Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘primavera’

Scuola: Infanzia, ancora una volta lesi i diritti di chi lavora nelle sezioni Primavera

Posted by fidest press agency su lunedì, 10 giugno 2019

Da più di dieci anni gli educatori hanno un contratto a tempo determinato: prima lavoravano in classi sperimentali, da due anni nel sistema ordinario integrato 0-6 voluto dalla Buona Scuola di Renzi. Eppure il loro stato giuridico è anomalo e non possono chiedere l’immissione in ruolo. Ecco perché il sindacato intende impugnare il prossimo decreto sugli organici.Marcello Pacifico (Anief): Questo personale, che da anni garantisce un servizio essenziale per le scuole, ha il pieno diritto ad essere stabilizzato, alla pari di quello utilizzato dalle cooperative per i servizi esternalizzati.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ponti di primavera: I consigli di Aci per viaggiare sicuri

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 aprile 2019

Quattro semplici consigli, da parte degli esperti dell’Automobile Club d’Italia, per viaggiare sicuri nei “ponti” di primavera – cinture di sicurezza, bambini, animali domestici, bagagli – e una app per ricevere assistenza in caso di necessità.
1) Cinture allacciate e bambini sui seggiolini.Prima di mettersi in viaggio, tutti devono allacciare le cinture di sicurezza, sia sui sedili anteriori che posteriori. I bambini devono essere assicurati agli appositi seggiolini, i quali vanno acquistati in base a peso e altezza.
2) Amici a quattro zampe a bordo. È consentito trasportare gli animali domestici, purché non creino impedimento alla guida. Se viaggia con noi più di un ‘amico a quattro zampe’, bisognerà sistemarli tutti negli appositi contenitori o nel vano posteriore dell’auto, che dovrà essere separato dall’abitacolo tramite una rete.
3) Bagagli: sempre al sicuro I bagagli – così come qualunque altro oggetto – devono essere posizionati nel bagagliaio o negli spazi appositi. In caso di brusca frenata o impatto violento, infatti, gli oggetti non correttamente stivati mettono in pericolo l’incolumità degli occupanti del veicolo.
4) L’aiuto arriva via l’App In caso di difficoltà o emergenza è possibile ricevere assistenza dagli addetti del soccorso stradale ACI, utilizzando l’app ACI Mobile Club o chiamando il numero verde 803.116.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La primavera dell’Europa

Posted by fidest press agency su martedì, 12 febbraio 2019

Dibattiti nelle scuole, incontri con il grande pubblico e all’interno delle università e promozione, nel quadro delle Giornate FAI, dei siti culturali, storici e ambientali che hanno ricevuto finanziamenti europei. È questo il cuore di Primavera dell’Europa, l’iniziativa promossa dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea, con il sostegno dell’Ufficio del Parlamento europeo, tra il 19 ed il 29 marzo con l’obiettivo di portare l’UE tra i cittadini, soprattutto i più giovani, promuovendo la partecipazione attiva alla vita democratica dell’Unione a partire dalla campagna istituzionale StavoltaVoto.eu per le elezioni europee del 26 maggio.La Primavera dell’Europa si snoderà in tutta Italia e vedrà la partecipazione attiva delle “antenne” europee a livello locale, ossia i Centri di informazione Europe Direct (EDIC), i Centri di Documentazione Europea (CDE) e la rete Eurodesk per i giovani.In centinaia di scuole italiane, in collaborazione con le reti Eurodesk Italy e EDIC, saranno organizzati brevi dibattiti rivolti agli studenti del 4° e 5° anno degli istituti superiori, animati da un team di “giovani ambasciatori” (ex studenti Erasmus, giovani volontari, membri di associazioni giovanili, ecc.). I dibattiti potranno spaziare dalle realizzazioni dell’Europa alle sfide attuali, dalle opportunità per i giovani alle proposte per il futuro, senza caratterizzazioni partitiche o politiche. Particolare attenzione verrà data alla campagna StavoltaVoto.eu in modo da fornire a chi magari vota per la prima volta gli strumenti per andare alle urne informato.Oltre a un nucleo iniziale di 100 scuole già coinvolte, sarà possibile per i singoli istituti interessati associarsi all’iniziativa su base volontaria, attraverso i centri Europe Direct più vicini.Grazie ad un progetto di rete dei Centri di Documentazione Europea (CDE), durante la “Primavera dell’Europa” diverse università e biblioteche italiane ospiteranno eventi e incontri pubblici per promuovere la partecipazione dei giovani alle prossime elezioni europee e informare sulle principali politiche europee.
Con StavoltaVoto.eu il Parlamento europeo ha deciso di puntare sui giovani chiedendo loro di trasformarsi in ‘attivisti’ del voto, in cittadini attivi che informano altri cittadini. L’obiettivo di ognuno di questi volontari è quello di reclutare più persone possibile che si impegnino a recarsi alle urne a maggio.Secondo gli ultimi dati, sono già 150 mila gli iscritti alla piattaforma di StavoltaVoto.eu, con un interesse che va crescendo parallelamente all’avvicinarsi dell’appuntamento elettorale: nell’ultimo mese gli attivisti sono aumentati del 33%. Di questi 150 mila, ben 15 mila si sono iscritti in Italia, il secondo paese dopo la Germania per numero di ‘attivisti’. L’elenco delle attività organizzate dai Centri di informazione Europe Direct è disponibile nell’allegato 1, mentre l’allegato 2 contiene l’elenco degli appuntamenti organizzati dai Centri di Documentazione Europea. Le informazioni sulle Giornate FAI di Primavera saranno disponibili tra qualche giorno.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

A Malta per un primo assaggio di primavera

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 gennaio 2019

malta carnevaleSiete con il corpo qui, ma con la mente già rivolta ai primi tepori di primavera? A Malta, il clima è così piacevole tutto l’anno, che un viaggio a febbraio potrebbe riservarvi piacevolissime sorprese. Infatti le occasioni di divertimento e gli appuntamenti nell’arcipelago non mancano mai! Il 10 febbraio è una prima ottima occasione per visitare l’arcipelago, perché a Malta si festeggia San Paolo, patrono delle isole. San Paolo vi naufragò nel 60 aC durante il suo rientro in Italia dalla Terra Santa e durante la sua permanenza che durò solo 3 mesi, cambiò per sempre la storia maltese diventandone il santo protettore.
Questa festa religiosa (e a Malta ce ne sono davvero tante) è una delle celebrazioni pubbliche più sentite. Quel giorno migliaia di persone si riuniscono attorno la chiesa parrocchiale di St. Paul’s Shipwreck (il naufragio di San Paolo) che è anche una delle più antiche di Valletta (1570). Il giorno dell’evento, la statua viene portata sulle spalle dei fedeli in processione attraverso la città, accompagnata da un corteo incredibilmente affollato, da fuochi d’artificio e festose bande musicali. Il rito religioso si mescola con la tradizione folkloristica rappresentando un’occasione imperdibile per chi cerca manifestazioni culturali autentiche e vuole vivere le tradizioni più vere del popolo maltese. Al termine della funzione religiosa, dopo la benedizione dei bambini che vengono sollevati uno ad uno sull’altare di fronte la statua del santo, la folla attende numerosa fuori la chiesa gridando commossa ‘viva San Paolo!’ per poi lasciarsi trasportare sull’onda delle emozioni nei grandi festeggiamenti che proseguiranno per tutto il giorno a dimostrazione della forte fede che lega l’isola al suo patrono.
Un altro appuntamento imperdibile a Malta a febbraio è certamente il Carnevale! Anche questo è un evento a cui i maltesi sono fortemente legati e che affonda le sue radici nell’epoca risalente ai Cavalieri di San Giovanni. I festeggiamenti si concentrano nei giorni che vanno al 28 febbraio al 5 marzo 2019. Sono due gli appuntamenti di maggior richiamo internazionale: la grande sfilata di carri allegorici che si snoda tra Valletta e Floriana a Malta e il carnevale di Nadur, sull’isola di Gozo.Potremmo descrivere il primo come un coloratissimo ed affollatissimo appuntamento di stampo tradizionale con musica e sfilate in maschera. Mentre il carnevale di Nadur a Gozo ha un’ambientazione di tutt’altro genere e consiste in una serie di manifestazioni spontanee come scherzi ed incursioni, ad opera di chi vi prende parte, la cui identità è solitamente celata dietro maschere grottesche e paurose.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Primavera di Praga 50 anni di occupazione sovietica

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 settembre 2018

Praga Giovedi, 20 settembre, 2018 ore 17.00 nella sala n. 418 ai tecnici Club Novotny passerella 5, incontro su 1968-2018: 50 anni dopo la Primavera di Praga 50 anni di occupazione sovietica.
Interverranno: Vaclav Kupka economista e funzionario, Jan Tauber economista, un leader studentesco nel 1968, un ex membro del Consiglio di Amministrazione Students Union del Maestro di Boemia e Moravia, Martin Valenta storico, Istituto per lo studio dei regimi totalitari a Praga La discussione sarà moderata da un membro del team FONTES RERUM Jan Mládek (font: http://www.FONTES-RERUM.cz)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In arrivo le allergie di primavera

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 aprile 2018

In Italia circa un terzo dei bambini sotto i 14 anni soffre di allergie. In particolare il 10% soffre di asma bronchiale che nell’80% dei casi è associata e scatenata da allergie, il 18-20% soffre di rinite allergica, circa il 10% di dermatite atopica. L’aumento della prevalenza delle allergie è un fenomeno complesso che ha varie cause tra le quali anche gli stili di vita, l’inquinamento, i cambiamenti climatici. In questo periodo dell’anno è l’allergia ai pollini il più importante fattore che scatena sintomi allergici nei bambini e nei ragazzi.
Spiega la Presidente SIAIP (Società Italiana Allergologia e Immunologia Pediatrica) Marzia Duse: “Siamo al termine di un inverno particolarmente difficile, in cui le infezioni respiratorie hanno rappresentato un vero problema per i nostri piccoli, lasciando spesso una condizione di ipereattività bronchiale che facilita e acuisce la comparsa di sintomi anche importanti al momento della esposizione ai pollini cui sono allergici. Ridurre l’esposizione può essere perciò importante nella strategia preventiva delle riacutizzazioni allergiche”.
Può in questo senso essere utile seguire alcune e semplici regole che la SIAIP ha stilato per il periodo di picco delle allergie. “Rimedi di buon senso, che con buon senso vanno applicati”, precisa Marzia Duse. “Ogni bambino ha la propria storia passata e recente (ad esempio, è stato molto malato o ha trascorso l’inverno in relativa salute) e reagisce quindi in modo e misura diversi per cui il rigore nella applicazione di queste regole deve essere modulato sulla gravità delle reazioni individuali, cercando, questo sì, di interferire il meno possibile con le attitudini sportive e l’attività fisica dei nostri bambini”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Versace: campagna Primavera/Estate 2018

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 gennaio 2018

versace versusversace versus1Proseguimento della campagna ‘Sub Versus’ Autunno/Inverno 2017, ‘Sub Versus 2’ vuole mostrare l’autenticità di una nuova generazione di giovani. Una generazione di innovatori culturali che attraverso la loro comunità, la musica e l’arte promuove la diversità ritrovandosi negli skate-park e nelle spiagge della zona.Questo cast riafferma l’importanza della personalità e dell’anticonformismo, attraverso un road-trip – viaggio nel quale l’individualità è bellezza, e l’inclusività è fondamentale. Senza mai mettere in dubbio il proprio stile, i protagonisti della campagna girano per LA e si fermano in luoghi dove non esistono pregiudizi e dove non ci sono regole. C’è soltanto il divertimento e la libertà di perdersi nel caos.IL CAST è formato da:
Olan Prenatt, che ci guida nello skate-park dove è di casa.
versace versus3versace versus2Il musicista Lindsey Shrederley, a suo agio solo quando compone musica che rompe gli schemi.
Ama Elsesser, la visual artist che trova speranza nelle sue passioni.
Le modelle Hayley Ashton e Lilliya Reid, che non hanno paura di vivere nel presente.
Il modello e amante di macchine TJ Robinson, che vive per la spontaneità di Los Angeles, insieme ai modelli Marley Camacho e Dagsen Love.
L’attrice Fig Abner, originaria di Venice Beach, trae ispirazione dalla sua città natale.
Scattata dal fotografo Ben Toms, la campagna Versus Primavera/Estate 2018 unisce l’energia di Versus alle diverse culture underground che caratterizzano LA. Una pura rappresentazione di ciò che significa essere così liberi e coraggiosi da superare ogni limite. La colonna sonora della campagna, composta dall’artista Def Sound, riprende il ritmo dello stile di vita californiano. “Questo gruppo di giovani talenti di Los Angeles racconta perfettamente lo spirito della sub-cultura Versus: il carattere, l’audacia, e le problematiche della nuova generazione di creativi” – Donatella Versace. (foto: versace versus)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Versace uomo: primavera estate 2018

Posted by fidest press agency su martedì, 20 giugno 2017

versace uomoversace uomo1Versace allo stato puro. Attitudine fresca, energia leggera, passione che scorre in profondità. Linee gessate riviste e remixate negli abiti dalle spalle importanti e nelle camicie con righe che contrastano e si scontrano. Le stampe Versace tornano con una nuova forza: il blouson tecnico mescola la praticità e il romanticismo dei disegni ‘Balletto’; la stampa ‘Angelo’ invece, appare sul bomber trapuntato dal taglio netto. Le camicie di seta Versace si fanno contemporanee: due camicie tagliate e poi combinate insieme, o con stampa optical, tagliate in vita per mostrare gli shorts da lavoro di seta nera. La maglieria è irriverente; il twin-set di cotone rosso è impreziosito da una corona di perline e cristalli; maglie monospalla dal taglio diagonale, invece, conferiscono ancora più forza al gioco delle sovrapposizioni. Le giacche e i pantaloni da motociclista hanno imbottiture trapuntate e assumono una leggerezza inaspettata grazie alla seta. I pigiama di seta sono il perfetto lusso da giorno. Il tradizionale logo Versace si presenta in una versione completamente rinnovata, ricamato a filo bianco sulle T-shirt dai toni pastello dell’azzurro e del rosa, indossate con jeans dritti nella stessa sfumatura di colore. I pantaloni di tessuto paracadute hanno zip ai lati per creare un volume che viene poi definito dalle allacciature. I blouson da lavoro hanno stringhe allacciate sulle maniche. I trench di pelle sono creati versace uomo3da patchwork intricati di quadrati di pelle, con gli angoli trattenuti come se ci fossero bulloni. Si presentano in nero oppure in un check bianco e nero. Le tute di cotone rosa baby hanno jacquard barocchi, mentre le giacche di jeans stone-washed sono ritagliate e poi ricomposte con inserti di denim stampato. Catene di metallo vengono inserite negli abiti sartoriali così da creare un’eloquente interferenza con il classico gessato. La stampa ‘Cornice’ appare sopra un blazer di seta sartoriale. La completezza del mondo Versace si mostra anche attraverso una speciale capsule collection donna: gessati, patchwork di stampe a contrasto e ricami ricchissimi. V-Circle – The Manifesto Edition è il nuovo orologio Versace con un particolare quadrante a pied-de-poule. Il modello Aion invece, ha indicatori esagonali dall’aria audace. Gli zaini si presentano nelle classiche stampe Versace. Le sneakers sono arricchite sul tallone dalla Medusa o dalla Greca, mentre le pantofole di velluto sono ricamate con l’effige di una corona. “Per me questa collezione è come un ritorno a casa. Racconta della passione che da sempre definisce Versace, della complessità dei suoi uomini e anche dell’energia di questo momento storico”. (Donatella Versace)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival di Primavera “I giovani talenti del violino”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 giugno 2017

Jeffrey TateGergely MadarasTorino giovedì 8 giugno alle 20.30 all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino. Il festival sarà dedicato al grande direttore d’orchestra inglese Jeffrey Tate, che avrebbe dovuto dirigerlo, il terzo concerto del Festival di Primavera “I giovani talenti del violino” dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Il Maestro Tate – improvvisamente scomparso lo scorso 2 giugno a Bergamo – è stato molto legato all’Orchestra Rai, ricoprendone il ruolo di Primo direttore ospite dal 1998 al 2002 e di Direttore onorario fino al 2011. Restano indimenticabili tutti i suoi numerosissimi concerti nei quali ha interpretato al più alto livello pagine del repertorio inglese, capolavori di Bach, Bruckner, Mahler, Schumann e Wagner, del quale eseguì anche I maestri cantori di Norimberga.A sostituirlo è chiamato il direttore d’orchestra ungherese Gergely Madaras, che dopo i suoi studi a Budapest e a Vienna ha intrapreso una rapida carriera: oggi, a soli trentatré anni, è Direttore musicale dell’Orchestra di Dijon Bourgogne e Direttore principale dell’Orchestra Sinfonica di Savaria, nella sua nativa Ungheria. Protagonista con lui la violinista norvegese Vilde Frang, che dopo essere stata scelta a soli dodici anni da Mariss Jansons Vilde Frang 2014 for WarnerPhoto: Marco Borggreveper debuttare con l’Orchestra Filarmonica di Oslo, ha collaborato con orchestre come la London Philharmonic e quella del Gewandhaus di Lipsia, ed è stata invitata in Festival come quelli di Salisburgo, Verbier e Lucerna. Vilde Frang propone il Concerto in re maggiore op. 61 per violino e orchestra di Ludwig van Beethoven, che sostituisce il previsto Concerto in si minore op. 61 per violino e orchestra di Edward Elgar. Completa il programma la Sinfonia n. 3 in la minore op. 56 di Felix Mendelssohn-Bartholdy, detta Scozzese in omaggio al viaggio che il compositore fece con due amici ad Edimburgo nel 1829. Mendelssohn rimase talmente affascinato dai luoghi storici legati a Maria Stuarda da scrivere «di avere trovato l’inizio della Sinfonia scozzese» tra le rovine della cappella dove la regina era stata incoronata. La pagina dovette però attendere più di dieci anni per vedere la luce, nel 1842 a Londra, con dedica alla regina Vittoria.Le poltrone numerate, da 30 a 15 euro (ridotto giovani con meno di trent’anni) sono in vendita sia online sia presso la biglietteria dell’Auditorium Rai. Un’ora prima del concerto sono messi in vendita gli ingressi non numerati a 20 e 9 euro. http://www.osn.rai.it (foto: Jeffrey Tate, Gergely Madaras, Vilde Frang)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pacchetto di primavera 2017 del semestre europeo

Posted by fidest press agency su martedì, 23 Mag 2017

europaBruxelles. La Commissione europea presenta le raccomandazioni specifiche per paese 2017, che delineano i suoi orientamenti in materia di politica economica per i singoli Stati membri per i prossimi 12-18 mesi. L’economia dell’UE e della zona euro sta dimostrando di essere resiliente, ma continuano a far sentire i loro effetti la lentezza della crescita della produttività, le conseguenze della crisi, compreso il persistere delle disuguaglianze, e l’incertezza dovuta per lo più a fattori esterni. La Commissione invita pertanto gli Stati membri a sfruttare questa opportunità per rafforzare i fondamentali delle loro economie attuando le priorità economiche e sociali comuni individuate a livello europeo: rilanciare gli investimenti, portare avanti le riforme strutturali e perseguire politiche di bilancio responsabili. Particolare attenzione è rivolta alle sfide e alle priorità individuate per la zona euro.
Il Vicepresidente Valdis Dombrovskis, responsabile per l’Euro e il dialogo sociale, ha dichiarato: “Le tendenze economiche sono nel complesso positive; dovremmo quindi approfittare di questa opportunità per rendere le economie europee più competitive, resilienti e innovative”.
Marianne Thyssen, Commissaria responsabile per l’Occupazione, gli affari sociali, le competenze e la mobilità dei lavoratori, ha dichiarato: “Quest’anno la lotta contro la disuguaglianza è uno dei capisaldi della nostra valutazione. Abbiamo voltato pagina rispetto alla crisi: il prossimo capitolo è quello sociale.”
Pierre Moscovici, Commissario per gli Affari economici e finanziari, la fiscalità e le dogane, ha dichiarato: “L’UE sta crescendo, e questa tendenza proseguirà anche nel 2018, per il sesto anno consecutivo. Tuttavia la ripresa rimane fragile e disomogenea.”
L’economia europea si è dimostrata resiliente a fronte di grandi sfide. I tassi di crescita dell’UE e della zona euro sono stati prossimi al 2% nel 2016, le finanze pubbliche stanno migliorando e l’occupazione ha raggiunto il livello record di quasi 233 milioni di persone.”
Per rafforzare le tendenze positive e la convergenza all’interno sia dei singoli paesi che dell’UE, è essenziale conseguire una crescita più inclusiva, solida e sostenibile, puntando anche sull’incremento della competitività e sull’innovazione. È questo l’obiettivo delle raccomandazioni formulate nell’ambito del semestre europeo per il coordinamento delle politiche economiche. Questo approccio comprende anche una maggiore attenzione alle priorità e alle sfide per gli Stati membri in campo sociale. Poiché l’elaborazione e l’attuazione di riforme importanti richiede tempo, per avere un quadro più chiaro dei progressi compiuti è utile esaminare un orizzonte pluriennale invece di limitarsi a quanto avvenuto nel corso di un solo anno. Dall’adozione delle raccomandazioni specifiche per paese dell’anno scorso, i progressi più significativi compiuti dagli Stati membri hanno riguardato la politica di bilancio, la governance di bilancio e le politiche attive del mercato del lavoro. Sono state adottate misure per quanto concerne le politiche fiscali (ad esempio per la riduzione del carico fiscale sul lavoro), le politiche sociali e del mercato del lavoro (in particolare in materia di inclusione sociale e assistenza all’infanzia) e i servizi finanziari. Tra i settori che hanno registrato i minori progressi figurano la concorrenza nei servizi e il contesto imprenditoriale. Il quadro complessivo mostra che gli Stati membri continuano negli sforzi di attuazione delle riforme, ma che il grado di avanzamento oscilla tra “progressi limitati” e “alcuni progressi” nella maggior parte dei settori individuati nelle raccomandazioni specifiche per paese del 2016.
Il pacchetto presentato fa seguito al pacchetto d’inverno del semestre europeo di febbraio e tiene conto delle conclusioni in esso contenute, anche per quanto concerne la procedura per gli squilibri macroeconomici. Riguardo a Cipro, all’Italia e al Portogallo, che presentavano squilibri macroeconomici eccessivi, la Commissione ha concluso che non vi sono dati analitici che giustifichino il passaggio alla fase successiva della procedura, a condizione che i tre paesi attuino pienamente le riforme indicate nelle rispettive raccomandazioni specifiche per paese. Complessivamente si prevede che il livello del disavanzo aggregato nella zona euro scenderà all’1,4% del PIL quest’anno, dal picco del 6,1% del PIL nel 2010.
In base alla valutazione dei programmi di stabilità e convergenza del 2017, la Commissione ha inoltre adottato una serie di misure nell’ambito del patto di stabilità e crescita. La Commissione raccomanda di chiudere la procedura per i disavanzi eccessivi per la Croazia e il Portogallo. Se il Consiglio seguirà la raccomandazione della Commissione, rimarranno soggetti al braccio correttivo del patto solo quattro Stati membri, rispetto a 24 paesi nel 2011.
La Commissione ha inoltre adottato relazioni a norma dell’articolo 126, paragrafo 3, del trattato sul funzionamento dell’Unione europea (TFUE) nei confronti del Belgio e della Finlandia, in cui esamina la conformità di questi paesi con il criterio del debito previsto dal trattato. In entrambi i casi si è giunti alla conclusione che attualmente il criterio del debito può considerarsi rispettato. Nel caso del Belgio questa conclusione è valida a condizione che siano prese ulteriori misure di bilancio nel 2017 per garantire la sostanziale conformità con il percorso di aggiustamento verso l’obiettivo a medio termine sia nel periodo 2016-2017. Nel caso della Finlandia, si osserva che l’adozione e l’attuazione rapide di riforme strutturali per aumentare la produttività e l’offerta di lavoro rappresentano la chiave per migliorare le prospettive di crescita a medio termine e la sostenibilità del bilancio.
Per quanto riguarda l’Italia, la Commissione conferma che sono state adottate le ulteriori misure di bilancio richieste per il 2017, e che pertanto in questa fase non sono ritenuti necessari interventi supplementari per garantire la conformità con il criterio del debito.
Sulla base della valutazione del programma di stabilità 2017, la Commissione propone di concedere la flessibilità richiesta alla Lituania e alla Finlandia.
Le raccomandazioni rivolte agli Stati membri, pur essendo modificate ogni anno sulla base dei progressi compiuti e dell’evoluzione del contesto, sono saldamente ancorate alle priorità generali delineate dal Presidente Juncker nel discorso sullo stato dell’Unione e nell’analisi annuale della crescita. Dal suo insediamento, la Commissione in carica ha introdotto una serie di modifiche al semestre europeo per renderlo più efficace e pertinente. Le modifiche sono state annunciate nel novembre 2014 nell’analisi annuale della crescita 2015, attuate all’inizio del 2015 e confermate nella comunicazione sui prossimi passi da compiere per completare l’Unione economica e monetaria dell’Europa nell’ottobre 2015. Attualmente, ad esempio, la Commissione formula una raccomandazione per la zona euro nella fase iniziale del ciclo (a novembre), in modo che gli Stati membri possano includere la prospettiva della zona euro nei loro piani per gli anni successivi.
Inoltre negli ultimi mesi la Commissione ha avviato un dialogo con i governi, i parlamenti nazionali, le parti sociali e le altre parti interessate e ha tenuto incontri bilaterali con le autorità nazionali per discutere delle loro priorità.
A febbraio la Commissione ha presentato l’analisi dettagliata della situazione economica e sociale di ciascuno Stato membro, sotto forma di relazioni per paese, nell’ambito del cosiddetto pacchetto d’inverno 2017 del semestre europeo. La Commissione ha istituito inoltre il servizio di assistenza per le riforme strutturali e uno strumento specifico dell’UE, il Programma di sostegno alle riforme strutturali, per fornire un’assistenza mirata agli Stati membri, su loro richiesta, e agevolare l’elaborazione e l’attuazione delle riforme istituzionali, strutturali e amministrative, comprese quelle indicate nelle raccomandazioni specifiche per paese.
La Commissione chiede al Consiglio di approvare l’approccio proposto e di adottare le raccomandazioni specifiche per paese, e chiede agli Stati membri di attuarle appieno e tempestivamente. I ministri dell’UE dovranno discutere le raccomandazioni specifiche per paese prima che i capi di Stato e di governo dell’UE le approvino. Spetterà poi agli Stati membri attuarle tramite misure inserite nelle rispettive politiche economiche e di bilancio nazionali nel 2017-2018.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Previsioni economiche di primavera 2017: crescita costante all’orizzonte

Posted by fidest press agency su sabato, 13 Mag 2017

europa-261011-cBruxelles. Previsioni economiche di primavera 2017: crescita costante all’orizzonte. L’economia europea è entrata ormai nel quinto anno di una ripresa che sta ora interessando tutti gli Stati membri dell’UE e che dovrebbe proseguire a un ritmo per lo più regolare quest’anno e l’anno prossimo. Nelle previsioni economiche di primavera pubblicate oggi, la Commissione indica per la zona euro una crescita del PIL dell’1,7% nel 2017 e dell’1,8% nel 2018 (nelle previsioni d’inverno la stima era pari, rispettivamente, all’1,6% e all’1,8%). Per l’UE nel suo complesso, la crescita del PIL dovrebbe rimanere stabile all’1,9% per entrambi gli anni (nelle previsioni d’inverno era pari all’1,8% sia per il 2017 che per il 2018). Valdis Dombrovskis, Vicepresidente responsabile per l’Euro e il dialogo sociale, la stabilità finanziaria, i servizi finanziari e l’Unione dei mercati dei capitali, ha dichiarato: “Le previsioni economiche di oggi indicano che la crescita nell’UE si sta rafforzando e che la disoccupazione continua a diminuire. La situazione è però molto diversa da uno Stato membro all’altro, con risultati migliori nelle economie che hanno attuato riforme strutturali più ambiziose. Per ristabilire l’equilibrio sono necessarie riforme audaci in tutta Europa, che vanno dall’apertura dei mercati dei prodotti e dei servizi alla modernizzazione del mercato del lavoro e dei sistemi di protezione sociale. In un’epoca di cambiamenti demografici e tecnologici, anche le nostre economie devono evolversi, offrendo maggiori opportunità e una migliore qualità di vita per i nostri cittadini.” Pierre Moscovici, Commissario per gli Affari economici e finanziari, la fiscalità e le dogane, ha dichiarato: “L’Europa sta entrando nel quinto anno consecutivo di crescita, sostenuta da politiche monetarie accomodanti, da una solida fiducia delle imprese e dei consumatori e da un miglioramento del commercio mondiale. Tra le buone notizie, anche il fatto che l’incertezza che ha caratterizzato gli ultimi dodici mesi potrebbe iniziare a cedere, anche se la ripresa della zona euro in termini di posti di lavoro e di investimenti rimane disomogenea. La sfida principale da raccogliere nei mesi e negli anni a venire sarà porre rimedio alle cause di queste disparità.”
L’economia mondiale ha registrato un’accelerazione alla fine dello scorso anno e all’inizio di quest’anno, forte della ripresa simultanea della crescita in molte economie avanzate ed emergenti. La crescita mondiale (UE esclusa) dovrebbe rinvigorirsi attestandosi al 3,7% quest’anno e al 3,9% nel 2018, rispetto al 3,2% nel 2016 (previsioni immutate rispetto alla previsioni d’inverno), grazie all’economia cinese che continua a essere resiliente nel breve periodo e alla ripresa dei prezzi delle materie prime che sostiene altre economie emergenti. Le prospettive per l’economia statunitense sono generalmente invariate rispetto all’inverno. Nel complesso, nel 2017 e nel 2018 le esportazioni nette non dovrebbero incidere sulla crescita del PIL nella zona euro.
L’inflazione ha registrato una crescita significativa negli ultimi mesi, principalmente a causa dell’aumento dei prezzi del petrolio. Tuttavia l’inflazione di fondo, che non tiene conto dei prezzi volatili dei prodotti energetici e dei prodotti alimentari non lavorati, è rimasta relativamente stabile e ben al di sotto della media a lungo termine. Secondo le previsioni, nella zona euro l’inflazione dovrebbe salire dallo 0,2% nel 2016 all’1,6% nel 2017, prima di ritornare all’1,3% nel 2018 con l’attenuarsi dell’effetto dell’aumento dei prezzi del petrolio.I consumi privati, principale motore della crescita negli ultimi anni, nel 2016 hanno toccato il livello più elevato mai raggiunto in 10 anni, ma quest’anno dovrebbero diminuire a causa dell’inflazione che erode parzialmente il potere d’acquisto delle famiglie. Con il previsto rallentamento dell’inflazione nel prossimo anno, i consumi privati dovrebbero nuovamente registrare una lieve ripresa. Si prevede un’espansione abbastanza regolare degli investimenti, che però continuano a risentire delle modeste prospettive di crescita e della necessità di ridurre l’indebitamento in alcuni settori. Una serie di fattori depone a favore di una graduale ripresa: l’aumento dei tassi di utilizzo della capacità, la redditività delle imprese e condizioni di finanziamento allettanti, anche grazie al piano di investimenti per l’Europa.
Disoccupazione sempre in diminuzione. Continua la tendenza al ribasso della disoccupazione che però resta elevata in molti paesi. Nella zona euro dovrebbe scendere al 9,4% nel 2017 e all’8,9% nel 2018, toccando il livello più basso dall’inizio del 2009, grazie all’aumento della domanda interna, alle riforme strutturali e ad altre politiche governative in alcuni paesi che incoraggiano la creazione di numerosi posti di lavoro. La tendenza dell’UE nel suo complesso dovrebbe essere simile: si prevede che la disoccupazione scenda all’8,0% nel 2017 e al 7,7% nel 2018, attestandosi al livello minimo dal 2008. Il rapporto disavanzo pubblico/PIL e il rapporto debito lordo/PIL dovrebbero entrambi ridursi nel 2017 e nel 2018, sia nella zona euro che nell’UE. Il pagamento di interessi più bassi e la moderazione salariale nel settore pubblico dovrebbero garantire che i disavanzi continuino a contrarsi, anche se a un ritmo più lento rispetto agli ultimi anni. Nella zona euro si prevede che il rapporto disavanzo pubblico/PIL passi dall’1,5% del PIL nel 2016 all’1,4% nel 2017 e all’1,3% nel 2018, mentre nell’UE il medesimo rapporto dovrebbe scendere dall’1,7% nel 2016 all’1,6% nel 2017 e all’1,5% nel 2018. Il rapporto debito/PIL della zona euro dovrebbe passare dal 91,3% del PIL nel 2016 al 90,3% nel 2017 e all’89,0% nel 2018, mentre nell’UE nel suo insieme si prevede che il medesimo rapporto scenda dall’85,1% nel 2016 all’84,8% nel 2017 e all’83,6% nel 2018.
Sulle previsioni pesano rischi più equilibrati, ma ancora orientati verso un peggioramento
L’incertezza sulle prospettive economiche rimane elevata. Nel complesso, i rischi sono più equilibrati rispetto alle previsioni d’inverno, ma la probabilità di un peggioramento è sempre presente. I rischi esterni sono legati, ad esempio, alla futura politica economica e commerciale degli Stati Uniti e, più in generale, alle tensioni geopolitiche. L’aggiustamento economico della Cina, lo stato di salute del settore bancario in Europa e i prossimi negoziati con il Regno Unito sull’uscita dall’UE sono anch’essi considerati come possibili rischi di revisione al ribasso delle previsioni.
Le previsioni si basano su una serie di ipotesi tecniche relative ai tassi di cambio, ai tassi di interesse e ai prezzi delle materie prime, aggiornate al 25 aprile 2017. Le ipotesi relative ai tassi di interesse e ai prezzi delle materie prime rispecchiano le aspettative del mercato desunte dai mercati dei derivati al momento di elaborare le previsioni. Per tutti gli altri dati, comprese le ipotesi relative alle politiche governative, le previsioni tengono conto delle informazioni disponibili fino al 25 aprile 2017. A meno che le politiche non siano sufficientemente dettagliate e annunciate in modo credibile, le proiezioni presuppongono che esse restino invariate.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Allergie di primavera

Posted by fidest press agency su sabato, 6 Mag 2017

rinite-allergicaIn Italia circa un terzo dei bambini sotto i 14 anni soffre di allergie. In particolare il 10% soffre di asma bronchiale che, nell’80% dei casi è associata e scatenata da allergie, il 18-20% soffre di rinite allergica, circa il 10% di dermatite atopica. La relazione tra cambiamenti climatici, inquinamento atmosferico ed esplosione delle allergie, alle quali sono particolarmente esposti i bambini, è uno tra i temi al centro del Congresso della Società Italiana di Allergia e Immunologia Pediatrica (SIAIP) che si tiene dal 4 al 6 maggio a Firenze.
“I cambiamenti climatici non vanno sottovalutati” aggiunge la Presidente SIAIP Marzia Duse “perché il perdurare della stagione di fioritura dei pollini ha l’ovvia conseguenza di aumentarne l’esposizione e facilitare lo scatenarsi di sintomi (tosse, asma, starnutazioni, prurito, congiuntiviti) nei soggetti già allergici. Ad alte concentrazioni i pollini possono essere irritanti anche per chi allergico non è. Naturalmente bisogna tener conto del fatto che l’aumento della prevalenza delle allergie è un fenomeno complesso che ha varie cause tra le quali anche gli stili di vita”.
Non bisogna poi dimenticare gli effetti degli inquinanti ambientali, in particolare delle polveri sottili e ultrafini, che possono favorire un incremento dei sintomi a carico dell’apparato respiratorio sia di tipo acuto che cronico. “È stato infatti documentato – prosegue Tripodi – che per ogni 50 ppb in più di ozono e ogni 5 mcg/m3 in più di polveri sottili da traffico urbano, i sintomi asmatici e il consumo di farmaci antiasmatici aumentano dal 10% al 30%. Inoltre livelli di ozono oltre 10 ppb e/o delle polveri sottili (PM 2.5) oltre 10 mcg/m3 portano ad un aumento, di circa il 20%, degli individui con allergia respiratoria”.
In questo periodo dell’anno è comunque l’allergia ai pollini il più importante fattore scatenante i sintomi allergici nei bambini e nei ragazzi. La riduzione dell’esposizione ai pollini è fondamentale nella strategia terapeutica delle malattie allergiche. A tal fine la SIAIP ha stilato alcune regole da seguire nel periodo di picco delle allergie.” Alcune utili indicazioni:
In primavera, quando fioriscono la maggior parte delle piante arboree e erbacee e si raggiungono elevate concentrazioni di polline in aria è meglio viaggiare evitando di aprire i finestrini.
Durante il periodo di maggiore concentrazione pollinica è bene limitare le attività sportive all’aria aperta, infatti maggiore è la quantità di aria inalata, maggiore la quantità di allergeni pollinici che può penetrare nelle vie aeree.
Un buon ricambio d’aria degli ambienti in cui si soggiorna è importante, tuttavia è bene farlo al mattino presto o in tarda serata, si ridurrà la quantità di polline che entrerà in casa depositandosi sulle diverse superfici.
In caso di allergia alle graminacee è preferibile recarsi al mare per passeggiate lungo gli arenili. Il vento dominante viene dal mare ed è privo di polline.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aria di primavera in giardino: guida utile agli insetti buoni e cattivi

Posted by fidest press agency su domenica, 30 aprile 2017

giardino-pensileL’agognata primavera è finalmente arrivata e con essa orti e giardini tornano rigogliosi, profumando l’aria e colorando strade e balconi. Le giornate più lunghe e il clima mite sono il periodo ideale per dedicarsi al giardinaggio, prendendosi cura delle piante e dei fiori del proprio terrazzo o, per chi è più fortunato, del proprio giardino.
Col risveglio della natura, la primavera è anche la stagione degli insetti che in tantissimi popolano i nostri giardini. Contrariamente a quanto si possa pensare, non tutti però sono da considerarsi delle minacce. Rentokil, tra i leader mondiali nel Pest Control, aiuta a riconoscere quali insetti siano davvero infestanti e quali invece benefici, se non addirittura salutari, per piante e ambiente.
Api vs Vespe. Una delle rivalità più conosciute è proprio quella tra api e vespe. Le api, oltre a produrre il miele, svolgono un ruolo fondamentale nell’impollinazione delle piante e di conseguenza sono essenziali per la conservazione della biodiversità e delle specie vegetali. La loro sopravvivenza dipende unicamente da fiori e sostanze vegetali e pungono di rado. Grazie al ruolo fondamentale che svolgono per l’ambiente, le api sono una specie protetta ed è quindi importante tutelarle e distinguerle dalle vespe.
Queste ultime, al contrario, non producono miele e si nutrono della carne di altri insetti, prediligendo sostanze alimentari zuccherine. Le vespe sono più aggressive delle api e per questo più pericolose per chi è allergico alle punture di questi insetti.
Crisopa vs Zanzare Tra gli insetti benefici che vengono spesso perseguitati, perché poco noti, troviamo la crisopa. Gli esemplari adulti di questo insetto presentano un colore verde chiaro, lunghe antenne e occhi luminosi color oro e misurano approssimativamente tra i 12 e i 20 mm di lunghezza. Scambiata spesso per infestante, la crisopa si nutre di polline e necessita di nettare o miele quale nutrimento della covata delle uova, è invece tra i principali predatori degli afidi (anche noti come pidocchi delle piante). Nutrendosi, tra gli altri, delle cocciniglie e ragnetti rossi difendono le serre e le piantagioni.
Un’altra specie di insetti benefici sono i carabidi: una famiglia di coleotteri. Esistono numerose specie di carabidi di dimensioni e colore variabili (grandi dai 3 ai 30 mm con i colori dal nero al viola con riflessi metallici). I carabidi svolgono una funzione utile all’ambiente in quanto predatori di infestanti e, difficilmente, penetrano nelle abitazioni a meno che non siano costretti da azioni di disturbo operate all’esterno degli edifici.
L’antitesi dei carabidi sono le più note e pericolose blatte, con cui vengono spesse confuse. In terrazza bisogna fare molta attenzione alle aree adiacenti le grondaie e nei sottovasi: le blatte infatti preferiscono condizioni bagnate ed umide e si spostano molto velocemente. Sono infestanti molto pericolosi e possono portare malattie come salmonellosi, epatite e influenza gastro-intestinale.
Per non arrivare impreparati e godere al meglio dell’aria di primavera, il suggerimento degli esperti di Rentokil Pest Control è di tenere giardini e terrazzi puliti e liberi da erbacce e da ristagni d’acqua che possono crearsi dentro i vasi. Inoltre, se necessario, è consigliabile prevedere una disinfestazione affidandosi a dei professionisti evitando così di esporsi a pericolosi e fastidiosi rischi.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

È arrivata la stangata di primavera

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 aprile 2017

Il premier Paolo Gentiloni al termine del CdmBy MoVimento 5 Stelle. E’ arrivata la stangata di primavera, che ne preannuncia una ancora peggiore in autunno. Con la manovra correttiva siamo agli illusionismi da bancarella, ai trucchetti contabili di quart’ordine, conditi da fake news, per mascherare quello che si prepara ad essere un altro bagno di sangue.Leggiamo che l’anno prossimo l’Iva dovrebbe “ridursi” dal 13 all’11,5%. In realtà, proprio nel ponte del 25 aprile, il governo ha messo nero su bianco, per la prima volta, un aumento di un punto e mezzo che, unito alla stangata dell’aliquota principale che sale dal 22 al 25%, fa per il momento una mazzata dal oltre 600 euro l’anno per una famiglia media, come calcolato da Adusbef e Federconsumatori. E’ come se l’esecutivo dicesse agli italiani: “Intanto mi prendo i soldi, anche se meno di quanto vi avevo detto. Poi, tranquilli, vi restituisco tutto in autunno”. Le alchimie contabili di Gentiloni e Padoan, dettate dall’ignobile austerity imposta dalla Commissione Ue, creano solo opacità. Ma gli italiani hanno compreso il tentativo disperato di arrampicarsi sullo specchio liscio di una politica economica ridotta a mero ragionierismo sugli zerovirgola che non affronta i problemi del Paese.
Quindi c’è il prestito forzoso che lo Stato chiede a imprese piccole e piccolissime, ma pure ai malcapitati professionisti sotto forma di split payment, combinato con la stretta sulle compensazioni. Parliamo di oltre 5 miliardi, di cui soltanto 1,5 di presunto recupero di evasione. Per il resto abbiamo quasi 4 miliardi a titolo, soltanto, di anticipo di cassa che poi lo Stato dovrà restituire, anche se con maggiori ostacoli a causa del giro di vite sulle compensazioni (tra crediti e debiti fiscali), appunto.
Per le imprese è una mazzata sul fronte della liquidità che le costringe spesso a contrarre prestiti bancari con centinaia di milioni di interessi passivi a carico. E pensare che il direttore dell’Agenzia entrate, Rossella Orlandi, aveva promesso rimborsi veloci per bilanciare split payment e reverse charge. Vedremo cosa avrà da dire la Ue sull’abuso di questa inversione contabile. C’è inoltre, nella manovra, la stretta sui pignoramenti dei beni immobiliari di un governo ipocrita che ha abolito Equitalia solo a chiacchiere e infine l’ennesimo condono sulle liti fiscali che tra l’altro è strutturato in modo del tutto insensato, perché implica il pagamento di tutte le imposte contestate anche a chi ha già vinto in primo o secondo grado di giudizio. Siamo all’improvvisazione disperata di chi non sa da che parte tirare una coperta sempre più corta per colpa di un approccio ragionieristico e succube dei diktat dell’Europa germano-centrica.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Frutti antichi edizione di primavera

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 aprile 2017

falconeriaCastello di VaranoCastello di Paderna (Piacenza) sabato 13 e Domenica 14 Maggio 2017 dalle 9,30 alle 19: Frutti antichi edizione di primavera. 130 espositori da tutta Italia alla rassegna di piante, fiori e frutti dimenticati e prodotti di alto artigianato nel Circuito dei Castelli del Ducato in Emilia-Romagna.L’inaugurazione è in carnet alle ore 10 di sabato 13 maggio. Tra le domande che porta il giardino del Castello di Paderna all’attenzione del grande pubblico spiccano: come costruire la cultura della transizione verso una modalità sostenibile dell’abitare la terra? Perchè ci sono sempre meno allodole? Stiamo perdendo la bellezza e la diversita biologica delle nostre campagne? A questi e altri interrogativi risponderanno esperti del settore. Ne parleranno monaci, architetti, biologi.
C’è attesa, inoltre, per la presentazione del libro “La sua voce è profumo” di Giovanna Zucconi (autrice e conduttrice di fortunati programmi culturali per la radio e la televisione, ha ideato e diretto per Feltrinelli Effe): ci accompagna attraverso brani di capolavori e pagine meno conosciute, in una “passeggiata olfattiva“ davvero sorprendente: dal misticismo più astratto alla più turpe carnalità, la gamma delle esperienze legate al profumo ed agli odori del mondo è quasi infinita. E’ un viaggio che ci aiuta a rileggere in maniera diversa libri memorabili, secoli di odori,e ad apprezzare, una volta di più, l‘insostituibile potere della parola, grande ordinatrice di tutte le vicende umane.
Sapori antichi, ritrovati. Stili di vita green, più vicini alla natura. L’identità italiana a tavola e in giardino. La salvaguardia della biodiversità e della preziosa ricchezza delle produzioni agricole italiane.
Castelli_DucatoVolete scoprire i segreti delle tecniche di coltivazione di un orto? Desiderate arredare con gusto il vostro giardino? Portare i bambini ad un laboratorio creativo con ago, filo e feltro? Conoscere come nasce un profumo naturale? Ciò che avviene all’interno di un laboratorio di Profumeria Botanica dalla distillazione alla dinamizzazione in cucurbita? Credi alle indicazioni del calendario lunare e vuoi indagare i segreti antichi dell’erboristeria?
Ingresso a contributo minimo di 7 Euro; 5 Euro per gli iscritti FAI e per i possessori della Card dei Castelli del Ducato. Ingresso gratuito per i bambini fino ai 12 anni e per chi si iscrive al FAI in occasione della manifestazione. I contributi raccolti in occasione della manifestazione saranno destinati al restauro dell’Abbazia di Santa Maria di Cerrate a Lecce, bene che il FAI ha ricevuto in concessione dalla Provincia di Lecce.(foto: falconeria, Castello di Varano, Castelli_Ducato)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Primavera all’Auditorium Parco della Musica

Posted by fidest press agency su martedì, 21 marzo 2017

auditorium-parco-della-musicaRoma. E’ di nuovo primavera all’Auditorium Parco della Musica e dopo il primo anno di successi si apre un nuovo ciclo delle Stagioni delle Arti ancora più ricco nel numero e nella varietà degli eventi programmati. In primis i concerti con i grandi protagonisti della musica italiana e internazionale Franco D’Andrea, Paolo Fresu, Rodrigo Leão & Scott Matthew, Marianne Mirage, Loreena McKennitt, Stefano Di Battista, Pilar, Riccardo fassi, Roberto Vecchioni, Sergio Caputo, Francesco Baccini, Sergio Cammariere, Mishmash, Unavantaluna, Luigi Grechi, Edoardo De Angelis, Michele Ascolese, Marina Rei, The Heliocentrics, Nada Trio, Sinkane, Vinicio Capossela, Sarah Dietrich, Yamanaka Electric trio, Abbadream, Maldestro, Gianluca Grignani, Musica Nuda, Tommaso – Paternesi – Marcotulli Trio, Milagro Acustico, Acquaragia Drom, Andrea Rivera, Dayme Arocena, Mario Biondi, Meryem Aboulouafa, Giampaolo Ascolese, Truppi, Piazza Vittorio, Baustelle, Serena Brancale, Dream Theater, Carmen Souza, Chiara Civello, Maria Pia De Vito, Omaggio a Jeff Buckley, Wakeman, Gabriele Cohen, Madelyn Renee, Pat Metheny, Paola Turci, Mimmo Cavallaro, Patti Smith, Ermal Meta, Bussoletti, Fiorella Mannoia, Ludovica Comello, Placido Domingo Jr, Michael Nyman, Teresa De Sio, Enrico Pieranunzi.
Continuano le rassegne musicali: gli Incontri in Jazz con la NTJO New Talents Jazz Orchestra, la nuova orchestra residente diretta da Mario Corvini e i Recording Studio che permettono al pubblico di assistere alle registrazioni dei dischi della Parco della Musica Records. Ma le stagioni delle arti non sono solo ricche di musica. Oltre agli ormai consueti appuntamenti domenicali con le Lezioni di Storia, di Jazz, di Arte e di Ascolto, proseguono le rassegne Inedito d’autore, Vi Racconto il teatro, e Dialoghi Matematici. A Maggio ritornano i due immancabili appuntamenti con il Festival delle Scienze (11-14 maggio) e il Festival del Verde e del paesaggio (19-21 maggio). Continua ad avere grande seguito la programmazione rivolta ai più piccoli e alle famiglie di Auditorium Family, una delle novità delle Stagioni delle Arti. In programma altri appuntamenti con il Giocajazz dell’orchestra di Massimo Nunzi, lo spettacolo l’Atlante dell’Orchestra di Piazza Vittorio e le visite guidate per i più piccoli tutte le domeniche.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Arriva la primavera e sbocciano le allergie

Posted by fidest press agency su martedì, 21 marzo 2017

Spring cherry blossom pink flowersSecondo un sondaggio Groupon, in primavera scoppiano le allergie: il 40% degli italiani dichiara di essere allergico alla scrivania e alla clausura dell’ufficio, il 6% è addirittura allergico al proprio capo ed il 21% è invece allergico al traffico durante le belle giornate. Per il 27% primavera significa inoltre risveglio degli ormoni, sebbene un 19% dichiara di aver già raggiunto la pace dei sensi e nemmeno lo sbocciare dei fiori aiuta la performance sessuale. Tra le attività più amate in primavera, il 35% degli utenti vota per una gita fuori porta, seguita dal 31,5% che non vede l’ora di rilassarsi in una spa tra idromassaggi e lettini Addio inverno e giornate fredde, è arrivata la primavera che, si sa, è la stagione del risveglio. Risveglio della natura, risveglio fisico e risveglio dei sensi.
Groupon ha condotto un divertente sondaggio giocando sui luoghi comuni tipici della primavera, che sarà anche il momento dell’anno dove tutto fiorisce, ma è anche il periodo in cui tornano le allergie di stagione che portano a stanchezza cronica.Quali sono le allergie più comuni negli italiani? 4 utenti su 10 hanno risposto di essere allergici alla scrivania: il bel tempo fuori fa vivere l’ufficio ancora di più come una prigione. Il 6% aggiunge di essere allergico addirittura anche al proprio capo e non vede l’ora dei primi ponti e delle vacanze per staccare. Il 21% degli italiani è insofferente al traffico, preferendo la bicicletta durante le giornate di sole, mentre il 17% ha l’eritema alla sola idea che le ragazze fisicate inizino ad indossare shorts e canotte sexy… attirando gli sguardi di tutti (incluso quello del proprio partner!). Infine, il 16% manifesta allergia alla polvere e alle faccende domestiche, affermando che il freddo è l’unico motivo a costringerli a stare in casa e pulire.Alla domanda su cosa significa primavera, le risposte sono state interessanti. Il 32% associa l’arrivo della bella stagione al risveglio del fisico e alla volontà di ricominciare a fare sport, seguito dal 27% che vede la primavera come il momento di risveglio dei sensi e degli ormoni, che tornano a palla dopo mesi di gelo. Terzo gradino del podio (con il 29% dei voti) per il ritorno alla vita mondana serale.Dal punto di vista dell’attività sessuale, complici i ferormoni, in primavera aumenta l’attrazione fisica, ma il 37% degli italiani afferma orgoglioso di non aver bisogno dell’inizio della primavera per avere una vita sessuale soddisfacente: per loro non ci sono mai momenti down durante l’anno, nemmeno a novembre. Secondo posto per coloro che ormai sono rassegnati: il 19% degli utenti dichiara di aver raggiunto la pace dei sensi, non c’è stagione che aiuti. Un 12% prova a fare degli agguati al partner, senza però ottenere risultati sopra la media. Si equivalgono invece coloro che pensano sempre e solo al sesso (senza però farlo) e coloro che pensano sempre e solo al sesso (e lo fanno), che raggiungono rispettivamente il 10,5% e l’11% dei voti. Ci sono poi coloro che seminano in primavera, ma raccolgono i risultati nei mesi estivi (10,5%).E quali sono le attività che gli italiani preferiscono fare in primavera? Il 35% ovviamente vota per le gite fuori porta (ma con le gambe sotto al tavolo), seguita dal 31,5% che non vede l’ora di rilassarsi in una bella spa all’aperto, tra idromassaggi e chiacchiere sui lettini. Non manca però chi vede la primavera come l’occasione per uscire a fare attività adrenaliniche come paracadutismo, rafting e bungee jumping (7,5%) anche se prevale il dolce far niente al parco (13,5%). (foto. primavera)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Primavera triste per gli automobilisti milanesi

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 marzo 2017

piazza-castello-milano

“Se il buongiorno si vede dal mattino, quella che verrà sarà una primavera triste per gli automobilisti milanesi. Dal primo maggio le strisce blu diventeranno un incubo per chi vive in periferia, e costeranno il doppio per chi è costretto ad utilizzare l’auto per raggiungere il luogo di lavoro”. Così Mariastella Gelmini, vice capogruppo vicario di Forza Italia alla Camera e coordinatrice lombarda. “La stangata maggiore – aggiunge – è prevista sulla sosta oraria, a cui si aggiunge anche il costo dell’Area C. Posteggiare per un paio di ore in centro potrebbe costare fino ad 11 euro. Aumenti generalizzati, che vanno dalla cerchia dei Bastioni a quella filoviaria, colpendo anche chi andrà a San Siro per una partita di calcio o per un concerto. Tutto questo costerà agli automobilisti milanesi 40 milioni! Una cifra record, quasi il doppio rispetto ai 26 milioni incassati nel 2016. Oltre al danno – continua Gelmini – anche la beffa, dato che l’amministrazione comunale ha tagliato i bus in periferia e ridotto la frequenza delle corse del metrò. La Sinistra si dimostra, ancora una volta, incurante delle difficoltà vissute da molti automobilisti, soprattutto lavoratori, per i quali spostarsi in auto non è certamente un lusso ma una necessità”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Primavera a Parigi

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 marzo 2017

corsettoParigi 23-26 marzo (Da Mercoledì 22 a Lunedì 27 Marzo 2017 Orari: 12-20 : Giovedì 23 Marzo 12-22 Ingressi: 18 € – catalogo omaggio) Place de la Bourse, fra shopping e mostre nella capitale dell’arte. A Parigi per comprare uno schizzo di Picasso o disegno di Duchamp? E’ possibile all’interno del Palazzo della Borsa, in occasione del Salon du Dessin.
La giovane donna che indossa un corsetto disegnata da Marcel Duchamp nel 1912 è una delle proposte della Galleria Helene BAILLY. Nello stesso anno, prima di passare a nuove forme d’arte (e ai suoi amati scacchi!) Duchamp dipinge “Nudo che scende le scale n°2” scomponendo il corpo in più punti di vista. Se invece cercate un disegno di Picasso la Galleria Reginart Collections -fondata da Danielle G. Cazeau a Ginevra nel 2009- ne metterà in vendita uno del 1971 intitolato Woman with Flowers (1971).
In realtà saranno più di 1.000 le opere su carta (e non solo) che vi permetteranno di spaziare dal segno grafico più antico a quello contemporaneo per un acquisto che potrà andare da poche centinaia di Euro a cifre più importanti (il Duchamp si aggira intorno ai 150mila €) ma sempre garantito da 39 fra i più importanti galleristi europei specializzati in disegno. (Immagine: Marcel Duchamp – Young Woman Wearing a Corset with a Blue Ribbon (1912) Galleria Helene BAILLY)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Versace: donna primavera-estate 2017/VERSACE SS17 Women’s Show Lyrics – by Violet & Photonz

Posted by fidest press agency su domenica, 25 settembre 2016

versace2017versace2017-1versace2017-2Un’estate attiva. La dinamica vita Versace, vissuta in assoluta libertà. Nylon fluttuante dai volumi leggerissimi è stato lavorato per creare lussuosi drappeggi. Il sartoriale è di jersey tecnico, scolpisce le forme mentre una cintura a briglie ferma la sua struttura.
Le coulisse danno controllo al volume degli abiti di nylon, creando una cascata di ruches che contornano le forme.
I pezzi waterproof possiedono un’attitudine Versace: il trench squadrato è ritagliato, la gonna di media lunghezza riporta una banda di plastica trasparente. Una nuova stampa mischia una scacchiera alle lettere di Versace, mentre un’altra è come un turbine di onde barocche. Gli abiti sotto il ginocchio hanno spacchi profondi, pieghe e pannelli drappeggiati, in modo da rendere più facili ed energici i movimenti. Strisce di uno speciale pizzo intagliato, creato in esclusiva per Versace, rendono unici top, felpe, camicie e gonne. Il mesh di Versace, completamente ricamato, crea una nuova maglia e la sua fluidità dà forma ad abiti di seta drappeggiata trattenuti da una fibbia con le cinghie sciolte. I sandali platform hanno listini funzionali e a strappo mentre i modelli a tacco alto trattengono il piede con inserti di neoprene. La nuova borsa Stardust prende ispirazione dalla tracolla di una chitarra. La pelle è morbida e l’attitudine rock’n’roll. La colonna sonora è scritta in esclusiva da Violet & Photonz. Le parole celebrano la forza delle donne e il futuro potere femminile. “Lo sportswear è il futuro della versace2017-3versace2017-5versace2017-6moda, renderlo unico e lussuoso è la mia sfida, questa stagione. Questa collezione riguarda una sola cosa: la libertà. Libertà di movimento. Libertà di agire. Libertà di essere chiunque tu voglia essere”. Donatella Versace
Celebrating the strength of women, and the power of the female future
This show, this show is for the women taking chances
Take the leap, if we do nothing, we get nothing
Take the leap, all we need is a friend or two
Beating hearts and a plan
Take the leap, cause living is better than dreaming
Take the leap, we’ve got it all if we look for it deep inside, deep deep down inside
Take the leap, our past is behind us, our future is up for grabs, take the leap and the net will appear
Strength is there behind our fear
We’re standing on the shoulders of giants of women who left their mark in history
We love you, we thank you, we will not forget you, we will keep the flame alive, we will make it up for you
We too will take the leap

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »