Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 276

Posts Tagged ‘preziosi’

Analisi sul mercato dei metalli preziosi

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

Di Benjamin Louvet, Portfolio manager del fondo Ofi Precious Metal di Ofi Asset Management. Le pressioni inflazionistiche hanno portato ad una forte correzione dei tassi reali, che ha permesso all’oro di avanzare nuovamente. Ma la conferma di Jerome Powell, come capo della Federal Reserve americana, ha spinto verso il basso i timori inflazionistici più che i tassi nominali, portando ad una forte ripresa dei tassi reali, che ha penalizzato il metallo giallo. Dopo le dichiarazioni di Powell su una possibile accelerazione delle restrizioni monetarie, i tassi reali sono saliti di nuovo, portando ad una nuova correzione. Questa correzione rimane moderata per l’oro, poiché questa stretta è legata a un cambiamento di analisi sulla natura transitoria dell’inflazione.Da parte loro, le banche centrali continuano a comprare oro: India, Singapore, Serbia e Thailandia hanno aumentato le loro posizioni. Allo stesso tempo, le importazioni di oro in Cina attraverso Hong Kong sono in forte aumento, ai massimi da giugno 2018.Inoltre, mentre i paesi occidentali sembrano ancora esitanti a tornare all’oro, sembra che i mercati emergenti continuino a rafforzare le loro posizioni. Il rinnovato appeal delle Banche centrali, molto attente agli sviluppi della politica monetaria, rimane a nostro avviso un indicatore incoraggiante.Continuiamo a credere che l’oro sia attraente nella situazione attuale: se la pandemia dovesse riprendere, le banche centrali non avrebbero altra scelta che tornare a un atteggiamento accomodante, forse anche più di prima, vista la fragilità di alcuni settori che hanno già dovuto sopportare la prima ondata dell’epidemia (aviazione, ristoranti, ecc.).Altrimenti, se l’economia dovesse continuare la sua ripresa, restiamo convinti che le aspettative d’inflazione e la loro sostenibilità siano attualmente sottostimate, il che dovrebbe portare a un’ulteriore debolezza dei tassi d’interesse reali. In effetti, le banche centrali potranno aumentare i tassi d’interesse nominali solo a un ritmo inferiore a quello dell’inflazione (dietro la curva), dato il massiccio indebitamento delle grandi economie mondiali. Secondo Bloomberg New Energy Finance, le installazioni di elettrolizzatori dovrebbero già quadruplicare entro il 2022. Certo, la base è piccola, ma mostra che la tendenza sta iniziando. Secondo Anglo American Platinum, il più grande produttore del metallo, la tecnologia dell’idrogeno potrebbe già rappresentare il 10% della domanda globale entro il 2025, e quasi il 40% entro il 2030. Restiamo convinti che il palladio stia vivendo un fenomeno ciclico che non mette in discussione la situazione a medio termine. Il metallo sarà di nuovo in deficit quest’anno e tutti i dati indicano che sarà in deficit nel 2022 per l’undicesimo anno consecutivo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il Forum 2020 in 3 preziosi volumi

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 ottobre 2020

Il programma dell’evento che si svolgerà online il 20 Ottobre alle ore 14.00 e che prevede la presentazione delle 3 pubblicazioni attraverso una riflessione corale sui temi del viaggio e del patrimonio per il dialogo interculturale. Oggi, il turismo è saldamente presente nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile come motore di progresso e tutela del pianeta nonché fondamento di pace e comprensione reciproca tra i popoli.Il Movimento Life Beyond Tourism – Travel to Dialogue persegue lo stesso obiettivo puntando sul dialogo tra le persone e il rispetto, sostenendo e incoraggiando un turismo etico che mette al centro la relazione umana tra i diversi popoli, amplificata con la recente pandemia. Anche la Giornata Mondiale del Turismo che si è celebrata a fine Settembre, in un anno difficile come questo ha messo in luce la necessità di ripresa in condizioni sicure del turismo, anche per lo sviluppo rurale, e l’opportunità inedita da cogliere di trasformare la relazione del settore del turismo con persone, natura, clima ed economia. Il ruolo importante che dovrà svolgere il turismo riguarda anche la preservazione dell’unicità delle nostre culture condivise e la tutela della biodiversità e degli ecosistemi che ci sostengono. I 3 libri contengono alcune delle parole chiave per il Movimento quali Travel for Dialogue, Cultural Expressions of Places, Heritage for Planet Earth e sono così suddivisi: – uno offre la presentazione istituzionale del Presidente e uno spaccato di vita della Fondazione Romualdo Del Bianco – due riportano i contributi scientifici sui temi chiave sui quali da tempo la Fondazione e il Movimento fondano la propria attività Le pubblicazioni, di grande rilievo per autori e contenuti, affrontano diversi temi, principalmente legati al Patrimonio, in cui gli autori si confrontano da diverse prospettive analizzando casi reali in aree geo-culturali differenti, discutendo le potenzialità dei Siti Patrimonio dell’Umanità per la costruzione del dialogo e della coesione sociale. Molti dei contributi presentati raccontano di esperienze concrete che vedono le comunità locali attivamente impegnate in progetti e azioni sostenibili che riguardano la valorizzazione e la protezione del Patrimonio, nel rispetto o in sinergia con l’ambiente.Tra i passi principali si sottolineano i credits al Movimento Life Beyond Tourism con parole di apprezzamento sull’operato svolto e sulla validità dell’iniziativa da parte dei massimi esponenti istituzionali quali il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, l’Esperto Unesco Mounir Bouchenaki, il Direttore Emerito ICCROM Marc Laenen, il Presidente del Comitato ICOMOS Sue Hodges, la Presidente della Bahrain Authority for Culture & Antiquities, S.E. Sheika Mai Alkhalifa, il Segretario Generale dell’Unione Comuni e Autorità Locali per l’Africa, Jean Pierre Elong Mbassi.Un attuale e importante contributo giunge dall’Università di Bologna dove il Prof. Giuseppe Maino analizza la situazione delle immigrazioni con le percentuali di crescita negli anni che segnano i cambiamenti epocali della società e la necessità di adottare soluzioni per la loro integrazione. Anche sul fronte dell’ambiente il compendio di Valerio Barberis, Assessore all’Urbanistica e Ambiente del Comune di Prato riporta una attenta riflessione sul futuro dell’umanità che vede maggior concentrazione della popolazione nelle città, che offrono più opportunità dal punto di vista delle interazioni sociali, culturali, di studio e di lavoro. Un fenomeno in costante aumento che vedrà nel 2030 il 60% della popolazione mondiale vivere nelle città.Le pubblicazioni degli atti del convegno, scaricabili anche dal sito, saranno presentati il 20 Ottobre in un evento gratuito che si terrà sulla piattaforma Zoom previa registrazione: https://www.lifebeyondtourism.org/it/presentazione-atti-forum/.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Magie d’ambra della Basilicata antica

Posted by fidest press agency su sabato, 28 agosto 2010

Zurigo 3 settembre 2010 sino al 9 gennaio 2011  (vernissage giovedì 2 settembre 2010 alle ore 18.00, con ingresso libero). Archäologische Sammlung der Universität Zürich – Rämistrasse 73, Zurigo. La mostra è già stata allestita con grande successo in Tunisia, Romania e da ultimo a  Salonicco in Grecia e potra’ essere visitata ed ammirata a Zurigo, nella sede della  Collezione archeologica dell’Università. L’esposizione  comprende 180 reperti in ambra rinvenuti in Basilicata, risalenti ad un periodo compreso tra  il VII e il V secolo a.C. Si tratta di preziosi manufatti artistici in ambra ritrovati in grande  quantità in diversi scavi archeologici nella regione, che documentano non solo la ricchezza  di una zona anticamente abitata dalla popolazione degli Enotri e poi dagli Elleni immigrati  in quella che venne chiamata Magna Graecia, ma anche la straordinaria perizia degli  artigiani e orefici locali e il raffinato gusto artistico di quelle popolazioni. In alcuni casi si  tratta di piccole sculture realizzate da intagliatori delle città greche della costa ionica e delle  città etrusche della Campania, ma é possibile ammirare anche collane e cinture di  inestimabile valore. In tutto il mondo antico l’ambra fu un materiale ricercato e pregiato tanto che ad esso venivano attribuiti anche poteri magici contro il malocchio ed efficacia  terapeutica in medicina. L’Istituto Italiano di Cultura di Zurigo, in collaborazione con la Collezione Archeologica e la Cattedra di Archeologia dell’Università di Zurigo, la Soprintendenza per i Beni  Archeologici della Basilicata, il Museo Nazionale della Siritide di Policoro, la Regione  Basilicata, il Ministero italiano degli Affari Esteri, il Ministero per i Beni e le attività  culturali, il Consolato Generale d’Italia in Zurigo, e con il sostegno della Federazione delle  Associazioni Lucane in Svizzera e del Circolo Lucano di Zurigo, organizza la mostra  “Magie d’ambra. Amuleti e gioielli della Basilicata antica”.
L’area di produzione dell’ambra nell’antichità era l’Europa settentrionale e in particolare le  coste del Mar Baltico e del Mare del Nord da cui partiva una vera e propria “via dell’ambra”  che attraversava l’Europa centrale e le Alpi fino alle coste dell’Adriatico, da cui essa poi  veniva trasportata per mare in tutta l’area mediterranea ed anche in Basilicata fin dal  secondo millennio a.C. Nella mostra è presente anche una sezione di ambre rarissime  provenienti dall’Antica Macedonia.
Orari di apertura Martedi – Venerdi h. 13 – 18 Sabato – Domenica h. 11 – 17  Ingresso gratuito  Visite guidate il mercoledì alle ore 18.15 nelle seguenti date: 15 settembre, 29 settembre, 13  ottobre, 27 ottobre, 10 novembre, 24 novembre, 8 dicembre 2010 e 5 gennaio 2011.  Ulteriori visite guidate per gruppi e scolaresche su richiesta: Tel. 044 634 28 11
Conferenze  Ad integrazione dell’esposizione verranno proposte le seguenti conferenze:  Martedì 12 ottobre 2010 – ore 18.15: Prof. Dr. Massimo Osanna, Università degli Studi della Basilicata, Matera, Kulturkontakte in Süditalien zwischen Griechen und  Einheimischen. Die neuen Funde in Torre di Satriano (Potenza). Martedì 26 ottobre 2010 – ore 18.15: Dr. Antonio De Siena, Soprintendente per i Beni  Archeologici della Basilicata, Potenza, Archeologia in Basilicata (in italiano) Le conferenze avranno luogo presso l’Istituto di Archeologia, E8, Rämistrasse 73, 8006  Zurigo.  http://www.iiczurigo.esteri.it, http://www.archinst.uzh.ch

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Commodity report sui metalli preziosi

Posted by fidest press agency su martedì, 3 agosto 2010

Il settore dei metalli preziosi  è stato quello che ha dato i risultati migliori nella prima metà del 2010 grazie ad una crescita del 13%. L’oro che è stato il top performer del comparto grazie ad un incremento del 34% in euro, si conferma uno degli asset più profittevoli degli ultimi 10 anni. Nello stesso periodo l’indice FTSE 100 ha avuto una flessione in dollari del 14% e l’EuroStoxx 50 del 20%. Nella prima metà del 2010, gli afflussi negli Exchange traded product (ETP) sull’oro sono cresciuti a un’andatura senza precedenti e gli asset dei gold ETC di ETF Securities hanno raggiunto quasi 3 miliardi di dollari per un totale di 11,4 miliardi di dollari. A livello mondiale, gli ETP sull’oro con sottostante fisico hanno toccato 83 miliardi di dollari con una crescita di 18 miliardi di dollari nel periodo in esame (29%) Fonte: Bloomberg e gli emittenti più rilevanti del settore.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »