Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 279

Posts Tagged ‘pro loco’

La“Infiorata delle Pro Loco d’Italia” e la“Infiorata Storica di Roma”

Posted by fidest press agency su domenica, 30 giugno 2019

infiorata any.jpgUna variegata rassegna di composizioni (floreali e non) per un grande e colorato spettacolo a cielo aperto. L“Infiorata delle Pro Loco d’Italia” e l’ “Infiorata Storica di Roma” realizzate oggi in onore del Santo Padre e in occasione della festa patronale dei Ss. Pietro e Paolo, colgono nel segno attirando l’attenzione di turisti e romani.
Sedici i quadri realizzati da volontari provenienti da dieci diverse regioni per complessivi 800 mq declinati con molteplici tecniche, in rappresentanza delle tradizioni delle singole regioni coinvolte: dall’uso dei trucioli, al mosaico di petali e materiali vegetali; da fiori freschi, a quelli essiccati, passando per granaglie, sale naturale e zucchero (di scarto) colorato, gessetti su tavola di paniforte ed anche con coriandoli e sabbia vulcanica. Uno sforzo organizzativo sostenuto, anche quest’anno, dall’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia e dalla Pro Loco di Roma Capitale. “Ripetiamo la collaborazione avviata lo scorso anno, proponendo una spettacolo che alla tradizione dell’Infiorata di Roma, aggiunge il fascino delle infiorate regionali per un evento unico nel suo genere” sottolinea il presidente dell’Unione Nazionale delle Pro Loco, Antonino La Spina.
I quadri, come da tradizione, sono stati composti di fronte alla Basilica di San Pietro, in via della Conciliazione ed in piazza Pio XII con molteplici tecniche.L’ “Infiorata Storica di Roma” è un evento ideato e promosso dalla Pro Loco Roma Capitale, con il patrocinio di Regione Lazio e Municipio Roma I Centro.Di seguito l’elenco delle associazioni che hanno realizzato i quadri (tutti delle dimensioni di 6m per 8m, circa), il titolo della realizzazione e la tecnica utilizzata.
infiorata any2.jpgPro Loco Torricella Sicura (Abruzzo):quadro “San Paolo”; trucioli. Pro Loco Rotonda (Basilicata): “Giglio di Celeste Purità”; sale colorato. Pro Loco Tramutola (Basilicata): “Maria dei Miracoli in una Barca di Rose”; fiori freschi essiccati, con l’uso di parti vegetali e petali. Pro Loco Aprilia (Lazio): “San Michele Arcangelo”; fiori freschi e granaglie. Pro Loco Gallese (Lazio): “Apparizione dei santi Apostoli Pietro e Paolo a San Famiano”; sale colorato e fiori freschi. Pro Loco Roma Capitale (Lazio): “Santissimi Pietro e Paolo”; petali e trucioli. Pro Loco Curtatone (Lombardia): “La Madonna delle Grazie, San Giorgio e il Drago, San Paolo VI Papa, San Pietro e San Paolo”; gessetti su tavola di paniforte. Pro Loco Castelraimondo (Marche): “San Biagio”; fiori, semi e trucioli. Pro Loco Patù (Puglia): “San Giovanni Battista”; fiori ed essenze vegetali.Pro Loco Guspini, Associazione Culturale Infioratori Santa Maria (Sardegna): “San Nicola di Mira”; sale colorato. Pro Loco di Acireale (Sicilia): “San Sebastiano, il guerriero”; coriandoli monocromatici accessi e sabbia vulcanica dell’Etna. Pro Loco Acquaviva Platani (Sicilia): “Santo Crocifisso, Patrono di Acquaviva Platani”; pennelli artistici di legno e breccia colorata. Pro Loco Fucecchio (Toscana): “San Candido”; fiori freschi e semi. Pro Loco di Granze (Veneto): “Passione di Santa Cristina”; fiori recisi, segatura, sementi, sabbie colorate. Pro Loco di Pontelongo (Veneto): “Sant’Andrea e Pontelongo”; zucchero di scarto.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seconda edizione dell’’Infiorata delle Pro Loco d’Italia”

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 giugno 2019

infiorata.jpgRoma. Si avvicina l’appuntamento con la seconda edizione dell’’Infiorata delle Pro Loco d’Italia”, organizzata dall’Unpli coinvolgendo infioratori provenienti da tutta la penisola, e con la IX edizione dell’Infiorata Storica di Roma, ideata e promossa dalla Pro Loco Roma Capitale.Le composizioni ispirate a rappresentazioni sacre saranno realizzate il 29 giugno, in onore del Santo Padre e in occasione della festa patronale dei Ss. Pietro e Paolo, offrendo uno spettacolo unico a fedeli e visitatori che potranno ammirare una vera e propria mostra a cielo aperto, di fronte alla Basilica di San Pietro.I quindici quadri saranno pazientemente composti, tassello dopo tassello, sin dal pomeriggio del 28 e per tutta la notte, secondo le molteplici declinazioni regionali dell’infiorata: dai trucioli, ai fiori, dalla frutta allo zucchero, al sale.La sera e la notte del 28 sarà possibile vedere da vicino il certosino e lungo lavoro di composizione dei quadri, uno spettacolo ricco di fascino e da non perdere, allietato dal profumo inebriante di fiori ed essenze.“L’Infiorata delle Pro Loco d’Italia vuole valorizzare una tradizione sentita e rievocata in molte regioni d’Italia, legata in alcuni casi alla celebrazione del Corpus Domini, in altre al solstizio di primavera: eventi che spesso diventano momenti di attrazione turistica” sottolinea il presidente dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia, Antonino La Spina.“L’appuntamento del 29 giugno – prosegue – è una importante testimonianza del grande lavoro che svolgono l’Unpli e le Pro Loco per salvaguardare e promuovere il patrimonio culturale immateriale”.Un’iniziativa collegata all’Infiorata Storica di Roma che la Pro Loco di Roma con grande intuizione ha saputo brillantemente riportare alla luce e valorizzare.
La tradizione dell’Infiorata è nata a Roma nel 1625 dal fiorista Benedetto Drei, ed è stata poi ripresa da Gian Lorenzo Bernini, maestro delle feste barocche. Diffusa tra i Castelli Romani e altre località del Lazio è però scomparsa proprio a Roma.
Questa antica tradizione è stata poi riscoperta e valorizzata dalla Pro Loco di Roma Capitale.“Abbiamo recuperato e valorizzato l’antica usanza della realizzazione di quadri floreali, proprio in occasione della festa dei Santi Patroni e del Santo Padre, il 29 giugno, riportando a Roma la maternità della prima infiorata storica. Grazie all’Unpli all’evento prenderanno parte molte regioni d’Italia legate alle tradizioni dell’infiorata”, dichiara la presidente della Pro Loco di Roma Capitale, Lucia Rosi.La tecnica tradizionale e sicuramente la più utilizzata è quella dei fiori freschi (eventualmente essiccati in maniera naturale al sole) ma dagli infioratori presenti saranno utilizzati anche trucioli, segatura naturale colorata, verdura, sale, sabbia colorata naturalmente e zucchero di scarto.In questa edizione saranno 15 i quadri realizzati dalle Pro Loco di Roma Capitale (Lazio), Granze (Veneto), Patù (Puglia), Acquaviva Platani (Sicilia), Pontelongo (Veneto), Fucecchio (Toscana), Acireale (Sicilia), Tramutola (Basilicata), Rotonda (Basilicata), Gallese (Gallese), Aprilia (Lazio), Castelraimondo (Marche), Torricella Sicura (Abruzzo), da Unpli Lombardia (Curtatone, Guidizzolo, Casalmaiocco) e dalla Pro Loco Guspini – Ass. Culturale Infioratori Santa Maria (Sardegna). (foto: infiorata copyright Ufficio Stampa Pro Loco d’Italia)

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La festa con le pro-loco

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 settembre 2010

Torino 9 e domenica 10 ottobre nei Giardini Reali di Torino le Pro Loco della provincia saranno protagoniste della quinta edizione della manifestazione “Paesi in città-Pro Loco in Festa”. Sono una settantina le associazioni che si daranno convegno per presentare la cultura, le tradizioni, il folklore, l’artigianato, i piatti e i prodotti tipici di paesi e città del territorio. L’evento è organizzato dal Comitato provinciale dell’U.N.P.L.I (Unione nazionale delle Pro loco d’Italia) e dalla Provincia di Torino, con il patrocinio della Regione Piemonte, della Città di Torino e della Camera di commercio. L’obiettivo della manifestazione è duplice: promuovere le tipicità dei paesi, i saperi e tutto ciò che oggi è definito e tutelato dall’Unesco come “patrimonio culturale immateriale”; ma anche attrarre turisti verso le zone di pianura, le valli e le montagne olimpiche.  “Paesi in Città- Pro Loco in festa non è mai stata e non sarà neanche quest’anno una festa da strapaese – tengono a sottolineare il Presidente Saitta e gli Assessori Balagna e Perone – Il successo delle precedenti edizioni della manifestazione ha dimostrato l’interesse dei torinesi e dei tanti turisti che visitano la città per il patrimonio storico, culturale ed enogastronomico delle realtà cittadine e paesane al di fuori dell’area metropolitana. Fabrizio Ricciardi, Presidente del Comitato provinciale dell’UNPLI, sottolinea che “le Pro loco raccontano il proprio territorio, la storia e le tradizioni delle comunità locali, portando con sé uno spaccato dei loro paesi, con le loro bellezze naturali e architettoniche, la storia millenaria, la cultura laboriosa fatta di consuetudini e tradizioni popolari.
Le conciliazioni paritetiche nel settore delle tlc
Le conciliazioni paritetiche stanno benissimo e non sono allo sbando. Nelle TLC, dove sono obbligatorie per poter eventualmente adire le vie giudiziarie, le conciliazioni paritetiche tra Associazioni Consumatori e Imprese (unitamente a quelle svolte dai Corecom e dalle Camere di commercio) sono l’unico strumento di equilibrio che contrasta le tantissime pratiche scorrette delle aziende di TLC. Solo nel 2009, infatti, l’Antitrust ha emesso 56 sanzioni.La conciliazione paritetica è l’unico metodo che i cittadini hanno per risolvere un contenzioso con l’impresa, ottenendo un risultato veloce, gratuito e soprattutto assistito dal personale competente delle Associazioni Consumatori. La dimostrazione sono le 13.673 conciliazioni paritetiche effettuate nel 2009 con una risoluzione positiva del 92%. La caratteristica principale della conciliazione paritetica è proprio quella di essere un’intesa fra due parti: i consumatori e l’azienda La capacità di garantire un adeguato accesso alla conciliazione dipende dall’impegno che ci mette l’azienda nel realizzarla. La conciliazione paritetica ha stessa dignità delle altre conciliazioni previste dalla delibera Agcom 173/07/CONS ed è ovviamente un’opportunità in più offerta al consumatore. La conciliazione paritetica è sana e lo dimostrano le tante aziende che hanno accolto la conciliaizone paritetica: Telecom, Wind, Fastweb, Vodafone, Teletù. Appare evidente che la conciliazione paritetica nasce da un incontro e non da uno scontro. Essa esiste se l’azienda ha la volontà di instaurare un rapporto costruttivo con i consumatori. Essa contribuisce allo sviluppo del mercato, migliorando il sistema di assistenza dell’impresa al cliente.  La decisione di H3G non pone quindi fine all’istituto della conciliazione paritetica che attualmente rimane l’unico ad essere basato sulla concertazione ed il confronto

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In 100.000 alla kermesse di “paesi in città”

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 ottobre 2009

premiazione_Pro_Loco_MaglionepubblicoLa Pro Loco di Maglione ha vinto il premio assegnato dalla Provincia di Torino e dal Comitato provinciale dell’U.N.P.L.I. (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia) per la migliore promozione del territorio nell’ambito della manifestazione “Paesi in città – Pro Loco in Festa”.  “I due giorni della manifestazione ci hanno dato l’ennesima dimostrazione della vitalità del nostro territorio e dell’amore per le tradizioni e l’identità locale che esprimono, a tutte le età, i volontari delle Pro Loco. – commenta con soddisfazione il Presidente della Provincia, Antonio Saitta – Questi volontari, come quelli di ‘Torino 2006’, sanno coniugare l’attaccamento alla loro terra con un’apertura al mondo che fa ben sperare per il futuro delle nostre comunità locali. Per questo, nella mia qualità di Presidente pro tempore del Comitato ‘Italia 150’, ho chiesto all’UNPLI e a tutte le Pro Loco di essere disponibili a dare un contributo (che penso sarà determinante, visto il loro entusiasmo) per la riuscita delle celebrazioni del 2011 per i 150 anni dell’Unità d’Italia”. Sono stati circa 100.000 i cittadini che hanno affollato nei due giorni della kermesse gli stand enogastronomici e quelli per la promozione culturale e turistica. Gli organizzatori calcolano che siano state servite (in piatti e con posate rigorosamente riciclabili) circa 20.000 porzioni di piatti tipici del territorio, cucinati sul posto dai volontari delle Pro Loco. Successo anche per il mercatino dei prodotti tipici del “Paniere”, allestito stamani da 22 produttori aderenti ai Consorzi che possono utilizzare il marchio-ombrello promosso dalla Provincia. Erano oltre 1.200 i figuranti ammirati ed applauditi dai torinesi e dai turisti nel corso delle sfilate di ieri pomeriggio e di oggi pomeriggio. Notevole interesse ha suscitato anche il Salotto culturale, che stamani ha visto due allievi della Scuola Holden (fondata dallo scrittore torinese Alessandro Baricco) leggere brani di giovani scrittori dedicati alle bellezze e alle peculiarità delle vallate del Torinese.(premiazione, pubblico)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »