Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 15

Posts Tagged ‘professionale’

RC professionale avvocati

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

toga avvocatoSono oltre 300.000 gli avvocati in Italia che, entro il prossimo 11 ottobre, dovranno obbligatoriamente dotarsi di una polizza RC professionale, così come stabilito dal Decreto del Ministero della Giustizia del 22 settembre 2016. Per far fronte alle direttive, le compagnie di assicurazione hanno messo a punto diverse soluzioni, creando un mercato che, per la sola copertura RC professionale ed escludendo quella di infortunio – anch’essa resa obbligatoria dal decreto – secondo le stime di Facile.it ha un valore potenziale di oltre 64 milioni di euro.
Il costo dell’RC professionale per avvocati, in media poco più di 200 euro annui, varia notevolmente in base ad alcuni fattori: in primis il fatturato dichiarato dal professionista, ma anche il massimale e le garanzie accessorie scelte. La polizza deve prevedere la copertura dell’avvocato per tutti i danni che dovesse causare a terzi nello svolgimento dell’attività professionale (ad esclusione però di collaboratori e familiari dell’assicurato).L’assicurazione, obbligatoria per tutti gli avvocati, sia i singoli professionisti sia i soci o collaboratori di studi associati, deve includere non solo la responsabilità per qualsiasi tipo di danno causato nello svolgimento della propria attività (patrimoniale, non patrimoniale, indiretto, permanente, temporaneo, futuro), ma anche quella derivante dalla custodia di documenti, denaro, titoli e valori ricevuti in deposito dai clienti o dalle controparti di questi ultimi. Resta valida, inoltre, la possibilità di estendere la copertura ad ogni altra attività che l’avvocato è abilitato a svolgere. In caso di responsabilità congiunta dell’avvocato con altri soggetti (ad esempio un consulente tecnico di parte), la polizza dovrà garantire una copertura dell’intero danno, fatto salvo il diritto dell’assicurato di rivalersi nei confronti degli altri soggetti corresponsabili.
Il titolare dello studio è anche tenuto a rispondere, in sede civile, di danni cagionati da comportamenti colposi o dolosi di collaboratori, praticanti, dipendenti e sostituti processuali.
La polizza, oltre a tutelare il professionista mentre è in attività, garantisce anche i suoi familiari che possono contare su una retroattività illimitata e un’ultrattività almeno decennale per gli avvocati che cessano di esercitare l’attività nel periodo di validità della polizza.
Un’ulteriore tutela per i clienti, prevista nel decreto, è l’obbligo da parte del professionista di comunicare all’assistito tutti gli estremi della polizza assicurativa, che saranno disponibili anche sui siti internet dell’Ordine di appartenenza del singolo avvocato e del Consiglio nazionale forense.
La mancata osservanza dell’obbligo assicurativo comporta la cancellazione dall’albo per l’assenza di uno dei requisiti essenziali previsti per l’esercizio della professione.
Secondo le ultime statistiche ufficiali, in Italia sono iscritti all’Ordine 312.644 avvocati. In termini di distribuzione territoriale, le regioni che contano più avvocati sono la Campania (52.685), il Lazio (43.492), la Lombardia (36.866) e la Sicilia (32.537). Guardando invece al numero di avvocati per abitante, la regione d’Italia con la più alta densità è la Calabria (con 9,7 avvocati per ogni mille abitanti); seguono la Campania (9 ogni mille abitanti) e il Lazio (7,4 ogni mille abitanti).

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nation Brander, dagli USA una nuova figura professionale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 giugno 2016

unione italiani nel mondoNegli ultimi anni si è diffusa una sempre maggiore attenzione nei confronti delle problematiche connesse con la gestione dell’immagine nazionale.In Italia, in particolare, la necessità di massimizzare l’attrazione di investimenti esteri e la necessità di contrastare fenomeni come l’Italian sounding, sta rapidamente ponendo all’attenzione degli addetti ai lavori, l’importanza di mettere in campo strategie comunicative collegate alla promozione dell’immagine del nostro Paese, attraverso strumenti di Public Diplomacy e Nation Branding. La Public Diplomacy è una disciplina molto diffusa nel mondo anglosassone, ed in particolare negli Stati Uniti, che si pone l’obiettivo di influenzare la percezione che un’opinione pubblica straniera ha di un dato Paese. Collegato alla Public Diplomacy, il Nation Branding, svolge un ruolo operativo mirato specificamente alla gestione dell’immagine e della reputazione di una Nazione e vede nel Nation Brander la sua figura professionale di punta.Carmelo Cutuli, professionista della Comunicazione e delle Relazioni Pubbliche, da anni impegnato nella promozione dell’immagine del nostro Paese all’estero e ‘Nation Brander’ ante-litteram, ha recentemente scritto sul suo Blog personale http://www.cutuli.it, punto di riferimento nazionale per i comunicatori e gli esperti delle Relazioni Pubbliche, un post che tratteggia le linee essenziali del Nation Brander, sottolineando come essa sia “destinata ad evolversi presto da settore di specializzazione a vera e propria figura professionale” e scommettendo che in un prossimo futuro “il Nation Brander sarà una figura ampiamente riconosciuta e diffusa nel anche nel nostro Paese”.Cutuli, ha inoltre abbozzato una ideale ‘job description’ del Nation Brander, partendo dalla base formativa, il Nation Brander deve necessariamente acquisire tutte le tecniche che “possano permettergli un’agevole analisi in merito alla gestione del posizionamento, dei punti di forza e debolezza e dell’analisi dei risultati, per cui sicuramente una laurea in economia, comunicazione o marketing può costituire una base tecnica fondamentale.”Sono però l’esperienza e le skill necessariamente trasversali rispetto ai settori della Comunicazione, dell’Informazione giornalistica, delle Relazioni Pubbliche e dello stesso Marketing a caratterizzare maggiormente il profilo e, tra le soft skill, “pure le attitudini cullturali ed artistiche, abbinate ad un’atteggiamento aperto e multi-culturale, possono sicuramente risultare di grande utilità permettendo al Nation Brander professionista di riconoscere gli aspetti basilari di altre culture e interagire con essi attraverso tool comunicativi creati ad-hoc.” Orientare l’opinione pubblica è sempre un’operazione delicata e lo risulta maggiormente quando l’opinione pubblica è di un altro paese, per cui probabilmente un aspetto importantissimo che caratterizza questa nuova figura è quello dell’apertura mentale.
Cutuli, che può vantare un’esperienza ventennale nel settore della Comunicazione e delle Relazioni Pubbliche, siede nel Board della Italian American Chamber of Commerce of Midwest di Chicago ed è General Secretary to Italy del Civitan International, identifica anche gli eventuali sbocchi professionali per un Nation Brander, “già oggi sono molteplici potendo questa figura essere impiegata con profitto presso ogni realtà che ponga fra i propri obiettivi istituzionali la promozione dell’immagine del Paese, o anche di un territorio, presso un pubblico straniero. Possono essere pertanto interessate le Ambasciate italiane all’estero, gli Enti di promozione nazionali e territoriali, le PA territoriali, Associazioni e Fondazioni culturali etc. “
“Il Nation Brander – afferma Cutuli – si pone quindi come profilo di alto livello, dagli sbocchi professionali molteplici e sicuramente in espansione, valutabile anche dal punto di vista dell’impegno civico, in quanto testimonial internazionale delle eccellenze di un Paese.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corso di aggiornamento professionale per giornalisti

Posted by fidest press agency su sabato, 3 ottobre 2015

Si terrà il 15 e 22 ottobre 2015, dalle 14.30 alle 16.30 in diretta web su http://www.formazionewebtv.it. Il corso ha l’obiettivo di fornire ai giornalisti le competenze di base per creare contenuti ottimizzati per i motori di ricerca, imparando a scrivere testi in grado di massimizzare la visibilità di un sito tra i risultati organici e a pagamento di Google, per incrementare i lettori/visitatori e, in alcuni casi, le vendite di un sito web. Il corso è suddiviso in due giornate di due ore ciascuna ed ha un taglio prevalentemente pratico. Alla fine della prima giornata il relatore indicherà ai partecipanti degli esercizi da svolgere a casa al fine di comprendere meglio quanto illustrato a lezione. Nella seconda giornata formativa, prima di continuare nell’esposizione degli argomenti previsti, il relatore discuterà degli esercizi svolti e degli eventuali errori commessi. Il corso è accreditato con 4 CF, costo 97,60 euro (iva inclusa).
Termine iscrizioni 12 ottobre 2015.
Programma: Alessandro Sisti, Chief Digital Officer, formatore in strategie di comunicazione digitale e social, esperto di e-business, digital marketing and strategy.
Primo incontro (15 ottobre 2015)
• risultati organici vs risultati a pagamento
• introduzione al SEO: l’algoritmo di Google
• on page SEO (tag, metag, description, inbound linking)
• off page SEO (sitemap, breadcrumbs, site architechure)
• assegnazione di esercizi da svolgere durante la settimana di pausa
Secondo incontro (22 ottobre 2015)
• discussione degli esercizi svolti a casa e degli errori commessi
• SEO vs SEM
• l’integrazione degli annunci a pagamento nella strategia di visibilità su motori di ricerca
• conclusioni

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Solidarietà a Lucia Borsellino

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 luglio 2015

Paola-Binetti“Piena solidarietà a Lucia Borsellino, ancora una volta vittima della sua stessa competenza e della sua onestà, come spesso accade ai migliori. In un clima di inefficienza e di corruzione strisciante le persone che si impegnano a tutela delle fasce più deboli sono considerate pietra d’inciampo e vanno rimosse, perché altri possano invece continuare a fare i loro interessi”. E’ quanto dichiara la deputata di Area popolare Paola Binetti.
“Lucia Borsellino è sempre stata disponibile alle istanze delle persone più fragili come competeva all’assessorato da lei diretto fino a pochi giorni fa, senza mai cedere a manovre ambigue. Sorprende – prosegue Binetti – che si sia sollevata tanta aggressività nei suoi confronti che ha abbondantemente praticato l’etica della cura nei confronti degli altri. Strano modo di governare in una regione in cui si alza la voce nei confronti dei più onesti per zittirli e si lasciano correre sul filo delle intercettazioni parole drammaticamente violente”, conclude la parlamentare di Ap.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Centri formazione professionale

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 marzo 2011

Sono ancora aperte le pre-iscrizioni per l’anno formativo 2011-2012 ai corsi professionali biennali e triennali che Roma Capitale organizza nei nove Centri di Formazione Professionale dislocati nel territorio cittadino.  Il termine di scadenza per le pre-iscrizioni è il 31 marzo, mentre l’anno formativo inizierà a settembre 2011. I Centri offrono ai ragazzi dai 14 ai 18 anni la possibilità di completare l’obbligo formativo attraverso corsi interamente gratuiti nei quali saranno formate figure professionali di natura tecnico-pratica che verranno poi sostenute nell’inserimento del mondo del lavoro. I corsi proposti spaziano da operatore grafico informatico a operatore hardware, da elettricista montatore a meccanico, da estetista a operatore della ristorazione fino ad arrivare a percorsi formativi individualizzati. I corsi prevedono sia lezioni teoriche in aula sia lezioni pratiche nei laboratori. L’insegnamento delle materie professionali viene svolto nei laboratori dei Centri e, attraverso i tirocini, presso le aziende sotto la guida di un tutor. Al termine del percorso formativo si sostiene un esame finale per ottenere un attestato di qualifica professionale e quindi inserirsi nel mondo del lavoro anche aprendo un’attività autonoma. Tutti i Centri hanno corsi riservati ai ragazzi diversamente abili. Le pre-iscrizioni effettuate entro il 31 marzo dovranno essere confermate da parte dell’Amministrazione di Roma Capitale nel mese di luglio. Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere all’URP di via dei Cerchi al numero 06 67106046 -3494; telefonare al Chiama Roma allo 060606 oppure consultare il sitowww.comune.roma.it nell’area del Dipartimento Attività Economico-Produttive, Formazione e Lavoro.

Posted in Recensioni/Reviews, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In memoria di Vanessa Cotton

Posted by fidest press agency su sabato, 19 giugno 2010

Venezia  dal 2 al 4 luglio assemblea di MPI Italia. Per ricordare Vanessa Cotton, la collega inglese recentemente scomparsa, che è stata molto attiva anche come docente nella meeting industry, il Club dei Past president di MPI Italia Chapter – molti dei quali hanno interagito con lei, apprezzandone le doti umane e professionali – ha deciso di istituire due borse di studio per altrettanti studenti (uno a disposizione del Chapter UK & Ireland, e uno del Chapter Italia di MPI). Può concorrere all’assegnazione qualsiasi ex allievo di uno dei corsi di meeting  management istituiti nel nostro Paese. La borsa di studio sarà assegnata al candidato o alla candidata che avrà sottoposto entro il 24 Giugno un testo di massimo 50 parole sul tema “I valori della preparazione professionale per il meeting management”. Una giuria composta da tre past president del Chapter Italia sceglierà il testo più impattante e coinvolgente e comunicherà entro il 25 giugno la concessione della borsa di studio all’autore/autrice del testo prescelto. I testi devono essere inviati a: info@mpiweb.it. Il programma del convegno nazionale di MPI Italia – con i suoi segmenti formativi e il ricco programma sociale – può essere consultato nel sito http://www.mpiweb.it.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La certificazione professionale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 aprile 2010

Bari, 6 maggio 2010  Via E. Orabona 4 presso il Dipartimento di Informatica – Università degli Studi di Bari Aldo Moro APCO (Associazione Professionale Italiana di Direzione e Organizzazione) in collaborazione con Università di Bari, ICMCI, il Southern Italy Charter del Project Management Institute (PMI-SIC) e Daisy-Net, organizza il convegno “La certificazione professionale: opportunità o necessità?“  L’incontro, al quale parteciperanno eminenti esponenti del mondo accademico, del consultant  management, uomini di impresa e della Pubblica Amministrazione, sarà l’occasione per discutere e fare chiarezza sul significato dell’essere professionista oggi, sulle modalità di valutazione dei risultati raggiunti attraverso l’attività, sul ruolo che questa figura riveste all’interno di grandi e piccole organizzazioni.  Perchè certificarsi? E’ la certificazione una leva indispensabile che oggi il mercato della domanda deve richiedere come garanzia nel processo di acquisto dei servizi professionali?  Oppure, è essa una qualifica che il professionista stesso, spinto da una passione che gli è propria, ricerca, perseguendo volontariamente percorsi formativi seguiti da verifiche rigorose in termini di competenze e professionalità acquisita, approccio etico ed esperienza sul campo?   A queste e ad altre domande alcuni tra i protagonisti più qualificati nello scenario nazionale e internazionale, sia dal lato delle Istituzioni sia dal lato della domanda nel settore privato e nella Pubblica Amministrazione, cercheranno di dare una risposta concreta attraverso testimonianze e presentazioni di casi reali di successo. La presenza a questo evento ha anche un’importanza tangibile per la professione; infatti, il seminario dà diritto all’acquisizione di 2 PDU per il mantenimento delle Certificazioni CAPM o PMP.  Il convegno prosegue con una tavola rotonda sul valore della certificazione tra pubblico e privato alla quale saranno presenti operatori italiani e internazionali quali Anton Florijan Barisic – President IMC Croatia e International Organization Programmes Expert for Professional Competencies Development, Mario Collevecchio, Comitato Scientifico dell’Associazione Nazionale Direttori Generali Enti Locali (ANDIGEL) e Professore a contratto presso la Scuola di Specializzazione in Studi sull’Amministrazione Pubblica (SPISA) dell’Università di Bologna, Domenico Favuzzi – Presidente Terziario Innovativo e Comunicazione di Confindustria Bari, Presidente e Amministratore Delegato di Exprivia SpA, Francesco Saponaro – Presidente Innova Puglia e Andrea Volpe, PMP® – Responsabile dell’Unità Pianificazione e Controllo Grandi Interventi Acquedotto Pugliese Spa. La partecipazione all’evento è gratuita, previa iscrizione obbligatoria.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Non si ferma la voglia di comprare cosmetici

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 dicembre 2009

Unipro, l’Associazione Italiana delle Imprese Cosmetiche, presenta i dati congiunturali relativi al secondo semestre 2009 e le previsioni del primo semestre 2010 durante la conferenza stampa a Palazzo Turati a Milano.  Il consumo di prodotti cosmetici non si ferma soprattutto nella grande distribuzione, nelle farmacie e in erboristeria. I consumi totali di cosmetici nel 2009 in Italia si attestano sui 9.100 milioni di euro. I fatturati delle imprese, prossimi agli 8.300 milioni di euro risentono del calo delle esportazioni.  Nonostante il perdurare di tensioni sui consumi e l’indebolimento del potere d’acquisto delle famiglie, i consumatori  non rinunciano ad un uso che è diventato un gesto quotidiano, sono diventati più attenti, più selettivi, cercano il cosiddetto “miglior prezzo” perché sanno che per ogni prodotto è possibile trovare la miglior combinazione canale-prezzo-qualità. Le industrie hanno accolto la maturazione del consumatore e ne hanno saputo soddisfare i bisogni pur in un momento di ridimensionamento strutturale dell’intera economia. Dalla presentazione dell’indagine congiunturale del Centro Studi e Cultura d’Impresa di Unipro emerge una situazione di mercato ancora disomogenea, mediamente positiva anche se alcune ombre persistono soprattutto sui canali professionali.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Servizi di formazione professionale

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

Conseil Régional de Bretagne, 283 avenue Général Patton CS 21101, Contattare: direction de la formation professionnelle et apprentissage pour l’emploi, All’attenzione di: Mme Cécile Triballier, F-35711 Rennes. Tel.  +33 299271174. Fax  +33 299279685. Ulteriori informazioni sono disponibili presso: Conseil régional de Bretagne, 283 avenue du Général Patton-Cs 21101, All’attenzione di: Cécile Triballier, F-35711 Rennes Cedex. Tel.  +33 299271174. Fax  +33 299279685. Il capitolato d’oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il dialogo competitivo e per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso: Conseil régional de Bretagne, 283 avenue du Général Patton-Cs 21101, All’attenzione di: Cécile Triballier, F-35711 Rennes Cedex. Tel.  +33 299271174. Fax  +33 299279685. Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a: Conseil régional de Bretagne, 283 avenue du Général Patton-Cs 21101, All’attenzione di: Cécile Triballier, F-35711 Rennes Cedex. Tel.  +33 299271174. Fax  +33 299279685. Descrizione: Servizi di formazione professionale. Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione: 23.10.2009 – 12:00. Lingue utilizzabili: Francese.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sviluppa la tua idea imprenditoriale

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 settembre 2009

Si avvicina il 1° di ottobre, giorno in cui a Roma, alla presenza di una giuria composta da imprenditori, giornalisti, professori universitari, si conoscerà l’esito finale del concorso “Sviluppa la tua idea imprenditoriale”.  Questo concorso ha visto le classi delle scuole medie superiori della città di Roma, impegnarsi nella realizzazione di un Business Plan, dopo aver partecipato attivamente al programma didattico “PattiChiari con l’economia”, che ha coinvolto, a livello nazionale, 4.200 studenti in 93 scuole di 16 città. Ideato per trasmettere ai ragazzi le nozioni basilari necessarie alla comprensione dei principali fenomeni economici, offre loro anche un’occasione concreta per avvicinarsi attivamente alla realtà sociale, culturale, professionale ed economica che li circonda.  Gli studenti e i loro insegnanti hanno infatti avuto la possibilità di partecipare ad un workshop sul tema del “fare impresa”, che aveva l’obiettivo di  trasmettere le prime nozioni necessarie per pianificare in termini economici un’attività imprenditoriale e, successivamente, di sviluppare un vero e proprio Business Plan. Dopo aver superato, lo scorso mese di maggio/giugno, la selezione regionale in competizione con altre scuole dell’area di Roma, il progetto ”Clean and Cash” realizzato dai ragazzi della classe 5B, questa volta dovrà confrontarsi con il lavoro svolto da altre 11 classi provenienti da diverse Regioni della nostra Penisola.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La politica salariale in Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 30 agosto 2009

Editoriale fidest. Parlare, nel tempo delle “vacche magre”, di una nuova stagione salariale può apparire a taluni fuori dalla realtà, ma in effetti non è così. Lo ha dimostrato il presidente Barrack Obama ponendo un freno alle alte retribuzioni dei manager del suo paese e potremmo farlo noi partendo dal basso. In effetti è questo il punto nodale. Noi dobbiamo riconoscere che non è più possibile negare il “minimo vitale” e un riconoscimento professionale a quelle attività che per essere svolte richiedono più sacrifici, più impegno e più preparazione. Non solo. Non è più pensabile, ad esempio, che lavori analoghi siano compensati in modo totalmente diverso. Pensiamo all’impiegato e al funzionario che presta la sua attività negli uffici parlamentari, della presidenza del consiglio e della repubblica che godono di un trattamento economico di gran lunga superiore al loro omologo ministeriale o in altri settori del pubblico impiego o è in prima linea per la lotta alla criminalità organizzata. Diciamo, per essere più franchi, che è giunto il momento di rivedere tutta la materia ma non partendo da logiche populiste come quelle della Lega con le sue gabbie salariali. Significa, anche, restituire dignità a certe categorie che rappresentano, nel loro agire, lo Stato e meritano, se non altro, d’essere affrancate dall’umiliazione di salari da fame. E’ quanto, ci sembra di capire, sta proponendo il Movimiles, tramite il suo presidente Girolamo Foti rivolgendosi ai rappresentanti istituzionali del Paese e chiedendo ascolto e accesso ai media perché non si tratta di una pura e semplice rivendicazione salariale ma oseremmo dire è una questione “culturale” e di civiltà giuridica. Culturale e giuridica in quanto dovrebbe far parte del nostro profilo etico e civile che i cittadini devono essere trattati con pari dignità e che in una società che si rispetti non ci devono essere figli e figliastri. Senza volerci ingolfare in logiche populistiche potremmo anche dire che non abbiamo nulla d’eccepire che le massime cariche dello stato godano di assegni di tutto rispetto come i grand commis di stato e i grandi manager privati, ma non ci sembra giusto che sul versante opposto si possa giustificare chi ha salari da fame. Il divario è troppo forte, è ingiusto, è incivile. Non si può più tollerare che vi sia chi vive con il superfluo e altri che sono privati del necessario. E’ questa, e non altra, la vera stagione delle rivendicazioni e per ciò, che è dato di capire essa non può essere fatta solo con le parole e gli scritti in termini asettici, occorre risvegliare le coscienze, renderle consapevoli dei loro diritti, perché il dovere lo stanno facendo come lo hanno già fatto in passato, ma ci sono, purtroppo sull’altro versante, ancora troppi sordi tra ,le file di chi, invece, ci sente benissimo. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »