotte di venerdì 15 maggio. I nomi degli ammessi al concorso saranno comunicati il 17 giugno.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio InediTO: proclamati i finalisti

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 aprile 2020

Nonostante l’emergenza Coronavirus e le difficoltà del momento, il Premio InediTO – Colline di Torino, punto di riferimento in Italia tra quelli dedicati alle opere inedite, non si è fermato e ha concluso la fase di selezione delle 700 opere iscritte alla diciannovesima edizione. I membri del Comitato di Lettura formato da Valentino Fossati (sezione Poesia), Anna Francesca Vallone (sezione Narrativa-Romanzo), Francesco Delle Donne (sezione Narrativa-Racconto), Alfredo Nicotra (sezione Saggistica), Simone Carella (sezione Testo Teatrale), Eleonora Galasso (sezione Testo Cinematografico) e Valerio Vigliaturo (sezione Testo Canzone), direttore anche del concorso, hanno designato i nomi dei 49 finalisti delle sette sezioni e dei 18 autori in gara per i premi speciali “InediTO Young” in collaborazione con Aurora Penne, nonchè “Alexander Langer” e “Giovanni Arpino” in collaborazione con la Città di Torino, il cui elenco completo è consultabile sul sito http://www.premioinedito.it. Un lavoro complesso e determinante quello dei giovani membri del Comitato che, aderendo alla campagna #ioleggoacasa, dopo un’attenta e scrupolosa lettura, in cui sono emersi tendenze, temi e stili diversi, hanno scelto le migliori opere giunte in occasione di questa edizione a centinaia (record assoluto del premio) da tutta Italia e dall’estero (Inghilterra, Francia, Germania, Spagna, Belgio, Svizzera, Croazia, Egitto, USA), a conferma sempre più dell’internazionalità del premio.Le opere finaliste saranno ora sottoposte alla valutazione della super Giuria presieduta dalla scrittrice Margherita Oggero e formata dai poeti Maurizio Cucchi e Maria Grazia Calandrone, gli scrittori Enrica Tesio, Raffaele Riba, Marco Lupo (Premio Campiello opera prima 2019) e Gaia Rayneri, i filosofi e saggisti Michela Marzano e Leonardo Caffo, l’attore Tindaro Granata, Emiliano Bronzino (direttore artistico di AstiTeatro), gli sceneggiatori Lisa Nur Sultan (coautrice del film “Sulla mia pelle”), Fabio Natale, il critico musicale Dario Salvatori, e la cantautrice partenopea Teresa De Sio, nonché dai vincitori della passata edizione.La premiazione del concorso sostenuto dalla Regione Piemonte, dalla Fondazione CRT e dalla Camera di Commercio di Torino, e che coinvolge tra i partner il Premio Lunezia, il M.E.I. (Meeting delle Etichette Indipendenti) di Faenza, Film Commission Torino Piemonte, l’associazione Tedacà, la casa di produzione Indyca e il Festival delle Colline Torinesi, si svolgerà, compatibilmente con il ritorno graduale alla normalità, a fine maggio attraverso la consegna dei premi e un reading dedicato alle opere dei vincitori.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

LXIV Premio Basilio Cascella 2020

Posted by fidest press agency su sabato, 21 marzo 2020

Torna il Premio ‘Basilio Cascella’, dal 1955 uno dei Premi d’Arte, Fotografia e Pittura, tra i più prestigiosi d’Italia la cui volontà è valorizzare l’arte contemporanea e crearne uno snodo creativo e di riferimento, per esportarla in seguito nella rete internazionale artistica.Tema della LXIV edizione 2020: Green Economy.Green Economy e arte sono parte di una mappa complessa e in continua evoluzione. L’arte è da sempre una delle possibili vie per guardare lontano e rappresenta un punto di vista privilegiato per riflettere sui rapporti tra l’individuo, la società e la natura. E che cos’è la sostenibilità se non il dialogo costante tra questi tre elementi in bilico tra presente e futuro? Tre elementi primari sui quali muovere la libera creatività artistica e la ricerca estetica del design in nome di un percorso etico, condiviso e globale.Ad ogni singolo artista partecipante viene chiesto di analizzare tale concetto e di esprimerlo tramite pittura o fotografia, portando la propria personale interpretazione all’attenzione del pubblico.Scadenza: 30 giugno 2020, ore 24.00 Bando: http://www.premiocascella.it

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Aperte le candidature al Premio del Cittadino Europeo 2020

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 febbraio 2020

Il Parlamento europeo invita i cittadini europei, i gruppi di cittadini, le associazioni e le organizzazioni che hanno realizzato dei progetti eccezionali a candidarsi per il Premio 2020 del Cittadino Europeo o a nominare altri considerati meritori.Sono ammissibili progetti nazionali, transfrontalieri e paneuropei che promuovono una maggiore integrazione e cooperazione, nonché i valori sanciti dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea: dignità, uguaglianza, solidarietà, giustizia, diritti dei cittadini e libertà.Fra i temi dei progetti vincitori delle passate edizioni, l’assistenza sociale e l’integrazione, l’educazione, il dialogo interculturale, l’arte e la cultura, la protezione dell’ambiente e la memoria storica.Il termine per presentare la domanda o candidare altri è il 20 aprile 2020 alle 23:59.I vincitori saranno annunciati a luglio 2020 e invitati alla cerimonia di premiazione a novembre 2020 presso il Parlamento europeo.
CitizensPrize@europarl.europa.eu, Per presentare la domanda: https://ec.europa.eu/eusurvey/runner/EuropeanCitizensPrize
Il regolamento del Premio del cittadino europeo: https://www.europarl.europa.eu/at-your-service/files/be-heard/prizes/en-citizens-prize-rules.pdf Il sito del Premio del cittadino europeo: https://www.europarl.europa.eu/at-your-service/en/be-heard/prizes

Posted in Estero/world news, Politica/Politics, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio Industria Felix

Posted by fidest press agency su sabato, 15 febbraio 2020

Vince a Salsomaggiore la migliore impresa under 40, leader nella ricerca e commercializzazione di device di ultima generazione per una migliore gestione del diabete e del dolore cronico. E’ sempre la cornice dell’Emilia Romagna a ospitare la realtà di un’azienda salsese che, anche per questa edizione, riceve il Premio Felix come migliore impresa under 40 per performance gestionali e affidabilità finanziaria della provincia di Parma.
Il suo nome è Theras Lifetech, leader nella ricerca e nella commercializzazione di tecnologie d’avanguardia per il trattamento e il monitoraggio del diabete in continuo (80% dell’impegno aziendale) e per la gestione del dolore cronico (20%).
“E’ con particolare orgoglio che ritiriamo il premio anche quest’anno. Se è vero che è stato difficile raggiungere i risultati che hanno consentito il conseguimento del premio l’anno scorso, confermarli è ancora più complesso e può avvenire solamente se tutte le componenti del sistema aziendale funzionano alla perfezione, dai prodotti al personale – precisa Federico FERRARI, COO di Theras
Lifetech che ha ritirato il Premio – Siamo già concentrati al 2020, anno in cui, ancora una volta, abbiamo alzato ulteriormente l’asticella sia in termini di risultati che in termini di nuovi prodotti, accomunati dalla caratteristiche di sostenibilità per il sistema sanitario e di usabilità per l’utente finale” Theras Lifetech è stata scelta tra le migliori d’Italia per L’Emilia-Romagna, le Marche, l’Umbria dalla Giuria riunitosi all’Università LUISS Guido Carli e – si legge nella motivazione del Premio Industria Felix – “Quale migliore Impresa Under 40 della provincia di Parma per performance gestionale e affidabilità finanziaria”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Orto Italiano vince il Premio “Danila Bragantini” 2020

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 febbraio 2020

E’ stato istituito dall’Associazione nazionale Le Donne dell’Ortofrutta per stimolare l’innovazione al femminile. Marianna vince con il progetto “Uomo non fare il broccolo!”, una originale proposta di cross marketing che valorizza i broccoli dal punto di vista salutistico grazie all’adesione a “SAM – Salute al Maschile”, il progetto della Fondazione Umberto Veronesi dedicato alla lotta ai tumori maschili e alla tutela della salute degli uomini, e coniugando in maniera del tutto inusuale per il settore il food con la moda italiana. Nel mese di novembre 2019, dedicato alla salute al maschile, infatti, i broccoli Citrus sono stati incravattati da E.Marinella, storico brand sartoriale italiano di cravatte di fama internazionale.Il progetto vincitore della seconda edizione del premio Bragantini parla di ortofrutta con un linguaggio contemporaneo ed ironico, unisce mondi apparentemente lontani e comunica nei punti vendita vestendo i broccoli con la cravatta di E.Marinella, che diventa sia etichetta sia gadget (segnalibro).Ogni broccolo venduto ha sostenuto la Fondazione Umberto Veronesi, sensibilizzando gli uomini alla prevenzione, che inizia anche dai gesti quotidiani più semplici, come il mettersi a tavola mangiando cibi salutari (in particolare il broccolo ha caratteristiche che lo rendono idoneo alla prevenzione di malattie alla prostata).“Uomo non fare il broccolo!” ha un forte impatto comunicativo e soprattutto è in grado di aggiungere valore ad un prodotto semplice, quale il broccolo, che è conosciuto ed apprezzato per le sue virtù salutari, ma è sempre vissuto nei reparti ortofrutta nel più totale anonimato.Tale approccio alla valorizzazione è perfettamente in linea con gli obiettivi dell’Associazione Le Donne dell’Ortofrutta, che intende promuovere i valori dell’ortofrutta con linguaggi e modalità più originali e contemporanei, in grado di riconquistare i consumatori.
E sempre da Marianna Palella, con Citrus capofila, è nato il progetto, il cui nome è ancora top secret, che porterà in vendita dal 24 febbraio all’8 marzo box contenenti un mix di frutta e verdura di produzione delle Donne dell’Ortofrutta, parte del cui ricavato sarà devoluto alla Fondazione Umberto Veronesi per finanziare specificatamente la ricerca scientifica a favore della prevenzione delle patologie al femminile.Dunque dopo “I limoni per la ricerca”, con cui Citrus sostiene sin dalla sua nascita la ricerca scientifica di FUV e la prevenzione in generale, “Uomo non fare il broccolo!”, con cui sostiene la salute al maschile, Marianna Palella credendo fortemente nella forza del network rosa si accinge con un gruppo di 6 aziende al femminile a lanciare un progetto di donne per le donne.Tale progetto dal nastro rosa, il primo con cui l’Associazione nazionale Le Donne dell’Ortofrutta persegue la valorizzazione del prodotto al consumatore finale sui punti vendita, si inserisce nell’operazione di co-branding tra le aziende delle socie e l’associazione, per rafforzare l’alleanza al femminile, che per di più in questo caso si rivolge ad un pubblico di donne. «Una scommessa sulla forza della rete femminile e i suoi valori, una prova di reciproco sostegno, che credo possa portare risultati importanti in termini di valorizzazione dell’ortofrutta.» afferma Alessandra Ravaioli, presidente dell’Associazione. «Il nuovo progetto, di cui a breve saranno resi noti i dettagli, ha finalità sociale ed educativa ed è una testimonianza concreta del senso dell’associazione: fare rete per essere più forti!»

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Top Italian Women Scientists”

Posted by fidest press agency su martedì, 28 gennaio 2020

Milano mercoledì 29 gennaio, dalle 11.30, a Palazzo Pirelli Susanna Esposito, Ordinario di Pediatria all’Università di Parma e Direttore della Clinica Pediatrica dell’Ospedale dei Bambini dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria, riceverà un importante attestato di riconoscimento, nel corso dell’evento “Scienza e comunicazione”. Il club è dedicato alle scienziate italiane impegnate nella ricerca recensite nella classifica dei Top Italian Scientists (TIS) di Via-Academy, un censimento degli scienziati italiani di maggior impatto in tutto il mondo, misurato con il valore di H-index, l’indicatore che racchiude sia la produttività sia l’impatto scientifico del ricercatore, nonché la sua continuità nel tempo, e che si basa sul numero di citazioni per ogni pubblicazione. Per il Club sono state selezionate le ricercatrici con H-index pari o superiore a 50: quello di Susanna Esposito è pari a 67. Va ricordato che la docente dell’Università di Parma, tra le altre cose, è anche Presidente dell’Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici (WAidid).
“’Amare il proprio lavoro è la cosa che si avvicina più concretamente alla felicità’ diceva Rita Levi Montalcini, la più grande scienziata di tutti i tempi. Non c’è cosa più vera – ha commentato Susanna Esposito -. Passione, tenacia, curiosità, e ovviamente un forte spirito di sacrificio, mi hanno consentito di raggiungere importanti traguardi in ambito pediatrico, infettivologico e immunologico. È un onore per me ricevere questo prestigioso riconoscimento che conferma, ancora una volta e con la premiazione di altre connazionali, come le donne diano quotidianamente un significativo contributo alla ricerca scientifica italiana e internazionale”.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio ANGAMC 2020 a Roberto Casamonti

Posted by fidest press agency su domenica, 26 gennaio 2020

La cerimonia di premiazione si è tenuta ieri nello Spazio Talk di Arte Fiera Bologna, alla presenza di Gianpiero Calzolari (Presidente BolognaFiere) e Simone Menegoi (Direttore Artistico Arte Fiera), che hanno portato ai presenti il loro saluto. Dopo l’intervento di Bruno Corà (storico dell’arte e Presidente della Fondazione Burri), teso ad illustrare la storia del gallerista e della sua galleria, Mauro Stefanini (Presidente ANGAMC) ha premiato il vincitore, consegnandogli la targa commemorativa.«La straordinaria carriera di Roberto Casamonti – ha dichiarato Mauro Stefanini – è l’insieme di tanti ingredienti: è figlia del suo intuito e della sua competenza, della sua perseveranza e della sua capacità di anticipare le mosse del mercato. Un percorso cominciato a Firenze ma sviluppatosi nei centri più importanti dell’arte mondiale, con l’apertura di sedi estere e la partecipazione a prestigiose fiere di settore. La storia di Tornabuoni Arte è la storia di una galleria che ha saputo imporsi nel difficile mondo dell’arte internazionale divenendo un modello per chi, agli albori della propria attività di gallerista, sogna di esportare la propria idea di arte, avendo l’opportunità di collaborare, da interlocutore privilegiato, con rilevanti istituzioni museali».«Roberto Casamonti – ha detto Bruno Corà – si è dimostrato una delle persone del mondo dell’arte che più hanno contribuito a suscitare l’interesse per l’arte stessa, facendo sì che molta parte del panorama internazionale ponesse attenzione sugli artisti del nostro Paese, sugli artisti italiani. E ciò è sempre avvenuto con lo spirito di condividere con gli altri quanto egli stesso si è conquistato grazie all’arte ma anche con l’arte».La cerimonia è stata anticipata da un sentito ricordo di Ginevra Grigolo (1935-2019) ad opera di Paola Forni (Delegato territoriale ANGAMC per Emilia Romagna e Marche) che ha consegnato una targa commemorativa al fratello Cesare Grigolo e alla collega Giulia Biafore, che rilevato la Galleria Studio G7 di Bologna. In oltre quarant’anni di attività, Ginevra Grigolo ha contribuito alla definizione di un nuovo modo di fare arte contemporanea, anticipando i tempi e superando i confini nazionali.Il Premio ANGAMC è il massimo riconoscimento conferito dall’Associazione Nazionale Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea ad un proprio affiliato, distintosi nel panorama italiano per meriti umani e professionali. Istituito nel 2017, viene assegnato ogni anno per decisione del Consiglio direttivo, dopo la discussione collegiale delle proposte emerse all’interno dello stesso. Nel 2017 è stata premiata Carla Pellegrini (Galleria Milano, Milano) «per la straordinaria attività di promozione artistica e culturale condotta con la Galleria Milano dal 1964 e per la sua attiva partecipazione all’Associazione fin dalla sua fondazione». Nel 2018 il riconoscimento è stato attribuito a Giorgio Marconi (Studio Marconi / Galleria Gió Marconi, Milano) «che dal 1965, con il suo straordinario lavoro dedicato all’arte e alla promozione degli artisti, ha nobilitato la preziosa professione del gallerista». Nel 2019 è stato conferito il premio alla memoria di Pasquale Ribuffo (Galleria De’ Foscherari, Bologna), «nome importante attorno al quale si è raccolta la città di Bologna e si è riconosciuta l’intera comunità dell’arte».
ANGAMC – Associazione Nazionale Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea nasce nel 1964 presso l’Unione Commercio, Turismo e Servizi di Milano come Sindacato Nazionale Mercanti d’Arte Moderna; nel 2001 assume la sua attuale denominazione. Suo obiettivo primario è quello di rafforzare sempre più la struttura del mercato dell’arte incentivandone le potenzialità grazie alla professionalità degli operatori, anche con interventi in ambito giuridico e amministrativo.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

4°premio giornalistico ‘SID-Diabete Ricerca’

Posted by fidest press agency su sabato, 11 gennaio 2020

La Società Italiana di diabetologia SID bandisce il 4° premio giornalistico ‘SID-Diabete Ricerca’ – istituito dall’Associazione ‘Diabete Ricerca’, dalla ‘Fondazione Diabete Ricerca’ e dalla ‘Società Italiana di Diabetologia’ – con lo scopo di riconoscere e stimolare la corretta divulgazione scientifica di tematiche riguardanti il diabete mellito. Il premio vuole essere un omaggio allo stile e al modo di svolgere questa professione con competenza, rigore, sintesi, completezza di contenuti, chiarezza di linguaggio e capacità di divulgazione delle notizie.Il riconoscimento, dell’ammontare di €. 2.000 per ciascuna delle categorie individuate:
– Agenzie di stampa e carta stampata
– Radio-Televisioni, Web e servizi on line
verrà assegnato da una giuria composta dall’Ufficio di Presidenza della Società Italiana di Diabetologia e da due giornalisti, e sarà consegnato in occasione dell’inaugurazione del 28° congresso Nazionale SID a Rimini dal 13 al 16 maggio 2020. Chi avesse già inviato gli elaborati non dovrà inviarli nuovamente.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Premio “Remigio Paone” va alla coppia lirica De Maio – Lupoli

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 dicembre 2019

Roma. È stato assegnato al soprano Olga De Maio ed al tenore Luca Lupoli, artisti lirici partenopei, del Teatro San Carlo e dell’Associazione Culturale Noi per Napoli, il Premio “Remigio Paone”, giunto alla sua 3a edizione. La cerimonia si è tenuta presso il Grande Albergo Miramare di Formia (LT), con l’organizzazione del Presidente della Associazione “La Magica”, Augusto Ciccolella, del Direttore Artistico Gaetano Cerrito e del maestro Giovanni Simone. Insieme ai due artisti, ambasciatori del bel canto lirico, dell’opera e della canzone classica partenopea e distintisi per la loro diffusione a livello nazionale ed internazionale, sono state premiate numerose personalità impegnate nella sanità, nella musica, nel teatro, nella ricerca, nell’imprenditoria e nello spettacolo come Gabriele Marconi, Enrica Bonaccorti, Massimiliano Gallo, Martine Brochard, Daniela Poggi, Francesco Di Leva, Andrea Roncato, Marta Aceto e il Prof. Giuseppe Remuzzi, Direttore dell’Istituto Mario Negri di Milano, il giornalista e critico teatrale Giuseppe Giorgio, con un premio speciale attribuito agli operai della Whirpool di Napoli, madrina dell’evento é stata Elena Anticoli De Curtis, nipote dell’immenso Totò.
Il premio è patrocinato dalla Regione Lazio e da altri Enti come ANA Nazionale.
Remigio Paone, a cui è intitolato il premio, fu regista e Direttore Artistico di numerosi teatri e del Maggio Fiorentino, collaborò alla produzione di film con Totò, Anna Magnani, Vittorio De Sica, Alberto Sordi e molti altri.
Produttore di numerose riviste di Garinei e Giovannini, fu anche amico intimo di Luigi Pirandello. Nel corso della sua carriera diresse, oltre al Teatro Nuovo, anche il Teatro Manzoni di Milano, il Teatro Carignano di Torino ed il Teatro Quattro Fontane di Roma.
Devoto ammiratore di Arturo Toscanini e amico stretto della di lui famiglia, ebbe uno stretto rapporto di solidarietà umana e politica con Pietro Nenni e fu proprio lo storico leader socialista italiano che volle candidarlo a Milano nelle telluriche elezioni politiche del 1948. Si devono in grande misura a Paone la scoperta e il primo lancio di un maestro come Riccardo Muti.
Olga De Maio e Luca Lupoli, reduci dal recente successo del Concerto dell’Immacolata presso il Complesso Monumentale di Sant’Anna dei Lombardi a Napoli, andrà in scena prossimamente l’ 1 gennaio 2020 al Teatro delle Palme di Napoli con il loro Tradizionale Concerto di Capodanno.Il duo artistico in questi giorni è sulle pagine di un noto settimanale nazionale “Ora” che ha dedicato ampio spazio alla 5a edizione del Gran Concerto di Capodanno.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il Premio Sacharov 2019 a Ilham Tohti

Posted by fidest press agency su sabato, 21 dicembre 2019

La figlia di Ilham Tohti, Jewher Ilham, ha ricevuto mercoledì il premio Sacharov per la libertà di pensiero in nome del padre, attualmente in carcere in Cina per il suo attivismo.Tohti è un accademico uiguro che si batte per i diritti della minoranza uigura in Cina. Si trova in carcere dal 2014, con accuse di separatismo, sebbene sia sempre stato una voce moderata per la convivenza pacifica: “Da oltre vent’anni lavora instancabilmente per promuovere il dialogo e la comprensione reciproca tra gli uiguri e gli altri popoli cinesi. Ciononostante, è stato condannato all’ergastolo con l’accusa di ‘separatismo’”, ha ricordato il Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, nel discorso di premiazione.“Oggi dovrebbe essere un giorno di festa per celebrare la libertà di pensiero, e invece è un giorno triste. Ancora una volta questa sedia è vuota, perché nel mondo in cui viviamo essere liberi di pensare non significa sempre essere realmente liberi” ha aggiunto Sassoli ricordando i tanti vincitori che non hanno potuto ritirare il Premio, perché in prigione o perseguitati.
Jewher Ilham ha ritirato il premio in nome di suo padre a Strasburgo: “è un onore essere al Parlamento europeo oggi per ricevere il Premio in nome di mio padre. Sono grata di poter raccontare la sua storia, perché lui non lo può fare. A dir la verità, non so dove sia mio padre. La mia famiglia ha ricevuto sue notizie per l’ultima volta nel 2017”.“Oggi non c’è libertà per gli uiguri in Cina: non c’è libertà a scuola, in pubblico, e neanche a casa. Mio padre come molti uiguri è stato etichettato come un violento estremista, con una malattia da curare e un cervello che deve essere ripulito” ha raccontato Ilham. Sotto la pretestuosa accusa di estremismo il governo cinese ha internato almeno un milione di persone in “campi di concentramento dove gli uiguri sono obbligati a rinunciare alla propria religione, lingua e cultura, dove le persone vengono torturate e alcuni sono morti”.Da aprile 2017 più di un milione di uiguri sono detenuti in una rete di campi di concentramento dove vengono obbligati a rinunciare alla propria identità culturale e alla propria religione e a giurare fedeltà al governo cinese.Jewher Ilham ha chiesto un sostegno attivo e concreto per suo padre: “Chiedo a voi in questa sala e a tutti quelli che stanno ascoltando: pensate che ci sia un problema nel modo in cui il governo cinese tratta gli uiguri? Se pensate che ci sia un problema, lavorate per trovare una soluzione”. Il Presidente del Parlamento europeo Sassoli ha chiesto il rilascio immediato e senza condizioni di Ilham Tohti, con un pensiero anche ad altri attivisti detenuti nel mondo: “Vorrei ricordare la sorte dei vincitori delle scorse edizioni del premio, che sono attualmente in carcere e sono perseguitati per aver difeso i diritti umani e le libertà fondamentali”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »