Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘premio’

Premio InediTO: proclamati i finalisti

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 aprile 2020

Nonostante l’emergenza Coronavirus e le difficoltà del momento, il Premio InediTO – Colline di Torino, punto di riferimento in Italia tra quelli dedicati alle opere inedite, non si è fermato e ha concluso la fase di selezione delle 700 opere iscritte alla diciannovesima edizione. I membri del Comitato di Lettura formato da Valentino Fossati (sezione Poesia), Anna Francesca Vallone (sezione Narrativa-Romanzo), Francesco Delle Donne (sezione Narrativa-Racconto), Alfredo Nicotra (sezione Saggistica), Simone Carella (sezione Testo Teatrale), Eleonora Galasso (sezione Testo Cinematografico) e Valerio Vigliaturo (sezione Testo Canzone), direttore anche del concorso, hanno designato i nomi dei 49 finalisti delle sette sezioni e dei 18 autori in gara per i premi speciali “InediTO Young” in collaborazione con Aurora Penne, nonchè “Alexander Langer” e “Giovanni Arpino” in collaborazione con la Città di Torino, il cui elenco completo è consultabile sul sito http://www.premioinedito.it. Un lavoro complesso e determinante quello dei giovani membri del Comitato che, aderendo alla campagna #ioleggoacasa, dopo un’attenta e scrupolosa lettura, in cui sono emersi tendenze, temi e stili diversi, hanno scelto le migliori opere giunte in occasione di questa edizione a centinaia (record assoluto del premio) da tutta Italia e dall’estero (Inghilterra, Francia, Germania, Spagna, Belgio, Svizzera, Croazia, Egitto, USA), a conferma sempre più dell’internazionalità del premio.Le opere finaliste saranno ora sottoposte alla valutazione della super Giuria presieduta dalla scrittrice Margherita Oggero e formata dai poeti Maurizio Cucchi e Maria Grazia Calandrone, gli scrittori Enrica Tesio, Raffaele Riba, Marco Lupo (Premio Campiello opera prima 2019) e Gaia Rayneri, i filosofi e saggisti Michela Marzano e Leonardo Caffo, l’attore Tindaro Granata, Emiliano Bronzino (direttore artistico di AstiTeatro), gli sceneggiatori Lisa Nur Sultan (coautrice del film “Sulla mia pelle”), Fabio Natale, il critico musicale Dario Salvatori, e la cantautrice partenopea Teresa De Sio, nonché dai vincitori della passata edizione.La premiazione del concorso sostenuto dalla Regione Piemonte, dalla Fondazione CRT e dalla Camera di Commercio di Torino, e che coinvolge tra i partner il Premio Lunezia, il M.E.I. (Meeting delle Etichette Indipendenti) di Faenza, Film Commission Torino Piemonte, l’associazione Tedacà, la casa di produzione Indyca e il Festival delle Colline Torinesi, si svolgerà, compatibilmente con il ritorno graduale alla normalità, a fine maggio attraverso la consegna dei premi e un reading dedicato alle opere dei vincitori.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

LXIV Premio Basilio Cascella 2020

Posted by fidest press agency su sabato, 21 marzo 2020

Torna il Premio ‘Basilio Cascella’, dal 1955 uno dei Premi d’Arte, Fotografia e Pittura, tra i più prestigiosi d’Italia la cui volontà è valorizzare l’arte contemporanea e crearne uno snodo creativo e di riferimento, per esportarla in seguito nella rete internazionale artistica.Tema della LXIV edizione 2020: Green Economy.Green Economy e arte sono parte di una mappa complessa e in continua evoluzione. L’arte è da sempre una delle possibili vie per guardare lontano e rappresenta un punto di vista privilegiato per riflettere sui rapporti tra l’individuo, la società e la natura. E che cos’è la sostenibilità se non il dialogo costante tra questi tre elementi in bilico tra presente e futuro? Tre elementi primari sui quali muovere la libera creatività artistica e la ricerca estetica del design in nome di un percorso etico, condiviso e globale.Ad ogni singolo artista partecipante viene chiesto di analizzare tale concetto e di esprimerlo tramite pittura o fotografia, portando la propria personale interpretazione all’attenzione del pubblico.Scadenza: 30 giugno 2020, ore 24.00 Bando: http://www.premiocascella.it

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Aperte le candidature al Premio del Cittadino Europeo 2020

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 febbraio 2020

Il Parlamento europeo invita i cittadini europei, i gruppi di cittadini, le associazioni e le organizzazioni che hanno realizzato dei progetti eccezionali a candidarsi per il Premio 2020 del Cittadino Europeo o a nominare altri considerati meritori.Sono ammissibili progetti nazionali, transfrontalieri e paneuropei che promuovono una maggiore integrazione e cooperazione, nonché i valori sanciti dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea: dignità, uguaglianza, solidarietà, giustizia, diritti dei cittadini e libertà.Fra i temi dei progetti vincitori delle passate edizioni, l’assistenza sociale e l’integrazione, l’educazione, il dialogo interculturale, l’arte e la cultura, la protezione dell’ambiente e la memoria storica.Il termine per presentare la domanda o candidare altri è il 20 aprile 2020 alle 23:59.I vincitori saranno annunciati a luglio 2020 e invitati alla cerimonia di premiazione a novembre 2020 presso il Parlamento europeo.
CitizensPrize@europarl.europa.eu, Per presentare la domanda: https://ec.europa.eu/eusurvey/runner/EuropeanCitizensPrize
Il regolamento del Premio del cittadino europeo: https://www.europarl.europa.eu/at-your-service/files/be-heard/prizes/en-citizens-prize-rules.pdf Il sito del Premio del cittadino europeo: https://www.europarl.europa.eu/at-your-service/en/be-heard/prizes

Posted in Estero/world news, Politica/Politics, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio Industria Felix

Posted by fidest press agency su sabato, 15 febbraio 2020

Vince a Salsomaggiore la migliore impresa under 40, leader nella ricerca e commercializzazione di device di ultima generazione per una migliore gestione del diabete e del dolore cronico. E’ sempre la cornice dell’Emilia Romagna a ospitare la realtà di un’azienda salsese che, anche per questa edizione, riceve il Premio Felix come migliore impresa under 40 per performance gestionali e affidabilità finanziaria della provincia di Parma.
Il suo nome è Theras Lifetech, leader nella ricerca e nella commercializzazione di tecnologie d’avanguardia per il trattamento e il monitoraggio del diabete in continuo (80% dell’impegno aziendale) e per la gestione del dolore cronico (20%).
“E’ con particolare orgoglio che ritiriamo il premio anche quest’anno. Se è vero che è stato difficile raggiungere i risultati che hanno consentito il conseguimento del premio l’anno scorso, confermarli è ancora più complesso e può avvenire solamente se tutte le componenti del sistema aziendale funzionano alla perfezione, dai prodotti al personale – precisa Federico FERRARI, COO di Theras
Lifetech che ha ritirato il Premio – Siamo già concentrati al 2020, anno in cui, ancora una volta, abbiamo alzato ulteriormente l’asticella sia in termini di risultati che in termini di nuovi prodotti, accomunati dalla caratteristiche di sostenibilità per il sistema sanitario e di usabilità per l’utente finale” Theras Lifetech è stata scelta tra le migliori d’Italia per L’Emilia-Romagna, le Marche, l’Umbria dalla Giuria riunitosi all’Università LUISS Guido Carli e – si legge nella motivazione del Premio Industria Felix – “Quale migliore Impresa Under 40 della provincia di Parma per performance gestionale e affidabilità finanziaria”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Orto Italiano vince il Premio “Danila Bragantini” 2020

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 febbraio 2020

E’ stato istituito dall’Associazione nazionale Le Donne dell’Ortofrutta per stimolare l’innovazione al femminile. Marianna vince con il progetto “Uomo non fare il broccolo!”, una originale proposta di cross marketing che valorizza i broccoli dal punto di vista salutistico grazie all’adesione a “SAM – Salute al Maschile”, il progetto della Fondazione Umberto Veronesi dedicato alla lotta ai tumori maschili e alla tutela della salute degli uomini, e coniugando in maniera del tutto inusuale per il settore il food con la moda italiana. Nel mese di novembre 2019, dedicato alla salute al maschile, infatti, i broccoli Citrus sono stati incravattati da E.Marinella, storico brand sartoriale italiano di cravatte di fama internazionale.Il progetto vincitore della seconda edizione del premio Bragantini parla di ortofrutta con un linguaggio contemporaneo ed ironico, unisce mondi apparentemente lontani e comunica nei punti vendita vestendo i broccoli con la cravatta di E.Marinella, che diventa sia etichetta sia gadget (segnalibro).Ogni broccolo venduto ha sostenuto la Fondazione Umberto Veronesi, sensibilizzando gli uomini alla prevenzione, che inizia anche dai gesti quotidiani più semplici, come il mettersi a tavola mangiando cibi salutari (in particolare il broccolo ha caratteristiche che lo rendono idoneo alla prevenzione di malattie alla prostata).“Uomo non fare il broccolo!” ha un forte impatto comunicativo e soprattutto è in grado di aggiungere valore ad un prodotto semplice, quale il broccolo, che è conosciuto ed apprezzato per le sue virtù salutari, ma è sempre vissuto nei reparti ortofrutta nel più totale anonimato.Tale approccio alla valorizzazione è perfettamente in linea con gli obiettivi dell’Associazione Le Donne dell’Ortofrutta, che intende promuovere i valori dell’ortofrutta con linguaggi e modalità più originali e contemporanei, in grado di riconquistare i consumatori.
E sempre da Marianna Palella, con Citrus capofila, è nato il progetto, il cui nome è ancora top secret, che porterà in vendita dal 24 febbraio all’8 marzo box contenenti un mix di frutta e verdura di produzione delle Donne dell’Ortofrutta, parte del cui ricavato sarà devoluto alla Fondazione Umberto Veronesi per finanziare specificatamente la ricerca scientifica a favore della prevenzione delle patologie al femminile.Dunque dopo “I limoni per la ricerca”, con cui Citrus sostiene sin dalla sua nascita la ricerca scientifica di FUV e la prevenzione in generale, “Uomo non fare il broccolo!”, con cui sostiene la salute al maschile, Marianna Palella credendo fortemente nella forza del network rosa si accinge con un gruppo di 6 aziende al femminile a lanciare un progetto di donne per le donne.Tale progetto dal nastro rosa, il primo con cui l’Associazione nazionale Le Donne dell’Ortofrutta persegue la valorizzazione del prodotto al consumatore finale sui punti vendita, si inserisce nell’operazione di co-branding tra le aziende delle socie e l’associazione, per rafforzare l’alleanza al femminile, che per di più in questo caso si rivolge ad un pubblico di donne. «Una scommessa sulla forza della rete femminile e i suoi valori, una prova di reciproco sostegno, che credo possa portare risultati importanti in termini di valorizzazione dell’ortofrutta.» afferma Alessandra Ravaioli, presidente dell’Associazione. «Il nuovo progetto, di cui a breve saranno resi noti i dettagli, ha finalità sociale ed educativa ed è una testimonianza concreta del senso dell’associazione: fare rete per essere più forti!»

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Top Italian Women Scientists”

Posted by fidest press agency su martedì, 28 gennaio 2020

Milano mercoledì 29 gennaio, dalle 11.30, a Palazzo Pirelli Susanna Esposito, Ordinario di Pediatria all’Università di Parma e Direttore della Clinica Pediatrica dell’Ospedale dei Bambini dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria, riceverà un importante attestato di riconoscimento, nel corso dell’evento “Scienza e comunicazione”. Il club è dedicato alle scienziate italiane impegnate nella ricerca recensite nella classifica dei Top Italian Scientists (TIS) di Via-Academy, un censimento degli scienziati italiani di maggior impatto in tutto il mondo, misurato con il valore di H-index, l’indicatore che racchiude sia la produttività sia l’impatto scientifico del ricercatore, nonché la sua continuità nel tempo, e che si basa sul numero di citazioni per ogni pubblicazione. Per il Club sono state selezionate le ricercatrici con H-index pari o superiore a 50: quello di Susanna Esposito è pari a 67. Va ricordato che la docente dell’Università di Parma, tra le altre cose, è anche Presidente dell’Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici (WAidid).
“’Amare il proprio lavoro è la cosa che si avvicina più concretamente alla felicità’ diceva Rita Levi Montalcini, la più grande scienziata di tutti i tempi. Non c’è cosa più vera – ha commentato Susanna Esposito -. Passione, tenacia, curiosità, e ovviamente un forte spirito di sacrificio, mi hanno consentito di raggiungere importanti traguardi in ambito pediatrico, infettivologico e immunologico. È un onore per me ricevere questo prestigioso riconoscimento che conferma, ancora una volta e con la premiazione di altre connazionali, come le donne diano quotidianamente un significativo contributo alla ricerca scientifica italiana e internazionale”.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio ANGAMC 2020 a Roberto Casamonti

Posted by fidest press agency su domenica, 26 gennaio 2020

La cerimonia di premiazione si è tenuta ieri nello Spazio Talk di Arte Fiera Bologna, alla presenza di Gianpiero Calzolari (Presidente BolognaFiere) e Simone Menegoi (Direttore Artistico Arte Fiera), che hanno portato ai presenti il loro saluto. Dopo l’intervento di Bruno Corà (storico dell’arte e Presidente della Fondazione Burri), teso ad illustrare la storia del gallerista e della sua galleria, Mauro Stefanini (Presidente ANGAMC) ha premiato il vincitore, consegnandogli la targa commemorativa.«La straordinaria carriera di Roberto Casamonti – ha dichiarato Mauro Stefanini – è l’insieme di tanti ingredienti: è figlia del suo intuito e della sua competenza, della sua perseveranza e della sua capacità di anticipare le mosse del mercato. Un percorso cominciato a Firenze ma sviluppatosi nei centri più importanti dell’arte mondiale, con l’apertura di sedi estere e la partecipazione a prestigiose fiere di settore. La storia di Tornabuoni Arte è la storia di una galleria che ha saputo imporsi nel difficile mondo dell’arte internazionale divenendo un modello per chi, agli albori della propria attività di gallerista, sogna di esportare la propria idea di arte, avendo l’opportunità di collaborare, da interlocutore privilegiato, con rilevanti istituzioni museali».«Roberto Casamonti – ha detto Bruno Corà – si è dimostrato una delle persone del mondo dell’arte che più hanno contribuito a suscitare l’interesse per l’arte stessa, facendo sì che molta parte del panorama internazionale ponesse attenzione sugli artisti del nostro Paese, sugli artisti italiani. E ciò è sempre avvenuto con lo spirito di condividere con gli altri quanto egli stesso si è conquistato grazie all’arte ma anche con l’arte».La cerimonia è stata anticipata da un sentito ricordo di Ginevra Grigolo (1935-2019) ad opera di Paola Forni (Delegato territoriale ANGAMC per Emilia Romagna e Marche) che ha consegnato una targa commemorativa al fratello Cesare Grigolo e alla collega Giulia Biafore, che rilevato la Galleria Studio G7 di Bologna. In oltre quarant’anni di attività, Ginevra Grigolo ha contribuito alla definizione di un nuovo modo di fare arte contemporanea, anticipando i tempi e superando i confini nazionali.Il Premio ANGAMC è il massimo riconoscimento conferito dall’Associazione Nazionale Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea ad un proprio affiliato, distintosi nel panorama italiano per meriti umani e professionali. Istituito nel 2017, viene assegnato ogni anno per decisione del Consiglio direttivo, dopo la discussione collegiale delle proposte emerse all’interno dello stesso. Nel 2017 è stata premiata Carla Pellegrini (Galleria Milano, Milano) «per la straordinaria attività di promozione artistica e culturale condotta con la Galleria Milano dal 1964 e per la sua attiva partecipazione all’Associazione fin dalla sua fondazione». Nel 2018 il riconoscimento è stato attribuito a Giorgio Marconi (Studio Marconi / Galleria Gió Marconi, Milano) «che dal 1965, con il suo straordinario lavoro dedicato all’arte e alla promozione degli artisti, ha nobilitato la preziosa professione del gallerista». Nel 2019 è stato conferito il premio alla memoria di Pasquale Ribuffo (Galleria De’ Foscherari, Bologna), «nome importante attorno al quale si è raccolta la città di Bologna e si è riconosciuta l’intera comunità dell’arte».
ANGAMC – Associazione Nazionale Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea nasce nel 1964 presso l’Unione Commercio, Turismo e Servizi di Milano come Sindacato Nazionale Mercanti d’Arte Moderna; nel 2001 assume la sua attuale denominazione. Suo obiettivo primario è quello di rafforzare sempre più la struttura del mercato dell’arte incentivandone le potenzialità grazie alla professionalità degli operatori, anche con interventi in ambito giuridico e amministrativo.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

4°premio giornalistico ‘SID-Diabete Ricerca’

Posted by fidest press agency su sabato, 11 gennaio 2020

La Società Italiana di diabetologia SID bandisce il 4° premio giornalistico ‘SID-Diabete Ricerca’ – istituito dall’Associazione ‘Diabete Ricerca’, dalla ‘Fondazione Diabete Ricerca’ e dalla ‘Società Italiana di Diabetologia’ – con lo scopo di riconoscere e stimolare la corretta divulgazione scientifica di tematiche riguardanti il diabete mellito. Il premio vuole essere un omaggio allo stile e al modo di svolgere questa professione con competenza, rigore, sintesi, completezza di contenuti, chiarezza di linguaggio e capacità di divulgazione delle notizie.Il riconoscimento, dell’ammontare di €. 2.000 per ciascuna delle categorie individuate:
– Agenzie di stampa e carta stampata
– Radio-Televisioni, Web e servizi on line
verrà assegnato da una giuria composta dall’Ufficio di Presidenza della Società Italiana di Diabetologia e da due giornalisti, e sarà consegnato in occasione dell’inaugurazione del 28° congresso Nazionale SID a Rimini dal 13 al 16 maggio 2020. Chi avesse già inviato gli elaborati non dovrà inviarli nuovamente.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Premio “Remigio Paone” va alla coppia lirica De Maio – Lupoli

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 dicembre 2019

Roma. È stato assegnato al soprano Olga De Maio ed al tenore Luca Lupoli, artisti lirici partenopei, del Teatro San Carlo e dell’Associazione Culturale Noi per Napoli, il Premio “Remigio Paone”, giunto alla sua 3a edizione. La cerimonia si è tenuta presso il Grande Albergo Miramare di Formia (LT), con l’organizzazione del Presidente della Associazione “La Magica”, Augusto Ciccolella, del Direttore Artistico Gaetano Cerrito e del maestro Giovanni Simone. Insieme ai due artisti, ambasciatori del bel canto lirico, dell’opera e della canzone classica partenopea e distintisi per la loro diffusione a livello nazionale ed internazionale, sono state premiate numerose personalità impegnate nella sanità, nella musica, nel teatro, nella ricerca, nell’imprenditoria e nello spettacolo come Gabriele Marconi, Enrica Bonaccorti, Massimiliano Gallo, Martine Brochard, Daniela Poggi, Francesco Di Leva, Andrea Roncato, Marta Aceto e il Prof. Giuseppe Remuzzi, Direttore dell’Istituto Mario Negri di Milano, il giornalista e critico teatrale Giuseppe Giorgio, con un premio speciale attribuito agli operai della Whirpool di Napoli, madrina dell’evento é stata Elena Anticoli De Curtis, nipote dell’immenso Totò.
Il premio è patrocinato dalla Regione Lazio e da altri Enti come ANA Nazionale.
Remigio Paone, a cui è intitolato il premio, fu regista e Direttore Artistico di numerosi teatri e del Maggio Fiorentino, collaborò alla produzione di film con Totò, Anna Magnani, Vittorio De Sica, Alberto Sordi e molti altri.
Produttore di numerose riviste di Garinei e Giovannini, fu anche amico intimo di Luigi Pirandello. Nel corso della sua carriera diresse, oltre al Teatro Nuovo, anche il Teatro Manzoni di Milano, il Teatro Carignano di Torino ed il Teatro Quattro Fontane di Roma.
Devoto ammiratore di Arturo Toscanini e amico stretto della di lui famiglia, ebbe uno stretto rapporto di solidarietà umana e politica con Pietro Nenni e fu proprio lo storico leader socialista italiano che volle candidarlo a Milano nelle telluriche elezioni politiche del 1948. Si devono in grande misura a Paone la scoperta e il primo lancio di un maestro come Riccardo Muti.
Olga De Maio e Luca Lupoli, reduci dal recente successo del Concerto dell’Immacolata presso il Complesso Monumentale di Sant’Anna dei Lombardi a Napoli, andrà in scena prossimamente l’ 1 gennaio 2020 al Teatro delle Palme di Napoli con il loro Tradizionale Concerto di Capodanno.Il duo artistico in questi giorni è sulle pagine di un noto settimanale nazionale “Ora” che ha dedicato ampio spazio alla 5a edizione del Gran Concerto di Capodanno.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il Premio Sacharov 2019 a Ilham Tohti

Posted by fidest press agency su sabato, 21 dicembre 2019

La figlia di Ilham Tohti, Jewher Ilham, ha ricevuto mercoledì il premio Sacharov per la libertà di pensiero in nome del padre, attualmente in carcere in Cina per il suo attivismo.Tohti è un accademico uiguro che si batte per i diritti della minoranza uigura in Cina. Si trova in carcere dal 2014, con accuse di separatismo, sebbene sia sempre stato una voce moderata per la convivenza pacifica: “Da oltre vent’anni lavora instancabilmente per promuovere il dialogo e la comprensione reciproca tra gli uiguri e gli altri popoli cinesi. Ciononostante, è stato condannato all’ergastolo con l’accusa di ‘separatismo’”, ha ricordato il Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, nel discorso di premiazione.“Oggi dovrebbe essere un giorno di festa per celebrare la libertà di pensiero, e invece è un giorno triste. Ancora una volta questa sedia è vuota, perché nel mondo in cui viviamo essere liberi di pensare non significa sempre essere realmente liberi” ha aggiunto Sassoli ricordando i tanti vincitori che non hanno potuto ritirare il Premio, perché in prigione o perseguitati.
Jewher Ilham ha ritirato il premio in nome di suo padre a Strasburgo: “è un onore essere al Parlamento europeo oggi per ricevere il Premio in nome di mio padre. Sono grata di poter raccontare la sua storia, perché lui non lo può fare. A dir la verità, non so dove sia mio padre. La mia famiglia ha ricevuto sue notizie per l’ultima volta nel 2017”.“Oggi non c’è libertà per gli uiguri in Cina: non c’è libertà a scuola, in pubblico, e neanche a casa. Mio padre come molti uiguri è stato etichettato come un violento estremista, con una malattia da curare e un cervello che deve essere ripulito” ha raccontato Ilham. Sotto la pretestuosa accusa di estremismo il governo cinese ha internato almeno un milione di persone in “campi di concentramento dove gli uiguri sono obbligati a rinunciare alla propria religione, lingua e cultura, dove le persone vengono torturate e alcuni sono morti”.Da aprile 2017 più di un milione di uiguri sono detenuti in una rete di campi di concentramento dove vengono obbligati a rinunciare alla propria identità culturale e alla propria religione e a giurare fedeltà al governo cinese.Jewher Ilham ha chiesto un sostegno attivo e concreto per suo padre: “Chiedo a voi in questa sala e a tutti quelli che stanno ascoltando: pensate che ci sia un problema nel modo in cui il governo cinese tratta gli uiguri? Se pensate che ci sia un problema, lavorate per trovare una soluzione”. Il Presidente del Parlamento europeo Sassoli ha chiesto il rilascio immediato e senza condizioni di Ilham Tohti, con un pensiero anche ad altri attivisti detenuti nel mondo: “Vorrei ricordare la sorte dei vincitori delle scorse edizioni del premio, che sono attualmente in carcere e sono perseguitati per aver difeso i diritti umani e le libertà fondamentali”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Istituto serafico di Assisi premiato per essersi distinto in ambito sociale

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

L’Istituto Serafico di Assisi è stato premiato dalla direttrice del giornale Agnese Pini e dalla vicedirettrice Laura Pacciani, per la lodevole attività di assistenza e cura nei confronti dei bambini e ragazzi con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali. A ritirare il premio per l’Istituto Serafico è stata la Presidente Francesca Di Maolo. L’iniziativa si è svolta nello storico e prestigioso Cenacolo di Santa Croce, a Firenze.
Oltre all’Istituto Serafico, i riconoscimenti dedicati alle Associazioni che si sono distinte nell’ultimo anno in ambito sociale sono andati al Comitato Autonomo per la lotta contro i tumori (Calcit) di Arezzo, all’associazione Mirco Ungaretti Onlus di Lucca, alla Croce Rossa di La Spezia e al comando provinciale dei vigili del fuoco di Firenze. L’evento si è concluso con il concerto dei Pueri Cantores, il coro della Cattedrale di Santa Maria del Fiore.
Dal 1871 il Serafico si prende cura e custodisce la vita delle persone con disabilità plurime; si adegua continuamente ai cambiamenti socio-culturali e alle nuove e complesse forme di disabilità, restando sempre fedele al suo principio ispiratore: rispettare il valore e la dignità della vita di ogni singola persona, in una visione dell’uomo attenta a tutte le sue dimensioni esistenziali. Al Serafico, il prendersi cura è realizzato non solo sulla base di elevate competenze e di ampie conoscenza di tecniche e di procedure, ma anche attraverso la capacità di esprimere e mettere in atto sintonia ed empatia, relazione e reciprocità, sensibilità e calore; questi elementi, tutt’altro che scontati, fanno parte del “capitale di umanità” di ogni operatore, che sa coniugare principi etici, esperienza clinica ed evidenze scientifiche. Il Serafico è una casa che abbraccia la vita, dove il prendersi cura della persona ha un significato che discende direttamente dal richiamo al “custodire la vita”.

Posted in Recensioni/Reviews, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Premio World’s Leading Island Resort

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 dicembre 2019

Per il nono anno consecutivo, il World Travel Awards ha assegnato il premio World’s Leading Island Resort al Pullman Timi Ama Sardegna, paradiso a 5 stelle immerso nel cuore dell’Area Marina Protetta “Capo Carbonara”, che da sempre assicura ai suoi ospiti una vacanza indimenticabile all’insegna della tradizione, del gusto e del benessere per un relax a 360°.Il prestigioso riconoscimento è stato consegnato a Patrick Recasens, General Manager della struttura sarda il 28 novembre a Muscat, in Oman. “Siamo incredibilmente orgogliosi di ricevere questo importante premio” – dichiara Recasens, e continua: “Ogni giorno ci impegniamo per garantire ai nostri ospiti un’esperienza senza precedenti, e ricevere questo tipo di gratificazioni è per noi un incoraggiamento a continuare su questa strada, puntando sempre all’eccellenza e al continuo miglioramento”.Per il Pullman Timi Ama Sardegna è stato un anno di successi. Sempre nel 2019 infatti, ha collezionato numerosi altri premi: il World Travel Awards, nella prima metà dell’anno, l’ha incoronato vincitore nelle categorie Europe’s Leading Family & Wellness Resort e Europe’s Leading Hotel & Spa. A questi si aggiungono il Tripadvisor Certificate of Excellence, il Signum Virtutis – Seven Stars Leisure Resort di Seven Stars Luxury Hospitality and Lifestyle Awards, il titolo di Luxury Family Beach Resort – Country Winner ai celebri World Luxury Hotel Awards e infine Best Beach Resort, Best Family Resort e Best Island Resort in Europa agli Haute Grandeur Global Hotel Awards. Il palmarès di premi si estende anche all’istituto Thalassa sea & spa, oasi per il relax circondata da acque cristalline e vegetazione selvaggia, che è stata celebrata ai World Luxury Spa Awards nella categoria Luxury Wellness Spa – Country Winner.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio “100 Eccellenze Italiane” nel settore della Medicina

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 dicembre 2019

Francesco Cognetti, Presidente della Fondazione “Insieme contro il Cancro” e Direttore Oncologia Medica dell’Istituto Nazionale Tumori “Regina Elena” di Roma, ha ricevuto il premio “100 Eccellenze Italiane” nel settore della Medicina. Il prestigioso riconoscimento, giunto alla quinta edizione e organizzato dall’Associazione LIBER, è stato conferito ieri a Roma nella Sala della Protomoteca del Campidoglio. La finalità di “100 Eccellenze Italiane” è di premiare 100 protagonisti della migliore Italia, in virtù del prezioso contributo recato alla crescita del nostro Paese. Personaggi, aziende ed enti che, con il loro lavoro, contribuiscono e hanno contribuito a valorizzare l’Italia in tutto il mondo. “Sono orgoglioso di questo premio e ringrazio il Comitato d’Onore per avermi scelto fra i 100 protagonisti – spiega il prof. Cognetti -. Nel 2019, in Italia, sono stimati 371.000 nuovi casi di cancro. Per sconfiggere i tumori serve l’impegno di tutti. Non solo dei clinici e della scienza, ma anche delle Istituzioni, dell’industria, dei media, della cultura e di mondi che, a un’analisi superficiale, possono sembrare estranei come quelli dello sport, del cinema e dello spettacolo. Tutti i cittadini possono e devono offrire il proprio contributo, partendo dal rispetto di regole molto semplici come non fumare, seguire una dieta corretta e praticare con costanza attività fisica. Perché grazie agli stili di vita sani, agli screening e a terapie sempre più efficaci aumenta il numero di italiani che vincono il cancro”. “Si sono registrati in questi ultimi anni incredibili progressi nelle tecniche di diagnosi, nelle chirurgie sempre più limitate e conservative, nei trattamenti di radioterapia mirati sempre più precisi e meno gravati da effetti collaterali o conseguenze dannose a breve e medio termine – continua il prof. Cognetti -. Anche le terapie mediche, sia somministrate nella fase iniziale della malattia che a pazienti in uno stadio più avanzato, hanno contribuito a ridurre le recidive della malattia e hanno aumentato i tempi di sopravvivenza anche dei pazienti con metastasi a distanza, favorendo in molti casi una stabilizzazione e cronicizzazione della malattia. E, negli ultimi anni, la svolta è stata rappresentata dalle terapie mirate e dall’immuno-oncologia, che stanno cambiando positivamente la storia naturale e l’evoluzione di molti tumori”. “Questo prestigioso riconoscimento – conclude il prof. Cognetti – sancisce anche il valore delle campagne di prevenzione che la Fondazione ‘Insieme contro il Cancro’ promuove per sensibilizzare i cittadini sugli stili di vita sani. Il 40% dei casi di tumore può infatti essere evitato seguendo semplici regole come non fumare, seguire una dieta corretta e praticare con costanza attività fisica”.
Fra i premiati anche il Gen. Giuseppe Zaffarana (Comandante Generale della Guardia di Finanza), il Gen. Salvatore Faina (Capo di Stato Maggiore dell’Esercito italiano), il Gen. Luciano Carta (Direttore dell’Agenzia Informazioni e Sicurezza Esterna – AISE), il Prof. Silvio Brusaferro (Presidente Istituto Superiore Sanità), il Prof. Luigi Ambrosio (Direttore della Scuola Normale Superiore di Pisa), l’Ing. Giorgio Saccoccia (Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana ASI), il Prof. Franco Carlo Coppi, (Professore Emerito di Diritto Penale presso l’università “La Sapienza”) e il Prof. Guido Saracco, (Rettore del Politecnico di Torino) e Claudia Gerini (attrice).A presiedere il Comitato d’Onore e la Giuria il Dott. Aldo Carosi, Vice Presidente vicario della Corte Costituzionale.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

IV edizione del Premio Merck in Neurologia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 dicembre 2019

Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, ha annunciato i vincitori della IV edizione del Premio Merck in Neurologia, patrocinato, anche quest’anno, dalla Società Italiana di Neurologia (SIN). L’edizione 2019 ha avuto come tema centrale il miglioramento del benessere psicofisico della persona con Sclerosi Multipla (SM) inteso, a titolo di esempio, come attività fisica, ricreativa, svago, alimentazione.Una persona con SM, malattia con decorso cronico e progressivamente invalidante, in base al livello di disabilità, può vedere significativamente limitate le possibilità di svago e l’attività fisica.
La Commissione ha deciso di assegnare i due premi, ciascuno del valore di € 40.000, al progetto MS+U sulla Riduzione dei sintomi caldo-correlati e miglioramento della salute psicofisica nelle persone con SM utilizzando la tecnologia digitale proposto dal Professor Paolo Manganotti e dal Dottor Alex Buoite Stella, del Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e della Salute dell’Università degli Studi di Trieste e al progetto MIND4MS (Mindfulness Innovative Device-assisted For Multiple Sclerosis patients) ideato dal Dottor Fioravante Capone del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico di Roma. I premi sono stati assegnati in base a ben definiti criteri di fattibilità, innovatività, applicabilità, attinenza al tema del bando e per le ripercussioni sulla persona con Sclerosi Multipla in termini di qualità di vita e di convivenza con la patologia. I progetti vincitori
MS+U (Riduzione dei sintomi caldo-correlati e miglioramento della salute psicofisica nelle persone con SM utilizzando la tecnologia digitale) Obiettivo del progetto, ideato dal Professor Paolo Manganotti e dal Dottor Alex Buoite Stella, del Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e della Salute dell’Università degli Studi di Trieste, è quello di contrastare l’aumento della temperatura corporea che può provocare un peggioramento dei sintomi, tra cui la fatica, fornendo indicazioni specifiche e personalizzate per ridurre il rischio della comparsa dei sintomi caldo-correlati, dovuti sia alle condizioni ambientali sia all’aumentato dispendio metabolico durante l’attività all’aria aperta o durante l’attività fisica. Il sistema si basa su un’applicazione per dispositivi mobili in grado di stimare, sulla base di alcuni parametri (tra cui il tipo di abbigliamento, le condizioni ambientali e il tipo di attività intrapresa), l’aumento di temperatura corporea nei 30 minuti successivi. Il sistema MS+U si propone dunque come supporto per tutti gli utenti con SM che, con l’aumento della temperatura vedono compromesso il loro benessere psicofisico, aiutandoli a riconquistare il diritto all’attività fisica e ad una piena autonomia in tutte le condizioni ambientali.
Il progetto MIND4MS (Mindfulness Innovative Device-assisted For Multiple Sclerosis patients) è stato ideato dal Dottor Fioravante Capone del Policlinico Unversitario Campus Bio-Medico di Roma per promuovere il processo di accettazione della malattia e migliorare lo stato di benessere psicofisico della persona con SM, partendo dalla Mindfulness, una delle tecniche di psicoterapia cognitivo-comportamentale più utilizzata. Questa tecnica prevede un’educazione della persona verso una nuova attitudine meditativa, concentrata sul presente e sugli stimoli interni per aumentare il senso di controllo. Il progetto prevede l’utilizzo di un device che capti i segnali corporei (come la contrazione dei muscoli masticatori, la frequenza cardiaca e respiratoria, la quantità di movimenti effettuati), espressione dello stato di tensione/rilassamento della persona che lo utilizza e che permetta di usufruire dei benefici della Mindfulness nella vita quotidiana, in autonomia, anche senza la presenza costante del terapista. I parametri vengono trasformati dal device in segnali acustici e visivi che variano per tipologia e intensità in base al livello di tensione/rilassamento della persona. Ad esempio, una persona in tensione percepirà il rumore della pioggia battente di un temporale mentre una volta raggiunti livelli di attività mentale vicini a quelli meditativi percepirà la quiete e il cinguettio degli uccellini. Dopo un breve training, il paziente potrà effettuare quotidianamente questi esercizi per un periodo di 8 settimane, visualizzare i propri progressi e pianificare ulteriori obiettivi di miglioramento, condividendo i risultati raggiunti, tramite una App, con gli specialisti di riferimento (neurologo e psicologo).

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio: Con il sole sul viso

Posted by fidest press agency su martedì, 3 dicembre 2019

Roma 4 dicembre 2019 Ore 12.00 Sala Caduti di Nassirya – Senato della Repubblica Piazza Madama, 11 Interverranno: Senatore Francesco Maria Giro, Senatore Maurizio Gasparri, Federica De Pasquale, Responsabile Relazioni Istituzionali “Con il Sole sul Viso”, Alma Manera, Ideatore e responsabile del Progetto, e gli ospiti premiati. Modera: Anna Maria Terremoto, giornalista RAI. Sarà, anche, l’occasione per fare il punto della situazione sulla proposta di legge, già presentata lo scorso maggio, per l’istituzione del Fondo Nazionale per il sostegno temporaneo a chi lavora nel settore artistico culturale e della comunicazione, attualmente all’attenzione della Commissione Cultura del Senato. La proposta ha trovato come primo sostenitore il Senatore Maurizio Gasparri.
4 dicembre 2019 Ore 20.00 SERATA DI GALA DI PREMIAZIONE LAB SPAZIO EVENTI – Via Dalmine, 140 – Roma (Labaro) Il Premio “Con il Sole Sul Viso” alla sua prima edizione è destinato a coloro che hanno contribuito alla promozione e alla diffusione della cultura nei diversi settori dell’umanità, della ricerca della verità, della libertà, del rispetto, della giustizia, della bellezza, del dialogo, della solidarietà, conservando un lato umano molto forte.E’ una iniziativa che rientra nel progetto etico “Con il sole sul viso” ideato da Alma Manera, promotore di proposte per l’industria della cultura, della comunicazione e del terzo settore: categorie speciali di alto valore sociale da tutelare. Il progetto è in essere dal 2016 sotto l’egida dell’associazione culturale “Alta Classe” che opera dal 1992.
Saranno premiati: Maria Elisabetta Casellati, Presidente del Senato della Repubblica; Fedele Confalonieri, Presidente Mediaset; Elisabetta Armiato, Etoile Internazionale, Presidente Della Fondazione “Pensare Oltre”; Lucia Ascione, giornalista, conduttrice TV 2000; Rino Barillari, fotografo “The King”; Antonello Crucitti, Presidente Nazionale di Calcio Famiglie Numerose, con la moglie Angela Malara; Monica Graziana Contraffatto, militare e atleta paralimpica italiana; Roberto Cenci, regista e autore televisivo; Valeria Fabrizi, attrice; Maria Teresa Fiore, Vice Direttore RAI 1, responsabile dell’intrattenimento; Cleonice Gioia, pittrice contemporanea; Maria Pia Liotta, autrice regista; Gjon Kolndrekaj, autore regista; Gai Mattiolo, stilista; Fernando Miglietta, architetto, artista, critico e teorico; Franco Miseria, coreografo regista; Franco Romeo, cardiochirurgo, Direttore U.O.C. Cardiologia Policlinico Tor Vergata; Marco Tomei, art director maison Mattiolo e campione cinofilo. Attesi ospiti del mondo della cultura, della politica, della comunicazione e del terzo settore. La serata sarà condotta da Alma Manera con la regia di Maria Pia Liotta. Il premio è un’opera degli antichi maestri orafi G.B. Spadafora.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Decima edizione del Premio di Laurea ACAT

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 dicembre 2019

Roma lunedì 9 dicembre alle ore 9.30 presso l’Aula Magna della Facoltà Valdese di Teologia in Via Pietro Cossa 40, si terrà la decima edizione del Premio di Laurea ACAT Italia 2019. Realizzato con il contributo prezioso dell’Otto per mille della Chiesa Valdese, il premio, che si propone di divulgare l’attenzione e l’interesse nel campo dei diritti umani in ambito universitario, ha avuto una diffusione notevole negli ultimi anni e ha subito una trasformazione, sintomo dei tempi. Destinato inizialmente a tesi di laurea dedicate ai temi della tortura e della pena di morte ha ampliato il proprio campo di interesse alle questioni inerenti immigrazione e diritto d’asilo. Trentuno, quest’anno, le tesi partecipanti al premio, a testimonianza di un accresciuto interesse da parte degli studenti per la tutela e la salvaguardia dei diritti umani.
Alla cerimonia di consegna del Premio, farà seguito un incontro dal titolo “Diritti oltre le sbarre”, un’occasione per parlare ancora una volta di diritti e, in questo caso, di diritti negati o violati in contesti detentivi o in situazioni di privazione della libertà personale: dal carcere, ai centri di detenzione amministrativa per migranti, fino ai trattamenti sanitari obbligatori. Un panorama ampio e complesso all’interno del quale ci faremo guidare dalle voci autorevoli dei relatori invitati per l’occasione: Daniele Garrone, pastore valdese, professore ordinario di Antico
Testamento presso la Facoltà valdese di Teologia di Roma, Mauro Palma, Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale, Don Benoni Ambarus, direttore Caritas Diocesana di Roma e Valentina Calderone, presidente dell’associazione A buon diritto.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bando XIX edizione Premio InediTO – Colline di Torino 2020

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 novembre 2019

Il Premio InediTO – Colline di Torino compie diciannove anni e la nuova edizione sarà graficamente ispirata alla questione ambientale e all’emergenza climatica che hanno sensibilizzato le nuove generazioni, accogliendo per la prima volta le opere per l’infanzia. Il concorso letterario, punto di riferimento in Italia tra quelli dedicati alle opere inedite (il cui bando consultabile sul sito http://www.premioinedito.it scadrà il 31 gennaio 2020), ha l’obiettivo di premiare autori più o meno affermati ed esordienti, di ogni età e nazionalità, accompagnandoli nel mondo dell’editoria e dello spettacolo. Ed è l’unico nel suo genere a rivolgersi a tutte le forme di scrittura (poesia, narrativa, saggistica, teatro, cinema e musica), in lingua italiana e a tema libero. Grazie al montepremi di 7.000 euro i vincitori delle sezioni Poesia, Narrativa-Romanzo, Narrativa-Racconto e Saggistica ricevono un contributo destinato alla pubblicazione e/o alla promozione con editori qualificati, mentre i vincitori delle sezioni Testo Teatrale, Cinematografico e Canzone un contributo per la messa in scena, lo sviluppo della produzione, la diffusione radiofonica e sul web. Inoltre, vengono assegnate menzioni agli autori promettenti, segnalazioni e i premi speciali “InediTO Young”, “Borgate Dal Vivo”, “Alexander Langer”, “Giovanni Arpino”, “European Land” e “InediTO RitrovaTO”. Con InediTO gli autori premiati non vengono abbandonati al loro destino: attraverso il premio si partecipa a rassegne, festival, fiere e si può ambire a vincere altri concorsi, come testimoniato dai tanti autori lanciati in queste edizioni.Il concorso talent scout, organizzato dall’associazione culturale Il Camaleonte di Chieri (TO) e diretto dallo scrittore e cantante jazz Valerio Vigliaturo, ha coinvolto in questi anni migliaia di iscritti da tutta Italia e dall’estero (Usa, Europa, Australia, Asia), a conferma anche della dimensione internazionale acquisita. Il prestigio è caratterizzato dalla qualità delle opere premiate, dal riscontro dei media e dalle personalità che hanno formato il Comitato d’Onore e che hanno ricoperto il ruolo di presidenti e di giurati (tra i quali Paola Mastrocola, Umberto Piersanti, Luca Bianchini, Andrea Bajani, Aurelio Picca, Davide Ferrario, Paolo Di Paolo, Davide Rondoni, Cristiano Godano e Morgan). La Giuria, caratterizzata sempre di più dalla presenza femminile, sarà presieduta anche per questa edizione dalla scrittrice Margherita Oggero e formata da: Maurizio Cucchi, Maria Grazia Calandrone, Enrica Tesio, Raffaele Riba, Marco Lupo, Gaia Rayneri, Michela Marzano, Leonardo Caffo, Tindaro Granata, Emiliano Bronzino, Lisa Nur Sultan, Fabio Natale, Dario Salvatori, Teresa De Sio, nonché dai vincitori della passata edizione. La presentazione dei finalisti e delle ultime opere pubblicate attraverso il concorso si terrà nuovamente a maggio all’Arena Piemonte del Salone del Libro di Torino, e sarà seguita dalla premiazione che si svolgerà a fine maggio attraverso la consegna dei premi e un reading dedicato alle opere dei vincitori, con il coinvolgimento di ospiti illustri (tra i quali hanno partecipato alle scorse edizioni Giorgio Conte, Franco Branciaroli, Eugenio Finardi, David Riondino, Francesco Baccini, Alessandro Haber, Laura Curino, Gipo Farassino, Arturo Brachetti, David Riondino, Red Ronnie e Lella Costa).Il premio è inserito da diverse edizioni nella manifestazione Il Maggio dei libri promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e ottiene il contributo della Regione Piemonte, del Consiglio regionale del Piemonte e delle città di Chieri e Moncalieri, il patrocinio della Città Metropolitana di Torino, delle città di Torino, Rivoli, Chivasso, e da questa edizione dell’ANCI Piemonte, il sostegno della Camera di commercio di Torino, la sponsorizzazione di Amiat Gruppo Iren e Aurora Penne. I partner sono il Premio Lunezia, il Festival di Poesia “Parole Spalancate” di Genova, il M.E.I. (Meeting delle Etichette Indipendenti) di Faenza, il Centro di Poesia Contemporanea di Bologna, Film Commission Torino Piemonte, il Festival di Letteratura “I luoghi delle parole” di Chivasso (TO), il Festival “Borgate dal Vivo”, l’Officina della Scrittura di Torino, l’agenzia L’Altoparlante, l’associazione Tedacà, l’UJCE (Unione Giornalisti e Comunicatori Europei), il concorso Incipit Offresi, nonché da questa edizione la casa di produzione Indyca, l’associazione Piemonte Movie, l’Etnabook Festival di Catania, il Festival delle Colline Torinesi e il Festival della Cultura Mediterranea di Imperia.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

OpenartAward 2019: Premio alla Pubblicità

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 novembre 2019

Napoli sabato 23 novembre 2019 dalle ore 17.00 ’Istitut Français “Grenoble” (Via Francesco Crispi, 86) Consolato di Francia serata finale di OpenartAward 2019 – Premio alla Pubblicità, concorso nazionale riservato alle aziende nazionali ed europee, che si sono contraddiste nel settore della comunicazione e del marketing.Anche quest’anno, per l’ottava volta, sarà l’attrice Kiara Tomaselli (interprete, tra gli altri, nella scorsa stagione, del pluripremiato film “l’Esodo”) a condurre la serata, inaugurata dal performer Gennaro Patrone, con un omaggio a Totò, e dallo showman Diego Sanchez, con le sue interpretazioni canore. È inoltre prevista la speciale presenza di Lorenzo Licitra, vincitore di X-Factor 2017.Ideato e organizzato da Openart (istituto che da venti anni svolge a Napoli corsi di comunicazione e grafica pubblicitaria), OpenartAward è l’unico premio in Italia nel settore ad avere una valenza “istituzionale”.Negli anni, infatti, il premio ha ottenuto i patrocini di Commissione Europea, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dello Sviluppo Economico, Regione Campania, Comune di Napoli, Camera di Commercio, UNA (Aziende della comunicazione unite), ed è stato insignito dalla medaglia del Presidente della Repubblica nel 2014.Partner dell’edizione 2019 sono Centro Stampa Therapoint, Banca di Credito Popolare, NapoliFilmFestival, ArtistiInVetrina, Cartiere Fedrigoni, Cinemaitaliano.info, IVO digital provider, Planet Stand Creation, LaBuonaTavola Magazine, Be Different, scOOgnizzo.Un ringraziamento speciale è riservato all’Istitut Français Grenoble di Napoli e al Console di Francia a Napoli, Laurent Burin Des Roziers, per la disponibilità ad accogliere la cerimonia di premiazione, dove sarà allestita l’esposizione di tutti i lavori dei finalisti.OpenartAward nasce come premio alla pubblicità, autentico “pretesto” per evidenziare quanto l’enorme potenzialità del settore della comunicazione possa essere traino commerciale per l’economia, ed è rivolto a tutte le aziende italiane che si occupano di comunicazione.
A quest’ottava edizione hanno aderito ben 144 agenzie, di cui 28 provenienti dall’estero, che hanno iscritto 1098 lavori in rappresentanza di 703 brand.La giuria di Openartaward, caratteristica importante e originale del concorso, è costituita per intero da studenti, che frequentano i corsi di grafica e comunicazione pubblicitaria presso l’Istituto Openart di Napoli. Gli allievi hanno, così, l’incredibile opportunità di osservare, analizzare e toccare con mano il lavoro dei grandi professionisti della grafica (oltre che l’onore e l’onere di valutarlo), e, al contempo, i professionisti hanno modo di testare la propria creatività comunicativa su un campione attento alle evoluzioni delle tendenze della comunicazione pubblicitaria. Si crea in questo modo un ponte concreto tra il mondo della formazione e il mondo del lavoro.Per ognuna delle quattordici categorie in concorso (composta da una short list di otto candidati) sono previste tre targhe (oro, argento e bronzo), e, durante la serata, saranno inoltre assegnati una serie di premi “speciali” messi a disposizione dagli sponsor della manifestazione.La partecipazione a OpenartAward, offre, in ogni caso, un’esposizione mediatica aziendale, e, dunque, un’ulteriore promozione indiretta del prodotto soggetto della pubblicità, con cui si partecipa e, dalla scorsa edizione, i lavori premiati sono pubblicati in uno speciale catalogo. Sono previsti, durante la manifestazione, incontri e iniziative collaterali indipendenti dal premio, per offrire maggiore esposizione alle agenzie, migliorare il contatto tra gli studenti e le aziende, e favorire sinergie tra le agenzie di comunicazione, ampliando il mercato dell’intero comparto.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Ambasciatore Giuseppe Balboni Acqua ha consegnato a Mogol il “Premio Giacomo Leopardi”

Posted by fidest press agency su domenica, 27 ottobre 2019

Recanati A consegnare il Premio l’Ambasciatore Giuseppe Balboni Acqua, Presidente del Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Bicentenario de “L’Infinito”, il primo Comitato, nella storia italiana, ufficializzato con decreto parlamentare per la celebrazione del bicentenario di una poesia.“Giacomo Leopardi ci ha insegnato che ogni espressione artistica è manifestazione dell’eccellenza del nostro animo e del nostro pensiero . Voi siete i nostri testimoni, i nostri garanti i protettori delle opere dell’ingegno umano” così l’Ambasciatore Giuseppe Balboni Acqua si è rivolto al Maestro Mogol e ai numerosi collaboratori dell’Associazione Italiana Professionisti per la tutela del Diritto d’Autore (Pro.Di.Da.) presenti in sala.“Il Comitato Nazionale per le celebrazioni Leopardiane sta operando per una più ampia diffusione nazionale ed internazionale della figura e dell’opera di Giacomo Leopardi insieme alla citta di Recanati – ha aggiunto l’Ambasciatore Giuseppe Balboni Acqua – la condivisione della cultura nelle sue svariate articolazioni è per noi condivisione di sentimenti di pace e di collaborazione tra tutte le nazioni del mondo” L’evento celebrativo, intitolato: “Le parole all’Infinito sono musica”, si è tenuto nell’Aula Magna del Comune di Recanati, alla presenza del Sindaco di Recanati Antonio Bravi, del Presidente del Centro Nazionale Studi Leopardiani Fabio Corvatta, dell’Assessore alla Cultura di Recanati Rita Soccio, del Presidente Pro.Di.Da. Massimiliano Morico e ha visto la lectio magistralis del Professor Marcello La Matina, dell’Università di Macerata. Ad impreziosire la giornata la performance artistico teatrale di Emanuele Montagna e delle le attrici Martina Valentini Martinez e Asia Galeotti, che hanno dato vita al recital. “Infinitamente… Giacomo” un affascinante medley di alcuni tra i più celebri versi di Giacomo Leopardi con il sottofondo delle note della canzone “Emozioni” di Lucio Battisti.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio, riceverà il Premio “Rabbi Moshe Rosen”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 ottobre 2019

Roma giovedì 24 ottobre alle ore 18, durante una cerimonia nella Sala Benedetto XIII, in via di San Gallicano 25a Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio, riceverà il Premio “Rabbi Moshe Rosen” dalla Conferenza dei Rabbini d’Europa (CER), voce ufficiale dell’ebraismo europeo che raccoglie oltre 700 comunità e sinagoghe del vecchio continente. Il riconoscimento sarà consegnato da Pinchas Goldschmidt, rabbino capo di Mosca e attuale Presidente della CER, Moshe Rosen, alla cui memoria è dedicato il premio, è stato rabbino capo della Romania durante il regime comunista svolgendo un prezioso ruolo a difesa della sua comunità. Il premio, istituito a suo nome dalla CER, viene conferito a personalità che hanno dato un contributo significativo all’ebraismo europeo e contrastato, con diverse attività, l’antisemitismo. Il premio è stato conferito ad Andrea Riccardi “per avere dimostrato una nobile dedizione nell’incoraggiare la convivenza tra persone di culture e religioni diverse e promosso lo sviluppo delle relazioni interreligiose, in particolare il dialogo tra la comunità cattolica e quella ebraica attraverso il suo impegno come fondatore della Comunità di Sant’Egidio”. Alla cerimonia, oltre al rabbino Goldschmidt e Andrea Riccardi, interverranno anche altre personalità religiose e civili tra cui il rabbino capo di Roma Riccardo Di Segni.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »