Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘previsione’

Campidoglio, parere favorevole Oref a progetto Bilancio di previsione 2018-2020

Posted by fidest press agency su sabato, 16 dicembre 2017

campidoglioRoma. L’Oref, l’Organismo di revisione economico finanziaria del Campidoglio, ha espresso parere favorevole alla proposta di Bilancio di previsione 2018-2020 e al Documento unico di programmazione triennale (Dup), approvati dalla Giunta Capitolina e che ora verranno sottoposti al voto dell’Assemblea Capitolina.Il collegio dei revisori ha riconosciuto la coerenza interna e l’attendibilità contabile delle previsioni di bilancio, il rispetto dei vincoli di finanza pubblica, la coerenza e congruità del Dup rispetto alle linee programmatiche di mandato e allo stesso schema di bilancio.
Il parere contiene una serie di osservazioni e prescrizioni, che tra l’altro riguardano: l’emersione continua di debiti fuori bilancio riferibili alle passate amministrazioni; l’adeguamento del Fondo passività potenziali generabili dai contenziosi, dalla gestione delle società partecipate, dai Punti verde qualità e dalle acquisizioni sananti. Viene inoltre raccomandata un’azione incisiva sulla capacità di riscossione, anche mediante la predisposizione di piani di gestione e valorizzazione del Patrimonio di Roma comunque previsti nel Dup.“L’organo di revisione, al quale va dato atto dello spirito di collaborazione con cui ha lavorato insieme agli uffici capitolini per una pronta redazione del parere, ha riconosciuto la correttezza e il rigore con cui sono stati costruiti il Dup e il progetto di bilancio triennale”, dichiara l’assessore al Bilancio Gianni Lemmetti. “A Roma si torna a fare programmazione – aggiunge Lemmetti – fissando gli obiettivi da raggiungere e assegnando le risorse necessarie per garantire servizi e investimenti a favore della città. Le criticità segnalate dal collegio riguardano principalmente problematiche strutturali ereditate dal passato, proprio a causa di una mancata programmazione delle spese che spesso non trovavano adeguata copertura nelle entrate. Noi stiamo pagando i debiti fuori bilancio, mettendo in sicurezza i conti dai rischi potenziali, rafforzando l’attività di accertamento delle entrate e avviando finalmente una seria attività programmatoria. Ma soprattutto abbiamo la possibilità di approvare il bilancio nei tempi, così da consentire alle strutture di erogare subito i servizi ai cittadini. Dopo tanti anni Roma torna alla normalità, ripristinando legalità e correttezza nell’azione economica e amministrativa”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Città metropolitana: i Sindaci ratificano il Bilancio di Previsione 2015

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2015

torinoTorino. Dopo il Consiglio anche la Conferenza metropolitana, della quale fanno parte i Sindaci dei 315 comuni del territorio, ha approvato nella mattinata di mercoledi 29 luglio il Bilancio di previsione 2015.Il documento contabile della Città metropolitana di Torino, approvato con 124 voti a favore (oltre ai Comuni di Orbassano e Volvera che avevano delegato il portavoce della Zona omogenea a rappresentarli), 4 astenuti e 3 contrari, in rappresentanza di poco meno di un milione e ottocentomila cittadini, pareggia sugli 850 milioni di euro ed è stato definito l’interfaccia di un Ente nuovo, non certo in via di smobilitazione, pronto ad affrontare il cambiamento in atto dopo la riforma che ha istituito la Città metropolitana. Il Bilancio è stato illustrato dal Sindaco Piero Fassino e dal Consigliere delegato Mauro Carena.“Alcuni elementi di carattere finanziario e normativo – ha spiegato il Sindaco -sono stati definiti solo nelle ultime settimane. Con la redazione del Bilancio si conclude la fase di implementazione della Città metropolitana. In questi primi sei mesi abbiamo approvato lo Statuto e le Zone omogenee, l’elezione dei portavoce e un primo passaggio del ruolo delle Zone lo abbiamo avuto proprio in questa fase di illustrazione del documento di Previsione. E’ partito il confronto con la Regione sulla legge che trasferirà le deleghe alla Città metropolitana. La legge è stata depositata in Consiglio regionale nelle scorse settimane e verrà approvata entro settembre. Il nostro è un percorso che si sta realizzando per tappe – ha concluso Fassino – e ci consentirà di essere finalmente nelle condizioni di attivare in pieno il funzionamento del nuovo ente”.Il Sindaco ha poi chiarito alcuni aspetti sulle alienazioni, tra le quali la sede della Prefettura e la Caserma Bergia, “beni inalienabili per quanto riguarda il mercato privato, ma potrebbero rientrare nel perimetro delle proprietà pubbliche attraverso l’intervento ad esempio di Invimit, la società di investimenti immobiliari del Ministero dell’Eeconomia e Finanze”.Piano strategico e Piano territoriale, “Lavoriamo ora agli adempimenti sui quali dovremo costruire una forte partecipazione”.“E’ un Bilancio tecnico che consentirà di essere pienamente operativi in brevissimo tempo – ha sostenuto il Consigliere delegato Carena – Già nel mese di settembre procederemo con una prima variazione per adattare il documento alle prossime disposizioni a partire dalla legge regionale sulle deleghe e dal decreto del Governo sugli Enti locali. Abbiamo previsto 110 milioni di euro in entrata grazie alle alienazioni, fondi che verranno utilizzati per nuovi investimenti, soprattutto per strade e scuole. Ora l’Ente può decollare verso la sua piena operatività, un motore di sviluppo per il territorio pronto a dare risposte e servizi ai cittadini”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Berlusconi non si ricandida?

Posted by fidest press agency su sabato, 9 luglio 2011

Passo indietro di Berlusconi, se decidesse davvero di cedere il testimone e non candidarsi come premier alle prossime politiche, confermerebbe l’esattezza della previsione di coloro i quali un anno fa hanno deciso di intraprendere il progetto di futuro e libertà, dimettendosi persino da incarichi governativi. Se fosse vero questo bagno di umiltà del premier, col quale abbandonerebbe gli approcci zaristici, sarebbe, quindi, auspicabile un nuovo confronto politico basato su un dialogo onesto e costruttivo tra tutte le forze moderate e riformiste di centrodestra. Lo dichiara l’on. Enzo Raisi, responsabile immagine e propaganda di FLI. (n.r. sappiamo che dopo qualche ora dopo l’uscita di Repubblica con l’intervista a Berlusconi nella quale confidava di voler rinunciare alla prossima candidatura è giunta tempestiva la smentita. Era tanto per celiare!)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rischi idro-geologici

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Protezione Civile – Consiglio Nazionale Geologi insieme per un’efficace azione su tutto il territorio nazionale nel campo della previsione, prevenzione e mitigazione dei rischi idrogeologici , sismici, vulcanici e ambientali.
Graziano: “Accordo finalizzato a sviluppare una collaborazione fattiva idonea a contribuire alla mitigazione dei rischi naturali” Dolce: “L’accordo con il Consiglio Nazionale dei Geologi si inquadra nella politica di coinvolgimento degli ordini professionali attraverso i Consigli Nazionali nelle attività di protezione civile, in particolare in quelle conseguenti a eventi catastrofici e nella gestione tecnica delle fasi emergenziali” Predisporre un’attività’ sinergica nella pianificazione delle emergenze naturali e nella messa in atto di adeguate misure per una efficace azione su tutto il territorio nazionale nel campo della previsione, prevenzione e mitigazione dei rischi idrogeologici, sismici, vulcanici e ambientali. E’ questo il cuore dell’accordo triennale firmato  tra il Dipartimento della Protezione Civile e il Consiglio Nazionale dei Geologi. A margine della sottoscrizione dell’accordo da parte del dott. Gian Vito Graziano, presidente del CNG, e del prof. Mauro Dolce, Direttore dell’Ufficio Rischio Sismico e Vulcanico del Dipartimento della Protezione civile e delegato dal Capo Dipartimento, prefettoFranco Gabrielli, si è insediato un tavolo tecnico, composto dai tre consiglieri nazionali Eugenio Di Loreto, Giuseppina Nocera e Michele Orifici e dai tre funzionari della Protezione Civile, Sergio Castenetto, Angelo Corazza e Paolo Marsan, che avrà l’onere di predisporre dei protocolli d’intesa e/o convenzioni per rendere concretamente operativa l’azione

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Canosa Sannita: bilancio virtuoso

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 aprile 2011

E’ un bilancio virtuoso, che non aumenta la pressione fiscale sulle famiglie ma continua a garantire gli stessi servizi nel sociale e nella cultura, quello approvato nei giorni scorsi dal Consiglio comunale di Canosa Sannita (Chieti). «Nonostante i fondi sempre più limitati che i Comuni ricevono da Stato e Regione – spiega il sindaco di Canosa Sannita, Lorenzo Di Sario -, nel bilancio di previsione 2011 siamo riusciti a mantenere inalterate tutte le tariffe a carico dei cittadini. Va ricordato che alcune di esse, come quelle per la mensa e il trasporto scolastico, le avevamo già ridotte del 10% lo scorso anno». Il documento economico finanziario è stato approvato all’unanimità dal Consiglio comunale (in aula erano assenti i consiglieri di minoranza). L’assemblea ha dato il via libera anche al piano triennale delle opere pubbliche 2011-2013 che prevede importanti investimenti. «Già da quest’anno – sottolinea il sindaco Di Sario – prevediamo ad esempio la realizzazione di nuovi marciapiedi, a partire da via Roma e via Verso Tollo, cui seguiranno l’ampliamento del Cimitero comunale e ulteriori interventi nei mesi successivi». La seduta del Consiglio comunale è stata trasmessa in diretta streaming sul sito Internet del Comune (www.comunecanosasannita.it): «E’ un’opportunità – afferma il primo cittadino – che abbiamo colto per contribuire a dare trasparenza alle attività amministrative e per restare vicini ai canosini che vivono all’estero, i quali ci seguono numerosi soprattutto da Germania, Belgio, Argentina e Venezuela. Anche tutte le delibere sono consultabili sul nostro Web».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rinvio rinnovo Rsu

Posted by fidest press agency su sabato, 29 gennaio 2011

Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta ha risposto nell’aula di Palazzo Madama a un’interpellanza del senatore Paolo Nerozzi (PD), che lamentava l’illegittimità della sospensione e del rinvio delle elezioni per il rinnovo della Rappresentanze Sindacali Unitarie.
Dopo aver ricordato che la Legge n. 15 del 4 marzo 2009 ha attribuito una delega al Governo prevedendo la riduzione del numero dei comparti e delle aree di contrattazione collettiva, il Ministro Brunetta ha spiegato che “nel dare attuazione a tale previsione, l’articolo 54 del decreto legislativo n. 150 del 2009 ha disposto che siano definiti sino a un massimo di quattro comparti di contrattazione collettiva nazionale, cui corrispondono non più di quattro separate aree della dirigenza. E’ evidente la novità che tale previsione comporta rispetto al previgente sistema contrattuale, anche sotto il profilo dei soggetti legittimati a partecipare alla contrattazione nazionale. In relazione a quest’ultimo aspetto, tuttavia, sottolineo che le specifiche regole vigenti per il pubblico impiego in materia di rappresentatività sindacale non sono state ricomprese tra quelle oggetto di riordino della suindicata delega, di cui alla legge n. 15 del 2009. In proposito, com’è noto, la rappresentatività sindacale del pubblico impiego (disciplinata dall’articolo 43 del Decreto legislativo n. 165 del 2001) prevede come soglia per la partecipazione alla contrattazione collettiva nazionale la percentuale non inferiore al 5% nel comparto o nell’area, considerata come media tra il dato associativo e quello elettorale. Il dato associativo è espresso dalla percentuale delle deleghe per il versamento dei contributi sindacali rispetto al totale delle deleghe rilasciate nell’ambito considerato; quello elettorale, invece, è espresso dalla percentuale dei voti ottenuti nelle elezioni delle RSU, rispetto al totale dei voti espresso nell’ambito considerato.
Il Ministro Brunetta ha quindi osservato che, proprio in ragione di tale specificità, l’articolo 65, comma 3, del decreto legislativo n. 150 del 2009 ha dettato norme transitorie sulle procedure per l’individuazione della partecipazione delle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative prevedendo in particolare che: “In via transitoria, con riferimento al periodo contrattuale immediatamente successivo a quello in corso, definiti i comparti e le aree di contrattazione (…), l’ARAN avvia le trattative contrattuali con le organizzazioni sindacali e le confederazioni rappresentative. (…) Sono prorogati gli organismi di rappresentanza del personale anche se le relative elezioni siano state già indette. Le elezioni relative al rinnovo dei predetti organismi di rappresentanza si svolgeranno, con riferimento ai nuovi comparti di contrattazione, entro il 30 novembre 2010”.
Relativamente all’interpretazione da dare al termine del 30 novembre 2010, il Ministro Brunetta ha quindi rilevato che la proroga contenuta nel citato articolo 65 del decreto n. 150 del 2009, “è finalizzata a consentire alle parti – in via transitoria ed in attesa della definizione dei nuovi comparti – di mantenere una stretta correlazione tra composizione dei comparti e RSU.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra e stato agitazione comparto difesa-sicurezza

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 luglio 2010

Le Organizzazioni Sindacali della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, del Corpo Forestale dello Stato, nonché quelle dei Vigili del Fuoco, del Cocer Guardia di Finanza e le rappresentanze militari dell’Aeronautica e della Marina hanno appreso da una conferenza stampa dei ministri dell’Interno e della Difesa Maroni e La Russa, la volontà politica di presentare un emendamento (art.8 comm.11 bis) alla manovra correttiva, con la previsione di uno stanziamento di 80 milioni di euro/annui per il biennio 2011 – 2012 al fine di salvaguardare la specificità professionale e la funzione di polizia degli appartenenti al Comparto Sicurezza e Difesa. Da una dettagliata lettura del testo dell’emendamento, tale volontà non trova riscontro nell’analisi tecnica dello stesso che lascia inalterati gli effetti delle norme penalizzanti, previste dalla manovra in materia di blocco l trattamento economico complessivo della massa salariale, blocco degli avanzamenti stipendiali legati alle funzioni  e grave penalizzazione del trattamento di fine rapporto per gli operatori del comparto, che pregiudicano in modo irreversibile la funzione di polizia e delle forze armate poste a tutela della sicurezza dei cittadini. Condizione imprescindibile per la legalità e lo sviluppo economico del Paese. Nell’attesa di comprendere e chiarire se sia prevalente la volontà politica espressa dai ministri rispetto al contenuto dell’emendamento, le OO. SS. e le rappresentanze militari proseguono nello stato di agitazione e mobilitazione, preannunciando sin d’ora eclatanti iniziative di protesta per tutelare la dignità e professionalità di poliziotti, militari e appartenenti ai Vigili del Fuoco, al fine di salvaguardare la specificità delle loro funzioni, la dignità degli operatori e l’efficacia di un sistema sicurezza adeguato alle mutate e accresciute esigenze sociali e di sviluppo che il Paese richiede.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gioco di Previsione sulle prossime Elezioni Regionali

Posted by fidest press agency su sabato, 13 marzo 2010

E’ stato organizzato per la prima volta in Italia da parte di un’Università, e in particolare dal Laboratorio di Economia Sperimentale con il supporto della “Gazzetta di Parma”. Al terzo round del Gioco di Previsione, riservato al personale e agli studenti dell’Università degli Studi di Parma, hanno partecipato 787 persone, un numero molto più elevato delle aspettative degli organizzatori e che è rimasto costante nel corso dei mesi.  Anche per questo terzo round si conferma la vittoria della coalizione di centro sinistra, prevista dal 94,33% dei partecipanti, percentuale praticamente identica al 94,04% della proiezione precedente. Rimangono quasi invariate, rispetto al round precedente, anche le percentuali attribuite dal campione testato alle due coalizioni principali: per il centro sinistra il 56,57% rispetto al 56,43%, mentre per il centro destra il 39,07% rispetto al 39,50%.  Il Gioco di Previsione elettorale, che ha ovviamente anche una valenza di carattere scientifico e di valutazione dei limiti di applicabilità della metodologia proposta, è stato ideato dal Laboratorio di Economia Sperimentale prendendo spunto da quanto avviene in alcune Università straniere. Già da qualche anno infatti sono state sviluppate procedure sperimentali per aggregare informazioni e fornire previsioni, con numerose applicazioni in diversi campi: una di queste, messa a punto dalla University of Iowa (USA), riguarda appunto le previsioni elettorali (http://www.biz.uiowa.edu/iem/index.cfm ). Nella settimana successiva alle elezioni verrà stilata la classifica finale dei giocatori che avranno elaborato le previsioni più corrette sull’esito elettorale; vinceranno i premi in palio i primi 10 giocatori che si saranno avvicinati maggiormente all’esito effettivo delle elezioni, cioè i giocatori che avranno stimato le percentuali di voto più corrette rispetto al risultato reale, considerando tutti e tre i round giocati. I primi tre classificati vinceranno un Kindle, mentre i giocatori classificati dal 4° al 10° posto vinceranno un buono spesa, ciascuno del valore di 150 Euro, da utilizzare nei punti vendita del Centro Torri o Euro Torri di Parma.  Per saperne di più è possibile consultare il sito ufficiale del Gioco

Posted in Politica/Politics, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

La neve a Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Non ha nevicato di notte, secondo le previsioni formulate dalla Protezione civile del Comune di Roma, ma stamani non si è fatta attendere. E’ stata, inizialmente, molto intensa ma poi si è diradata sino a smettere. Sembrava che tutto finisse lì ed invece dopo qualche ora di pioggia ha ripreso e con maggiore intensità. Questa volta ha lasciato il segno  sui tetti e per le strade. E’ durato circa un’ora. Una capitale imbiancata è qualcosa di suggestivo. Nel centro storico grande è stata l’animazione e le videocamere e le foto digitali stanno da tempo riprendendo questo “magico” evento e che, per merito delle riprese dei turisti, sta facendo il giro del mondo.  Per tale previsione il comune aveva allertato il Centro Operativo comunale (COc). Gli uffici comunali competenti fanno sapere che se perdura la precipitazione nevosa e formazione di ghiaccio, il Sindaco ha disposto, fra l’altro, che venga prestata particolare attenzione ai senza fissa dimora; l’obbligo che tutti i mezzi di trasporto a servizio del pubblico circolino con catene o pneumatici da neve e che i taxi protraggano il servizio anche oltre i turni di servizio. Inoltre, il Sindaco rammenta ai proprietari degli stabili l’obbligo, fra le 08.00 e le 20.00, di tenere sgomberi dalla neve i marciapiedi antistanti gli stabili stessi per una larghezza di due metri. In caso di temperature che scendano al di sotto degli zero gradi centigradi, si raccomanda che i rubinetti del servizio di acqua potabile più vicini al contatore rimangano aperti per evitare il congelamento delle tubazioni.
Il Centro Operativo comunale è la cabina di regia chiamata a gestire le eventuali situazioni di criticità. Oltre la Protezione civile comunale, fanno parte del Coc: il Gabinetto del Sindaco, l’Assessorato all’Ambiente, i Dipartimenti comunali del Personale, dei Servizi sociali, del Servizio giardini, delle Infrastrutture, dell’Autoparco; la Polizia Municipale, l’Ama, l’Atac, l’Acea, l’Italgas, il Cotral, l’Ares 118, l’Ufficio extradipartimentale della Polizia provinciale e Protezione civile della Provincia di Roma; le organizzazioni di volontariato.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Protezione civile trasformata in s.p.a.

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2009

Dopo il cambio di natura e spirito su cui era originariamente fondata la Protezione Civile, che da struttura per le attività di prevenzione, previsione e salvaguardia del territorio è divenuta primariamente un gestore di “grandi eventi”, si preannuncia un altro grave stravolgimento che avrà con pesanti ricadute sui cittadini ed i lavoratori. Il Governo sta infatti predisponendo un decreto legge secretato in cui si prevede, tra l’altro, il trasferimento di competenze dal Dipartimento per la Protezione Civile ad una costituenda S.p.A.. In questo modo anche il soccorso diventa un business, un attività che si pone l’obiettivo di guadagnare sulla pelle della popolazione. Secondo la RdB, con questo provvedimento si intende sottrarre il controllo democratico del Parlamento da questo pezzo importante dell’organizzazione statale, sulla falsariga di quanto si sta consumando in merito alla “Servizi Difesa S.p.A.”. Si crea una nuova struttura in grado di acquistare inceneritori da società private con i soldi pubblici stanziati per far fronte alle calamità nel paese, per poi cederli agli enti locali, configurando un ulteriore indebitamento dei comuni. Una società per azioni all’interno della quale i lavoratori della Protezione Civile, a cui verranno sottratte competenze e funzioni, verranno pubblicizzati e quindi, come già successo per i Vigili del Fuoco, privati dei diritti sindacali e gerarchicamente “comandati”. “Ed i vigili del fuoco ? – si interroga Antonio Jiritano della RdB VVF – Non ce ne è menzione nella bozza del decreto! A questi non rimarrebbe altro che fare da specchietto per le allodole negli scenari colpiti da calamità, come rappresentazione mediatica dello Stato sul territorio, esautorati del loro ruolo nella cabina di regia delle emergenze, estromessi da tutte le attività di protezione civile, dopo la sottrazione di funzioni e competenze operata dalla nuova tipologia contrattuale”.   “Sarà un ruolo di pura manovalanza pagata a basso prezzo – prosegue Jiritano – ed in alcuni casi nemmeno pagata. Rimaniamo con le sofferenze giornaliere per prestare il soccorso, con i debiti in aumento nei confronti dei creditori, i mezzi ormai tanto usurati dai chilometri percorsi, il personale in servizio che lavora giorno notte e festivi senza ferie o tempo libero per le famiglie. Al soccorso ci penseranno le assicurazioni, visto che nello stesso decreto è prevista l’assicurazione obbligatoria per le civili abitazioni. Ma non è questo che i cittadini e i lavoratori vogliono”, conclude il dirigente RdB.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra di pittura

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 ottobre 2009

Milano sabato 17 e domenica 18 ottobre 2009  Via Bagutta,12. Il Gruppo culturale pittori di via Bagutta compie quest’anno quarantacinque anni di attività in Milano. Ogni anno, in primavera e in autunno,120 pittori selezionati espongono le loro opere in via Bagutta, via Baguttino ed in piazza S.Babila a Milano: la mostra di pittura autunnale si terrà sabato 17 e domenica 18 ottobre. I pittori offriranno un centinaio di opere a favore della Fondazione Don Gnocchi e questo in previsione della celebrazione del rito della Beatificazione di don Carlo Gnocchi, che si terrà in piazza Duomo domenica 25 ottobre.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Traffico sulle autovie venete

Posted by fidest press agency su domenica, 23 agosto 2009

Giornata decisamente meno critica, quella di domenica 23 agosto sulla rete autostradale di Autovie Venete, rispetto al giorno precedente (sabato 22). Traffico molto intenso, soprattutto in direzione Venezia, ma le code vere e proprie non hanno mai superato i 7 chilometri, picco che si è avuto alle 10 e 30 del mattina e frutto di due piccoli incidenti, con più vetture coinvolte, accaduti a poca distanza l’uno dall’altro nel tratto fra San Giorgio di Nogaro e Latisana in direzione Venezia. Flusso decisamente rallentato fra le 13,00 e le 14,30 fra Villesse e Latisana, sempre in direzione Venezia con 16 chilometri di code a tratti (nel flusso molto lento ci sono state code vere e proprie mai superiori a 1 chilometro e mezzo). La situazione è tornata regolare a partire dalle 15,00 del pomeriggio. Andamento come da previsioni, dunque, e nessun problema particolare se non i rallentamenti causati dagli incidenti che, quando il traffico è sostenuto, determinano l’immediato formarsi di code anche perché gli automobilisti rallentano per guardare. Situazioni, comunque, risolte tutte in tempi ridottissimi, grazie alla forte presenza di ausiliari alla viabilità in servizio su tutta la rete. Il personale operante sull’autostrada, infatti, è distribuito in modo da garantire il raggiungimento del luogo dove si verifica una criticità, in non più di 7 – 10 minuti.  Nessuna coda, oggi, alla barriera di Trieste Lisert che durante questo fine settimana ha confermato l’incremento dei flussi in entrata (e quindi di rientro), rispetto allo stesso periodo del 2008. Giovedì 20 agosto sono entrati 23 mila 216 veicoli (+ 6,5% rispetto al 2008), venerdì 21 sono entrati 28 mila 113 veicoli (+ 3,4%), sabato 22 sono entrati 31 mila 483 veicoli (+ 0,7%). Oggi, domenica 23 agosto, alle 11 del mattino sono entrati 9 mila 775 veicoli. “Giornata assolutamente nella norma – commentano da Autovie Venete – per questo periodo, in linea con le previsioni e quindi gestita senza particolari difficoltà, tant’è che non si è mai reso necessario attivare le squadre per la distribuzione dell’acqua”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vendemmia nel Friuli

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

L’inizio dell’invaiatura  (momento in cui l’uva comincia a cambiare colore) sul Pinot grigio, nella zona dei Colli Orientali del Friuli è previsto tra un mese. Tale situazione si è presentata con un anticipo di 9 giorni rispetto al 2008 ed è quindi possibile calcolare quale sia la data della vendemmia con una discreta precisione. A oggi si può prevedere che, i primi grappoli, verranno raccolti l’ultima settimana di agosto nelle zone più calde e i primi giorni di settembre nelle zone più fresche. Tale previsione è confermata dai dati ottenuti dalle analisi effettuate sulle uve di Pinot grigio, la varietà più precoce coltivata sulle colline friulane, che ha raggiunto una maturazione toccata, l’anno scorso, solo i primi giorni di agosto.   Dai dati storici elaborati dai tecnici del Consorzio di tutela risulta che, mediamente, il numero di grappoli per pianta è in linea con il 2008 su tutte le varietà a eccezione del Merlot che presenta una fertilità maggiore. Per questo motivo il gruppo tecnico ha consigliato di effettuare dei diradamenti selettivi su tale varietà per mantenere l’ottimale equilibrio fisiologico delle piante.  Confortanti sono le previsioni meteo a lungo termine per il periodo vendemmiale (fonte CNR modello previsionale IBIMET) che descrivono una fine di agosto e un settembre mite e poco piovoso.  Dal 2007, il Consorzio dei Colli Orientali offre un servizio di analisi per i propri associati grazie all’utilizzo delle strutture dell’Istituto Tecnico Agrario Statale “Paolino D’Aquileia” di Cividale del Friuli che, da quest’anno, è associato al Consorzio stesso. La collaborazione con l’Istituto prosegue anche per quanto riguarda l’opportunità offerta ad alcuni studenti di effettuare degli stage formativi presso le strutture dei Colli Orientali del Friuli.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’utopia

Posted by fidest press agency su martedì, 30 giugno 2009

Simplicio scrive a Rosario: In questi giorni leggo che alcuni esponenti politici laziali si sono attivati per sensibilizzare i loro attivisti e potenziali simpatizzanti in previsione della prossima tornata elettorale per la regione Lazio che si terrà tra circa otto mesi. Mi son fatto premura di scrivere ai leader politici dei partiti del centro-sinistra per invitarli a superare i contrasti per ricercare un progetto comune e a “presa rapida” per gli elettori. Nessuno sino ad ora, dopo due settimane dal mio scritto, ha pensato a rispondermi mentre aleggia, sempre più, tetro il fantasma del “divide et impera”. So bene che, ad esempio, tra l’Udc e Rifondazione comunista vi è “un baratro” che li divide. E’ la loro formazione ideologica, la loro cultura e quanto altro. Ma non ritengo che questo sia un problema se scorporiamo le passioni e guardiamo dritto al bene comune nella logica della trasversalità che fa in tutto l’arco del centro-sinistra tanti bravi e onesti cittadini, tanti sinceri democratici, tante forze sane. Perché ho chiesto ai leader di partito non facciamo una “lista civica” e vi inseriamo le figure più rappresentative sul piano morale e culturale di ciascuna forza e le dotiamo di un programma serio raccolto dagli incontri e dai dibatti attivati per l’occasione  per costruire una identità regionale diversa e, soprattutto, meno compromessa con le logiche del passato. Ora mi rivolgo a te, caro Rosario, per chiederti se la mia “utopia” è in qualche modo praticabile e se si come potremmo realizzarla trasformandola in qualcosa di meno utopico. (Simplicio)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Farmaco-farmacista: binomio indispensabile

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 giugno 2009

“No alla vendita di farmaci da banco senza farmacista”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando il dibattito in corso sulla liberalizzazione del mercato. “I farmaci senza obbligo di ricetta -prosegue Dona- non sono prodotti come gli altri ed anche la vendita in confezioni ridotte non assicura la necessaria consapevolezza in capo al consumatore senza l’ausilio del farmacista”.  “La previsione di canali di vendita non monitorati dalla presenza del farmacista -conclude Dona- rischiano inoltre di comportare un incremento della contraffazione dei farmaci, fenomeno che sarebbe invece necessario contrastare con maggiore determinazione”.

Posted in Confronti/Your opinions, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »