Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘profilo’

Lo sport degli italiani

Posted by fidest press agency su domenica, 2 agosto 2009

Editoriale fidest. Non manca occasione per mettere in cantiere un nuovo partito. Nel giro degli ultimi mesi, tanto per restare agli annunci autorevoli, vi è stato il governatore della Sicilia Lombardo con il suo Partito del Sud, l’hanno seguito a ruota alcuni militari o ex, non si sa bene, con il partito che si richiama agli uomini con le stellette ma aperto ai simpatizzanti “borghesi”. Ora è la volta di Grillo. Altri annunci similari, ma di basso profilo, li hanno contornati, mentre sappiamo bene che dividersi non rende, anzi. Lo sa bene  la sinistra italiana che si è ritrovata con un complessivo 7% ma essendosi presentata divisa ha perso la possibilità di far eleggere almeno cinque suoi esponenti alle europee. Grillo, di certo, fa quel che può per concentrare su di se i fasci delle luci della ribalta e per quanto non riscuota, in certi ambienti, molte simpatie ha saputo affrontare i reali problemi del paese e anche denunciarne la deriva, ma da qui a un partito ce ne corre. Ha cercato, ovviamente, di candidarsi nel Pd ma l’hanno rimandato al mittente in malo modo. Ci rendiamo conto della sua amarezza e, in un certo senso, la sua rabbia dettata dall’impotenza di dare concretezza al suo messaggio. L’unico partito che l’ha seguito è stato l’Idv di Antonio di Pietro ma, evidentemente, quella casacca gli sta troppo stretta. Egli ambisce ai grandi numeri e non gli diamo torto. Ma egli, più di noi, sa che la democrazia italiana è “ingessata”: Berlusconi potrà perdere due o anche tre punti percentuali e probabilmente qualche suo alleato li recupererebbe. Non migliore fortuna potrà avere il Pd con l’attuale 22% mentre in queste tornate “elettorali” per la segreteria del partito abbiamo Franceschini e Bersani due brave persone ma lontane dal carisma di un leader e per di più espressioni di divisioni all’interno del partito e non di unione. E gli altri? Sono condannati o a fare il Pierino di turno o a gestire “pazientemente”, e senza altre speranze, le loro percentuali del 5% per l’Udc di Casini e del 9% dell’Idv di Di Pietro. Il vero miracolo lo avremmo avuto se tutte le opposizioni dalla destra alla sinistra rinunciassero a fare da sponda alle loro “collocazioni geometriche” e decidessero di dirci seriamente con chi vogliono stare e i loro leader facessero un passo indietro per mettere alla loro guida, in mancanza di un leader carismatico, un uomo di buona volontà pulito e senza “grilli” per la testa o, pardon, di tenersene almeno uno per “futura memoria”. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mantovani (PdL): “Milano crescerà”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 luglio 2009

“Non so quanti Sindaci di grandi città sarebbero riusciti ad ottenere quanto realizzato dal Sindaco Moratti: portare l’Expo a Milano”. Così afferma Mario Mantovani, sottosegretario alle Infrastrutture con delega all’edilizia abitativa e statale a commento dell’articolo odierno comparso su Repubblica Milano.  “Probabilmente non è ancora del tutto chiaro che Milano ospiterà nel 2015 l’Esposizione Universale proprio grazie all’alto profilo internazionale di Letizia Moratti che è riuscita ad aggregare in questo grande progetto le Istituzioni locali e nazionali oltre che tanti Paesi del mondo. Come europarlamentare –continua Mantovani- ho avuto modo di lavorare al fianco del Sindaco per sostenere il dialogo con alcuni paesi africani nel periodo della candidatura del capoluogo, personalmente constatando la passione e l’impegno della Moratti per la città”. “L’evidenziare pertanto la vittoria di Penati a Milano come un segnale di sfiducia verso il Sindaco è del tutto priva di significato. L’ex Presidente della Provincia –prosegue Mantovani- aveva infatti vinto anche nel 2004 quando a Palazzo Marino non governava la Moratti. Piuttosto il risultato dei ballottaggi è stato determinato in città, come è noto, dall’astensionismo”. “I miglioramenti nelle Infrastrutture, nei servizi, nell’occupazione e nell’ambiente che si realizzeranno da qui al 2015 a Milano sono merito anche del Sindaco Moratti. E i milanesi –conclude Mantovani- lo sanno bene”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Camera: approvazione Odg sui collaboratori

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 luglio 2009

“A nome di tutti i Collaboratori Parlamentari aderenti ad Ancoparl, l’Associazione Nazionale Collaboratori Parlamentari, desidero esprimere viva soddisfazione per l’accoglimento dell’Ordine del Giorno n. 9/Doc. VIII, n. 4/19.  a firma degli on.  Di Biagio, Cazzola, Angeli, Ceccacci Rubino, Berardi, che chiede norme più rigorose ed idonee ad assicurare un trattamento adeguato e le opportune misure a tutela del profilo professionale del collaboratore parlamentare” lo afferma in una nota Francesco Comellini, Presidente di Ancoparl che da atto e riconosce ai Deputati firmatari dell’ Odg e ai Deputati Questori della Camera come “con tale atto si è voluta riconfermare la volonta’ dell’Istituzione Parlamentare di ricercare una soluzione rispettosa dei principi di cui agli agli articoli 4, 35 e 36 della Costituzione (peraltro citati in premessa all’Odg) in materia di diritto al lavoro, tutela ad esso riservata ed adeguati riconoscimenti in materia di retribuzione e qualifica professionale. Ora che il processo di riconoscimento della nostra professione, aspetto questo che è sostanziale per Ancoparl, sembra concretamente avviato in sede parlamentare, noi Collaboratori italiani – conclude Comellini – in attivita’ presso le Istituzioni Parlamentari nazionali possiamo iniziare a sentirci piu’ vicini ai nostri colleghi europei ed in particolare a quelli di nazionalità italiana in servizio presso il Parlamento Europeo che ha conferito ai Collaboratori degli Eurodeputati, da questa legislatura, un preciso status giuridico”.

Posted in Politica/Politics, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diabete di tipo 2

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 giugno 2009

Parigi. Il CHMP, Commissione per la valutazione dei Medicinali per Uso Umano dell’EMEA, ha espresso parere favorevole per saxagliptin, nuovo farmaco messo a punto dalla ricerca congiunta di Bristol-Myers Squibb e AstraZeneca, come terapia aggiuntiva per il trattamento del diabete di tipo 2 negli adulti, in associazione con metformina o con un tiazolidinedione o una sulfonilurea. Il via libera del CHMP si basa sui dati di un programma di sviluppo clinico completo che ha incluso sei core trial di Fase III, con i quali sono stati valutati il profilo di sicurezza ed efficacia di saxagliptin come terapia somministrata una volta al giorno.  Gli studi hanno coinvolto 4.148 pazienti affetti da diabete di tipo 2: di questi, 3.021 sono stati trattati con saxagliptin.  La partnership tra Bristol-Myers Squibb e AstraZeneca è finalizzata alla ricerca e sviluppo di due nuove molecole per il diabete di tipo 2 – saxagliptin e dapaglifozin – ed è stata avviata nel gennaio 2007 con l’obiettivo di migliorare i risultati per i pazienti e di favorire una nuova prospettiva per il trattamento di questa malattia.  Saxagliptin fa parte della classe degli inibitori della dipetidil peptidasi-4 (DPP-4). Questi inibitori incrementano la capacità dell’organismo di ridurre livelli troppo elevati di zucchero nel sangue, agendo sulle incretine, ormoni naturali che favoriscono l’aumento della produzione di insulina e la riduzione della produzione di glucosio da parte del fegato. La richiesta di autorizzazione al CHMP è per il dosaggio giornaliero da 5 mg nei pazienti adulti affetti da diabete mellito di tipo 2 per migliorare il controllo della glicemia: in associazione con metformina, se la sola metformina associata alla dieta e all’esercizio fisico non garantisce un adeguato controllo glicemico; in associazione con una sulfonilurea, se la sola sulfonilurea associata alla dieta e all’esercizio fisico non garantisce un adeguato controllo glicemico nei pazienti per i quali l’uso della metformina non è indicato;  in associazione con un tiazolidinedione, se il solo tiazolidinedione associato alla dieta e all’esercizio fisico non garantisce un adeguato controllo glicemico nei pazienti per i quali l’uso di un tiazolidinedione è indicato. È attesa per i prossimi mesi l’approvazione definitiva da parte della Commissione Europea per i 27 Paesi dell’Unione.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Europee: Di Biagio (pdl), e gli italiani in Europa

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 giugno 2009

“L’affluenza alle urne dei cittadini italiani in Europa ha subito una leggera flessione, attestandosi intorno al 7 %, qualche punto in meno rispetto alle consultazioni del 2004. Elemento da leggere in una chiave nuova ed importante, poiché gli italiani in Europa in molti casi hanno espresso la loro preferenza per i candidati locali, dimostrando in questo modo un forte segnale di integrazione nelle terre di residenza. A tali aspetti si aggiungono anche alcune sbavature sotto il profilo logistico-organizzativo che hanno caratterizzato queste consultazioni in Europa, soprattutto perché sono state molte le sezioni elettorali tagliate che hanno reso più complessa la partecipazione al momento elettorale. Nonostante questo gli italiani in Europa hanno dato fiducia al Popolo della Libertà, verso cui le preferenze si attestano intorno al 34%, attestandosi come primo partito, mentre il Pd si attesta al di sotto del 23%”. Questo il commento a caldo di Aldo Di Biagio, responsabile italiani nel mondo del Popolo della Libertà. “L’attenzione mostrata dei nostri connazionali in Europa nei confronti del popolo della libertà – continua Di Biagio – lascerebbe emergere una significativa fetta di elettori italiani verso i quali l’attenzione e l’interesse del nostro partito devono essere sempre più forti. Il Popolo della Libertà deve essere consapevole dell’infinito potenziale e del sentito impegno che i nostri connazionali possono e potranno dare allo stesso partito e all’intero Paese e credo che i dati di queste consultazioni appaiano un po’ a tutti particolarmente chiari”. “Allo stesso tempo – precisa – l’elevata percentuale di voti destinati all’Italia dei Valori, fa pensare a come l’atteggiamento altamente demagogico e giustizialista del partito di Di Pietro abbia saputo intercettare il voto di molti connazionali. Un piccolo passo avanti per l’antipolitica dipietrista, sebbene priva di un programma politico strutturato e reale”. “Fa riflettere – continua Di Biagio – anche il passo in avanti dell’UdC, i cui punti in percentuale di crescita evidenziano uno spostamento di voti, segnatamente dall’area cattolica, che ha avvantaggiato il partito di Casini”.  “Purtroppo l’astensionismo deve essere inquadrato come il peggior elemento di queste consultazioni – precisa – soprattutto nella circoscrizione insulare, soprattutto in Sicilia dove i votanti sono stati meno del 50%. Questa scarsa affluenza ha portato ad un ridimensionamento di circa 2 punti percentuali per il PdL, amplificati dalle recenti criticità, in una Regione dove il consenso verso il partito di Governo è tra i più elevati”. “Questi elementi nel loro insieme rappresentano delle criticità e dei riferimenti non trascurabili per comprendere quale sarà il percorso che il nuovo partito unitario dovrà affrontare nei prossimi mesi – conclude Di Biagio – con una profonda valutazione, ma con la consapevolezza che vi è un Paese che crede in questo progetto, malgrado il fango che è stato buttato sia in Italia che all’estero sul Premier e su tutto il nostro Paese”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Frodi, Usa

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 maggio 2009

Il 7% del fatturato delle aziende americane, pari a 994 milioni di dollari, è stato perso nel 2008 a causa di attività fraudolente condotte sul posto di lavoro. Lo afferma ACFE (Association of Certified Fraud Examiners), associazione internazionale che riunisce i maggiori esperti nella consulenza antifrode, nel Report to the Nation 2008 diffuso oggi e basato su un campione di un migliaio di aziende di oltreoceano. Tra i settori più colpiti dalle frodi spiccano quello bancario e dei servizi finanziari (15%), seguito dagli enti governativi (12%), dalla sanità (8%) e dal manifatturiero (7%). L’indagine ACFE traccia poi un profilo del dipendente più incline a frodare l’azienda per cui lavora: truffano di più i maschi (59%) con un alto livello di istruzione (il 45% è laureato) e che occupano posizioni impiegatizie (29%) o manageriali (18%). Egli è poi spesso al primo contatto con il crimine, essendo nel 93% dei casi incensurato e nell’82% un insospettabile, ovvero una persona mai punita nella sua vita lavorativa per attività fraudolente. E’ spesso in difficoltà finanziarie (73%), mentre incidono meno problemi familiari (17%), di dipendenze da droghe o gioco (13%) o la frustrazione da mancata carriera (3,6%). Dall’indagine ACFE emerge inoltre che: • Le tipologie di frodi più frequenti sono la corruzione (27%) e le false fatturazioni (24%), mentre meno frequente (10%) ma più costosa (2 milioni di dollari in media) è la falsa informazione finanziaria;•Quasi metà delle frodi viene ancora scoperta per delazione (46%); tuttavia, la presenza di sistemi di controllo diminuisce di due terzi il loro costo medio; • Le frodi occupazionali durano in media due anni prima di essere scoperte.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Elezioni europee

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 aprile 2009

“Le elezioni europee sono alle porte e molti connazionali all’estero saranno chiamati ad esprimere le proprie preferenze presso i seggi elettorali appositamente predisposti presso gli uffici consolari della rete europea. Proprio a tal riguardo mi preme informare i referenti italiani della società civile all’estero, della possibilità di sottoporre apposita domanda per offrire la propria disponibilità a lavorare nei seggi elettorali presso il Consolato di riferimento”. E’ quanto dichiarato da Aldo Di Biagio, responsabile italiani nel mondo del PdL in una nota. “ Al momento sono aperte le iscrizioni in molti uffici consolari – continua la nota – i cui termini chiuderanno ufficialmente giovedì 30 aprile p.v. Vi sarà la possibilità di sottoporre il proprio profilo specificando la volontà di collaborare nella funzioni di componente, sia esso presidente, scrutatore o segretario, degli uffici elettorali di sezione costituiti presso il Consolato”. “Le prossime elezioni europee saranno un momento importante a cui tutta la società civile sarà chiamata a dare un proprio contributo – conclude – e ritengo che attraverso il coinvolgimento dei nostri connazionali nei processi elettorali che ne caratterizzeranno la realizzazione, sarà possibile realmente dare forma ad una partecipazione perfettamente e completamente democratica della società civile”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »