Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘primo maggio’

Primo maggio: Corteo telematico

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

Si snoderà per oltre otto ore il corteo telematico del 1° maggio proposto da Rete Iside onlus e a cui hanno aderito molte realtà sociali, politiche e sindacali. Un corteo le cui tappe saranno scandite da focus, delegati dai luoghi di lavoro, testimoni di solidarietà, ospiti internazionali per i saluti dai sindacati di tutto il mondo – da Cuba al Sud Africa, dalla Grecia al Venezuela, dalla Francia al Donbass – artisti che hanno deciso di camminare con noi nel corteo: Ascanio Celestini, Grazia Di Michele, Banda Bassotti, Moni Ovadia, Gioel, Assalti Frontali, Giordano De Plano, oltre a poeti, cantastorie e cori popolari.Pazienza Zero, per significare l’indisponibilità a far finta che non sia successo nulla, che si possa riprendere la vita di tutti i giorni senza far pagare il conto ad un sistema che ha mostrato la sua incapacità di governare il boomerang del fallimento della globalizzazione, che ha scelto il profitto invece della salute e della sicurezza di popolazione e lavoratori, rendendo clamorosamente palese la follia del decentramento amministrativo che ha rapinato i territori. Tutte scelte che stanno producendo migliaia di morti.Parleremo di sanità e sicurezza sul lavoro, perché sono centinaia gli operatori della sanità uccisi dal virus, che vanno a sommarsi alla strage quotidiana sui luoghi di lavoro. Una strage per la quale USB chiede con forza l’introduzione del reato di omicidio sul lavoro, così come avvenuto nel 2016 per l’omicidio stradale.Affronteremo il diritto al sapere, alla casa e al reddito, sottolineeremo come oggi le questioni del clima e dell’ambiente in rapporto ai profitti siano più che mai centrali.Con esponenti dei governi di Cuba e del Venezuela affronteremo le grandi questioni dei blocchi economici imposti dagli USA e dalla UE a Paesi che mantengono la propria indipendenza politica, economica e di modello sociale.La repressione delle piccole, misurate e simboliche iniziative di questi ultimi giorni, la repressione del diritto di sciopero, i licenziamenti dei lavoratori rei di aver denunciato la mancanza di tutele sui luoghi di lavoro saranno al centro di uno specifico focus con esperti di diritto del lavoro, magistrati, operatori del diritto che metteranno sotto la lente di ingrandimento le pulsioni autoritarie e di disciplinamento che si stanno manifestando.La situazione nell’industria, nel commercio, nei servizi, tra i collaboratori ei lavoratori autonomi assieme alla grande questione delle campagne e della ormai non più rinviabile regolarizzazione dei migranti daranno forza al corteo telematico del 1° Maggio, pensato e realizzato per ridare ai lavoratori, di cui si celebra la festa, il diritto di parola che ben trent’anni di concertone avevano provato a togliergli per sempre.Facciamo del Primo Maggio il punto limite della nostra pazienza. La fine della nostra pazienza è un dispositivo di protezione di massa.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli studenti Rufa protagonisti al concerto del Primo Maggio

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 aprile 2018

Roma. Quali potranno essere le sensazioni di chi fino allo scorso anno ha contribuito a colmare una delle piazze più suggestive di Roma ed ora si trova, all’improvviso, sulla riva opposta, per fare in modo che il proprio lavoro ed impegno contribuiscano a generare nuove emozioni e trasformare in indimenticabile un evento che, nella continuità, si rinnova di edizione in edizione? Il concerto del Primo Maggio, che avrà luogo in piazza San Giovanni in Laterano, nel cuore della Capitale, annovera una task force speciale e fortemente motivata: un gruppo di studenti RUFA, coordinati da un triumviro di docenti, supporteranno l’organizzazione di quello che, per preciso volere della Cgil, Cisl e Uil, resta “il più grande evento gratuito di musica dal vivo in Italia”. Nato nel 1990, il “concertone”, per utilizzare una terminologia che si ricollega alle prime edizioni, vuole essere una maratona musicale e un programma televisivo finalizzato non solo all’aspetto culturale intriso nella musica stessa, ma anche ai contenuti sociali. Per fare ciò la contemporaneità del linguaggio deve raggiungere livelli elevatissimi, legandosi agli aspetti tecnologici e di comunicazione che sono alla base dei processi formativi proposti dalla Rome University of Fine Arts. Per raggiungere tale obiettivo l’Accademia ha siglato un accordo di partenariato con il gruppo “iCompany” che gestisce il flusso organizzativo ed artistico dell’intera kermesse.
Partendo da questo scenario, troveranno “sistemazione”, nel complesso impianto scenografico, i “visual effects” che progetteranno gli studenti diretti da Pietro Ciccotti. Il concerto del Primo Maggio ha bisogno di essere diffuso non solo dal punto di vista acustico, ma anche da quello visivo. Buona parte del pubblico non riuscirà ad arrivare fin sotto al palco, ma il coinvolgimento emozionale, anche per chi assiste dalle aree più lontane, deve essere massimo. In questo processo l’utilizzo dei ledwall diventa fondamentale. I contenuti che accompagneranno lo scorrere delle note, consentiranno dunque di far agire sinergicamente il lato visual con la musica e le parole.
Gli allievi Rufa di cinema, guidati da Christian Angeli, gireranno un “dietro le quinte” di 8 minuti che racconterà le varie fasi che precedono l’evento del Primo Maggio e, ovviamente, la grande giornata del concerto. Il loro sguardo darà importanza al lavoro sostenuto da tutti coloro che, in modo spesso invisibile, rendono concreta e appassionante questa manifestazione, nella consapevolezza che nessuna star sul palco potrà mai dare il massimo senza il contributo di questi lavoratori silenziosi.
Non meno impegnativo il compito degli iscritti ai corsi di fotografia. Sotto la sapiente guida di Alessandro Carpentieri toccherà a loro preservare nel tempo, attraverso l’eternità delle immagini, ciò che accade non solo tra le quinte, ma anche “on the stage”, raccogliendo le espressioni, le attese, le speranze di chi vive il Primo Maggio nella sua essenza.
Una triplice “Rufa – experience” che servirà come modello di riferimento futuro per entrare nell’ottica di gestione, programmatica ed artistica, di un evento complesso quale è il Primo Maggio. «Un’attività – sottolinea il direttore RUFA, Fabio Mongelli – che declina il claim proposto dagli organizzatori per descrivere l’andamento del concerto: trasversalità, coraggio e follia. Gli studenti Rufa, indirizzati da tre docenti di grandissimo spessore, metteranno in campo non solo competenze e voglia di fare, ma si troveranno nella condizione di autodeterminarsi, di incidere nel flusso organizzativo, di ragionare e di intraprendere sentieri inesplorati, se necessario, con il solo obiettivo di mostrare sé stessi tramite la propria arte».(Ernesto Pastore)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Palermo: concerto del primo maggio

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

LigabueVasco-RossiPalermo. Il Dorian organizza il “Primo maggio in musica”, lunedì 1 maggio al Circolo ippico Riders club (ex maneggio San Giorgio) in viale Regione siciliana 7900. La giornata inizierà alle 11 e fino a sera, con gare a cavallo, alternate col pranzo al barbecue, l’animazione, la diretta con Radio in. Particolarmente ricco il parterre musicale, che vedrà alternarsi il tributo Ligabue con gli Aquariopalude, il tributo Vasco Rossi dei Colpa D’alfredo, e il pop totale dei Roxy.
Per chi vorrà partecipare all’intera giornata, dalle 11 alle 21, con ingresso, concerti, piatto di grigliata mista, 2 bicchieri di vino e acqua, il costo è 15 euro a persona. I bambini pagheranno 10 euro e potranno giocare nell’area attrezzata.
Per chi volesse raggiungere il posto nel pomeriggio, dopo le 16, l’ingresso costa 6 euro ed è valido solo come ingresso, senza consumazione, con possibilità di assistere ai concerti.
Per prenotare, telefonare al 380 798 0615 o al e 393 977 3133. L’evento è prodotto da Dorian in collaborazione con DORIAN LIVE MUSIC PALERMO, ROCK SHOW EVENTI, CasaPalude Artewiva e Radio In 102. (foto: ligabue, Vasco-Rossi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Primo maggio: Una festa dal sapore amaro

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 Maggio 2016

infortuni-lavoro“Oggi dovrebbe essere festa per tutti i lavoratori, ma molti si chiedono che festa è per chi non ha un lavoro e si sente umiliato dalla propria disoccupazione. Se lo chiedono i giovani che non hanno mai lavorato e se lo chiedono coloro che da alcuni anni sono senza lavoro. Se lo chiedono coloro che non sono riusciti ad entrare nel primo piano del Jobs act e ora fanno i conti con le risorse che si sono assottigliate. Ma il presidente del Consiglio è ottimista, il ministro del Lavoro non vede difficoltà e per il ministro dell’Economia la soluzione dei problemi c’è già. Tutti meno i diretti interessati. Dietro tanto ottimismo qualcosa vacilla da tempo nella fiducia delle famiglie italiane, che anche oggi temono che tutto si riduca al concertone di piazza San Giovanni”. Lo afferma l’onorevole Paola Binetti di Area popolare.
“Ci dicono che il Jobs Act ha in gran parte esaurito la sua spinta propulsiva perché il Pil non è cresciuto in modo adeguato. E il Pil non è cresciuto come sarebbe stato auspicabile perchè l’economia reale, quella del mondo produttivo, segna il passo e il paese in realtà è ancora in deflazione. Sono messaggi contraddittori – prosegue Binetti – spiegazioni che sanno di slogan e vissuti che invece riflettono l’ansia di soluzioni sempre più distanti. Per chi ha studiato ed accumulato titoli, sembra che il Paese non abbia offerte corrispondenti al livello di competenza raggiunto. Per chi ha raggiunto anni di anzianità e di effettiva esperienza, sembra che le aziende non abbiano proposte in linea con i diritti acquisiti; per le donne che da anni inseguono il miraggio della parità sembra che la meta si faccia sempre più distante e ritorni il vecchio modello della casalinga che risparmia facendo contrarre i costi familiari con il suo lavoro a tutto campo. Insomma – conclude Binetti – oggi è un giorno di festa dal sapore ancora fin troppo amaro per chi un lavoro lo vorrebbe ma non ce l’ha e per coloro che pur avendo un lavoro lo reputano inadeguato ai loro sogni e alle loro aspettative. Piazza San Giovanni corre il rischio di essere vissuta come un non luogo in cui serpeggiano delusioni e frustrazioni e da cui parte una sollecitazione molto forte al governo: per favore più fatti e non solo parole”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concerto primo maggio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 aprile 2016

san giovanni in lateranoRoma Mercoledì 27 aprile Ore 12.00 Sala A Via Asiago, 10 Conferenza stampa per la presentazione del CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO “Più Valore al Lavoro Contrattazione Occupazione Pensioni” In diretta da Piazza San Giovanni in Laterano Roma.
conduce Luca Barbarossa con Mariolina Simone regia di Cristiano D’Alisera Interverranno: I Segretari Confederali di CGIL CISL e UIL
Daria Bignardi – Direttore Rai3, Luca Mazzà – Vicedirettore Rai3, Massimo Bonelli e Carlo Gavaudan Organizzatori Concerto del Primo Maggio Luca Barbarossa
RAI3 Dalle ore 15.00 alle 16.00 Anteprima del Concerto
Dalle 1600 alle 18.55 (prima parte)
Dalle 20.00 alle 21.00 (seconda parte)
Dalle 21.05 alle 24.00 (terza parte) RADIO2
Dalle 17.00 alle 24.00

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

‘’Buon 1 maggio, lavoratore suicidato’’

Posted by fidest press agency su martedì, 1 Maggio 2012

Uno striscione davanti a ogni cimitero d’Italia: in tempi di crisi il 1 maggio si celebra anche così. La provocazione è targata Blu, Blocco lavoratori unitario, sindacato nato in seno a CasaPound Italia, che
aveva già messo a segno negli ultimi mesi due azioni contro i licenziamenti avviati dall’azienda di autotrasporto trentina Arcese e dalle Officine meccaniche ferroviarie del Salento e un blitz coordinato in una cinquantina di città italiane contro la riforma del lavoro e la modifica dell’articolo 18. Anche questa volta, l’azione è stata compiuta simultaneamente in una cinquantina tra città e piccoli centri dal Nord al Sud del Paese. ‘’Ci sono sindacati che non festeggiano’’, si legge in calce ai volantini ‘choc’ che stanno facendo il giro del web: l’immagine rappresentata è quella di un operaio impiccato che pende da un grande ‘1’. A lato la scritta: ‘’Forse non ti interessa più, ma a Roma oggi c’è un gran concerto. Buon 1 maggio, lavoratore suicidato’’. E il ‘concertone’ organizzato da Cgil, Cisl e Uil a piazza San Giovanni è finito anche su uno degli striscioni esposti dal sindacato di Cpi a Roma: ‘’Buon 1 maggio, lavoratore suicidato – si legge – stasera niente concerto’’.‘’Rifiutiamo la logica da ‘panem et circenses’ dei sindacati, anche perché di ‘panem’, a differenza di quanto avveniva nell’antica Roma, oggi non se ne vede più – sottolinea Blu in una nota – Di fronte a una lista di imprenditori e lavoratori ‘suicidati’ da uno Stato strozzino che si allunga ogni giorno di più e a una riforma che punta a ridurre i lavoratori in stato di servaggio, Cgil, Cisl e Uil non sanno fare di meglio che pretendere di utilizzare come una vetrina, peraltro a costo zero, piazza San Giovanni, sperando così di far dimenticare a suon di musica la loro inettitudine. Noi però a questo gioco ipocrita non
partecipiamo. E’ il 1 maggio, ma non c’è niente da festeggiare’’

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »