Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘profilo’

Il profilo d’impiego dei carabinieri

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 ottobre 2015

Il CoBar Palidoro, dopo aver letto le disposizioni dell’ufficio ordinamento del comando generale chiede chiarezza almeno in merito al profilo di impiego come già avviene nella polizia di stato (direzione centrale sanità dipartimento PS) La storia e le tradizioni della Benemerita non possono essere l’alibi per cercare di mantenere ancora inalterate, fra le FF.OO., le discriminatorie condizioni nell’impiego dei CarabinieriEbbene, i Carabinieri già sapevano che, in quanto militari, il loro “profilo di impiego” comporta un’utilizzazione più ampia. Quello che non sapevano è che l’agognata Legge di “riordino” e di “specificità” non sono servite a garantire quelle agevolazioni che già si ipotizzavano per distinguere, ad esempio, l’impiego nella Polizia di Stato e nell’Arma dei Carabinieri ovvero, quell’aggiuntivo migliore riconoscimento economico e previdenziale tale da giustificare quei sacrifici personali e familiari che sono decisamente aumentati, per i Carabinieri, dall’anno 2000. Prima che l’Arma dei Carabinieri uscisse dall’Esercito, ad esempio, i profili di impiego già codificati per i militari specializzati, erano dettati e meglio garantiti da normative stringenti. L’uscita dall’Esercito, ovvero l’elevazione al “rango” di Forza armata, ha consentito ai nostri vertici di potersi “emancipare” (per usare un eufemismo) da quei criteri di impiego già codificati nell’Esercito, producendo una DEREGOLAMENTAZIONE spesso a discapito della professionalità, della formazione, dell’aggiornamento e della sicurezza del personale impiegato anche a duplice o triplice incarico esclusivo. ln quel momento si è deciso di adottare nuove scelte organizzative. Nuovi criteri “di massima efficienza nell’impiego delle risorse disponibili” per evitare che, in presenza di minori esigenze connesse con l’esercizio della specializzazione, i carabinieri potessero risultare sottoimpiegati a discapito della funzionalità dei reparti che li inquadrano”.
LA FUNZIONALITÀ DEI REPARTI HA FINITO CON IL “PREVALERE” SUL BENESSERE E LA SICUREZZA E LA PROFESSIONALITÀ DEL PERSONALE. “ergo” TUTTI DEVONO FARE TUTTO. (con buona pace della sicurezza che viene così garantita a costi più contenuti)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Acido ialuronico in dermatologia

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2015

Cacido-ialuronico-funzionaon oltre 50 anni di storia alle spalle l’acido ialuronico resta ancora oggi una molecola innovativa che, per le sue caratteristiche di biocompatibiltà, biodegradabilità ed elevato profilo di sicurezza si presta a molteplici usi, dal trattamento di ferite gravi come ulcere, piaghe, piede diabetico, alla dermatologia clinica e, per finire, alle enormi potenzialità rigenerative e riempitive in ambito estetico. L’acido ialuronico sarà proprio al centro del dibattito del workshop organizzato da Fidia Farmaceutici, dal titolo “Dalla ruga alla piaga: attualità e trasversalità di utilizzo dell’acido ialuronico”, in occasione della prima edizione del Congresso Dermocosm Vita Cutis, promosso da Cosmofarma Exhibition 2015 al via da oggi a Bologna, cui prenderanno parte in veste di relatori la Dottoressa Adele Sparavigna, dermatologa, e il dottor Stefano Gasperini, medico e chirurgo.Il processo di invecchiamento della cute dipende da una serie di modificazioni strutturali che hanno origine prevalentemente nel derma, ove si assiste ad una progressiva riduzione di collagene ed elastina e ad una contrazione significativa del tessuto connettivo, costituito principalmente da acido ialuronico (HA). Ciò contribuisce alla comparsa di fragilità ed inestetismi cutanei ma, se all’invecchiamento si associano patologie concomitanti come diabete e obesità, sale la probabilità di sviluppare lesioni e ferite difficili ad elevato rischio di infezione, come piaghe da decubito, ulcere, piede diabetico, che richiedono un approccio terapeutico ad hoc. La scarsa tendenza alla guarigione – parlando di ulcere, il 20% resta aperta dopo 2 anni e l’1,8% delle stesse non risultano guarite dopo 5 anni – e l’alto tasso di recidive (oltre il 60%), determinano un ulteriore aggravamento del problema per le impli­cazioni sia cliniche che sociali.Ne deriva che l’impegno diagnostico e terapeutico richiesto per la gestione di tali patologie risulta piuttosto gravoso, senza contare il considerevole impatto sulla qualità della vita dei pazienti provocato da dolore, ridotta mobilità e produttività, nonché dal dispendio economico.“Oggi però esistono opzioni terapeutiche risolutive a base di acido ialuronico che agiscono sulle lesioni cutanee croniche poiché stimolano la riparazione e la ristrutturazione cutanea e favoriscono la rimarginazione di lesioni, non solo di quelle superficiali. In particolare, le formule topiche a basso peso molecolare (HA 200 kDa), svolgono un ruolo ulteriore di difesa poiché contribuiscono alla proliferazione della defensina, un antimicotico naturale che permette di aumentare le difese endogene[1]. Se inoltre questa formulazione dell’acido ialuronico viene associata a sulfadiazina argentica, i tempi di guarigione si riducono ulteriormente rispetto al solo utilizzo di quest’ultima” – spiega Adele Sparavigna, DermIng, Istituto di Ricerche Cliniche e Bio-Ingegneria – “Considerando le molteplici indicazioni d’uso dell’HA, che a seconda del peso molecolare si lega a recettori specifici svolgendo un ruolo chiave in numerosi processi della fisiologia cutanea, il ruolo del farmacista si rivela fondamentale nel guidare la scelta del paziente verso il prodotto più appropriato e, eventualmente, indirizzandolo ad una visita specialistica qualora non si sia reso conto dell’effettiva gravità delle lesioni o del rischio di infezione che ne può seguire.”Per quanto attiene al processo riparativo, sia che si tratti di “correggere” una ruga, sia che si tratti di guarire una piaga, l’ambiente umido nella riparazione tessutale ricopre un ruolo chiave, come spiega il Dottor Stefano Gasperini: “Quale ‘idroregolatore’ per eccellenza, oggi riconosciamo l’assoluta indispensabilità dell’acido ialuronico verso la guarigione. Le cellule fondamentali cutanee, i cheratinociti, ne sono totalmente contornati. Ma in presenza di una lesione, sia lieve che grave, il cheratinocita migra poiché non correttamente idratato. Se lui “non funziona”, il processo riparativo non avviene, ed è qui che agisce l’acido ialuronico, in tutte le sue molteplici formulazioni”.In qualità di azienda italiana leader a livello mondiale nella ricerca, sviluppo e produzione di prodotti a base di acido ialuronico, Fidia Farmaceutici non poteva mancare a questo importante appuntamento.
“L’acido ialuronico è una molecola dalle proprietà eccellenti, ma è importante sottolineare che il suo impiego non può e non deve essere limitato al settore dermocosmetico. Si tratta di un prodotto altamente versatile in grado di riparare anche i tessuti gravemente danneggiati a causa di lesioni o patologie croniche anche debilitanti. In oltre 50 anni dal lancio del primo prodotto in assoluto a base di acido ialuronico frutto della ricerca di Fidia Farmaceutici, l’Azienda ha sviluppato un expertise di eccellenza che le ha permesso di realizzare prodotti a base di acido ialuronico specifici, efficaci e di qualità, che l’hanno portata ad essere riconosciuta in Italia come all’estero azienda leader nel settore” conclude Giorgio Foresti, Amministratore delegato di Fidia a margine del congresso Dermocosm Vita Cutis.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I migliori documentari internazionali arrivano nei multiplex

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 febbraio 2015

multiplex-stadiumview-960xA partire da martedì 24 febbraio, Unipol Biografilm Collection e I Wonder Pictures presentano in 23 sale del circuito UCI Cinemas un appuntamento settimanale dedicato al genere cinematografico che fa dello sguardo diretto sulla realtà la propria caratteristica principale, il documentario. Per nove settimane, ogni martedì sarà possibile assistere in sala ai più coinvolgenti racconti di vita, narrati da autori premiati nei più prestigiosi festival del mondo, presentati in lingua originale con i sottotitoli in italiano.Grazie alla scommessa di Unipol Biografilm Collection e del circuito UCI Cinemas, contenuti di qualità dalla forte valenza culturale come i film documentari, spesso visibili in Italia esclusivamente nel circuito delle sale d’essai e dei festival cinematografici perché considerati interessanti solo per una ristretta cerchia di spettatori, si allargano al pubblico popolare dei multisala. Una scommessa che pone però le sue radici nel dato concreto del crescente successo commerciale del genere documentario nel mondo, e in particolar modo negli Stati Uniti e in Francia.Con questo primo ciclo di nove titoli, la rassegna Unipol Biografilm Collection si pone dunque l’importante obiettivo di diffondere in maniera programmatica e non episodica un genere cinematografico di alto profilo in sale solitamente destinate a film più commerciali, scardinando lo stereotipo che lega un determinato genere a un suo luogo privilegiato.A inaugurare la rassegna martedì 24 febbraio alle ore 20.30 sarà Sugar Man, di Malik Bendjelloul. Miglior Documentario agli Oscar® e ai BAFTA 2013, il film racconta l’intramontabile storia di Sixto Rodriguez, cantautore americano a lungo sconosciuto in patria ma diventato, a sua insaputa, voce di una generazione nel Sudafrica dell’Apartheid. Un film straordinario e commovente, che ha fatto riscoprire questo grande autore dimenticato portandolo in tour per il mondo (sarà di nuovo in Italia a maggio per tre concerti a Roma, Milano e Firenze) e ottenendo un grande successo di critica e incassi record sia negli Stati Uniti (quasi 4 milioni di dollari al boxoffice), che in Francia.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il profilo del viaggiatore cinese

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 luglio 2014

China-Eastern-AirlinesHotels.com, sito leader nella prenotazione di hotel online, svela il profilo del viaggiatore internazionale cinese secondo i dati emersi dall’ultima edizione del Chinese International Travel Monitor (CITM), analisi basata su un campione di oltre 3.000 viaggiatori cinesi e 3.000 albergatori in tutto il mondo che indaga aspetti in continua evoluzione dei comportamenti di viaggio della popolazione cinese e permette di scoprire come l’industria globale del turismo stia cercando nuove soluzioni per ottenere i massimi benefici da questo nuovo mercato.
In media, i viaggiatori cinesi stanno facendo più viaggi rispetto al passato: nel 2014 hanno infatti dichiarato di aver fatto in media 4,67 viaggi negli ultimi 5 anni, mentre nel 2013 dichiaravano di averne fatti 3,53.La spesa media durante i viaggi all’estero, escludendo il pernottamento, è, per il 15% degli intervistati, di più di 10.000 CNY al giorno (circa €1.200), mentre il 2% dichiara di spendere oltre 50.000 CNY al giorno (circa €6.000). La spesa media giornaliera si attesta sui 6.707 CNY (circa €805).I viaggiatori cinesi dichiarano che la durata media dei loro viaggi all’estero è di una-due settimane (51% degli intervistati); nel caso di viaggi per incontrare amici e parenti o per ragioni di studio, i soggiorni sono mediamente più lunghi (1,6 settimane), mentre i viaggi di piacere sono in genere più corti (1,4 settimane).Secondo gli albergatori, la durata media dei soggiorni dei viaggiatori cinesi è di 2-3 notti (58%), il 28% pernotta una sola notte, e solo l’11% prolunga il proprio soggiorno per 4-6 notti, segno evidente che i viaggiatori cinesi preferiscono visitare più di una destinazione in occasione dei propri viaggi all’estero.Il governo cinese, attraverso un piano strategico lanciato nel 2013, sta inoltre incoraggiando la popolazione a concedersi delle vacanze, rafforzando le leggi esistenti sul rimborso delle ferie. Questi provvedimenti, uniti alla maggiore capacità di spesa, potrebbero portare nei prossimi anni ad un cambiamento nelle abitudini di viaggio dei viaggiatori cinesi.Il CITM ha identificato anno dopo anno una tendenza crescente da parte dei viaggiatori cinesi a non unirsi a gruppi organizzati, ma a preferire viaggi indipendenti (lo dichiara il 67% del campione intervistato rispetto al 62% nel 2013). Questo cambiamento è rilevato anche dagli albergatori, che dichiarano che il 71% degli ospiti cinesi viaggia in modo indipendente.I viaggi con il partner e i figli sono l’opzione più popolare tra i viaggiatori cinesi (54%), seguiti da quelli in compagnia di membri della famiglia (46%) e amici (45%).

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Profilo del Gruppo Chiesi

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2012

Fondato nel 1935 a Parma, il Gruppo Chiesi ha realizzato nel 2011 il fatturato di 1.057 milioni di euro e investimenti in R&S superiori ai 169 milioni di euro (16% sul fatturato), un livello che l’azienda intende mantenere per i prossimi anni. Il Centro Ricerche di Parma e i siti di Parigi, Rockville (USA) e Chippenham (UK) collaborano ai programmi di ricerca preclinica, clinica e registrativa. Il Gruppo, principalmente attivo nelle patologie respiratorie, nella neonatologia e nelle malattie rare, conta 24 consociate ed è presente in oltre 60 Paesi con i suoi farmaci, prodotti presso gli stabilimenti di Parma, Blois (Francia) e Santana de Parnaìba (Brasile). L’organico supera le 3.800 persone, di cui circa 330 ricercatori.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alimentazione a 360 gradi

Posted by fidest press agency su sabato, 18 febbraio 2012

Roma 23 febbraio 2012 ore 9.00 aula Capozzi – dipartimento di Scienze odontostomatologiche via Caserta 6. Esperti e studiosi delle maggiori università italiane e istituti di ricerca si danno appuntamento per parlare di alimentazione a 360 gradi, in un percorso culturale e scientifico che abbraccia diversi ambiti disciplinari: dalla biochimica all’igiene degli alimenti, dalla sociologia all’epidemiologia, dalla psicologia alla fisica.
Al centro dell’incontro anche temi più curiosi come l’applicazione della fisica alla gastronomia per produrre per esempio un buon gelato al cioccolato o sviluppare nuovi prodotti, l’influenza del colore nelle scelte alimentari, il rapporto tra cibo e comunicazione. Il convegno è dedicato alla figura di Carlo Cannella, docente di Scienza dell’alimentazione alla Sapienza a un anno dalla scomparsa. L’iniziativa è promossa dal dipartimento di Medicina sperimentale in collaborazione con il Ciiscam – Centro interuniversitario di ricerca sulle culture alimentari mediterranee. L’incontro è l’occasione per ricordare, alla presenza di numerosi allievi e colleghi, il rigore scientifico e l’efficace attività di divulgazione di Carlo Cannella. I lavori della giornata sono articolati in tre sessioni: la prima è dedicata a nutrizione e alimentazione con particolare attenzione alle nuove scienze come la nutrigenomica che indaga come combinare il profilo genetico individuale con i cibi, per definire un’alimentazione protettiva o addirittura terapeutica. La seconda sessione verte su Psicobiologia e sicurezza alimentare nella ristorazione collettiva. Infine la terza sessione fa il punto sul futuro dell’alimentazione tra ricerca e tradizione con uno sguardo sulle abitudini alimentari degli italiani e sul rapporto tra scienza e industria.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il profilo di Maria Montessori

Posted by fidest press agency su sabato, 16 luglio 2011

E’ stato pubblicato oggi sul sito del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione (http://www. innovazionepa. gov.it/lazione-del-ministro/il-centocinquantenario-dellunita-ditalia/al-servizio-dei-cittadini.aspx) nell’ambito dell’iniziativa voluta dal ministro Renato Brunetta per ricordare, in occasione del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia, i migliori 150 servitori dello Stato. Uomini e donne che nel corso della storia unitaria del nostro Paese hanno dedicato la propria vita al servizio della collettività in tutti i rami della pubblica amministrazione: a livello centrale e a livello locale, nei ministeri e negli Enti, nelle varie articolazioni della magistratura e delle forze dell’ordine, nelle aule scolastiche e universitarie, nelle strutture sanitarie, nei musei e nelle istituzioni culturali.
Maria Montessori nasce a Chiaravalle (Ancona) il 31 agosto 1870. A Roma consegue il diploma presso l’Istituto tecnico Leonardo da Vinci. Nell’impossibilità di iscriversi alla Facoltà di Medicina, nel 1892 si laurea in Scienze naturali all’Università di Roma. L’anno dopo viene accettata la sua richiesta di iscrizione al terzo anno di corso della Facoltà di Medicina e nel 1896 può così diventare la prima donna italiana a laurearsi in questa materia. Appassionata e studiosa di pedagogia, rappresenta il nostro Paese ai congressi internazionali delle donne di Berlino (1896) e di Londra (1899), affrontandovi i temi della pace, delle riforme sociali ma specialmente dell’educazione e dell’istruzione femminile, con particolare riferimento alla necessità di uguali opportunità per uomini e donne. Nel frattempo prosegue la sua carriera in campo medico: prima come assistente chirurgico all’ospedale Santo Spirito e poi, dal 1897 al 1900, in qualità di assistente nella Clinica psichiatrica dell’Università di Roma. In questo periodo si interessa alle ricerche sul recupero dei bambini minorati psichici, mettendo a punto un nuovo metodo educativo. Ben presto si convince che questo, se applicato ai fanciulli normali, potrebbe sviluppare in maniera sorprendente la loro personalità. Nel 1900 il ministro della Pubblica Istruzione Guido Baccelli le offre l’incarico di dirigere la Scuola Magistrale Ortofrenica e di tenere la cattedra dell’insegnamento di Igiene e Antropologia all’Istituto Superiore Femminile di Magistero. Nel 1904 ottiene la cattedra di Antropologia alla Facoltà di Medicina dell’Università di Roma e due anni dopo lo stesso Ateneo le affida anche l’insegnamento di Antropologia pedagogica. In questo periodo si inserisce l’attività dell’Istituto Romano dei Beni Stabili che, dopo aver ristrutturato edifici urbani degradati nel quartiere periferico di San Lorenzo, nel 1907 li mette a disposizione degli strati più bisognosi della popolazione. In questi casamenti le madri lavoratrici possono affidare i bambini dai tre ai sette anni alle “Case dei bambini”, che lei organizza in locali appositamente attrezzati. Nel 1908 si apre una “Casa dei bambini” anche a Milano, presso l’Umanitaria. Nel 1909 pubblica il volume “Metodo della pedagogia scientifica applicato all’educazione infantile nelle Case dei bambini”. In quelle pagine sostiene che un’educazione che rispetti e favorisca l’autonomia del bambino, che ne sviluppi il carattere e la volontà è il mezzo che può scongiurare la guerra e stabilire la pace mondiale. A suo giudizio il vero compito dell’educazione dell’infanzia è appunto l’educazione alla pace. Da quel momento dedica la sua vita a diffondere in tutto il mondo le sue idee e i suoi principi. Nel 1908 si occupa dell’assistenza dei bambini rimasti orfani nel terremoto che ha devastato la Calabria e la Sicilia. Dopo la Prima guerra mondiale, profondamente angosciata dalle condizioni dei bambini traumatizzati dal conflitto, avvia una campagna per la creazione della “Croce Bianca”, in analogia con la “Croce Rossa” (il progetto non sarà mai realizzato). Nel 1937 propone di istituire un Ministero per l’Infanzia e un Partito Sociale del bambino al fine di tutelare legalmente i suoi interessi, anche con una rappresentanza ufficiale nei Parlamenti dei vari Paesi. Inizialmente sostenuta dal regime fascista, interessato al successo internazionale dei suoi nuovi metodi educativi, entra presto in conflitto con un’ideologia basata su autoritarismo, ordine e disciplina. Quando i contrasti diventano insanabili, si trasferisce prima a Barcellona (1934), quindi a Londra e infine in India, dove rimane sette anni a causa dello scoppio della Seconda guerra mondiale. Al termine del conflitto decide di trasferirsi in Olanda. Nel 1947 torna in Italia su invito del governo e partecipa alla riorganizzazione dell’Opera Montessori e delle scuole montessoriane. Instancabile viaggiatrice, nell’agosto del 1947 si reca nuovamente in India e vi rimane per circa due anni. Nel 1949 e nel 1950 viene candidata al premio Nobel per la pace, che però non le viene assegnato. Tra le sue opere ricordiamo la cura, dal 1927, della rivista “L’idea Montessori” e la fondazione nel 1929, insieme al figlio, dell’Associazione Internazionale Montessori (AMI), con sede prima a Berlino e poi (dal 1935) ad Amsterdam. Muore il 6 maggio 1952 a Noordwijk aan Zee (Olanda).
La sintesi della sua biografia è tratta da un libro curato dal professor Guido Melis, massima autorità in materia di storia della Pubblica Amministrazione italiana, che si è avvalso di un nutrito gruppo di studiosi, della documentazione inviata dai Ministeri e del contributo volontario di funzionari e dirigenti di varie amministrazioni. (montessori)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tecniche di profilo criminale

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 marzo 2011

Cagliari sabato 26 Marzo 2011 orario 8.45-13. Hotel Mediterraneo, Viale Cristoforo Colombo 46. Seminario intensivo di 4 ore sulle tecniche di profilo criminale tenuto dal Prof. Marco Strano. Partendo da reali scene del crimine verranno spiegate le tecniche per giungere al profilo del possibile offender. Il seminario è aperto a Magistrati, Avvocati, appartenenti alle Forze di Polizia, Investigatori privati, Psicologi, Medici. Saranno ammessi anche laureati in altre discipline e studenti universitari di materie compatibili. Per partecipare è necessario aver frequentato un seminario basic sul profiling. Sarà richiesto (sul posto) un contributo di partecipazione per le spese di 20 euro. (Soci ordinari ICAA gratuito e appartenenti Polizia di Stato iscritti alla CONSAP gratuito). Al termine del seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Profilo delle società americane

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 ottobre 2010

ClearBridge Advisors, società del gruppo Legg Mason, dichiara che l’uscita dalla peggiore crisi finanziaria degli ultimi decenni ha creato le migliori occasioni d’investimento nelle società statunitensi dagli anni ’50 ad oggi. Scott Glasser, co-manager del Legg Mason ClearBridge US Appreciation Fund, così commenta: “Per tutto il secondo trimestre abbiamo assistito ad un cambiamento di scenario, passando da mercati in cui l’autocompiacimento aveva preso piede a situazioni di pessimismo sul larga scala. Si è infatti visto il declino del mercato azionario USA, il maggior numero di record negativi toccati dagli indici e un significativo aumento della volatilità. Però, nonostante questo scenario oltremodo negativo, crediamo che le società di medie e grandi dimensioni siano nella  forma finanziaria migliore che si sia vista da alcuni decenni a questa parte”.
Legg Mason ClearBridge US Appreciation Fund investe principalmente in titoli azionari di società statunitensi di medie e grandi dimensioni, ma può anche investire in quelle piccole. Rispetto al bench mark, l’S&P 500, su base settoriale il fondo è overweight per ciò che riguarda gli industriali, beni di consumo primari e materie prime, mentre è underweight rispetto ai comparti tecnologico, finanziario, healthcare, delle utility e dei beni di consumo discrezionali. Il fondo comprende 89 partecipazioni, di cui le principali tre sono Travelers Cos Ltd, Wal-Mart Stores Inc e Exxon Mobil Corp.
Legg Mason è una società di gestione di investimenti globale che gestisce asset per un totale di 659 miliardi di dollari Usa al 31 luglio 2010. La società offre una gestione attiva degli asset in molti dei principali centri di investimento del mondo. Legg Mason ha la sua sede centrale a Baltimora, Stati Uniti, ed è quotata presso il New York Stock Exchange (codice: LM). http://www.leggmason.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra d’Oltremare

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Napoli presso la Mostra d’Oltremare dal 26 al 28 novembre 2010, è ideata ed organizzata dalla Progecta srl e vanta i patrocini di Federfarma, dell’Ordine dei Farmacisti, della Facoltà di Farmacia, dell’Assessorato all’Università ed alla Ricerca Scientifica della Regione Campania, e di numerose associazioni mediche di categoria, che garantiscono il più alto profilo istituzionale e scientifico.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

6 italiani su dieci non vanno in vacanza

Posted by fidest press agency su martedì, 10 agosto 2010

Sei italiani su dieci non possono permettersi le vacanze. Lo dice l’ultimo rapporto del Censis. Circa il 58% dei cittadini ha deciso di rinunciare alla villeggiatura o è stato costretto a farlo.
La disoccupazione dilagante e gli ammortizzatori sociali che tengono a galla migliaia di italiani hanno prodotto nuovi effetti sull’economia reale. A pagarne il prezzo più alto, questa volta, è l’industria Turismo.  Le previsioni del Governo erano del tutto errate. E c’era da attenderselo: dopo 12 mesi difficili, fra fabbriche chiuse e imprenditori scappati all’estero, aspettarsi una stagione estiva rosea sotto il profilo delle presenze era da ingenui.  Il Ministro Brambilla, ultimamente impegnata fra vacanze francesi e nel trovare il modo per abolire il Palio di Siena, qualche mese fa aveva illuso gli italiani. «Ne partiranno 5 milioni in più rispetto allo scorso anno» aveva annunciato soddisfatta. Ora Federconsumatori le chiede spiegazioni e per la prima volta nella storia gli esercenti degli stabilimenti balneari scioperano. La promozione all’estero svolta dal Governo, tanto acclamata dalla Brambilla, non pare aver dato grossi risultati. La caduta libera del settore turistico è solo lo specchio di un Paese economicamente in ginocchio. “Magic Italy”, lo spot con la voce di Berlusconi promosso dal ministero della Brambilla, invitava gli italiani a conoscere meglio «la tua magica Italia». Uno spot beffardo e controproducente. Beffardo perché è proprio il Presidente del Consiglio, improvvisato keynesiano, a non conoscere il Paese, a non avvertirne i malesseri, probabilmente accecato dai conti economici delle sue aziende tutelate dallo Stato. Controproducente perché, come dicevo un mese fa, proveniente dal soggetto meno indicato a promuovere l’immagine del Paese. (Antonio Di Pietro)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un ministro che offende le istituzioni

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2010

“La vicenda Brancher è un’offesa alle istituzioni e le parole che ha pronunciato ieri sono a metà strada tra la presa in giro e il delirio di onnipotenza. Siamo di fronte ad un ministro senza competenze, a capo di un ministero barzelletta, nominato solo per avvalersi del legittimo impedimento. A dirla tutta, la sua nomina a ministro è inadeguata e inopportuna, alla luce delle numerose questioni giudiziarie che lo riguardano e lo hanno riguardato” lo dichiara in una nota l’on. Massimo Donadi, capogruppo di Italia dei Valori alla Camera. “Sotto ogni profilo si voglia guardare questa vicenda, siamo di fronte ad un ministero che non doveva mai nascere e ad un ministro che non doveva essere mai nominato. La rinuncia al legittimo impedimento di oggi non è la garanzia che non lo userà domani. Per queste ragioni, Italia dei Valori valuterà insieme a tutte le opposizioni una mozione unitaria, fermo restando che qualora non vi fossero le condizioni la presenterà individualmente” conclude Donadi.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Per l’apertura dei Tribunali 24 ore su 24

Posted by fidest press agency su sabato, 22 maggio 2010

“Continuiamo a denunciare la mancanza di sinergia che esiste fra Magistratura e Forze di Polizia Giudiziaria e che compromette il sistema sicurezza e la salvaguardia di diritti fondamentali per i cittadini”. Senza mezzi termini Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia – interviene nuovamente sui contenuti della circolare del Procuratore Capo di Venezia Vittorio Borraccetti che regolamenta, in modo ineccepibile sotto il profilo formale e giuridico, la gestione degli arrestati in flagranza di reato ma che di fatto indirizza la prassi amministrativa verso il mancato passaggio dalle carceri degli arrestati e l’obbligo per le Forze di Polizia di trattenere costoro negli Uffici delle Questure, dei Comandi dell’Arma fino al processo.  Ovvero lasciarli liberi.  La ratio di tutto ciò nasce dall’incontestabile dramma che si vive  nelle carceri di tutta Italia dove non esistono le condizioni per l’ospitalità degli arrestati in flagranza. Ma come nella migliore tradizione di una classe dirigente perlomeno miope e insensibile ai problemi della giustizia, viene trovata una non soluzione, una perdita di tempo e di stile, un gentile monito a lasciare perdere e quindi a girarsi dall’altra parte. “Noi non cederemo di un passo rispetto alla vicenda – dice Franco Maccari – i cui oneri, in pratica, ricadono sulle spalle dei soliti fessi, quelli che indossano una divisa. Se le carceri non riescono a ospitare gli arrestati, pensano Borraccetti e tutti i Magistrati italiani che le Questure e i Comandi dell’Arma siano dotati di comfort speciali, attraenti, locali riscaldati tali da riuscire a coniugare le esigenze cautelative e quelle improntate al massimo rispetto e al mantenimento della dignità della persona?”. “Una tale visione si sa bene è irreale e forzatamente, – continua il leader del Coisp – ponziopilatescamente, non messa in conto. Pensano costoro che il Poliziotto dopo aver fatto il proprio dovere e avere tutelato il diritto alla sicurezza del cittadino e dello stesso Magistrato, invece di meritarsi il giusto riposo debba proseguire nella vigilanza stretta degli arrestati in attesa dei tempi del giudice, trattenuti in Ufficio fino al processo?  Lo spunto veneziano ci induce quindi a sollevare una questione che, da locale e periferica, vuole diventare un caso nazionale.” “Ho dato mandato alle Segreterie Provinciali del mio Sindacato – incalza il Segretario Generale del Sindacato Indipendente di Polizia – di segnalare ogni caso simile a quello registrato a Venezia al fine di produrre un “libro mastro” un dossier pieno del nostro sudore  e del nostro  lavoro, dove magari non saranno inserite autorevoli forme di interpretazione giuridica ma saranno evidenziate le incredibili discrasie del sistema giustizia e le abnormità prodotte da norme e persone. Gli esiti daranno lo spunto per proporre la soluzione che a noi sembra congeniale e che sarà l’oggetto principale di una campagna di sensibilizzazione che intende coinvolgere la cittadinanza e le più qualificate espressione del sistema giustizia denominata “La Giustizia non chiude mai!”: perché i Tribunali come le Questure, i Comandi dell’Arma e delle altre Forze di Polizia Giudiziaria non ottemperano alla continuazione del turno assicurando, con Magistrati, Poliziotti e Carabinieri delle Sezione di Polizia Giudiziaria, personale amministrativo e civile, la copertura del servizio nell’arco delle 24 ore?”. “Quando dovesse sussistere una tale condizione il problema degli arrestati in flagranza di reato sarebbe facilmente risolvibile. Alle 22.00 ti arresto, alle 23.30 il tuo e il mio Giudice naturale ti giudica. Noi sappiamo di rappresentare qualcosa di scandaloso per chi vive da sempre di privilegi e che ha scaricato da sempre sulle Forze di Polizia l’onere del problema giustizia. Ma sappiamo – conclude Franco Maccari – anche di interpretare al meglio non solo i sentimenti di molti di noi ma anche di semplici cittadini che, ricordiamolo ai Borraccetti ed a noi stessi, oltre ad essere i nostri datori di lavoro, sono i nostri “veri” giudici.” (n.r. già anni fa avevamo fatto una nostra proposta da “cronisti di nera” suggerendo che venisse assegnato un magistrato nelle questure con turnazioni per coprire una presenza continua nelle 24 ore. Allora ci fu detto che l’operazione era oltremodo costosa in quanto sarebbe stato necessario aumentare l’organico dei magistrati e costoro hanno stipendi troppo alti per poterlo fare)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Pasqua in Sicilia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 marzo 2010

Catania 27 marzo – 11 aprile 2010 Palazzo Platamone  la Pasqua in Sicilia nella mostra fotografica di Antonio Parrinello a Catania. E’ un viaggio per immagini intorno ai misteri della Pasqua in Sicilia quello proposto dal fotoreporter Antonio Parrinello a Catania.  Quattordici foto di grande suggestione intorno al tema “Pascha. La Settimana Santa”, questo il titolo dell’esposizione che sabato prossimo, alle ore 11, sarà inaugurata alla presenza del Sindaco Raffaele Stancanelli e dell’Assessore Comunale alla Cultura Fabio Fatuzzo. Interverranno, per introdurre l’argomento sia sotto il profilo artistico che religioso, la stilista Marella Ferrera e il sacerdote padre Ignazio Mirabella, parroco della Civita, il popolare rione catanese dove grazie alla presenza di prestigiose istituzioni culturali come i palazzi Platamone, Biscari, Valle e il Museum & Fashion della Ferrera si sta animando di iniziative culturali sempre più vivaci e accattivanti. In mostra sono gli scatti più straordinari realizzati da Parrinello, fotoreporter e fotografo di scena autore di un volume d’immagini sulla festa di Sant’Agata, in giro per la Sicilia in occasione delle tradizionali celebrazioni religiose propedeutiche alla festa cristiana della resurrezione che nel titolo viene citata nella sua trascrizione dall’aramaico. (pasqua)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

No all’aumento dei premi RC auto

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Dopo l’annuncio nei giorni corsi dell’aumento delle tariffe dell’Rc auto, dato dal presidente Cerchiai dell’Ania, giunge ora  la risposta del presidente dell’Isvap, Giancarlo Giannini, sulla possibilità invece di ridurle, risposta condivisa in tutto e per tutto da Adiconsum. Questa è stata anche la nostra risposta – afferma Paolo Landi, segretario generale Adiconsum – dopo l’annuncio fatto da Cerchiai. Come dichiarato dal presidente dell’Isvap Giannini, le compagnie possono ridurre le tariffe operando degli interventi strutturali. Adiconsum ha già indicato più volte quali debbano essere: Frodi e speculazioni.  I dati ufficiali sui sinistri portano le prime oltre il 2% ma in aree come la Campania si stima possano arrivare anche al 20%. Meglio non va sotto il profilo delle vetture non assicurate o utilizzanti Certificati assicurativi contraffatti. Questi raggiungono punte anche del 30%. Il pagamento degli incidenti procurati da questi veicoli ricade su tutti coloro che puntualmente e concretamente pagano la polizza, attraverso il Fondo vittime della strada che li rimborsa. Basterebbero poche risorse per varare una vera Agenzia Antifrode con compiti specifici di monitoraggio e contrasto del fenomeno. Falsi invalidi. Introdurre la rendita vitalizia nei risarcimenti per danni gravi alla persona al posto della liquidazione di capitale. Questo meccanismo smaschererebbe i numerosi casi di falsi invalidi. Regolarizzare, con la promulgazione del decreto ministeriale mancante in tema di danno alla persona, le invalidità permanenti dal 10%  di IP al 100% di IP. Aumento artificioso dei danni. Un malcostume, oramai di moda, reso possibile dai tempi lunghi di denuncia del sinistro (fino a 2 anni dopo l’evento). Basterebbe un bonus sulla polizza a chi favorisse l’intervento del perito in tempo reale sul campo del sinistro, o a chi documentasse fotograficamente il campo del sinistro. Rendite di posizione. Sono tutti quei costi a favore degli studi legali, spesso non fatturati, perché inseriti nel sinistro e contabilizzati come spese accessorie. Basterebbe rilanciare la conciliazione ed inserire nel risarcimento diretto l’intervento di periti e medici terzi, la cui valutazione conclusiva impegni le parti. Tali meccanismi possono essere favoriti da abbattimenti del costo polizza. Tale meccanismi permetterebbero risparmi fino al 30% dei risarcimenti che potrebbero essere utilizzati per incentivare chi utilizza tale procedura. Riparazione del veicolo. L’applicazione dell’art 14 del regolamento attuativo del risarcimento diretto è stato disatteso da sconti inesistenti a chi avesse favorito l’intervento ripartivo del veicolo dal proprio assicuratore. Anche ai fini della sicurezza della circolazione, realizzare un libretto di vettura che riporti ogni intervento riparativo eseguito sul veicolo con una foto del danno.  Servizio all’assicurato. Le compagnie devono, inoltre, dirci come intendono garantire il servizio a tutti quei contratti sottoscritti dai consumatori del sud considerate le numerose chiusure di agenzie ed uffici diretti in questi territori.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Seconda stagione sinfonica

Posted by fidest press agency su martedì, 17 novembre 2009

A Roma e nel territorio dei Castelli Romani a partire dal 20 dicembre sino a luglio al via la seconda Stagione Sinfonica della Orchestra Sinfonica dell’Europa Unita. In programma una serie di concerti  La Oseu, compagine di Professori di elevato livello artistico, nasce con l’obiettivo di diffondere la Grande Musica come mezzo di unione e identificazione fra gli Stati d’Europa. In quanto organico internazionale, riserva ospitalità esclusivamente a Direttori d’Orchestra e Solisti che si sono imposti e che continuano ad imporsi nel panorama del Concertismo di alto profilo. La OSEU, dal 2006, ha dato vita ad un evento esclusivo, il “Concerto Evento Pontefice”, un appuntamento che vuole ricordare momenti storici importanti attraverso la musica.
Ricordiamo che nel corso della prima Stagione il Concerto della Repubblica del 1° giugno è stato impreziosito e onorato dalla Medaglia conferita dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per il suo alto valore artistico e culturale.  Tra le novità del 2009/2010 segnaliamo il Concerto del 29 giugno in Campidoglio: il Sindaco di Roma Gianni Alemanno, colti i successi di pubblico e di critica maturati dalla OSEU negli anni, ha espresso il desiderio di ripristinare quello che nei tempi passati era un appuntamento tradizionale per la Capitale, il Concerto offerto al Papa nella Piazza del Campidoglio in occasione della Festa dei S.S. Pietro e Paolo. Dal 29 giugno 2010, ogni anno, proprio nel giorno considerato idealmente la Festa del Papa, il Concerto Evento Pontefice sarà offerto alla cittadinanza romana per festeggiare il Vescovo di Roma. (concerti)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Finanziaria: Unci, poco privilegiate politiche di sviluppo

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

“E’ una Finanziaria dal profilo estremamente basso”. Questo è il commento del Vice Presidente Vicario Unci – Unione Nazionale Cooperative Italiane – Paolo Galligioni in merito alla presentazione della manovra 2010 da parte del Governo alle Parti Sociali, lunedì a Palazzo Chigi. “Su questa Finanziaria abbiamo una opinione che ci vede allineati a quella della Coldiretti sull’esigenza di sostegno alle politiche agricole, in direzione di un accorciamento delle filiere e nel mantenimento delle garanzie previdenziali in favore degli operatori del settore. Sarebbe, inoltre, auspicabile una analisi più approfondita in riferimento alle modalità con le quali si ritiene che il Paese potrà uscire dalla crisi per privilegiare politiche di sviluppo, ricerca e formazione finalizzati anche alla riconversione dei settori non più competitivi oltre che alla valorizzazioni dei comparti più “aggressivi” nei confronti del mercato.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XXII° Top audio video show

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2009

Milano 17-20 settembre 2009 Via Lampedusa Hotel Quark si svolgerà presso, la ventiduesima edizione del Top Audio Video Show, la manifestazione promossa da APAF- Associazione per la Promozione dell’Alta Fedeltà – che riunisce i più importanti distributori e produttori italiani ed esteri di prodotti audio, high-end, audio-video e home automation. Patrocinato dalla Regione Lombardia e dal Comune di Milano, l’evento prenderà il via alla presenza dell’Assessore all’Artigianato e Servizi della Regione Lombardia, Domenico Zambetti, che inaugurerà la manifestazione con il simbolico “taglio del nastro”. La manifestazione prevede più di 100 sale d’ascolto, un’ampia gamma di prodotti di eccellenza sia sotto il profilo tecnologico, sia dal punto di vista estetico e del design, e ospiterà  la 3° edizione del Top Audio Car Show che consentirà di ascoltare e visionare impianti audio e video direttamente nell’abitacolo di vetture di diversa cilindrata e dimensione.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Afghanistan: Ritiro dei militari italiani?

Posted by fidest press agency su sabato, 22 agosto 2009

“Leggo con estrema soddisfazione le dichiarazioni del Ministro della Difesa, Ignazio La Russa, riportate dalle agenzie di stampa nazionali, in merito al ritiro del contingente italiano dal fronte afghano, previsto per il prossimo mese di settembre.” – Lo afferma Luca Marco Comellini, segretario del partito per la tutela dei diritti dei militari (PDM). – “Sono certo che le sollecitazioni sulla “questione Afghanistan” che nei giorni scorsi abbiamo indirizzato al Ministro La Russa e agli altri esponenti di governo con numerosi comunicati stampa, circa un rapido ripensamento della natura della missione, anche verso una “exit strategy”,  verranno attentamente valutate così come è avvenuto per quanto ha riguardato le nostre segnalazioni sull’efficienza dei mezzi e delle dotazioni di sicurezza dei militari del contingente, nonché per la questione sull’impiego dei cannoncini di cui è dotato Tornado e – prosegue Comellini – sono certo  che lo convinceranno definitivamente a rivedere le posizioni e scelte che gli competono in materia d ipolitiche della difesa. Scelte – conclude Comellini – che, ormai, tutti gli italiani definiscono insostenibili dal punto di vista dei costi in termini economici e di vite umane che fino ad oggi sono stati sostenuti  per mascherare, dietro agli alti valori dei diritti umani e della democrazia, questioni di tutt’altro e ben più basso profilo.”

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Palestina-Terra Santa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 agosto 2009

Cortina D’Ampezzo 11 agosto h. 17.30″ Splendid Hotel Venezia” conferenza “Palestina-Terra Santa: occupazione coloniale e conflitto” in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e la G.I.S. del Comune di Cortina d’Ampezzo Difficile testimonianza di Verità e carità Dibattono il tema don Curzio Nitoglia e Filippo Fortunato Pilato (TerraSantaLibera.org) esperti delle tematiche legate all’occupazione della Terra Santa, sia sotto il profilo politico, che filosofico e teologico. Introduce la giornalista Rosanna Raffaelli Ghedina

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »