Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 220

Posts Tagged ‘professionisti’

Una firma per formare i professionisti del futuro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 giugno 2016

la sapienzaRoma. Sapienza Università di Roma e IBM hanno siglato un accordo di collaborazione per sostenere i processi di sviluppo fondati sulla conoscenza delle nuove figure professionali, legate alle tecnologie di ultima generazione e alla digital transformation. La collaborazione fra il sistema scolastico-universitario e il mondo delle imprese diventa così indispensabile per adeguarsi al mercato del lavoro. In questo contesto si inquadra l’accordo siglato, che ha l’obiettivo di identificare azioni programmate per sostenere lo sviluppo delle nuove competenze; favorire l’avvio di progetti di ricerca e sviluppo; promuovere programmi di alta formazione e attività didattiche integrative a completamento della formazione degli studenti; e aiutare i ragazzi nella migliore comprensione del mercato del lavoro, anche attraverso la partecipazione a stage, project work e tesi di laurea che IBM metterà a disposizione. Nell’ambito dell’accordo saranno anche organizzati seminari e conferenze che spazieranno dall’Intelligenza Artificiale alla Cybersecurity, verrà promosso lo sviluppo congiunto di applicazioni cognitive su piattaforma IBM con la collaborazione dei Dipartimenti scientifici (sulla linea già adottata dalla Facoltà di Ingegneria dell’Informazione, Informatica e Statistica) e Hackathon aperti a gruppi di studenti di diverse discipline. In particolare per gli studenti sarà di rilievo la collaborazione nell’ambito della ricerca, dello sviluppo tecnologico e dell’innovazione, che si propone di facilitare il placement nel mercato del lavoro.Numerose le iniziative già in atto, da quelle relative all’orientamento verso le discipline scientifiche per le ragazze delle scuole medie superiori (progetto NERD?), a quelle di formazione, come il nuovo corso di laurea magistrale sulla Data Science, ai progetti di ricerca su temi di frontiera come la cybersecurity o l’intelligenza artificiale e la semantica, ai progetti congiunti di formazione continua.“Lo sviluppo della ricerca nel settore tecnologico e informatico” afferma Eugenio Gaudio, rettore di Sapienza Università di Roma, “è uno dei settori prioritari per il nostro ateneo. L’accordo siglato con IBM, azienda leader in campo informatico mondiale, consentirà di avviare iniziative congiunte nell’ambito della didattica e della ricerca. Una stretta collaborazione che consentirà di creare nuove professionalità”.“IBM è da sempre impegnata nello sviluppo e nell’attuazione di relazioni profonde e durature con le Università in tutto il mondo” Ha dichiarato Francesco Stronati, Vice Presidente Settore Pubblico IBM Italia. “Il rapporto con La Sapienza è vivo da moltissimi anni e l’accordo di oggi rinnova nella forma e nei contenuti la volontà di continuare un percorso solido e proficuo a beneficio della formazione delle figure professionali del futuro, della ricerca e dell’innovazione.”

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Solo il 42% dei professionisti della sicurezza si affida a informazioni di intelligence sulle minacce condivise

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 marzo 2016

santa-claraSanta Clara, California. Intel Security ha rilasciato oggi Report sulle minacce McAfee Labs: marzo 2016, che valuta gli atteggiamenti di 500 professionisti di sicurezza informatica a proposito della condivisione dell’intelligence delle minacce informatiche (CTI-Cyber Threat Intelligence), esamina il funzionamento interno del RAT (tool di amministrazione remota) Adwind e registra picchi di ransomware, malware mobile, oltre a fornire una panoramica sulla situazione complessiva del malware nel quarto trimestre del 2015.
Nel 2015, Intel Security ha effettuato un sondaggio che ha coinvolto 500 professionisti della sicurezza operanti in una vasta gamma di settori in Nord America, Asia-Pacifico e in Europa per valutare la consapevolezza relativamente alla condivisione di intelligence sulle minacce (CTI), il valore percepito di queste attività per la sicurezza aziendale, e quali fattori possono ostacolare una sua maggiore implementazione nelle strategie di sicurezza. Gli intervistati hanno fornito un quadro prezioso della situazione e sulle potenziali opportunità dall’introduzione della CTI nelle aziende:
· Valore percepito e adozione. Del 42% degli intervistati che hanno dichiarato di fare ricorso alla condivisione di intelligence sulle minacce, il 97% ritiene che consenta loro di fornire una migliore protezione alla propria azienda. Il 59% giudica che la condivisione sia “molto preziosa” per la propria azienda, mentre il 38% la considera “abbastanza di valore.”
· Intelligence specifica per settore. Un quasi unanime 91% di intervistati si è dichiarato interessato all’intelligence sulle minacce informatiche specifica per settore, con il 54% che si è detto “molto interessato” e il 37% “in qualche modo interessato.” Settori come quelli dei servizi finanziari e delle infrastrutture critiche potrebbero beneficiare maggiormente di un approccio alla CTI per settori verticali, data la natura altamente specializzata delle minacce che McAfee Labs ha rilevato indirizzate a questi due settori di importanza fondamentale.
· Disponibilità a condividere. Il 63% degli intervistati si è espresso positivamente circa la possibilità di andare al di là della sola ricezione di dati di CTI e di voler contribuire realmente mettendo a disposizione i propri dati, a patto che siano condivisi all’interno di una piattaforma sicura e privata. Tuttavia, l’idea di condividere le proprie informazioni è vista in modo differente, con il 24% per cui è “molto probabile” mentre per il 39% rimane “piuttosto probabile”.
· Tipi di dati da condividere. Alla domanda su quali tipi di informazioni sulle minacce sarebbero disposti a condividere, gli intervistati hanno fatto riferimento a dati relativi al comportamento del malware (72%), seguiti dalla reputazione di URL (58%), reputazione di indirizzi IP esterni (54%), reputazione di certificati (43%) e reputazione di file (37%).
· Ostacoli alla diffusione della CTI. Quando è stato chiesto il motivo per cui non hanno attuato politiche di CTI nelle loro imprese, il 54% degli intervistati ha identificato nelle policy aziendali una delle ragioni principali, seguita dalle normative di settore (24%). Il resto degli intervistati le cui aziende non condividono report di dati si sono detti interessati, ma hanno bisogno di maggiori informazioni (24%), o esprimono perplessità sul fatto che i dati possano essere ricondotti alla società o a loro stessi come individui (21%). Questi risultati evidenziano una mancanza di esperienza, o di conoscenza delle varietà di opzioni di integrazione di CTI oggi disponibili, oltre a una scarsa conoscenza delle implicazioni legali della condivisione di CTI.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sanità. Piazza (Acoi), subito nuova rete o ospedali siciliani rischiano paralisi

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 ottobre 2015

Ministero salute“La bocciatura della rete ospedaliera della Regione Sicilia da parte dei ministeri dell’economia e della salute è un’altra grave dimostrazione di inadeguatezza della politica sanitaria di questo governo regionale. Una bocciatura dalle conseguenze molto gravi, perché impedisce le nuove assunzioni e blocca il turn-over di medici e infermieri. La situazione è molto difficile per la sanità siciliana ed è indispensabile agire con urgenza per sviluppare, insieme ai professionisti sanitari ed alle associazioni dei cittadini, una nuova e migliore riforma, altrimenti si rischia la paralisi. Il piano regionale è stato bocciato con ragione perché aveva molte pecche ed addirittura presentava elementi di insicurezza per la salute dei cittadini. Un piano deficitario e dal sapore vagamente gattopardesco, perché, pirandellianamente, si prefissava di cambiare tutto, ma, con artifici e stratagemmi formali, in realtà, non cambiava nulla nella sostanza. Basti fare l’esempio dei tanti piccoli ospedali che venivano mantenuti in attività nonostante le direttive e gli studi dell’Agenas. Una scelta assurda e pericolosa perché i bassissimi volumi di attività di questi presidi non garantiscono la qualità delle prestazioni. La Rete ospedaliera non è la sola criticità, si dovrà riorganizzare anche la rete dell’emergenza territoriale del 118. Sarà necessario, infine, garantire una copertura assicurativa o auto assicurativa dei presidi ospedalieri siciliani, nell’interesse dei pazienti. Siamo disponibili, come sempre, a dare il nostro contributo di idee e proposte come società scientifica”. Lo afferma il presidente dell’Acoi (Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani) Diego Piazza.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prime cooperative tra professionisti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 febbraio 2012

Con l’emendamento che istituisce l’art. 9-bis al decreto legge 24 gennaio 2012 n. 1, il Governo ha colto la maggior parte delle richieste degli Ordini professionali in tema di società professionali modificando l’art. 10 della legge n. 183/2011 (la legge di stabilità) che, diversamente, avrebbe avuto effetti devastanti sul sistema professionale.
A meno di sorprese dell’ultimo minuto (abbastanza improbabili perché l’emendamento è presentato dallo stesso Governo) le Società professionali si faranno e potranno avere anche soci terzi di puro capitale, ma la loro partecipazione sarà limitata ad un terzo del capitale e comunque ad un terzo dei voti sociali, quindi attergato in misura assolutamente minoritaria. La decisione del Governo rappresenta una vera svolta visto che in precedenza, alla richiesta del Collegio Nazionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati di modificare l’art. 10 della legge n. 183/2011, era sempre stato risposto negativamente; evidentemente alla fine, il Governo ha compreso che, senza modifiche, i danni che sarebbero stati inferti al sistema erano esiziali.Una svolta positiva dunque, vista con favore da Roberto Orlandi, Presidente del Consiglio Nazionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati ed anche VicePresidente Nazionale del CUP, che giunge di buon auspicio in vista dell’imminente grande manifestazione del 1 marzo prossimo, il “PROFESSIONAL DAY”, che coinvolgerà decine di migliaia di professionisti, collegati via satellite da 156 città italiane (ma il numero tuttora in aumento), con la manifestazione principale che si svolgerà a Roma, all’Auditorium della Conciliazione.Le modifiche alle Società professionali introdotte dal Governo producono peraltro un effetto particolare: quello di rendere sostanzialmente possibile la costituzione di sole “Società professionali cooperative”. E sembra averlo ben capito la Lega Coop, presieduta da Giuliano Poletti, che ieri, 27 febbraio, con una fortunata tempistica, ha organizzato a Roma un Convegno sul tema, presente anche il Sottosegretario alla Giustizia Andrea Zoppini.Perché le “Società professionali” possano trovare sostanziale realizzazione nell’ambito cooperativo è presto detto. L’emendamento del Governo limita la partecipazione del socio terzo di capitale al 33% delle quote di partecipazione (ovvero, in alternativa, al 33% dei voti sociali), con l’ovvia conseguenza che il restante 67% di capitale deve essere apportato dai soci professionisti i quali, dovendo comunque provvedere economicamente per la maggior parte, non si vede quale necessità abbiano di capitale terzo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli archeologi sono professionisti

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 agosto 2011

La Confederazione Italiana Archeologi esprime la propria indignazione per il servizio sui volontari dell’archeologia mandato in onda al Tg2 delle ore 20.30 di giovedì 11 agosto. Ancora una volta il servizio pubblico nazionale ha sprecato la preziosa occasione di parlare seriamente del lavoro degli archeologi professionisti, preferendo raccontare di volontari e Indiana Jones. L’archeologia è una professione, che si conquista grazie ad anni di studio meticoloso ed esperienze sul campo. “Siamo stanchi – ha dichiarato il Presidente Giorgia Leoni – di sentire la musica di Indiana Jones come sottofondo ai servizi sull’archeologia. E’ inammissibile che il servizio pubblico nazionale non riesca a parlare del lavoro degli archeologi senza far riferimento a Hollywood, ai volontari o qualche pseudo intellettuale di vasta fama ma con scarsa conoscenza dell’archeologia e degli archeologi.” “I volontari – prosegue il Presidente Giorgia Leoni – offrono un contributo in alcuni casi apprezzabile all’archeologia che non potrà mai, in alcun modo, sostituire il lavoro degli archeologi professionisti. Non è educativo trasmettere il messaggio che un po’ tutti possono fare gli archeologi, perché nessuno lo direbbe di un medico, un ingegnere o un meccanico. Significa sminuire la nostra professionalità, il valore sociale del nostro lavoro ed il contributo che esso dà alla crescita culturale del nostro paese.” “Se il TG2 vuole parlare di archeologia e archeologi – conclude il Presidente Leoni – siamo a disposizione del Direttore per intervenire e spiegare chi è e cosa fa un archeologo vero, non certo Indiana Jones o un dentista in ferie.” La mancanza di riconoscimento della professione, le gravi difficoltà economiche e contrattuali, la mancanza di tutele per i migliaia di archeologi e archeologhe che svolgono la nostra professione meritano maggiore rispetto e attenzione da parte dei media e, primi fra tutti, di quelli del servizio pubblico. (Valentina Di Stefano)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parafarmacie e mancate liberalizzazioni

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 luglio 2011

Rabbia e sconforto tra le parafarmacie per le mancate liberalizzazioni della Manovra. Anpi (Associazione nazionale parafarmacie italiane) esprime la propria delusione richiamando l’immagine del Titanic utilizzata nei giorni scorsi dal ministro Tremonti: «Alla fine» recita una nota «questa maggioranza, espressione degli interessi corporativi di professionisti “passeggeri di prima classe del Titanic”, che credono di sopravvivere al naufragio del Paese, è riuscita a rinviare il momento della “decisione”. Solo una crisi politica, piuttosto che il perdurare della tensione sui mercati finanziari, potrà costringere questa maggioranza a prendere quelle decisioni che ora hanno accantonato. Tuttavia per la responsabilità che ci distingue, torniamo a sollecitare alle diverse espressioni della professione di farmacista, prima che sia troppo tardi, una riforma del sistema distributivo dei farmaci». Dal Forum nazionale parafarmacie, invece, oltre ai commenti («Vince ancora una volta il corporativismo e la casta, dove per il privilegio di pochi si sacrifica il bene di tutti») arriva anche l’annuncio di una manifestazione di protesta: le parafarmacie italiane, infatti, sono state invitate a esporre in vetrina un cartello dallo slogan eloquente: «Stop liberalizzazioni – nessuno tocchi i privilegiati». L’obiettivo è, come recita un comunicato dell’associazione, spiegare ai cittadini perché non può oggi acquistare tutti i farmaci a suo carico anche in parafarmacia e chi sono le figure che a oggi bloccano le liberalizzazioni. «Le caste esistono e sono sempre molto forti» spiega il testo del cartello preparato dal Forum «ma l’Italia è pronta a combatterle, come noi farmacisti che dal 2006 abbiamo deciso con forza e coraggio di creare una sana concorrenza nel mondo della distribuzione del farmaco».(fonte farmacista33)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ville estive intestate a nullatenenti

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 luglio 2011

Nullatenenti e disoccupati. Sono i poveracci, dalle dichiarazioni dei redditi irrisorie, presumibilmente prestanome di imprenditori e professionisti che in questo modo eludono il fisco o, peggio ancora, fanno affari d’oro con la malavita organizzata, gli affittuari, molto spesso a nero, delle più belle ville di lusso in Italia. Lo sostiene in una nota Contribuenti.it, Associazione Contribuenti Italiani che con Lo Sportello del Contribuente rileva costantemente il fenomeno dell’evasione fiscale in Italia, secondo la quale si espande a dismisura il fenomeno dei ”ricchi nullatenenti” e ”poveri possidenti” che vivono spendendo migliaia di euro e non hanno ”nulla da dichiarare” al fisco. Il 53% dei contratti di locazione, spesso non registrati, delle ville di Porto Cervo, Forte dei Marmi, Porto Rotondo, Rapallo, Capri, Sabaudia, Positano, Ravello, Panar ea, Portofino, Taormina e Amalfi sono intestati a nullatenenti o a pensionati con la social card, prestanome di facoltosi imprenditori, per evadere le tasse. Secondo lo studio dell’Associazione Contribuenti Italiani, divulgato oggi a Capri, che sarà prossimamente pubblicato su “Contribuenti.it Magazine”, elaborato su dati de Lo Sportello del Contribuente e del Ministero delle Finanze, oltre la metà degli italiani ha dichiarato nel 2010 (redditi 2009) meno di 15.000 euro annui e circa due terzi meno di 20.000 euro; di contro, solo lo 0,95% ha dichiarato oltre 100 mila euro, lo 0,17% più di 200mila euro e solo 15 mila persone ha dichiarato un reddito di oltre 300 euro all’anno.
Una fotografia che strida con i dati relativi alle richieste di posti barca che sono cresciuti del 12,3% e agli acquisti di imbarcazioni di lusso. La spesa è cresciuta in Italia nel 2011 del 6,7%. I “ricchi nullatenenti e i poveri possidenti” anche quest’anno hanno destineranno buona parte della loro spesa nella locazione di ville esclusive o per i cosiddetti “passion investiments” come auto di grossa cilindrata (240.000 fuoriserie e suv), mega yachts, gioielli e oggetti d’arte, nonostante la strategia della tensione messa in atto dall’amministrazione finanziaria con lo spesometro e il nuovo redditometro. “L’evasione fiscale che è diventato lo sport più praticato dagli italiani – afferma Vittorio Carlomagno presidente dell’ Associazione Contribuenti Italiani – Gli accertamenti fiscali da soli non servono per combattere l’evasione fiscale. In Italia negli ultimi 5 anni è crollata la fedeltà fiscale di oltre 11 punti. I soldi recuperati dagli accertamenti devono essere destinati a ridurre le aliquote fiscali che sono tra le più alte in Europa”. (Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Farmacista: è affare di famiglia?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 luglio 2011

Gran cosa la famiglia, soprattutto se si vuole fare il farmacista, il medico o l’avvocato. Lo conferma una ricerca sulle professioni regolamentate condotta dalla Fondazione Rodolfo Debenedetti e presentata in un workshop ospitato dall’Università Bocconi di Milano: tra i farmacisti il numero dei figli o dei nipoti che fanno lo stesso lavoro del papà o del nonno risulta superiore di 3,5 volte alla media che si riscontra nella più ampia e indistinta platea dei liberi professionisti; esattamente la stessa incidenza che si registra tra gli avvocati e mezzo punto sotto i medici, dove la “trasmissione” del camice è addirittura 4 volte superiore alla media. Lo si può chiamare “familismo” e per gli autori dello studio, che ha misurato l’incidenza delle “dinastie professionali” in undici professioni regolamentate (tra le quali anche notai, giornalisti e commercialisti), rappresenta un gigantesco punto interrogativo rispetto all’efficienza e alla qualità dei servizi che quelle stesse professioni erogano. Il “familismo”, infatti, potrebbe avere effetti virtuosi nel caso in cui «i figli di bravi professionisti ricevono dai genitori formazione e consigli utili a diventare anch’essi bravi professionisti». Rischia invece di diventare nepotismo quando la tradizione familiare si fa soltanto scorciatoia per l’ingresso nella professione, in barba alla meritocrazia e alle finalità stesse degli Ordini, che difendono l’accesso selezionato per garantire standard qualitativi elevati. Dallo studio arrivano stime che sembrano confermare entrambe le ipotesi. Nel caso dei medici, per esempio, il “familismo” pare avere effetti virtuosi, perché dove il fenomeno è più diffuso (Sud Italia e Nord est) si registrano dati sociosanitari migliori. Valutazioni apparentemente opposte per commercialisti e consulenti del lavoro, perché nelle regioni con più forte familismo si associano tassi più elevati di evasione fiscale e liti sul lavoro. Al di là di dati empirici che gli stessi autori prendono con le dovute cautele, lo studio serve ad avviare una seria riflessione sull’istituto ordinistico. «Come indicato anche dal Garante della Concorrenza» ricordano i ricercatori «esistono al momento numerose norme che poco hanno a che vedere con la necessità di garantire un elevato livello di qualità dei servizi offerti nelle libere professioni». In particolare, gli autori invitano gli ordini ridurre il più possibile qualsiasi conflitto di interesse nell’esame di ingresso, « evitando che sia preparato e/o corretto dagli iscritti all’albo che saranno a breve concorrenti diretti dei neo-iscritti». Inoltre, gli albi dovrebbero distinguere il ruolo di garanti della qualità dei servizi offerti dai propri iscritti da quello di organi di rappresentanza della categoria, «magari creando due strutture separate che svolgano in totale autonomia queste due diverse funzioni». (fonte farmacista33)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corso di introduzione al Diritto Italiano

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2011

Camerino. La Scuola di Giurisprudenza Unicam, in collaborazione con la Scuola di Italiano Dante Alighieri, organizza a Camerino un Corso di introduzione al Diritto Italiano e un Corso di Italiano di quattro settimane rivolto a studenti universitari, dottorandi, ricercatori, professionisti, cultori della materia, nei periodi 4 – 29 luglio 2011, 3 – 28 ottobre 2011, 31 ottobre – 25 novembre 2011 e 9 gennaio – 3 febbraio 2012. Obiettivo del corso di introduzione al Diritto Italiano è quello di offrire allo studente una visione d’insieme dell’ordinamento italiano nel sistema italo-comunitario delle fonti, quello del corso di italiano è di migliorare o perfezionare la conoscenza dell’italiano scritto e parlato dei partecipanti attraverso le quattro abilità fondamentali (ascoltare, parlare, leggere e scrivere), consentendo anche di conoscere la cultura italiana con visite guidate nelle maggiori città d’arte e con la partecipazione ad eventi culturali e sociali. L’Ateneo di Camerino rilascerà un certificato di partecipazione al corso di Introduzione al Diritto Italiano e la Scuola di Italiano Dante Alighieri un attestato di partecipazione al corso di italiano. Responsabile dell’iniziativa è la prof.ssa Maria Cristina De Cicco, docente presso la Scuola di Specializzazione in Diritto Civile dell’Università di Camerino. Sede del corso, che sarà attivato se si raggiungerà un minimo 10 partecipanti, è la Scuola di Italiano Dante Alighieri (Camerino, piazza G. Garibaldi 7). La quota di partecipazione è di 1.200 euro. Il modulo di iscrizione è disponibile on line all’indirizzo: http://www.scuoladantealighieri.org.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontro pubblico professionisti cinema

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 giugno 2011

Roma 4 giugno dalle 10 alle 19 e domenica 5 giugno dalle 10 alle 19 ex-Cinema Palazzo-Sala Vittorio Arrigoni di Piazza dei Sanniti incontro Pubblico aperto a tutti i professionisti del cinema e in particolare alla generazione dei trenta e quarantenni sul tema dell’assunzione di responsabilità. “Abitiamo il tempo del rimandare, in attesa di uno stato adulto che spesso non è che l’esperienza della furbizia e della legge del più forte. È lo statuto dell’incertezza, del chiedere permesso. Non ci riteniamo all’altezza di intervenire nel dibattito culturale del nostro paese aspettando che da qualcuno arrivi una qualche forma di legittimazione”. All’iniziativa hanno già aderito persone singole attraverso una vera e propria autoconvocazione. Sono tutte persone che al loro attivo hanno esperienza di partecipazione associativa ma che agiscono singolarmente e a titolo assolutamente personale.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Azienda USL di Bologna

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 maggio 2011

E’ una della maggiori Aziende sanitarie in Italia per dimensioni e complessità assistenziale. Il suo territorio comprende 50 comuni su un’area di 3.000 chilometri quadrati circa, per una popolazione di oltre 850.000 abitanti (i residenti in Emilia Romagna sono quasi 4.300.000). Il bilancio annuale supera i 1.700 milioni di euro (quasi il 22% dei 7.800 milioni della sanità della Regione Emilia Romagna), al suo interno sono impegnati quasi 8.500 professionisti, oltre 1.300 dei quali medici e 4.300 operatori assistenziali.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Torino salone del libro 12-16 maggio 2011

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 maggio 2011

Torino. Consulman SpA parteciperà al Salone Internazionale del Libro di Torino 2011, all’interno dell’area “Book To The Future” (Padiglione 2 – Stand J154), per presentarsi al variegato e appassionato pubblico dei lettori proponendo: E-Formazione una gamma di prodotti formativi proposti in formato multimediale finalizzati alla formazione, all’apprendimento e all’ampliamento delle conoscenze tecniche e di cultura generale, con contenuti indirizzati alla gestione aziendale, alle competenze dei professionisti e allo sviluppo personale.Nel 1991 nasce a Torino, su iniziativa dei cinque attuali soci, Consulman SpA una società da vent’anni al passo con le innovazioni nel mondo della conoscenza. Aggregazione di un gruppo di professionisti provenienti da qualificate esperienze nel campo della consulenza e della formazione Consulman, negli anni, ha contribuito a far sì che i propri clienti raggiungessero significativi risultati in termini di efficienza, qualità e miglioramento del servizio. La sua attività consulenziale è volta a seguire il cliente sia nella fase di ristrutturazione più o meno radicale dell’azienda, sia in ambiti specifici come potrebbe essere ad esempio la logistica. Il suo intervento è particolarmente orientato verso l’operatività, l’organizzazione e la gestione aziendale, rivolgendosi alle grandi e alle piccole aziende. Allo stesso tempo eroga formazione a vari livelli (un ambito per il quale è in grado di offrire anche un supporto nella ricerca di finanziamenti), che si tratti di formazione manageriale o dedicata a figure impiegatizie ed operaie, con primaria competenza nell’addestramento e nell’assistenza ‘on the job’, da cui si traggono risultati operativi immediatamente visibili. Consulman adotta metodologie innovative ed efficaci al fine di migliorare conoscenze, abilità e comportamenti dei propri clienti. Obiettivo del Gruppo è la soddisfazione del cliente ed il raggiungimento dei risultati attesi; su questa mission Consulman ha edificato la sua storia aziendale. http://www.e-formazione.net

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Università: Incontro orientamento

Posted by fidest press agency su domenica, 27 febbraio 2011

Parma  2 marzo, alle ore 11.30, presso l’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Ateneo (via Università, 12) con l’intervento del prefetto di Parma Dott. Luigi Viana introdotto dalla Preside della Facoltà di Giurisprudenza Prof.ssa Laura Pineschi e dal Presidente del Comitato Ordinatore della Facoltà di Scienze Politiche Prof. Alessandro Duce. Continua con questo appuntamento il ciclo di incontri di orientamento post laurea con professionisti, magistrati, diplomatici, funzionari pubblici e rappresentanti del mondo imprenditoriale organizzato dalle Facoltà di Giurisprudenza e di Scienze Politiche dell’Università di Parma per illustrare agli studenti le caratteristiche delle singole attività e le sfide che i futuri operatori del diritto dovranno affrontare nelle libere professioni, nell’amministrazione pubblica, nelle imprese e nelle carriere internazionali. L’incontro, a ingresso gratuito, è rivolto a tutti gli studenti.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola e lavoro per i professionisti di domani

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 febbraio 2011

Due ragazzi 17enni dell’istituto Carlo Dell’Acqua di Legnano hanno seguito uno stage di dieci giorni grazie alla collaborazione della scuola con la società di costruzioni Erif Real EstateQuando scuola e lavoro s’incontrano, la formazione dei professionisti del domani si dimostra una formula vincente. È quanto hanno messo in campo, per la prima volta, la società di costruzioni di Legnano Erif Real Estate e l’istituto tecnico Carlo Dell’Acqua. Per dieci giorni, infatti, due studenti del corso di liceo edile (il vecchio geometra) hanno affiancato i tecnici della Erif durante le attività quotidiane. «Erif non è nuova a iniziative come questa -spiega Fabio Colombo, dirigente del settore costruzioni della società e responsabile del progetto-. Essere a fianco degli studenti non significa solamente dare loro un’infarinatura del lavoro che si troveranno di fronte quando avranno terminato gli studi, ma anche formare con maggiore preparazione i professionisti di domani». I due ragazzi che hanno partecipato allo stage frequentano la classe terza del liceo edile: Matteo Rossi e Simone Marafon, 17 anni entrambi, dal 17 al 28 gennaio si sono sentiti dei «veri geometri», come raccontano: «L’esperienza è stata davvero edificante -sottolineano i ragazzi-. Abbiamo toccato con mano quello che fino a pochi giorni prima per noi erano solamente teorie studiate sui libri. La scuola fa molto bene a organizzare stage di questo tipo perché ci permettono di capire effettivamente cosa ci aspetta una volta terminati gli studi». «I ragazzi sono stati molto bravi -continua Colombo-; hanno seguito i nostri tecnici con passione e si sono dimostrati molto preparati. Segano che la scuola li sta formando bene e che il desiderio di intraprendere la carriera di geometra non è ancora del tutto tramontata. In un periodo non certo semplice per i giovani italiani, iniziative come questa sono molto importanti per metterli di fronte al domani, per aiutarli a inserirsi nel mondo del lavoro e per dare loro una preparazione ancora più robusta». Per dieci giorni, dunque, Matteo e Simone si sono trovati di fronte a cantieri, costruzioni, planimetrie, sopralluoghi, calcoli computimetrici, preventivi, normativa e burocrazia; aspetti che dovranno affrontare quotidianamente quando i banchi di scuola saranno solamente un ricordo.
Scuola e lavoro, dunque, s’incontrano se c’è la volontà di preparare i ragazzi a un domani migliore. La Erif, in questi anni, non ha mai mancato di dare il proprio contributo alla formazione degli studenti: «Con l’istituto Dell’Acqua è la prima volta che collaboriamo -conclude Colombo-. L’esperienza è stata molto positiva e crediamo proprio che continueremo questo percorso. È nella nostra filosofia di attori economici del territorio: contribuire alla formazione delle nuove classi dirigenti nei modi e con le modalità che possiamo offrire. Già da tempo, collaboriamo con l’università Liuc di Castellanza e con il Politecnico di Milano. È molto importante essere vicini al mondo della scuola e alle nuove classi dirigenti. Fare economia in un determinato territorio non significa solamente “far girare i soldi”, ma soprattutto valorizzare le risorse intellettuali perché domani saranno ragazzi come Matteo e Simone a fare funzionare la macchina economica del territorio».

Posted in Università/University, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Boom di professionisti abusivi

Posted by fidest press agency su domenica, 26 settembre 2010

Falsi dentisti e falsi medici, ma anche avvocati, commercialisti e chi più ne ha ne metta. Si pensi che secondo una stima, nel momento in cui si scrive stiano operando solo a Roma, mille odontoiatri abusivi. Si sa che l’arte di arrangiarsi fa parte della cultura del Belpaese, ma mai come in questi tempi l’italica disciplina ha raggiunto livelli così elevati.  Ed allora, fioccano, con costanza pressoché quotidiana le indagini delle forze dell’ordine su soggetti che magari, in non rari casi operavano da anni ed i pazienti o i clienti erano in gran parte dei casi soddisfatti e fidelizzati, finchè non si va a scoprire che l’abilitazione e persino la laurea erano false.  Storie ordinarie di truffe ed esercizi abusivi delle professione ai quali secondo Giovanni D’Agata componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di IDV e fondatore dello “Sportello Dei Diritti” bisogna porre un freno attraverso una modernizzazione degli ordini e l’aggiornamento costante delle banche dati on-line dei professionisti e delle loro specializzazioni, titoli e lauree.  L’iniziativa di alcuni ordini di creare un numero verde per la verifica dell’iscrizione può essere anche una soluzione che riteniamo debba essere normalizzata da un provvedimento di legge al fine di tutelare gli utenti ed i pazienti che sono i primi ed i soli a pagare per gli inevitabili errori di soggetti non specializzati, nonché il Fisco perché in gran parte dei casi si va a scoprire che sono anche evasori totali.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma capitale europea del mare

Posted by fidest press agency su domenica, 9 maggio 2010

“Roma si conferma Capitale internazionale dello sport. Per la prima volta, nella storia dell’America’s Cup, gli americani detentori del Trofeo hanno scelto di tenere la conferenza stampa di presentazione dell’evento in un Paese che non ospiterà geograficamente le gare ma sarà protagonista con Vincenzo Onorato e il guidone del club nautico di Roma, che sventolerà su Mascalzone Latino. Si tratta di un riconoscimento significativo attribuito alla nostra città, Capitale europea del mare e regina degli sport acquatici e della vela in particolare, con Ostia che, da sempre, costituiscono un punto di riferimento per professionisti e appassionati. Sul Litorale è cresciuta la voglia di veleggiare, tanto da portare il Club Nautico di Roma a conquistare il posto che merita, diventando oggi il Challenger of Record del Golden Gate Yacht Club di San Francisco. I valori tecnici e sportivi che hanno sempre contraddistinto la vela italiana sapranno attribuire alla prossima edizione dell’America’s Cup  un sapore diverso e da oltreoceano risuoneranno con forza i colori della Capitale”.   E’ quanto dichiara l’assessore alle Attività Produttive, Lavoro e Litorale del Comune di Roma Davide Bordoni.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contratto personale enti pubblici non economici

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 maggio 2010

E’ stato firmato all’Aran il contratto del quadriennio normativo 2006/2009 e biennio economico 2006/2007 per i 2800 dirigenti e 2600 professionisti degli enti pubblici non economici e delle agenzie fiscali. Il contratto prevede un aumento stipendiale di 141 euro mensili per i dirigenti di seconda fascia e 181 euro per quelli di prima. Per quanto riguarda il trattamento economico accessorio, coerentemente con le previsioni del decreto legislativo n. 150/2009 ( Riforma Brunetta), la parte preponderante delle risorse e’ stata finalizzata alla retribuzione di risultato, collegata al raggiungimento degli obiettivi connessi all’incarico dirigenziale.  “Sono soddisfatto per la chiusura del contratto dei dirigenti e i professionisti degli enti pubblici non economici e agenzie fiscali – ha dichiarato il commissario dell’ARAN, Antonio Naddeo – e  in particolare per la firma  da parte di tutte le organizzazioni sindacali. La chiusura di questi ultimi contratti riferiti al vecchio modello contrattuale ci permettera’ di concentrarci sull’apertura delle trattative in base al  nuovo modello contrattuale secondo le indicazioni del ministro Brunetta.”

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Let’s dance

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 aprile 2010

Torino da giovedì  22 a domenica 25 aprile 2010 (Da giovedì a sabato alle ore 21, domenica alle ore 16)   Teatro Colosseo Via Madama Cristina, 71 Il musical dei professionisti di “AMICI”  di Patrick Rossi Gastaldi e Alberto Alemanno coreografie Garrison Rochelle regia Patrick Rossi Gastaldi con Arduino Bertoncello, Francesca De Luca, Francesco Mariottini, Amilcar Moret, Martina Nadalini, Eleonora Scopelliti, Maria Zaffino e i ragazzi di “Amici” 2010: Stefano De Martino, Elena D’Amario e Michele Barile con la partecipazione di Garrison Rochelle e Marina Marchione. Dopo lo strepitoso successo di “IO BALLO 2009”, i Professionisti di “AMICI” tornano sui principali palcoscenici italiani portando in scena un nuovo spettacolo. Poltrona € 28 Poltronissima € 33 Galleria € 22 (let’s dance, amilcar moret)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

XII edizione della Settimana della Cultura

Posted by fidest press agency su domenica, 18 aprile 2010

Roma lunedì 19 aprile ore 17,00 Eur. piazzale degli archivi, 27 sala convegni – Archivio centrale dello stato. Promossa dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, prende avvio oggi la XII edizione della Settimana della Cultura, manifestazione dedicata alla promozione del patrimonio artistico italiano. La Fondazione CE.S.A.R. Onlus (Centro Studi Architettura Razionalista) partecipa all’iniziativa con la presentazione al pubblico di un Quaderno Monografico sull’architetto Angiolo Mazzoni del Grande e l’architettura futurista. “L’obiettivo della nostra iniziativa editoriale – sottolinea Cristiano Rosponi, presidente del CE.S.A.R – è quello di riproporre al grande pubblico l’opera di uno dei più interessanti architetti attivi tra le due guerre attraverso le testimonianze di professionisti e studiosi che lo conobbero e lo intervistarono prima della sua scomparsa, e raccogliendo un inedito materiale documentario che ci permette di comprendere a fondo l’uomo e l’architetto”. Alla pubblicazione del Quaderno Monografico hanno collaborato l’Archivio Centrale dello Stato, l’Estorick Gallery of London, il maggior centro museale inglese dedicato all’arte delle avanguardie italiane, e il RIBA, Royal Institute of British Architects, che ha messo a disposizione immagini originali conservate presso il suo archivio fotografico testimoniando così l’enorme importanza degli archivi per lo studio e la tutela dell’architettura moderna. All’iniziativa ha aderito inoltre il Mart, il Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto.Interverranno, tra gli altri, Agostino Attanasio (Sovrintendente dell’ACS), Maurizio Fallace (Direttore Generale per le Biblioteche, gli Istituti culturali e il Diritto d’autore del MIBAC), Maurice Culot (Direttore degli Archives dArchitecture Moderne, Bruxelles), Paola Pettenella (Responsabile del settore archivi storici del Mart di Trento e Rovereto), Valeria Carullo (RIBA, Royal Institute of British Architects, Londra), Luciano De Licio (Facoltà di Architettura L. Quaroni, “La Sapienza”), Alessandra Muntoni (Facoltà di Architettura L. Quaroni, “La Sapienza”) e Carlo Severati (Facoltà di Architettura, Roma Tre).

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola luogo integrazione

Posted by fidest press agency su sabato, 9 gennaio 2010

Le classi ghetto erano il peggior limite alla reale integrazione delle seconde generazioni. L’annuncio dato dal Ministro Gelmini conferma le nostre speranze. Dal prossimo anno non esisteranno più classi in cui la minoranza linguistica è rappresentata dagli italiani. I bambini potranno tutti essere orgogliosi di radici comuni, potranno tutti sentirsi italiani”. Dichiara Giovanni Donzelli, portavoce nazionale della Giovane Italia e dirigente nazionale del PDL. “Il Ministro Gelmini dimostra come tramite l’istruzione sia possibile trasformare le buone idee in azioni, importanti valori comuni come l’integrazione e la meritocrazia in atti concreti. Invitiamo il Ministro Gelmini a non farsi frenare dai professionisti della tutela all’immigrazione, personaggi e partiti che dietro una finta solidarietà nascondono una rete di associazionismo che sopravvive economicamente proprio grazie all’emarginazione e la ghettizzazione.”

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »